Page 1

11

Rivista N.11 del 30.07.2012 by Universe of Nails

Universe of Nails

LE A CI E SP !

O K I D IL

K.8 C ag E p Nnoi a I Zer C ap R t Accon Mi r a s

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

1


Benvenuta estate!

a cura di Arty Nails

Siamo nel cuore della stagione estiva, quando la luce solare si riflette sulla pelle abbronzata esaltando i colori delle nostre unghie, naturali e ricostruite. Ed è per salutare i caldi e benefici raggi solari che abbiamo voluto ridisegnare la struttura della rivista, partendo dalla grafica completamente rivoluzionata e continuando ad ampliarne i contenuti. Siamo al numero 11, dopo quasi 3 anni nel progettare, ideare e realizzare cio’ che il cuore ci dettava ogni momento. La voglia di trasmettere e di diffondere questa strana passione, che a volte è un lavoro e a volte ne prende le distanze, non ci ha mai fermate. Ecco perché oggi voglio solo abbracciare virtualmente la mia splendida redazione, ringraziando per la pazienza e l’impegno profuso in quel che è e resta un antro misterioso, all’interno del forum Universe of Nails, una fucina di idee e progetti da cui ogni tre mesi nasce questa rivista, laboratorio sperimentale, volontario, gratuito e continuamente in movimento. E voglio ancora ringraziare, non solo virtualmente, il geniale Albertoerre, la nostra nuova guida grafica, preziosissima e rara, che ha saputo introdursi in punta di piedi in un mondo tutto in pink e permetterci di realizzare tutto questo, oggi. L’empatia guida il mondo e io non potevo chiedere di piu’ per il mio compleanno, un numero che mantiene l’idea portante delle origini, ma profondamente rinnovato e, perché no, un pizzico rivoluzionario.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

2


Sommario

La scure sulle Partite Iva..................................................................................................... 4 Universo Gel: il Finish.......................................................................................................... 7 Intervista ad Ildiko Marczinek............................................................................................... 8 Una grande storia d’amore............................................................................................... 13 ConfessioNails: bluff e savoir faire..................................................................................... 17 C come: Cuticle care........................................................................................................ 19 D come: Dotting tool......................................................................................................... 21 E come: Espositori tips..................................................................................................... 22 Si dice e si scrive.............................................................................................................. 24 Le nostre nuove collaboratrici........................................................................................... 26 Step by Step: Per qualcuno... ma non per tutti!................................................................ 30 Step by Step: Estate ci siamo!.......................................................................................... 32 Solo tre parole.................................................................................................................. 36 Step by Step: Lamu’......................................................................................................... 38 Concorso “Sì, lo voglio!”................................................................................................... 40 Io Nail Artist 15................................................................................................................. 42 Intervista forummine.......................................................................................................... 44 Iniziativa Princess.............................................................................................................. 49 Le nostre Aziende: Onyx Nail............................................................................................ 53

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

3


La scure sulle partite IVA

a cura di Arty Nails

È stata pubblicata il 3 luglio 2012 la legge di Riforma sul Lavoro (cd Legge Fornero), ben piu’ complessa delle discussioni sull’art.18 della legge 300/70 (tutela reale per le aziende con piu’ di 15 dipendenti) che hanno animato la scena sindacale degli ultimi mesi. La complessità verrà nella pratica da tutta la serie di tagli alle sperimentazioni introdotte dalla legge Biagi del 2003 a cui mancavano, per completezza, una serie di interventi strutturali sugli ammortizzatori sociali. L’idea che risalta ben chiara, fin dalle prime righe del testo di legge, è quella di voler ripristinare il valore del lavoro subordinato a tempo indeterminato, cosa buona e giusta, se non fossero tempi di globalizzazione e di crisi economica generalizzata che minacciano gia’ da un pezzo la stabilità nel rapporto imprese – lavoratori: il costo del lavoro stesso e, al contrario, la prospettiva di pensioni ridotte all’osso da qui a 30 anni in avanti. Il buon intento del legislatore (tra gli elementi rilevanti, ripristinare il valore del rapporto di lavoro subordinato, ridurre gli abusi, incentivare le prospettive di crescita, favorire l’ingresso nel lavoro dei giovani, delle donne e degli over 50, riformare gli ammortizzatori sociali) si scontra con la realtà di fatto e con una serie di misure che appesantiranno la gia’ spericolata burocrazia italiana senza alleggerire la pressione sulle aziende. La legge è entrata in vigore il 18 luglio scorso. Sembrava cosa fatta se non fosse per alcuni emendamenti gia’ presentati. Forse tanto rumore per nulla, ma saranno le prossime settimane a raccontarci il futuro di molti. Una tra le misure introdotte che potrebbe riguardare il nostro mondo da vicino è l’attacco diretto e senza mezzi termini alle partite Iva “fasulle”. Sui contratti a progetto poco cambia, se non la riconducibilità al rapporto di lavoro subordinato per presunzione assoluta in assenza del progetto e di un risultato finale (in precedenza si parlava di progetto, programma o fase nel contratto di lavoro).

