Page 1

p01-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

16:05

Pagina 1

Anno 9 - n. 5 25 maggio 2012 POSTE ITALIANE SPEDIZIONE IN A.P. – D.L- 353/03 (conv. in L 27/02/04 n 46) Art I, comma I, CNS PD

PERIODICO DI INFORMAZIONE DEGLI IMPRENDITORI ARTIGIANI E DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

3

Un portale dedicato al bello e al buono

14

Le nuove proposte di UpaFormazione UPA FORMAZIONE Speciale seminari tecnici per acconciatori 25 giugno e 02 luglio MARKETING DEI PRODOTTI COSMETICI

Obiettivo:L’obiettivo del corso è quello di migliorare e sviluppare le modalità di lavoro con i prodotti cosmetici riconoscendo le esigenze della cliente che chiede il servizio trucco o vuole acquistare i prodotti di mantenimento del servizio. Gestire le richieste come una eccellente occasione di vendita e soprattutto capire e intuire cosa veramente vuole il cliente. Calendario: lun. 25/06 e lun. 02/07 dalle 10.00 alle 18.30 Sede: UPA Formazione, piazza De Gasperi 22 – Padova Quota di partecipazione: il costo del corso sarebbe di € 400,00 + IVA. Grazie al progetto di Fondo Sociale Europeo la quota di partecipazione sarà pari a ZERO in quanto l’azienda utilizzerà il regime “De Minimis”, previa verifica dei requisiti aziendali.

10 E 17 GIUGNO TAGLIO MASCHILE

Obiettivo: il corso si propone di approfondire il servizio del taglio maschile. Il corso, pratico, prevede approfondimenti sulla tecnica del taglio maschile; pettinatura, forma della testa e quantità dei capelli per proporre il taglio più adatto. Calendario: domenica 10/06 dalle 9.00 alle 13.00 e domenica 17/06 dalle 9.00 alle 18.00 Sede: UPA Formazione, piazza De Gasperi 22 – Padova Quota di partecipazione: associati UPA € 210,00 + IVA; non associati UPA € 240,00 + IVA Rimborsi previsti: per le aziende in regola con i contributi EBAV si provvederà al rimborso della quota di partecipazione che sarà di € 180,00.

18 e 25 giugno MECHES MODA

Obiettivo: Questo corso è rivolto agli acconciatori che vogliono arr e apprendere nuove tecniche, nel mondo delle meches, velature, ma modo da realizzare il servizio con i migliori accorgimenti tecnici. Calendario: lunedì 18/06 dalle 9.00 alle 13.00 e lunedì 25/06 dalle 9.00 alle 18.00 Sede: UPA Formazione, piazza De Gasperi 22 – Quota di partecipazione: associati UPA € 210,00 + IVA; non asso + IVA Rimborsi previsti: per le aziende in regola con i contributi E rimborso della quota di partecipazione che sarà di € 180,00.

IN PROGRAMMA DA SETTEMBRE BUONE PRATICHE PER L’UTILIZZO DELLE APPA ELETTROMECCANICHE IN ESTETICA.

Obiettivo: Scopo del corso è quello di fornire le conoscenze fondame tecniche relative alla tecnologia delle apparecchiature elettromeccani tore estetico. Il corso prevede lo studio dei principali sistemi elettrome quenza, raggio UV, ultrasuoni ecc e che tipo di effetto esercitano sull corso è prevista una parte di aspetti di costo delle attrezzature e degli del servizio dell’apparrecchiatura elettromeccanica. Calendario: a partire da settembre 2012 - 4 incontri di 6 o Sede: UPA di Padova, piazza de Gasperi, 22 Quota di partecipazione: il corso avrebbe un costo pari a € 300 progetto cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo la quota di parte ZERO in quanto l’azienda utilizerà il regime “De Minimis”, previa aziendali.

CORSI CATEGORIA ORAFI E MOBILIERI

CORSO DI RENDERING FOTOREALISTICO

CORSO DI DISEGNO 3D con il programma Rhinoceros – corso base Obiettivo: Vengono proposti nel corso di base specifico per il settore orafo, meccanico, della produzione del legno e dell’abbigliamento con l’obiettivo di fornire i metodi e le tecniche per creare, modificare, analizzare, animare e tradurre curve, superfici e solidi NURBS al fine di sviluppare un modello pronto per l’ingegnerizzazione o prototipo per il cliente. Destinatari: Il corso rivolto a titolari, soci e collaboratori di aziende artigiane. In particolare il corso è dedicato ai progettisti nei diversi settori (orafo, produzione di mobili, abbigliamento ecc). P i i  $   I I DI 

Obiettivo: il corso che è rivolto a chi è già in possesso del live Rhinoceros, prevede un focus su alcune funzionalità del software ed es per la creazione, generazione e rendering di forme ed oggetti di media geometrica . il corso prevede un approccio pratico e diretto con eserc Destinatari: Il corso rivolto a titolari, soci e collaboratori di aziende a il corso è dedicato ai progettisti nei diversi settori (orafo, produzione d ecc). Partecipanti: s$URATAOREINCONTRIDIORE C l d i DÖ I D B  / I   

20

Un marchio originale per i tappezzieri

In pieno svolgimento l’iniziativa associativa

TERREMOTO SOLIDARIETÀ CON LE POPOLAZIONI DELL’EMILIA Confartigianato ha attivato un conto corrente sul quale far confluire i contributi di solidarietà agli imprenditori dell’Emilia drammaticamente colpiti dal sisma ed aiutarli nella ripresa delle attività economiche. Per aderire è necessario fare un versamento sul conto corrente intestato a “Confartigianato Imprese – Raccolta fondi terremoto in Emilia Romagna” ed è domiciliato presso la Banca Popolare di Sondrio Agenzia n. 24, via San Giovanni In Laterano 51/A, 00184 Roma, codice Iban IT26 Z 05696 03224 000003396X05, indicando la causale: ‘Raccolta fondi terremoto Emilia Romagna 2012’. Le risorse raccolte saranno consegnate, per la loro gestione e destinazione, alla federazione dell’Emilia Romagna.

ASSEMBLEE Stati generali delle categorie e delle funzioni aziendali

MESTIERI IN FESTA

C’È TEMPO FINO AL 20 GIUGNO PER ADERIRE

GRANDE SUCCESSO DI MAGGIO FASHION

www.upa.padova.it

L’Unione rilancia Unione Provinciale Artigiani 049 8206311

dalla pagina 15 alla 18 alle pagine 8 e 9

FINANZIAMENTI PER 4 MILIONI Quattro milioni di euro a fondo perduto. È questa la somma che la Provincia di Padova, in accordo con le associazioni aderenti a Rete Imprese Italia, mette a disposizione delle piccole e micro imprese. Grazie a questo stanziamento pubblico si libereranno complessivamente 20 milioni di investimenti, che andranno a favore del miglioramento dell’efficienza e della competitività. alle pagine 6 e 7

T

I

P

O

G

R

A

F

I

A

tipografiaeurostampa.com

realizza con noi le tue idee..

E U ROSTA M PA s . n .c

Via Penghe 36/A - 35030 CASELLE DI SELVAZZANO (PD) Tel. 049 8974204 - Fax 049 631612 LQIR#WLSRJUDÀDHXURVWDPSDFRP

25

anni

C ATA L O G H I - C A RT E L L I N E - D E P L I A N T S - S TA M PAT I C O M M E R C I A L I E T I C H E T T E - M A N I F E S T I - B I G L I E T T I D A V I S I TA - PA R T E C I PA Z I O N I RICEVUTE FISCALI - CALENDARI - TERMORILIEVO STAMPA DIGITALE IN ALTA QUALITA’ PER PICCOLE TIRATURE


p02-intrapr-n05-2012:Layout 1

7-06-2012

12:25

Pagina 2

O R T N E C I FA

LA FORZA PER RIPARTIRE

ULTIMI INCONTRI NEL TERRITORIO

Strategie e opportunitĂ per superare la crisi e far spazio alla voglia di ripresa

LunedĂŹ 11 giugno - ore 20.45 ABANO TERME

La Camera di Commercio di Padova, nell’ambito del progetto “FAI CENTROâ€? promuove, in collaborazione con l’Unione Provinciale Artigiani, tredici incontri che si terranno nel territorio provinciale. Saranno occasioni di confronto con gli imprenditori padovani, per costruire un dialogo che consenta di conoscere le tante opportunitĂ per superare la crisi e IDUVSD]LRDOODYRJOLDGLULSUHVDFRQHIÂżFDFLVWUXPHQWL di relazione tra Associazione, imprese e Pubbliche Amministrazioni. Insieme ad un esperto, si farĂ  poi il punto della situazione e si prenderanno in esame le qualitĂ  che da sempre contraddistinguono il mondo artigiano, per dare nuovo impulso alla voglia di ripartire.

Per informazioni e adesioni: Unione Provinciale Artigiani Padova, via Masini, 6 Segreteria generale tel. 049 8206132. Fax 049 8206161 e-mail: upa.padova@upa.padova.it - www.upa.padova.it

Sala Convegni dell’Ospitalità San MarcoSalesiani, via Santuario n.13 Monteortone di Abano Terme

GiovedĂŹ 14 giugno - ore 20.45 CAMPOSAMPIERO Hotel al Pino Verde, Borgo Padova, 114 Camposampiero

GiovedĂŹ 21 giugno - ore 20.45 PADOVA Sede Upa di Padova, Piazza De Gasperi, 22

LunedĂŹ 25 giugno - ore 20.45 CITTADELLA Sala Conferenze Torre di Malta, Stradella del Cristo, Cittadella

UPAservizi Logistici ed Immobiliari s.r.l.


p03-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:43

Pagina 3

BACHECA

25 MAGGIO 2012

3

Ecco il portale del bello e del buono

Sistri entro novembre

Un’iniziativa di Confartigianato del Veneto per l’artistico e l’alimentazione

Differimento del termine per il pagamento dei contributi di quest’anno

Nasce il portale del bello e del buono. L’idea è promossa dalla Confartigianato del Veneto che in questi giorni sta facendo una campagna di informazione alle aziende associate operanti nei settori dell’artigianato artistico (il cosiddetto “Bello”) e dell’Alimentazione (il cosiddetto “Buono”). Il progetto è semplice ma ambizioso: inserire l’artigianato nel contesto turistico, attraverso internet, per valorizzare le realtà artigianali di eccellenza che appartengono alle categorie coinvolte. Sono diversi i risultati attesi: la promozione delle imprese aderenti, l’inserimento di un link di collegamento al portale Turismo della Regione Veneto potrà essere un primo importante obiettivo dell’iniziativa. L’aggiornamento del portale dovrà prevedere, oltre all’aggiornamento delle imprese aderenti, la produzione di comunicati per quotidiani, riviste e giornali di settore. Gli itinerari saranno inseriti nei contesti turistici locali. Le manifestazioni fieristiche, come mostre mercato ed altre kermesse, che vengono realizzate in Veneto e in Italia, saranno adeguatamente comunicate alle imprese aderenti al portale, per raccogliere eventuali disponibilità di partecipazione. Potranno poi essere sviluppati sistemi di vendita via web, potrà essere realizzato un catalogo digitale, scaricabile e stampabile per uso promozionale e di vendita. Le aziende interessate a questa iniziativa possono compilare, senza nessun impegno, la scheda di interesse pubblicata in questa pagina, che dovrà essere inviata al numero di fax 049 8206161.

SPEDISCI SUBITO Unione Provinciale Artigiani di Padova fax 049 8206161

Dichiarazione interesse Il/La sottoscritto/a _____________________________________________ in qualità di legale rappresentante dell'impresa

____________________________________________________________ con sede in _________________________________________________ via _________________________________________________________ Tel. ______________________________ cell. ______________________ Fax ____________________________ E-Mail___________________________________________ esercente l'attività di __________________________________________ manifesta il proprio interesse a ricevere ulteriori comunicazioni relative al progetto portale degli itinerari del Bello e del Buono FIRMA _________________________________ Il sottoscritto presta il consenso al trattamento dei dati personali propri e del soggetto rappresentato per le finalità indicate nel presente modulo ai sensi del D.Lgs. 196/03 sulla tutela dei dati personali.

