Issuu on Google+

Periodico di Informazione | N.04 | Agosto/Settembre 2013

magazine Tele Valle Olona

o i r o t i r r e t l e d e c la vo Fiction

Il progetto di Vera Television per promuovere le bellezze della Valle Olona

Castiglione Olona

Grande successo per il Palio dei Castelli Reportage fotografico del corteggio storico

Segnalaci curiosità, iniziative, problematiche, disservizi e necessità, compleanni, laureee, nuove idee o proposte alternative perchè Tele Valle Olona è laTV del Tuo territorio

Tele Valle Olona | www.televalleolona.it | e-mail: redazione@televalleolona.it


36 16

Sommario

04

Fiction

28

Obiettivo Gelato

30

A Cairate

36

L’iniziativa di Vera Television , girata in Valle Olona

06

Soffi di novità dalla Valle Olona

38

Festa delle Associazioni a Cairate

39

Successo per la vetrina di tutti gli enti no profit

16

XXXVIII Palio dei Castelli a Castiglione Reportage dall’atmosfera medioevale

21

Volandia, Parco e Museo del Volo ALI a pedALI: decollo in bicicletta

24

A Suon di Musica

San Siro “incanta” anche Bon Jovi

26

Cercafamiglia

Adotta un amico a 4 zampe

All’Eremo di Santa Caterina in treno, bus e in battello Varese Land of Tourism

Le tipicità locali guardano al futuro

Eventi, curiosità e manifestazioni del territorio

12

In battello sul Lago di Varese

Differenti tipologie di trasporti per raggiungere, anche da Milano, l’affascinante complesso monastico

Decalogo anti-caldo

Semplici regole per alleviare il caldo estivo

10

Oroscopo - Ricorrenze - Compleanni

Crociera turistica e approdo all’Isolino Virginia con partenze da Gavirate e Schiranna

L’Amministrazione Comunale informa...

09

N.04 | Agosto/Settembre 2013

Mandaci via e-mail una foto e i tuoi auguri

Un’opportunità formativa e di lavoro grazie alla prima scuola di gelateria della provincia di Varese

08

Tele Valle Olona Magazine

Regione Lombardia

Attività e provvedimenti presi dall’ente regionale

! ! ! e z n a one Vac

Bu

Tele Valle Olona Magazine

www.televalleolona.it e-mail: redazione@televalleolona.it


L’iniziativa di Vera Television, la TV dei talenti.

Cos’è Fiction? Fiction è la prima trasmissione che illustra l’intera lavorazione per la realizzazione appunto di una fiction, e permette a tutti coloro che hanno talento di diventare protagonisti. Sono previsti oltre 400 personaggi, dai protagonisti ai figuranti speciali, senza contare le comparse. Il funzionamento della trasmissione è molto semplice, come avviene per la realizzazione di ogni produzione, si devono selezionare gli attori per ogni ruolo e per questo verrà utilizzata la rete. Sul sito www.veratelevision.it nell’area dedicata alla trasmissione http://fiction. veratelevision.it troverete, divisi in varie categorie, i personaggi degli episodi. Scopo principale è selezionare gli interpreti valutando solamente le capacità ed il talento, evitando in ogni modo l’influenza di agenti o conoscenze importanti allo scopo di ottenere una parte.

14 episodi che animeranno le riprese valorizzando le bellezze di tutti i paesi della Valle Olona

C

iak...si gira “Olonia City”. Quattordici episodi, quattordici storie diverse ma con un unico filo conduttore: la Valle Olona che farà da sfondo ad ognuna; questo il progetto che Vera Television sta portando avanti in queste settimane e che ha recentemente presentato alla pista di atletica a Olgiate Olona. PAESE IMMAGINARIO DELLA VALLE OLONA

Ci stiamo preparando a girare una fiction qui in Valle Olona – spiega Claudio Bocchi – è un progetto partito dal web che sta funzionando meglio di quanto pensassimo, e che ci sta dando, già solo con la scelta del cast, molti più riscontri di quanti ci aspettassimo. La nostra idea è quella di ambientare la fiction all’interno di un paese immaginario della Valle Olona, composto da scorci dei diversi Comuni, uniti, magari, a quelli di città più grandi come Busto Arsizio o Gallarate; si tratta di quattordici storie diverse, che andranno dalla commedia romantica all’horror, con protagonisti differenti e con questo paese come unico filo conduttore. La scelta di lavorare qui in Valle Olona è data dal fatto che la nostra realtà ha sede a Cairate in Piazza Primo Maggio, che conosciamo il territorio e le sue numerose peculiarità e bellezze da promuovere. COINVOLGIMENTO Il progetto è autofinanziato ma vorrebbe aprirsi il più possibile alla cittadinanza, tant’è che il piano di lavoro si chiama “Costruiamo insieme Olonia City”. Vorremmo mettere on-line - prosegue Claudio Bocchi - il calendario delle riprese e fare in modo che esse diventino un evento al quale possano partecipare, anche solo assistendo, gli abitanti della zona, per coinvolgerli e cercare di creare qualcosa che possa essere positivo anche per i paesi che ci ospitano. 4 | Tele Valle Olona Magazine

Al progetto hanno aderito i Comuni della Valle Olona, contattati in un sopralluogo preliminare, e alla conferenza stampa erano presenti il Sindaco di Olgiate Olona, Giorgio Volpi, e quello di Marnate, Celestino Cerana, accanto al regista Claudio Bocchi ed al produttore Moreno Boselli. Oltre 700 gli attori che si sono candidati per ottenere una parte nella Fiction che, ancora prima di iniziare le riprese ha toccato la ragguardevole quota di quasi un milione di contatti. CONTATTI: www.veratelevision.it http://fiction.veratelevision.it fiction@veratelevision.it tel: 350.5209727

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Nella nostra Valle - ha commentato il Sindaco di Marnate, Celestino Cerana - ci sono moltissimi scorci di ogni genere, i nostri sono paesi di origine contadina che hanno però al loro interno monumenti storici, luoghi di grande rilevanza e moltissime storie da raccontare. Sarebbe interessante, ad esempio, indagare all’interno degli archivi parrocchiali, che da sempre raccolgono le cronache del nostro territorio, per scoprire qualcosa in più sul nostro passato, e, perché no, inserirlo magari all’interno di questo progetto. Nonostante i nostri siano per la maggior parte piccoli paesi - ha proseguito il Sindaco di Olgiate Olona, Giorgio Volpi - racchiudono in sé, in un certo qual modo, la rappresentazione dell’Italia intera, o almeno della parte sana di essa. Si passa da luoghi agricoli a paesaggi industriali, da zone commerciali a scenari che fanno parte della storia. Credo che la Valle si presti alla realizzazione di un progetto del genere, che può sfruttarne a pieno le potenzialità. Sosteniamo il progetto e costruiamo insieme Olonia City. N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 5


P opportunità formativa

Obiettivo gelato

La prima scuola di gelateria della Provincia di Varese, promossa dall’Ente provinciale e dall’Agenzia del Turismo Varese Land of Tourism. Un progetto nel territorio, per il territorio, oltre il territorio: la tradizione del gelato della provincia di Varese che diventa conoscenza a disposizione di tutti, attraverso passione e impegno professionale qualificato.

