Issuu on Google+


Il colore è un mezzo di esercitare sull’anima un’influenza diretta. Il colore è un tasto, l’occhio il martelletto che lo colpisce, l’anima lo strumento dalle mille corde. Vasilij Kandinskij Se vuoi sognare e hai bisogno di un tonico, rovescia la coppa del cielo e beviti l’azzurro! Lesly Vidales I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni. Pablo Picasso Non c’è blu senza il giallo e senza l’arancione. Vincent Van Gogh Una mattina, siccome uno di noi era senza nero, si servì del blu: era nato l’impressionismo. Pierre-Auguste Renoir Tutto ciò che vediamo è sorto da una massa di colori trasformata in piano e volume, e ogni macchina, cosa, persona, tavola è un sistema pittorico di volumi predisposto per scopi precisi. Kazimir Malevic I colori sono i veri abitanti dello spazio. La linea non fa che viaggiarvi attraverso e percorrerlo; essa passa soltanto. Joel Irwin Klein Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori. John Ruskin


Il colore è l’impressione che la luce variamente riflessa dalla superficie, produce nell’occhio. La percezione sensoriale è dovuta alle radiazioni elettromagnetiche che sono in grado di stimolare la retina umana: tali radiazioni appartengono alla cosiddetta banda del visibile. Nessuno può però sapere con sicurezza se chi gli sta vicino vede un determinato colore precisamente come lo vede lui, nonostante la percezione fisica del colore è la stessa per età, formazione e culture diverse, salvo, però, le situazioni individuali, come il daltonismo, in quanto abbiamo tutti la stessa retina e lo stesso sistema nervoso. Studi recenti di Brent Berlin e Paul Key hanno dimostrato che esiste una differenza interessante nella concettualizzazione del colore in relazione allo sviluppo culturale. Ricerche antropologiche indicano che il lessico del colore non si forma per sezione arbitraria. La terminologia più elementare distingue soltanto tra oscurità e chiarezza, per poi inserire il rosso come terzo colore percepito, il verde e il giallo e così via. Il numero dei colori riconosciuti dipende quindi dalla complessità della cultura. Il colore viene studiato da varie leggi, in relazione agli effetti cromatici risultanti dalla visione. Si parla di contrasto quando si avvertono differenze o intervalli evidenti tra due effetti cromatici posti a confronto. In base alla teoria di Johannes Itten è possibile individuarne sette: contrasto di colori puri, contrasto di chiaro e scuro, contrasto di freddo e caldo, contrasto dei complementari, contrasto di simultaneità, contrasto di qualità e contrasto di quantità.


gradazione di colore


squadra di colori


complementari: tommaso/chiara


complementari: veronica/alberto


bibliografia Interazione del colore Josef Albers, Il Saggiatore, Milano, 2005. I colori e i suoni Aristotele, Bompiani, 2008. Arte e percezione visiva Rudolf Arnheim, Feltrinelli, Milano, 1962. Colore Philip Ball, Rizzoli, 2004. La stampa oggi. Tecniche materiali e processi David Bann, Logos, 2008. L’arte del colore Betty Edwards, Longanesi, 2006. La teoria dei colori Johann Wolfgang von Goethe, Il Saggiatore, Milano, 1981. Arte del colore Johannes Itten, Il Saggiatore, Milano, 1982. Lo spirituale nell’arte Vasilij Kandinskij, Bompiani, 1993. Blu Michael Pastoureau, Ponte alle Grazie, 2008. Il piccolo libro dei colori Michael Pastoureau e Simonnet Dominique, Ponte alle Grazie, 2006. Nero Michael Pastoureau, Ponte alle Grazie, 2008.


martina lunardon

sivia schiavo

aura masciopinto


i Colori