__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

Gennaio - Febbraio 2013 Sezione Piccoli-Medi


La finalità di noi educatori nel proporre questo progetto è stata quella di creare opportunità di crescita offrendo ai bambini e alle bambine “cose strane”, ovvero materiali poveri, di recupero e non, che si sono rivelati grandi serbatoi di sollecitazioni, di idee, di pensieri e di azioni. La maggior parte di questi materiali hanno la caratteristica di non rimandare a funzioni specifiche, offrendo ai bambini e alle bambine la possibilità di esplorare liberamente, di fare e disfare, di inventare, e soprattutto di sviluppare il proprio pensiero creativo.

I materiali proposti sono i seguenti: • Rocchetti di plastica • Coni di cartone e di plastica • Bastoncini e mattoncini di legno • Costruzioni di plastica e di legno • Bottiglie di plastica con materiali colorati • Sfere di plastica con materiali vari • Cilindri di plastica e di cartone


“L’esercizio della curiosità attraverso l’esplorazione non ha bisogno di suggerimenti ma solo di opportunità” A. Fortunati

4


Profile for utda

Nido Aquilone - Le strane cose che fanno la differenza  

Nido Aquilone - Le strane cose che fanno la differenza  

Profile for utda