6 | Tele Valle Olona Magazine

resentata a Villa Recalcati la prima scuola di gelateria della Provincia di Varese: “Obiettivo Gelato”. Iniziativa che ha avuto il patrocinio di Provincia di Varese e dell’Agenzia del Turismo della Provincia di Varese. L’idea nasce dall’esperienza ventennale del maestro gelatiere Roberto Olivetto con un obiettivo formativo e di promozione del territorio. A illustrare i contenuti del progetto che prevede l’inizio del primo corso in ottobre, già esaurito per numero di iscritti e spiegare come si articola è stato Antonio Messina, Responsabile comunicazione del progetto. Erano presenti Dario Galli, Commissario straordinario della Provincia di Varese; Paola Della Chiesa, Direttore Agenzia del Turismo della Provincia di Varese; Sandro Bonfanti, ex Assessore provinciale a Istruzione e Formazione professionale; Roberto Olivetto, Maestro gelatiere e responsabile della scuola Obiettivo Gelato e Cristiano Ferrero, presidente di Aroma Italia spa e tra i partner della scuola. “Obiettivo Gelato” è un percorso formativo certamente originale, ma anche utile a insegnare un mestiere e avviare i giovani a intraprendere un’attività imprenditoriale La prima scuola di gelateria del territorio varesino, ed a livello nazionale è l’unica creata all’interno di una gelateria artigianale e non gestita dai “colossi” aziendali del settore.

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

“Obiettivo Gelato” nasce con il preciso intento di fornire una consulenza completa e qualificata nel mondo della gelateria artigianale, per trasferire conoscenza e qualità a favore di chi vuole intraprendere la professione di gelatiere, aperta a tutti cvoloro che vogliono arricchire la loro esperienza, sia a quelli che si avvicinano per la prima volta, in particolare ai giovani che desiderano imparare un mestiere. L’iniziativa nasce con il patrocinio della Provincia di Varese, sia per attivare una nuova prospettiva in campo economico sociale, che apra altre possibilità in campo lavorativo, che con il preciso intento di fornire una consulenza completa e qualificata nel mondo della gelateria artigianale. La scuola ha la sua sede operativa a Bardello (VA) in via Marconi 19, nasce non a caso in territorio varesino, sia per legarsi che per valorizzarlo, essendoci anche l’ambizione di svilupparsi oltre i confini provinciali, realizzando una realtà esportabile, in questa prospettiva è nato il nuovo patrocinio anche con l’ Agenzia Del Turismo Della Provincia Di Varese. Un progetto nel territorio, per il territorio, oltre il territorio: la tradizione del gelato della provincia di Varese che diventa conoscenza a disposizione di tutti, attraverso passione e impegno professionale qualificato. Anche il Comune di Gavirate e di Biandronno hanno aderito al progetto, inserendo i corsi nei loro progetti di formazione lavoro. IL FONDATORE «In quaranta ore con un professionista attento si può capire quali sono le strade da percorrere per fare questo lavoro in modo serio». Roberto Olivetto nasce a Varese nel Luglio 1965. Inizia a lavorare nel mondo della gelateria come aiuto laboratorio nel Maggio del 1992 presso una rinomata gelateria di Como. In questo periodo impara le tecniche migliori di bilanciatura, mantecatura e presentazione del gelato. Nel Marzo del 1994 apre a Gavirate (VA) la sua prima gelateria. Dal 2001 effettua consulenze per gelaterie. Molte le esperienze acquisite in varie parti d’Italia e d’Europa (Spagna, Romania, Svizzera, Francia). Sono oltre 25 le gelaterie da lui aperte e seguite nella fase di start-up e prima stagione. Da 2 anni collabora costantemente col gruppo Aromaitalia e Frigomat, e per loro tiene regolarmente dei corsi (gelateria di base) in varie regioni del Nord. Il mercato del gelato Secondo gli ultimi dati di Confartigianato(2012), in Italia sono presenti 36.970 gelaterie, circa il 10% in più rispetto a cinque anni fa. Il totale degli addetti che lavorano in gelateria sono circa 150.000 in Italia e N. 04 | Agosto/Settembre 2013

100.000 all’estero. Il record del numero di gelaterie è in Lombardia con 6.093 laboratori, seguita dal Veneto con 3.512 ed Emilia Romagna con 3.273. Per quanto riguarda i consumi di gelato, oltre la metà (il 52,9%) è concentrata nelle regioni del Nord, dove il prodotto viene acquistato con una certa costanza durante l´intero arco dell´anno. Per contro nel Sud, dove si consuma il 29,4% del gelato italiano, le vendite sono concentrate soprattutto nel periodo estivo. Nell´Italia centrale, infine, si consuma il 17,6% di gelato italiano. Nel 2009 è stato stimato che il livello di consumo nazionale è stato di poco superiore a 360.000 tonnellate, quasi 6 KG pro capite, per un giro di affari di 2.5 miliardi di euro, che arrivano a 3,5 miliardi di euro se consideriamo anche il settore delle macchine, attrezzature e ingredienti su cui deteniamo un primato mondiale. Nel Belpaese i consumatori di gelato sono oltre 33 milioni, che generano un fatturato di 4 bilioni di euro l’anno e 600 mila tonnellate di prodotto venduto in 1.479.001.944 di porzioni. I cinque paesi maggiori consumatori di gelato al mondo sono USA, Nuova Zelanda, Danimarca, Australia, Belgio-Lussemburgo. Il consumo mondiale è aumentato del 21% negli ultimi 5 anni e nuovi mercati sono in espansione in Asia, Africa e America Latina. INVESTIRE NEL GELATO ARTIGIANALE Il gelato può essere un ottimo investimento sia per la natura del prodotto che per le opportunità che offre nel mondo, soprattutto nei paesi emergenti che si stanno sviluppando economicamente, ma che sono quasi a zero per quel che riguarda gelaterie e affini, vedi la Cina, per esempio. Dal lato alimentare il gelato è un alimento per tutti, grandi e piccoli, in quanto è gustoso, fresco, morbido, genuino, nutriente e per nulla ipercalorico. Dietologi e nutrizionisti lo inseriscono con molto piacere anche nelle diete dimagranti, perché il gelato è un bel premio alla fine di un pranzo a regime controllato, da assaporare come merenda o come dessert, spesso diventa sostitutivo di pasto. Puntare sul gelato artigianale è indispensabile per offrire un prodotto valido e appetibile, in quanto contiene meno grassi concentrati rispetto a quello industriale, divenendo una preziosa fonte di energia per il nostro organismo. Contatti Sede : Via Marconi 19, 21020 Bardello (VA) Tel. 345-8124450 Sito Internet: www.obiettivogelato.it E-mail: info@obiettivogelato.it Tele Valle Olona Magazine | 7


Alcune

attività o lavori di sistemazione che il

sul territorio comunale.

Per

Comune

di

Cairate

promuove o svolge

essere ancora più efficienti e vicini alla popolazione si

cerca la collaborazione di tutti i cittadini, grazie alle loro segnalazioni.

A Cairate

L’Amministrazione Comunale informa... Reati contro l’ambiente: convegno di successo La sala consiliare presso il nuovo Municipio, all’interno del Monastero di Santa Maria Assunta, è stata dotata di un moderno impianto audio e video e ora può essere utilizzata come sala convegni. Ad inaugurarla un incontro di alto livello: una giornata di studio sui reati contro l’ambiente che ha visto la partecipazione di oltre 30 agenti di Polizia Locale e, in qualità di relatore, il Comandante Corbella Davide, Responsabile della sezione Polizia Giudiziaria “reati contro l’ambiente e la salute” della Procura della Repubblica - Tribunale di Busto Arsizio.

decalogo anti-caldo Semplici regole per alleviare il caldo estivo ed evitare inutili rischi per la salute ai nostri bambini, anziani e persone che soffrono di diabete.

