Issuu on Google+

PROJECT WORK: LANCIO DI UNA START-UP

PITCH Jury: Marilena Pirrelli Marco Roccabianca Sam H. Minelli Roberto Ferrari

4° Master Economia e Management dell’Arte e dei Beni Culturali. Il Sole 24ORE Business School. Milano


chiara fassio 28 anni economia dell’arte analitica

enrica piacentino 26 anni economia dell’arte appassionata di cinema

PROJECT MANAGEMENT MARKETING

AREA STRATEGICA

RELAZIONI ESTERNE

francesca meinero 27 anni storia dell’arte comunicativa

giulia pasinetti 25 anni storia dell’arte smart

valentina toscano 27 anni architettura creativa

COMUNICAZIONE FUNDRAISING

SOCIAL MEDIA ICT

GRAPHIC DESIGN

IDENTIKIT

claudia fasolo 24 anni economia aziendale organizzata


!

indipendente

attori

cinema

red carpet sharing produzione festival

streaming

pop corn

MUVI.me divano film

movie biglietto

ciak rassegna recensioni

IDEA

Venezia

registi


me

!

muvi.

IDEA


piĂš CIAK per tutti

In futuro la start-up prevede la realizzazione di un archivio-libreria che raccolga al suo interno le pellicole cinematografiche dei festival italiani accompagnate dai relativi contenuti informativi, l’estensione del programma agli eventi cinematografici europei e, successivamente, internazionali.

IT > EU

La diffusione della cultura cinematografica di qualitĂ  e la promozione di produzioni del cinema indipendente sono i valori cui tende ispirarsi la nostra idea progettuale, attraverso risorse immateriali, volte a valorizzare il cinema italiano di nicchia, e materiali, frutto della collaborazione con i dipartimenti organizzativi dei festival stessi.

INDEPENDENT

MISSION_ VISION_ VALORI

La nostra start-up si propone di creare una programma che permetta agli utenti di accedere alla visione in streaming e al download a pagamento aggiuntivo dei film in concorso ai festival cinematografici italiani, offrendogli inoltre contenuti diversificati relativi alle pellicole stesse con una gestione personalizzata.


E

. diritto d'autore . copyright . copyleft . case di produzione/distribuzione cinematografiche

. analisi del potere d'acquisto del segmento target . studio del trend dei consumi nel settore . studio dei competitors: costi e modello di business . sostenibilità economica progettuale

S

T

. scenario attuale dei festival cinematografici (criticità e potenzialità) . analisi del cinema indipendente . analisi del livello di analfabetismo . analisi del pubblico dei festival del cinema italiani . analisi del pubblico delle riviste di settore . distribuzione del nostro pubblico potenziale (età, carriera e tasso di crescita) . studio delle tendenze sociali del segmento target

. studio della banda necessaria per la diretta streaming . mappatura delle connessioni internet italiane . check dell’accessibilità del segmento target . studio delle modalità di fruizione più utilizzate (download, streaming, noleggio) . studio del formato file dei filmati . studio dei sistemi di pagamento . reperibilità delle risorse in 2.0 . sostenibilità ecologica progettuale . innovazione progettuale: produzione e distribuzione . studio ed eliminazione delle barriere di ingresso al servizio

OLITICO

OCIALE

CONOMICO

ECNOLOGICO

ANALISI DELLO SCENARIO

P


ANALISI DEI COMPETITORS

SKY RIVER


W

. unicità >> forte posizionamento . prodotto di nicchia >> community & crowdfunding . eterogeneità del team >> trasversalità competenze . contatti con il mondo cinematografico >> consulenza (Anna Clerici)

. mancanza di storia >> story telling & innovazione . poca conoscenza del mondo del cinema >> consulenza (Anna Clerici) . poca conoscenza del copyleft >> consulenza legale (avv. Alberto Bianco)

O

T

. rete >> mettere assieme i contenuti di ogni film festival in modo da soddisfare in un’unica soluzione i bisogni di un pubblico di nicchia . community >> crowdfunding comunicato su social . possibili revenues >> dataselling . archivio >> possibilità per le case di produzione di distribuire i film che altrimenti sparirebbero

