Page 47

Ingegneria aerospaziale classe L9 - ingegneria industriale

3 Sede Padova

Caratteristiche e finalità Il corso prepara alla realizzazione, gestione e manutenzione (e, generalmente dopo la laurea magistrale, alla progettazione) di veicoli e vettori spaziali e dei relativi sottosistemi per applicazioni civili, industriali e scientifiche, predisponendo gli studenti ad aggiornarsi sugli sviluppi del settore. L’ingegnere aerospaziale conosce, oltre che i campi generali dell’ingegneria industriale, anche settori specifici quali l’aerodinamica, la dinamica del volo spaziale, i sistemi di bordo, la propulsione, il controllo termico, le strutture e le tecnologie aerospaziali, le tecniche di collaudo.

GHI

Accesso libero con prova di accertamento obbligatoria

Materie di studio Matematica, fisica, calcolo numerico, economia, meccanica razionale, meccanica applicata, meccanica dei fluidi, fluidodinamica, elettrotecnica, fisica tecnica, costruzioni e strutture aerospaziali, dinamica del volo, impianti e sistemi aerospaziali, lingua straniera. Alcuni insegnamenti sono scelti dallo studente tra quelli proposti dalla ex Facoltà: ad esempio meccanica dei solidi, strutture aerospaziali attive, materiali metallici, robotica spaziale, elettronica. Ambiti occupazionali Il laureato troverà lavoro in industrie ed enti spaziali e aeronautici; centri di ricerca pubblici e privati; industrie che realizzano sistemi e sottosistemi basati sulla meccanica di precisione e si occupano della progettazione di strutture leggere, anche con materiali innovativi; industrie per la produzione di impianti e macchinari a elevata affidabilità (ad esempio nel settore della sicurezza); industrie per la realizzazione di opere civili in condizioni ambientali estreme (zone sismiche, forti perturbazioni atmosferiche).

45

CORSI DI LAUREA  

L'offerta formativa dell'Università degli Studi di Padova. per maggiori informazioni http://www.unipd.it/corsi

Advertisement