A

rriva l’estate e il gran caldo: vi proponiamo alcune regole di buon senso che servono a prevenire malori dovuti al sole troppo forte e alle temperature troppo alte. Le regole sono sempre le stesse, ma forse è bene ricordarle: evitare di uscire nelle ore più calde, consumare pasti leggeri con molta frutta e verdura, utilizzare condizionatori e ventilatori ma senza esagerare con il freddo. I suggerimenti sono contenuti in un elenco che comprende sia le misure da adottare da parte di tutti, sia informazioni dedicate a chi è più a rischio: gli anziani, i bambini e i diabetici. Durante le giornate in cui viene previsto un rischio elevato deve essere ridotta l’esposizione all’aria aperta nella fascia oraria compresa tra le 11 e le 18. In particolare, è sconsigliato l’accesso ai parchi e alle aree verdi ai bambini molto piccoli, agli anziani, alle persone non autosufficienti o alle persone convalescenti. Inoltre, deve essere evitata l’attività fisica intensa all’aria aperta durante gli orari più caldi della giornata.

PGT (Piano Governo del Territorio) Si ricorda a tutti i cittadini che si possono presentare eventuali osservazioni dal 16 agosto al 15 settembre 2013. I documenti sono disponibili sul sito del Comune e presso l’Ufficio Segreteria dove resteranno depositati dal 17 luglio al 16 agosto. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.comune.cairate.va.it

“Consumare molta

nuove Piscine per l’asilo nido A giugno il Comune ha ospitato presso l’area feste una cena per le famiglie i cui bambini sono iscritti all’Asilo Nido. In quella serata i genitori hanno raccolto i fondi per l’acquisto di tre piscine gonfiabili da lasciare in dotazione all’asilo nido comunale. I bambini hanno così trascorso con un po’ di refrigerio queste giornate di sole cocente. Un grazie di cuore ai genitori!

Ecco come bisogna vestirsi, come alimentarsi e le ore in cui è meglio uscire nei consigli del Ministero della Salute:  In auto usare le tendine parasole.  Riparare la testa con un cappello a falde larghe  Indossare indumenti chiari, non aderenti, di cotone o lino, in quanto le fibre sintetiche impediscono la traspirazione.  Bere almeno due litri di acqua al giorno e mangiare molta frutta fresca, che contiene fino al 90% di acqua. Gli anziani devono bere anche se non se ne sentono il bisogno, privilegiando l’acqua del rubinetto, che ha le caratteristiche chimico-fisiche ideali per reintegrare in modo adeguato gli elettroliti persi con il sudore.  Fare molta attenzione alla corretta conservazione degli alimenti deperibili (latticini, carni, dolci con creme, gelati, ecc.), in quanto le temperature ambientali elevate favoriscono la contaminazione degli alimenti che può determinare patologie gastroenteriche anche gravi.  Evitare l’esposizione all’aria aperta nelle ore più calde delle giornate in cui viene previsto un rischio elevato (livelli 2 e 3 del bollettino della Protezione civile), deve essere ridotta l’esposizione all’aria aperta nella fascia oraria compresa tra le 12 e le 18.  Chi soffre di diabete deve esporsi al sole con cautela, onde evitare ustioni serie, a causa della minore sensibilità al dolore.  Evitare l’attività fisica intensa all’aria aperta durante gli orari più caldi della giornata.  Evitare continui passaggi dagli ambienti caldi a quelli più freschi, soprattutto se si soffre di una malattia respiratoria.

frutta e verdura. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno, anche se non se ne sente il bisogno “ N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 9


Soffi di novità dalla Valle Olona Fagnano: le “Stagioni” con la musica dei Nomadi al Parco Don Mascheroni di Bergoro

G

rande successo per la manifestazione organizzata dall’Associazione fagnanese “Qualcosa per il Mondo”, al parco di Bergoro dedicato allo storico Parroco Don Mario Mascheroni. E’ andata veramente veramente bene! Grande partecipazione da parte di tutti. C’era gente che ha cantato e ballato tutta la musica dei Nomadi, tra l’altro molto bene interpretata dalla tribute Band “Stagioni” - racconta lo staff -. Speriamo di riuscire ad organizzare serate come quest’ultima per poter appoggiare ed aiutare persone che hanno veramente bisogno, questo è un po’ lo scopo del simpatico sodalizio. Il concerto è stato organizzato per ricordare un amico e socio del gruppo fagnanese, prematuramente scomparso lo scorso dicembre, ovvero Giuseppe Zuffinetti. Un grande lavoratore e grande fan dei Nomadi, tanto che durante l’interpretazione della canzone “Ti lascio una parola goodbye” sono state proiettate immagini che ricordavano Giuseppe sui campi di calcio, in oratorio, in vacanza e ovviamente ai concerti dei Nomadi. Abbiamo vissuto momenti molto toccanti ed emozionanti, una commozione che eccheggiava per tutto il nostro parchetto toccando in maniera molto forte tutti i cuori del popolo Nomade - concludono gli organizzatori - tra emozione e soddisfazione. L’Associazione “Qualcosa per il Mondo” ha deciso di devolvere il contributo di beneficenza, che raccoglie annualmente, all’associazione “Bianca Garavaglia”.

Fagnano: successo della X Sagra della Luganiga

L

’Associazione “Sesto Sestiere” ha organizzato al Parco Avis-Aido di Fagnano Olona la decima edizione della Sagra della Luganiga, che ha attirato numerosi fagnanesi e non a vivere in allegria la domenica, gustando in compagnia prelibatezze uniche. Come sempre i volontari si sono messi al lavoro già nei giorni precedenti per preparare il tutto minuziosamente e curare le prime leccornie gastronomiche. Come si dice, “Cotto e mangiato” con una serie di prelibatezze cucinate al momento o alla piastra in modo da dare il giusto senso di freschezza e bontà al tipico piatto della rassegna. Il buon profumo soprattutto all’ora di pranzo ha richiamato una serie di commensali in coda per approfittare della ghiotta occasione. La Sagra della Luganiga è un appuntamento che sta diventando tradizionale in paese sia nel calendario annuale che stila la presidente dell’associazione Silva Grassilli, ma anche nel riuscire a ben coniugare la vivacità del Mercatino di Barlafuss e l’area verde del parco stesso che ospita la rassegna.