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

4


Da ora in avanti anche le partite Iva potrebbero essere ricondotte, fin dall’emissione della prima fattura, al rapporto di lavoro a progetto (quindi parasubordinazione) o, addirittura, al lavoro subordinato in assenza di un progetto. E non che prima non potessero essere sradicate in caso di controlli ispettivi o di denunce degli stessi lavoratori. Oggi però il rischio diviene certezza in presenza di almeno due delle seguenti condizioni: durata dell’incarico superiore a 8 mesi nell’anno (uno degli emendamenti prevede 8 mesi nell’arco di due anni); compenso percepito da un unico committente superiore all’80% del proprio volume d’affari; disponibilità di una postazione fissa presso il committente. E’ ammessa la prova contraria da parte del committente. Sono escluse dalla presunzione le collaborazioni con partita Iva per compensi superiori, nel 2012, a 18.663 euro nonché le prestazioni fornite da iscritti ad albi professionali nell’esercizio della professione (es. l’avvocato che collabora in uno studio legale), registri, ruoli o elenchi professionali. Entro tre mesi dall’entrata in vigore della legge, con apposito decreto ministeriale, dovrebbero essere chiarite le specifiche attività che rientrerebbero negli elenchi di cui sopra. La presunzione non opera, inoltre, quando la prestazione lavorativa presenti i seguenti requisiti: “sia connotata da competenze teoriche di grado elevato acquisite attraverso significativi percorsi formativi, ovvero da capacità tecnico-pratiche acquisite attraverso rilevanti esperienze maturate nell’esercizio concreto di attività”. Anche sul punto si attendono gli opportuni chiarimenti. In attesa dei decreti di completamento, gli incarichi di lavoro autonomo in essere dovranno essere verificati e adeguati entro 12 mesi dall’entrata in vigore della legge. Nel caso di riconducibilità delle partite Iva al rapporto di lavoro a progetto genuino, si dovranno applicare le trattenute dei contributi da versare alla gestione dei parasubordinati presso l’Inps, nella misura del 27,72% (aliquota che verrà aumentata progressivamente fino al 33% nel 2018), per 2/3 a carico del committente e 1/3 a carico del collaboratore.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

5


I tempi non saranno facili, considerando la revisione degli ammortizzatori sociali ed il taglio a tutta una serie di figure flessibili importanti, forse abusate, ma che hanno dato tante prospettive di inserimento o reinserimento lavorativo in regola. Di converso non ci saranno piu’ una serie di agevolazioni per le assunzioni di lavoratori fuoriusciti dal mercato per cause non dipendenti dalla loro volontà, nella prospettiva che il rapporto di lavoro primario è quello a tempo indeterminato e l’apprendistato per i giovani. Il problema resta sempre lo stesso, il costo del lavoro. A fronte di uno stipendio netto di 1000 euro al mese, un lavoratore dipendente costa ad un’azienda almeno 35.000 euro.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

6


Universo gel: il Finish

a cura di Funandstyle

Care lettrici in questo numero ci occuperemo del finish. Quale tipologia scegliere? In

commercio potete trovare finish con e senza dispersione che asciugano in lampada e altri finish detti anche Top Coat che asciugano all'aria. Vediamo le differenze! Gli UV finish senza dispersione sono a base di vetroresina e acrilico. Si usa principalmente per sigillare le ricostruzioni e coperture in acrilico, o su ricostruzioni, o coperture effettuate con gel sculpting. Polimerizzano in lampada UV in 2/3 minuti. Sono sconsigliati in estate poichĂŠ continuano a polimerizzare sotto i raggi solari e potrebbero crepare! Gli UV finish con dispersione sono lucidi che, al termine della catalizzazione nella lampada UV, vanno sgrassati col cleanser. Devono essere utilizzati su ricostruzioni o coperture effettuate con gel monofasici e builder (sono gel elastici), ed inoltre sono da utilizzare sui decori in micropittura o one stroke o acquerello. Catalizzano in lampada UV in 2/3 minuti. Il top coat, infine, e' uno smalto fissatore che ha proprietĂ lucidanti e protettive. Asciuga all'aria e, solitamente, si usa per sigillare i dettagli realizzati con i colori acrilici sopra le decorazioni 3D in acrilico. Arrivederci al prossimo numero!

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

7


Due facce della stessa medaglia: Ildiko Marczinek

a cura di Arty Nails

Abbiamo imparato a conoscerla attraverso i suoi lavori. Abbiamo iniziato ad apprezzarla seguendo la sua voglia di integrarsi nel mondo eterogeneo del forum. Abbiamo pianto e gioito con i suoi giudizi divertenti e professionali, pieni di consigli e ricchi di esperienza. Ildiko Marczinek, ungherese di nascita, italiana d'adozione, racchiude in sé un mix esplosivo di tenacia, passione ed ironia che solo chi entra in contatto con lei può capire davvero, unitamente alla simpatia che emana con le sue invenzioni stilistiche nel parlato. Ildiko ha regalato momenti magici che resteranno sempre nella memoria del forum, come quando ha risposto ad una discussione infinita sulle differenze tra gel e acrilico che voglio farvi conoscere: "un'onicotecnica deve saper usare entrambi i metodi. Il gel è come l'uomo. Semplice da gestire, facile da stendere, pronto all'uso, ma nel momento della catalizzazione non ha più bisogno di te e fa quello che vuole. Se lo conosci abbastanza, con le maniere giuste riesci a sottometterlo alla tua volontà. L'acrilico è come una donna. Va capita, rispettata, coccolata e, quando impari a convivere con lei, è una vera simbiosi.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

8


Non esistono più confini o difficoltà e il tuo pennello farà il tramite tra i tuoi pensieri e l'acrilico. Comunque sia, sono fantastici tutti e due". Da una metafora altamente poetica è emersa una lezione importante. Si deve saper lavorare con entrambi i metodi, al di là delle preferenze personali, perché il lavoro potrebbe portare casi da trattare che richiedono l'uno o l'altro metodo ed una professionista deve essere in grado di fornire un servizio adeguato alle necessità del momento. Noi di Universe abbiamo pensato di farvi conoscere Ildiko Marczinek sotto altri aspetti, sconosciuti o semplicemente piu' intimi attraverso dieci domande tutte da interpretare. Qual era il tuo sogno da bambina? Non avevo sogni precisi, ma mi sarebbe sempre piaciuto diventare importante. Mi affascinavano le persone con una professionalità riconosciuta, cominciando dalla maestra, la dottoressa, arrivando ai cantanti e ballerini. Questo non tanto per il loro mestiere, ma per la loro importanza. Mi ricordo che all’età di 8 anni accudivo bambini di 2 o 3 anni, facevo ripetizioni per il dopo scuola e queste cose mi facevano sentire bene. Sì, sognavo di diventare qualcuno capace di dare emozione, fiducia e sogni. Da quanti anni sei in Italia e quali vere differenze trovi con il tuo Paese di nascita? Sono in Italia da 14 anni. I due Paesi sono molto simili, infatti mi sono sentito subito a casa. La differenza sta molto nel cambio ambiente. Io ho sempre vissuto a Budapest, invece qui vivo in un paesino vicinissimo al mare. E questa è una grossissima differenza. Ma per il resto sia la gente che il modo di vivere è molto simile.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