. mercato di festival e premi che può essere interessato al prodotto e che può farlo proprio >> progetto pilota in partenariato con alcuni Film Festival . scelta di canali sbagliati > studiare attentamente il business dei partner in modo da proporsi come collaboratori e non concorrenti . mancato convincimento delle organizzazioni di festival per “potenziale” perdita di pubblico live >> accordo di non trasmissione in diretta live - contenuti accessibili in streaming dal giorno successivo

TRENGHTS

PPORTUNITIES

EAKNESSES

HREATS

ANALISI SWOT

S


Venezia 90.000

Roma 150.000

Torino 80.000

Udine 50.000

Trieste 15.000

Milano 70.000

Firenze 30.000

Taormina 12.000

Napoli 2.000

FESTIVAL & VISITATORI

Salerno 200.000


Eagle Pictures Filmauro Wildside Medusa Film Lux Film Istituto Luce Rai Cinema Cattleya 01 Distribution

CASE INDIPENDENTI DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA

Colorado Film Officina Film Officina UBU Mikado Atlantide Entertainment

CASE DI DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA

Moviemax MediaFilm Cecchi Gori Group BIM Distribution Eagle Pictures Filmauro Medusa Film Istituto Luce 01 Distribution

CASE MINORI DI DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA

A.B. Film Distributors International Movie Company Teodora Film Multimedia Film Distribution

• investono sui soggeti cinematografici, li finanziano interamente e utilizzano i festival come trampolino di lancio per scommettere su una distribuzione più capillare successivamente • per loro, muvi.me potrebbe semplicemente fungere da canale aggiuntivo di distribuzione a costi irrisori

• istituzioni locali (FILM COMMISSION), investitori privati (TAX CREDIT), registi, attori investono e finanziano le pellicole • poca distribuzione • i festival sono per loro un’occasione per testare il successo e a fronte di questo andare dai distributori con dei numeri • muvi.me potrebbe raccogliere i consensi utili ad ottenere una distribuzione più capillare

CASE CINEMATOGRAFICHE

CASE DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA


definire uno o più segmenti target in modo da: • calcolare il prezzo dell’abbonamento e dei film da scaricare; • studiare ad hoc le strategie di comunicazione e di offerta; • presentare alle case di distribuzione una stima “certa” di ricavi (utenti) in modo da convincerle alla collaborazione PUNTO DI PARTENZA media aritmetica dei visitatori dei festival italiani più importanti (2012): 100.000 PROFILAZIONE DELL’UTENTE • • • • • • • • • • • • • • •

Chi va al cinema? Quante volte? Cosa guarda? Quanti vanno al festival? Chi va al festival? Da quali regioni? Quanti anni? M o F? Con quali caratteristiche? Perché alcuni non vanno? Quanti sono fidelizzati? Quanti gli abbonati a riviste, sky cinema e ad altri strumenti del settore? Chi ha accesso a internet? Quanti? Chi sa usare un computer? Quanti? Quanti sono iscritti a forum, blog, gruppi, webmagazine del settore? Chi ha smartphone? Quanti? Chi ha lo smartphone va su internet? Quanti? Quanti usano i pagamenti online? …

SEGMENTO TARGET

SEGMENTAZIONE

OBIETTIVO


sessantenne. REGISTA e ATTORE

trentenne. BLOGGER

teenager/ventenne. STUDENTESSA

quarantenne. PROFESSORESSA

GE S RG AM PE HN IT CODT EA SR IGE NT

PROFILO DELL’UTENTE TIPO


me

muvi.

. PRODOTTI GRANDE SCHERMO . SERIE TV

. REPERIBITILITA’

SKY RIVER

. UNICO SERVIZIO . STREAMING

POSIZIONAMENTO

. DIFFERENZIAZIONE CONTENUTI . APPROFONDIMENTO . MULTIMEDIALITA’


PREZZO abbonamento annuale . primo anno free . secondo anno premium da calcolare in base a: • • • •

budget della start-up capacità di spesa dei fruitori percentuale da riservare alle case di produzione prezzi proposti dalla concorrenza

CORE BUSINESS

film in download • percentuale da riservare alle case di produzione • prezzi proposti dalla concorrenza • capacità di spesa fruitori