Fagnano Olona: il CSI Under 14 conquista il torneo serale di pallavolo

L

e ragazze del CSI Volley Under 14 di Fagnano Olona sono entrate in campo concentrate e decise a portare a casa il risultato. Inizia l’incontro con le fagnanesi in battuta, che si portano subito in vantaggio per 4-0. Le ragazze del Gorla Maggiore riescono ad accorciare le distanze, ma il CSI Fagnano non perde la concentrazione e, grazie ad un’ottima difesa e con degli attacchi altrettanto efficaci gestiti in maniera perfetta dalle alzatrici fagnanesi, conquista il primo set dell’incontro con il punteggio di 25-12. La seconda frazione si rivela molto più equilibrata, anche grazie al turnover delle giocatrici in panchina. A metà set il risultato si attesta sul 10-10; le ragazze di Fagnano accelerano il ritmo di gara, riuscendo a esprimere in certi frangenti fasi di gioco migliori del primo set, andando a conquistare il secondo parziale con il punteggio di 25-15, ottenendo così la vittoria ed il primo posto nel torneo. Questo è il coronamento di una stagione straordinaria che ha visto la squadra di Fagnano Olona conquistare il Campionato Under 14, raggiungere il secondo posto nella finale Provinciale e concludersi con la conquista del torneo serale. Vogliamo ringraziare immensamente tutte le ragazze – dichiarano entusiasti dalla panchina - per l’impegno che hanno dato negli allenamenti e nelle partite della domenica, e questo ha portato ad ottenere dei risultati straordinari. Una delle artefici di questi risultati è indubbiamente la nostra allenatrice Camilla che, con enormi sacrifici e con una preparazione tecnica straordinaria, è riuscita a spronare e dare fiducia alle ragazze indirizzandole al raggiungimento dei risultati conseguiti in questa stagione.

Classifica finale del torneo: 1 - GS S.STANISLAO di Fagnano Olona 2 - GORLA MAGGIORE

3 - ARNATE 4 - CAIRATE

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 11


Festa delle Associazioni

A Cairate in vetrina tutti gli enti no profit Con un grande successo di partecipazione tutte le associazioni locali hanno messo in mostra le attività promosse a scopo socio-culturale. Un grande weekend di festa, organizzato all’area feste di Cairate, ha permesso di far conoscere e apprezzare le tante associazioni che operano in paese. Nonostante il gran caldo hanno tutte allestito il proprio banchetto per illustrare la lunga serie di molteplici attività realizzate. Ma la festa non voleva essere solo una vetrina autocostruita, ma soprattutto aveva lo scopo di far capire ai cairatesi quanto impegno e passione viene dedicato con costanza e attenzione al territorio, sistemando un calendario con programmi e appuntamenti che accontentano le esigenze di tutti i componenti della famiglia. Iniziative che hanno anche un peso economico, oltre che a livello di risorse umane, pertanto è ben accetta ogni persona che vuole avvicinarsi a qualsiasi associazione, a seconda dei propri interessi e hobby personali. A margine della Festa delle Associazioni si è tenuta anche una nuova simpatica iniziativa, di carattere sportivo, oltre ai vari saggi predisposti nella tre giorni dalle varie discipline. La prima edizione del torneo di calcio tra le frazioni di Cairate, Bolladello e Peveranza è stato vinto dalla squadra del rione di Cairate, che festeggia come si vede nella foto. La coppa, come la FIFA World Cup, verrà rimessa in palio nei prossimi anni e sarà assegnata alla prima squadra che riuscirà a vincere tre edizioni del torneo.

La squadra di Cairate si è aggiudicata la prima edizione del torneo di calcio, affrontando le rappresentative di Bolladello e Peveranza


L’Associazionismo è fondamentale per la vita del paese. Le molteplici attività promosse e organizzate dai volontari sono opere da salvaguardare e valorizzare. 14 | Tele Valle Olona Magazine

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 15


XXXVIII Palio dei Castelli

A Castiglione si è respirata atmosfera medioevale con il corteggio storico al quale hanno partecipato, oltre ai castiglionesi, i figuranti della Pro Loco di Fagnano e dell’associazione “Sesto Sestiere”.

S

uccesso di pubblico e di partecipazione per il Palio dei Castelli che ha animato per un intero mese l’intero borgo di Castiglione Olona. Giornata clou è stata domenica 14 luglio, con il corteggio storico che dal Palazzo Branda Castiglioni si è snodato lungo le vie del paese per giungere al Castello di Monteruzzo. Quest’anno è stata rievocata una tappa fondamentale della vita del Cardinale Branda: la sua creazione cardinalizia, avvenuta il 5 giugno del 1411. Come da tradizione ormai decennale, al corteggio hanno preso parte, accanto ai figuranti castiglionesi, anche un numeroso gruppo di amici del Palio: i figuranti della Pro Loco di Fagnano Olona e dell’associazione “Sesto Sestiere”. Il gruppo degli sbandieratori “San Lorenzo” di Alba ha deliziato il pubblico offrendo spettacoli sia nel cuore del borgo che durante il tragitto percorso dal corteggio. In serata la corsa delle botti

16 | Tele Valle Olona Magazine

Un tuffo nel passato tra dame e gentiluomini, paggi e damigelle, soldati e nobili che festeggiando il Cardinale Branda Castiglioni hanno permesso di riscoprire un mondo ormai lontano: quello delle corti medioevali nel nostro territorio. ha decretato il vincitore del Palio dei Castelli 2013: il rione “Centro storico”. Complimenti alla Pro Loco di Castiglione Olona ed ai suoi volontari, che con grande impegno e dedizione riescono a mantenere viva questa manifestazione riproponendola con cadenza annuale. Una tra le più seguite delle zona, nel suo genere, e che si svolge in quel affascinante borgo che è notoriamente definito “un’isola di Toscana in Lombardia”. N. 04 | Agosto/Settembre 2013

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 17


18 | Tele Valle Olona Magazine

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 19


Volandia, il Parco e Museo del Volo tra i più grandi al mondo. Raggiungibile, a piedi, con passerella direttamente dall’aeroporto di Malpensa. Area ex Officine Caproni Via per Tornavento, 15 21019 Case Nuove - Somma Lombardo (VA) Orari di apertura: dal martedì al venerdì (10.00 – 18.00) sabato, domenica e festivi (10.00 – 19.00). INFOLINE 0331.230007 www.volandia.it e-mail: info@volandia.it

ALI a PEDALI: DECOLLO IN BICICLETTA Volandia ha ospitato una sfida molto particolare: ALI a pedALI, frutto dell’invenzione di Aristide Tagliarini, uno dei volontari degli Amici di Volandia e di Luigi Boscarini, un altro appassionato di “bricolage didattico”. I due amici hanno pensato a come la forza muscolare della pedalata potesse essere trasformata in potenza elettrica e utilizzata per fare alzare in volo un aeromodello. La sfida non è così facile come si potrebbe pensare – ha spiegato Aristide Tagliarini – e può mettere a dura prova anche chi ha molta familiarità con la bicicletta perché occorre un primo grande sforzo per sviluppare la potenza necessaria al decollo, ma poi occorre mantenerla elevata per il più lungo tempo possibile. Ed il divertimento maggiore, per quanti hanno accettato la sfida, è stato constatare il tempo, cronometro alla mano, della permanenza in aria del modellino. Volandia ha pensato anche ai piccoli amici del volo, mettendo alla prova i bambini e facendoli pedalare su cyclette appositamente preparata che, ad ogni giro di pignone, faceva gonfiare dei palloncini. La storia di ALI a pedALI ha inizio quando Luigi Boscarini decide di accoppiare un generatore alla ruota di una bicicletta per trasformare la potenza muscolare in potenza elettrica, utilizzabile poi per accendere lampadine o azionare dispositivi elettrici vari. L’amico Tagliarini prende spunto, ricicla un vecchio aeromodello (di quelli costruiti dai ragazzi della scuola media di Vergiate), ne rimuove gli organi di controllo legati al radiocomando lasciando solo il motore elettrico e costruisce un supporto rotante per vincolarlo e collegarlo elettricamente al generatore. Il sistema consente così di trasferire potenza dalla bicicletta al modello e alimentare il motorino che fa girare l’elica, anche con il modello in movimento. 20 | Tele Valle Olona Magazine

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 21


Impianti di riscaldamento, condizionamento e idraulici Preventivi Gratuiti Auto sostitutiva gratuita - Garanzia sul lavoro www.carrozzeriazoccarato.com

Il tuo negozio on-line

22 | Tele Valle Olona Magazine

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 23


A SUON DI MUSICA | a cura di Paolo Bossi |

San Siro“incanta”anche Bon Jovi Il biondino del New Jersey si emoziona nel tempio del rock meneghino sold out, e regala ai 51.531 presenti 30 canzoni in oltre 3 ore di show.

