Page 1

Ogni giorno i bambini vivono ed incontrano una vasta

gamma di emozioni, loro e nostre: rabbia, amore, attesa, paura, dispiacere, tenerezza, preoccupazione, gioia, confusione, ansia, serenità, tristezza, interesse, sorpresa e tante altre ancora. Per i bambini imparare a riconoscere le emozioni, positive e negative, e quindi dare loro un nome, è il primo passo di un fondamentale percorso di crescita che insegni loro a conviverci e gestirle. Rispecchiarsi negli altri e indicare con una parola uno stato d’animo diventano strumenti per potersi comprendere, condividere il proprio vissuto emozionale ed essere compresi. Il susseguirsi di rime, da leggere insieme al proprio bambino, accanto alle delicate illustrazioni e alle attività di “messa in posa” sono le occasioni che offre questo libricino per imparare a riconoscere uno stato emotivo e costruire insieme il linguaggio per esprimere un’emozione. Un piccolo aiuto ai genitori nel compito di accompagnare il bambino verso una maggiore consapevolezza emotiva, un’opportunità di intimità e di scoperta per tutti.


L’emozione

che io sento Che è con me in questo momento Si fa spazio pian pianino Prende tutto il corpicino Che io voglia o non mi piaccia Cambia volto alla mia faccia Mi fa muovere a suo modo O star fermo come un chiodo

Il quarto di una piccola serie di libretti che parlano al bambino per dargli una percezione dei momenti della sua vita e delle sue esperienze correlabili ad atti positivi per la sua salute emotiva. Si parla di emozioni, della possibilità di guardarle e dell'opportunità di vederle riconosciute…

Se è la rabbia che mi muove Mi fa suo in ogni dove Meglio accompagnarla altrove spazio ad emozioni nuove! Quando io mi sento bene So che cosa mi conviene Se è l’amore che mi riempie Le risorse mie son ampie

1


Qualcosa

di nuovo deve accadere Io mi trattengo a contare le pere Resto in silenzio un po' in disparte FinchĂŠ mi chiamano: "adesso si parte!"

Un

bel respiro, ritrovo il mio fiato Il suo racconto mi ha rasserenato Spenta pian piano la preoccupazione Mi scopro essere un curiosone

Mi sento pesante, un poco bloccato La mamma mi nota, "sei preoccupato?" Racconta serena quel che faremo Dove andiamo, chi incontreremo

2

3


Se

un rumore forte sento Io mi prendo uno spavento Mentre mi mordicchio il dito Resto scosso ed impaurito Se la mamma si allontana Un brutto pensiero si scava la tana Ho timore di restare sola Che un mostro nero magari mi scova Pi첫 sto in silenzio da sola a pensare Pi첫 sono tesa e non so cosa fare Se dico a mamma: un mostro! ho paura! Lo vedo scappare dalla serratura

4

5


Un

amico mio ha lanciato Il mio gioco in mezzo al prato L’ho trovato rovinato E mi sento un po’ arrabbiato Irritato, infastidito Il mio amico mi ha tradito Mentre ride a crepapelle Sta tremando la mia pelle Dentro questo dispiacere Sto da solo lÏ a tacere Ma ho ancor voglia di giocare Quindi: meglio perdonare

6

7


8

Trovo

un cucciolo in uno straccio Con tenerezza lo prendo in braccio Mi appallottolo sul divano E sereno ti stringo la mano

Diritto

Sul davanzale c’è un uccellino Fiducioso mi avvicino Un sole estivo gaio splende Pura gioia che ci prende

In tutto quello che viviamo Ăˆ bello e importante quel che sentiamo Ci arrabbiamo o sorridiamo Ci prendiam per quel che siamo

sto come un pennone Mi lancio in un salto, che sensazione! Vedo sul viso una preoccupazione Sciogliamola insieme in un abbraccione

9


Sei

tranquillo o sei spaesato? Sei confuso e un po’ angosciato? O sereno e fiducioso Di scoprirti poi gioioso? Irritato e risentito Teso, triste e ammutolito Agitato come un matto O stupito e soddisfatto? Non mi piace esser ansiosa Preoccupata oppur nervosa Anche se un poco svogliata Preferisco spensierata O serena e deliziata Allegrissima e gioiosa Lieta calma ed incantata Io mi piaccio emozionata!

10

11


Col

faccino un po’ imbronciato Allo specchio sono andato Ho abbozzato un sorrisetto S'è rialzato un po' il nasetto Qui nessuno più mi guarda Mentre abbasso un po’ la guardia Il sorriso si spalanca Ecco alzata la mia guancia Ora è il suono che ci prova Una risatina nuova Piccolina viene a galla La mia pancia intanto balla La mia faccia al cielo è alzata Viene fuori una risata È magia! Un vero incanto! Il mio broncio già si è infranto

12

13


Tanta

luce colorata Cerca una nuova entrata Lentamente sarà dentro Fino a che non farà centro

Oggi

sono di umore nero Nero il gioco e nero il cielo Nero il prato e nero il sole Neri gli occhi e le parole

Tu ti senti più leggero È svanito questo nero Il tuo sguardo è rinnovato Al colore, bentornato!

Qui ci vuole un bel raschietto Per schiarir questo difetto Per graffiare questo nero Che rattrista per davvero

14

15


Se

il cerchio lo dipingo verde Sento che ogni paura si perde Che mi nutre, mi risana È l'abbraccio di chi mi ama Se il cerchio è azzurro-blu Mi vien da tuffarmici, aiutami tu! Acqua, aria, cielo, mare Un mondo sensibile mi vuole invitare

Se

il cerchio lo faccio rosso Sembra di certo ancor più grosso Si farà spazio, cercherà Di colpirmi proprio qua Se il cerchio lo faccio arancione Mi viene incontro come un pallone Mi rinforza quest'energia Di un'ambizione tutta mia

16

Se il cerchio lo dipingo giallo È un mattino col verso del gallo È una luce che rischiara i sentieri Nascono in me nuovi pensieri

17


Infelice

Agitato Preoccupato Vivace Emozionato

Dispiaciuto Sorpreso Tranquilo Felice

Sereno Confuso Arrabbiato Infastidito

Interessato Coinvolto

Annoiato Spensierato Lieto Incantato

Contento

18

19


La

tua piccola carezza Smonterebbe una fortezza Il tuo sguardo luminoso Scioglie il babbo più furioso

Ogni cosa che tu fai È una gioia per noi sai Sei un treno di emozioni Per noi sono grandi doni

Quando giochi spensierato Riesci a illuminare un prato Spesso quello che ti inventi Ci stupisce tutti quanti

20

© Vera Tait per i testi © Daniela Violi per le illustrazioni © Georges Moanack per il graphic design Realizzato da Il Pensiero Scientifico Editore Via San Giovanni Valdarno 8 00138 Roma www.pensiero.it Tutti i diritti riservati Stampato in Italia da Grafiche Dalpiaz, Trento

Io e le emozioni  

Un libro nato dalla collaborazione tra Il Pensiero Scientifico Editore e Unilife