Page 1

frvianel@gmail.com

DOMENICA 27 FEBBRAIO 2011 > ORE 14.30

STADIO PIERLUIGI PENZO S.ELENA - VENEZIA

FBC UNIONE VENEZIA VS

ASD San Paolo Padova L N D

S E R I E

D

G I R O N E

C

C A M P I O N A T O

2 0 1 0 / 2 0 1 1


&

Capitan Venezia Come meglio non poteva andare: Capitan Venezia diventa il testimonial di VeneziaUnited. Una collaborazione che nasce sulla base dello spirito vero che ha animato fin dall’inizio l’avventura di VeneziaUnited. Sviluppare, tutelare e garantire il senso di appartenenza, attaccamento e attenzione alla comunità che riconosce nel FBC UNIONE VENEZIA la propria passione sportiva di riferimento. Rafforzare i legami tra il Club e la sua comunità, costruendo al contempo rapporti di mutua collaborazione con altre analoghe realtà in Italia e all’estero che si ispirano agli stessi principi. Radicare, valorizzare, promuovere e diffondere presso il pubblico degli appassionati e dei simpatizzanti del FBC UNIONE VENEZIA, l’educazione ad una dimensione solidale, etica e culturale della passione sportiva, l’impegno civile contro la violenza, l’educazione alla lealtà sportiva, nonché l’interesse dei giovani per la pratica diretta dello sport. Questi sono i punti sui quali intendiamo sviluppare la partecipazione e la condivisione dei valori in tutto il territorio veneziano. Capitan Venezia, figura eroica e allo stesso tempo scanzonata e divertente, ci darà un grande aiuto; perché quei contenuti trasmessi, soprattutto alle nuove generazioni, attraverso il disegno, il fumetto, potranno sicuramente raggiungere il cuore e l’anima dei ragazzi, con la speranza che si apra una fase nuova di approccio allo sport e al calcio in particolare, che in questi ultimi travagliatissimi anni ha visto declinare l’interesse e la vera passione che dovrebbe sempre animarlo. Una collaborazione che speriamo possa protrarsi a lungo nel tempo, che possa sviluppare iniziative di coinvolgimento sociale e di rappresentazione dei simboli dello sport veneziano anche al di fuori degli ambiti canonici, che sappia essere veicolo di passione e di partecipazione popolare. Un augurio a tutta la compagnia, Capitan Venezia in testa, perché fin da subito si possano raggiungere quei traguardi sportivi che sono l’anima e la linfa dell’attaccamento ai colori della propria bandiera.


U

da ex parte fatta verdi di ro e n o aranci quali ta qualità riconosciu non a Z , ssaro Volpato, Te oni. E poi ig R e Simone i un o sicura d c’è la man e m co o ic cn capace te nfranco ia G o n ri il mest Fonti. , del Penzo La partita ntare se re p p ra ò quindi, pu ne io n per l’U tantissimo à vr o d e Venezia ch erare un sup cercare di olto duro ostacolo m i verso la rs a per lanci el a interna d partitissim iani g vi e con i tr 27 marzo ta. lis o p ca te attualmen uardando E anche g o finora, quanto fatt e il San ch o m scopria sso bito lo ste su a h lo Pao

n nezia – Sa Unione Ve va te o p va o Paolo Pad i a partita d essere un . o n ia secondo p lanciata dra Una squa tta, quella verso la ve ra una squad e , re laguna in ta a iv rr a quartierale n la sola Serie D co il di esserci: , ambizione ile b ra a equip San Paolo ro st o n l a , io ad esemp Marco. Real San la squadra E invece… la talmente vo le quartiera ssere in e a d lto in a ttere gli a b i grado d roverdi arancione (2-1) sul ta all’anda nche mpo, ma a proprio ca a rt e sf in tra di superare la e ch o nientemen n un Treviso co capolista . 0-2 perentorio hé ente. Perc Meditate g n a S l de l’ossatura a buonissim Paolo è in

dei i sconfitte numero d to in a tt a cc ra lagunari e ro sso nume rete lo ste o m re st e ll’ e d di palloni a L . l) o (29 g veneziano il ce ve in fa la differenza reti i d e e i vittori numero d ii b m a tr n e in fatte che, ppo iano il gru casi, prem nico. u C co ri n E diretto da tto e sp a è sull’ Insomma te n e m più propria nione re che l’U spettacola E . le va re Venezia p l n gran be questo è u che n a ta si vi a biglietto d tà e ri p va pro per la nuo re la vo r le i vo che dice d o tt e i l’asp alto e a cu ò non re non pu la co a tt spe dito. essere gra l itiamoci a lim to n Inta eglio M ti. n sa a derby tr rco? o San Ma San Paolo

Facciamo il punto.

