Page 1

Nuovo Chienti e Potenza - pag 11

9 marzo 2011

Università di Camerino

SYNBIOTEC-SACCO: siglato accordo strategico per lo spin-off di UNICAM Synbiotec: in poche parole, molti fatti. Potremmo definire così l’attività di questo spin-off di UNICAM, attivo dal 2005. Un’attività di ricerca incessante, coronata da successi scientifici e non solo. È di questi giorni, infatti, la notizia che Synbiotec, dopo più di un anno di negoziazioni, ha firmato un contratto con la Sacco S.r.l di Cadorago (CO) per la produzione e commercializzazione di due ceppi probiotici brevettati, Lactobacillus rhamnosus IMC 501® e Lactobacillus paracasei IMC 502® di proprietà Synbiotec. L’azienda Sacco produce enzimi, batteri lattici e microrganismi per l’industria alimentare ed il settore nutraceutico, è un’azienda moderna e dinamica che compete attivamente con due multinazionali danesi che dominano il mercato mondiale. Si tratta di un accordo strategico per la Synbiotec e il suo ulteriore sviluppo, che consentirà di rendere disponibili i propri ceppi probiotici nei mercati mondiali: senza partner importanti con distribuzione globale quali la Sacco, questo non sarebbe possibile.

Ma non è tutto: l’accordo, che ha la durata di 10 anni, condurrà a un forte salto di qualità per la società con ritorni positivi sia a livello economico che di ricerca scientifica. La Synbiotec è proprietaria di due ceppi batterici probiotici, Lactobacillus rhamnosus IMC 501® e Lactobacillus paracasei IMC 502®, testati clinicamente per diverse proprietà benefiche quali miglioramento della funzionalità intestinale ed effetti antiossidanti. La firma del contratto rappresenta dunque per la Synbiotec, da un lato un traguardo importante e un ambito riconoscimento della validità delle proprie ricerche scientifiche, e dall’altro il punto di partenza per nuovi studi e ricerche in grado di offrire ai consumatori ceppi batterici probiotici in prodotti innovativi con sempre migliori caratteristiche benefiche per la salute.

www.synbiotech.it

Spin off è un risultato di ricerca che interessa il mercato e dà vita ad una impresa. UNICAM favorisce lo start up d’impresa per la costituzione di spin off universitari. Lo spin off è una società che nasce da un risultato della ricerca che interessa il mercato e dà vita ad un’impresa. Maggiori informazioni sugli spin off puoi richiederle all’Industrial Liaison Office dell’Ateneo, che nasce con l’obiettivo di rendere sistemica la collaborazione con le altre componenti del territorio (Aziende, Associazioni di Categoria, Istituzioni Pubbliche), per riaffermare e rinnovare il ruolo dell’Ateneo come fattore di sviluppo e di crescita economica e culturale. ilo@unicam.it tel. 0737 402759 - 402761 fax 0737 402846 www.unicam.it/impresa/spin_off.asp

Il sistema dei ‘Buoni’: il lavoro saltuario per gli studenti universitari Attivato lo sportello EURES a Camerino

Camerino - Palazzo Ducale Aula degli Stemmi martedì 15 marzo 2011 ore 15.30

Progetti e percorsi per la mobilità internazionale È attivo presso l’Università di Camerino il nuovo sportello Eures nato grazie alla collaborazione tra gli atenei di Camerino e Macerata e la Provincia. Il servizio consiste nell’assistere e fornire consulenze personalizzate agli studenti e ai neo-laureati interessati a lavorare all’estero, in particolare sui lavori rispondenti al loro curriculum formativo. Il personale dell’Eures Point assisterà gli studenti nella compilazione di domande e curricula, in conformità con il formato europeo del curriculum vitae e con altri formati in uso nei singoli contesti, inoltre fornirà informazioni orientative sulle possibilità di tirocini in istituzioni europee e in altre organizzazioni internazionali. Grazie alla rete, studenti e neo-laureati dell’Università di Camerino e dell’Università di Macerata avranno la possibilità di registrare i propri curricula nella banca dati Eures CV, ricevere informazioni relative ai mercati del lavoro e le opportunità del mercato del lavoro

europeo, le carenze o eccedenze di forze di lavoro e le notizie circa le campagne di selezione di personale. Gli ‘Eures Point’ saranno in grado anche di fornire ai laureati assistenza sulla procedura per il riconoscimento delle qualifiche e dei titoli di studio in un altro Stato e potranno trovare nel punto informativo all’interno dell’ateneo informazioni adeguate a promuovere la partecipazione a stage e a borse di studio all’Estero, a stage in imprese europee e nelle Istituzioni dell’Unione Europea e presso le Organizzazioni Internazionali. Per maggiori informazioni rivolgersi allo sportello Eures dell’Università di Camerino presso l’area Servizi agli Studenti e Internazionalizzazione in via Pieragostini 18 tel. 0737 402540 eures.macerata@provincia.mc.it www.facebook.com/eures.macerata carlo.pierangeli@unicam.it aperto il martedì dalle 10 alle 13.30

