Page 1


VENICE DESIGN WEEK Jewelry Selection 26 Settembre - 9 Ottobre 2016


JEWELRY SELECTION VDW2016 The contest “Jewelry Venice Design Week Selection” is currently in its third edition and in 2016 has a specific theme:

Belle Arti; Valeria Accornero, journalist and blogger specialized in jewelry; Diane Vanet, jewelry collector and Marianna Serandrei art lover and owner of Ca’ Pisani “The heart as the center of life, Design Hotel. as a symbol of emotions, such as sound, as the organ that we The Competition is recognised all share with many living beings. The over the world, and every year over competitors will offer their own eighty designers participate to interpretation of the element that have the honor to be selected and has for centuries been a source presented in Venice during Venice of inspiration in art, avoiding the Design Week. repetition of stereotyped forms”. The winner is announced on the The pieces are selected by Sunday before the Venice Design a special committee whose Week, and the selected pieces are members are: Maria Rosa Franzin, displayed from the 26th, September president of Associazione Gioiello till the end of VDW, in the first floor Contemporaneo; Anna Schetelich, of the Palazzo of Ca’ Pisani Design owner of Berlin OONA Galerie; Hotel. The location is a building Elena Rizzi, owner of OHMYBLUE of 14th century and the interiors gallery; Arch. Roberto Zanon show a strong Art Deco influence Design Professor at Accademia with original furniture from the

3

1930s 40s. In 2016 the first round selections are: De Meo Corrado - Italy, Theodopoulou Kalliope - Grecia, Silvia Frigerio - Italy, Alessandra Gardin and Giovanni di Vito - Italy, Renata Manganelli - Italy, Flora Marasciulo - Italy, Rita Martinez Montero - Costa Rica, Francesca Mo - Italy, Alessandra Pasini - Italy, Chiara Zuliani, Brand Zuri - Italy.


SELEZIONE GIOIELLO VDW2016 Concorso alla terza edizione, “Jewelry Venice Design Week Selection” vede la partecipazione di molti designer e artisti che hanno lavorato nell’interpretare un soggetto molto particolare:

presidente dell’Associazione Gioiello Contemporaneo, Anna Schetelich responsabile della galleria OONA Galerie di Berlino, Elena Rizzi responsabile della galleria OHMYBLUE, Arch. Zanon Roberto Professore di Design all’Accademia delle Belle Arti, Valeria Accornero giornalista e blogger di gioiellocontemporaneo. it, Diane Vanet collezionista di gioielli d’artista e Marianna Serandrei appassionata d’arte che ospita l’esposizione al Ca’ Pisani Design Hotel.

“il Cuore come centro della vita, come simbolo delle emozioni, come suono, come organo che condividiamo con molti esseri viventi… Il concorrente offrirà una propria interpretazione dell’elemento che è da secoli fonte di ispirazione nell’arte, evitando la riproposizione di forme stereotipate”. Le opere selezionate sono esposte presso il prestigioso Ca’ Pisani Venice Design Week chiede ai Design Hotel, durante la Venice partecipanti di rivedere in modo Design Week, a partire dal 26 emozionale e simbolico un settembre fino al 9 ottobre. soggetto che nell’arte spesso è stato fonte di ispirazione. La giuria La giuria ha lavorato in due fasi è composta da Maria Rosa Franzin la prima per pre-selezionare i

1

concorrenti: Kalliope Theodopoulou, Grecia Corrado De Meo, Italia Chiara Zuliani – Zuri, Italia Silvia Frigerio, Italia Alessandra Pasini, Italia Rita Martinez, Costa Rica Laura Forte, Italia Renata Manganelli, Italia Alessandra Gardin e Giovanni di Vito – Kirumakata, Italia Flora Marasciulo, Italia Francesca Mo, Italia. Nella seconda fase ha selezionato gli oggetti per l’esposizione e i designer da premiare.


Corrado De Meo website: www.demeogioiellisculture.com mail: corradodemeo@hotmail.com

The Dark Side Omaggio a Conrad, Materiali: polystyrene, argento elettroformato, argento, ossidi, quarzo ialino con inclusioni di tormalina nera. Materials: brooch, polystyrene, electroformed silver, silver oxide, hyaline quartz with black tourmaline inclusions.

Kalliope Theodoropoulou website: heodkal.wixsite.com/k-theodoropoulou mail: kalliopetheod@gmail.com

A simple question: Can you hold my heart for a little while, please? Materiali: rame ossidato, ossidato metallo bianco “Liberty” in tessuto, colori acrilici, cuoio, nastro , fili. Materials: oxidized copper, oxidized white metal, “Liberty” fabric, acrylic paint, leather, ribbon, threads. 2


Rita Martinez website: www.ritamartinezartjewelry.com mail: ritamartinezmontero@yahoo.es

Jardin Floreado Materiali : tessuti in cttone cuciti a mano, acciaio traforato ed ossidato, corda e filo di ferro. Materials: fabrics cttone Hand-sewn , perforated steel and oxidized , rope and wire.

Al posto del cuore ho un’ala Materiali : resina con basso contenuto di sodio, la catena in ottone bagnato in oro. Materials: resin with low sodium, brass chain bathed in gold.