Data __________________ FIRMA ______________________________

Il Ministero dell’Ambiente sta procedendo ad una revisione del sistema SISTRI in modo da semplificare e rendere più efficienti le procedure. Nell’ambito di questo lavoro, d’accordo con la società che ha fornito il sistema, la Selex Elsag del gruppo Finmeccanica, è stato concordato un differimento al 30 novembre 2012 del termine per il pagamento dei contributi per l’anno in corso, che scadeva il 30 aprile. Il ministro Corrado Clini ha proposto ai presidenti delle associazioni delle categorie interessate di valutare insieme le modalità per rendere finalmente operativo il sistema, senza aggiungere oneri amministrativi alle già complesse procedure cui le imprese sono sottoposte per rispettare gli adempimenti ambientali ed in particolare quelli in materia di rifiuti.

Rete Imprese Italia prende atto dell'annuncio di differimento, da parte del Ministero dell'Ambiente, del pagamento del contributo SISTRI al 30 novembre 2012. Le associazioni di Rete ritengono tuttavia insufficiente questa misura, avendo già proposto la soppressione del contributo che le imprese devono pagare, tenuto conto della sostanziale inoperatività del SISTRI a fronte delle quote già versate dalle imprese negli ultimi due anni. Rete Imprese Italia invita il Ministro ad aprire immediatamente un confronto per istituire un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti, che risponda ai requisiti di efficienza, economicità ed efficacia, come già proposto ormai da diversi mesi al Ministero e al Governo.

olicaf

S.p.A.

37040 S. Stefano di Zimella (VR) Via dell’Artigianato, 479 - www.olicaf.com


p04-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:14

Pagina 2

CAAF

30

dell’Unione Artigiani Professionalità ed esperienza ad un prezzo speciale Gli sportelli Caaf nelle sedi Upa DIPENDENTI PENSIONATI Rivolgiti alla nostra sede più vicina. Gli operatori dell’Unione Artigiani sono a tua disposizione per la compilazione del modello 730 e IMU prima casa

a partire da 50 €

Associazione Nazionale Anziani Pensionati Padova

Abano Terme, Via A.Volta, 34 - tel 049 8220811 Albignasego, Largo degli Obizzi, 2 - tel. 049 8625244 Campodarsego, Via Antoniana 173 - tel. 049 9200383 Camposampiero, Via Palladio, 16/1 - tel. 049 9300147 Carmignano di Brenta, Piazza del Popolo, 13 - tel. 049 5957479 Casale Di Scodosia, Piazza Matteotti,18 - tel. 0429 879151 (solo giovedì mattina) Cervarese Santa Croce, Via Repoise, 2/3 - tel. 049 9901054 Cittadella, Via Borgo Vicenza, 13 - tel. 049 5970154 Conselve, Viale dell’Industria, 2/A - tel. 049/5384164 (martedì e giovedì mattina) Este, Via Brunelli, 8 - tel. 0429 600636 Galzignano Terme, Via A. De Gasperi, 27- tel 049 9131092 Legnaro, Piazza La Pira, 2 - tel. 049 790830 Limena, Via B. A. da Limena, 10 - tel. 049 768276 Monselice, Via Rovigana, 7/3 - tel. 0429 786111 Montagnana, Via Papa Giovanni XXIII, 1- tel. 0429 806811 Padova, P.zza a. De Gasperi, 22 - tel. 049 8206311 Piazzola sul Brenta, Viale Camerini, 31 - tel. 049 9600900 Piombino Dese, Via della Vittoria, 29/1 - tel. 049 9366573 Piove di Sacco, Via Puniga, 13 - tel. 049 5841930 San Martino di Lupari, Via Giorgione, 1/A - tel. 049 5953033 Sarmeola di Rubano, Via Rossi, 3/F - tel. 049 633933 Solesino, Piazza Diaz 2/G - tel. 0429 709601 (tutte le mattine) Vigonza, Viale del Lavoro, 2/int.3 - tel. 049 8096505 Villa del Conte, Piazza Vittoria, 1 - tel. 049 5744866 Vo’ Euganeo, Via Einaudi, 401 - tel. 049 9940241 (al mattino tutti i giorni)

www.upa.padova.it


p05-intrapr-n05-2012:Layout 1

7-06-2012

12:48

Pagina 5

BACHECA

5

25 MAGGIO 2012

Capodanno in Campania

Sui luoghi di San Francesco

Napoli, Amalfi e Reggia di Caserta sono le mete del viaggio di Capodanno 2013

Dal 7 al 9 settembre si terrà una visita guidata a Gubbio Assisi e Spoleto Il programma:

Il programma: 29/12/12: PADOVA / CASSINO / SORRENTO sabato Ritrovo dei Signori Partecipanti e partenza di buon mattino, dai luoghi di convocazione con autopullman G.T. riservato, via autostrada Bologna – Firenze per la Campania. Pranzo in Ristorante A cASSINO.. Nel primo pomeriggio salita all'Abbazia benedettina di Montecassino per la visita. Con la guida si visiteranno i Chiostri, la Basilica, Il monastero con la Cella di San Benedetto da Norcia. Proseguimento quindi per la Penisola Sorrentina, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento. 30/12/12: NAPOLI / CASERTA domenica Prima colazione, cena e pernottamento in Hotel. Pranzo in Ristorante in corso di escursione. Intera giornata dedicata alla visita di Napoli e Caserta. Di Napoli si potrà ammirare il Municipio, Castel Nuovo, Viale Carcciolo, Via Spaccanapoli, il Teatro San Carlo, Piazza Plebiscito sulla quale si prospetta il seicentesco Palazzo reale, la Galleria Umberti I°. la Chiesa di San Francesco di Paola e la Borgata di San Gregorio Armeno, la tipica via napoletana per le sue botteghe che espongono creazioni

artigianali con i tradizionali presepi artistici. Di Caserta si visiterà l'imponente Reggia Borbonica.

600,00 per soci UPA e Anap, euro 650,00 per i non soci, famigliari e amici e comprende:

31/12/12: COSTIERA AMALFITANA / VEGLIONE DI FINE ANNO lunedì Trattamento di pensione completa. Intera giornata dedicata all'escursione guidata della Costiera Amalfitana, con sosta e visita di Amalfi. Questo itinerario, uno dei più celebri d'Italia, attraversa un paesaggio veramente pittoresco, tra spiaggie piccole baie, terrazzamenti di ulivi, viti ed agrumi. Ne completano la bellezza le più note località balneari: Positano, la splendida Amalfi con il bellissimo Duomo fino a raggiungere Vietri sul Mare. Rientro in hotel per il Cenone di Capodanno con musica ed animazione.

* il viaggio in autopullman G.T. * i pedaggi autostradali, i permessi ZTL ed i parcheggi * la sistemazione in hotel 4 stelle, in stanze a due letti, tutte con servizi privati * il trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° giorno al pranzo dell'ultimo giorno * le bevande ai pasti * il cenone di capodanno con le bevande incluse * il servizio di guida locale * il bus locale per l'escursione in Costa Amalfitana * le radioriceventi con auricolari per tutte le visite * l'assicurazione sanitaria, bagaglio e RCT Non comprende: gli ingressi, le mance, l'assicurazione annullamento viaggio e tutto quanto non menzionato alla voce “comprende”.

01/01/13: SORRENTO / PADOVA martedì Prima colazione in Hotel. Nella tarda mattinata partenza per il viaggio di ritorno. Pranzo in ristorante lungo il percorso.L’arrivo ai luoghi di provenienza è previsto nella serata. Quota di partecipazione: euro

Per le prenotazioni potete rivolgervi presso qualsiasi sede dell'Unione Provinciale Artigiani, tutti i giorni dalle ore 8,30 alle ore 13,00, versando la quota a persone di 200,00 euro accompagnata da un documento di riconoscimento entro il 30 settembre. Per informazioni: Simone Pegge Tel. 049 8206387 – 346 5005187

Reggio Emilia e Brescello Per il 28 ottobre prossimo l’Upa organizza una uscita a Reggio Emilia e Brescello. Il programma: ritrovo dei Signori Partecipanti e partenza dai luoghi di convocazione con autopullman G.T. riservato per Reggio Emilia (L’orario e la località di partenza verranno comunicati successivamente ad ogni partecipante). Incontro con la guida e visita di questa bella città emiliana con particolare attenzione al centro storico, la splendida Basilica della Ghiara, il Museo con la Sala del Tricolore ecc. Il centro storico attuale di Reggio Emilia ha la forma di un esagono allungato, attraversato dall’antica Via Emilia, l’impronta è prevalentemente cinque – settecentesca. I principali monumenti sono il Teatro Municipale neoclassico, le Basiliche rinascimentali e barocche di San Prospero e della Beata Vergine della Ghiara, il Duomo e molti

altri palazzi. Particolarmente interessanti sono le piazze, collegate tra di loro da portici, la Via Emilia fiancheggiata da antichi Palazzi ed il Palazzo del Comune sede municipale con la settecentesca e famosa Sala del Tricolore. Pranzo in Ristorante, nella zona. Al termine trasferimento a Brescello, sosta e visita con guida di questo famoso paese, dove tra gli anni ‘50 e ‘60 sono stati ambientati i film, ispirati ai racconti di Giovanni Guareschi, su Don Camillo e Peppone. Ad orario prestabilito, ritrovo al pullman e partenza per il viaggio di ritorno, con arrivo ai luo-

ghi di provenienza previsto nella serata. QUOTA DI PARTECIPAZIONE: euro 60,00 per artigiani associati UPA e Anap, euro 65,00 per famigliari e altre persone e comprende: * Viaggio in autopullaman G.T. e relativi pedaggi autostradali * Il servizio di guida locale a Reggio Emilia e a Brescello * L’ingresso al museo di Peppone e Don Camillo e al museo di Brescello e Guareschi * Il pranzo * Le bevande NON COMPRENDE: eventuali ingressi extra e tutto quanto non indicato alla voce “comprende” ADESIONI: presso qualsiasi sede dell’Unione Artigiani entro il 14 settembre con il versamento della quota di partecipazione Per informazioni: Simone Pegge Tel. 049 8206387 –346 5005187

1° giorno: PADOVA / GUBBIO / ASSISI Venerdì 7 settembre Ritrovo dei Signori Partecipanti e partenza dai luoghi di convocazione, con autopullman G.T. riservato per Gubbio. Pranzo in Ristorante. Nel pomeriggio visita guidata di questa splendida cittadina dalle tradizioni secolari che conserva numerosi ed antichi monumenti: Piazza Quaranta Martiri, Chiesa di S. Francesco, Palazzo dei Consoli, Piazza della Signoria, Duomo ecc. Al termine proseguimento per Assisi, sistemazione in hotel cena e pernottamento. 2° giorno: ASSISI Sabato 8 Trattamento di pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita guidata di Assisi, uno dei maggiori centri religiosi italiani per le mistiche memorie di San Francesco. Al mattino partenza con i taxi privati (facoltativo) per l’Eremo delle Carceri. Sosta e visita di questo luogo suggestivo dove San Francesco amava rifugiarsi. Al termine discesa fino alla Chiesa di San Damiano, sosta per la visita di questo complesso conventuale circondato da distese di ulivi, dove secondo la tradi-

zione il Crocefisso parlò al Santo. Nel pomeriggio visita del centro storico di Assisi: Piazza Inferiore di San Francesco, Basilica di San Francesco, Basilica di Santa Chiara, Duomo di San Ruffino, Piazza del Comune ecc. Inoltre la grandiosa Basilica di Santa Maria degli Angeli che racchiude la modesta chiesetta della Porziuncola. Il percorso attraversa il celebre Roseto, la Cappella del Transito e gli ambienti del Convento quattrocentesco. 3° giorno: SPOLETO / PADOVA Domenica 9 Prima colazione e pranzo in hotel. Mattinata dedicata alla visita guidata della splendida Spoleto: antica città d’arte, sicuramente una delle più belle dell’Umbria: Duomo, Piazza Libertà, Teatro Romano, Arco Druso, Piazza Duomo, Palazzo della Signoria. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il viaggio di ritorno, con una sosta lungo il percorso autostradale, l’arrivo ai luoghi di provenienza è previsto nella serata. Quota di partecipazione: euro 320,00 per associati UPA e

