Page 2

ECOLOGIA

Cave, per un’estrazione ecologica Da sito per l’estrazione di sabbia e ghiaia a bacino artificiale perfettamente integrato con l’ecosistema della pianura lombarda. Carlo Merlini descrive le cave eco-sostenibili, e gli sforzi che hanno determinato un nuovo habitat Renato Ferretti

na cava non determina solo l’approvvigionamento di sabbia e ghiaia indispensabile in edilizia. Spesso purtroppo crea dei veri e propri “buchi” nel posto in cui si è scavato, dei vuoti che non hanno un impatto esclusivamente paesaggistico. Sarebbe il meno. L’ecosistema stesso del territorio viene svuotato nello stesso punto, cambiando i connotati della flora e della fauna locali.

U

94 • DOSSIER • LOMBARDIA 2012

Il problema è noto da tempo, ma, come denuncia Legambiente, forse se ne parla troppo poco. La Lombardia è al primo posto per le cave di sabbia e ghiaia, ma ha anche primati decisamente positivi per la salvaguardia del territorio in relazione all’ attività estrattiva. Proprio una delle cave di sabbia e ghiaia, attiva nel milanese, ha operato in modo da risultare un esempio unico di sviluppo sostenibile. Sono le cave Merlini, che d’accordo

con il Comune di Gaggiano hanno proceduto alla riqualificazione dell’area. «L’ambiente – dice il responsabile delle cave, Carlo Merlini – è una risorsa unica e proteggerlo e valorizzarlo è un dovere di tutti. Per questo motivo ci siamo impegnati per la creazione del Lago Boscaccio». Quindi niente discarica a cielo aperto, ma una riqualificazione in grado di favorire lo sviluppo di specie di piante e animali tipici del posto. «Il Lago Boscac-

Cave, per un'estrazione ecologica  

Articolo pubblicato su Dossier Lombardia 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you