Alessandra Pasini website: www.pasagioielli.it mail: info@pasagioielli.it

2#due Materiali: osso buco, legno d’ebano, ottone, acciaio armonico. Materials: braised veal, ebony wood, brass, steel.

Laura Forte

website: www.lauraforte.it mail: laurafortegioielli@gmail.com

Through Materiali: oro e argento. Materials: gold and silver.

4


Renata Manganelli website: www.bymire.com mail: pixelrem@gmail.com

Pierce my heart Materiale: bronzo, porcellana e pietra. Materials: bronze, porcelain, and stones.

Look at the cat atelier website: www.lookatthecatatelier.com mail: lookatthecatatelier@gmail.com

A flower with love Materiale: nappa in diverse combinazioni di colori con componente in ottone. Materials: nappa leather in different color combinations embellished with brass component.


Creazioni Zuri website: www.creazionizuri.it mail: info@creazionizuri.it

Spilla Cuore Materiale: carta e metallo. Materials: paper and metal.

Francesca Mo

website: www.francescamogioielli.it mail: f.mo@fastwebnet.it

Clessidra cuori Oro, bronzo, argento e frammenti. Gold, bronze, silver and fragments.

6


G. Di Vito e A. Gardin website: www.vitruviodesign.it website: www.kirumakata.com

Sangue / Blood Collana: ottone con il bronzo placcatura galvanica, perla in vetro di Murano. Pendente: tubo in vetro soffiato e inchiostro. Necklace: brass with bronze galvanic plating, pearl in Murano glass. Pendant: tube in blown glass and ink.

Flora Marasciulo mail: flomadesign@libero.it

Cuore Tecnica e materiali: ricamo e cucitura a mano - soutache, quarzo rosa, diaspro rosso, avventurina, ambra, corallo bambu’, swarovski, perline rocailles toho, perline rocailles, bugle toho, piattine. Tecnique: embroidery and hand stitching soutaches. Materials: rose quartz, red jasper, avventurine, amber, coral bamboo, swarovski, beads rocailles toho, seed beads, bugle toho, straps. 7


IN-SHOP SELECTION The Designer has been selected by the team of Venice Design Week to exhibit inside the

Yunjung Lee

Atelier of Andrea D’Agostino

website: www.leeyunjung.com mail: yunjung.lee@network.rca.ac.uk

ORAFA ABC Calle del Tentor 1839, S.Croce 30125 VENEZIA www.orafaabc.it

The Uncanny Material: Brass, Fresh Water Pearls

8


COMPETITION RULES

Jewelry Design Selection keep in mind that your submission will be evaluated primarily on visual appeal, choice of material and craftsmanship. The best practice The competition is promoted by is to send an editorial main image Venice Design Week, Associazione on white background where the Gioiello Contemporaneo (AGC), product is clearly visible. Gioiellocontemporaneo.it, Ca’ Pisani Design Hotel. Entries cannot be sent by post. Entries arriving after 20th of June 1) ELIGIBILITY dates may not be judged. The jury The Venice Jewelry Design will pre-select 20 works that has Selection is open to anyone to be delivered to the Ca’ Pisani engaged in designing or working Design Hotel by the 30th of July. with precious metals, gemstones Finally, 12 or more winners will be and other materials, also recycled selected. or poor materials. Entrants are responsible for the delivery of their work to (and back) 2) THEME the Ca’ Pisani Design Hotel. The heart as the center of life, as a symbol of emotions, such 5) AWARDING CRITERIA AND as sound, as the organ that we JUDGING PROCESS share with many living beings … Your final design must be The competitor will offer its own wearable jewelry. The piece must interpretation of the element that be your original design and cannot has for centuries been a source have won an award in any other of inspiration in art, avoiding the competition prior to entry. repetition of stereotyped forms. The best designs are selected according to contest theme, form, 3) TIME LIMIT functional and emotional aspects; Work must have been completed the wearable jewelry are considered within the 24 months preceding for their degree of innovation, the closing dates for entries. aesthetic qualities, functionality in addition to ergonomics and 4) CLOSING DATES quality of workmanship. Both All entries MUST be delivered by luxury and daily-usage designs mail: can be submitted. A section is jewelry@venicedesignweek.it also reserved to jewelry that can When submitting to the Venice also be considered “wearable 9

technologies”. If you have already entered your piece in another competition, you may also enter it in the Venice Jewelry Design Selection. You will need to let us know by the date of the first round of judging (July 15, 2016) if the piece won in another competition. If it did, we will remove it from the judging. Judges do their pre-selection and then they reach decisions in consultation with each other. The aims and objectives of the judges are to decide whether an entry is of a high enough standard in craftsmanship and/or design to merit to be exhibited in Venice Design Week. In the event of Judges unable to agree on a unanimous decision, a majority vote will be accepted. 6) ENTRY PROCEDURE All completed entries will receive a confirmation email, in one week. The deadlines specified are final and there are no extensions. Multiple entries are possible adding 50% of the subscription fee for each object presented after the first one. Participation fees: € 25,Professionals € 10,- Students 7) INSURANCE The exhibition at the Ca’ Pisani Design Hotel is covered by an assurance for the maximum value of € 1000 for pieces. Entrants