Anap, euro 340,00 per famigliari e altre persone e comprende * Il viaggio in autopullman G.T. * I pedaggi autostradali ed i parcheggi * La sistemazione in Hotel prescelto, in stanze a due letti, tutte con servizi privati * Il trattamento di pensione completa, dal pranzo del 1° giorno al pranzo dell’ultimo giorno * Le bevande ai pasti (¼ di vino e ½ acqua minerale) * Le visite e le escursioni, come da programma * Il servizio di guida locale per le visite come da programma * L'uso degli auricolari per le visite * Il servizio di taxi per i trasferimenti ad Assisi * L’assicurazione sanitaria e bagaglio * IVA, tasse e percentuali di servizio. NON COMPRENDE: gli ingressi, le mance e tutto quanto non menzionato sotto la voce “comprende” ADESIONI: presso qualsiasi sede dell'Unione Artigiani entro il 27 luglio con il versamento della quota di partecipazione Per informazioni: Simone Pegge Tel. 049 8206387 – 346 5005187


7-06-2012

12:49

Pagina 6

© "%7TPMVUJPOT

p06-intrapr-n05-2012:Layout 1

Provincia di Padova

Contributi a fondo perduto a favore delle piccole e micro imprese d e l l a P ro v i n c i a d i P a d o v a

La PROVINCIA DI PADOVA, in accordo con le associazioni di categoria aderenti al gruppo R.ET.E. IMPRESE ITALIA, ha aperto un importante bando a sostegno per le Piccole e Micro Imprese finalizzato all’erogazione di contributi a fondo perduto (totale € 4.000.000,00). I contributi serviranno per l’acquisto di:

s attrezzature, macchinari, arredamenti; s adeguamento impianti; s autocarri e furgoni; s autoveicoli immatricolati a uso conto terzi per trasporto persone e autovetture destinate all’attività di agente e di intermediario di commercio;

s acquisto di Hardware e di software; sdiritti di brevetto, di licenze, di Know-how. Il contributo previsto è pari al 25% della spesa imponibile (al netto dell'IVA) ammissibile; è previsto un minimo di contributo di € 1.000,00 ed un importo massimo di contributo di € 10.000,00 Chiedici come fare, ogni associazione ha Il aperto uno sportello specifi co oppure contatta anche le nostre sedi territoriali! bando scade il 20 giugno 2012

Per informazioni e per la predisposizione della documentazione neccessaria sono a disposizione: Dott. Alessandro Nespoli tel. 049 8206125 per l’Area Padova e cintura urbana Dott. Andrea Fabris cell. 348 4543643 per l’Alta Padovana Dott. Filippo Marchioro cell. 345 3810747 per la Bassa Padovana


p07-intrapr-n05-2012:Layout 1

7-06-2012

12:57

Pagina 7

BACHECA

25 MAGGIO 2012

7

■ Contributi grazie ad un accordo tra la Provincia di Padova e Rete Imprese Italia

Quattro milioni di euro a fondo perduto a Provincia di Padova, in accordo con le associazioni di categoria aderenti a Rete Imprese Italia, ha aperto un bando per le piccole e micro imprese finalizzato all’erogazione di contributi a fondo perduto (per un totale di 4 milioni di euro). C’è tempo fino al 20 giugno per presentare la domanda. I contributi serviranno per l’acquisto di: • Attrezzature, macchinari, arredamenti • Adeguamento impianti • Autocarri e furgoni; • Autoveicoli immatricolati ad uso conto terzi per trasporto persone e autovetture destinate all’attività di agente e di intermediario di commercio; • Acquisto di hardware e di software; • Diritti di brevetto, di licenze e di know-how.

L

Il contributo previsto è pari al 25% della spesa imponibile (al netto di Iva) ammissibile; è previsto un minimo di contributo di 1.000.00.= euro ed un importo massimo di contributo di 10.000.00.= euro. Per informazioni e per la predisposizione della documentazione necessaria sono a disposizione: “La Provincia – ha spiegato la presidente Degani – ha stanziato 4 milioni di euro da destinare a contributi, a fondo perduto, a favore delle piccole e micro imprese che hanno sede nel territorio provinciale. Abbiamo pensato a loro perché questa tipologia di aziende, rappresenta oltre il 90% delle imprese attive nel nostro territorio. È un progetto che ha le radici all’interno del nostro bilancio, ma che abbiamo sviluppato grazie alle associazioni degli artigiani

e dei commercianti: c’è grande soddisfazione per essere riusciti a creare un modello che davvero può fungere da volano per la nostra economia”. Grazie a questo stanziamento pubblico, infatti, si libereranno complessivamente 20 milioni di investimenti che andranno a favore del miglioramento dell’efficienza e della competitività delle piccole imprese. Il bando prevede cinque specifiche aree di intervento. Per informazione: Unione Provinciale Artigiani, Dott. Alessandro Nespoli – tel. 049 8206125 per l’area Padova e cintura urbana; Dott. Andrea Fabris – cell. 348 4543643 per la Alta Padovana; Dott. Filippo Marchioro – cell. 345 3810747 per la Bassa Padovana.


p08-09-intrapr-n05-2012:Layout 1

7-06-2012

12:59

Pagina 8

Maggio Fashion Centra l’obiettivo e incassa un doppio successo a Este e a Padova Este e Padova sono state le due cornici che hanno visto sfilare i quattro elementi della natura di “Maggio Fashion”: terra, acqua, fuoco e aria sono stati infatti scelti come tema per portare in passerella le eccellenze dell’artigianato padovano. Domenica 13 maggio in piazza Maggiore a Este e domenica 27 maggio in piazza dei Signori a Padova, sono stati 37 i maestri artigiani che tra stilisti, orafi, calzaturieri, estetisti e acconciatori si sono confrontati per creare total look perfetti in ogni dettaglio. Con il contributo e il patrocinio

Provincia di Padova Assessorato per le attività produttive

Comune di Padova

Con il patrocinio

Comune di Este

Con il contributo

Valorizzazione delle eccellenze e della creatività del territorio padovano

UPAservizi Logistici ed Immobiliari s.r.l.

Con la partecipazione

In collaborazione

La manifestazione, oltre ad aver messo in risalto la bellezza dei prodotti ideati e creati dai maestri artigiani, ha acceso i riflettori su un punto nevralgico per questo periodo di crisi: la competenza italiana c’è e opera a livelli qualitativi molto alti, non solo in Italia ma anche all’estero. Molte delle aziende che hanno partecipato a Maggio Fashion hanno infatti collaborato con i migliori professionisti del proprio settore a livello internazionale e rappresentano la storia del territorio produttivo padovano da molti anni. Un messaggio trasmesso, oltre che dal presidente di Unione Artigiani di Padova Roberto Boschetto, anche dai protagonisti della politica padovana, tra cui il vicesindaco e l’assessore alle Attività produttive del Comune di Padova, Ivo Rossi e Marta Dalla Vecchia. Donato Pedron, in qualità di presidente Ebav, ha introdotto la data padovana di Maggio Fashion commentando appunto l’importanza di sostenere le aziende nella loro “rifioritura”. Eleganza e artigianato insieme, allora, per dimostrare che il lavoro quotidiano svolto in azienda è l’espressione di un sistema che deve difendere non solo un business ma anche un patrimonio di conoscenze che rischia di scomparire. Non sono poche, infatti, le case di moda che cercano figure professionali artigiane, in qualità di ultime depositarie di quei segreti del mestiere che hanno reso la qualità italiana distinguibile ovunque nel mondo. La manifestazione è stata realizzata con il patrocinio e il contributo della Provincia e del Comune di Padova, con il patrocinio del Comune di Este, grazie al contributo dell’Ebav e della Camera di commercio di Padova, in collaborazione con Cna-Confesercenti di Este e Associazione Borgo Altinate. La regia è stata curata da Dina Mazzucato per Top Team.

Regia di Dina Mazzucato per Top Team

Entrambe le sfilate sono state anche occasione di intrattenimento: ogni elemento naturale è stato introdotto da una canzone o da un balletto. Tra gli artisti intervenuti anche Chiara Luppi, che ha interpretato recentemente Cecilia nel musical dei “Promessi Sposi”, diretto da Michele Guardì.


p08-09-intrapr-n05-2012:Layout 1

7-06-2012

12:59

Pagina 9

FUOCO JDK Sartoria Micaela Italian Charme Pellicceria Laboratorio Orafo Rossi I & C Evolution - Sartoria F.lli Concolato Dino e Silvano snc - Sartoria La bottega dell’Orafo di Carlo degli Stefani

ARIA La mia Camiceria snc Maria Rosanna Mode Guglielmina Jewellery designer Pibitex - Confezioni Orafo Pettenello Sartoria su misura uomo Stevanella Studio Sposa

I protagonisti di MAaggio Faschion TERRA Biribo’- Confezioni Pellicceria Bettio snc Confezioni Alice Laboratorio Orafo Mingardo Maglificio Joan snc Bressan Tessuti

ACQUA Sartoria Neris Style Sette Gioielli Atelier Codroico di Gabriella Clinica della Scarpa di Morando Giovanni Bertha Maglificio Dolce Riccardo - Orafo Essemaglia

Per i temi Terra e Fuoco l’acconciatura e l’estetica delle modelle è stata curata da: Ermanno Parrucchieri Immagine Parrucchieri di Anna Patrizia Equipe & c. snc Nimue Acconciature di Berton Consuelo Antonella Munegato Parrucchieri Med & Estetica Studio Per i temi Acqua e Aria l’acconciatura e l’estetica delle modelle è stata curata da: Dea Salus Acconciatura Estetica e benessere Scelgo Dora De Rosa Parrucchieri Salone Antonella Consulente di bellezza Salone Chiara Salone Luisa


p10-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

10 ■

16:15

Pagina 10

25 MAGGIO 2012

GRUPPO GIOVANI

Conclusa l’edizione 2012 del Premio Manuzio dedicato alle scuole della provincia

Il “Marconi” batte tutti nel nome della bellezza on la realizzazione di una giacca da lavoro antistatica con pannello fotovoltaico e dispositivo GPS incorporati, l’Itis Marconi di Padova si è aggiudicata il primo premio del Progetto Manuzio 2012. Tema di questa edizione era “I sei nomi della bellezza”, definizioni provenienti da sei diverse culture. E l’Istituto Marconi ha saputo svilupparlo mettendolo in relazione alla delicata ed attuale questione della sicurezza sul lavoro. La consegna è avvenuta venerdì 1 giugno, nell’area Scamozzi del Centro culturale Altinate/San Gaetano di Padova dove, per qualche giorno, sono stati esposti, come di consueto, tutti i lavori delle scuole partecipanti. Il secondo premio è andato al Liceo artistico Corradini di Este che ha realizzato un abito in stile impero, interpretandolo in chiave moderna. Terzo classificato è stato l’Istituto per geometri Belzoni di Padova, che ha proposto un’interpretazione della sezione aurea, svolgendo un ottimo lavoro di progettazione. Un premio speciale è andato all’Istituto statale d’arte e liceo artistico Selvatico di Padova che ha partecipato con due classi serali, proponendo uno studio sul cavallo. Particolarmente apprezzata dalla giuria, in questo caso, la voglia di mettersi in gioco.

C

A

A tutti la giuria, composta da rappresentanti del Consiglio dei Giovani imprenditori artigiani dell’Upa di Padova e della Camera di commercio, ha voluto assegnare un premio in denaro da spendere in attività formative. Il Progetto Manuzio è promosso dalla Camera di Commercio di Padova, in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori Artigiani. Da quattordici anni l’iniziativa permette agli studenti delle scuole superiori di realizzare un servizio o un prodotto, in collaborazione con un’impresa artigiana, attraverso la simulazione di una reale esperienza aziendale. “Per diventare buoni imprenditori, uomini di bottega, di laboratorio o di officina, per imparare concretamente a “fare”, bisogna sperimentare, farsi coinvolgere dalla pratica – ha spiegato il Presidente del Gruppo Giovani imprenditori dell’Upa Dario Bordigato. Noi artigiani, noi giovani imprenditori, siamo perfettamente convinti di questa verità. Ed è proprio per tale motivo che abbiamo dato vita e sosteniamo ancora un’esperienza come quella del “Progetto Manuzio”.

