Issuu on Google+

foto a cura di michele zambon

C L N D

S E R I E

D

G I R O N E

C

C A M P I O N A T O

2 0 1 1 / 2 0 1 2

FBC UNIONE VENEZIA VS

ISM GRADISCA Stadio Pierluigi Penzo S.Elena, Venezia

domenica 29 aprile 2012 ore 15.00

one eterminazi anche la d esserci quindi altrui, deve ttivo indicato l’unico obie re entrambe prima: vincee mancano. le partite chè vero che Perché, se tica concede la matema zione di anche l’op a e un pari una vittori aggio tra per il pass nisti, è i professio vero che altrettantoli, nel calcio, certi calco ratamente vanno accunon creare evitati per psicologiche di condizioni e spesso sono minima ch deleterie. gi con il Quindi, og e, sia detto Gradisca chha giocato per inciso, herzo un brutto sc oneroverdi agli aranci a di andata it rt nella pa oli ad un obbligand atteso e in pareggio in

zzina di eva una do ic d si sa o C giorni fa? ne Venezia deve Che l’Unio tte. vincerle tu nte, e non era Due le ha vi sa facile. Altre per nulla co ancora giocare due le deven po’, le deve e, guarda ume da copione. vincere, co ro e Il battaglietissimo determina , esibito messaggiotore del Delta dall’allena ai microfoni Porto Tolle prima che di Raisport e, mercoledì, cominciassei Polesani col la partita don lascia dubbi: Legnago n mo fino all’ultimo “Ci battereell’ultima secondo d conquistare la partita per e in Lega Pro”. promozion certo, nessuno E dubbi, di come il Delta è li ha, visto n inaudita forza di riuscito, covincere all’ultimo volontà, a calcio di rigore secondo su “spareggio” nell’ultimon il Legnago, terzo proprio co incomodo. e Venezia, vista Per l’Union

OFFICIAL PARTNER

do visiva, ban diretta tele e avanti lancia alla ciance e punti da in resta. Tr tenendo conquistarequanto d’occhio a Castelfranco, succede a a deve fare dove il Delt. altrettantoente, viste Probabilm remesse anche le p battagliero relative al ento dei atteggiam on basterà Polesani, nVenezia all’Unione li Isontini ma superare g demandare bisognerà asferta tutto alla tr(campo e di Belluno prendere squadra dae). Ma quanto con le moll e ultime due ri-visto nelllagunari lascia partite dei n bell’azzurro apparire u te. Il sole all’orizzon ere tornato a sembra essalto. splendere crederci. Conviene

Facciamo il punto. Cosa si diceva una dozzina di giorni fa?


32° GIORNATA 29.04.2012

33° GIORNATA 06.05.2012

» Ultimi 180 minuti Legnago Salus - Belluno Giorgione - Delta Porto Tolle Pordenone - Città di Concordia FBC UNIONE VENEZIA - ISM Gradisca Tamai - Mezzocorona St.Georgen - MM Sarego Montebelluna - Sacilese SandonaJesolo - Sanvitese Montechio Maggiore - Union Quinto

Sanvitese - Montebelluna MM Sarego - Giorgione Città di Concordia - Legnago Salus Sacilese - Montecchio Maggiore Mezzocorona - Pordenone ISM Gradisca - SandonaJesolo Union Quinto - St.Georgen Delta Porto Tolle - Tamai Belluno - FBC UNIONE VENEZIA

ARRIVEDERCI A PRESTO... E RESTIAMO UNITED! Finisce un altro campionato, pieno di contraddizioni ma denso anche di soddisfazioni: perché a due passi dalla meta non vogliamo nemmeno pensare che non sia raggiunta. La conquista di questa agognata serie C è il giusto premio per tutto questo mondo di tifosi appassionati e fedeli che hanno sofferto assieme alla squadra nei momenti più difficili, ma che non hanno mai fatto mancare il loro caloroso sostegno in ogni circostanza. Anche la nostra Associazione VeneziaUnited può orgogliosamente dire di aver svolto fino in fondo il compito che si era assegnata: diffondere nel modo più efficace possibile i principi di un calcio migliore e lo slancio di una passione per i propri colori che facesse crescere attorno alla squadra il senso di una comunità.

Abbiamo profuso uno sforzo enorme fatto di tanto lavoro a livello professionale messo a disposizione in forma di puro volontariato, ma anche di risorse economiche che la passione dei nostri soci hanno permesso di raccogliere e che ci hanno consentito di tenere aperti i canali di comunicazione che tutti i tifosi arancioneroverdi hanno saputo apprezzare: il Match Program e le Dirette Radiofoniche di tutte le 34 partite di campionato. Senza dimenticare la produzione, spesso in tempo reale, delle sintesi video di ogni partita e poi la trasmissione televisiva settimanale in collaborazione con Venezia Sport News; da ultimo il sito www.veneziaunited. com che si è rivelato lo strumento più efficace per una informazione puntuale, articolata

e ficcante delle vicende del nostro FBC Unione Venezia. Speriamo di ripeterci anche l’anno prossimo. Certo che senza l’aiuto e la adesione convinta e partecipata del più gran numero di tifosi non è nemmeno pensabile riuscire a concretizzare tutte queste iniziative.

