Page 33

Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo classe L3 - discipline delle arti figurative, della musica, della moda e dello spettacolo

Accesso libero con prova di accertamento obbligatoria

Sede Padova

DEF

3

Caratteristiche e finalità Il corso forma un operatore di cultura umanistica, con buone competenze informatiche e tecnologiche, dotato di strumenti di analisi e critica e di competenze teorico-pratiche articolate, in grado di confrontare in modo produttivo le aree delle arti, della musica, del teatro e del cinema. Lo studente impara ad analizzare e progettare eventi culturali, a curare la realizzazione di programmi nel settore audiovisivo e la produzione di testi, a organizzare e seguire la realizzazione di programmi espositivi o concertistici, a conoscere i sistemi di archiviazione e recupero dei dati relativi agli specifici ambiti di attività. Materie di studio Analisi musicale, antropologia culturale, cinematografia documentaria, civiltà musicale afroamericana, correnti e tendenze dell’arte dal 1960 a oggi, etnologia, etnomusicologia, filmologia, filosofia del linguaggio, fondamenti della comunicazione musicale, forme della poesia per musica, iconografia e iconologia dell’arte contemporanea, iconografia musicale, informatica generale, letteratura italiana, letteratura italiana contemporanea, lingue straniere (francese, inglese, spagnolo, tedesco), metodologia della ricerca storica, metodologia e critica dello spettacolo, museologia e critica artistica e del restauro, paleografia musicale, semiologia del cinema e degli audiovisivi, sociologia dei processi culturali, storia (contemporanea, medievale, moderna, del giornalismo e delle comunicazioni sociali, del teatro e dello spettacolo, dell’architettura, della critica e della storiografia letteraria, della drammaturgia), storia dell’arte, storia dell’estetica o estetica, storia della musica, storia e critica (del cinema, del cinema africano), storia e tecnica della fotografia, tecniche artistiche e multimediali del contemporaneo, teoria della letteratura, teoria e storia della scenografia, teoria e tecniche delle comunicazioni di massa, teorie e tecniche del linguaggio cinematografico. Ambiti occupazionali Il laureato potrà lavorare in diversi ambiti e organismi dell’industria culturale, nelle emittenti radiofoniche e televisive, nelle istituzioni pubbliche come assessorati alla cultura e allo spettacolo, negli uffici per le relazioni con il pubblico, negli enti di promozione culturale, nell’editoria tradizionale ed elettronica, nelle aziende discografiche, negli enti lirici, nei teatri stabili o presso compagnie teatrali, nelle società di concerti e nelle fondazioni, nell’istruzione specialistica privata.

31

CORSI DI LAUREA  

L'offerta formativa dell'Università degli Studi di Padova. per maggiori informazioni http://www.unipd.it/corsi

Advertisement