Nelle immagini alcuni momenti della cerimonia di premiazione delle scuole che hanno partecipato all’edizione 2012 del Premio Manuzio.


p11-intrapr-n05-2012:Layout 1

7-06-2012

13:04

Pagina 11

TERRITORIO ■ La tradizionale rassegna di Piove di Sacco

25 MAGGIO 2012

11

■ Dopo l’allarme per Equitalia a Cittadella

La Saccisica “Insofferenza in bella mostra e malcontento” nche quest’anno si è svolta la consueta Mostra delle attività produttive a Piove di Sacco, più nota come “Saccisica in Mostra”. Rispetto ai due anni precedenti, quando la collocazione era in piazzale Serenissima, per questa edizione ci si è dovuti accontentare dell’ubicazione in piazzetta San Marco che, seppur situata in centro a Piove di Sacco, non gode della stessa visibilità e del passaggio di persone. In ogni caso la sapiente creatività degli artigiani e degli espositori, nonché della collaborazione dell’Assessorato alle attività produttive del Comune, hanno saputo comunque proporre un punto di attrazione dei cittadini residenti e non. Da sottolineare che questa edizione ha programmato non solo un tempo di apertura del padiglione espositivo più lungo, circa

A

l Presidente del mandamento Upa di Cittadella Cav. Raffaele Zordanazzo – all’indomani della notizia di una busta sospetta indirizzata ad Equitalia e aperta presso la sede dell’Agenzia delle Entrate di Cittadella – esprime preoccupazione per il clima di insofferenza che sta montando tra i cittadini e le imprese anche a livello locale. “Fortunatamente le indagini hanno dimostrato la non pericolosità della polvere contenuta nella busta, ma il gesto non fa che aumentare la tensione e la preoccupazione”. Continua Zordanazzo: “Chiediamo al Governo di porre una maggiore attenzione verso il malcon-

I

11 giorni, ma anche una serie di iniziative culturali, sociali ed enogastronomiche collaterali, che avevano l’obbiettivo di predisporre un percorso articolato di manifestazioni, coinvolgendo tutto il territorio della Saccisica. Il successo è stato garantito, nonostante il periodo non particolarmente florido, e soprat-

tutto si è cercato di dimostrare che le aziende locali vogliono ancora cercare di superare la crisi guardando oltre anche con l’aiuto di un sistema che nel territorio del piovese vede il forte coinvolgimento di un coordinamento delle categorie economiche e le amministrazioni locali.

Raffaele Zordanazzo Presidente del Mandamento di Cittadella

tento di cittadini e imprese che, in questo particolare momento di difficoltà, hanno diritto di sentirsi ascoltati dalle istituzioni” Secondo Zordanazzo è necessario stringere le maglie della rete, fare

squadra tra cittadini, imprese, associazioni e Istituzioni per ascoltare le preoccupazioni e proporre soluzioni: “Il ruolo dell’Associazione è quanto mai importante oggi per non lasciare solo nessuno, per ascoltare e accompagnare le imprese nella ricerca degli strumenti migliori per far fronte a questo momento difficile. Non è possibile farcela da soli, anche per questo motivo Upa sta coinvolgendo tutte le Amministrazioni Locali della provincia nel progetto GIPEL (Gruppo Intercomunale per l’economia locale) per studiare percorsi comuni ottimizzando risorse ed energie nella realizzazione di progetti comuni finalizzati a sostenere le aziende del territorio”.


p12-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

12

15:17

Pagina 12

TERRITORIO

25 MAGGIO 2012

■ Prima edizione del Premio di Design “Made in Italy”

■ Associazione Antichi mestieri

Soprattutto creatività L’impegno a partire dal territorio si allarga ai filtri per acqua ergonomicamente stilizzati attraverso sofisticati software, al design tipicamente italiano dei tavoli da biliardo firmati Schiavon. Spazia in ogni ambito della produzione la mappa dei vincitori del nuovo Premio di Design “Made in Padova” che si pone il fine di scoprire, valorizzare e aggregare lo spirito creativo del territorio e dell’economia padovani per farlo conoscere nel mondo. È stato questo l’obiettivo principale della prima edizione del Premio di Design “Made in Padova”, promosso e organizzato dalla Camera di Commercio di Padova in collaborazione con Confindustria Padova, Cna Padova, Unione Provinciale Artigiani e Scuola Italiana Design-Parco Scientifico e Tecnologico Galileo di Padova, con il patrocinio di Centro Porsche Padova e Festival CittàImpresa. La premiazione delle aziende vincitrici della prima edizione 2011-2012, che si distinguono per l'elevato conte-

D

nuto di creatività e design dei loro prodotti, si è tenuta giovedì 3 maggio durante l’evento “Il Design come fattore competitivo: I° Edizione PREMIO DESIGN MADE IN PADOVA” in programma all’interno del Centro Porsche Padova in corso Stati Uniti 35, nel cuore della Zona Industriale di Padova. A spiegare “come” e “quanto” il fattore “design” possa essere una chiave strategica per la competitività delle Pmi di qualsiasi settore ed aiutarle a superare la crisi economica in atto, sono stati il presidente della Camera di

■ “Accendi il motore”

Divertimento e solidarietà

Commercio di Padova Roberto Furlan, l’assessore alla Cultura del Comune di Padova Andrea Colasio, il presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Padova Enrico Berto, il direttore generale del Parco Scientifico e Tecnologico Galileo di Padova Massimo Malaguti, e il direttore generale del Centro Porsche Padova Luigi de Vita Tucci. Le aziende padovane vincitrici di questa prima edizione del Premio sono state: Atlas Filtri di Limena, azienda leader a livello mondiale nella produzione di filtri per acqua e liquidi in genere; Bo-

Gabriella Gabrini Presidente del Mandamento di Padova

l 22 aprile scorso Il Comune di San Martino di Lupari ha reso omaggio allo straordinario lavoro di Elda Cecchele, presentando la sfilata: “Armonie di tessuto, il défilé”. È stata un’occasione per vedere sfilare alcuni magnifici abiti e accessori confezionati in tessuto Cecchele e firmate dai più celebri sarti padovani e dalla maison Roberta di Camerino. L’evento si è tenuto negli spazi della Chiesa Storica di San Martino di Lupari, che fino al 24 aprile ha ospitato la mostra “Elda Cecchele. Capolavori al telaio” esposizione dedicata alla tessitrice. Elda Cecchele (1915-1998) con le proprie stoffe, realizzate nel laboratorio di Galliera Veneta (Padova), ha contribuito all’affermazione di grandi designer italiani del Novecento. Le prime tappe significative della carriera di Elda Cecchele sono rappresentate dalla partecipazione alla Sezione delle Arti Decorative delle Biennali di Venezia del 1956 e del

I

ivertimento, solidarietà e confronto in un terreno neutrale: sono stati questi gli obiettivi dell’iniziativa “Accendi il motore”, organizzata da Adriano Nale e Valerio Gottardo, autoriparatori padovani.

D

L’iniziativa si è tenuta il 22 aprile scorso al ristorante “Da Gambaro” di Cadoneghe. L’incasso dell’iniziativa è stato devoluto all’Associazione Onlus “Puppy Walker”, scuola triveneta per cani guida per non vedenti.

rile di Vò Euganeo, realtà al top nella produzione di motocicli; la ditta di design e arredamento Lago di Villa del Conte; Fanton di Conselve, che opera nella produzione di cavi, cablaggi e componenti elettrici; Pasticceria Estense di Padova; Schiavon di Padova, leader nella produzione di tavoli da biliardo; Squiky Image & Comunication, ovvero il veicolo pubblicitario elettrico silenzioso e che non inquina, dal design originale; l’azienda Stenal di Abano Terme (produzione di saune e impianti benessere).

er difendere i lavori che fanno parte della tradizione artigiana, l’Associazione Antichi mestieri, fondata da Unione Artigiani e Cna, apre alle istituzioni del territorio. Ne faranno parte quindi anche Provincia, Comune e Camera di commercio. La novità è stata presentata l’8 maggio scorso a Palazzo Moroni dai rappresentanti dell’Associazione. Per l’Unione Artigiani è intervenuto Mauro Zoncapè. L’obiettivo naturalmente è quello di tutelare con più forza le attività artigianali

P

presenti nel nostro territorio, patrimonio di una tradizione che non va dimenticata. La Provincia verrà rappresentata dall’Assessore all’Agricoltura Domenico Riolfatto, il Comune di Padova dall’Assessore Marta Dalla Vecchia, mentre per la Camera di Commercio è stato nominato Claudio D’Ascanio. Sarà invece Gabriella Gabrini a rappresentare l’Unione Artigiani all’interno dell’Associazione, mentre Boris Sartori rappresenterà la Cna.

■ Una sfilata a San Martino di Lupari

Le “armonie di tessuto” in onore di Elda Cecchele 1960 e all’Italian Festival di Tokyo come rappresentante dell’artigianato tessibile italiano. Durante la

sua carriera quarantennale si è poi dedicata alla produzione tessile artigianale per abbigliamento, acces-

sori e arredamento, che si distingue per la qualità di superficie dei tessuti, frutto di una continua sperimentazione di colori e materiali non usuali (cellophane, fettucce in pelle, strisce di pelliccia, tulle). “Mi sembra doveroso da parte dell’Unione Artigiani ricordare una figura importante come quella di Elda Cecchele – spiega Gabriella Gabrini, Presidente del Mandamento Upa di Padova, che ha avuto l’occasione di conoscere ed apprezzare la tessitrice. Elda ha avuto un ruolo significativo nella quarantennale storia del Premio oggetto o elemento per la decorazione della casa, istituito dal Maestro Paolo De Poli ed organizzato ogni anno dall’Unione Artigiani in occasione della Fiera campionaria di Padova, un concorso che ha avuto come obiettivo la valorizzazione e la salvaguardia dell’artigianato artistico. Elda Cecchele, dopo aver partecipato al concorso, è stata per molto tempo nella commissione esaminatrice, proprio perché credeva che l’artigianato artistico andasse tutelato e promosso”.


p13-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:17

Pagina 13

TERRITORIO

25 MAGGIO 2012

13

■ La segnalazione di Festival Città Imprese

■ Festa della fragola a Camposampiero

Sette imprese Upa tra le innovatrici

Alimentaristi in passerella

l 2 maggio si è aperto in Fiera a Vicenza la manifestazione ideata e organizzata dalla Fondazione Nord-est, in collaborazione con il Corriere delle Sera, denominata “Festival Città Imprese”. La novità di quest’anno è stata quella di proporre, da parte della Fondazione e della rivista collegata, un premio speciale a 1000 aziende considerate nella nostra regione come “innovatrici”, sia dal lato della produzione sia del processo. In questo numero considerevole, ma al contempo limitato rispetto al totale di imprese artigianali e industriali, hanno trovato spazio e sono state premiate ben sette ditte associate dell’Unione Provinciale Artigiani di Padova. Specificatamente sono: Squiky di Andrea Turetta, Intec di Ro-

berta Businaro, Refractories services di Gianmaria Sartorato, Guglielmina Peretto, Stilfer di Vincenzo Nizzardo, Lorenzetto Loris, Galdino de Marchi. A loro sono stati consegnati i premi per l’innovazione du-

rante una lunga e ricca cerimonia di presentazione che ha visto la partecipazione del Governatore regionale Luca Zaia e l’intervento del Ministro per lo Sviluppo economico, Corrado Passera.

Montagnana Tutto maggio per onorare la bontà del prosciutto dolce

nche quest’anno la città di Montagnana ha dedicato il mese di maggio al gusto, con la tradizionale festa del Prosciutto Veneto Berico-Euganeo DOP, conosciuto anche come “prosciutto dolce di Montagnana”. È questo, infatti, un prodotto tipico e particolarmente apprezzato nelle tavole padovane, regionali e in

tutto il mondo per il suo caratteristico sapore e per la sua lavorazione artigianale. Per rendere onore a questo importante prodotto del territorio il Comune di Montagnana, in collaborazione con le associazioni di categoria ed enti del territorio, ha organizzato dieci giorni di festeggiamenti, con serata gastronomiche, degustazioni “verticali” con vini ti-

I

Un premio alla Fortuni a Torneria Fortuni Eugenio Snc di Fossalta è stata premiata il 5 maggio scorso a Trebaseleghe, nel corso dell’Union day. L’azienda si è sempre distinta per l’impegno, prima del padre e poi dei figli, nell’individuare continuamente nuove soluzione e prodotti. L’impresa premiata ha sempre dimostrato un grande impegno nei confronti dell’Associazione. L’Union Day è promossa dal Coordinamento Categorie Economiche del Camposampierese, nell’ambito del Festival delle Città Impresa. Scopo dell’iniziativa è premiare le ditte che si sono distinte per il contributo alla crescita del territorio.

