Page 1


“Ho iniziato a usare SpiroTiger durante la mia convalescenza dopo la rottura del femore. Ho subito un’operazione di riallineamento dell’osso con la sua testa e successivo fissaggio con due viti. Ho evitato la protesi e preferito l’intervento conservativo di osteosintesi. Questa scelta mi ha causato un’immobilità prolungata.” Ugo Monsellato

SpiroTiger non è una pseudo-macchina

“Appena dimesso dall’ospedale, fin dal primo giorno a casa ho iniziato la fisioterapia. E siccome

riabilitativa. Tante volte ci vengono consigliate

avevo tanto tempo libero, decisi di mia iniziativa di

delle terapie senza la certezza che funzionino

affiancare agli esercizi di riabilitazione anche lo Spiro-

e ci sentiamo dire: “Se non fa niente, tanto

Tiger. L’ossigenazione dei tessuti è fondamentale per

male non fa”. SpiroTiger comunque fa bene,

accelerare i tempi di recupero e per favorire i pro-

perché interviene sulla respirazione e sull’os-

cessi di sintesi e la rigenerazione delle ossa. Per circa

sigenazione dei tessuti, con risultati che si

quattro mesi ho eseguito 20 minuti al giorno di alle-

possono riscontrare in diversi ambiti.

namento con SpiroTiger. Al termine di questi quattro

Sono affetto da BPCO per iperattività bronchiale

mesi, al primo controllo, il radiologo già scriveva sul

e con SpiroTiger ho notato benefici che non ero

mio referto: “buoni segni di ossificazione”.

riuscito a ottenere prima, già dopo le prime quattro

RMET STORIES • LA GINNASTICA DEL RESPIRO RACCONTATA DA SPIROTIGER.IT

Io ero già in grado di eseguire alcuni movimenti

sedute. La mia ossimetria, che prima arrivava a 96,

di rotazione con la gamba, nonostante le premure

ora è sempre prossima a un valore di 98. E nono-

del mio fisioterapista. Dopo sei mesi dall’operazione,

stante la mia capacità vitale non sia di molto cam-

una seconda lastra evidenziava la saldatura totale

biata, ho aumentato il picco di flusso (PEF) del 25%

della testa del femore.

e migliorato la mia VEMS. 2


Al di là degli aspetti numerici, c’è una sen-

non fa salire di molto la frequenza cardiaca

sazione di benessere evidente. Per tenermi in

(personalmente sono arrivato al massimo a 95

forma, corro spesso sul tapis-roulant, a una

b/m), ma si suda parecchio, perché lo sforzo è reale.

velocità di 6 km/h e con una pendenza del

Questo permette a SpiroTiger di essere un’ottima

RMET STORIES • LA GINNASTICA DEL RESPIRO RACCONTATA DA SPIROTIGER.IT

3%. Dopo l’esercizio con SpiroTiger, svolgo lo

soluzione per tutte quelle persone sedentarie o

stesso allenamento con un minore dispendio

sovrappeso o addirittura obese che avrebbero pro-

energetico quantificabile in circa 10 battiti car-

blemi a iniziare da zero un’attività sportiva. L’esercizio

diaci in meno.

lo si può fare seduti o in piedi - comunque fermi, evitando ogni possibile trauma.

A proposito di cuore: l’esercizio con SpiroTiger 3


Alcuni cantanti hanno visto “ringiovanire” la propria voce. Io stesso recito e canto per passione: a teatro non ho più bisogno del microfono, mentre nelle mie performance canore ora riesco a raggiungere una nota superiore. Senza dimenticare che, in qualità di docente del Coni, sono impegnato a insegnare per diverse ore e, se prima finivo una lezione stremato, ora non avverto più problemi alla gola. A causa della mia BPCO, avrò sempre problemi ciclici ai bronchi, ma ora so che con SpiroTiger posso limitare notevolmente le implicazioni della patologia. Anzi, alla prossima terapia cortisonica alla quale Ma qual è il segreto di SpiroTiger rispetto

mi dovrò sottoporre, sono curioso di sperimentare

a ogni qualsiasi altro esercizio? La differenza

il successivo utilizzo di SpiroTiger per verificare il mi-

è nel fatto che, mentre negli altri esercizi è

glioramento muscolare finalizzato alla stimolazione

data attenzione solo all’inspirazione (si inspi-

dell’espettoramento.

ra con energia e si rilascia aria lentamente),

SpiroTiger è uno strumento che può essere uti-

SpiroTiger impegna l’atleta o il soggetto che lo

lizzato da chiunque. In un paio di sedute si prende

RMET STORIES • LA GINNASTICA DEL RESPIRO RACCONTATA DA SPIROTIGER.IT

utilizza a espirare con la stessa forza con cui

confidenza con lo strumento e si impara ad usar-

si inspira. In questo modo, il diaframma viene

lo nel modo corretto. Per assurdo, vista la spesa

allenato e la respirazione ne trae enorme be-

contenuta in rapporto ad altre macchine riabilitative,

neficio. È come se ci venisse tolto un “blocco”.

potrebbe essere acquistato anche per “sfizio”.

Inoltre, c’è una valenza sociale enorme.

I vantaggi riscontrabili sono diversi.” 4


RMET STORIES • LA GINNASTICA DEL RESPIRO RACCONTATA DA SPIROTIGER.IT Dott. Ugo Monsellato Medico chirurgo Specialista in Medicina dell Sport; Specialista in Anestesiologia e Rianimazione;​ Medico federale della Federazione Ciclistica Italiana (2001-2005); Medico della Squadra nazionale professionistica della Federazione Ciclistica Italiana dal 2001 al 2005;

Responsabile medico per il Ciclismo alle Olimpiadi di ATENE 2004 (Medaglia Oro Paolo Bettini); Docente Regionale Scuola dello Sport del CONI area biologica dal 2002 ed ancora in carica. Puoi consultare il suo curriculum completo al seguente link: http://www.medisportbareggio.com/chisiamo.htm 5


Spirotiger - RMET stories - Ugo Monsellato  

RMET stories: la ginnastica del respiro raccontata da spirotiger.it L'esperienza di Ugo Monsellato

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you