5

» Oggi in Campo RITORNO: 23.02.11

25A GIORNATA

Montebelluna - Chioggia Sottomarina Pordenone - Città di Concordia Rovigo - Montecchio Maggiore Torviscosa - Opitergina FBC UNIONE VENEZIA - San Paolo Padova Sanvitese - Belluno Tamai - Kras Repen SandonàJesolo - Treviso Este - Union Quinto

Un derby tra santi.

Spazio pubblicitario per informazioni: 348 5818927

WWW.VENEZIAUNITED.COM


6

» La Classifica

dopo la 24a GIORNATA

in riferimento alla posizione rispetto la precedente giornata (media inglese)

» Domenica 6 Febbraio 2011

UNA GIURIA composta dai giornalisti accreditati in tribuna e da una selezione di soci Venezia United sceglie per ogni incontro casalingo il

Man of the Match

Pos.

Squadra

P.ti

G

V

N

P

Gf

Gs

1

Treviso

52

24

15

7

2

41

16

2

FBC UNIONE VENEZIA

50

24

16

2

6

52

29

3

Tamai

41

24

11

8

5

44

32

ZORRO ZUBIN

4

San Paolo Padova *

41

24

12

6

6

36

29

5

SandonàJesolo

40

24

11

7

6

36

26

6

Rovigo

39

24

10

9

5

30

21

7

Union Quinto

36

24

9

9

6

37

29

8

Chioggia Sottomarina

35

24

9

8

7

28

28

9

Pordenone

34

24

9

7

8

39

34

10

Este

32

24

8

8

8

35

31

11

Sanvitese *

30

24

7

10

7

33

37

12

Città di Concordia

26

24

7

5

12

33

46

13

Opitergina

24

24

5

9

10

36

47

14

Montebelluna

24

24

7

3

14

21

35

15

Montecchio Maggiore

22

24

5

7

12

30

39

16

Kras Repen

21

24

4

9

11

30

44

17

Belluno

19

24

5

4

16

24

41

18

Torviscosa

17

24

3

8

13

30

51

Emil Zubin, atto quarto. Sempre lui? Sì, sempre lui. D’altronde la giuria del Premio Man of the match, offerto puntualmente e generosamente dalla Signora Maria Bonaldo presidente della Federazione Italiana Tabaccai di Venezia, che colpa ne ha se il buon Emil fa faville ogni volta che scende in campo e segna quasi altrettanto puntualmente il gol decisivo? Può esimersi dal votarlo come uomo del giorno? Bando agli scherzi, Zubin ha raggiunto quota 20 gol a nemmeno due terzi di campionato e il futuro sembra essere roseo (se il rosa, in laguna, non evocasse certi… pullmini). Emil potrebbe anche marchiare il record veneziano assoluto di realizzazioni in un unico campionato.

* Sanvitese penalizzata di 1 punto per irregolarità nella passata stagione. * San Paolo Padova penalizzata di 1 punto per irregolarita nella passata stagione (Albignasego)

Marcatori: 20 RETI: Zubin (Unione Venezia) 18 RETI: Llullaku (Tamai) 17 RETI: Amodeo (SandonàJesolo) 15 RETI: Della Bianca (Città di Concordia) 14 RETI: Adriano (Chioggia Sottomarina) 13 RETI: Lucchini (San Paolo Padova) 12 RETI: Moresco (Este), Sessolo (Pordenone), Knezevic (Kras Repen), Ferretti (Treviso) 11 RETI: Volpato (San Paolo Padova), Perna (Treviso) 10 RETI: De Freitas (Montebelluna), Roman Del Prete (Union Quinto), Mazzeo (Unione Venezia) 9 RETI: Cattelan (Chioggia Sottomarina), Rondon (Este), Monti (Sanvitese) 8 RETI: Roveretto (Montecchio Maggiore), Dall’Acqua (Opitergina), Rossi (Pordenone, Cacurio (Sanvitese) Marcatori FBC UNIONE VENEZIA: 6 RETI: Lelj 4 RETI: Ferretti 3 RETI: Malagò 2 RETI: Collauto, Nichele 1 RETE Cardin, Casagrande 1 AUT Vianello pro Torviscosa