9


Come hai iniziato nel mondo della ricostruzione delle unghie e quali difficoltà hai incontrato sul tuo cammino? Ho sempre avuto la passione per le unghie. Da piccola ritagliavo la carta e l’attaccavo con lo scotch (che orrore, ma non eri l’unica, Ildiko!), poi nella fase fai da te, durante i pigiama party, avevo il compito in esclusiva di applicare lo smalto alle amiche. Avevo 17 anni quando sono riuscita a farmi fare la prima ricostruzione in acrilico (sono trascorsi parecchi anni). E lì è iniziato tutto. Ritornando al discorso del fascino verso le persone importanti, in quel momento mi sono innamorata del mestiere dell’onicotecnica. Avevo purtroppo altre cose da fare e, quindi, ho dovuto accantonare il progetto. Negli anni successivi ho seguito la scuola per avere un lavoro di scorta. Poi sono arrivata in Italia, dove la ricostruzione era ancora quasi del tutto sconosciuta e ho trovato il principe azzurro. E’ nato il primo figlio e ho iniziato a mettere in pratica il lavoro di “scorta”. Difficoltà? Tantissime. Cominciando dalle leggi che non ti permettono di lavorare, 14 anni fa era anche un problema reperire i prodotti, formazione inesistente. Con la mia voglia di diventare qualcuno mi sentivo di essere caduta nel baratro. Ho fatto tanta strada per arrivare al livello in cui sono oggi e il percorso non è ancora finito, anzi. Chi sono stati gli insegnanti che ti hanno cambiato la vita Il mio insegnante di danza classica che mi ha trasmesso tanta responsabilità, la coordinatrice delle medie. Ma le persone più sconvolgenti sono state Tom Holcomb e Valentina Denisenko. Con il loro i n s e g n a m e n t o h o d a v v e ro capito quale fosse la mia strada. Si tratta di artisti eccezionali e insegnanti strepitosi. La scomparsa Di Tom Holcomb per me è stato un evento terrificante.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

10


Qual è la tua forma preferita?

Pipe gotico o mandorla gotica. (credevo fosse semplicemente la mandòrla, parola di Arty Nails). Come ti piace trascorrere il tempo libero? Il tempo libero, che non ho, è rigorosamente dedicato ai figli. Non sto mai ferma, mi dicono che sono iperattiva, e mi piace stare fuori casa facendo qualcosa di diverso. Come pensi si evolverà il settore della ricostruzione unghie? L’Italia è arrivata tardi, ma sta recuperando in modo incredibile. Vedo un’evoluzione distinta. Ci saranno le semplice estetiste che faranno lo smalto permanente al posto del manicure e le onicotecniche che faranno ricostruzioni e soddisferanno la clientela esigente ed estrema. Penso che entro due anni ci saranno i livelli artistici molto alti. E mi auguro che prestissimo anche lo Stato italiano riconoscerà il nostro mestiere . Se tu potessi associare tre colori a tre aspetti del tuo carattere quali sceglieresti? Sensibile-lilla, pignola-bianco, determinata-blu. Che domanda difficile!

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

11


Che consigli ti senti di poter dare a chi inizia questo mestiere ora? E' molto importante essere convinti del fatto di voler diventare onicotecnica, avere obiettivi da raggiungere perché c’è sempre da imparare. Avere tanto coraggio per misurare se stessi, ma non dimenticare mai le proprie origini e rimanere umili. E di non dimenticare mai che il nostro lavoro è la nostra passione. E a te stessa cosa diresti se potessi tornare indietro? E oggi? Di cominciare prima questo mestiere meraviglioso, di andare fino in capo al mondo per condividere piu’ informazioni con gli artisti piu’ grandi. E oggi? Di avere più fiducia nelle mie capacità e di non smettere mai, per raggiungere l'impossibile. E al termine di questa particolare intervista, nel ringraziarla per la disponibilità e la grandissima professionalità le voglio dedicare un brano sensibile ed energetico allo stesso tempo: “ma lascia che senza indugio io cerchi tra le pagine della tua pura essenza e ballerai cosi forte che ti vedrà come stella anche il cielo e canterà sulla tua danza canterà anche il cielo che non ha più il tempo il tempo e ballerai cosi forte che ti vedrà come stella anche il cielo e canterà sulla tua danza canterà anche il cielo che non ha più il tempo” (Le Vibrazioni, “Senza Indugio”).

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

12


Una grande storia d’amore a cura di Arty Nails

È raro, ma a volte capita di incrociare sul nostro percorso di vita quelle persone speciali, inviate nel mondo ad arricchirlo con la loro fede, con la loro speranza, con il loro sorriso. È allora quell’incontro fortuito si trasforma in un dono da custodire e proteggere come i petali di un fiore. Perché è anche così che il mondo riesce a mostrarsi sotto una nuova luce, ricco di quell’umanità bella che sembra smarrita di fronte all’ingiustizia delle cose. È il caso che ha portato a me la storia di una donna che un tempo era un’estetista ed oggi chiamerò suor M., con la sola iniziale, per rispetto alla sua professione di fede e di umiltà.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