Studenti e cittadinanza sono invitati a partecipare


pag 12 - Nuovo Chienti e Potenza

9 marzo 2011

Università di Camerino

Mostra BALLARIN ... E NON SOLO San Benedetto del Tronto 3 - 20 marzo 2011 È stata inaugurata lo scorso 3 marzo a San Benedetto del Tronto la Mostra ‘Ballarin… e non solo’, realizzata per mostrare alla città il lavoro degli studenti della Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino, con sede ad Ascoli Piceno. La mostra, allestita presso la Sala del Consiglio del Comune di San Benedetto del Tronto, resterà aperta fino al prossimo 20 marzo. Il lavoro in esposizione è stato realizzato dagli studenti del primo anno della Laurea Magistrale di Architettura nell’ambito delle attività del corso di ‘Laboratorio di Progettazione Architettonica e Urbana’ tenuto dal prof. Umberto Cao (nella foto con il sindaco di San Benedetto del Tronto, Giovanni Gaspari), coadiuvato dagli architetti Valentina Brandozzi, Giuseppe Foti, Ludovico Romagni, Maurizio Tempera e Silvia Vespasiani. Il corso ha voluto studiare la città di San Benedetto prendendo in esame alcuni temi di grande attualità: l’area dismessa del vecchio stadio Ballarin e l’accesso da ovest alla Sentina, futura oasi naturale.

L’area dell’ex stadio Ballarin Il vecchio stadio comunale Ballarin, da anni in abbandono, insieme alle aree limitrofe costituisce ancor oggi uno dei più gravi problemi della città di San Benedetto del Tronto. Le ipotesi di trasformazione urbana proposte sono basate sulla consapevolezza delle potenzialità di relazione che un’area centrale della città può instaurare sia con le attività portuali sia rispetto alle dinamiche del turismo balneare. Le sperimentazioni progettuali rifiutano la logica della ‘stagionalità’ che rende le aree centrali fronte mare di San Benedetto vive d’estate, ma emarginate nelle stagioni fredde e individuano interventi che, insieme all’ampliamento e adeguamento delle darsene portuali, ridanno ‘dignità’ e qualità urbana alle aree più interne attraverso la realizzazione di una ‘cittadella dei giovani’, con attrezzature per lo studio, la cultura, lo spettacolo, il tempo ‘libero’ dedicate ai giovani oggi attratti esclusivamente dalle vacanze e dalle feste dell’estate.

La Sentina La Sentina, comunemente definita ‘riserva naturale’ o ‘paradiso naturale’, nella realtà è una ‘enclave’ oggi metà agricola e metà degradata, uno spazio chiuso privo di qualsivoglia dialogo con le aree urbane ai suoi margini. Se il potenziale naturale di questa area è indubbio, così come la presenza di lacerti di ‘biotopo retrodunale’ quasi unici nella realtà della costa adriatica, questa condizione di ‘chiusura’ è stata una delle cause dello stato di abbandono che attualmente la caratterizza. Abbiamo cercato di proporre interventi di trasformazione urbana studiando l’accesso principale, dall’entroterra, alla futura oasi: il recupero della grande area protetta dovrà passare attraverso la ridefinizione dei suoi margini.