L

a tradizionale Festa della fragola di Camposampiero, una delle manifestazioni più consolidate e affollate dell’Alta padovana, ha avuto anche quest’anno una presenza forte della realtà artigiana. I protagonisti più originali e apprezzati di tale coinvolgimento dei piccoli imprenditori locali sono stati soprattutto i panificatori e gli operatori nel settore dell’agroalimentare, che hanno offerto un saggio della qualità dei loro prodotti e delle loro abilità. L’occasione è stata offerta da un avvenimento organizzato a villa Campello, durante la quale gli “artigiani locali del gusto” hanno offerto ai visitatori

L

A

pici del territorio, incontri con i produttori con visite guidate ai salumifici della zona. Spiccano tra tutti alcuni associati storici dell’Unione Provinciale Artigiani di Padova, che hanno fatto del loro prodotto una bandiera gastronomica ed un orgoglio per il comparto degli alimentaristi: Attilio Fontana, prosciuttaio dai primi del ‘900, il prosciuttificio di

Galdino De Marchi Presidente del Mandamento di Camposampiero

della Festa la possibilità di assaggiare alcune “prelibatezze”, all’insegna dei sapori, ma anche della cultura alimentare.

Daniolo Vittorio e Salumificio Brianza che insieme hanno dato vita al consorzio che tutela questa produzione e ne promuove la sostenibilità produttiva e la tipicità regionale. I festeggiamenti sono stati anche un momento di incontro tra tutti gli associati del territorio del Montagnanese. Un’assemblea ricca e partecipata organizzata in

RIVESTIMENTI

Intraprendere

I produttori infatti hanno offerto alcuni assaggi di salumi e formaggi, abbinati a varie tipologie di pane. I prodotti sono stati offerti da Le delizie del grano di Cittadella, dal Salumificio Bonetto di Loreggia e dal Caseificio Franceschi di Borgoricco. È toccato all’esperto enogastronomico Marco Valletta, dell’Istituto alberghiero di Castelfranco, illustrare qualità e bontà dei vari prodotti. Un’occasione quanto mai apprezzata per mettere in mostra le abilità degli operatori locali, strenuamente ancorati alla bontà di produzioni tipiche. L’iniziativa è stata realizzata grazie al contributo dell’Ebav

collaborazione con la Camera di Commercio di Padova, in cui le rappresentanze del territorio si sono confrontate per ragionare sul difficile momento che stiamo vivendo, prospettando soluzioni e immaginando il futuro della nostra terra sempre più legato al “saper fare” artigiano che, anche nel prosciutto dolce, trova espressione e vitalità.

LORIS

Anno IX N. 5 - 25 MAGGIO 2012 Periodico di informazione degli imprenditori artigiani e delle piccole medie imprese Proprietario ed Editore: UPA Servizi Spa Presidente: Nicoletta Bellon Sede legale: Piazza De Gasperi, 22 - 35131 Padova Direzione, redazione e amministrazione: Via Masini, 6 - 35131 Padova Tel. 049 8206131 - Fax 049 8206161 Autorizzazione del Trib. di Padova del 18/05/04 n. 1891 Direttore Responsabile: Toni Grossi Redazione a cura dell’Ufficio Stampa dell’Upa: Silvia Bedulli. Ha collaborato Stefania Frigo. Foto: archivio Upa Concessionaria per la pubblicità Nord Est Pubblicità Srl - Via Cernaia, 84 35142 Padova - Tel. 049 8752765 Tipografia Centro Servizi Editoriali Srl Gratuito agli associati dell’Upa POSTE ITALIANE SPEDIZIONE IN A.P. - D.L- 353/03 (conv. in L 27/02/04 n 46) Art I, comma I, CNS PD Filiale di Padova - Tiratura: 16.000 copie

• • • • • • •

ISOLANTI TERMICI ED ACUSTICI PARATI SPECIALI TESSUTI MURALI SUGHERI DA PARETE E PAVIMENTO PERLINATI IN LEGNO PAVIMENTI PVC GOMMA E LINOLEUM MOQUETTES SINTETICHE E IN LANA

• VERNICI - SMALTI DI TUTTI I COLORI • PLASTICI MURALI E MINERALI NATURALI • PITTURE PER L’EDILIZIA INTERNO ESTERNO • IMPERMEABILIZZANTI PEDONALI • SEGNALETICA STRADALE • GRASSELLO DI CALCE MARMORINO • SPATOLATO VENEZIANO

RUBANO (PADOVA) Via A. Rossi 67 Tel. 049.631419-631322 - Telefax 049.631650 RIVESTIMENTI

LORIS


p14-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:17

Pagina 14

UPA FORMAZIONE Speciale seminari tecnici per acconciatori 25 giugno e 02 luglio MARKETING DEI PRODOTTI COSMETICI Obiettivo:L’obiettivo del corso è quello di migliorare e sviluppare le modalitĂ di lavoro con i prodotti cosmetici riconoscendo le esigenze della cliente che chiede il servizio trucco o vuole acquistare i prodotti di mantenimento del servizio. Gestire le richieste come una eccellente occasione di vendita e soprattutto capire e intuire cosa veramente vuole il cliente. Calendario: lun. 25/06 e lun. 02/07 dalle 10.00 alle 18.30 Sede: UPA Formazione, piazza De Gasperi 22 – Padova Quota di partecipazione: il costo del corso sarebbe di â‚Ź 400,00 + IVA. Grazie al progetto di Fondo Sociale Europeo la quota di partecipazione sarĂ  pari a ZERO in quanto l’azienda utilizzerĂ  il regime “De Minimisâ€?, previa verifica dei requisiti aziendali.

10 E 17 GIUGNO TAGLIO MASCHILE Obiettivo: il corso si propone di approfondire il servizio del taglio maschile. Il corso, pratico, prevede approfondimenti sulla tecnica del taglio maschile; pettinatura, forma della testa e quantità dei capelli per proporre il taglio piÚ adatto. Calendario: domenica 10/06 dalle 9.00 alle 13.00 e domenica 17/06 dalle 9.00 alle 18.00 Sede: UPA Formazione, piazza De Gasperi 22 – Padova Quota di partecipazione: associati UPA ₏ 210,00 + IVA; non associati UPA ₏ 240,00 + IVA Rimborsi previsti: per le aziende in regola con i contributi EBAV si provvederà al rimborso della quota di partecipazione che sarà di ₏ 180,00.

18 e 25 giugno MECHES MODA Obiettivo: Questo corso è rivolto agli acconciatori che vogliono arricchire le loro nozioni e apprendere nuove tecniche, nel mondo delle meches, velature, marmorizzazioni, etc., in modo da realizzare il servizio con i migliori accorgimenti tecnici. Calendario: lunedÏ 18/06 dalle 9.00 alle 13.00 e lunedÏ 25/06 dalle 9.00 alle 18.00 Sede: UPA Formazione, piazza De Gasperi 22 – Padova Quota di partecipazione: associati UPA ₏ 210,00 + IVA; non associati UPA ₏ 240,00 + IVA Rimborsi previsti: per le aziende in regola con i contributi EBAV si provvederà al rimborso della quota di partecipazione che sarà di ₏ 180,00.

IN PROGRAMMA DA SETTEMBRE BUONE PRATICHE PER L’UTILIZZO DELLE APPARECCHIATURE ELETTROMECCANICHE IN ESTETICA. Obiettivo: Scopo del corso è quello di fornire le conoscenze fondamentali e le competenze tecniche relative alla tecnologia delle apparecchiature elettromeccaniche utilizzate nel settore estetico. Il corso prevede lo studio dei principali sistemi elettromeccanici, della radiofrequenza, raggio UV, ultrasuoni ecc e che tipo di effetto esercitano sulla pelle. All’interno del corso è prevista una parte di aspetti di costo delle attrezzature e degli elementi di marketing del servizio dell’apparrecchiatura elettromeccanica. Calendario: a partire da settembre 2012 - 4 incontri di 6 ore ciascuno. Sede: UPA di Padova, piazza de Gasperi, 22 Quota di partecipazione: il corso avrebbe un costo pari a â‚Ź 300 ,00+ IVA. Grazie al progetto cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo la quota di partecipazione sarĂ pari a ZERO in quanto l’azienda utilizerĂ  il regime “De Minimisâ€?, previa verifica dei requisiti aziendali.

CORSI CATEGORIA ORAFI E MOBILIERI

CORSO DI RENDERING FOTOREALISTICO

CORSO DI DISEGNO 3D con il programma Rhinoceros – corso base Obiettivo: Vengono proposti nel corso di base specifico per il settore orafo, meccanico, della produzione del legno e dell’abbigliamento con l’obiettivo di fornire i metodi e le tecniche per creare, modificare, analizzare, animare e tradurre curve, superfici e solidi NURBS al fine di sviluppare un modello pronto per l’ingegnerizzazione o prototipo per il cliente. Destinatari: Il corso rivolto a titolari, soci e collaboratori di aziende artigiane. In particolare il corso è dedicato ai progettisti nei diversi settori (orafo, produzione di mobili, abbigliamento ecc). Partecipanti: s$URATAOREINCONTRIDIORE Calendario: il mercoledĂŹ a partire da settembre 2012 Orario: 19.00 - 22.00 Sede: UPA formAzione, Piazza De Gasperi, 22 Padova. Quota di partecipazione: il costo del corso sarebbe di â‚Ź 400,00 + IVA. Grazie al progetto di Fondo Sociale Europeo la quota di partecipazione sarĂ pari a ZERO in quanto l’azienda utilizzerĂ  il regime “De Minimisâ€?, previa verifica dei requisiti aziendali.

Obiettivo: il corso che è rivolto a chi è giĂ in possesso del livello base del corso di Rhinoceros, prevede un focus su alcune funzionalitĂ  del software ed esplorandone le tecniche per la creazione, generazione e rendering di forme ed oggetti di media ed elevata complessitĂ  geometrica . il corso prevede un approccio pratico e diretto con esercitazioni individuali. Destinatari: Il corso rivolto a titolari, soci e collaboratori di aziende artigiane. In particolare il corso è dedicato ai progettisti nei diversi settori (orafo, produzione di mobili, abbigliamento ecc). Partecipanti: s$URATAOREINCONTRIDIORE Calendario: MARTEDĂ–APARTIREDAOTTOBREs/RARIO  Sede: UPA formAzione, Piazza De Gasperi, 22 Padova. Quota di partecipazione: il costo del corso sarebbe di â‚Ź 400,00 + IVA. Grazie al progetto di Fondo Sociale Europeo la quota di partecipazione sarĂ  pari a ZERO in quanto l’azienda utilizzerĂ  il regime “De Minimisâ€?, previa verifica dei requisiti aziendali.

NOTE ORGANIZZATIVE Per aderire ai corsi e’ necessario inviare la scheda di adesione compilata in tutte le sue parti al seguente indirizzo UPA FormAzione, P.zza De Gasperi 22, Padova – oppure via fax allo 049 658255. La segreteria organizzativa provvederà a confermare la partenza del corso circa una settimana prima della data di inizio prevista. Per informazioni e adesioni: Federica Favarin, Tel. 049 8206516, Fax 049 658255 e-mail: federica.favarin@upa.padova.it

CORSO PER MONTAGGIO E SMONTAGGIO TRASFORMAZIONE DI PONTEGGI Destinatari: il corso è OBBLIGATORIO per Addetti e Preposti al Montaggio, Smontaggio e Trasformazione Di Ponteggi, D.Lgs.81/2008, art. 136, comma 6, 7, 8. Requisiti d’accesso: essere ďŹ sicamente idoneo alle attivitĂ di montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi per IL LAVORATORE STRANIERO: che il lavoratore possieda una sufďŹ ciente conoscenza della lingua italiana Calendario e sede: 25 - 26 giugno (Teoria Padova) 02 - 03 luglio (pratica Camin) Inviare la scheda d’adesione entro mercoledĂŹ 11 giugno. Durata: 28 ore + 2 di VeriďŹ ca, suddivise in 4 incontri I corsi potranno essere attivati al raggiungimento di 20 adesioni. Al termine del corso verrĂ  rilasciato l’attestato di frequenza. Quota di partecipazione: associati UPA â‚Ź 420,00 + IVA; non associati UPA â‚Ź 490,00 + IVA Rimborsi previsti le aziende aderenti alla CEAV (Cassa Edile Artigiana Veneta) in regola con i versamenti è possibile usufruire del contributo per la partecipazione al corso pari a â‚Ź 250,00 a lavoratore formato.

