Issuu on Google+

pag 12 - Nuovo Chienti e Potenza

25 aprile 2012

Università di Camerino

Alla Chimica di UNICAM la copertina del ‘JOURNAL OF CHEMICAL EDUCATION’ Ancora importanti riconoscimenti per le attività di ricerca dell’Università di Camerino. In questo caso il merito è della sezione di Chimica della Scuola di Scienze e Tecnologie che ha ottenuto la copertina del ‘Journal of Chemical Education’, prestigiosa rivista sulla didattica della chimica edita dall’American Chemical Society. Oltre ad aver visto pubblicato il loro lavoro nel numero di aprile della rivista, infatti, la soddisfazione del gruppo di ricerca coordinato dal prof. Fabio Marchetti, è stata ancora maggiore dal momento che l’editor ha ritenuto il lavoro tra i più rilevanti tanto da essere pubblicizzato nella ‘Front Cover’. Il lavoro, dal titolo ‘Synthesis of a Photoluminescent and Triboluminescent Copper Compound: An Experiment for an Advanced Inorganic Chemistry Laboratory’, è dedicato alla didattica delle Scienze, della Chimica in particolare; attraverso interessanti esperimenti, realizzati nel laboratorio di chimica inorganica, di sintesi di sostanze che hanno proprietà

fotoluminescenti e triboluminescenti, si è voluta offrire una ulteriore opportunità per avvicinare gli studenti all’affascinante mondo della chimica. ‘Siamo davvero molto soddisfatti - ha dichiarato il prof. Fabio Marchetti - per questo risultato. Nel nostro Paese la ‘ricerca in didattica’ sta con fatica iniziando ad assumere la rilevanza che ha già da tempo nei paesi anglosassoni: UNICAM ci crede e ne dà prova nell’aver istituito due corsi di dottorato di ricerca, all’interno della School of Advanced Studies, su due temi specifici di didattica delle Scienze e di didattica della Chimica’. ‘Questo risultato - ha proseguito il prof. Marchetti - ottenuto in una delle più prestigiose riviste in didattica della Chimica, rappresenta dunque un riconoscimento internazionale che conferma la validità delle nostre scelte’. ‘La nostra soddisfazione - ha concluso il prof. Marchetti - è ancora maggiore se consideriamo che anche un altro lavoro di ricerca sulla sintesi di nuove sostanze organometalliche, realizzato dal sottoscritto e dal professor Claudio Pettinari, oltre ad essere pubblicato ha ottenuto la copertina del numero di marzo dell’’European Journal of Inorganic Chemistry’. Ancora successi dunque che confermano la vivacità e l’eccellenza delle attività di ricerca

di UNICAM, riconosciute anche a livello internazionale.

www.unicam.it

Presentati in Ateneo i risultati di uno studio sulla prevenzione degli incendi boschivi Sono stati presentati nei giorni scorsi i primi risultati del Progetto ‘PROTECT - An Integrated European Model To Protect Mediterranean Forests From Fire’, nel corso di un incontro tenutosi alla Sala degli Stemmi dell’Università di Camerino. Sono intervenuti il Rettore UNICAM Flavio Corradini, l’assessore provinciale Leonardo Lippi, rappresentanti della Regione Marche, della Prefettura di Macerata, dell’Anci, dell’Uncem, le organizzazioni di protezione civile, nonché i comandanti provinciali dei Vigili del Fuoco, Dino Poggiali e del Corpo forestale dello Stato, Giuseppe Bordoni. La Provincia di Macerata è ente capofila del progetto, che vede la partecipazione dell’Università di Camerino, con partner del progetto: la Provincia di Malaga (Spagna), la Regione del Peloponneso (Grecia), l’Autorità nazionale delle foresta del Portogallo, il Dipartimento delle foreste di Cipro, l’Università di Algarve (Portogallo), l’Università della Provenza (Francia), la Regione dell’Istria (Croazia). ‘Ho visto nascere il progetto nel 2009 - ha dichiarato l’Assessore provinciale Leonardo Lippi - ed ora siamo alla fase di concertazione

