Page 1

Sport

17

Tutto il bello dell’attività fisica È proprio vero il proverbio: “L’importante non è vincere, ma partecipare”, perché lo sport si pratica non tanto per diventare campioni, quanto per divertirsi e mantenersi in forma. Lo sport è importante per i giovani anche perché ha una funzione di socializzazione. Infatti, nelle palestre, nei campi sportivi e nelle piscine i ragazzi si incontrano e mentre fanno sport chiacchierano, si divertono e fanno amicizia. Inoltre, lo sport aiuta a conoscersi meglio e ad autovalutarsi. Anche assistere a una gara aiuta a socializzare, a superare la solitudine e ad avere più fiducia in s e stessi e nelle proprie capacità: «Basta creder-

ci», dice la campionessa di sci Deborah Compagnoni. Lo sport è educativo anche quando non si vince o si sbaglia: dagli errori, infatti, si impara, ci si corregge e si va avanti. Basta avere pazienza e disponibilità, ma anche un allenatore competente che sappia guidarci nella pratica sportiva. Lo sport insegna che, se arrivare primi in una gara è bello, si può stare bene anche solo praticandolo. E guai a barare: ci sono sportivi disonesti che per vincere fanno uso di sostanze vietate che migliorano le loro prestazioni fisiche. Ma se vengono scoperti, devono dire addio allo sport. E.A e B.I.

ATTIVITÀ FISICA Nella pallavolo, la “Magic” ha vinto le gare provinciali

Una scuola a tutto sport di Ester Alemano e Benedetta Iaconisi Nell’ istituto “Gianserio Strafella” di Copertino, si svolgono varie attività legate allo sport: il torneo interclasse misto di pallavolo per le seconde e terze medie che quest’anno è stato vinto dalla III D; i giochi della gioventù, i giochi sportivi studenteschi di pallavolo femminile vinti dalla squadra “Magic Copertino”, la palla canestro maschile e l’atletica leggera. I giochi della gioventù si svolgono a Lecce. Di solito, il professo- re di educazione fisica, G i u s e p p e G r e c o , sceglie tre, c l a s s i (ossia una prima, una seconda e una terza media). La scelta c a d e s u l l e classi che hanno un b u o n comportamento durante l’ora di educazione sportiva. Gli alunni devono confrontarsi con altre scuole, partecipando ai vari giochi. La disciplina che dà mag-

giori soddisfazioni è la pallavolo. Nel torneo interclasse misto di pallavolo si sfidano lealmente le seconde e le terze. In questi tornei gli alunni si confrontano e dimostrano le loro capacità e competenze sportive. Ai giochi sportivi studenteschi di pallavolo femminile e palla canestro maschile partecipano alunni di classi diverse. Si inizia gareggiando nelle Interscolastiche tra le varie scuole di Copertino. Chi vince va alle Provinciali che quest’anno sono state vinte dalla squadra “Magic”. Alcune ragazze della pallavolo femminile ci fanno capire cosa vuol dire fare sport di squadra: essere leali e onesti, rispettando l e regol e .

«A me piace fare pallavolo — racconta Emma Castelluzzo, capitano del Magic perché è un modo per essere liberi, per sfogarsi usando la palla per esprimere le proprie capacità». Maya Bardoscia, schiacciatrice, dice: «Quando ero più piccola tutti mi prendevano in giro per la mia statura e per la mia forza, questo “difetto” mi è servito per iniziare a praticare la pallavolo, dimostrando che l’altezza serve a qualcosa».

PALLAVOLO Disegno di Dalila Martina

OCCHIO ALLA DIETA

Mangiare bene per stare in forma

Per fare sport bisogna seguire una corretta alimentazione in qualsiasi età, soprattutto durante l’adolescenza, perché questo è un periodo della vita in cui si ha bisogno di assumere sostanze nutritive ed energetiche. Ciò vuol dire che non bisogna “lasciarsi andare” ed esagerare con il cibo e neanche fare delle diete inadeguate per imitare modelli televisivi. Al contrario, siccome il nostro corpo ha bisogno di molte vitamine e nessun cibo le contiene tutte, bisogna variare ciò che si mangia in modo adeguato. A partire dalla colazione. A causa dei numerosi impegni quotidiani a volte saltiamo dei pasti, invece bisognerebbe alzarsi un po’ prima la mattina per aver il tempo necessario di fare una bella colazione. E guai a saltare un pranzo e a sostituirlo con un panino. Gli specialisti consigliano di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, perché bere molto favorisce i processi organici, idrata il corpo e modera gli stimoli della fame per chi ne ha sempre molta. In questo periodo molte persone ingrassano a causa del junk food cioè “cibo spazzatura”, che è stato importato dall’ America. Per questo tutti farebbero bene a mangiare più frutta e verdure, anche perché cibi scadenti come gli hot dog danneggiano il nostro corpo. E anche quando vediamo in Tv attrici e modelle che hanno un fisico invidiabile, non dobbiamo guardarle con invidia, ma dobbiamo accettare il nostro corpo così com’è. Ed ecco qualche consiglio per nutrirsi meglio. La colazione: è il pasto più importante della giornata e non bisogna mai saltarlo. Il pranzo: non deve essere pesante per non rendere difficile la digestione. Gli spuntini: a metà mattina e a metà pomeriggio una merenda sana fornisce l’energia necessaria per le nostre attività. La cena: mai esagerare con le calorie perché per dormire non serve molta energia. E.A e B.I.

sss  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you