B

on Jovi live a San Siro, finalmente! Perchè una band o una rockstar devono passare dallo stadio milanese per potersi considerare un’icona musicale, soprattutto se internazionale. Ne ha data prova, lo scorso 3 giugno, il suo conterraneo Bruce Springsteen “stregando” ancora una volta i 65.000 fans con un’esibizione che si avvicina al capolavoro per emotività, intensità e naturalezza. Sì, perchè se il Boss era rimasto sorpreso ad inizio show dalla coreografia preparata sugli spalti, con la scritta “Our love is real”, Jon Bon Jovi si è emozionato - tanto da stoppare l’esecuzione di “Because we can” e riprenderla da capo - sino a far scendere una lacrima sul suo viso e ringraziare più volte il pubblico che ha organizzato la scenografia, facendo diventare gli spalti di San Siro a stelle e strisce e componendo la scritta “Bon Jovi forever”. Una sensibilità verso il pubblico che ha contraddistinto tutto il concerto, iniziato alle 20.30 con “That’s What the Water Made Me” per lasciare il passo ad una serie di hit come “You give love a bad name”, “Raise Your Hands“, “Runaway” e “It’s my life”. Il palco è imponente: la fedele riproduzione del cofano di una Buick azzurra anni ‘60, “marchiata Bon Jovi” accompagna il trentennale viaggio dai pezzi dell’ultimo album alle più belle canzoni del repertorio dei Bon Jovi. C’è spazio per “Keep The Faith”, la cover di John Fogerty “Rockin’ All Over The World“ e “Bad medicine”. “Someday I’ll Be Saturday Night”, “Wanted Dead Or Alive”, “Undivided”, “Have A Nice Day” e “Livin’ On A Prayer” i primi encore, seguiti da “Never Say Goodbye” (in versione acustica), “Always” e “These Days”. Prima dei saluti e ringraziamenti finali - e della stan24 | Tele Valle Olona Magazine

dall’account Twitter:

To all of our friends in Milan, thanks for a night we will never forget... THX JBJ

L’evento di San Siro è andato oltre lo show, grazie all’interazione incredibile tra band e pubblico. Con 30 canzoni suonate in 3 ore e 15 minuti, quello milanese è stato il concerto più lungo della leg europea del tour 2013.

dind ovation tributata - Jon ha stupito tutti richiamando sul palco con un “fischio” l’intera band e ringraziato il pubblico per il tanto calore manifestato durante lo show rendendo partecipi tutti noi nella scelta dell’ultima canzone da eseguire. Quel “one more, one more”, al quale sono seguiti gli applausi che hanno decretato dovesse essere “This Ain’t A Love Song” il regalo per le reciproche emozioni scaturite, in quello che sarà il più lungo concerto della leg europea del tour 2013 per la band. Evidentemente San Siro evoca qualcosa di speciale ed emana una carica adrenalinica che difficilmente è percepibile in altri stadi del Vecchio continente. Sono certo che i Bon Jovi ricorderanno a lungo il concerto del 29 giugno 2013, e sarei pronto a scommettere che San Siro sarà tappa del prossimo tour. N. 04 | Agosto/Settembre 2013

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 25


CERCAFAMIGLIA

Adotta un amico a 4 zampe

Per ogni ulteriore richiesta di informazioni contattare Viviana al numero 340.3512539

Zampe d’Oro Onlus L’associazione ZAMPE D’ORO ONLUS nasce dall’amore e dal rispetto di un gruppo di persone verso gli animali in difficoltà. Inizialmente partiti come gruppo di condivisione aiuti su Facebook, abbiamo deciso di costituirci ufficialmente associazione per cercare di aiutare nel massimo rispetto delle regole e della trasparenza, volontari, rifugi e altre associazioni, supportandole nelle situazioni di emergenza, sia con aiuti materiali che di divulgazione/educazione su varie problematiche, come il randagismo e la sterilizzazione.

TOBY Questo meraviglioso incrocio labrador lo abbiamo trovato il 15 marzo insieme alle sue sorelline, abbandonati in un bosco, dentro uno scatolone. Loro hanno trovato casa, lui aspetta ancora. Toby ha circa 6 mesi, è molto timido ma dolcissimo. Futura taglia medio – grande, vaccinato e microchippato. Adozioni solo al centro – nord, dopo controlli pre-affido.

26 | Tele Valle Olona Magazine

Zampe d’Oro conta sull’aiuto dei soci per continuare in quella che considera una vera missione. SE AMI GLI ANIMALI E DESIDERI AIUTARCI AD AIUTARLI, COLLABORA CON NOI:

Sito: www.associazionezampedoro.org associazionezampedoro@gmail.com Facebook: www.facebook.com/zampe. doro.7?ref=ts&fref=ts Twitter: @zampedoro N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Trovato abbandonato alcuni mesi fa, è un cane di taglia medio-grande. Ha meno di due anni. Vaccinato e microchippato. Dolcissimo e molto intelligente, è socievole con tutti, ama giocare e correre.

Bellissimo cane corso, leggermente più piccolo del normale in quanto ultimo di una numerosa cucciolata. Purtroppo la sua mamma umana ha problemi di salute e non può più prendersi cura di lui, così ci hanno chiesto un aiuto per trovargli presto una casa. Nel frattempo Caio è stato portato nella nostra pensione di fiducia.

Adozioni solo centro - nord

Adozioni solo centro - nord

WOLF Ha circa 5 anni, abbandonato a se stesso e trovato in pessime condizioni. Ora grazie al nostro amore, buon cibo e medicine adeguate sta rifiorendo. Non sarà mai un cane “perfetto”; la sua andatura non gli permetterà di partecipare a mostre...ma è un cane con tanto amore da dare se si sentirà veramente amato...

Non abbiamo un rifugio, ma ci appoggiamo ad una pensione per ospitare cani tolti da situazioni precarie e di degrado. Operiamo autonomamente, autofinanziandoci, con una quota mensile associativa. ZAMPE D’ORO ONLUS è un anello, una mano che cerca altre mani per portare aiuti. Una piccola ma laboriosa associazione che con impegno e dedizione aiuta volontari e altre associazioni che ogni giorno lottano per ridare vita e dignità al miglior amico dell’uomo.

