Page 1

DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

& l'inverno


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

A Irene, Pia e Margherita e alla loro esigenza di magia e colore.

Cosa vuoi scoprire? Nutrizione I prodotti di stagione

Di che regalo sei? L'idea giusta per ogni personalità

Kids Lab Scrivimi: le parti della lettera

Bellezza Le api ti fanno bella: maschere homemade

Cucina e ricette Muffin cioccolato e spezie natalizie

Ti racconto una storia Una lettera può dar voce al cuore


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Caro lettore

benvenuto nella stagione delle cime bianche, dei pensieri del cuore impacchettati, delle lucine che abbracciano le strade, della magia, delle cose belle.

Valentina


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

I prodotti di stagione cosa portare in tavola in inverno

di Giusy Sabatino e Valentina Scannapieco

La natura in inverno sembra una principessa sognante ma nel suo timido incanto ci offre bellezze da portare a tavola e bontà per difendere il nostro organismo dal freddo. Siete pronti per scoprirle assieme? In questo tour di salute e sapore ci accompagnerà la famiglia Patatoni, anche lei tra i prodotti di stagione.  Mi ha fatto conoscere il proprio condominio: non certo un comune palazzo; si tratta di un posto molto speciale, un ricco orticello.


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

patate La nostra famiglia è molto grande: noi siam patate gialle, le più comuni, ma ce ne sono anche di bianche, rosse e viola, queste ultime ricche di antiossidanti. Chi è a dieta cerca di evitarci, compiendo uno sforzo non sempre necessario. Preferiamo alloggiare nelle vostre dispense al riparo dalla luce; una cattiva conservazione potrebbe danneggiarci e causare la produzione di sostanze pericolose per la salute. Ma il gusto non è il nostro unico pregio; è per noi un vanto ricordare che i nostri germogli diventavano preziosi decori per parrucche e abiti della regina Maria Antonietta di Francia.

carot e

finocc hio Immediatamente sopra di noi, spuntano, circondati da una sciarpa di terreno, i candidi finocchi con alti ciuffi verdi. Ottimi sia crudi che cotti, costituiscono una potente protezione da batteri, virus ed infiammazioni in generale, grazie alla presenza del poliacetilene. Li consiglio soprattutto alle mamme in allattamento, in virtù dei fitoestrogeni di cui sono ricchi, così come a chi abbia problemi di stipsi, per l’elevato contenuto in fibre; inoltre, chi ha problemi di digestione lenta, potrebbe provare a risolverli sorseggiandone degli ottimi infusi. Avanti, correte a farne una bella scorpacciata; sarà divertente sgranocchiarli!

Un concentrato di potassio, vitamina A e caroteni resistenti alla cottura, è pur sempre preferibile mangiare le carote crude, soprattutto per tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue. Quando sono arrivate in Europa, queste simpatiche coinquiline erano bianche; si dice che in seguito gli Olandesi abbiano ottenuto quelle arancioni, in onore della dinastia degli Orange. Spesso, soprattutto nel Sud Italia, le si confonde con le pastinache, ma, in realtà, sono soltanto loro cugine.


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

cavoli Al pian terreno, ben evidenti sotto i vostri occhi, mentre passeggiate tra le file dell’orto, potete ammirare i cavoli. “Quali?”, vi starete chiedendo. Avete proprio ragione, ce ne sono diverse varietà, e di ognuna è possibile portare a tavola una specifica parte. Se non tollerate il loro odore di cottura potete mangiarli crudi, salvaguardando, in tal modo, anche l’integrità di vitamine C e B. In particolare, i cavolfiori son da preferire crudi.

arancia

Ai piani alti, le fronde degli alberi si colorano delle luminose tinte degli agrumi. Partiamo dalle arance, tra cui distinguiamo le sorelle da spremuta, particolarmente succose, quelle da tavola, più dolci, e quelle amare, ottime per ottenere gustose marmellate. Buone, sane e leggere…cosa chiedere di più ad un frutto? Qualora abbiate voglia di un succo, ma vi dà noia prepararlo, sappiate che ne potete ottenere un bel po’ e poi conservarlo in frigo per ben ventiquattro ore; conviene fare una buona riserva, da sorseggiare in ogni momento.