selected has to insurance there limited places priority will be given to award winners and their guests. works for the delivery. Award winning entries will be displayed in the exhibition entirely 8) AWARDS Judges will select 12 designs at the discretion of the judges and to exhibit in the Jewelry VDW Venice Design Week. Selection. 12) COLLECTION OF ENTRIES All entries must be collected from 9) SCHEDULE Venice Design Week untill the 20th June 20, 2016: A digital file of of June. your piece, which can be in the form of a drawing, rendering or photograph. For the entries pre-selected sent July 15, 2016: First round of to Venice will be available from the 15th of October to be picked-up or judging is held. July 19, 2016: The 20 finalists are returned to the address given by Special Delivery after the 20th of notified and have to send there objects to Ca’ Pisani Design Hotel October. Optional: postal deliveries are recorded separately and Items by the July 30. valued under € 1,000 will be August 1-30, 2016: Final round of charged € 140 for postage, packing judging is held to choose the 12 and insurance, payable, in advance, selected. by bank transfer to: Venice Design September 6, 2016: The 12 Week or selected partner. For finalists are notified. items above this, additional costs September 25, 2016: Opening of postage, packing and insurance Exhibition by invitation will be added. After 15th of October 2016: All finalist and winning pieces will be Any entries not collected after the returned to designers. 1st November 2015 onwards will incur a charge of € 100 per item 10) SELECTION Judges may not give awards if they per month. Entries not collected consider the quality of the entries within two months following the above date can be disposed of at to be of insufficient merit. the discretion of the Venice Design 11) EXHIBITION Week. Attendance at the Exhibition opening at Ca’ Pisani Design Hotel THE VENICE DESIGN WEEK IS is strictly by invitation only. Due to THE ARBITER OF THESE RULES

10

AND THEIR INTERPRETATION IS FINAL. 13) OPENING AND CEREMONY At Ca’ Pisani Design Hotel 25th September, Venice Italy – by invitation There will also be guided tours during the VDW. 14) EXHIBITION Open to the public from Monday 26th September – Sunday 9th October 2016, 10am to 5pm. 15) REGISTRATION Download jewelry_application_ form and send by mail to jewelry@ venicedesignweek.it The competition is promoted by Venice Design Week, Associazione Gioiello Contemporaneo (AGC), Gioiellocontemporaneo.it, Ca’ Pisani Design Hotel Technical partner: OONA gallery, OHMYBLUE, architetti Da Rin Perego, D33 sas.


Bando Concorso Il concorso è promosso da Venice Design Week, Associazione Gioiello Contemporaneo (AGC), Gioiellocontemporaneo.it, Ca’ Pisani Design Hotel 1) ELEGGIBILITA’ La Jewelry VDW Selection è aperta a chiunque sia appassionato di design o lavori con metalli preziosi, pietre preziose e altri materiali, anche semplici o di riciclo. 2) TEMA Il cuore come centro della vita, come simbolo delle emozioni, come suono, come organo che condividiamo con molti esseri viventi… Il concorrente offrirà una propria interpretazione dell’elemento che è da secoli fonte di ispirazione nell’arte, evitando la riproposizione di forme stereotipate. 3) LIMITI TEMPORALI I lavori devono essere stati realizzati al massimo 24 mesi prima della data di chiusura per l’ammissione al concorso. 4) DATE DI CHIUSURA Tutte le richieste devono essere spedite via mail a: jewelry@venicedesignweek.it Iscrivendovi alla Jewelry VDW Selection, ricordatevi che la vostra

creazione sarà principalmente valutata in base all’aspetto visivo, alla scelta dei materiali e all’abilità per la realizzazione dei vostri progetti. Il nostro consiglio è di inviare un’immagine su sfondo bianco in cui il prodotto sia ben visibile. Le richieste di ammissione non possono essere inviate per posta. Le richieste arrivate dopo il 20 Giugno non verranno valutate. La giuria pre-selezionerà 20 opere che devono essere spedite al Design Hotel Ca’ Pisani entro il 30 Luglio. Infine, verranno selezionati 12 vincitori o più a discrezione della giuria. Chi verrà ammesso, è responsabile per la spedizione dei propri lavori al Design Hotel Ca’ Pisani. 5) CRITERI E PROCESSI DI AMMISSIONE Il vostro lavoro dovrà consistere in un oggetto di gioielleria indossabile. Tale pezzo deve essere un originale oggetto di design e non può aver già vinto premi in precedenti concorsi avvenuti prima dell’ammissione al concorso in questione. I migliori oggetti di design, aderenti al tema proposto al punto 2 sono selezionati considerandone la forma, la funzionalità e l’aspetto emotivo; sono inoltre considerati il grado di innovazione, le qualità estetiche e l’utilità, in aggiunta agli aspetti ergonomici e di interazione 11

