Issuu on Google+

di. e tra i pie col pallon Venezia? enta la m li a si , e E, intanto velli e quella E l’Union , parte er , in pieno sesso. fuga dei c a F e. con dal pallon gna più nulla dell’aureo ioco, se in g o o n n u i no Ness i, Manca il nulla? E , equilibr e fa vedere o più allo ersonalità Qualche p m za. non andia spettatori per arremban e il risultato, 0 en b a v a stadio (20 nione Venezia). lt vo cco -U a olta l’atta e n v ia e g h a lc g a Reg e u L q i b d a stadi palp il In tutti gli “Siamo ascina l’im , qualche tr ta po tre quarti Pro si can voi” poi ci si centrocam sa riesce a non ega Pro, a n ife d la a Questa L mino, sembra sempre co e si scopre che lt o v , qualche m no del suo ca a dell’occulto. si uccellare a non fare gira attor no meno dei r fa in so sce essere reg lta si vede giocare i cantanti errebbe da volta si rie pe volte si fa o v V e i. p r h ro lc to i T a a : . c u li te Q gio rti rega alcio. Ci si parti inve rdo. anche a c ta con chi ha pensare a cantare in coro fine del to off sono ad la n y e a la i m r p li l i to p e a d m re c o u i io iù c g Epp i pover lcosa p a re u a q r pure le o p to u e c a , o r o in most per r entre n pass M u volta dop he . si la , lu c e a d no più o z i ersarie so a pasta, nulla e… a riacceso qualc sostenitor il cuore v v a h ha a stess anche chi sette passi chi canta ande da essersi meno dell o può accadere fa r g tt te n tu e re lm u speranza i ta d epp e ultime in ason. La ato anche indietro. L cutono terrore impossess oi beniamini lla post se è vero che e n in su i a o e n n ente, classific quello d speranza ulla, ma guai a , ultimam e e e n im r a p st alle .L non co he bottino . la r e n fanno anc lano tra incubi g e sp o prime vag alloni che non p e i te a inconsc inimamen riescono m classifica e… stoppare essuno on tutti. N ci vanno c a n ig n be ff o y la , ai p retrocede dre da selezione a u sq e h c n e sembra a i. Il pallon nte, lc a c i sa prim e p pre più essere sem ziocinio pedatorio ra mentre il lo leggero e vo il e d n re p . lo u e garr E’ VERO CHE SPERARE NON COSTA NULLA? Lega Pro Si chiama iamarsi agenzia h c e b b e potr mo ro. Faccia per il lavo alcuno, abbiamo u lavorare q

Q

frvianel@gmail.com

SAVONA FBC DOMENICA 16 MARZO 2014 ORE 14.30


25° GIORNATA 16.3.2014

26° GIORNATA 16.3.2014

Como - Albinoleffe Vicenza - Lumezzane Carrarese - Pro Patria Pavia - Pro Vercelli V.entella - Reggiana Cremonese - San Marino FBC Unione Venezia - Savona Feralpisalò’ - Sudtirol

Sudtirol - Carrarese Reggiana - Como Albinoleffe - Feralpisalò Pro Patria - Lumezzane Cremonese - Pavia Pro Vercelli - FBC Unione Venezia San Marino - V.entella Savona - Vicenza

U

» Unione Venezia e Savona si affrontano per la quarta volta nella storia, con un bilancio di due successi liguri e uno arancioneroverde (al Penzo la scorsa stagione) nei tre precedenti finora giocati. » La prima visita dei biancoblu a Sant'Elena risale però al 1922, quando il Venezia vinse per 2-1 nel massimo campionato d'allora; complessivamente sono state otto le sfide tra i neroverdi e i liguri, giocate tra il 1921 e il 1974 per un bilancio di cinque vittorie veneziane, un pari e due successi savonesi. » Sono il doppio i precedenti tra Mestrina e Savona, 16, totalizzati tutti negli anni '60 e favorevoli ai liguri con 11 vittorie a tre e due pareggi a completare il quadro. » Nell'ultima vittoria casalinga con la Pro Patria l'Unione Venezia è tornata a segnare tre gol al Penzo dopo dieci mesi: l'ultima volta fu proprio contro il Savona, 3-2 il 12 maggio dell'anno scorso nell'ultima giornata di campionato. » Sono quattro i giocatori arancioneroverdi di quella gara ancora in rosa: Campagna, Bertolucci, Maracchi e Bocalon, autore del gol del momentaneo 3-0 dopo le due reti di Godeas e prima della doppietta di Virdis per i liguri. » Contro la Reggiana gli arancioneroverdi non hanno segnato per la prima volta dopo cinque gare consecutive in cui avevano sempre trovato la via del gol, per un totale di 13 reti dispensate agli avversari. » Proprio a Reggio nell'Emilia, invece, il Savona ha raccolto la sua unica vittoria nelle ultime sette gare (1-0 lo scorso 3 marzo), rimediando due sconfitte e quattro pareggi nelle restanti partite. » I liguri sono una delle squadre con più sconfitte esterne in questo campionato, sette, alla pari di Pavia, San Marino e Unione Venezia. » Il bomber del Savona Virdis, capocannoniere dello scorso campionato di Seconda Divisione A con 24 reti, quest'anno occupa assieme a Torregrossa del Lumezzane e Brighenti della Cremonese il secondo posto della classifica marcatori: al primo, e con quattro gol di vantaggio, c'è Riccardo Bocalon con i suoi 16 centri.