. visione in streaming e download a pagamento . accesso ai contenuti d’approfondimento (registi/attori/tematiche/schede film) . archivio e database di tutti i contenuti online

t

0

primo anno: total free free: archivio free: contenuto dell’anno in corso revenues: dataselling e adv

t

1

secondo anno: modello freemium free: archivio premium: contenuto dell’anno in corso revenues: premium, dataselling e adv

MODELLO DI BUSINESS

. programma da scaricare . per supporti fissi (Windows/OS X) e mobili (Android/iOS) . abbonamento annuale

PRODOTTO


2

• sviluppo software • comunicazione (promozione social) Teaser fase 1 (senza riferimenti) Teaser fase 2 (con riferimento alla pagina) • apertura pagina facebook per community • crowdfunding su piattaforma italiana • contatti con case di produzione per relative accordi contrattuali • contatti con i festival italiani

FASE

FASE

t

• continuazione sviluppo software • upload contenuti • potenziamento della comunicazione e promozione social

0

www.muvime.it

WEB.it

t

>

3

FASE

• ampliamento del business tramite accordi con aziende esterne (e-commerce) • implementazione modello freemium e vendita film online (download a pagamento) • sviluppo APP per mobile • vendita spazi di advertising • dataselling • lancio concorso Creative Europe (algoritmi) • implementazione della sezione offerta turistica connessa al territorio dei festival

t

>>>

1

n

www.muvime.eu

www.muvime.com

APP

APP WEB.eu &

MOBILE

android

iOS

WEB.com & MOBILE

android iOS

CRONOPROGRAMMA

1


BUDGET

COSTI • • • • • • •

ANNO 1 Consulenza IT – sviluppo software Diritti case di produzione/distribuzione cinematografiche Fruizione server terzi Affitto server online Produzione contenuti Comunicazione e promozione social Assicurazioni

• • • • • •

ANNO n Diritti case di produzione/distribuzione cinematografiche Fruizione server terzi Affitto server online Produzione contenuti Comunicazione e promozione social Assicurazioni

RICAVI ANNO 1 • Fundraising > crowdfunding Eppela > bandi Creative Europe per concorso algoritmo • Bandi Fondazioni Bancarie • Incubatori Start-up ANNO n • Fundraising > bandi Creative Europe per concorso algoritmo • Bandi Fondazioni Bancarie • Abbonamenti annuali • Vendita film in download • Advertising • Data selling


GRAPHIC DESIGN

me

STUDIO DELL’IMMAGINE COORDINATA il logo

muvi. i colori il font il gioco . pronuncia/scritto . riferimenti semantici

muvi. movie film dinamismo

me

personalizzazione customizzare

interazione


1.

Apertura canale youtube: teaser fase 1 (ipotetico testimonial: Elio Germano)

2.

Apertura canale youtube: teaser fase 2 (con riferimento alla pagina)

3.

Apertura pagina facebook per raccolta sostenitori – modello ‘Cavallerizza Reale’ Torino

4.

Avvio crowdfunding su piattaforma italiana

5.

Promozione social (fb, pay with a tweet, etc.)

6.

Attivazione newsletter (database)

PROMOZIONE SOCIAL

FASI D’AZIONE DELLA COMUNICAZIONE


Alberto Bianco: avvocato presso Bianco Besozzi & associati consulenza legale focalizzata sul diritto d’autore, copyright, copyleft

INFORMATICA

Luca Motto Ros: funder Moab Creative & Co, programmatore e sviluppatore società di programmazione informatica

SOCIAL MEDIA STRATEGY

Giulio Xhaet: founder del progetto Professioni del Web; CEO e co-funder di Appluego, start-up di applicazioni mobile social media strategy live per eventi; consulente strategico per Ninja marketing

CASE CINEMATOGRAFICHE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE

Anna Clerici: freelance strategic consultant per alcune istituzioni culturali legate al mondo del cinema (Locarno film festival, Anteo Spazio Cinema, Noir in festival, Mikado, Istituto Luce, Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, The Walt Disney Studios Motion Picture)

CONSULENTI ESTERNI

ASPETTI LEGALI


we

me

muvi.

... and you?


start-up MOVI.ME