umana. Possono essere valutati sia oggetti di lusso che di uso quotidiano. Se avete già partecipato con lo stesso gioiello ad altre competizioni, potrete comunque partecipare al Jewelry VDW Selection. Dovrete comunicarci entro la prima sezione di giudizio, se il vostro lavoro ha vinto in altre competizioni; in caso affermativo, non lo considereremo. I giudici si occuperanno della preselezione individualmente ed in seguito si occuperanno delle decisioni definitive tramite una consultazione collettiva. Lo scopo dei giudici è decidere se la creazione presentata è in possesso di standards abbastanza elevati per manifattura o design e che, per questo motivo, merita di essere esposta durante la Venice Design Week. Nel caso in cui la giuria non sia in grado di raggiungere una decisione unanime, tale decisione verrà presa in base alla maggioranza. Visualizza i componenti della giuria. 6) PROCEDURA DI ENTRATA Le richieste di ammissione riceveranno un’email di conferma entro una settimana. Le date di scadenza specificate sono definitive e non è prevista possibilità di estensione. Sarà possibile partecipare con più


opere; agli oggetti aggiuntivi oltre al primo verrà aggiunta una quota del 50% sulla quota d’iscrizione. Quota di iscrizione: € 25 designers e € 10 studenti 7) ASSICURAZIONE L’esposizione presso il Design Hotel Ca’ Pisani è assicurata fino ad un massimo di € 1000 al pezzo. Sono esclusi da tale assicurazione i trasporti, a carico del partecipante.

rispettivi proprietari. 10) SELEZIONE I giudici non selezioneranno le richieste non considerate sufficientemente meritevoli.

imballaggio ed assicurazione, pagabili in anticipo tramite bonifico a Venice Design Week o altro partner. Per articoli con valore superiore a € 1.000, i costi aggiuntivi per spese di spedizione, imballaggio ed assicurazione saranno calcolati. Gli oggetti non ritirati entro il 1° Novembre dovranno versare €100 aggiuntivi per ogni mese per spese di gestione; gli oggetti non ritirati nei mesi successi a tale data potranno non essere conservati, a discrezione di VDW.

11) ESPOSIZIONE La partecipazione all’apertura dell’esposizione presso il Design Hotel Ca’ Pisani è possibile solamente su invito. A causa di limitazioni di spazio, sarà data priorità ai vincitori ed ai loro ospiti. 8) PREMIAZIONI I giudici selezioneranno 12 opere Le opere vincenti saranno esposte da esibire alla Jewelry VDW a discrezione dei giudici e degli LA VENICE DESIGN WEEK È organizzatori della Venice Design GIUDICE ED INTERPRETE FINALE Selection. DI QUESTE REGOLE. Week. 9) PROGRAMMA E SCADENZE 13) APERTURA E CERIMONIA 20 Giugno 2016: invio file digitale 12) MODALITA’ DI AMMISSIONE con il vostro lavoro, sotto forma Tutte le richieste di ammissione Design Hotel Ca’ Pisani, 25 di disegno, fotografia o altra devono essere raccolte dagli Settembre 2015, Venezia (Italy) organizzatori della Venice Design – su invito. Sono inoltre previste rappresentazione. Week fino al 20 Giugno. Per quanto durante la VDW delle visite 15 Luglio 2016: primo round di riguarda le opere pre-selezionate guidate. selezione. 19 Luglio 2016: i 20 finalisti dagli stessi saranno disponibili dal verranno avvertiti e dovranno 15 Ottobre per essere rispedite al 14) ESPOSIZIONE Aperta al pubblico da Lunedì 26 spedire i loro oggetti al Design proprietario. Le spedizioni postali sono Settembre a Domenica 9 Ottobre Hotel Ca’ Pisani entro il 30 luglio. registrate separatamente. Ogni 2016, dalle 10.00 alle 17.00. 1-30 Agosto 2016: round finale partecipante deve provvedere di selezione per scegliere i 12 all’organizzazione della spedizione 15) REGISTRAZIONE migliori designers. Per l’iscrizione al concorso, siete e ritiro del proprio gioiello. 6 Settembre 2016: i 12 finalisti Se desidera delegare pregati di scaricare il gioiello_ saranno avvertiti. 25 Settembre 2016: presentazione l’organizzazione (è opzionale modulo_adesione e inviarlo via a scelta del concorrente): ogni mail a e cerimonia d’apertura articolo con valore stimato jewelry@venicedesignweek.it dell’esposizione (su invito). Dopo il 25 Ottobre tutte le opere inferiore a € 1.000 avrà un’aggiunta dei finalisti verranno restituite ai di € 140 per spese di spedizione, 12


Committee 2015-2016

Jewerlry VDW Selection accounts on a special committee composed of 6 experts in design, jewelry and arts. Here their profiles: MARIA ROSA FRANZIN (AGC President): She studied Metal and Goldworking Art at P.Selvatico Art mariarosafranzinInstitute (Padua) and graduated at Accademia di Belle Arti (Venice), Painting Section, Maria Rosa Franzin since 1986 has been teaching Jewelry Design at Liceo Artistico P. Selvatico in Padova and since 2013 she has been teaching Gold Research Design at ITS COSMO in Vicenza. From 2013 she is President of Associazione Gioiello Contemporaneo AGC. She took part to collective exhibitions in Europe, USA and Australia. Her creations are exhibit in permanent collections: Museo degli Argenti, Pizzi Palace in Florence, Zuckermann Museum in Padua, Cominelli Foundation, Collection Gallery Legnica in Poland, MAD Museum in New York. (More info about Maria Rosa Franzin). Associazione Gioiello