13


Di origini svizzere M. ha smesso da tempo i suoi panni civili per indossare quelli di una missionaria, vivendo tra l’Italia e l’India dove segue i piu’ umili ed emarginati, sulle strade percorse in lungo ed in largo dalle sorelle di Madre Teresa a cui si è legata con un profondo spirito d’amore. Non ha beni M., ma ha le sue mani e una creatività artistica che è la sua forza. Inizia con la pittura, con lavori artigianali ed artistici che rivende per poter sostenere le due case di accoglienza nel territorio di Napoli e, quindi, in India. La sua missione è dedicata alle famiglie disagiate e, in particolar modo, ai bambini. Con alcune volontarie si occupa di cucire, rammendare, pulire e procurare quaderni, libri, colori, penne e tutto il materiale che serve a far nascere un sorriso sulle labbra di un bambino che ha avuto poco o niente dalla vita.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

14


Ed è ancora un’estetista, perché con questo lavoro riesce ad aiutare gli altri. Tutto ciò finché non si ritrova a conoscere Lorena Amici, Master Artist internazionale, che la introduce nel mondo dei suoi fantastici bijoux in gel ed acrilico. E le viene così l’idea di poter provare anche questa strada, tra l’arte e l’estetica, che le permetterà di poter continuare ad acquistare il materiale scolastico per i bambini vendendo i suoi gioielli innovativi. Devo ammettere che ha provocato un certo effetto parlare con lei di Lorena Amici o delle sorelle Ujivari, di basi per anelli, orecchini e spille in materiale acrilico, ma è un’esperienza che ha aperto ancora di piu’ la mia mente di fronte ad una realtà che conoscevo in modo diverso e che, invece, si è rivelata assai piu’ variegata e ricca di vita del mondo colorato e superficiale che ci circonda. Grazie suor M., è bello sapere che esistono persone come te nel mondo.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

15


M. è reticente a qualsiasi pubblicità del suo lavoro per gli altri, per cui non mi è possibile fornire pubblicamente i dati della sua rete missionaria, senza la sua approvazione. Per chi fosse comunque interessato a dare un aiuto, un contributo di qualsiasi genere, anche di materiale scolastico, vestiti o beni di prima necessità per bambini, soprattutto se della zona di Napoli, tuttavia, può mettersi in contatto con me.

s l i

y t r

Na

A

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

16


ConfessioNails: bluff e savoir faire a cura di speranza63

Anche

la migliore delle onicotecniche, nel corso della sua attività, ha senza dubbio incontrato difficoltà con qualche cliente e relativo lavoro. L'esperienza indubbiamente aiuta a risolvere il problema con savoir faire e conseguente soddisfazione della cliente, ma l'esperienza si fa sul campo, giorno dopo giorno, affrontando un disguido oggi e un problema domani. Con professionalità. Questo requisito è fondamentale e, secondo il mio punto di vista, parte dalla sicurezza della passione per questo lavoro, passa per il valore che si attribuisce a quest'ultimo e che deve essere alto, in termini non monetari, ma di impegno, fino ad arrivare al risultato, che coniuga l'esecuzione di una buona ricostruzione, l'appagamento della cliente e di chi offre il prodotto. Professionalità, quindi, non significa solo bagaglio di esperienza e serietà, ma è uno stile di pensiero, un modo di porsi. La cliente che per la prima volta si siede di fronte a noi è ansiosa, ha grandi aspettative e, nel contempo, grandi timori: il timore di uscire dal nostro corner con le unghie sciupate, con un risultato estetico poco gradevole, il timore di spendere troppo.Grandi aspettative, perché potrebbe aver abbandonato la tecnica precedente che non le garantiva il risultato sperato oppure perché si affaccia al mondo delle unghie per la prima volta e spera di ottenere mani da modella. Tutto questo non gioca a favore dell'onicotecnica, che percepisce l'ansia e, se non del tutto sicura, professionalmente e psicologicamente, può esserne condizionata. E con lei il risultato finale del lavoro. Come primo passo quindi, è fondamentale che l'operatrice si ponga in maniera serena e sicura, non importa se lo è realmente, il trucco è proprio questo, essere anche una buona psicologa, bluffare a fin di bene. Questo approccio ottiene due effetti: la cliente si rassicura e chi esegue il lavoro acquisisce tramite se stessa un po' di quella calma necessaria a procedere. Il secondo step è saper affrontare un eventuale scoglio sempre col sorriso sulle labbra, senza mai lasciar trapelare l'ansia, la cliente ne ha a sufficienza per entrambe.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

17


Parola d'ordine: non c'è problema!

Qualsiasi difficoltà, che è tale solo per l'operatrice, badate bene, la cliente non deve rendersi conto di nulla, si risolve in qualche modo e, ovviamente, non è mai colpa di qualcuno, semplicemente trattasi di cosa che può capitare. La mia titolare, estetista, operatrice di medicina estetica da trent'anni, mi ha insegnato che la cliente tipo vuole si, essere coccolata, ma vuole soprattutto vedere il risultato e lo vuole buono, quand'anche ottimo, perché paga. Questa, come ormai sappiamo, è la linea di pensiero generale. Pertanto, per fare un esempio, non deve essere un impedimento se la signora sente dolore quando si spingono indietro le cuticole. Il passaggio, per parafrasare Manzoni, s’ha da fare. Con delicatezza, certo, ma va eseguito a dovere, pena la breve durata della ricostruzione o copertura che sia. Conseguentemente, chi opera deve procedere senza soggezione e senza intenerirsi o turbarsi, non perché non ci si debba preoccupare dello stato fisico o psicologico di chi ci sta davanti, anzi, ma perché col tempo questa persona non si ricorderà di noi come di quella operatrice delicata che non ha spinto perfettamente le cuticole per rispetto della sua sensazione di dolore, ma per lei saremo quella che le ha fatto spendere soldi per un lavoro durato si e no venti giorni. Io ho recepito il messaggio forte e chiaro, tanto che, vi racconto un aneddoto, quando ho ricostruito le unghie alla mia titolare, che soffriva un pochino la pinzatura, le ho intimato il silenzio, seppure scherzosamente, dal momento che lei voleva, legittimamente, unghie perfette e con una buona curva C, quindi io avevo da fare il mio lavoro. Il medico pietoso fa la piaga puzzolente, ricordate il detto? Scherzi a parte e per concludere ragazze, ostentate sicurezza, sempre, fate in modo e maniera che chi sta dall'altra parte del tavolo di lavoro abbia fiducia in voi, vi senta solide. Ne trarrà vantaggio anche il vostro lavoro e col tempo, consolidato il rapporto di fiducia operatrice/cliente, quest'ultima vi perdonerà anche un eventuale piccolo errore, che tutte possiamo commettere, nessuna esclusa. Buon lavoro!