tra le istituzioni coinvolte, per presentare i risultati di un lavoro importante che ha come obiettivo la salvaguardia di un bene fondamentale quale è la foresta, con tutta la sua biodiversità. Notevole è stato il lavoro svolto dall’Università e dalle istituzioni per predisporre questo modello, che ci auguriamo potrà poi essere preso in considerazione ed utilizzato in tutta Europa. Crediamo molto nelle attività di prevenzione degli incendi, attività difficili da valutare, ma che portano dei vantaggi enormi a tutto il territorio ambientale ed alla popolazione’. Un gruppo di lavoro internazionale coordinato dall’Università di Camerino e composto, tra gli altri, anche da funzionari tecnici della protezione civile della Provincia di Macerata, ha elaborato un indice meteorologico idoneo a costruire bollettini sullo stato di pericolosità circa il possibile verificarsi di incendi boschivi nell’area mediterranea. Utilizzando la rilevazione dell’umidità e di altri parametri fisici di carattere ambientale, lo studio effettuato introduce concrete possibilità di adottare uno strumento utile a fare previsioni e quindi anche prevenzione degli incendi boschivi.

‘Il gruppo di lavoro UNICAM - ha dichiarato il prof. Pierluigi Maponi, coordinatore per l’Ateneo camerte - composto da docenti della sezione di Matematica, di Geologia e di Scienze ambientali, ha predisposto il modello per il calcolo di indice di rischio di incendio boschivo. Il lavoro ha portato a delle buone conclusioni, abbiamo sperimentato questi modelli con tutti i partner dell’area mediterranea e sono risultati applicabili concretamente per la valutazione del rischio, seppur con una attenta fase di validazione’. Alla tavola rotonda, hanno partecipato tra gli altri, Luigi Vissani responsabile del servizio di protezione civile della Provincia, Eleonora Paris docente della sezione di Geologia della Scuola di Scienze e Tecnologie di UNICAM, Stefania Tibaldi Dirigente del Settore Genio Civile della Provincia, Letizia Casonato Dirigente dell’Ufficio Europa della Provincia. Il Progetto Protect ha l’obiettivo di sviluppare e trasferire, attraverso un approccio comune a livello transnazionale, un modello integrato per la prevenzione degli incendi boschivi.

www.unicam.it/geologia


Nuovo Chienti e Potenza - pag 13

25 aprile 2012

Università di Camerino

La Sicurezza Stradale spiegata dal Racing Team Ferrari alla Scuola di Giurisprudenza di UNICAM Nell’ambito del progetto di didattica innovativa D.I.Lex, la Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Camerino ha promosso lo scorso 12 aprile una tavola rotonda sul tema ‘La sicurezza stradale’. Ospite d’eccezione Leo Isolani, Campione del Racing Team Ferrari, che ha spiegato ai numerosi ragazzi presenti, studenti UNICAM e delle scuole superiori di Camerino, le metodologie della guida sicura e cosa significa guidare in situazioni di rischio alcol o stupefacenti. Oltre alla partecipazione del Racing Team Ferrari sono intervenuti Federico Alfredo Bianchi dell’Associazione Europea Familiari e Vittime della Strada, Paola Morlupo, Avvocato del Foro di Perugia, Balduino Simone, Dirigente della Polizia Stradale, i docenti UNICAM Piergiorgio Fedeli e Paolo Verdarelli. Non è mancata la presenza delle istituzioni che hanno accolto favorevolmente l’iniziativa: i saluti sono stati portati dal Magnifico Rettore dell’Università di Camerino Flavio Corradini, dal Vice Presidente della Provincia di Macerata