www.unicam.it/sad

Giuria di studenti UNICAM al Musicultura Festival Il prossimo 12 marzo a Recanati la presentazione dei 16 finalisti Prosegue anche quest’anno con rinnovato entusiasmo il connubio tra l’Università di Camerino e Musicultura. UNICAM infatti lega ancora la propria immagine alla musica d’autore dando ai suoi studenti la possibilità di essere protagonisti della XXII edizione del Musicultura Festival. La giuria universitaria UNICAM, guidata ancora dal prof. Gian Carlo Gioia Lobbia, ha iniziato il suo lavoro con le Audizioni Live svoltesi presso il Teatro della Filarmonica di Macerata, nel corso delle quali ha avuto il compito di segnalare alla giuria tecnica del Festival, presieduta dal direttore artistico Piero Cesanelli, le proprie preferenze tra le proposte che ogni sera si sono esibite sul palco. Ed è proprio anche grazie al lavoro della giuria che è stato possibile scegliere i 16 finalisti che verranno presentati nel corso dello spettacolo che si terrà il prossimo 12 marzo al Teatro Persiani di Recanati. ‘La musica rappresenta sempre più un momento di confronto e di incontro tra culture - afferma il Rettore dell’Università di Camerino prof. Fulvio Esposito - incontro che arricchisce ed unisce ed in questo incontro, gli studenti, il nostro futuro, è giusto che siano presenti’. ‘L’Università di Camerino - prosegue il Rettore Esposito - è orgogliosa di aver scelto di legare la propria immagine e di sostenere, insieme all’Università di Macerata, il Musicultura Festival, manifestazione che attraverso il prestigio che riscuote non solo a livello nazionale, tiene alto il nome del nostro territorio e coniuga il binomio giovani e musica d’autore in maniera magistrale’.

La giuria universitaria UNICAM, composta da Michele Cirillo, Diego Romano Perinelli, Mariangela Pupillo, Donatella Rapuano, Antonio Ciavarella, Mauro Monteneri, Matteo Sparvoli, ha dimostrato, come per le precedenti edizioni, grande entusiasmo per l’opportunità di entrare attivamente nel vivo dell’evento. Pur avendo una formazione prevalentemente scientifica, si sono mostrati attenti e curiosi, concentrandosi su testi, melodie ed interpretazioni. La partecipazione a questa manifestazione di così alto valore culturale, permetterà agli studenti di coniugare la vita universitaria con altre esperienze altrettanto formative e rappresenterà pertanto un importante momento di crescita. Questi i sedici finalisti della XXII edizione del Musicultura Festival: Babalù (Potenza) Mio fratello è pakistano Davide Bassino (Torino) Vescolvalzer Chopas&TheDoctor (Filottrano, AN) Se alzo le mani tocco il fondo Andrea Cola (Cesena, FC) Se io tra voi Pierluigi Colantoni (Roma) Casadolcecasa Edgar Cafè (Genova) L’orchestra in giardino Esterina (Lucca) Baciapile Lp#9 (Legnano, MI) Giulia Massimo Moi (Roma) Libero all’infinito Momo (Lanciano, CH) La canzone che si capisce Piccola Bottega Baltazar (Padova) La donna del cowboy Vanni Pinzauti (Firenze) Battitura

Radiolondra (Riccione, RN) Amore sei tornata finalmente Romeus (Galatina, LE) Caviglie stanche Renzo Rubino (Martina Franca, TA) Bignè Matteo Sperandio and the Q-artet (Terni) L’amore originale. I sedici artisti saranno protagonisti dello speciale concerto che, in anteprima nazionale, si terrà sabato 12 marzo al Teatro Persiani di Recanati (ore 21,15). Ciascuno di loro avrà modo di proporre live la propria canzone e, dialogando sul palco con Gianmaurizio Foderaro e Carlotta Tedeschi di Radio 1 Rai, di fornire al pubblico ulteriori spunti di valutazione del proprio progetto. La serata avrà un ospite d’eccezione: Mannarino (nella foto in basso), che torna a Musicultura dopo essere stato anch’egli nel 2009 finalista del concorso.


Nuovo Chienti e Potenza - pag 13

9 marzo 2011

Università di Camerino

Le scuole superiori nei laboratori UNICAM Oltre 800 studenti e trenta insegnanti delle scuole superiori: questi i numeri del successo ottenuto da alcune delle iniziative promosse da UNICAM in occasione dell’Anno Internazionale della Chimica, che si celebra nel 2011. La sezione di Chimica della Scuola di Scienze e Tecnologie di UNICAM ha infatti organizzato, nell’ambito del Progetto Lauree Scientifiche finanziato dal MIUR, numerose attività sperimentali e dimostrative che, da ottobre a dicembre, sono state svolte in molte scuole superiori delle Marche; la seconda fase del progetto, che prevedeva invece di ‘portare le scuole in UNICAM’, si è conclusa con successo nei giorni scorsi. Per tutto il mese di febbraio, infatti, intere classi di studenti dei Licei Scientifici e Classici della Regione hanno svolto attività sperimentali di laboratorio presso le strutture dell’Università di Camerino, sotto la supervisione di docenti di Chimica.