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

18


Cuticle care

a cura di Pilsa

Cosa sono le cuticole? Si tratta di un sottile ispessimento cheratosico ed elastico, posizionato alla radice dell'unghia, comunemente conosciuto come "pellicine delle unghie", che funge da barriera naturale contro i batteri, motivo per cui è sconsigliato rimuoverle con le forbicine. Non è, tuttavia, un bene lasciarle crescere senza intervenire, poichÊ potrebbero ostacolare il corretto sviluppo delle unghie. Come trattarle quindi? Le cuticole si devono ammorbidire, lasciando le dita in acqua tiepida con gocce di olio di mandorle, succo di limone o speciali pastiglie aromatizzate e, successivamente, con l'aiuto di attrezzatura apposita, spingerle indietro verso la base.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

19


Una volta terminato questo passaggio, si deve massaggiare la zona interessata con l'ausilio di creme od olii. Tutto questo serve per idratare e nutrire le cuticole che si rigenerano, continuando la loro funzione protettiva. La parte che viene rimossa è composta infatti da cellule morte. Prendetevi cura delle vostre cuticole, quotidianamente!

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

20


Dotting tool

a cura di speranza63

Il Dotting Tool, che quasi tutte conosciamo comunemente come spot, è uno strumento prettamente dedicato alla decorazione delle unghie. Può essere usato per c r e a r e fi o r i , n a i l a r t strisciate o pois e ha l'aspetto di una penna sottile, completamente in metallo o rivestita di plastica piú o meno colorata, con due estremità metalliche, una delle quali a forma di piccola sfera. L'altra può essere una pinzetta, un piccolo uncino, o un terminale appuntito, sottilissimo, che costituisce l'ago da decori, impiegato per eseguire lo strisciato o la sfumatura di colori con movimento circolare. È utile sapere, peró, che lo spot può diventare anche un buon alleato per delineare una french precisa e senza sbavature. Esiste anche una tecnica che prevede il suo utilizzo persino per eseguire la bombatura.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

21


Espositori tips

a cura di Antonisia

Donne

con gusti diversi, attente alle novità, alla moda, con tanta voglia di cambiare, di osare: come possono le onicotecniche stare al passo con i tempi, soddisfacendo ogni esigenza delle proprie clienti? Gli strumenti che possono avere a disposizione al giorno d’oggi sono tanti, ad esempio: di “tips dimostrative” ce ne sono diversi tipi sul mercato, trasparenti o bianche, a ventaglio o a bastoncino, utili mezzo per dare sfogo alla fantasia e alla bravura nel decorare, utilizzando le tecniche più disparate per colpire l’occhio attento di colei che non si accontenta di una semplice manicure.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

22


La prima scelta difficile che si appresta a fare la cliente è quella del colore e l’onicotecnica non può farsi cogliere impreparata, aprendo tutti i vasetti di gel color a disposizione, fino a scoprire il colore che maggiormente aggrada la gentil donna che si appresta a mostrare le proprie unghiette: ecco perché esistono le “rotelle colori” create per stendere uno strato dei vari gel, per una facile visione e, per facilitare il rintracciamento del colore scelto, semplicemente abbinando il numero apposto sul vasetto di gel a quello corrispondente alla prova sulla rotella. L’onicotecnica al passo con i tempi, inoltre, può preparare delle prove di decorazione da mostrare e facilitare così il rispetto dei tempi della sua agenda.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

23


Si dice e si scrive a cura di speranza63

...Si dice e si scrive così...

Copertura e non colata: la copertura si esegue quando la cliente non richiede l'allungamento, ma desidera mantenere la propria lunghezza naturale.

Refill, non refil o refile: si tratta del ritocco, che va fatto ogni tre settimane/un mese.

Tip e non typ: è la protesi in ABS, quantomeno le piú valide, con cui si esegue l'allungamento o ricostruzione dell'unghia naturale, ove non si voglia o non sia indicata la formina.

Formina e non cartina: l'accessorio che normalmente si utilizza per ricostruire ossia allungare l'unghia naturale, quando non è indicata la tip, è particolarmente utile per dare la giusta forma all'unghia e, sebbene costituito da carta, si chiama formina.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

24


speranza

!

63

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

25


Le nostre nuove collaboratrici

a cura di Arty Nails

Nel corso degli ultimi mesi, lo Staff ha pensato ad incrementare le collaborazioni con alcuni dei nomi che si sono distinti per affezione e per spirito di iniziativa nei confronti delle forummine, tutte indistintamente. Due di loro, TheJosie76 e Royfrog, hanno iniziato a seguire la pagina facebook di Universe of Nails che, nel tempo, dimostra di essere una vivace vetrina sul forum, nonostante sia essa stessa, in alcuni momenti, protagonista assoluta di iniziative a se stanti. La terza collaboratrice, speranza63, invece, per naturale propensione è entrata a far parte con entusiasmo ad arricchire la redazione della Rivista del Forum.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

26


- Royfrog

Ciao

sono Raffaella ho 43 anni e

vivo a Milano ma non sono proprio una milanese, mi sento piÚ romagnola! Nella vita faccio la mamma di un bimbo che non mi fa sentire gli anni che passano, compagna e di lavoro faccio la contabile. Sono diventata appassionata di unghie durante la gravidanza, nel 2007, seguendo Madda su Youtube sono arrivata all'Universe. Dopo il primo corso cosÏ cosÏ, sul forum mi sono formata e sono migliorata tantissimo grazie ai consigli delle ragazze. Ho trovato ragazze disponibili e Amiche che non lascerò mai ed esserne parte mi rende molto felice! Un bacio a tutte.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