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER MONTAGGIO E SMONTAGGIO/TRASFORMAZIONE DI PONTEGGI

Destinatari: lavoratori che hanno frequentato il corso obbligatorio per Addetti e Preposti al montaggio trasformazione e smontaggio dei ponteggi. Il corso è obbligatorio in base agli articoli 37 e 136 del D. Lgs 81/08 e s.m.i. Il Decreto Legislativo 81/2003 art. 37, comma 1 e dall’art. 136, comma 8 allegato XXI, prevede la frequenza ad un corso di aggiornamento di 4 ore ogni quattro anni, pertanto: La mancata frequenza al corso non consente di svolgere l’attivita’ di montaggio trasformazione e smontaggio dei ponteggi.

Requisiti di accesso: essere ďŹ sicamente idoneo alle attivitĂ di montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi. PER IL LAVORATORE STRANIERO: che il lavoratore possieda una sufďŹ ciente conoscenza della LINGUA ITALIANA s ESSERE IN POSSESSO DELLATTESTATO DI PARTECIPAZIONE AL CORSO TEORICO PRATICO PER addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi Durata: 4 ore (1 ora di teoria; 3 ore di pratica) Ai ďŹ ni dela validitĂ  del corso, la frequenza è obbligatoria per il 100% delle ore previste Orario: 8.30 – 12.30 i corsi verranno organizzati anche il sabato al raggiungimento di 15 adesioni. Sedi: Padova, Cittadella, Arre, Este, Montagnana, Piove di Sacco Quota d’iscrizione: 119,00+IVA associati UPA; â‚Ź149,00+IVA non associati UPA Rimborsi previsti: per le aziende aderenti alla CEAV (Cassa Edile Artigiana Veneta) in regola con i versamenti è possibile usufruire del contributo per la partecipazione al corso pari a â‚Ź100,00 (IVA inclusa) a dipendente o collaboratore formato. ModalitĂ  d’iscrizione: per iscriversi al corso di aggiornamento è necessario compilare la scheda di adesione, indicando la data di scadenza dell’attestato, la sede di preferenza di svolgimento del corso e il codice CEAV ( per le Ditte inscritte alla Cassa Edile Artigiana Veneta) ed inviarla via fax al numero 049 658255 oppure via e-mail al seguente indirizzo: marilisa.boscolo@upa.padova.it SarĂ  nostra cura convocarVi in prossimitĂ  della scadenza del Vs attestato. Per informazioni contattare: Marilisa Boscolo tel. 049 8206521 – fax 049 658255 e-mail: marilisa.boscolo@upa.padova.it

Cassa Edile Artigiana Veneta


p15-18-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:17

Pagina 15


p15-18-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:17

Pagina 16


p15-18-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:17

Pagina 17


p15-18-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:18

Pagina 18


p19-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:18

Pagina 19

TERRITORIO ■ Il premio Stefano Breda a Limena

■ La Fiera di Sant’Agostino a Conselve

Tre artigiani su tutti

È già tempo di iscrizioni

i è tenuta il primo maggio scorso a Limena la tradizionale assegnazione dei premi intitolati al Senatore Vincenzo Stefano Breda. A ritirare i premi, consegnati dal Presidente del Mandamento Upa di Vigonza Moreno Favaron e dal Delegato di Limena Antonio Barbiero, sono stati tre imprenditori che operano nel Comune di Limena: Roberto Schiavo, installatore d’impianti, Marisa Broggian, titolare di una lavanderia a secco e Valter Cabinato, acconciatore.

S

Roberto Schiavo è socio titolare della ditta Schiavo Danilo e Figli termoidraulica di Limena. L’azienda Termoidraulica di cui è titolare, porta ancora il nome del fondatore Schiavo Danilo, che nel 1955 la costituì e la fece diventare una tra le primarie ditte del settore termoidraulico nel padovano. Dopo il conseguimento del diploma di perito meccanico, Roberto affianca il padre nella conduzione dell’azienda, prima coadiuvato dal fratello Flavio e dopo la morte prematura del compianto papà Danilo, con impegno e abnegazione gestisce l’impresa da solo, mantenendo alto il livello qualitativo e professionale. Attento alle novità nel campo impiantistico delle energie alternative, nel condizionamento, nel riscaldamento con l’aggiornamento e l’affinamento alle nuove tecnologie. Conquista e mantiene da anni l’apprezzamento di tutta la sua vasta clientela. Marisa Broggian è socia titolare della ditta La-

Moreno Favaron Presidente del Mandamento di Vigonza

laboriosità, la puntualità, le conoscenze tecniche, la capacità di dialogo, l’umanità nei rapporti, la continua ricerca della soddisfazione del cliente, qualità

vasecco Ecologica di Limena. Molti cittadini di Limena, ma non solo, sono soliti avere in alcuni negozi o aziende di servizi, dei punti di riferimento irrinunciabili. La pulitura a secco di Via Verdi gestita da Marisa Broggian da 20 anni è uno di questi. Prima di iniziare questa attività, Marisa ha lavorato per 17 anni come capo reparto presso la ditta BE.PA.PE, una azienda di abbigliamento per donna. Forte di questa esperienza lavorativa, ha intrapreso quella attuale che le ha dato tante soddisfazioni, frutto però di un impegno fuori dal comune. Donna particolarmente attiva ed energica con un grande senso del dovere, con una personalità vivace. Si distingue per la delicatezza nell’accoglienza. Accattivante, sorridente, è stimata e ammirata dalla affezionata clientela per la

che evidenziano una spiccata professionalità.

C’

l’Unione Provinciale Artigiani avrà uno spazio espositivo in esclusiva nel quale mettere in luce le produzioni artigiani locali. Gli imprenditori artigiani interessati a partecipare, possono compilare la scheda di adesione pubblicata a fianco ed inviarla al numero di fax 049 8839091.

Renato Luise Presidente del Mandamento di Conselve

Per ulteriori informazioni: Unione Provinciale Artigiani, Filippo Marchioro, tel. 345 3810747.

zionale, al suo insegnamento e alla sua diffusione. Le unità immobiliari saranno disponibili in due fasi: la prima presumibilmente entro 16 mesi, la seconda presumibilmente entro 28 mesi dalla

Città di Conselve in Mostra Fiera di Sant’Agostino 2012 Da restituire compilata al fax nr. 049 8839091 entro 21 giugno 2012

Valter Cavinato è Maestro Acconciatore e incarna in maniera chiara il professionista che percorre tutte le tappe che portano al successo e alla realizzazione di sogni e delle aspettative lavorative della gioventù. È garzone di bottega a 14 anni, poi apprendista in un importante salone di Abano Terme. Affina le sue qualità professionali presso la scuola ANAM di Padova, considerata fra le migliori d’Italia, e consegue il diploma di Maestro acconciatore. Due anni da dipendente e poi fa il grande salto. Apre a Limena, suo paese natale e ne diventa titolare, un salone che è attivo da 26 anni. Gioviale, accogliente, educato nei modi, cordiale, preparato, aggiornato, Valter è apprezzato da tanti clienti.

Botteghe in borgo rurale l Comune di Vigonza sta mettendo a punto un bando per la locazione di botteghe che si trovano al piano terra del borgo rurale in Piazza Zanella a favore di attività dedite all’artigianato artistico – tradi-

è tempo fino al 21 giugno per aderire alla tradizionale fiera di Sant’Agostino, che si terrà a Conselve dal 24 agosto al primo settembre. La manifestazione, resa possibile grazie al contributo della Camera di Commercio e dell’Ebav, si caratterizza da sempre per l’incredibile affluenza di visitatori, attratti dalle molte iniziative correlate e dalla tradizione storica di questa festa paesana. Anche per questa edizione

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

■ A Vigonza presto un bando di locazione

I

19

25 MAGGIO 2012

data di pubblicazione del bando. Per ulteriori informazioni: Unione Artigiani, Luisa Biondi, tel. 049 8096505.

Spett/le UNIONE PROV.LE ARTIGIANI Mandamento di Conselve Il sottoscritto ____________________________ titolare/legale rappresentante della ditta ___________________________ C.F. _______________________ P.IVA _____________________ attività ______________________________ con sede in __________________ (___) Via ____________________ N. ____ Tel. ____________________________ Fax ___________________________ con la presente chiede di poter esporre alla manifestazione FIERA DI SANT’AGOSTINO – CONSELVE 2012 che si svolgerà dal 24 agosto al 1 settembre con i seguenti prodotti: _____________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________ Necessita di N. ________ stand da mt. __________ ATTENZIONE: LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON È STATA ANCORA DEFINITA E VERRÀ COMUNICATA ALLE AZIENDE INTERESSATE CHE RISPONDERANNO ALLA PRESENTE SCHEDA La quota comprenderà: • la fornitura dello stand preallestito con pareti, impianto luce, prese di corrente • servizio di vigilanza notturno Per informazioni maggiori è disponibile il Responsabile Ufficio Promozione e sviluppo d'impresa di Conselve: Filippo Marchioro – (345 3810747) Si esprime consenso, al trattamento dei dati necessari, come previsto dagli art. 11 e 20 della legge n. 675/1996 – privacy – per le finalità relative alla suddetta iniziativa. Data ________________________ TIMBRO E FIRMA _____________________________________________


p20n-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

20

15:18

Pagina 20

25 MAGGIO 2012

CATEGORIE

■ Una circolare della Regione Veneto

■ In occasione della tradizionale festa

Grotte di sale Nuovo marchio Tutte le norme per i tappezzieri a Regione Veneto ha emanato il 15 maggio una Circolare che pone chiare indicazioni sull'attività delle “grotte di sale” e sui trattamenti di haloterapia, materia sulla quale manca una specifica normativa di riferimento a livello nazionale. È stato definitivamente chiarito che l’haloterapia presenta rilevanti implicazioni sanitarie, in quanto praticata con l’utilizzo di aerosol che diffondono particelle solide di sale (di dimensioni inferiori a 1-2 µm) in grado di raggiungere le parti periferiche delle vie bronchiali. Come tale, il trattamento ha finalità terapeutiche o di prevenzione e rientra nell’esercizio delle professioni sanitarie; pertanto l’attività è riservata a personale medico che la esercita all’interno di strutture sanitarie, autorizzate secondo la normativa vigente. È evidente ad esempio il caso di

a festa dei tappezzieri arredatori dell’Unione Provinciale Artigiani di Padova ha raggiunto la 27ª edizione. Sabato 31 marzo la Categoria si è riunita per una serata conviviale al risto-

L

L

quanti si sottopongono a tale trattamento su specifica prescrizione medica. Viene lasciata comunque aperta la possibilità di praticare tale attività all'interno di centri estetici, qualora intesa come trattamento di benessere. Ovvero, all’interno degli ambienti destinati a “grotta di sale” non potranno essere utilizzati dispositivi come l’aerosol che, avendo un effetto

rante “La Bulesca” di Rubano, durante la quale è stato presentato il nuovo marchio dei Tappezzieri Arredatori. Intrattenimento e musica dal vivo hanno allietato la serata dei partecipanti.

terapeutico, richiedono presidio medico. Le attività di estetica potranno dotarsi di “grotte di sale” anche se queste non rientrano nell’elenco delle attrezzature consentite dal recente Decreto Interministeriale n. 110/2011, che ha definito quali attrezzature elettromeccaniche, in base a tipologia e caratteristiche tecniche, potranno essere utilizzate per i trattamenti sulla superficie del corpo.

■ Una giornata con gli alimentaristi a Cittadella

■ Odontotecnici a Rimini

“Mangiare di gusto e in salute”

“Amici di Brugg”

l 29 aprile scorso, a Cittadella, l’Unione Artigiani ha proposto una giornata interamente dedicata al mangiar sano artigiano. “Alimentiamoci di gusto” è stato il titolo dell’iniziativa che si è tenuta a Campo della Marta, dove sono stati proposti ai bambini dai 6 ai 10 anni laboratori dedicati al pane. Nel corso della giornata si è tenuto il convegno “Il lievito madre nei prodotti da forno artigianali”, a cura della Dott.ssa Francesca Morandin, esperta di tecnologia alimentare.

