Page 1

Stornelli

voci della natura


Piccola raccolta di

Stornelli

di Giorgio Thieme

verdefronda


Stornelli Forma di poesia di origine popolare italiana terzine composte da 5-11-11 sillabe primo e terzo verso in rima secondo in assonanza


Il vento Or soffia il vento e fischia sordo un lamentoso canto che suona all’orecchio con dolce accento.

L’onda S’ode dell’onda l’imponente fragor che si diffonde ed irrompe nella tranquilla sponda.


Lunghe ombre Luce radente lunghe si proiettano ombre indistinte con ad occidente il sole morente.

Specchio d’acqua Lucido specchio di color turchese è tinta la tua acqua saziami colla tua bellezza l’occhio.


Bagno notturno Sotto le stelle, mentre nell’acqua ora scivolo arzillo, dolce carezza rinfresca la pelle.

Sole rovente Il sole sorge, il rovente disco dall’acqua emerge siccome ferreo anello dalle forge.


Paesaggio Mese di Maggio, con ammirazione osservo il paesaggio e resto seduto all’ombra del faggio.

Pioggerella Gocce sul tetto dolce ticchettio suona sulla latta, ho voglia di uscire ma, ora aspetto.


Scendendo a valle Scendendo a valle sotto il bel sole che indora la pelle splende la sagoma delle tue spalle.

Color dell’onda Color dell’onda d’un bel turchese velato, risplende il corpo tuo che nel liquido affonda.


Nubi distanti Nubi distanti adagiate sulle cime dei monti riposano avvolte nei loro manti.

Rimpianto Passa sulla via civettando allegra la bellezza sua, con dolore ascolto la tristezza mia.


Luna piena La luna piena argentea brilla, adagiata supina lassĂš in cielo nella notte serena.

Arco iridato Arco lucente di infinite tinte sei sfavillante sospeso nell’umida aria silente.


Canfora antica Canfora antica all’ombra tua trascorriamo la vita tu sarai sempre nostra grande amica.

La tavolata Bella giornata, seduti a tavola ben imbandita si mangia, si beve e poco si fiata.


Nel bosco Quivi adagiati, fra nodosi grossi tronchi sperduti massi di pensieri pietrificati.

Fior di narciso Fior di narciso, stelo reciso, deposto nel vaso, offerto in cambio di un dolce sorriso.


Appassionata Abbraccia e tieni nella calda coppa delle tue mani i miei morbidi e pur bramosi seni. Bacia con cura e carezza con tua mano sincera le gonfie sponde della mia natura. Penetra lento nella carne mia turgida e bruciante. Inondami col brivido del vento.


Notte d’estate Notte d’estate forte profumo di legno d’abete portato dal vento in forti zaffate Notte tranquilla tra i candidi tronchi della betulla si ode soltanto il cader d’una stilla Notte d’amore nel pronunciare parole sincere luna ci avvolge di tenue chiarore


Fior di natura Fior di camelia di grande bellezza l’occhio strabilia risplende presso l’arbusto di abelia Fior di giaggiolo gola dorata su petali viola fiorisce vicino al verde corniolo Fior di natura in anse soffici di pelle vera è l’intimo suo un’essenza pura.


Blog di verdefronda VERBANOTIAMO http://verbanotiamo.splinder.com


Raccolta di 21 stornelli di verdefronda

Giorgio Thieme

Stampato in proprio non in vendita Nuova edizione 2010

Stornelli  

raccolta di poesie

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you