DOPO LA 24° GIORNATA

P.ti G V N P Gf Gs

G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs

1 Virtus Entella

50 24 14 8 2 36 18 12 8 3 1 21 10 12 6 5 1 15

8

2 Pro Vercelli 3 Vicenza *

43 24 10 13 1 27 15 12 7 5 0 15 39 24 12 7 5 35 22 12 8 3 1 23

4 Cremonese

38 24 10 8 6 31 24 11 4 3 4 14 13 13 6 5 2 17 11

5 Como

37 24 9 10 5 30 22 12 5 7 0 17

6 Savona 7 FBC UNIONE VENEZIA

36 24 10 6 8 33 32 12 6 5 1 16 10 12 4 1 7 17 22 36 24 11 3 10 34 30 12 6 3 3 20 15 12 5 0 7 14 15

8 SudTirol

34 24 9 7 8 36 33 12 7 3 2 23 14 12 2 4 6 13 19

9 AlbinoLeffe ** 10 FeralpiSalò

34 24 10 5 9 33 33 12 6 2 4 17 16 12 4 3 5 16 17 29 24 7 8 9 29 33 12 5 4 3 15 13 12 2 4 6 14 20

11 Lumezzane

27 24 7 6 11 29 32 13 4 2 7 11 13 11 3 4 4 18 19

12 Reggiana 13 Carrarese

25 24 7 4 13 23 29 12 4 1 7 13 15 12 3 3 6 10 14 24 24 5 9 10 29 38 12 2 4 6 15 23 12 3 5 4 14 15

14 Pro Patria *

24 24 6 7 11 20 29 12 3 4 5 12 15 12 3 3 6

15 Pavia 16 San Marino

18 24 3 9 12 19 32 12 1 6 5 17 24 3 8 13 14 36 12 2 4 6

5 12 3 8 1 12 10 9 12 4 4 4 12 13 9 12 4 3 5 13 13

8 14

8 13 12 2 3 7 11 19 7 18 12 1 4 7 7 18

16 RETI: Bocalon (Unione Venezia) 12 RETI: Brighenti (Cremonese); Torregrossa (Lumezzane); Virdis (Savona) 11 RETI: Pesenti (AlbinoLeffe); Miracoli (FeralpiSalò); Marchi E. (Pro Vercelli) 9 RETI: Le Noci (Como) 8 RETI: Girasole (AlbinoLeffe); Corazza, Campo (SudTirol) 7 RETI: Defendi (Como); Marsura (FeralpiSalò); Serafini (Pro Patria); Cesarini (Savona); Maritato (Vicenza) 6 RETI: Cellini (Carrarese); Marchi M. (Virtus Entella) 5 RETI: Merini (Carrarese); Giannone (Pro Patria); Anastasi (Reggiana); Dell’Agnello (SudTirol); Cori (Unione Venezia); Mustacchio (Vicenza) 4 RETI: Galuppini (Lumezzane); De Cenco (Pavia); De Silvestro, Viapiana, Alessi (Reggiana); Gentile (Savona); Margiotta (Unione Venezia); Tulli, Jadid (Vicenza); Guazzo, Guerra, Moreo, Russo M. (Virtus Entella) 3 RETI: Corradi, Valoti (AlbinoLeffe); Pescatore (Carrarese); Abbruscato, Della Rocca (Cremonese); Pinardi (FeralpiSalò); Belotti, Ekuban (Lumezzane); Ferri, Carraro (Pavia); Crocetti (San Marino); Sarao (Savona); Pederzoli (SudTirol); Cinelli, Giacomelli, Tiribocchi (Vicenza); Cesar, Rosso (Virtus Entella) Altri marcatori Unione Venezia Maracchi (2 RETI) Calamai, Di Bari, Giorico, Lancini, Martinelli, Pescara, Kirilov (1 RETE)


FBC UNIONE VENEZIA: LA SQUADRA Cognome

Nome

data di nascita

Pres.