I

Vasco Mazzari Presidente degli alimentaristi

Alcune aziende del settore alimentare hanno inoltre esposto e fatto degustare i loro prodotti. “Alimentiamoci di gusto” è stato organizzato dalla categoria panificatori dell’Upa, grazia al contributo di Ebav.

■ La proposta di aumentare le detrazioni per ristrutturazioni

Andrea Meneghini Presidente degli Odontotecnici

“Intervento quanto mai opportuno” a proposta è del Ministero delle Infrastrutture: aumentare dal 36% al 50% la detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie per favorire la ripresa del mercato delle costruzioni. Il tetto di spesa, inoltre, dovrebbe aumentare da 48.000 a 96.000 euro. Rimarrebbero confermati la ripartizione della detrazione in 10 quote annuali, gli interventi agevolabili e tutte le altre condizioni per usufruire del beneficio fiscale.

L

Una serata particolarmente gradita da tutti gli appartenenti alla categoria che hanno avuto modo di confrontarsi sui vari problemi professionali e di intessere o consolidare vecchie e nuove amicizie.

Giovanni Varotto

L’indicazione è contenuta nella bozza del “Provvedimento di urgenza in materia di infrastrutture e trasporti” e dovrebbe essere inserita nel Decreto Incentivi che il Governo dovrebbe emanare prossimamente. “Tale proposta – dichiara Gio-

vanni Varotto, Presidente del Sistema di Categoria Pittori Decoratori – se confermata, costituirà un aiuto di importanza vitale per l’intero comparto delle costruzioni in quanto incentiverà le ristrutturazioni. Il giudizio positivo su tale intervento riguarda altresì l’intenzione di puntare sulle riqualificazioni edilizie, le quali spesso sono caratterizzate da un grande contenuto in termini di manodopera. Tuttavia, alla luce dei fenomeni sismici verificatisi nel nostro territorio

in questi giorni, probabilmente, occorrerebbe considerare l’esigenza di rendere immediatamente esecutiva questa misura, almeno nei territori più colpiti”. Pollice verde a questo provvedimento anche da parte di Giovanni Miazzo, Presidente del Sistema Edilizia, che da molto tempo auspica interventi concreti da parte del legislatore allo scopo di ridare ossigeno ad un settore che versa in una condizione di grande sofferenza.

nche quest’anno si è tenuta la consueta visita degli odontotecnici alla Fiera di Rimini “Amici di Brugg”. Il successo dell’iniziativa, che ogni anno consente agli artigiani del settore e agli studenti di conoscere le ultime novità che riguardano il comparto, è confermata dal tutto esaurito che è stato regi-

A

strato quest’anno. Sul pullman, partito Sabato 26 maggio per Rimini, hanno trovato spazio, non solo gli odontotecnici dell’Upa, ma anche gruppi di studenti provenienti dagli istituti scolastici Pendola di Padova e Fermi di Este. L’inziativa è stata possibile grazie al contributo di Ruthinium Group Dental Manufacturing S.p.A.


p21n-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

15:19

Pagina 21

CATEGORIE ■ Il presidente settore edile

25 MAGGIO 2012

21

■ La collaborazione tra marmisti, posatori e vivaisti

“Si aggrava A Rocca in fiore la crisi” il giardino artigiano a crisi nel settore edile si aggrava sempre di più. Per questo Giovanni Miazzo, Presidente del Sistema di Categoria Edili dell’Upa, chiede ai rappresentanti delle istituzioni di trovare una soluzione per sostenere i prezzi, adottando delle misure relative ai prezzi medi, così come in altri Paesi. Per far questo devono avere un ruolo decisivo le Camere di Commercio. Si tratta di un’azione fondamentale per sostenere le nostre aziende, che attualmente pur di lavorare, per non licenziare i propri dipendenti, sono co-

L

una collaborazione ormai affiatata quella tra marmisti – posatori e vivaisti. Sperimentata qualche settimana fa a Cittadella, è stata messa in campo nuovamente il 19 e il 20 maggio scorso a Monselice, durante la manifestazione “Rocca in fiore”. Una quindicina di ditte artigiane, in collaborazione con alcuni vivaisti, hanno trasformato il suggestivo spazio davanti alle mura in un magnifico giardino, uno spazio di circa 2000 mq, appositamente allestito, molto apprezzato dai visitatori. Si è trattato infatti di una mo-

È

Giovanni Miazzo

strette ad andare al ribasso del 20, 30 o addirittura del 40%, una situazione non più sostenibile. “Serve subito una legge chiara e severa – spiega Miazzo – in modo che tutti possiamo lavorare secondo le regole e contribuire fiscalmente quanto dovuto. Ad esempio un ulteriore sgravio fiscale sulle ristrutturazioni potrebbe incentivare il cliente a chiedere la fattura”.

“A S

cesso, oltre le aspettative più rosee, tra i fenomeni di interesse và sicuramente annoverato quello del gusto artigiano nella scelta dei prodotti da esporre, scelta resa al contempo difficile ed affascinante per la neccessità di accordarsi con altri colleghi dalla progettazione all’allestimento degli spazi. Infine, và ricordato come l’esposizione del prodotto artigiano

A proposito di controlli

decorrere dall’anno 2012 il controllo obbligatorio dei dispositivi di combustione e scarico degli autoveicoli e dei motovei-

ono stati quasi un centinaio gli imprenditori che hanno partecipato al seminario di aggiornamento per impiantisti elettrici ed elettronici, organizzato da Upa Padova in collaborazione con Sartori Trade e Fracarro mercoledì 16 maggio, a proposito dei cambiamenti avvenuti con

Catia Sadocco Presidente Categoria posatori

di qualità sia apprezzata quando si riesce ad offrire al consumatore finale la possibilità di immaginare nell’esposizione proposta una possibile soluzione per propria casa. Visto il successo dell’iniziativa, le categorie del comparto edilizia stanno valutando l’opportunità di costruire uno spazio di arredo esterno alla prossima edizione di Casa su misura. Per ulteriori informazioni: Unione Artigiani, Andrea Spolaore, tel. 0429 786132, andrea.spolaore@upa.padova.it.

■ Le normative che riguardano gli autoveicoli e i motoveicoli Franco Silvestrin Presidente degli Autoriparatori

Installatori a confronto sulle novità del digitale terrestre

dalità espositiva che ha saputo integrare le varie produzioni artigiane con le produzioni floreali, ha incuriosito non poco i cittadini che hanno iniziato a sostare oltre le transenne fin dall’inizio dei lavori di allestimento. L’iniziativa, promossa dal Mandamento di Monselice e dal Sistema di Categoria Marmisti Posatori, ha riscosso anche l’apprezzamento da parte della Pro Loco e dell’Amministrazione di Monselice che hanno deciso di effettuare l’inaugurazione dell’intera kermesse proprio nel giardino artigiano. Se oggi si può parlare di suc-

l’avvento dello switch off. Tra i temi affrontati anche le nuove tecnologie introdotte dopo il passaggio al digitale terrestre, dalle fibre ottiche ai modulatori digitali. A introdurre l’incontro sono stati Severino Beo, Presidente del Sistema di categoria Installatori d’impianti

coli è effettuato esclusivamente al momento della revisione obbligatoria periodica del mezzo”. A prevederlo è la legge n. 35 del 4 aprile 2012, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 82 del 06 aprile 2012 supplemento n.69, ed è entrata in vigore dal giorno successivo alla sua pubblicazione. Nella norma si parla anche del cronotachigrafo. L’art. 11/9° ri-

porta infatti: “Gli apparecchi di controllo sui veicoli adibiti al trasporto su strada disciplinati dal regolamento (CEE) n.3821/85, e successive modificazioni, sono controllati ogni due anni dalle officine autorizzate alla riparazione degli apparecchi stessi. L’attestazione di avvenuto controllo biennale deve essere esibita in occasione della revisione periodica prevista dall’articolo 80 del Codice della Strada”.

Severino Beo Presidente degli installatori

di Upa Padova e Angelo Busato, delegato della Categoria Elettricisti.

ACCESSORI E MACCHINE UTENSILI PER SERRAMENTI IN ALLUMINIO E FERRO

PANNELLI DECORATIVI PANNELLI COIBENTATI SAGOMATI IN FERRO BATTUTO

PORTE TAGLIAFUOCO PORTE AUTOMATICHE AUTOMAZIONI PER FINESTRATURE INDUSTRIALI

FERRAMENTA, UTENSILERIA, METALLI SISTEMI DI SICUREZZA APERTURE “NACO” E SIGILLANTI

Via O. da Pordenone, 2 - S.S. Marosticana - 36100 Vicenza - Tel. 0444 922228 - 922327 r.a. - Fax 0444 920388 - e-mail info@ceriningrossospa.it - www.ceriningrossospa.it


p22n-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

22

15:20

Pagina 22

CATEGORIE

25 MAGGIO 2012

■ A Milano per la Biennale internazionale del legno

■ Per conoscere i problemi

Evoluzione tecnologica I grafici una scoperta continua si interrogano a XXIII edizione della biennale internazionale delle macchine e tecnologie per la lavorazione del legno in mostra a Milano ha suscitato quest’anno l’interesse di una nostra delegazione di artigiani del settore. La levataccia del mattino e la partenza da Padova non ha fatto di certo retrocedere i partecipanti che, giunti da ogni angolo della provincia, si sono ritrovati tra amici per passare insieme una giornata dedicata alla scoperta delle ultime e più innovative tecnologie per la lavorazione del materiale più antico, del più nobile e del più importante. L’accoglienza dell’organizzazione della fiera è stata necessaria per orientare la delegazione ed illustrare loro le aree espositive. La fiera, di ben quattro pa-

L

diglioni con oltre 40.000 metri quadrati di esposizione, ha cercato di riassumere la più elevata tecnologia e l’avanguardia degli strumenti al servizio della falegnameria. Gli artigiani hanno potuto apprendere le novità in fatto di produzione, dalla segatura alla fresatura, dalla cippatura alla sezionatura fino agli impianti di essiccazione del legno, anche osservando le dimostrazioni della apparecchiature messe in funzione per i visitatori. Presenti, oltre numerosi produttori stranieri, anche numerosi marchi italiani, leader nel settore nella produzione di complementi di arredo, con in vista macchine per ottenere sagomature, intarsi e lavorazioni artistiche in genere, costruiti per ottenere la più elevata precisione quasi fosse la ma-

Donato Pedron Presidente del Sistema di categoria del legno

nualità degli operatori con esperienza. La tecnologia ancora una volta aiuta le nostre maestranze e, da non sottovalutare in tempi di crisi, un’attenzione particolare al risparmio energetico delle falegnamerie: il padiglione due e il padiglione tre, hanno messo in mostra gli ultimi ritrovati dell’impiantistica idrotermica, la produzione di energia attraverso le biomasse e, in generale, il trattamento ciclico degli scarti della falegnameria: il tutto ha trovato notevole spazio e visibilità nell’affollata ker-

messe. A metà giornata, una breve ma gustosa pausa pranzo, ospiti di una nota casa di distribuzione del settore, nostro partner in questa giornata, ha rinfrancato la normale spossatezza della visita. Albricci Group, ci ha offerto un buon punto di ristoro e di accoglienza, unito ad un interessante tour tra le ultime novità in fatto di macchinari modulari, concepiti “su misura per il cliente”, per coniugare il bisogno di flessibilità delle lavorazioni con la disponibilità di tutte le tasche. Si riparte da Milano nel pomeriggio con un po’ di dispiacere nei volti, dopo una giornata intensa e in attesa del prossimo evento “che può sempre insegnare qualcosa”, come faceva notare più di qualcuno dei partecipanti.

opo il successo dell’iniziativa dell’Ebav che ha lanciato il piano di rilancio del settore grafico, inizia ora un percorso di monitoraggio che permetterà di capire meglio le esigenze delle aziende del comparto. C’è tempo fino al 30 giugno per compilare il questionario che avvierà definitivamente il progetto. Per rispondere alle domane, basta collegarsi al sito internet www.printdifferent.info. Non si tratta di acquisire un semplice “campione significativo”, ma di raggiungere la maggior parte delle imprese, per conoscere la loro realtà individuale, in questo momento di profondi cambiamenti legati alla crisi e in particolare alle nuove tecnologie. Collegandosi al sito, si potrà provvedere anche ad una semplice registrazione che consentirà di ricevere tutte le notizie nel corso dei prossimi mesi. Tutto il comparto vive oggi una rivoluzione paragonabile all’introduzione della stampa a caratteri mobili. Un percorso

D

Carlo Dall’Aglio

fatto di nuove tecnologie, nuove modalità di lavoro, nuove sfide e grandi opportunità. “Print Different rappresenta un’importante opportunità di crescita aziendale ed un percorso per individuare nuove modalità di lavoro – spiega Carlo Dall’Aglio, Presidente del Sistema di categoria Grafici dell’Upa. Invito quindi tutti i colleghi a collegarsi al sito e a compilare il questionario, un utile strumento a vantaggio di tutti gli operatori del settore”. Per informazioni: Manuela Barzan, tel. 049 8206130, manuela.barzan@upa.padova.it.