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Dei piccoli mandarini fa bene davvero tutto, anche i loro chicchi sono ricchi di vitamine, utili per combattere la ritenzione idrica. Un giorno un’arancia e un mandarino si sono innamorati e, dal loro felice matrimonio, è nato il mandarancio. Tra tutti i mandaranci, il più famoso è quello di nome clementina, che ha un contenuto di fibre e zuccheri inferiore rispetto a quello del suo papà mandarino; non ha semi e, per questo, è il preferito dei piccini.

Ci sono mille buoni motivi per adorare gli agrumi. Mario il marinaio, mi ha spiegato quanto siano preziosi questi frutti per chi viaggia per lungo tempo in mare; infatti, la vitamina C di cui sono pieni, e che scarseggia nei piatti cucinati a bordo delle navi, lo aiuta da sempre a combattere la stanchezza e a prevenire una malattia dal nome strano, lo scorbuto. I suoi racconti mi hanno fatto capire quanto sia meraviglioso il mare con così tanti e diversi abitanti, e mi ha promesso che un giorno me lo farà conoscere. In particolare, desidero incontrare le alici, anche dette acciughe; ho saputo che sono pesci piccoli, vispi e molto uniti tra loro. Quando sono pescate, offrono ai piatti proteine nobili, omega 3, ferro, calcio e selenio. Ottime per tutte le età, apportano benefici al cuore, al peso e alla tiroide. 

Trovi lo STAMPABILE completo sui prodotti di stagione sul blog www.occhiovunque.it


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Scrivimi... come compilare una busta per lettera

E'

       tempo di scrivere a Babbo Natale, agli amici per gli auguri natalizi e al proprio amato per augurargli buon San Valentino, ma sai come compilare una busta per lettera prima di spedirla?

Il tuo nome e indirizzo (che sei il mittente) si scrive sulla faccia posteriore della busta.

Il francobollo si attacca sulla faccia anteriore (la parte tutta liscia) della busta in alto a destra. Sulla stessa faccia, si inseriscono i dati del destinatario.


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Muffin al cioccolato e spezie natalizie di Valentina Scannapieco

PerchĂŠ non lasciare un regalo dolce anche al caro Babbo? Un'idea salutare e semplicissima da impacchettare e lasciar sotto l'albero nella notte piĂš magica dell'anno. Per voi anche la ricetta totalmente disegnata da stampare e appendere in cucina.


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

ingredienti 200 g farina 50 g amido di mais 125 g yogurt (un vasetto) 100 g zucchero 2 uova 100 ml olio di semi 50 g  8 g lievito per dolci buccia grattugiata di 1/2 arancia 1/2 cucchiaio di spezie macinate (cannella e chiodi di garofano) 

preparazione In una ciotola, mescolare amido, farina, lievito, spezie, buccia e tuorli. Montare a neve gli albumi e incorporare lo zucchero setacciato. Unire i due composti. Aggiungere lo yogurt, l'olio e le scaglie di cioccolato. Mescolare. Riempire gli stampini precedentemente imburrati e cuocere per 20 minuti, in forno ventilato a 180°.


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Di che regalo sei? L'idea giusta per ogni personalitĂ

La stagione dei pensieri dolci, con Santa Lucia, Natale, l'Epifania e San Valentino, allora che ne dite di lasciarvi ispirare dai miei consigli?


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

A tavola con l'hipster "Tutti quanti voglion fare jazz" canterebbe mentre sfodera le sue tovagliette vinile, 4 diverse, una per ogni pasto del giorno  con 4  illustrazioni diverse in stile retro.  Ecco trovato il regalo su Troppotogo per l'amico hipster, quello un po' nostalgico e amante delle imperfezioni che riscaldano il cuore. 

Flamingo power per l'ottimista Pioggia e temporali? Niente paura! Ci pensa l'ombrello a forma di fenicottero. O sarà un fenicottero a forma di ombrello? Il regalo ideale per gli ottimisti e gli amanti del rosa, per colorare giornate uggiose e apparentemente tristi.


DICEMBRE 2017

Una spilla a forma di ape di manifattura inglese e un dolce cuscino a forma di biscotto scaldasonno proveniente dal Sol Levante : ecco i regali ideali per la sognatrice.