27


- TheJosie76 Ed eccomi qui..... mi presento. Il mio nome è Agata alias TheJosie76, ho 35 anni vivo a Vieste sul Gargano e sono felicemente sposata da 6 anni. Abbiamo un vivacissimo bimbo di 6 anni. Sono solare ed allegra, cerco di vedere il bicchiere sempre mezzo pieno (anche se negli ultimi tempi è molto difficile). Sono lunatica e negli ultimi anni molto permalosa. Ho tante passioni...troppe!!! Come dice sempre una mia amica. Amo la cucina, foto, make-up, unghie, adoro il gel e le nail art, ho conosciuto il forum grazie a madda ed ai suoi video. Sono autodidatta anche se conto di fare finalmente un corso. Sul forum mi trovo veramente bene. Ogni giorno è un'emozione nuova e c'è sempre da imparare. Un grande abbraccio e spero che apprezziate l'impegno che metto in quello che faccio.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

28


speranza63 Eccola

la speranza! La nonna del forum, quella acidina, permalosa e puntigliosetta, quella che dice sempre prima i difetti che i pregi. Sono io, Tiziana. Uno spirito indomito di 20 anni racchiuso in un corpo di 48, ma marito e figlia dodicenne dicono che vado bene cosí. Ho lavorato per 26 anni come operatore socio sanitario, lavoro che so fare molto bene, ma detesto, poi un anno fa abbiamo dato una svolta alla nostra vita trasferendoci a vivere nella campagna Toscana, per cui mi sono licenziata e ho deciso di dedicarmi solo alla ricostruzione unghie, una vera passione. Non è facile, ma io non mollo, sono abbastanza tosta. Mi piace la moda, amo non passare inosservata, sono piuttosto egocentrica e adoro osare sia nell'abbigliamento, che nel trucco e parrucco, mi annoiano la banalità e l'anonimato. Questo forum è una miniera di informazioni e di gentilezza, ci sono approdata per caso e ne sono piú che felice, cosí come sono onorata di collaborare con questa rivista. Buona lettura allora, ci si vede in giro per il forum. Ah, mi scuso per la foto, l’istituto di bellezza era chiuso...

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

29


Step by step: Per qualcuno...ma non per tutti!

a cura di Arty Nails

a bene! f io s s ta o p In estate il

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

30


!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

31


Step by step: Estate, ci siamo!

a cura di Trilly29

una i d o egli r le e m p i d e c’è nch a a s e t o n Ec seta s i d , ata limon ie? ungh

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

32


!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

33


!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

34


!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

35


Solo tre parole

a cura di Virginia888

La passione per le unghie mi porta ad un’attenta osservazione delle mani delle persone attorno a me. Un singolo bagliore che proviene da uno strass su un’unghia cattura la mia attenzione, la vista si fa piu’ acuta e inizio mentalmente a zoomare su quel piccolo particolare. Da lì partono osservazioni che si fanno via via piu’ critiche, analizzo la lunghezza, poi la forma, l’armonia e infine il colore e la decorazione. La mia mente è un turbinio di square, mandorla, stiletto, curva c e nailart. Lo ammetto, osservo tutto e dappertutto come la gazza ladra attirata dai lustrini. L’osservazione di un’unghia non si ferma all’estetica, mi porta ad una riflessione piu’ accurata considerando anche  la persona che l’ha creata. Naturalmente questo non si puo’ fare  sfiorando con lo sguardo  la mano di un passante, mi  viene spontaneo farlo quando, quasi quotidianamente,  osservo i lavori delle ragazze qui sul forum. Certamente il lavoro di un Master mi provoca stupore, meraviglia,  ammirazione soprattutto. E’ impossibile definire “brutto” un qualsiasi lavoro del genere. D’altro canto non riesco a definire tale il lavoro di una ragazza alle prime armi, perché guardandolo non riesco a non pensare all’autrice dello stesso. 

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

36


Immagino la creatrice che si accinge a creare il sorriso della french con quello spot che ora spavaldo rilascia soffici colline di gel, ora ritroso cerca di trattenerne per se il più possibile; la bombatura, affascinante bolla di vetro posata su un’unghia, cerca di fuggire e il pennello tremolante cerca,  carezzandola,  di riportarla dove l’occhio con lo sguardo al futuro ne definisce la posizione. Il pensiero di una  nailart  che parte come tripudio di fiori nella mente della creatrice e nel passaggio dalla mente alla mano diventa una macchia informe di colore. E’ sfuggito qualcosa, ha perso un passaggio, non sa quale possa essere e, fiduciosa, postando il suo lavoro nel forum aspetta critiche costruttive, un consiglio, uno sguardo piu’ attento  che possa notare il piccolo difetto da migliorare per la prossima missione. E’ questo che la aiuterà a migliorare, e dopo il consiglio dato con dolcezza non puo’ mancare un “brava”. Brava perché ci hai provato,  brava perché dal tuo lavoro precedente hai fatto passi da gigante, brava perché hai cercato anche con quel   “confettino”  timido che ti è venuto fuori sull’unghia, di impegnarti per la tua passione. Brava.

inia g r i V

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

888

37


Step by step: Lamu’

a cura di Denise Ariotti

Un ricordo d’infanzia sulle unghie, stuzzicantemente simpatiche come l’aliena Lamu’ dai capelli color del mare.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

38


!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

39


Concorso: Si, lo voglio!

a cura di Pilsa

Sì...lo voglio!

