Page 1

1/5


CODICE ETICO SPORTIVO INTRODUZIONE Gli atleti rappresentano il patrimonio di UP Bentivoglio Pallavolo e come tale saranno trattati, avranno la massima attenzione e saranno tutelati durante la loro permanenza nell'associazione. Pertanto è necessario che questi abbiano un comportamento consono agli scopi societari e per questo si impegnano: a rispettare le regole con lealtà, sia negli allenamenti che nelle competizioni; a seguire le indicazioni fornite dall'allenatore e ad accettare il ruolo attribuito e le consegne affidate; a mettersi al servizio della propria squadra e dare continuità al proprio impegno; ad accettare serenamente il responso del campo, anche quando è sfavorevole; a rifiutare quindi la cultura del sospetto, in base alla quale se si perde è sempre colpa di qualcun altro. Sono inoltre tenuti al rispetto del presente regolamento, la mancata osservanza dello stesso sarà causa di sanzioni disciplinari. ATTEGGIAMENTO NEI CONFRONTI DI STAFF, DIRIGENTI O COMPAGNI Gli atleti: devono rispettare tutte le scelte tecniche assunte da allenatore, istruttori e staff; debbono discutere di eventuali problemi con allenatore o istruttori o staff in privato, senza provocare od aizzare gli altri compagni; debbono avere un atteggiamento positivo nei confronti dello staff; PRESENZA AGLI ALLENAMENTI ED ALLE GARE Gli atleti devono presentarsi agli allenamenti ed alle gare con la massima puntualità. L'assenza o il ritardo dagli allenamenti deve essere sempre comunicata in tempo utile al proprio allenatore via telefono o sms; è discrezione dell'allenatore far disputare le partite all'atleta che non partecipa regolarmente agli allenaenti settimanali. Presentarsi in palestra prima dell’inizio dell’allenamento, per iniziare all'orario stabilito già cambiati e pronti per il riscaldamento. Non è consentito l’uso di attrezzi e palloni in assenza dell’allenatore. Anche in occasione delle partite è opportuno rispettare gli orari stabiliti. Le assenze agli allenamenti non dovranno essere tali da compromettere il percorso formativo, qualora ciò si verificasse la società si riserva di adottare adeguati provvedimenti disciplinari. Le assenze durante le partite andranno giustificate e non potranno superare un numero massimo che si stabilirà in base alla durata dell’anno agonistico. Per esigenze particolari ogni atleta potrà concordare con il proprio allenatore modalità di assenza ed eventuali sostituzioni. Non sono ammesse assenze nel caso di compleanni, feste, cene ecc. Chiediamo massimo impegno, allenamento o partita che sia, in 2/5