Gol

Amm.

Esp.

Minuti

Assist

P P P

DOSSENA FORTUNATO VIGORITO

D D D D D D D D D

Pres. Tot. Gol Tot.

Renato Stefano Andrea

14/04/1987 15/01/1990 22/05/1990

0 3 21

0 -2 -28

0 0 2

0 0 0

0 270 1890

0 0 0

1 4 22

-3 -2 -30

BERTOLUCCI CAMPAGNA CERNUTO DI BARI LANCINI PANZERI PASINI PISANO SOSA

Davide Dario Francesco Vito Nicola Emanuele Nicola Marco Cristian

29/09/1988 30/01/1988 25/01/1992 07/04/1983 29/03/1994 31/03/1993 10/04/1991 13/08/1981 19/02/1985

19 19 1 21 8 2 24 0 8

0 0 0 1 1 0 0 0 0

0 5 0 4 1 1 3 0 1

0 0 0 0 0 0 1 0 0

1668 1524 90 1834 598 93 2131 0 700

2 1 0 1 0 0 0 0 0

58 41 3 21 10 4 23 0 8

0 1 0 1 1 0 0 0 0

C C C C C C C C

CALAMAI CAPELLINI CARCURO GALLO GIORICO MADIOTTO MARACCHI MARTINELLI

Matteo Nicola Davide Salvatore Daniele Giovanni Federico Alessandro

10/03/1991 24/02/1991 28/05/1987 20/08/1992 01/01/1992 21/06/1991 05/06/1988 30/05/1993

20 7 6 20 21 0 17 16

1 0 0 0 1 0 2 1

1 1 3 7 6 0 1 1

0 1 0 0 0 0 0 0

1314 237 516 1188 1796 0 937 1060

5 0 0 0 2 0 3 0

21 7 6 21 23 0 55 17

1 0 0 0 1 0 10 1

A A A A A A A

BOCALON CORI D'APPOLONIA FRANCHINI KIRILOV MARGIOTTA PESCARA

Riccardo Sacha Davide Raffaele Radoslav Francesco Alberto

03/03/1989 12/05/1989 03/12/1993 13/10/1984 29/06/1992 15/07/1993 29/10/1995

23 21 7 8 5 14 1

16 5 0 0 1 4 1

2 1 0 2 0 1 0

0 0 0 0 0 0 0

1753 1271 410 278 446 730 6

2 0 0 0 3 3 0

39 22 40 28 5 14 1

25 5 12 3 1 4 1

MARGIOTTA CAPELLINI GALLO CAMPAGNA PISANO

SOSA

FORTUNATO


9.3.2014

PROSSIMA TRASFERTA

V

Vercelli

ercelli è una di quelle città che per molti italiani è un non luogo. Un non luogo conosciuto di nome e la fama gli deriva da un binomio che la mia generazione ha appreso sui banchi di scuola: le risaie del vercellese. Stop. E' già qualcosa. In effetti dalla tarda primavera all'estate inoltrata o comunque nei periodi di raccolta del noto cereale, attorno a Vercelli in tutte le direzioni luccica lo strato acquatico del campo allagato, asciutto e anonimo e indistinguibile da altri normali campi in inverno. Il riso non si coltiva solo qui, sia ben chiaro, ma qui trova la sua elezione anche culinaria. Infatti chi si reca a Vercelli per tempo e vuole cavarsi la soddisfazione non può non entrare in qualsiasi ristorante o trattoria per farsi servire un "Panissa" (attenzione a non confonderla con l'omonima ligure): trattasi di un risotto all'onda, non fisso cioè, si direbbe una minestra molto densa abbinato a squisiti

fagioli locali e unita a un salamino sempre locale sbriciolato nella cottura; il tutto fatto cuocere e mantecare in un tegame largo e basso. Ne esiste anche una versione novarese, ma i vercellesi, si può star sicuri, asseriscono che la loro "Panissa" è il top. Ma sarebbe ingeneroso relegare la fama e la gradevolezza di Vercelli solo a questo. In realtà una piacevole città ove si scopre una dignitosissima storia medievale. E' stato libero comune sempre in bilico in seguito tra Savoia e Visconti-Sforza. Di questo passato medievale porta una splendida Cattedrale tra le più belle del periodo romanico gotico italiano, Sant'Andrea. Chi si trova in città non può mancare di vederla, com' anche non può mancare nel farsi un giro in centro e ammirare due belle ed ampie piazze porticate. Vercelli è forse meno un non luogo per gli appassionati di calcio. Negli annali del calcio novecentesco e pionieristico la mitica "Pro", fondata come Società di Ginnastica nel 1892 (la sezione calcio arriverà nel