Contemporaneo (AGC) is a nonprofit organization founded in 2004 by some professionals to create new opportunities for contemporary jewelry promoting a synergistic dialogue between artistic and productive levels. The main elements of AGC are artistic research, renewal of the concept of ornament, experimentation with new materials and technologies, protection and development of the historical heritage made up of know-how and abilities. It’s opened to everyone involved or interested in art, design and jewelry. ANNA SCHETELICH (OONA Gallery, Berlin): Born in Germany, she graduated in Art annaschetelichHistory and Cultural Science at Berlin Humbold University in 1997. She has participated and coordinated several projects in important museums in Berlin and in 2000 she founded Berlin OONA Gallery, where emergent artists and designers can exhibit their jewelry design creations (OONAGALERIE). Starting from 2004, she has been speaker for interesting conferences about arts and design, she was curator of the Jewelry Project Bon Marché Paris and member of the committee in other contests, such as Pierre Lang Award Vienna, Dannerpreis Munich, Rotarierpreis Hanau, Bezalel Academy Jerusalem. 13

ELENA RIZZI (OHMYBLUE Gallery, Venice): Born in Como, Italy, she elenarizzigraduated in Urbanistic at IUAV University in Venice and after 10 years of experience in the interior design sector, she founded OHMYBLUE Gallery in Venice: a platform where people can discover the world of contemporary jewelry and have a different idea of luxury, putting the audience in contact with the creations of the best international artists and designers (OHMYBLUE). ROBERTO ZANON (Design professor at Accademia delle Belle Arti of Venice): The architect Roberto Zanon has taught in several Italianrobertozanon universities, such as in Florence, Pauda and Venice, but he has been also visiting professor in asean universities, like in Bangalore, Pune, Hong Kong and Bangkok, european universities, in Lisboa, Porto, Madrid, Athens, Lyon, Bucarest, Valencia, Varsavia, and sudamerican ones, such as in Cali. He was design professor at the Accademia delle Belle Arti of Carrara, L’Aquila, Turin in Italy and at the moment he is engaged at the Accademia delle Belle Arti of Venice. Over years, he has published books and he has written articles about design for Italian and international magazines. Moreover, he has developed a great interest for contemporary jewelry,


that is also the main theme of his Musée national d’Art Moderne researches. in Paris. From 1967 to 1976, she worked as a radio and television VALERIA ACCORNERO (Journalist, journalist, and co-hosted the Curator of temporary exhibition and successful weekly culture Blogger): Her passion for fashion, program SaDiane Benetmedi art and contemporary jewellery has Soir, broadcast on France 2. A deep roots: valeriaaccornernosince passionate collector of art, as her childhood, she was interested well as jewelry pieces by artists, in the world of fashion as she used Venet was also able to solicit the to accompany her mother – a loan – and in some cases, the well-known fashion journalist – to creation – of pieces from some several events, both in Italy and of the twentieth century’s most France. This background helped prominent sculptors in order to her to develop a great attention curate the highly-acclaimed Bijoux to new trends and details; apart Sculpturesat Musée La Piscine de from fashion, she later specialized Roubaix, in the north of France, in in art, design and photography, the spring of 2008. The success in too. She soon became a Roubaix led to expanded iterations professional journalist, she has of the exhibition – thereafter worked as editor-in-chief and entitled From Picasso to Koons: editorial consultant for important The Artist as Jeweler – installed magazins and companies. Her at the Museum of Arts and Design, passion for jewelry design leads in New York in 2011, at the Benaki her to become curator of a jewelry Museum in Athens in 2012, exhibition at Musei Civici in Venice followed closely by Valencia’s and in France (Lille) in occasion IVAM, Miami’s Bass Museum, the of the contemporary art festival, Hangaram Design Museum in the Lille3000. Five years ago, she South Korean capital, at the Seoul founded the information blog Art Center, and most recently, at GioielloContemporaneo about the Vitraria Glass +A Museum in contemporary jewelry. Venice. A larger tome on the subject of artist jewelry was published by DIANE VENET (jewelry collector): Skira Flammarion in 2011, and, with Born in Paris, Diane Venet was an introduction by Venet and rich steeped in the art world from an texts by noted art critics Barbara early age. Her family were avid Rose and Adrien Goetz, offers an collectors, and her father Jacques even more comprehensive view on Segard was for several years the the expanded selection included in President of the Friends of the the exhibition (Diane Venet). 14

MARIANNA SERANDREI (Owner of Design Hotel Ca’ Pisani and Art Lover): mariannaserandreiGraduated in Japanese Language and Literature in Venice, she then moved to London, in order to attend ‘Sothebys’ first, and then SOAS (School of Oriental and African Studies), with a MA in Oriental Art and Archeology. She loves art, design, travels and necklaces, above all those made with glass or other poor materials: in her opinion, they are elements in common between women of different ethnies, cultures and geographical areas. Her hotel, Design Hotel Ca’ Pisani, inaugurated at the end of 2000, is a ground-breaking hotel, creating a new hotellerie style in Venice. Its 29 chambers follow ‘Art Deco’ style and everything has been studied carefully. Periodically, the Hotel host exhibitions in the first floor hall: they have to deal with painting, photography or design, opening its doors to the city (Design Hotel Ca’ Pisani).


