Issuu on Google+

pag 10 - Nuovo Chienti e Potenza

30 maggio 2012

Università di Camerino

Anche l’Università di Camerino alla quinta edizione di Herbaria Grande successo per la partecipazione dell’Università di Camerino alla quinta edizione di Herbaria, manifestazione organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata, in collaborazione con la Camera di Commercio di Macerata, e tenutasi nell’incantevole complesso cistercense dell’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra dal 24 al 27 maggio. Filo conduttore di tutti gli eventi, incontri, lezioni e spettacoli, che hanno catturato l’attenzione di oltre 70 mila persone, è stato quest’anno l’equilibrio, in tutti i sensi. Protagonista per Unicam in questa edizione è stata la Scuola di Scienze Mediche Veterinarie. Nel pomeriggio di sabato 26 maggio Unicam ha curato l’incontro sul tema ‘Star bene con i nostri amici animali’, con una platea del Palaconvegni gremita ed interessata che ha interagito con gli illustri ospiti. Il prof. Andrea Spaterna, ProRettore e Direttore dell’Ospedale Universitario Veterinario Didattico di Unicam, ha affrontato l’argomento in compagnia della conduttrice Enrica Bonaccorti, del naturalista e biologo Francesco Petretti, della giornalista Maria Grazia Capulli, del ricercatore Unicam Matteo Cerquetella. ‘Grazie all’organizzazione di Herbaria - ha affermato il prof. Andrea Spaterna - che ci ha consentito di portare avanti questo nostro progetto ed ai nostri illustri ospiti, abbiamo potuto organizzare questo convegno. C’è stata una splendida platea che ha seguito i vari interventi che si sono susseguiti con molte domande, con grande partecipazione di tutti: questo credo che sia per noi il risultato migliore, perché si parla ancora troppo poco di animali e quando ci si riesce in questi termini credo sia un arricchimento per tutti’. Tutti gli interventi hanno trattato il rapporto tra gli uomini e gli animali dai diversi punti di vista scaturiti da esperienze personali e professionali. Per questo Francesco Petretti ha approfondito con esempi che hanno immediatamente catturato l’attenzione del pubblico sia il rapporto con gli animali da compagnia, cani, gatti e gli altri animali che normalmente stanno nelle nostre case, sia con tutti gli

animali esotici, che sempre più popolano le famiglie degli italiani (si parla di milioni di tartarughe, serpenti, scorpioni e animali di ogni tipo), confermando quanto sia importante conoscerli bene. ‘Acquistare un animale è un impegno - ha dichiarato Francesco Petretti - quindi pensiamoci bene, documentiamoci. Anche grazie ad internet, è possibile trovare informazioni aggiornate, avere notizie di prima mano sulle specie che si vogliono acquistare. Possiamo sentire anche degli amici, dei colleghi, ci sono anche dei gruppi di appassionati che si occupano di questioni specifiche. Insomma, informiamoci!’ Il rapporto con gli animali visto attraverso gli occhi dei giornalisti, come i mass media affrontano le questioni relative agli animali è stato invece il tema dell’intervento di Maria Grazia Capulli, noto volto del Tg2. ‘Devo dire che nel nostro telegiornale - ha affermato Maria Grazia Capulli - stiamo cercando di fare di più per evitare l’informazione spesso distorta che ruota intorno agli animali. Il nostro direttore, Marcello Masi è molto sensibile all’argomento e di questo sono molto felice. Credo sia necessario riscoprire una nuova consapevolezza’. Della sua esperienza personale e più in generale del rapporto tra uomo e animali, ha parlato invece Enrica Bonaccorti, facendo un breve excursus sul rapporto uomo-animale nelle varie età della vita, riportando anche quanto accade nel suo programma radiofonico, (Tornando a casa, in onda tutti i pomeriggi su Radio1 Rai) quando si parla di animali. ‘Purtroppo, il nostro rapporto con la natura, e con gli animali in particolare, non è sano perché l’uomo tende a mettere sempre se stesso al centro di tutto. Il mio legame con gli animali invece è fantastico, sono felicissima assieme a qualsiasi animale, perché sono convinta siano una fonte di arricchimento per noi. Il benessere dei nostri amici animali può essere migliorato anche grazie al lavoro svolto dai veterinari. Sono molto interessata al progresso grazie alla tecnologia più raffinata che ultimamente permette indagini sia diagnostiche che

di cura applicabili a tutte le specie animali. Una Università prestigiosa come quella di Camerino sicuramente saprà trarre da queste possibilità contemporanee grandi opportunità per il futuro’. Ha concluso il dibattito il dott. Matteo Cerquetella, che ha fornito consigli ed informazioni utili per il benessere dei nostri amici animali e della loro vita in famiglia. Per tutta la durata della manifestazione, poi, l’Università di Camerino ha avuto a disposizione uno stand nel quale studenti e ricercatori della Scuola di Scienze Mediche Veterinarie hanno fornito informazioni ai visitatori, sia sull’offerta formativa della veterinaria che su tutti gli altri corsi di laurea, servizi agli studenti ed iniziative dell’Ateneo. www.unicam.it