Emil

ZUBIN

Ma… tempo al tempo e mensola sempre più larga per il bomber arancioneroverde che, da parte sua, non si lamenta se mai dovesse chiamare un falegname per cambiare lo scaffale dove sono poste le coppe artistiche di Murano finora conquistate. “Perché - dice Emil - in casa siamo in quattro, ma anche i miei genitori ambirebbero ad avere loro dedicate una coppa per ciascuno”. Allora, avanti Zubin. Le porte non sono spalancate ma tu sembri avere sempre login e password giuste per aprire il programma

idoneo, quello che fa varcare al pallone la riga fatidica. Sarebbe, però, troppo banale pensare a consegnare il Premio semplicemente a chi segna più gol. E si farebbe un torto allo stesso Zubin se lo si considerasse solo un gran realizzatore. Perché il numero 9 arancioneroverde sembra avere lo stesso dna di un personaggio come Manolo Gennari, uno capace di far muovere tutto il fronte offensivo, non solo andando a segno. Il segno di Zubin non è un semplice segno di Zorro.

Spazio pubblicitario per informazioni: 348 5818927


9

8

» FBC Unione Venezia in Arancioneroverde

Amm

Esp

Min.

Assist

Presenze tot.

Reti

-5

0

0

720

0

8

-5

14

-23

1

0

1260

0

15

-24

3

0

0

0

119

0

3

0

05.11.92

1

0

0

0

10

0

2

0

Michael

29.01.90

22

1

5

0

1936

3

61

2

FALCIER

Nicola

31.05.91

19

0

7

1

1579

1

20

0

NICOLETTO

Rudy

08.02.79

22

0

5

0

1668

1

23

0

VIANELLO

Filippo

05.04.76

22

0

3

0

1833

0

63

2

BARZAN

Nicolò

1994

1

0

0

0

16

0

1

0

BOROTTO

Andrea

28.12.90

9

0

2

0

213

0

10

0

CASAGRANDE Filippo

5.01.92

12

1

0

0

749

0

12

1

COLLAUTO

Mattia

10.11.73

23

2

3

0

1981

4

214

15

LELJ

Tommaso

06.04.85

23

6

3

0

2018

2

24

6

MALAGÒ

Matteo

18.04.91

23

3

1

1

1594

4

41

3

NICHELE

Matteo

16.05.81

23

2

5

0

2033

4

59

7

PILON

Michael

16.08.91

1

0

0

0

25

0

1

0

BISIOL

Luca

19.10.92

0

0

0

0

0

0

1

0

FERRETTI

Gustavo

10.02.84

8

4

0

0

480

1

8

4

DE FREITAS

Marco Antonio

23.10.78

5

0

0

0

91

0

5

0

MAZZEO

Fabio

15.02.83

24

10

2

0

1373

6

32

11

ZUBIN

Emil

18.09.77

24

20

1

0

2127

8

25

21

A

DI NAPOLI

Arturo

18.04.74

11

2

1

0

369

2

81

23

D

PIANU

William

07.12.75

8

0

4

0

627

0

8

0

P

D

C

A

Cognome

Nome

Data nascita

CASINI

Alessandro

16.06.92

8

MENEGATTI

Pietro

17.01.92

ALIBERTI

Ciro

BUSO

Mattia

CARDIN

05.02.89

Presenze Goal

Ceduti

D

RIGONI

Simone

21.04.88

4

0

0

0

29

0

28

0

P

RUSSO

Andrea

05.06.91

2

-1

0

0

180

0

2

-1

A

SALZANO

Aniello

20.07.91

16

1

1

0

602

2

16

1

Probabile Formazione

ZUBIN MAZZEO COLLAUTO

NICHELE

CASAGRANDE LELJ

CARDIN

FALCIER VIANELLO

NICOLETTO

CASINI


10

» Lo Staff

» Squadra Ospite

Allenatore

Accompagnatore

Presidente

Vice Allenatore

Segretario

Amm. Delegato

CUNICO ENRICO BRAZZALE RAFFAELLO

RIVOLA EDOARDO MEZZACASA PAOLO

KORABLIN YURI

Direttore Sportivo

Preparatore Atletico

Resp. Marketing

GUERRA IGNAZIO

SAMOKHIN ALEKS RIGONI ENRICO VENTURINI MASSIMO

Medico

Resp. Sett. Giovanile

Segretario del CdA

Massaggiatore

Segr. Sett. Giovanile

CASALE PAOLO BEGGIO MICHELANGELO FIORIN PAOLO Magazzinieri

BEVERESCO GIORGIO PINTON ROBERTO

SENO ANDREA

BENUSSI GIOVANNI PASQUALETTO TIZIANO Speaker allo stadio

ZAGO PAOLO

campi campi delle delle serie serie maggiori. maggiori.

