Page 4

www.varesesport.com

Venerdì 3 maggio 2019

4

ORIORA PISTOIA

GLI AVVERSARI Se da un lato è vero che Varese non appare nella sua condizione migliore in questa fase della stagione, dall’altro non si può negare che – all’interno della corsa Playoff – il calendario offre a Ferrero e compagni un assist. Dopo Pesaro, infatti, la Openjobmetis ha l’opportunità di affrontare tra le mura amiche la Oriora Pistoia sulla cui panchina siede da poche settimane l’ex coach biancorosso Paolo Moretti: la squadra toscana ha un piede e mezzo in Legadue

(anche se bisognerà seguire gli sviluppi della vicenda Torino) e non è mai riuscita, nel corso della stagione, a cambiare passo. L’arrivo di Jake Odum (3.9 punti e 2 assist di media) non ha risolto i problemi dell’Oriora e, anzi, il nuovo playmaker non sembra all’altezza del suo predecessore Kerron Johnson (13.1 punti e 3.9 assist). Neanche la firma del solista Tony Mitchell (21 punti e 4.8 rimbalzi), che ha sostituito Dominique Johnson, ha sortito

gli effetti sperati. Tra gli altri giocatori del quintetto base spicca il centro Ousman Krubally (12.3 punti e 10.2 rimbalzi), uno dei pochi giocatori di Pistoia dal rendimento costante. Non si può disprezzare del tutto nemmeno l’impatto delle ali L.J. Peak (12.5 punti) e Patrick Auda (11.4 punti e 4.7 rimbalzi; acciaccato, ha saltato la sfida con Cantù di settimana scorsa), sebbene non abbiano mai avuto particolare continuità di rendimento nel corso della stagione. Dalla panchina il minutaggio più alto ce l’ha Blaz Mesicek (8.3 punti), giovane di belle speranze che ha avuto a sua volta un rendi-

mento alterno nelle sue prime nove gare pistoiesi. A chiudere le rotazioni ci sono gli italiani Andrea Crosariol (5.2 punti e 4.1 rimbalzi), Riccardo Bolpin (4.7 punti) e Gianluca Della Rosa (2.4 punti e 1.2 assist). La Oriora resta la candidata principale all’ultimo posto, che attualmente ricopre con 2 punti di distacco dalla coppia Reggio Emilia-Pesaro, e si trova di fatto dinanzi all’ultimissima chiamata: causa scontri diretti a sfavore sia con la Grissin Bon sia con la VL, in caso di sconfitta Pistoia sarebbe aritmeticamente condannata. Filippo Antonelli

ROSTER N.

Atleta

Ruolo

Anno Nasc.

Riccardo Bolpin

Play/Guardia

09/02/1997

2

Gianluca Della Rosa

Playmaker

5

Ousman Krubally

0

00 Tony Mitchell 4 9

Ala

L. J. Peak

Patrik Auda

11 Marco Di Pizzo

15 Andrea Crosariol 23 Jacob Odum

Assorbitori Risparmio energetico

180

73

13/03/1988

201

102 91

29/08/1989

198

USA

98

USA

107

CZE

210

114

ITA

193

82

196

206

12/08/1998

204

Guardia/Ala

12/06/1997

197

Play/Guardia

VENDITA POST SERVICE Condizionatori civili commerciali industriali Celle - Congelatori Stagionature

Tel. 0332 427250 - fax 0332 860034 info@facold.it - www.facold.it

11/11/1984

11/02/1991

ITA

97

Ala

REFRIGERAZIONE CONDIZIONAMENTO INDUSTRIALE

Pompe calore geotermiche

20/08/1996

07/08/1989

Ala

Allenatore: Paolo MORETTI

Refrigerazione con gas naturali CO2 - NH3 - HC

90

02/02/1996

Centro

21 Blaz Mesicek

197

Ala

Centro

Alt. (cm) Peso (kg) Naz.Sport

85

ITA

USA ITA

SLO USA

Tony Mitchell #00 (f.a.) Tony Mitchell è nato a Swainsboro (Georgia) il 7 agosto 1989. Formatosi cestisticamente alla University of Alabama (tre stagioni con i Crimson Tide), Mitchell ha poi incominciato una carriera da autentico giramondo che lo ha portato a cambiare già 17 squadre in appena sette stagioni da professionista. Non solo Europa per lui: Mitchell ha giocato anche in Cina, Filippine, Australia e Porto Rico, oltre che in NBA (con i Milwaukee Bucks) e in GLeague. In Europa ha vestito le maglie di Trento (con cui fu MVP del campionato italiano nella stagione 2014/2015), Krasny Oktyabr, Estudiantes, Sassari, Hapoel Eliat, Cantù e, appunto, Pistoia. I toscani lo hanno prelevato a stagione in corso da Cantù, che ha scelto di privarsi del talento difficile da tenere sotto controllo di Mitchell e ha poi in effetti voltato pagina. Pistoia, invece, ha vinto una sola partita (su nove) con lui in campo. Mitchell, però, è il classico giocatore da non sottovalutare mai perché, quando è in serata,

può vincere le partite da solo: in questo campionato ha disputato anche una gara da 36 punti (11/27 al tiro) nel successo di Cantù su Reggio Emilia.

ph by LegaBasket

ph by LegaBasket

IL SORVEGLIATO SPECIALE DI PISTOIA

Profile for Varese Sport

Pallacanestro Varese - Pistoia 5 maggio 2019  

Match program della Pallacanestro Varese

Pallacanestro Varese - Pistoia 5 maggio 2019  

Match program della Pallacanestro Varese

Advertisement