ULISSE

CAIO

MAMY Simil labrador di circa due anni. Abbandonata con 6 cuccioli nel gennaio 2013. Molto dolce con le persone, un po’ dominante coi suoi simili. Taglia media. Sterilizzata e microchippata. Adozioni solo centro - nord

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 27


Master da 100 e Lode Fagnano Olona: la ricerca infermieristica analizzata nell’elaborato di Patrizia Argenziano. Ha riscosso il massimo successo e apprezzamento, ottenendo la votazione di 110 e Lode, l’elaborato «La percezione sulla “ricerca” infermieristica, da parte dell’infermiere, intesa come compendio all’attività professionale. Analisi dei dati e progettazione di uno strumento di implementazione della pratica di ricerca» redatto da Patrizia Argenziano quale tesi per il Master Universitario in Funzioni di Coordinamento delle Professioni Sanitarie - Scuola di Economia e Management. Con molto impegno e dedizione Patrizia è brillantemente riuscita a conciliare l’attività lavorativa Patrizia Argenziano presso l’Azienda Ospedaliera San Antonio Abate di Gallarate e lo studio, conseguendo uno straordinario risultato. Complimenti!

Compleanni Vip 01/08: Giancarlo Giannini, Andrea Mingardi,Yves Saint Laurent 02/08: Isabel Allende, Fabio Testi 04/08: Laura Biagiotti 05/08: Neil Armstrong 06/08: Geri Halliwell 07/08: Nando Martellini, Gerry Scotti, Charlize Theron 08/08: Massimo Dapporto, Dino De Laurentis, Melanie Griffith, Dustin Hoffman, Nigel Mansell 09/08: Barbara De Rossi, Whitney Houston, Clemente J. Mimun 10/08: Antonio Banderas, Lorella Cuccarini, Drupi 11/08: Hulk Hogan 12/08: Teo Mammuccari, Amedeo Minghi 13/08: Ron, Alfred 28 | Tele Valle Olona Magazine Hitchcock

14/08: Raoul Bova, Steve Martin 15/08: Barbara Bouchet, Raul Casadei, Gianfranco Ferrè 16/08: Madonna 17/08: Robert De Niro, Mogol, Sean Penn, Nelson Piquet 18/08: Giorgio Bocca, Carole Bouchet, Sergio Castellitto, Roman Polansky, Robert Redford 19/08: Bill Clinton, Gianfranco D’Angelo 20/08: Rossella Brescia, Carla Fracci, Alice ed Ellen Kessler. 21/08: Don Backy, Laura Morante 23/08: Rita Pavone 25/08: Raz Degan 30/08: Cameron Diaz 31/08: Richard Gere

Zodiaco

vergine 24/8 - 22/9 Segno di Terra

La Vergine è uno dei segni più particolari dello zodiaco. Governato da Mercurio, pianeta della mente, è legato a valori d’intelligenza, analisi, precisione e organizzazione. É un po’ timida e insicura, non si apre facilmente perché selettiva. La Vergine non è una chiacchierona e non ha neanche molto interesse nel socializzare, a differenza del Leone. È chiusa e preferisce circondarsi da persone di fiducia. Non compie mai gesti impulsivi e vorrebbe avere tutto ordinato e sotto controllo, per questo è istintivamente portata a indagare ogni cosa, perchè teme la si voglia fregare. La Vergine incontra spesso delle difficoltà nella vita sentimentale. Principalmente per due motivi, il primo è che è estremamente selettiva e poi perché è un po’ timida e difficilmente fa il primo passo. Non si accontenta facilmente, quindi se siete la scelta di una Vergine sappiate che per lei siete davvero il massimo. Tiene ad avere qualcuno che la rispetti e non la metta mai in situazioni imbarazzanti. Cerca la sostanza, non il contenitore vuoto, desidera una persona forte e protettiva, che la porti in una atmosfera di sicurezza e calma. Vuole il dialogo, conoscersi a fondo e scambiare opinioni su ogni tipo di argomento. La Vergine ha bisogno di sentirsi utile.

Rinaldo Pescasport di Menin Ivana

Via Cadorna, 26 21054 Fagnano Olona - VA-

La qualità per la tua Pesca

Pietra Portafortuna: il Peridot. Si crede protegga dal diavolo ed in modo particolare dale forze oscure. Può anche aumentare il potere di guarigione dei medicinali. L’alternativa astrologica è la Corniola. N. 04 | Agosto/Settembre 2013

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 29


In Battello sul Lago di Varese

Due imbarcazioni e altrettanti itinerari, con partenze da Gavirate e Schiranna, vi condurranno all’Isolino Virginia, uno dei siti più famosi della preistoria risalente al primo Neolitico.

L’esperimento “La navigazione sul lago di Varese” è tornata l’anno scorso dopo un’assenza centenaria. All’epoca si trattava di un collegamento tra le diverse sponde, questa volta la spinta è prettamente turistica. Il servizio, effettuato con il battello elettrico la Viscontea da 24 posti ha registrato un ottimo successo: quasi 1.200 passeggeri ed una copertura media del 75% dei posti disponibili su ogni crociera. Numeri considerati più che positivi da Provincia di Varese, Agenzia del Turismo, Ubi Banca Popolare di Bergamo, che ha contribuito alla realizzazione del servizio e dal Consorzio Navigare l’Adda che gestisce la navigazione, anche in considerazione del fatto che nella passata stagione, quando non vi era la possibilità di prenotazione on-line, molti dovettero rinunciare. E proprio sulla base dell’esperienza accumulata quest’anno il servizio è stato implementato. Le crociere avranno anche a bordo una guida turistica. Il servizio, se si esclude il week end di settembre dei Campionati Master di canottaggio alla Schiranna, sarà attivo fino al 13 ottobre 2013. DOPPIO BATTELLO Due sono punti di partenza (Gavirate e Schiranna), due le imbarcazioni (da 24 posti a Gavirate e da 15 posti a Schiranna) e due gli itinerari: Gavirate – Isolino – Gavirate con fermata Biandronno da prenotare, e Schiranna – Isolino – Schiranna con fermata Bodio da prenotare. Vi è la possibilità di prenotare le crociere per gruppi (non nei week-end di navigazione) e di gestire anche in maniera più elastica gli spostamenti in battello sul lago. Tre saranno poi le corse crociera, ovvero il giro completo del Lago di Varese senza effettuare fermate per una navigazione di quasi due ore e mezza complessive, e con a bordo la guida turistica. BIGLIETTI Sul battello si sale con prenotazione on-line (contattando lo 02-92273118 o info@navigareinlombardia.it) e anche il pagamento dei biglietti dovrà essere effettuato per via telematica. L’introduzione della prenotazione on-line eviterà i disguidi verificatisi nel 2012 e consentirà agli interessati di programmare al meglio le ore di relax sulle calme acque del Lago di Varese. TARIFFE Nel determinare i costi si è tenuto presente anche il fatto di non gravare eccessivamente sulle famiglie. In tal modo ci sarà una riduzione per gli under 10, mentre per gli under 6, un bambino gratis ogni adulto. Da Gavirate il costo è di 8,5 euro (6 il ridotto) e da Schiranna è di 10 euro (6 il ridotto); per la crociera completa del lago il biglietto è di 12 euro (6 il ridotto).