Quale principessa non sogna di recitare questa frase guardando negli occhi il suo principe azzurro? Quale tema è più pink del giorno in cui due persone comunicano al mondo di essere un'unica realtà? Quale tema poteva vincere un sondaggio ed essere scelto dalle nostre princess in pink se non proprio questo? Ed allora via a pizzi e merletti, a decorazioni floreali e swarovski, a piume e torte da favola! L'arduo compito di scegliere le vincitrici alla Master Internazionale Ildiko Marczinek, la quale ha espresso un giudizio minuzioso regalando il primo posto alla Senior simonetta1589, scegliendo tra le Junior il lavoro di ENCA e premiando Arty Nails nella categoria Fantasy Nails. Ringraziamo DeaNails e Tatynails per i premi offerti per questo concorso molto pink, molto sweet princess in pink! Vi aspettiamo numerose al prossimo concorso...sperando che la vostra risposta ai nostri concorsi sia sempre "Sì...lo voglio!".

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

40


simon

etta 1

589

ENCA

Arty Nails

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

41


Io Nail Artist 15

a cura di Trilly29

Eccoci come sempre alla nostra quindicesima edizione di IO NAIL ARTIST. Per questa edizione abbiamo proposto alle nostre forumine un'idea nata dall'artista MALEOLA con tema l'estate e il suo protagonista: La vita nel mare. Questa la nostra proposta:

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

42


E vince Io Nail artist 15 lela79 Alias Carmela. Il suo lavoro:

L'abbiamo intervistata per voi ed ecco come ci ha risposto.... Io nail artist è un'iniziativa che tira fuori l'artista che è in noi: lo siamo tutti, bisogna riuscire a trovare un pò di coraggio per mettersi in gioco e buttarsi, senza pensarci troppo. Quando ho visto il lavoro da eseguire mi è piaciuto subito tantissimo, inoltre sono il tipo a cui piacciono le sfide, in tutti i campi, quindi ne ero entusiasta, nonostante la difficoltà del lavoro, di cui mi sono accorta in un secondo momento. E poi vogliamo parlare dei soggetti? Sono semplicemente simpatici!!! Ho cominciato a fare il primo lavoro una sera: avevo messo a letto il mio cucciolotto, e, guardando l'immagine dei soggetti, mi sono detta: "Ma sì, chissà che ne uscirà..." Con mio stesso stupore ho notato che era non solo un esercizio carino da fare, ma siccome si devono fare dei movimenti precisi, ci si rilassa anche! Quindi questo è stato il mio "rito della sera"... Come l'ho vissuta? Beh, mi sono divertita un sacco e ho capito quanto si può crescere quando ci si mette alla prova, provare per credere. Ancora adesso, la sera, riprendo i pennelli e, se la giornata è stata un pò stressante, ecco che i pennelli fanno la "magia"... Quando ho saputo di aver vinto, immaginate la scena: io al computer, con un sorriso a trentadue denti e che intanto dico:"Non ci credooooooooooo!" Ancora adesso sorrido al pensiero. È una sensazione che ti prende di pancia, bellissima, che per poco non ti fa cascare dalla sedia. Grazie, grazie alle ideatrici di queste iniziative e a chi le gestisce.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

43


Intervista forummine

a cura di Fefy77

Nome: Stefania Nick: Stefanissima Età: 33

Cosa fai nella vita? Sono un’impiegata in cassa integrazione, lavoravo per un’azienda in crisi nel ramo informatico da 10 anni, nel 2011 con la cassa integrazione sono stata costretta a frequentare un corso regionale per aver diritto agli ammortizzatori sociali, ho scelto quello di ricostruzione unghie e sono diventata onicotecnica per caso ma con il massimo dei voti perché piacendomi tantissimo l’argomento mi sono impegnata al massimo ed è stata una rivincita con me stessa.

Cosa farai da Grande? Chissà? Sono già grande e ancora devo scoprirlo, dopo la cassa integrazione e la futura mobilità spero di poter rinascere con l’onicotecnica perché è diventata la mia passione più grande, poter fare un lavoro che mi piace sarebbe il massimo. Non è mai tardi per imparare e per cambiare vita ma avrei investito volentieri quei 10 anni di vita in questo settore e non in quello informatico, però, come si dice: “non è mai troppo tardi”.

Fidanzata/sposata/single? Sono fidanzata da ben 18 anni ma a me sembrano solo 8.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

44


I tuoi hobby? L’onicotecnica; il giardinaggio, adoro l’arte topiaria e le piante in generale; gli animali; cucinare, faccio le fettuccine fatte in casa pure con le unghie lunghe e garantisco che si possono fare e poi ho altri hobby occasionali tipo fare casette per il presepe utilizzando materiali di riciclo e tutte quelle cose per le quali, di tanto in tanto, mi si accende la lampadina.

Parliamo delle tue unghie, ti va? Le mie unghie prima del suddetto corso erano naturali, belle e curate utilizzando solo smalti, ci tenevo molto sin da piccola ma ora le vedo più come gioiellini che unghie, i prodotti per la ricostruzione permettono di fare cose impensabili. Adoro gli anelli abbinati alle unghie, unisco quel poco di oreficeria che ho appreso all’istituto d’arte alla mia fantasia e creatività creando anelli con la stessa nail art delle unghie e se non ho un anello abbinato mi sento la mano nuda e spoglia, ci deve essere.

Come sono? Al momento sono ricostruite, molto lunghe direi lunghissime, mai portate cosi.

Chi è stata la tua prima cliente? Cliente è una parola grossa, per il momento lavoro su amiche e parenti, diciamo che è stata mia cugina.

Cosa ti ha chiesto? Ricostruzione con tip e french bianco semplice.

La più noiosa? Un’amica, sempre e solo cover monocolore, unghie color carne e stop.

Cosa pensi di Lasorelladellapulce? Non la conosco molto bene ma mi sembra di capire dalla sua presentazione che sia una ragazza dolcissima e da come commenta le mie foto ne deduco che sia anche fin troppo buona.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

45


Cosa ti piace di lei? Quello che si evince dai suoi post, gentilezza, dolcezza ed educazione, anche il suo nick mi piace molto, è simpaticissimo.

Cosa le consiglieresti? Di pubblicare qualche suo lavoro sul forum, per conoscerla meglio sotto l’aspetto creativo.