Nuovo Chienti e Potenza - pag 11

30 maggio 2012

Università di Camerino

Unicam e Confindustria insieme per lo sviluppo del territorio L’Università di Camerino, in collaborazione con Confindustria Marche, ha organizzato nei giorni scorsi il primo incontro tra imprese e ricercatori con l’obiettivo di creare nuove opportunità d’innovazione e di trasferimento tecnologico sul tema ICT e Società dell’Informazione. L’evoluzione continua delle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione, soprattutto negli ultimi anni, ha portato l'Università di Camerino e in particolare la Sezione di Informatica a un percorso di crescita e confronto continuo con la realtà industriale del territorio. ‘L’Università di Camerino è attenta al territorio e al suo sviluppo - ha sottolineato il Rettore Unicam Flavio Corradini. Questi eventi che stiamo organizzando nei settori di eccellenza del nostro Ateneo, hanno l’obiettivo di

mettere insieme le competenze e le conoscenze dell’Università con quelle dell’imprenditorialità per cercare di crescere sempre più velocemente insieme in questo momento di difficoltà’. ‘Confindustria - ha affermato la dott.ssa Paola Bichisecchi, Direttore di Confindustria Marche - sta portando avanti un progetto con le Università delle Marche, per realizzare la migliore collaborazione possibile tra il mondo universitario e quello delle imprese. Gli imprenditori hanno accolto positivamente questo progetto, fatto di incontri operativi. Si ha anche l’opportunità di intensificare le collaborazioni, ad esempio attivando dottorati di ricerca per giovani che possono sviluppare la tecnologia all’interno delle aziende col supporto dell’Università’.

prossimamente

Unicam www.unicam.it sezioni eventi/avvisi

31 maggio La Corte penale internazionale e la cooperazione degli Stati 31 maggio - Women in green Sicurezza ambientale: le aggressioni all’ecosistema, il rischio ambientale, la biodiversità 1 giugno Criminal procedure to combat terrorism: challenges for the criminal investigation Terrorismo internazionale ed impatto sul diritto americano dopo l'11 settembre 6 giugno 2nd Scientific Day of the School of Science and Technology 7 giugno How to present scientific results to the general public 8 giugno Informatore scientifco sul farmaco: un ruolo in rapida trasformazione 11 - 15 giugno International week

In visita ad Unicam delegazioni dalla Cina e dagli Stati Uniti Settimana densa di incontri internazionali quella appena trascorsa all’Università di Camerino. Il Pro Rettore Vicario Claudio Pettinari, che ha anche la delega ai rapporti internazionali, ha infatti ricevuto nei giorni scorsi in Ateneo sia una delegazione proveniente dalla Cina, che una delegazione di dottorandi americani. La delegazione cinese era composta dal Preside, docenti e ricercatori della School of Life Science del Beijing Institute of Techonology, con il quale la Scuola del Farmaco di Unicam ha siglato nei mesi scorsi un protocollo d’intesa. Nel corso dell’incontro, oltre alle opportunità di scambi di ricercatori e dottorandi, si è anche valutata l’ipotesi di presentare congiuntamente progetti di ricerca per ottenere finanziamenti dal Ministero della Scienze e Tecnologia cinese. La delegazione cinese è rimasta

particolarmente impressionata dal fatto che una piccola città come Camerino abbia un’Università così ben strutturata, apprezzando in modo particolare l’organizzazione del Campus. Tutti i delegati, ringraziando per la calorosa accoglienza, hanno auspicato che l’accordo già in atto possa, in un futuro prossimo, essere ampliato e potenziato. Grazie alla collaborazione con l’Università di Macerata, invece, ha visitato l’Ateneo una delegazione americana, composta da dottorandi della Saint Cloud State University (Minnesota - USA), con la quale l’Ateneo maceratese ha in atto un accordo di collaborazione. Alla delegazione, che ha avuto modo di visitare l’Ateneo, i laboratori e le strutture, è stato presentato in generale l’Ateneo e sono state illustrate le best practice Unicam relative ai numerosi servizi offerti agli studenti.

12 giugno Erasmus day 13 giugno - Corso Soci APRE Il Programma PEOPLE

made in Unicam

foulard in seta Punto informativo Unicam Camerino - Palazzo Ducale numero verde 800 054000 www.unicam.it/studenti/unicam_shop.asp

Ufficio Stampa, Comunicazione, Attività ricreative e culturali Unicam tel. 0737 402767- 402762 - fax 0737 402100 comunicazione.relazioniesterne@unicam.it www.unicam.info Unicam Ufficio Stampa twitter.com/UnicamUffStampa youtube.com/videounicam radio.unicam.it inserto a cura di Unicam Ufficio Comunicazione Nucleo ideazione e realizzazione grafica


30_05_2012_UNICAM_chienti e potenza