Negli ultimi anni la Provincia di Varese, in collaborazione con le imprese del territorio, sta puntando alla promozione turistica del Varesotto - ha dichiarato Dario Galli, Commissario straordinario della Provincia di Varese e Presidente dell’Agenzia del turismo provinciale - Una promozione articolata e che mantiene inalterata le peculiarità ambientali. Tra queste iniziative c’è anche quella della navigazione sul lago, splendido contesto culturale che si potrà “gustare” anche dall’acqua e grazie ai battelli elettrici. L’anno scorso abbiamo voluto sperimentare l’idea di riportare un battello sul lago di Varese, sapevamo che vi erano cose da migliorare, ma credo che il risultato sia stato ottimo. Quest’anno lo riproponiamo potenziato, migliorato e con più offerte per cittadini e turisti, così che molte più persone possano davvero scoprire la bellezza di questo lago e il suo ambiente circostante. Partiamo dai numeri importante registrati l’anno scorso, ma anche dalle criticità riscontrate, - fa eco Paola Della Chiesa, Direttore Agenza del turismo - per mettere in campo un servizio di navigazione articolato e che può incontrare tutti i gusti di chi intende vivere questa emozionante esperienza. Abbiamo pensato a itinerari più brevi ed elastici, ma anche a non eliminare il bello della crociera. Abbiamo introdotto la prenotazione on-line per facilitare gli interessati nella programmazione della giornata sul lago e abbiamo anche pensato a non gravare sulle famiglie che decideranno di navigare con i loro bambini, per i quali vi sono riduzioni e in alcuni casi navigazione gratuita. In questi anni sono stati fatti passi in avanti molto importanti - spiega Sergio Ghiringhelli, Assessore al Marketing territoriale di Varese - ma riportare il battello sul lago di Varese, senza l’impegno e la volontà di Provincia di Varese sarebbe stato impossibile. L’anno scorso è stato un esperimento, mi auguro che da quest’anno la navigazione sul lago di Varese diventi un punto di riferimento nel panorama dei servizi da offrire ai turisti - dichiara Graziella Broggini, Consigliere comunale di Gavirate - e di questo occorre ringraziare la Provincia di Varese. Iniziativa che ci ha subito incuriosito per l’originalità e ci ha coinvolto direttamente per la capacità intrinseca di promuovere questo bellissimo territorio - spiega Flavio Debellini, di Ubi - che per noi è importante. N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 31


34 | Tele Valle Olona Magazine

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 35


36 | Tele Valle Olona Magazine

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

€ 3,50

Numero verde 800.500.005

In Cerro visit the International Museum of Ceramic Design

www.trenord.it

Attivo tutti i giorni dalle 7 alle 21 / 7am – 9pm Daily

ADULTI muniti di biglietto Trenord con destinazione Laveno convalidato nella medesima giornata o di tipologia ”Io Viaggio Ovunque In Lombardia” / Adults holding a Train Ticket for Laveno validated on same day of travel

RAGAZZI / CHILDREN (4-11 anni / years) € 3,50

ADULTI / ADULTS € 7,00

Biglietto speciale RAGAZZI/CHILDREN (4 - 13 anni/years) € 9,00 ADULTI/ADULTS € 13,50 Per visitare A Cerro il Palazzo Perabò con il museo Internazionale Design Ceramico

INFO TARIFFE / TICKET INFO

Round Trip from Milano Cadorna Station

Organizzazione del servizio a cura del Comune di Laveno Mombello Bus Service is operated by Laveno Town Council Info www.comune.laveno.va.it Tel. 0332/668785 (IAT Laveno)

Acquista il biglietto speciale Free Time “Trenord - Laveno Santa Caterina” presso le biglietterie Trenord, i My Link Point di Milano Cadorna e Milano Porta Garibaldi e le emettitrici automatiche

MILANO j LAVENO j SANTA CATERINA DEL SASSO

10.22 11.22 12.22 15.52 16.52 18.22 10.15 11.15 12.15 15.45 16.45 18.15

10.27 11.27 12.27 15.57 16.57 18.27

TRENO + BATTELLO / TRAIN + BOAT Laveno Piazzale Stazione FN Cerro Via Provinciale

Per / For Laveno

Leggiuno Santa Caterina

8.35 9.35 10.35 14.05 15.05 16.05 8.30 9.30 10.30 14.00 15.00 16.00

8.42 9.42 10.42 14.12 15.12 16.12

Cerro Via Provinciale Laveno Piazzale Stazione FN

Per / For Santa Caterina

Servizio gratuito

Leggiuno Santa Caterina

+ N. 04 | Agosto/Settembre 2013

TARIFFE A/R - ROUND TRIP TICKETS

15.30 16.30 17.30 18.30 15.00 16.00 17.00 18.00 14.40 15.40 16.40 17.40

15.10 16.10 17.10 18.10

arr. par/dep

arr. par/dep

DA/FROM SANTA CATERINA DEL SASSO DA/FROM LAVENO

LAVENO j SANTA CATERINA DEL SASSO LAVENO j CERRO j SANTA CATERINA DEL SASSO

Fino al prossimo 15 settembre saranno attivi i collegamenti estivi da Laveno per l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, una delle bellezze del varesotto, che si affaccia sul Lago Maggiore. Tre sono le differenti tipologie di viaggio che le persone potranno scegliere: il battello con imbarco a Laveno; il bus (sempre da Laveno) e con possibilità di fermata a Cerro per la visita al Museo della ceramica, oppure la combinazione utilizzando il treno per la tratta da Milano a Laveno e poi il battello verso Santa Caterina, sfruttando il biglietto integrato. I collegamenti estivi sono resi possibili grazie alla collaborazione tra la Provincia di Varese, TreNord, l’ Esercizio Navigazione Laghi, i comuni di Laveno Mombello e di Leggiuno, l’Agenzia del Turismo Varese Land of Tourism e saranno attivi tutti i sabati e le domeniche, incluso Ferragosto, della stagione estiva. Santa Caterina è un fiore all’occhiello e viene “sfruttato” anche dalla sponda piemontese per la promozione del turismo. Cosa di cui andiamo anche orgogliosi - dichiara Dario Galli, Commissario straordinario della Provincia di Varese - poiché l’obiettivo è portare più gente possibile a vedere la bellezza del Lago Maggiore e in particolare della nostra sponda, che regala emozioni paesaggistiche davvero uniche. I collegamenti con Santa Caterina sono ormai una tradizione, che negli anni abbiamo potenziato con l’impegno di tutte la realtà coinvolte e che riproponiamo grazie alla regia dell’Agenzia del turismo. Quando si parla di Santa Caterina occorre ampliare il contesto perchè Provincia di Varese, dall’Amministrazione Ferrario in avanti, ha investito moltissimo nel recupero e nelle opere per ampliarne l’accessibilità. E’ stato realizzato l’ascensore a pozzo, ma l’Ente ha anche acquistato le due ville ex Bassetti e l’ampio parco, sia per bloccare i possibili stravolgimenti ambientali e urbanistici sia per programmare il recupero dell’area. Certo non possiamo oggi sostenere gli investimenti che sarebbero necessari. Però non siamo fermi - conclude Galli - e già tra qualche giorno apriremo al pubblico il grande parco. In tal modo chi viene a visitare l’eremo potrà allungare di qualche ora la sua sosta e dedicare più tempo a questo incantevole luogo. Gli sforzi sostenuti - spiega Massimo Checcucci, Direttore di Esercizio Navigazione Laghi - sono ripagati dall’apprezzamento dei passeggeri. Negli ultimi anni poi il flusso di provenienza dei turisti si è ribaltato: prima infatti a Santa Caterina la gente arrivava dalla sponda piemontese e solo dopo una visita alle Isole. Oggi l’eremo è il punto di partenza e i turisti scelgono di visitare Santa Caterina e poi il resto del lago. Iniziative come queste possiamo organizzarle solo con il contributo determinante della Provincia - affermano Graziella Giacon e Adriano Costantini, sindaci di Laveno Mombello e Leggiuno - ed i collegamenti con l’Eremo di Santa Caterina hanno portato benefici a tutto il territorio e i turisti apprezzano la presenza di tali servizi, che rendono ancor più piacevole e interessante le loro giornate sul lago.