1903) campeggia per numerosi scudetti, ben sette, tutti conquistati dal 1908 al 1922, quando le bianche casacche eusebiane (dal nome del leone che caratterizza lo stemma sociale) dominavano la scena calcistica nazionale. Fascino d'antan, questa Pro, come il suo stadio, costruito nel 1932 in pieno centro a Vercelli, intitolato per anni a Leonida Robbiano e nel 1998 dedicato a Silvio Piola. Uno dei pochissimi impianti italiani praticamente privi di barriere tra spalti e terreno di gioco, che ricorda, nelle forme e nell'atmosfera, una nobiltà pedatoria di un calcio d'altri tempi...

In ogni stadio innalziamo i nostri colori

CLASSIFICA CAMPIONATO BERRETTI (’95/’96)

COSÌ L’ULTIMA

Mantova 63 (giocate 23) Reggiana 27 (22) Albinoleffe 53 (22) Südtirol 49 (23) UNIONE VENEZIA 26 (22) Virtus Verona 18 (22) Vicenza 39 (23) Real Vicenza 18 (22) Brescia 37 (23) Spal 18 (22) Bassano V. 34 (22) Delta Porto Tolle 16 (22) Lumezzane 33 (23) Castiglione 11 (23) FeralpiSalò 30 (22)

UnioneVenezia – Mantova 1-6 (16’pt Gerini)

sabato 8.3.2014:

dopo la 24a giornata

UNIONE VENEZIA 37 (gioc 18) Mantova 35 (19) Spal 24 (19) Bassano Virtus 34 (18) Padova 21 (19) Chievo Verona 34 (18) RealVicenza 18 (19) Vicenza 32 (18) Cittadella 16 (18) Südtirol 27 (19) Castiglione 13 (19) Hellas Verona 27 (18) Virtus Verona 9 (18)

Real Vicenza – Unione Venezia COSÌ LA PROSSIMA

sabato 22.3.2014 ore 14:30 a Scorzè:

Unione Venezia – Reggiana COSÌ L’ULTIMA

CLASSIFICA CAMPIONATO ALLIEVI (’97/’98) dopo la 20a giornata

COSÌ IN CAMPO

sabato 15.3.2014 a Monteviale (VI):

domenica 9 marzo

Unione Venezia – Real Vicenza 3-1 COSÌ IN CAMPO

domenica 16 marzo ore 15:00 a Castelbelforte (MN)

Mantova – Unione Venezia COSÌ LA PROSSIMA

domenica 23 marzo ore 15:00 a Marano

Unione Venezia – Chievo Verona

CLASSIFICA CAMP. GIOVANISSIMI NAZ.(’99)

COSÌ L’ULTIMA

dopo la 20a giornata

domenica 9 marzo

H. Verona 44 (giocate 17) Mantova 24 (18) Südtirol 40 (19) Vicenza 40 (17) UNIONE VENEZIA 16 (18) Virtus Verona 13 (18) Chievo Verona 35 (18) Bassano Virtus 10 (17) Padova 35 (19) Real Vicenza 7 (18) Cittadella 33 (18) Castiglione 3 (19) Udinese 32 (18)

Padova – Unione Venezia 2-0

CLASSIFICA CAMP. GIOVANISSIMI REG. (’00)

COSÌ IN CAMPO

domenica 16 marzo a Quarto d'Altino

Unione Venezia – Real Vicenza COSÌ LA PROSSIMA

domenica 23 marzo ore 11:00 Verona, via Sogare

Chievo Verona – Unione Venezia COSÌ L’ULTIMA

dopo la 23a giornata

domenica 9 marzo

ChievoVr 56 (giocate 23) Bassano Virtus 28 (22) Vicenza 54 (23) San Paolo PD 28 (23) Padova 52 (22) Montebelluna 26 (23) Giorgione 22 (22) Liventinagorgh. 52 (22) Vedelago 19 (22) Hellas Verona 44 23(23) Mont.Magg. 12 (22) UNIONE VENEZIA 43 (22) Cittadella 37 (23) Campodarsego 9 (22) Sambonifacese 29 (23) Legnago Salus 2 (21)

Unione Venezia – Chievo Verona 0-4

COSÌ IN CAMPO

domenica 16 marzo a Noventa Padovana (PD)

San Paolo Padova – Unione Venezia COSÌ LA PROSSIMA

domenica 23 marzo ore 10:30 a Scorzè

Unione Venezia – Bassano Virtus


MP#13 FBCUNIONEVENEZIA vs SAVONA FBC