GIURIA 2015-2016

La Jewelry VDW Selection può contare su una giuria d’eccezione composta da esperti di design, arte e gioielleria. Ecco qui di seguito i loro profili: MARIA ROSA FRANZIN (Presedente AGC): Diplomata in Arte dei metalli e dell’oreficeria all’Istituto d’Artemariarosafranzin P.Selvatico Padova e laureata all’ Accademia di Belle Arti Venezia, sezione di Pittura, Maria Rosa Franzin dal 1986 insegna Progettazione Design del Gioiello al Liceo Artistico P. Selvatico di Padova e dal 2013 insegna Progettazione di ricerca orafa all’ITS COSMO a Vicenza. Dal 2013 è Presidente dell’Associazione Gioiello Contemporaneo AGC. Ha partecipato ad esposizioni collettive in Europa, USA e Australia. Il suo lavoro fa parte delle collezioni permanenti: Museo degli Argenti, Palazzo Pitti di Firenze, Museo Zuckermann di Padova, Fondazione Cominelli, Collection Gallery Legnica in Polonia, MAD Museum di New York. (Per approfondimenti Maria Rosa Franzin). Associazione Gioiello Contemporaneo (AGC) è un’organizzazione nonprofit fondata nel 2004 da alcuni professionisti del settore per creare nuove opportunità nell’ambito del design del gioiello, promuovendo lo sviluppo di sinergie tra il realtà artistiche e produttive. I principali elementi su cui si basa AGC sono

la ricerca artistica, il rinnovamento del concetto di gioiello, la continua sperimentazione con nuovi materiali e tecniche, la protezione e lo sviluppo dell’eredità storica di capacità ed esperienza. AGC è aperta a chiunque sia coinvolto o interessato d’arte, design e soprattutto gioielli.

design, decide di fondare OHMYBLUE: uno spazio piattaforma in cui poter scoprire e conoscere il mondo del gioiello contemporaneo e trasmettere una diversa idea di lusso, mettendo in contatto il pubblico con i risultati dei migliori artisti e designers internazionali (OHMYBLUE).

ANNA SCHETELICH (OONA Galerie, Berlino): Nata in Germania, si è laureata in Storia dell’Arteannaschetelich e Beni Culturali all’Humbold University di Berlino nel 1997. Ha partecipato e coordinato numerosi progetti in importanti musei di Berlino, fino a che nel 2000 ha deciso di fondare OONA Gallery di Berlino dove artisti emergenti e designer espongono le loro creazioni di design del gioiello (OONA-GALERIE) . Dal 2004, è stata relatrice di alcune interessanti conferenze sull’arte e il design, è stata curatrice del Jewelry Project Bon Marché Paris e ha fatto parte della giuria di altri concorsi, tra cui Pierre Lang Award Vienna, Dannerpreis Munich, Rotarierpreis Hanau, Bezalel Academy Jerusalem.

ROBERTO ZANON (Professore di Design all’Accademia delle Belle Arti di Venezia): L’architetto Roberto Zanon ha insegnato in numerose robertozanon università nazionali, tra cui Firenze, Padova e Venezia, ma anche come visiting professor in università asiatiche, tra cui Bangalore, Pune, Hong Kong e Bangkok, europee, a Lisbona, Porto, Madrid, Atene, Lione, Bucarest, Valencia, Varsavia, e sudamericane, a Cali. Dopo le esperienze come professore di design nelle Accademie delle Belle Arti di Carrara, L’Aquila e Torino, è attualmente impegnato presso l’Accademia delle Belle Arti di Venezia. Nel corso degli anni, ha pubblicato una serie di libri ed è impegnato con alcune riviste italiane ed estere, su cui scrive articoli dedicati al design; inoltre, ha sviluppato un grande interesse per il gioiello contemporaneo, tema su cui concentra la sua ricerca (RobertoZanon.it; ABPR17design).

ELENA RIZZI (OHMYBLUE Gallery, Venezia): Nata a Como in Italia, si elenarizzilaurea in Scienze della Pianificazione Urbana e Territoriale presso l’Università di Architettura di Venezia (I.U.A.V.) e dopo dieci anni di esperienza nell’ambito dell’interior

15

VALERIA ACCORNERO (Giornalista,


Curatrice di esposizioni temporanee e Blogger): La sua passione per la moda, l’arte e il gioiello contemporaneo ha radici profonde; infatti, sin da bambina valeriaaccornernoaccompagnava la madre – una famosa giornalista di moda – ai vari eventi, sia in Francia che in Italia. Ciò le ha permesso di sviluppare una grande attenzione per i dettagli e le nuove tendenze; oltre che in moda, si è specializzata più tardi anche in arte, design e fotografia. Presto diventa così giornalista professionista e lavora come caporedattore e consulente editoriale per importanti riviste ed aziende. Il suo interesse per il design del gioiello l’ha portata a diventare curatrice di un’esposizione sul tema ai Musei Civici di Venezia e in Francia a Lille in occasione del festival di arte contemporanea, Lille3000. Ha fondato cinque anni fa il blog GioielloContemporaneo di informazione sul mondo del gioiello contemporaneo. DIANE VENET (Collezionista di gioielli): Nata a Parigi, Diane Venet è stata iniziata al mondo dell’arte sin da piccola. Apparteneva ad una famiglia di avidi collezionisti e suo padre Jacques Segard è Diane Benetstato per anni Presidenti degli affiliati del Musée National d’Art Moderne di Parigi. Dal 1967 al 1976, ha lavorato come giornalista televisiva e radiofonica ed è stata co-conduttrice del famoso programma di cultura Samedi Soir su France 2. Diane Venet, oltre ad essere un’appassionata collezionista di opere d’arte e gioielli d’autore, è stata anche in grado di richiedere prestiti per – ed a volte la creazione stessa di –