Paola Mariani, dal Sindaco di Camerino Dario Conti, dal Direttore della Scuola di Giurisprudenza Ignazio Buti, dal Responsabile della sede provinciale di Macerata dell’Associazione Europea Familiari e Vittime della Strada Paolo Ortolani. La tavola rotonda è stata coordinata da Catia Eliana Gentilucci, docente della Scuola di Giurisprudenza UNICAM. Attraverso il percorso formativo D.I.Lex, la Scuola di Giurisprudenza punta a rendere più efficace il percorso formativo organizzando, con gli studenti, laboratori-lezioni volti ad approfondire specifici temi di diritto, economia, sociologia e storia. È in questo ambito che si è inserita questa lezione-laboratorio di chiusura del progetto per l’anno accademico 2011/2012, dedicata alla Sicurezza Stradale. I Laboratori-Lezione sono infatti tenuti da professionisti e da testimonial di rilievo del mondo del lavoro in modo che la formazione sia diretta e concreta e che possa rispondere alle esigenze degli studenti. www.unicam.it/juris

PROSEGUE LA COLLABORAZIONE TRA UNICAM E HALLEY INFORMATICA Prosegue con ottimi risultati la collaborazione tra l’Università di Camerino e la Halley Informatica, azienda matelicese leader del settore. Dal dicembre 2011, Halley Informatica ha avviato con l’Università di Camerino una collaborazione per l’affidamento in outsourcing dell’analisi, sviluppo, manutenzione ed assistenza di tutte le procedure di integrazione dei prodotti Halley con prodotti di terze parti. In particolare il Gruppo di Ricerca sull’eGovernement della sezione di Informatica della Scuola di Scienze e Tecnologie UNICAM, in collaborazione con il suo spin-off di informatica ‘e-Lios s.r.l.’ (e-Linking online systems), sta sviluppando dei web services per migliorare l’integrazione dei software applicativi Halley con il mondo esterno. ‘L’obiettivo del progetto - ha dichiarato il

prof. Alberto Polzonetti, Docente UNICAM di Informatica e Presidente e-Lios - è quello di favorire l’interoperabilità tra sistemi eterogenei che sono all’interno dello stesso Comune per garantire coerenza ed integrazione tra i sistemi in uso. Ad oggi sono in fase di sviluppo i web services di interfacciamento con l’esterno per il Pacchetto Demografici e per le Procedure Protocollo e Suap’. È già partito, inoltre, un primo progetto in Toscana che ha previsto l’adeguamento dei software gestionali Halley di demografici e tributi, secondo le specifiche eToscana RFC 150, per il progetto Catasto e Fiscalità. Ancora un esempio dunque di come la ricerca universitaria UNICAM possa essere un valido supporto allo sviluppo del territorio a vantaggio dei servizi ai cittadini. www.cs.unicam.it

prossimamente

UNICAM www.unicam.it - sezioni eventi/avvisi

28 - 29 aprile VI edizione Cortili in fiore 28 aprile - Museo delle Scienze Week end al Museo La filigrana orientale nella carta a base di piante 29 aprile - Orto botanico - Week end al Museo L’uomo che piantava gli alberi 4 maggio Geotermia: scenari e sviluppi 9 maggio UNICAM’s got talent 3 10 maggio creATTIVAmente Domani sicuro. La previdenza per le nuove generazioni 11 maggio ICT e Società dell’Informazione

made in UNICAM

matite Punto informativo UNICAM Camerino - Palazzo Ducale numero verde 800 054000 www.unicam.it/studenti/unicam_shop.asp

Ufficio Stampa, Comunicazione, Attività ricreative e culturali UNICAM tel. 0737 402767- 402762 - fax 0737 402100 comunicazione.relazioniesterne@unicam.it www.unicam.info Unicam Ufficio Stampa twitter.com/UnicamUffStampa youtube.com/videounicam radio.unicam.it inserto a cura di UNICAM Ufficio Comunicazione Nucleo ideazione e realizzazione grafica


24_04_2012_UNICAM_chienti e potenza