BATTELLO / BOAT

Tre differenti tipologie di trasporti per raggiungere l’eremo, anche da Milano, e godersi uno spettacolo senza eguali tra arte, storia, tradizioni e fede.

BUS

All’Eremo di Santa Caterina in treno, bus e In Battello

Tele Valle Olona Magazine | 37


Varese Land of Tourism

Regione Lombardia Piazza Città di Lombardia, 1 - 20124 Milano www.regione.lombardia.it

ppa Rossi ra G la n co o sm ri u T Agenzia del con il Borgo di ip sh er tn ar p la e a er d’Ang Mustonate

Centralino 02.6765.1 Call center 800.318.318 numero verde gratuito da telefono fisso, cellulare e da fuori regione I due numeri sono attivi da lunedì a sabato dalle ore 8,00 alle ore 20,00

Le tipicità locali

guardano al futuro tto Tipico Regionale Il riconoscimento come Prodo a Personale Rossi d’Angera, ottenuto dalla Grappa Riserv speciale paniere agroalimenunico distillato inserito nello rato” in un incontro nella tare lombardo è stato “celeb Apt, alla presenza di Dario sala “Tosi” della palazzina ex del Turismo; Paola Della Galli, Presidente dell’Agenzia l Turismo della Provincia di Chiesa, Direttore Agenzia de no del Borgo di Mustonate Varese; Francesco Aletti Monta zione di distillatori e l’ex ase Arturo Rossi, quinta genera ura, che ha seguito l’intero sessore provinciale all’Agricolt hiarelli. iter progettuale Bruno Specc l’impegno ultra centenario Riconoscimento che corona marchi varesini più prestigiodella Rossi d’Angera, uno dei oalimentari di qualità. si nel settore dei prodotti agr sentata la partnership Durante l’incontro è stata pre o e Borgo di Mustonate, nel siglata tra Agenzia del turism a rete che vede il coinvolgisegno della costruzione di un di promozione del territomento in una serie di iniziative itoriali del Varesotto. rio di aziende e realtà imprend dotta da Rossi d’Angera si Il riconoscimento alla Grappa pro già ottenuto le nostre tipicità aggiunge ai molti altri che hanno - dichiara Dario Galli, Preagroalimentari e che cer tificano mo - l’ottima qualità del lavoro sidente dell’Agenzia del Turis ma anche l’efficace collaborache svolgono i nostri produttori, nto riguarda la partnership con zione con le istituzioni. Per qua ta un consolidamento della il Borgo di Mustonate, rappresen a promuovere il “marchio” volontà di rafforzare e continuare a livello internazionale. E Varese, molto apprezzato anche analato in previsione di Expo, tutto questo deve essere poi inc ese deve saper giocare un evento ormai prossimo e dove Var nde richiamo mondiale che ruolo importante e sfruttare il gra avrà la manifestazione. Rossi d’Angera e la partnerIl riconoscimento regionale alla ola Dalla Chiesa, Direttoship con Mustonate - spiega Pa sono tasselli strategici per far re dell’Agenzia del Turismo lgendo aziende del territorio, crescere il discorso di rete coinvo no fatto propria la volontà di attive in settori differenti, che han . promuovere la provincia di Varese

38 | Tele Valle Olona Magazine

Attività e provvedimenti presi dall’ente regionale La Regione ha stanziato 5,7 milioni di Euro per i laghi lombardi

A

Paola Dalla Chiesa Direttore Varese Land of Tourism

“la tua Provincia a portata di mano” Varese Land of Tourism Agenzia del Turismo della provincia di Varese Viale Ippodromo, 21100 Varese tel. +39.0332.252.071 e-mail: agenziaturismova@gmail.com www.vareselandoftourism.it

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

tale cifra ammonta il contributo deliberato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno, per finanziare lavori di completamento, ammodernamento e riqualificazione dei porti e delle vie navigabili. Si tratta di un cofinanziamento destinato a progetti immediatamente cantierabili che ci sono stati proposti direttamente dalle Autorità di bacino - spiega l’assessore Del Tenno -. Alcuni di questi interventi termineranno nel corso dell’anno, mentre altri prenderanno avvio nel 2013 per concludersi nel 2014. E’ un requisito fondamentale poiché riteniamo sia importante intervenire su progetti certi realizzabili in tempi brevi. Gli interventi vanno dall’abbattimento delle barriere architettoniche alla riqualificazione e alla costruzione di pontili per la navigazione. E ancora: approdi temporanei, percorsi pedonali e ciclabili, potenziamento e riqualificazione dei porti pubblici, delle sponde, delle passeggiate a lago e del sistema idroviario. Il finanziamento regionale copre il 50 per cento dell’investimento sostenuto dal- le Autorità di bacino. Saranno interessati dagli interventi: i Laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese, i Laghi d’Iseo, Endine, e Moro, i Laghi Garda e Idro, il Lario e laghi minori. Abbiamo rinnovato il contributo di 100 mila euro per interventi per la sicurezza e la vigilanza delle vie navigabili e la loro promozione e sviluppo - continua Del Tenno - in modo da consentire alle Autorità di bacino di sostenere i costi per il servizio, che verrà garantito dagli enti territoriali e dalle forze dell’Ordine. Sono sempre più numerosi i turisti che frequentano i nostri laghi e la sicurezza deve essere una priorità per tutti noi. Si tratta di un investimento di piccola entità che risulta fondamentale per garantire la sicurezza di queste aree.

Allenza dei Comuni Lombardi per cambiare il patto di stabilità

L

a critica situazione economica in cui naviga il paese richiede una revisione dei parametri fissati dal patto di stabilità, firmato nel lontano 1997 per mantenere sotto controllo le politiche di bilancio pubbliche dei Paesi aderenti all’Unione Europea, che limita le amministrazioni locali virtuose nell’erogazione di servizi ai cittadini. In autunno - ha dichiarato il Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni a margine dell’assemblea di Confcommercio Lombardia - ci sarà una grande questione che intendo mettere sul tappeto: quella del patto di stabilità. Voglio fare una grande alleanza con i Comuni lombardi, a partire da Milano, per porre la questione del superamento del Patto di Stabilità, per questi comuni che sono virtuosi. Nelle casse di Comuni e Province Lombarde - ha concluso Maroni - ci sono 4 miliardi di euro che non si possono spendere a causa delle regole folli del patto di stabilità. Sono soldi nostri che non possiamo usare e che se invece potessero essere investiti, porterebbero grandi benefici al territorio. ‘Se la Regione, l’Anci, l’Upi e i sindaci, se tutto il mondo delle autonomie lombarde riuscisse a sottoscrivere un documento condiviso - ha concluso Maroni - il governo non potrebbe dire no alle nostre richieste.

N. 04 | Agosto/Settembre 2013

Tele Valle Olona Magazine | 39


a n o l O e l l a V e Tel o i r o t i r r e t o la TV del tu

Tele Valle Olona website: www.televalleolona.it e-mail: redazione@televalleolona.it


Tvo magazine n04 2013 interattivo