quanto la mancata presenza danneggia il gruppo. Per consentire un adeguata organizzazione degli allenamenti le date di eventuali gite scolastiche o vacanze vanno comunicate con largo anticipo. I permessi di uscita anticipata devono essere concordati con il proprio allenatore (quest’ultimo può vietarli). Ogni fine mese, si farà un rendiconto delle assenze. La società in base ad esso (prenderà provvedimenti) chiederà chiarimenti all’allenatore e agli atleti o ai genitori (nel caso di atleti minorenni). Le assenze agli allenamenti devono essere giustificabili attraverso motivazioni congrue. Devono aver presente l'impegno assunto ad inizio stagione, pertanto salvo gravi impedimenti, si impegnano a partecipare a tutti gli allenamenti e le gare. Un eccessivo numero di assenze agli allenamenti, pur giustificcate, può far incorrere in un richiamo. MATERIALE TECNICO Si consiglia di indossare sempre un abbigliamento adeguato per favorire l’attività sportiva. Utilizzare la divisa di gara (maglietta e pantaloncini) solo nelle partite di campionato od ove comunicato dai dirigenti o staff. In allenamento, l’atleta deve essere sempre fornito di una borraccia o bottiglia d’acqua. Potrà andare in bagno solo dopo aver chiesto il permesso all’allenatore. Per evitare continue interruzioni dell’allenamento in palestra il cellulare deve essere spento e non si può utilizzare. E’ consentito tenere il cellulare acceso solo in caso di necessità chiedendo il permesso al Proprio allenatore (quest’ultimo avrà il cellulare acceso per le eventuali necessità). E' obbligatorio presentarsi alle gare con la divisa ed il materiale messi a disposizione dalla Società; è obbligatorio arrivare in palestra in tuta, divisa e zaino/borsa ufficiali (non è consentito l’abbigliamento casual prima e dopo la gara). Ogni atleta ha l'obbligo della buona conservazione del materiale sportivo e degli indumenti in dotazione (salvo l'uso), che sono e rimangono di proprietà della UP Bentivoglio Pallavolo, e ne risponde in caso di smarrimento o di deterioramento ingiustificato. In caso di smarrimento o deterioramento ingiustificato del materiale tecnico fornito dalla società, l'atleta deve tempestivamente provvedere al reintegro da parte della società, previo il pagamento dell’unità persa. L'atleta deve prestare la massima cura alle attrezzature fornite dalla società (rete, palloni, pesi ecc..) Gli atleti partecipano a tutti gli appuntamenti societari (eventi, gare amichevoli, presentazione sponsor, ecc.). Se l’atleta dovesse ritirarsi, dovrà restituire tutto tranne le magliette per il riscaldamento comunicando (con una motivazione plausibile) la sua intenzione di interrompere il rapporto di collaborazione con UP Bentivoglio Pallavolo SICUREZZA PERSONALE E’ severamente vietato allontanarsi dalla palestra se non autorizzati. Per cui i genitori preleveranno i propri figli all’interno della struttura in modo da evitare eventuali infortuni all’esterno. Nel caso di infortunio o dolore nello svolgimento di esercizi è opportuno fermarsi ed avvisare immediatamente gli allenatori. COMPORTAMENTO IN GARA Gli atleti debbono accettare serenamente le scelte tecniche degli allenatori o istruttori e saranno sanzionati eventuali gesti plateali di dissenso. Gli atleti debbono incoraggiare i compagni durante tutta la gara, qualunque sia il risultato temporaneo.

3/5


Gli atleti debbono accettare i propri errori commessi in campo senza scaricare le proprie responsabilità su compagni o staff. Tutti gli atleti in campo, al termine della gara, sono sempre tenuti a salutare arbitro, avversari e pubblico, evitando manifestazioni che possano danneggiare l'immagine della Società. La capacità di gestire la propria immagine si manifesta anche nel rapporto con il Direttore di gara. Stabilito che il Direttore di gara è l'unico giudice in campo, ogni protesta ed ogni discussione rischia di ripercuotersi sull'attività del tesserato. Il solo autorizzato a parlare con l'Arbitro è il Capitano, che è anche il responsabile della squadra. Ammonizioni ed espulsioni che derivassero da tali atteggiamenti porranno la Società nelle condizioni di assumere provvedimenti disciplinari. GENITORI Il genitore s'impegna: a sostenere incoraggiare e ad accompagnare il proprio figlio/a nella pratica sportiva della pallavolo, considerandola un momento importante della sua formazione; a non assolutizzare tale impegno, riponendo in esso aspettative incongrue, quasi che il figlio/a sia necessariamente destinato a diventare un campione; a rispettare le indicazioni di allenatori, istruttori e dirigenti, senza sovrapporsi o addirittura sostituirsi impropriamente al loro ruolo; a incoraggiare il proprio figlio/a e la sua squadra, senza per questo screditare e svalutare il gioco degli avversari; a rispettare la decisione della società per cui gli allenamenti sono a porte chiuse (salvo casi particolari preventivamente comunicati dai dirigenti o dagli allenatori) pertanto devono attendere il proprio figlio/a nell'atrio dell'impianto, fino al termine dell'allenamento, non possono pertanto trascorrere l'intera durata dell'allenamento all'interno della palestra; a presentare eventuali problematiche ai dirigenti, prima che ad istruttori ed allenatori. ALLENATORE, ISTRUTTORI E STAFF è sempre puntuale agli allenamenti e alle convocazioni per le gare ed ha l’obbligo della buona conservazione del materiale (palloni e attrezzature varie) messi a sua disposizione dalla Società, pena il rimborso spese; compito dell’allenatore è di concorrere alla formazione integrale e sociale delle ragazze, valorizzando l’aspetto educativo e sviluppando in senso tecnico l’attività sportiva; gli obiettivi prefissati con la Società saranno preventivamente comunicati a scopo informativo ad atlete e genitori e verranno periodicamente monitorati dai dirigenti, onde poter effettuare, se necessario, correzioni in itinere; è assoluta discrezione degli allenatori decidere: la convocazione delle Atlete, la formazione da mandare in campo in relazione alla preparazione tecnica delle atlete ed alla tattica di gioco, eventuali allenamenti differenziati. REGOLAMENTO UTILIZZO PALESTRE E' fatto obbligo di rispettare l'ambiente di allenamento, pertanto è vietato: Sporcare le palestre e gli spazi comuni (atrio, spogliatoi, bagni ecc..) Utilizzo di materiali senza esplicito consenso degli allenatori o staff Utilizzo di scarpe non adeguate o sporche l’accesso agli spogliatoi da parte di persone che non siano atleti, dirigenti, istruttori o staff, fatte salve alcune eccezioni concesse per l'attività di Mini Volley, previa richiesta formulata ai dirigenti, da parte dei genitori.