Così domenica scorsa

Consiglieri

VIANELLO ALESSIO Sede e Contatti

Via Gozzi 55, Mestre fbcunionevenezia@libero.it +39 041 5321552

» Lo Stadio Denominazione: Denominazione: Stadio Stadio Pierluigi Pierluigi Penzo. Penzo. Proprietà Proprietà ee Gestione: Gestione: Comune Comune di di Venezia. Venezia. Fondazione: Fondazione: 1913. 1913. ÈÈ uno uno tra tra ii più più vecchi vecchi

ASD San Paolo Padova: storia e assetto tattico

GUERRA IGNAZIO

Preparatore Portieri

LOTTI MASSIMO

11

Dimensioni: Dimensioni: lunghezza m.105,

larghezza: m.65. Capienza Capienza Totale: Totale: 7.500 posti. Posti Posti Coperti: Coperti: 1600 (di tribuna).

testo: Fabrizio Capigatti - disegni e colori: Federico Toffano - CapitanVenezia® è di F.Capigatti/E.Tenderini

LUCCHINI

Il San Paolo gioca in Serie D grazie al titolo rilevato dall’Albignasego la scorsa estate. In precedenza la squadra dell’omonimo quartiere a sud di Padova aveva militato nei campionati locali fino al 1988, quando l’arrivo di una facoltosa proprietà l’ha progressivamente portata nell’elite del calcio regionale (Eccellenza). La scelta del Plebiscito come campo da gioco, collocato in una zona diametralmente opposta a quella di origine dei due club, non ha riscosso successo: il San Paolo è una delle tre squadre del girone con meno spettatori, 250 in media.

VOLPATO

PASTRELLO

PEGORARO

BOVO

ROSSI FILIPPO MASIERO M.

ZANON ARCABA

FORMENTIN

ROSIGLIONI

Nel 4-4-2 a rombo di Fonti mancherà lo squalificato Bovo: probabile venga rimpiazzato da uno dei due ex, Tessaro o Rigoni. Altre conoscenze sono Zanon in difesa e Volpato, che in attacco fa coppia con il giocatore chiave della squadra, Lucchini.


