Page 23

LA CAMERIERA DI ARTAUD

23

si sarebbero disseminate in maniera aleatoria e blasfema. Non so quanto tempo stetti a raccoglierle da terra, cercandole tra le mie calze di lana, strappandomele dalle braccia per posarle nel libro prima che qualcuno scoprisse quel disastro. Ma presto mi vidi costretta a sdraiarmi. Il dolore di ogni singola puntura pulsava in maniera insistente e si espandeva per tutto il corpo con acuti ronzii. Chiusi gli occhi e rimasi in quella posizione fino a quando sentii che una porta si chiudeva e che l’eco dei passi di Ferdière si stava perdendo nel brusio dell’edificio. Mi alzai da letto, trascinai i piedi fino al muro e ci poggiai l’orecchio. Le vibrazioni ondulatorie del cemento, il fragore di sedie trascinate, i passi delle cuoche, la voce rassicurante delle infermiere nel porticato, il sussurrio incessante degli internati, un grido, una risata isterica, una goccia di saliva che cade per terra, una radio o il russare di qualcuno, mi impedirono di capire cosa stesse facendo in quel momento il signor Artaud. Fu così che Odette ci avvisò che era il momento di dirigerci in cucina.

Profile for Valigie Rosse Edizioni

La Cameriera di Artaud  

La Cameriera di Artaud di Verónica Nieto Collana Gli Asteroidi Tiratura 500 copie ISBN 978-88-98518-043

La Cameriera di Artaud  

La Cameriera di Artaud di Verónica Nieto Collana Gli Asteroidi Tiratura 500 copie ISBN 978-88-98518-043

Advertisement