capolavori da alcuni dei più importanti scultori del XXI secolo per curare la tanto acclamata Bijoux Sculpturesat Musée a La Piscine de Roubaix, nel nord della Francia, nella primavera del 2008. Il successo di Roubaix ha portato ad espandere i collegamenti dell’esposizione, poi intitolata From Picasso to Koons: The artist as Jeweles, allestita al Museum of Arts and Design di New York nel 2011, al Benaki Museum di Atene nel 2012, seguita dall’IVAM di Valencia, il Bass Museum di Miami, l’Hangaram Design Museum nella capitale della Corea del Sud, al Seoul Art Center, e più di recente al Vitraria Glass +A Museum di Venezia. Un libro sui gioielli d’artista è stato pubblicato da Skira Fallamarion nel 2011 e, grazie all’introduzione della Venet ed alle note e critiche di Barbara Rose e Adrien Goetx, esso offre un visione generale sulla selezione fatta per l’esposizione (Diane Venet). MARIANNA SERANDREI (Proprietaria del Design Hotel Ca’ Pisani e appassionata d’arte): mariannaserandreiLaureata in Lingue e Letteratura Giapponese a Venezia, ha poi proseguito gli studi a Londra, prima da ‘Sothebys’, poi presso la SOAS (School of Oriental and African Studies), con un MA in Arte ed Archeologia Orientale. Marianna Serandrei è amante dell’arte, del design, dei viaggi, e delle collane, specialmente in vetro ed altri materiali non preziosi, in quanto viste come elemento che accomuna le donne di etnie, culture ed aree geografiche tra loro diversissime. L’hotel di sua proprietà, il Design Hotel Ca’ Pisani, 16

inaugurato alla fine del 2000, ha in qualche modo precorso i tempi, proponendo un nuovo stile di hotellerie a Venezia. Le sue 29 camere sono in stile ‘Art Deco’ e tutto è stato studiato fin nei minimi dettagli. Periodicamente vengono organizzate delle mostre nel salone al primo piano, che siano di pittura, fotografia o ’design’, in uno spirito di apertura delle sue porte alla città (Design Hotel Ca’ Pisani).


Ca’ Pisani Design Hotel la sede espositiva exhibition venue

Nella tranquilla zona dell’Accademia, si trova il Ca’ Pisani Hotel, un gioiello 4 stelle superior in stile Art Déco. Primo ‘design hotel’ a Venezia, ospitato in un tipico palazzo nobiliare, l’hotel e’ gestito con passione e professionalita’ dalla famiglia Serandrei, proprietaria della struttura dalla sua inaugurazione, nel 2000. The Ca’ Pisani Hotel, a 4 star superior jewel in Art Deco style, is located in the quiet Accademia neighborhood. The first ‘design hotel’ in Venice, hosted in a typical Venetian Palazzo, it is managed with passion and professionalism by the Serandrei family, owner of the building since its inauguration in 2000.

17


VENICE DESIGN WEEK In its seventh year of growth, Venice Design Week (VDW) presents the public with an opportunity to experience and interact wiht the design world. VDW has evolved into a melting pot where people connected to or interested in Design can meet, exchange ideas and thrive, bringing home new impulses, contacts and inspiration. This year we are celebrating Wearable Technologies.

and the functionality are the main elements, or “the elegance of the black swan” where the extraordinary ideas transform into everyday life items.

Design addicts can find new labels, focussed on style or those that try to overcome challenges in everyday interaction with objects. Many young designers are in town to meet the public and companies that can offer them opportunities to work in the workshop and experiment new approches or materials. Brands present their research, interact to capture feedback on coming products and promote future offerings..

In Venice you can discover multiple aspects of contemporary design and the connections to their historical roots. The Venice Design Week map lets you go out of the usual touristics paths to meet people that run authentic Starting with displays in the Fashion workshops and showrooms, and Museum of Palazzo Mocenigo find the real Venice. The Design Week is a time for Wearable Technologies will be the networking in a special atmosphere theme for the discussions during Wandering trough the Calli and the where the pleasure the forums on 1st October. Campielli (little roads and squares) of beauty is the topic while you can savor the atmosphere and cocktails are sipped. In town there will be many other chat with artisans that today are exhibitions that explore other still working with both traditional Plan your VDW in October and branches and aspect of design and updated methods to achieve decide which of the numerous including interior design, light, extreme high quality. events, conferences, seminaries items designed for utility, Jewelry. Guided visits traverse places where and meetings with designers, Quirky approaches cohabit with contemporary design exhibitions critics and curators you want to more traditonal approches in lead the visitors through paths atend. exhibitions such as “equilibri” from roots to the design visions where the balances of the estetic for the future. 18