■ Accademia dei Sartori

■ Orafi e argentieri per una più “organizzata” gestione aziendale

Fedeltà associativa di Silvano Stevanella

A proposito di magazzino e contratti Guglielmina Peretto Presidente degli Orafi

a gestione del magazzino e i contratti commerciali sono stati i temi dei due incontri organizzati dall’Unione Artigiani per gli operatori del Sistema di categoria Orafi e argentieri dell’Upa. Le questioni all’ordine del giorno sono state affrontate con l’aiuto di Maurizio Bertoncello già Presidente ed Amministratore Delegato di un noto brand Vicentino e Consigliere Nazionale di Confindustria-Federorafi. Il primo appuntamento si è tenuto il 24 aprile scorso. Si è discusso, delle metodologie operative per la gestione del magazzino nell’azienda orafa. Tutti gli addetti dell’azienda interagiscono con il magazzino aziendale e quindi la sua ge-

L

arrivato dall’Accademia Nazionale dei Sartori un prestigioso riconoscimento per il sarto padovano Silvano Stevanella. Con un premio ai quindici anni di fedeltà associativa, l’Accademia ha infatti voluto sottolineare l’impegno del Maestro artigiano verso l’attività dell’importante scuola. Una targa è stata consegnata a Stevanella il 28 aprile scorso, in occasione della tradizionale sfilata che

È

ogni anno si tiene all’hotel Parco dei principi di Roma. Silvano Stevanella si occupa di sartoria su misura dagli anni Settanta. È diventato membro dell’Accademia dei sartori dopo un approfondito esame dei meriti da lui acquisiti durante la sua vita di lavoro. Recentemente Stevanella ha anche partecipato alle sfilate di Maggio Fashion che si sono tenute a Este e a Padova.

stione coinvolge l’operaio, l’impiegato, il manager e l’imprenditore. Una sana e corretta impostazione del magazzino è fondamentale per risolvere tutte le problematiche di tipo produttivo, commerciale, logistico, di controllo del patrimonio, civilistico e fiscale. Il secondo appuntamento, dedicato alle metodologie operative per la gestione dei contratti com-

merciali nell’azienda orafa, si è tenuto il 24 maggio scorso. L’impostazione di corretti rapporti con gli agenti, i rappresentanti e i distributori è un punto fondamentale per la gestione commerciale dell’azienda. Tutta l’azienda è orientata a collocare sul mercato il proprio prodotto e quindi una sana e chiara impostazione del rapporto con gli addetti dell’azienda che intera-

giscono con il mercato è sicuramente un fattore di successo per l’impresa. Durante l’incontro si è affrontato anche il delicato tema delle norme che regolano le attività di “Compro Oro”. È possibile prendere visione del materiale relativo ai due incontri contattando l’Unione Artigiani, Manuela Barzan, tel. 049 8206130.


p23n-intrapr-n05-2012:Layout 1

8-06-2012

16:10

Pagina 23

ATTUALITÀ ■

■ Una novità di Sviluppo Artigiano

Tutela legale agli associati viluppo Artigiano, il consorzio fidi con cui la nostra Associazione collabora per l’accesso al credito garantito delle piccole e medie imprese, ha riservato un nuovo vantaggio per tutti i neo soci. Iscrivendosi infatti al consorzio, versando la quota di adesione, è possibile stipulare una polizza di tutela legale con il gruppo Itas Assicurazioni. Tale assicurazione fornisce all’imprenditore il rimborso delle spese legali e delle perizie che deve sostenere per difendere i propri diritti in sede stragiudiziale o giu-

S

diziale. L’adesione a questa polizza gratuita può essere sottoscritta all’atto di iscrizione al consorzio di garanzia e dura un anno. Copre, tra l’altro, le spese per l’intervento del legale liberamente scelto, le spese del processo penale, le spese per indagini per la ricerca di prove a difesa, le spese di giustizia e quella per la registrazione degli atti giudiziari. L’assicurazione garantisce la copertura anche ai dipendenti dell’impresa (fino a 5 e compresi i familiari che collaborano nell’attività).

C’

nziani e giovani insieme, per una settimana dedicata all’invecchiamento attivo e alla solidarietà tra le generazioni che ha visto più di 4500 partecipanti ai diversi appuntamenti in calendario. A volere l’iniziativa Anziani X Padova e a promuoverla il Dipartimento interaziendale ad attività integrata dell’anziano (Azienda ospedaliera, Ulss 16 e Università di Padova) insieme all’Assessorato alle Politiche sociali e per la famiglia del Comune di Padova e l’Ufficio diocesano per la Pastorale della salute, con la partecipazione dell’Ufficio scolastico e la collaborazione del CSV-Centro servizi per il volontariato

A

Al via l’iniziativa proposta dall’Upa

Stati generali delle categorie

Ufficio Credito per l’artigiano, tel. 049 8206124, email: credito@upa.padova.it.

Autorizzazioni emissioni operazioni manuali, es. banchi di lavoro per pulizia; dispositivi mobili (utilizzati dal gestore dello stabilimento, all'interno dello stesso), es. aspiratori carrellati o dispositivi non fissi per la pulizia di attrezzature di verniciatura; lavorazioni meccaniche dei metalli con consumo complessivo di olio (come tale o come frazione oleosa delle emulsioni) > 500 kg/anno; impianti di emergenza (es. by-pass di sistemi di abbattimento). Si ricorda inoltre che tutte le

attività svolte all'interno dello stabilimento (che generano emissioni in atmosfera) devono essere autorizzate, non più i singoli impianti. Gli esempi sopra riportati non sono ovviamente esaustivi e vanno valutate caso per caso le emissioni del proprio stabilimento, anche alla luce delle interpretazioni fornite dalle Province di competenza. Per ulteriori informazioni: Upa Servizi Innovativi, tel. 049 629323, ambiente.sicurezza@upa.padova.it.

attuale scenario socio-economico e l’evoluzione del ruolo del dirigente artigiano. Sono questi gli argomenti che sono stati trattati il 28 maggio scorso all’Hotel Crowne Plaza di Padova, durante l’appuntamento che ha aperto l’iniziativa “Come cambiano i mestieri”, il percorso di riqualificazione e rivisitazione delle categoria che l’’Unione Artigiani sta portando avanti in questi giorni (i dettagli dell’iniziativa sono riportati alle pagine 15, 16, 17 e 18 di questo giornale). All’incontro, destinato a tutti i rappresentanti dell’Unione Provinciale Ar-

L’

tigiani e introdotto dal Presidente provinciale dell’Upa Roberto Boschetto, sono intervenuti Daniele Marini, docente di Sociologia dei processi economici e del lavoro dell’Università di Padova e direttore scientifico della

A seguito della grave calamità naturale che si è abbattuta sulle province di Modena Ferrara e Bologna, conseguentemente al persistere delle scosse sismiche, l’azienda Ducati ha deciso di sospendere mo-

Per favorire l’invecchiamento attivo bro: L’Artigianato. Arte e impresa nel territorio padovano”, realizzato da Unione Artigiani e Camera di commercio di Padova. Se è vero che gli anziani padovani, come i coetanei di altre città e regioni, non solo sono attivi e vivaci ma anche un punto di riferimento per i familiari – tanto che è condivisa l’idea di dover alzare la soglia di entrata nell’anziana età ai 75 anni –, esistono purtroppo molti anziani che vivono soli e non possono contare su un contesto familiare o solidale di sostegno, o sono anziani “fragili” perché

uniscono debolezza fisica all’isolamento sociale connesso talvolta, in questo momento di crisi, a un forte rischio di povertà. In Veneto, stando alle previsioni di crescita demografica, nel 2051 saranno quasi 2.687.500 gli uomini e 2.680.000 le donne, se la natalità restasse alta (2.180.000 e 2.213.000 in casa di un tasso di natalità medio): di questi l’1,22% sarà over 85 anni e le persone in età pensionabile arriveranno a quota 1.827.000. Oggi a Padova sono 8650 gli over 65 anni che vivono soli, di loro 638 usufruiscono di te-

Fondazione Nordest e Francesco Giacomin, Presidente della Fondazione “La fornace dell’innovazione”. Ha moderato il dibattito Ferruccio Cavallin, esperto in scienze e tecniche della comunicazione.

Sospesa la visita alla fabbrica Ducati

■ Una settimana di eventi che ha coinvolto sia giovani che anziani della provincia di Padova oltre al coinvolgimento di più 50 associazioni impegnate con gli anziani a Padova. Nella settimana, istituzioni e tante realtà del privato sociale hanno avuto modo di far conoscere il proprio impegno quotidiano, da un lato nel proporre agli anziani della città iniziative culturali e ricreative, dall’altro nell’erogare servizi di assistenza e di sostegno agli anziani malati o soli. Anche l’Unione Provinciale Artigiani di Padova e l’Anap hanno partecipato all’iniziativa. Venerdì 11 maggio è stato infatti presentato il li-

23

Inoltre nella polizza è compreso anche un vantaggioso pacchetto di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (controlli sulla sicurezza ambientale, assistenza per il codice dell’ambiente, tutela della privacy...). I consulenti dell’area credito dell’Unione sono a disposizione di tutti gli imprenditori per ricevere informazioni su come aderire a tale polizza.

■ Il termine scade il prossimo 31 luglio è tempo fino al 31 luglio per presentare domanda in Provincia per l’adeguamento delle autorizzazioni esistenti riguardanti le emissioni in atmosfera. Nel 2010 (con D.Lgs. n. 128/2010) è stata significativamente modificata la Parte Quinta del D.Lgs. 152/2006, quella che disciplina le emissioni in atmosfera. Alla luce di tali modifiche, risulta che alcune attività, prima non soggette ad autorizzazione, risultino ora soggette ad autorizzazione, ad esempio:

25 MAGGIO 2012

lesoccorso. I due terzi dei letti occupati negli ospedali padovani accolgono ricoverati over 65. Il 6% dei ricoverati anziani di età superiore ai 70 anni durante il periodo di ricovero non ha avuto visite parentali. Verosimilmente, come accade a livello nazionale, più del 75% delle persone sopra i 70 anni che escono da un ospedale restano bisognose di aiuto domestico per un periodo medio di 4,7 anni nel caso delle donne e di 2,5 per gli uomini. Gli anziani con disabilità fisiche nell’87% dei casi vedono riconosciuta la propria inva-

mentaneamente le visite guidate. Pertanto la visita alla Fabbrica e al Museo Ducati prenotata dal Gruppo Giovani imprenditori dell’Upa per il 15 giugno non avrà più luogo.

lidità dal sistema sociosanitario e ricevono assistenza, percentuale che tocca appena il 50% nel caso di disabilità cognitive. Per i disabili fisici l’assistenza è prestata dai servizi sociosanitari per il 29%, dai familiari nel 27%, da supporti informali (badanti, volontari) nel 22%. Se le difficoltà sono cognitive, i servizi intervengono nel 14% dei casi, nel 20% i congiunti, nel 12% delle situazioni si tratta di supporto informale. Sono cifre che, accanto ad altre, indicano come sia fondamentale lavorare nella direzione di una sinergia massima dei servizi e dei soggetti in campo: sistema sanitario, servizi sociali, mondo del volontariato.

Intraprendere Maggio 2012  

Mensile di informazione dell’ Unione Provinciale Artigiani Padova di maggio 2012