Gli studenti hanno affollato i laboratori UNICAM e sono stati coinvolti con entusiasmo in attività incentrate su argomenti curriculari dei programmi di chimica dei Licei della regione, che hanno permesso loro di acquisire un Credito Formativo Universitario qualora decidessero di iscriversi al corso di laurea in Chimica di UNICAM. ‘Questo grande sforzo organizzativo del corpo docenti del corso di laurea in Chimica - ha sottolineato il prof. Fabio Marchetti - ha avuto come obiettivo quello di attrarre nuovi studenti motivati, di sviluppare nuove vocazioni scientifiche, nonché di celebrare adeguatamente il 2011, proclamato dall’UNESCO anno internazionale della Chimica. ‘Il Corso di Laurea in Chimica di UNICAM, inoltre - ha proseguito il prof. Marchetti - realtà unica nella Regione Marche, ha recentemente ottenuto la certificazione ‘Eurobachelor, assegnata dalla European Chemistry Thematic Network Association (ECTN), dopo un’attenta verifica di parametri quali la qualità dei contenuti formativi, della distribuzione dei crediti, della trasparenza’. Nel sito www.chimica2011.it sono elencati tutti gli eventi e le manifestazioni che celebrano l’anno della chimica organizzate in Italia tra le quali anche quelle promosse da UNICAM.

WEEK END AL MUSEO 2011 eventi ed attività per grandi e piccini UNICAM Polo Museale Museo delle Scienze - Orto Botanico

BIODIVERSITÀ Complesso San Domenico Museo delle Scienze

useo delle Scienze

UNICAM Camerino

mercoledì 23 marzo 2011 ore 18.30 Aperitivo teatrale - ingresso 4 euro giovedì 24 marzo 2011 ore 9.30 Spettacolo per le scuole - ingresso gratuito (secondaria di primo grado) Spettacolo di Teatro scientifico in collaborazione con la Compagnia ‘Le Nuvole’Teatro stabile per le nuove generazioni di Napoli prenotazione obbligatoria entro il 18 marzo Ufficio Stampa, Comunicazione, Attività ricreative e culturali UNICAM tel. 0737 402767- 402762 - fax 0737 402100 comunicazione.relazioniesterne@unicam.it www.unicam.info Unicam Ufficio Stampa twitter.com/UnicamUffStampa youtube.com/videounicam inserto a cura di UNICAM Ufficio Comunicazione Nucleo ideazione e realizzazione grafica

prossimamente

UNICAM Rassegna cinematografica in lingua originale UNICAM e Liceo Linguistico ‘C. Varano’ di Camerino invitano alla seconda proiezione martedì 15 marzo 2011 ore 14 e ore 20.30 Aula Magna della Scuola di spec.ne in Diritto civile largo Pierbenedetti (Granelli)

La classe di Laurent Cantent in lingua francese ingresso riservato agli studenti UNICAM e agli studenti delle Scuole Superiori Polo degli Studenti ‘F. Biraschi’ Servizi agli Studenti e Internazionalizzazione 62032 Camerino - via Pieragostini 18 tel. 0737 404606

Da www.unicam.it sezione EVENTI

ARTE CANTO DANZA DIZIONE FOTOGRAFIA MANUALITÀ RECITAZIONE per studenti universitari UNICAM e giovani residenti termine ultimo per le iscrizioni 10 marzo 2011 i corsi si terranno presso la sede dell’Accademia delle Arti Sceniche e Visive Associazione studentesca ETRA in via Scalzino 5 (piazza San Filippo) info UNICAM Ufficio Stampa, comunicazione e attività culturali piazza Cavour 19/E - tel. 0737 402767

14 marzo 2011 Diritto dell’Informatica nell’Unione Europea 16 marzo 2011 Happy Numbers 2011 - Aperitivi di Matematica: Fermat’s room 23 marzo 2011 Happy Numbers 2011 - Aperitivi di Matematica: Presentazione: C. Toffalori L’aritmetica di Cupido - Pi greco Il teorema del delirio Da www.unicam.it sezione AVVISI Erasmus Placement - Tirocini all’estero per studenti Scadenza 31 marzo www.unicam.it/international/erasmus Premi UNICAM alle migliori ‘RESEARCH IDEAS for BUSINESS’ (Research Ideas 4Biz) Scadenza 8 aprile

UNICAM su settimanale Chienti e Potenza del 9 marzo  

UNICAM su settimanale Nuovo Chienti e Potenza del 9 marzo: notizie ed informazioni

UNICAM su settimanale Chienti e Potenza del 9 marzo  

UNICAM su settimanale Nuovo Chienti e Potenza del 9 marzo: notizie ed informazioni

Advertisement