4/5


SANZIONI DISCIPLINARI Le sanzioni disciplinari sono: 1. Richiamo scritto 2. Sospensione temporanea 3. Sospensione definitiva (destituzione) I Richiami scritti avvengono per qualunque violazione del presente regolamento a discrezione dei dirigenti ed eventualmente su segnalazioni di allenatori, istruttori e staff La Sospensione temporanea avverrà per le seguenti infrazioni: recidività dopo il richiamo scritto; simulazione di malattia o altri impedimenti, per evitare la partecipazione agli allenamenti o alle competizioni sportive; diverbio o colluttazione con dirigenti, tecnici o compagni; divulgazione o rilascio di dichiarazioni scritte o verbali lesive al decoro e serietà della società, dei tecnici e dei compagni; ingiurie e/o minacce nei confronti dei dirigenti, della società, dei tecnici e dei compagni; L'inosservanza dei regolamenti e degli obblighi inerenti alle proprie prestazioni che abbiano recato pregiudizio all'attività, traendone vantaggi per sè o per terzi; aver tenuto un contegno privato tale da pregiudicare le proprie forze alle competizioni, portando grave pregiudizio anche alla squadra. L'atleta incorre nella Sospensione Definitiva (destituzione) indipendentemente da altre azioni giuridiche esterne per: aver dolosamente alterato, sottratto o manomesso documenti ufficiali inerenti la pro pria attività sportiva; Illecito sportivo; aver promosso disordini, tumulti durante gare ufficiali e non; per furto di oggetti negli spogliatoi e negli ambienti frequentati in qualità di Atleta dell'U.P. Bentivoglio Pallavolo La competenza a giudicare le infrazioni commesse è del Consiglio Direttivo su proposta del Responsabile del settore pallavolo che delibererà secondo le modalità stabile nello Statuto. RISCHI E RESPONSABILITÀ UP BENTIVOGLIO PALLAVOLO Le atlete e gli atleti, od il genitore nel caso di atleta minorenne, sono a conoscenza dei possibili rischi che la pratica della pallavolo comporta. Le atlete e gli atleti tesserati sono coperti da polizza infortuni secondo quanto previsto dalle Federazioni. Le atlete e gli atleti, od il genitore nel caso di atlete minorenni, sono informati che Bentivoglio Pallavolo non si assume nessuna responsabilità per quanto possa loro accadere al di fuori del luogo e dell’orario di attività. PASSAGGIO AD ALTRA SOCIETÀ SPORTIVA La partecipazione delle Atlete a Tornei o gare cui UP Bentivoglio Pallavolo non prende parte ufficialmente, può essere consentita con esplicita autorizzazione della Società. Il passaggio ad altra Società Sportiva di un Atleta può essere autorizzato da UP Bentivoglio Pallavolo su richiesta della persona 5/5


interessata. CONCLUSIONI E’ fatto assoluto divieto ad atlete (e loro genitori), allenatori, dirigenti squadra ed a chiunque rappresenti ufficialmente l'UP Bentivoglio Pallavolo manifestare comportamenti che non risultino in linea con il presente codice.

IL PRESIDENTE ASD UP BENTIVOGLIO PALLAVOLO

6/5


APPROVATO DA UP BENTIVOGLIO PALLAVOLO

7/5


CODICE ETICO SPORTIVO UP BENTIVOGLIO PALLAVOLO SEDE LEGALE – PALESTRA COMUNALE DI BENTIVOGLIO VIA HO CHI MINH 1/8 – 40010 BENTIVOGLIO (BO)

WWW.BENTIVOGLIOPALLAVOLO.COM

8/5


Codice Etico Sportivo - Bentivoglio Pallavolo  
Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you