DOPO LA 31° GIORNATA

» La Classifica

in riferimento alla posizione rispetto la precedente giornata (a parità di punti tra due o più squadre si considera la classifica avulsa)

Pos.

Squadra

P.ti

G

V

N

P

Gf

Gs

1

FBC UNIONE VENEZIA

67

32

19

10

3

66

35

2

Delta Porto Tolle

64

32

19

7

6

63

30

3

Legnago Salus

59

32

15

14

3

42

20

4

Montebelluna

55

32

15

10

7

40

30

5

Belluno

45

32

12

11

9

39

38

6

Pordenone

45

32

11

12

9

44

35

7

SandonàJesoloCalcio

45

32

11

12

9

47

33

8

Mezzocorona

45

32

11

12

9

38

33

9

Sacilese

44

32

11

11

10

36

33

10

Union Quinto

43

32

12

7

13

39

48

11

Giorgione

41

32

10

11

11

34

33

12

Tamai

41

32

10

11

11

47

51

13

St. Georgen

39

32

9

12

11

35

50

14

Montecchio Maggiore

33

32

8

9

15

32

40

15

Città di Concordia

29

32

6

11

15

39

55

16

Sanvitese

29

32

6

11

15

29

48

17

MM Sarego

29

32

7

8

17

34

58

18

ISM Gradisca

18

32

4

6

22

31

65

Un arrivederCi a tutti. VeneziaUnited

Marcatori: 23 RETI: Zubin (Unione Venezia) 21 RETI: Della Bianca (Concordia) 20 RETI: Gherardi (Delta Porto Tolle) 18 RETI: Zanardo (Delta Porto Tolle) 16 RETI: Dall’Acqua (Sacilese) 14 RETI: Marangon (Delta Porto Tolle); Corbanese (Montebelluna) 13 RETI: Marijanovic (Belluno); Vianello (MM Sarego); Llullaku (SandonàJesolo); Roman Del Prete* (Union Quinto) 12 RETI: Sessolo (Pordenone) 11 RETI: Stheinhaus (ISM Gradisca); Furlan F. (Montebelluna); Rizzi (Montecchio Maggiore,2); Oliveira (Unione Venezia) 9 RETI: Clementi, Mele (Mezzocorona) 8 RETI: Gazzola (Giorgione); Segato (Legnago Salus); Fantin (SandonàJesolo); Bachlechner (St.Georgen); Lauria (Unione Venezia) 7 RETI: Correzzola (Legnago Salus); Diaw* (Sanvitese); Mair H. (St.Georgen); Lella (Tamai) Marcatori FBC UNIONE VENEZIA: 4 RETI: Cubillos, Essoussi 3 RETI: Biagini, Moro 2 RETI: Ciaramitaro, Florean 1 RETE: Crafa , Marcolin, Grifoni 1 AUT: Ciaramitaro (pro Tamai) * al momento di andare in stampa non sono pervenuti i marcartori di Sanvitese - Union Quinto terminata 2-2


» FBC Unione Venezia   

     

      

      

         

                     

   

PER LA VOSTRA PUBBLICITÀ MATCH PROGRAM I WEB-TV I WEB-RADIO +39 348 035 88 78

      

      

      

    

    

      

    

            

            

            

      

      

      

             

      

           

      

                       

                        

                        

                        

               

              

             

                        

              

                        

                 

   

   

   

   

  

  

  

   

  

   

  

Probabile Formazione.

            

ZUBIN FLOREAN

OLIVEIRA

SCANTAMBURLO

GRIFONI

SILVESTRI

CRAFA

MIRRI

VIDETTA SCARDALA

GALLO

MAIN SPONSOR

HIGHLIGHTS...e rivivi il meglio! ogni domenica sera tutti i gol e le emozioni arancioneroverdi sono online su www.veneziaunited.com/fbclive


