Page 10

marzo almanacco di barbanera

di M. Pia Fanciulli

Energie di primavera I proverbi abbondano sulla stagione che più di ogni altra ha in sé la voglia e la forza della rinascita. Un momento speciale che rimette in moto l’uomo e la natura, con marzo che ci chiede di raccogliere i primi frutti di quanto seminato, e di guardare avanti, con le giornate che si allungano e il vento che spazza via le nuvole

Belli e sani A marzo c’è una cosa importante da fare: depurare l’organismo dalle scorie dell’inverno mangiando verdure fresche amare, germogli e yogurt con fermenti lattici vivi. Da non sottovalutare, tra le erbe spontanee, il dente di leone (tarassaco), da consumare cotto al vapore o crudo, tagliato sottile in insalata. È un vero portento per tonificare e purificare l’organismo e migliorare la diuresi. Contiene inoltre molto magnesio organico, ottimo per le ossa e contro lo stress.

Orti e dintorni

Sole e Luna Da ricordare Venerdì 20 marzo – Equinozio di Primavera Astronomicamente parlando la nuova stagione prende avvio con l’equinozio, giorno in cui notte e dì hanno uguale durata. E un tempo l’arrivo della bella stagione coincideva pure con il giorno dedicato a San Benedetto, patrono d’Europa. “Per san Benedetto la rondine sotto il tetto” ci ricorda uno dei più noti proverbi italiani, ma oggi non è più così, perché l’amato Santo si celebra l’11 luglio. Questo non impedisce però alla città di Norcia, dove il fondatore dell’Ordine benedettino è nato, di dedicargli il 20 e il 21 marzo un ricco programma di celebrazioni fra tradizione e cultura.

Saggezza popolare • Basta una stella per far sera, basta un’ape per far primavera. • Marzo un sole e un guazzo. • Nei mesi errati non sedere nei prati. • Due ceppi nel cortile: uno per marzo e uno per aprile.

10

marzo 2015

Il Sole Il 1° sorge alle 06.36 e tramonta alle 17.50 L’11 sorge alle 06.20 e tramonta alle 18.01 Il 21 sorge alle 06.03 e tramonta alle 18.13 Le giornate si allungano. Il 1° febbraio si hanno 11 ore e 14 minuti di luce solare – mentre il 28 se ne hanno 12 e 39 minuti. Si guadagnano, dall’inizio al 28 del mese, 1 ora e 25 minuti di luce. La Luna Il 1° tramonta alle 03.50 e sorge alle 14.07 l’11 tramonta alle 09.12 e sorge alle 23.37 Il 21 tramonta alle 06.35 e sorge alle 19.45 La Luna è all’Apogeo martedì 11 alle ore 21. È al Perigeo giovedì 27 alle ore 20. Luna in viaggio In questo mese i giorni favoriti dalla Luna per gli spostamenti sono: 12, 13, 16 e 17.

Persino William Shakespeare, in Romeo e Giulietta, fa entrare in scena il rosmarino in uno dei momenti salienti del noto dramma. Immancabile aroma in cucina, si trapianta tra febbraio e marzo insieme ad altre aromatiche quali salvia, maggiorana e timo, facendosi dare una mano dalla fase di Luna crescente. Nell’orto invece la Luna crescente ci chiede di seminare in semenzaio cetrioli, melanzane, peperoni, peperoncini, pomodoro, meloni, timo. In piena terra mettere invece il lattughino da taglio e le fave. Trapiantare le aromatiche, ma anche le carote nelle varietà tardive, e i piselli. Raccogliere la valerianella. In calante seminare in semenzaio basilico, lattuga, maggiorana e sedano. All’aperto cavolo cappuccio primaverile ed estivo, bietola da orto e rapa. Trapiantare cipolla e aglio. Seminare in giardino, in crescente, in coltura protetta, i ciclamini. Seminare all’aperto calendula, papavero e iberide. Piantare i bulbi a fioritura estivaautunnale, ad esempio ciclamini e amarillis. Iniziare la semina dei tappeti erbosi. Terminare in fase calante le potature degli alberi e degli arbusti spoglianti.

Ospitalità italiana marzo 2015  

Ospitalità italiana marzo 2015

Ospitalità italiana marzo 2015  

Ospitalità italiana marzo 2015

Advertisement