13

12

» Squadra Ospite

» Curiosità in campo

ASD San Paolo Padova: la rosa Cognome

Nome

Anno

Ruolo

BOCCARDO

Simone

1992

Portiere

ROSIGLIONI

Nicolò

1992

Portiere

ARCABA

Predrag

1972

Difensore

ARTUSO

Loris

1991

Difensore

FORMENTIN

Paride

1988

Difensore

MASIERO

Marco

1986

Difensore

PEGORARO

Gianmaria

1991

Difensore

SEGATO

Marco

1992

Difensore

ZANON

Mattia

1992

Difensore

BIZZARO

Luca

1992

Centrocampista

BOVO

Davide

1989

Centrocampista

PASTRELLO

Stefano

1984

Centrocampista

RAPESI

Stefano

1992

Centrocampista

RIGONI

Simone

1988

Centrocampista

ROSSI

Filippo

1990

Centrocampista

TESSARO

Mirko

1989

Centrocampista

GASSAMA

Keba

1983

Attaccante

GEMELLI

Nicolò

1991

Attaccante

LUCCHINI

Andrea

1981

Attaccante

MASIERO

Nicolò

1992

Attaccante

VOLPATO

Giovanni

1979

Attaccante

Allenatore: FONTI Gianfranco

• L’Unione Venezia non ha mai giocato contro il San Paolo: nella scorsa stagione gli arancioneroverdi hanno affrontato l’Albignasego superandolo per 1-0 al Penzo (gol di Correzzola su assist dell’ex Volpato). Gli arancioneroverdi vengono da quattro successi consecutivi, striscia record di risultati positivi per il girone alla pari di quelle ottenute da Rovigo e Treviso nella prima parte del campionato. Il San Paolo, che si presenta al Penzo in un buon momento di forma e al quarto posto in classifica, è la seconda squadra per punti raccolti nelle ultime sette partite, 16 come l’Unione Venezia. L’unica sconfitta dei gialloblu in questo intervallo di gare è arrivata nell’ultima trasferta e proprio in provincia di Venezia: 0-2 a San Donà lo scorso 6 febbraio. Unione Venezia e San Paolo hanno finora incassato lo stesso numero di gol, 29, ma gli arancioneroverdi ne hanno realizzati ben 16 in più, 52 contro 36. L’Unione Venezia è di gran lunga la squadra con più punti raccolti tra le mura amiche (33), ma il San Paolo è secondo solo al Treviso per punti totalizzati in trasferta, 21. L’Unione Venezia ha vinto tutte e cinque le ultime gare casalinghe senza subire alcuna rete. Il portiere lagunare Alessandro Casini non ha mai subito gol al Penzo da quando veste la casacca arancioneroverde. Emil Zubin è il capocannoniere del girone con 20 gol realizzati e, assieme a Mazzeo, costituisce la migliore coppia d’attacco del campionato con 30 reti totali, sei in più della coppia Lucchini-Volpato (rispettivamente 13 e 11 realizzazioni).


15

14

» Prossimi incontri 26a GIORNATA / 06.03.11 Montecchio Maggiore - Belluno Tamai - Este Treviso - Kras Repen Città di Concordia - Montebelluna Union Quinto - Pordenone Chioggia Sottomarina - Rovigo Opitergina - SandonàJesolo San Paolo Padova - Torviscosa Sanvitese - FBC UNIONE VENEZIA 27a GIORNATA / 13.03.11 Rovigo - Belluno Este - Chioggia Sottomarina Kras Repen - Città di Concordia Pordenone - Montecchio Maggiore FBC UNIONE VENEZIA - Opitergina Montebelluna - Sanvitese Torviscosa - Tamai San Paolo Padova - Treviso SandonàJesolo - Union Quinto

» Prossima Trasferta

13.02.11

Pubblicato per gentile concessione di Ve.Sport

Eccoci a riprendere le nostre gite fuori porta domenicali e subito ci viene incontro una trasferta in quel del Friuli, ma una terra che odora ancora di Veneto e che ha nel sangue i cromosomi della Serenissima. San Vito al Tagliamento, bassa friulana, provincia di Pordenone, un antico borgo medievale che merita una visita accurata, al di là degli interessi meramente calcistici. La pigra atmosfera di provincia che si respira ci consentirà di apprezzare i severi ma eleganti palazzi del centro storico, le tre belle torri perfettamente conservate e la cinta muraria medievale. Insomma una lenta passeggiata ci riserverà delle sorprese gradite, a cominciare dell’accogliente Piazza del Popolo, centro del paese e principale luogo di ritrovo dei sanvitesi, ove

si affacciano il Palazzo Rota, sede comunale, e il Palazzo Altan, che ospita il Museo Provinciale della Vita contadina, che meriterebbe di certo una visita pre-partita se non fosse chiuso proprio la domenica. Lo stadio si trova in Viale Prodolone, nell’omonima frazione, posta circa un chilometro a nord fuori dalla cinta muraria e che custodisce una gemma d’arte friulana, la chiesa di Santa Maria delle Grazie. Al suo interno infatti sono custoditi un importante ciclo pittorico di Pomponio Amalteo, “Storie della Vergine”, poi un notevole

affresco di Andrea Bellunello, quindi uno splendido altare ligneo di Giovanni Martini. Potremo recarci a chiedere la grazia della vittoria, che ci serve come il pane. Vale comunque la pena di gustarsi gli occhi, con la speranza poi di godere, nel campo sportivo, delle perle calcistiche degli attaccanti della nostra corazzata. Una bella abbinata: arte e pedate. E per mangiare un buon boccone prima della partita? Si può provare dall’Osteria al Rustico in Piazza Centrale (tel. 0434.834398) e poi tutti a tifare gli arancioneroverdi!

IN OGNI STADIO INNALZIAMO I NOSTRI COLORI


23^ Giornata Ritorno 2010-2011 | Match Program  

23^ Giornata Ritorno 2010-2011 | Match Program

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you