» Curiosità > L'Unione Venezia ospita per la prima volta l'Itala San Marco Gradisca al Penzo, ma le due squadre si sono affrontate già due volte in confronti ufficiali, entrambi giocati in terra isontina. > Entrambi i precedenti si sono conclusi col punteggio di 1-1: il primo si è disputato in Coppa Italia di Serie C nel 2008 (gol di Conean su rigore), il secondo è la gara d'andata dello scorso dicembre (vantaggio di Zubin pareggiato nel finale da Campanella). > L'Unione Venezia è imbattuta da sette giornate e segna da 17 incontri consecutivi, ma non ha ancora vinto due partite consecutive al Penzo da quando in panchina siede Giancarlo Favarin. > Gli arancioneroverdi hanno il miglior attacco del campionato con 66 gol all'attivo mentre i biancoblù sono la peggior difesa del torneo con 65 reti subite. > L'Itala San Marco, già matematicamente retrocessa, ha perso tutte e quattro le ultime partite di campionato ma ha sempre segnato nelle ultime sei trasferte, dove tra l'altro ha raccolto due vittorie (contro Sanvitese e Concordia) ed un prestigioso pari a Porto Tolle. > Nonostante abbia segnato meno della metà dei gol dell'Unione Venezia, la formazione di Gradisca ha mandato in rete 13 giocatori diversi, uno in più degli arancioneroverdi (il dodicesimo è stato Grifoni domenica scorsa). > Il 2-0 rifilato al Concordia domenica scorsa è stato la prima gara al Penzo senza reti subite per gli arancioneroverdi dall'esordio stagionale in casa (11 settembre, 4-0 alla Sanvitese), tavolino escluso. > Dopo le ultime due giornate Diego Oliveira è diventato il secondo marcatore stagionale dell'Unione con 11 reti: il brasiliano ha partecipato attivamente a tutti e quattro i gol segnati dagli arancioneroverdi nelle ultime tre partite, realizzando un gol a gara e fornendo l'assist per il primo vantaggio di Grifoni contro il Concordia. > Con la trasferta di Mezzocorona sono quattro le partite consecutive senza gol per il bomber Emil Zubin, che dopo aver segnato il 50esimo gol in maglia arancioneroverde a Tamai sta sperimentando il digiuno più lungo da inizio stagione. Comunque Zubo rimane saldamente in testa alla classifica marcatori con 23 reti (due in più di Della Bianca e tre di Gherardi) e domenica scorsa è tornato decisivo in zona gol fornendo l'assist per il raddoppio di Oliveira. > Il difensore dell'ISM Luca Piscopo è terzo per numero di rigori realizzati in campionato con cinque trasformazioni, inferiori solo alle nove di Zubin e alle sei del montebellunese Corbanese; il miglior marcatore dell'Itala San Marco è comunque l'attaccante Giuliano Steinhaus con 11 gol.

06.05.2012

» Prossima Trasferta Pubblicato per gentile concessione di Ve.Sport

Eccoci nella città di Dino Buzzati, il cantore di queste montagne le cui vette incoronano il bel capoluogo di provincia. E questa è una vera città, seria, bella, imponente, illustre, con tanto di porte, di centro storico, di palazzi opulenti, di belle piazze… Dal punto di vista etimologico Belluno deriva dal celtico Belodonum – collina splendente – e in effetti ancor oggi la cittadina si erge su una rocca. Tant’è che dal grande parcheggio ai piedi della città – in località Lambioi – si giunge in centro con un sistema di efficienti e moderne scale mobili. Una risposta intelligente al problema del traffico invasivo nei centri storici… E all’interno del nucleo cittadino i nostri occhi subiranno moltissimi stimoli: la signorile Piazza Campedel – ora Piazza dei Martiri – dall’impronta rinascimentale con i suoi tanti palazzi, la Chiesa di San Rocco e i suoi due bei affreschi cinquecenteschi , gli

eleganti portici, i caffè centrali. E poi Piazza Duomo, col quattrocentesco Palazzo dei Rettori, il palazzo del Vescovo, la cattedrale e la Torre civica. Merita assolutamente di sostarci per qualche minuto a rimirar le arcate, le logge e le bifore dei palazzi, i portali barocchi del Duomo, lo snello campanile del Juvarra, la torre civica e quella dell’orologio. Ma pur restando in cima alla rocca su cui è costruita la città, si percepisce perfettamente la presenza del Piave – sottostante e argenteo – arteria importantissima che per secoli ha costituito la principale via di traffico con Venezia, soprattutto per trasportare il preziosissimo legname dal Cadore,

essenziale per costruire la flotta della Serenissima. Ma non giriamoci troppo attorno: al di là delle piacevoli visite, se siamo qui è certamente per la partita, assolutamente decisiva…. contro un’altra squadra dalla storia centenaria. Chiediamo ai gialloblù il pass per il ritorno nel calcio che conta.

IN OGNI STADIO INNALZIAMO I NOSTRI COLORI

segui le avventure di capitan venezia sul sito e digita http://www.veneziaunited.com/veneziaunited/?page_id=303


MP#17: FBC Unione Venezia - ISM Gradisca