Parliamo del forum, mi raccomando dì quello che pensi tranquillamente, ci penserò io a censurare.. Come lo hai conosciuto?: Girovagando su you tube incappai nel canale di Madda e incuriosita mi sono iscritta al forum, non l’ho più abbandonato!

Come ti trovi? Mi trovo benissimo, poter condividere una passione con qualcuno che a sua volta apprezza condividere non ha prezzo! Per me il forum è stato utilissimo, non solo perché ho avuto modo di conoscere persone con la mia stessa passione, anche se solo virtualmente, ma soprattutto perché è stato ed è un mezzo per crescere, imparare cose nuove, essere sempre aggiornata su tutte quelle cose che nessuno ti insegna. Il confronto ed i consigli sono essenziali per migliorare in questo settore e questo forum è perfetto!

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

46


Intervista forummine

a cura di Fefy77

Nome: Alessia Sambarino Nick: lasorelladellapulce Età: 39 Cosa fai nella vita? Commessa intimo. Cosa farai da Grande? Spero di essere serena e forte. Fidanzata/sposata/single? Fidanzata da una vita ! I tuoi hobby? Fantascienza, cucina, lettura, e naturalmente unghie!!!!! Parliamo delle tue unghie, ti va? Ah volentieri anche se capita in un momento particolare... Come sono? French argento glitter melano con micropailettes blu e micropittura di farfalla , naturalmente forma square la adoro... a parte una che è rimasta in una porta al lavoro... sa arty... Chi è stata la tua prima cliente? La mia mamma ! Cosa ti ha chiesto? Niente era la mia cavia... La più noiosa? Sempre e solo la mamma per fortuna! Cosa pensi di Stefanissima? Simpaticissima e veramente brava.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

47


Cosa ti piace di lei? È simile a me non molla mai. Cosa le consiglieresti? Sicuramente di continuare così che ce la faremo. Parliamo del forum, mi raccomando dì quello che pensi tranquillamente, ci penserò io a censurare.. Come lo hai conosciuto? Gironzolando sul pc. Come ti trovi? Benissimo ho conosciuto delle persone speciali cosa volere di più? Cosa pensi dello staff? Educate, sincere, sempre pronte ad aiutare , consigliare e insegnare. Hai dei consigli da dare? Nessuno va bene così. Ti è piaciuta quest'intervista? Moltissimo mi sento una VIP! Vo r r e s t i d i r e qualcosa a tutte le forumine? Sono contenta di essere parte di questo forum e spero resti sempre un posto tranquillo dove passare del tempo in serenità.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

48


Iniziativa Princess

a cura di speranza63

- - ink nails -

Per - ink nails - l'estro e la fantasia in una struttura pressoché perfetta. Mai essere scontate, banali. La donna che si ferma alla semplicità può fare da sola. Una tecnica deve offrire di piú.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

49


- lela.79 Per lela.79 nuove forme coniugate all'eleganza. Forme particolari, poco usuali, poco osate. Dimostriamo che possono essere molto eleganti.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

50


fly_nail Per fly_nail sdrammatizzare la lunghezza con la simpatia. L'unghia lunga è volgare? Mai, se la tecnica utilizza colori tenui e una decorazione spiritosa.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

51


- ladypantera

Per ladypantera uscire dalla banalità , provando e riprovando. Chi dice che una principiante non può osare? Deve osare, deve crederci, provare e riprovare. E il risultato può essere, se non tecnicamente perfetto, molto gradevole.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

52


Le nostre aziende: Onyx Nail

a cura di Arty Nails

Onyxnail

è un'azienda milanese composta da un team di appassionati del settore nails che operano da piu' di 10 anni. Si servono del sito di e-commerce per la vendita diretta dei prodotti, ma hanno come punto di forza anche la formazione in tutta Italia. Il loro impegno è stato riassunto in 3 punti: 1. Il cliente prima di tutto: il supporto pre e post vendita non lascerà mai sola l'onicotecnica. 2. Gel di altissima qualità: gli ingredienti e la materie prima sono il primo passo per creare delle unghie bellissime e invidiabili. Per questo puntano sin dall'inizio nella scelta di gel di altissima qualità, privi di odori e senza acidi. 3. Formazione di alto livello: la formazione è una tra le cose più importanti, se non quella più importante, per cavalcare in prima persona questa arte. Sul sito internet è possibile richiedere gratuitamente, inserendo il proprio indirizzo email, il manuale dei "passo passo" delle creazioni Onyxnail. E' poi possibile visionare la sezione dei corsi attivi in tutta Italia, nonchè i prodotti distinti per gel e nail art, con le novità dell'estate e le offerte del periodo. Per gli ordini può utilizzare il sito oppure il servizio clienti aperto dal lunedì al venerdì. Gli ordini superiori a 150 euro avranno spese gratuite, ma per le iscritte al forum è possibile usufruire di sconti speciali derivanti dalla collaborazione con l'azienda. Onyxnail, inoltre, cerca modelle per i corsi base e avanzato, ovviamente senza ricostruzione o per il refill. Chi vuole mettersi in gioco e ha del tempo a disposizione, può registrarsi sul sito gratuitamente con il solo impegno della correttezza agli appuntamenti. Per ordini e visionare i prodotti: www.onyxnail.it Tel. 02.87.166.084.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

53


La redazione di Universe of Nals

Direttore Artistico: Yume (Fabrizia) Redattrice in Pink: Arty Nails (Viviana) Grafica ed Impaginazione:

albertoerre (Alberto)

Redazione: Antonisia (Anto), Arty Nails (Viviana), Fefy77 (Stefania), Funandstyle (Sandra), Pilsa (Elisa), speranza63 (Tiziana), Trilly29 (Ivy), Virginia888 (Virginia).

Step by Step a cura di Denise Ariotti

I testi, le foto e i tutorial sono di proprietĂ degli autori e degli aventi diritto. E' vietata ogni forma di riproduzione anche parziale.

!

Rivista N. 11/2012 by Universe of Nails!

54

Universe Of Nails N.11/2012  

rivista n.11

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you