OCCHIOVUNQUE 02


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

i sogni son desideri La lampada nuvoletta vi proteggerà dal buio e dai mostri della notte. Ecco cosa regalare alle sognatrici che al mattino troveranno accanto al proprio letto un paio di pantofole unicorno calde e piene di buone novità.

Puoi trovare tutto su


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Le api ti fanno bella ricette antifreddo homemade

Il freddo invernale minaccia la tua pelle? Le tue labbra e le tue mani si screpolano facilmente? Ci pensano le amiche api a proteggerti. di Miriam Salsano e Valentina Scannapieco


DICEMBREÂ 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Non solo miele, ma anche polline e pappa reale: i prodotti delle api sono davvero fantastici e ideali per realizzare maschere, scrub e burri balsamici per coccolarci e difenderci dalle incurie dell'inverno.

Scrub veloce per labbra secche e screpolate

In caso di labbra screpolate vi basterà massaggiarle con una puntina di miele e zucchero per idratarle istantaneamente ed eliminare anche le inestetiche pellicine. 

Maschera per capelli secchi e sfibrati

4 cucchiai di miele millefiori 2 cucchiai di yogurt 1 cucchiaio di cacao amaro 1 cucchiaio di olio di cocco. Mescolare per bene il tutto, spalmare la maschera sui capelli umidi, avvolgere i capelli in una cuffia e tenere in posa per 30 minuti.


DICEMBREÂ 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Maschera viso nutriente alla Pappa Reale Uno dei rimedi piĂš efficaci per tonificare e nutrire la pelle. 1 cucchiaino di pappa reale, 1 cucchiaino di miele di bosco 3 cucchiai di yogurt Lasciare in posa per 20-30 minuti e risciacquare con acqua calda.

clicca sulla foto per scoprire tutti i suoi benefici


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Burro balsamico solido al miele 2 cucchiai di cera d’api 1 cucchiaio di burro cacao 1 cucchiaio di olio vegetale (mandorle, cocco, jojoba, ricino ecc.) 1 cucchiaino di miele a scelta 10-15 gocce di olio essenziale a scelta Sciogliere a bagno maria la cera d’api e il burro di cacao. Aggiungere l’olio vegetale e mescolare. Quando tutto è sciolto (attenzione a non far bruciare o bollire il composto) aggiungere il miele e girare dolcemente. Aggiungere a freddo gli oli essenziali e versare nel flaconcino.


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Ti racconto una storia

Occhi Ovunque sa che certe parole non son facili da dire. Escono dal cuore e si cristallizzano negli occhi, senza trovare voce. E' così che restava, senza voce e senza parole ogni volta che guardava per strada passava lei, la volpina Uvette. Figlia di un volpone francese assaggiatore di uva, aveva fatto innamorare il nostro caro volpino goloso e chiacchierone. Sì, pare che in certi casi l'amore renda muti anche i più loquaci. Un pomeriggio, un soffio di vento  scoprì l'amore discreto di Occhi Ovunque e decise di aiutarlo facendogli  capitare un foglio di carta  tra le mani. "Un pezzo di carta? Mamma lo dice sempre: una lettera può dar voce al cuore e ai silenzi che ci raccontiamo"-  e Occhi Ovunque iniziò a scrivere. Scopri la r icetta del ciamb ellone al c ioccolato  bianco co rri sul blog .


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02


DICEMBRE 2017

OCCHIOVUNQUE 02

Responsabile progetto e correzioni Valentina Scannapieco Maria Pia Buonocore

Testi Giusy Sabatino Valentina Scannapieco Miriam Salsano

Foto Vincenzo Moriello Valentina  Scannapieco

Progetto grafico e Illustrazioni Valentina Scannapieco


DICEMBREÂ 2017

OCCHIOVUNQUE 02

www.occhiovunque.it

Occhiovunque & l'inverno - Dicembre 2017  

Ricette di Natale, consigli di bellezza antifreddo, curiosità e consigli sui prodotti di stagione, contenuti stampabili, favole e laboratori...

Occhiovunque & l'inverno - Dicembre 2017  

Ricette di Natale, consigli di bellezza antifreddo, curiosità e consigli sui prodotti di stagione, contenuti stampabili, favole e laboratori...

Advertisement