LA SETTIMANA DEL DESIGN A VENEZIA Venice Design Week (VDW), alla settima edizione da l’opportunità di vedere, sperimentare e interagire con i protagonisti del design. VDW si è evoluta negli anni ed ha coinvolto sempre più persone che lavorano nel design e interessati che durante la settimana veneziana scambiano idee trovano ispirazioni e connessioni per i propri progetti. Quest’anno celebriamo Wearable Technologies con l’esposizione nel Museo di Palazzo Mocenigo dedicato alla Moda e al Profumo ed un primo convegno sul tema delle tecnologie indossabili programmato per il 1° ottobre. In città ci saranno molte altre mostre che esplorano altri aspetti del design tra cui interior design, la luce, oggetti progettati per essere utili, gioielli. Approcci diversificati convivono con approci più tradizionali, alcuni esempi l’esposizione “Equilibri”, alla ricerca di equilibrio estetico e funzionalità,

o “l’eleganza del cigno nero”, in cui le idee si trasformano in straordinari oggetti del quotidiano realizzati in piccole serie. A Venezia si possono scoprire molteplici aspetti del design contemporaneo ed in particolare si scoprono le radici storiche attraverso percorsi specifici. La mappa Venice Design Week permette a chiunque di andare fuori dai soliti percorsi touristici, di incontrare persone che gestiscono laboratori autentici, showroom particolari scoprendo così una Venezia ancora autentica. Vagando attraverso le calli e campielli è possibile assaporare l’atmosfera e chiacchierare con gli artigiani che lavorano in modo tradizionale o che innovano partendo dalla tradizione e usano materiali e tecniche contemporanei per raggiungere un’elevata qualità. Visite guidate nelle mostre e 19

in giro per la città conducono i visitatori attraverso percorsi che spaziano dal passato al presente alle visioni future dei designer contemporanei. Appassionati di Design possono trovare nuovi marchi, scelti per lo stile, idee innovative e nuovi spunti. Molti giovani designer sono in città per incontrare il pubblico e le aziende. I marchi noti presentano le loro ricerche, interagiscono per catturare feedback su prossimi prodotti e per promuovere nuovi progetti. La Design Week è un momento di networking in un’atmosfera speciale in cui la bellezza della città offre momenti piacevoli e cocktail unici. Organizza la tua VDW nel mese di ottobre e decidi a quale dei numerosi eventi, conferenze, seminari e incontri con designer, critici e curatori desideri partecipare.


Direttore VDW Lisa Balasso EXHIBITION Esposizione Jewelry Selection a cura di Lisa Balasso in collaborazione con la giuria del concorso: Maria Rosa Franzin Anna Schetelich Elena Rizzi Roberto Zanon Valeria Accornero Diane Venet Marianna Serandrei Team / Gruppo 2016 Guido Battistoni Gaia Bianchi Michiel Elisabetta Di Sopra Annalisa Grotto Roberta Guido Greta Marigo Xiaotong Men Amal Moustaoui Federica Santoro Sara Tarantola Martina Tonetti Guided visits / Visite Guidate Chiara Muzio Artsystem Museums / Musei Museo di Palazzo Mocenigo Fondazione Musei Civici Museo di Palazzo Grimani

Polo Museale del Veneto Set-up / Allestimenti Darinperego.com Weexhibit Ufficio Stampa Studio ESSECI

Partner Fabbrica del Vedere Associazione Gioiello Contemporaneo Alumni Ca’ Foscari ICIVenice Fallani Serigrafia Le Stanze del Vetro MAG swiss Hotel Ca’ Pisani Hotel Saturnia & International Hotel Ca’ Sagredo Hotel Hilton Giorgio Girelli Falegnameria L&S italia srl D33 sas Media Partner Giornale dell’Arte Archiproducts Archilovers gioiellocontemporaneo.it Archello

Si ringraziano Cristina Bottero Monica Calcagno Marianna Serandrei Francesco Da Rin De Lorenzo Carlo Montanaro Luca Molà Chiara Squarcina Emilia Perego Giovanni di Vito Alberto Liardo Giulia Passante Vanessa Trovò Eugenio Farina Maddalena Mometti Ava Cappelletti FabLab Venezia Manelli Hosseini Martina Pelegatti Gabriele Biancotto Monika Mazzola Paolo Andrich Antonio Pintus e coloro che hanno collaborato dal 2010 ad oggi.


26 Settembre - 9 Ottobre 2016 Settembre 2016 Grafica Design33.it


Tema del Concorso 2017 Raccontare l’acqua: fluidità , movimento, trasparenza, vita.

Theme of the Competition 2017 Telling the water: fluidity, movement, transparency, life.

www.venicedesignweek.it

Jewelry Selection VDW 2016  

Venice Design Week catalog of the Exhibition VDW Jewelry Selection 2016 designers selected: 1st prize De Meo Corrado, 2nd ex-equo Theodopoul...

Advertisement