Page 1

Manuale di installazione riscaldamento radiante a pavimento elettrico Il riscaldamento a pavimento radianti elettrico con termostato a parete è facile da installare sotto il pavimento in legno flottante o prefinito e fornisce una soluzione confortevole, un calore invisibile ad un costo contenuto. La soluzione è ottima quale integrazione del riscaldamento sotto forma di calore supplementare in bagni, cucine e ingressi. La soluzione può essere abbinata alla generazione di energia da un impianto fotovoltaico e consente il riscaldaldamento dai locali da una fonte rinnovabile, inesauribile, e gratuita, il sole. La soluzione è molto interessante anche per le ristrutturazioni ove si può installare anche sui vecchi pavimenti aumentando di soli pochi centimentri lo spessore del pavimento. Per iniziare vediamo quali sono i componenti della nostra installazione e la struttura:

5 Prefinito 4 Barriera Vapore

3 Film Sottile 2 Isolante

1 Massello


La struttura prevede come base un massello di fondo sopra il quale deve essere posato uno strato isolante. La parte riflettente dell’isolante deve essere posta verso il pavimento, di modo da lasciare la parte isolante verso l’alto. Il film sottile è posizionato sopra lo strato di isolante.

Il film sottile è fissato usando un nastro di carta. Soprà ques’ultimo è posizionata una barriera vapore. Il pavimento è poi ultimato installando un tavolato o un prefinito sopra la barriera vapore. La installazione è eseguita in modo flottante, veloce, semplice.


Ma vediamo come si fa: 1) Preparate il vostro pavimento con l'installazione di lastre di materiale termo-isolante compatto adeguato alla compressione, da almeno 4mm sul pavimento, fissandolo al sottofondo esistente.

2) Fate un disegno in scala della porzione da coprire al fine di poter verificare le dimensioni e gli spazi utili dove installare il film.

La parte scaldante deve essere tenuta distante almeno 8cm da muri e colonne, e dalle


zone che possono limitare il trasferimento del calore. Verificare che non vi siano mai sovrapposizioni delle parti scaldanti: le zone riscaldanti sovrapposte si autoriscaldano ed il calore prodotto non è smaltito correttamente. Il film riscaldante si autoriscalda, il calore non è smaltito correttamente, le parti si possono danneggiare. 3) Identificare all’interno della stanza il lato dal quale arriveranno le connessioni e la scatola porta frutti che alloggierà il termostato. La disposizione del film riscaldante deve essere fatta in modo che le connessioni, i cablaggi siano il più vicino possibile alla scatola porta frutti.

4) Dopo aver steso la prima riga procedere al taglio del film lungo le linee di taglio indicate dalla linea tratteggiata. Non tagliare il film in zone diverse da quelle previste per il taglio.


5) Isolare con l’apposito nastro fornito la parte della pista in rame appena tagliata.

6) Continuare il posizionamento con le altre file del film riscaldante allineando i bordi laterali. Fissare le file del film le une alle altre con l’isolante utilizzando un nastro di carta spesso come nella figura seguente:


7) Installare una scatola porta frutti che accoglierĂ il termostato. La scatola deve essere stata predisposta con una canalina che porterĂ  il cablaggio al film sottile e alla sonda di temperatura a massello fino al pavimento.

8) Preparare i materiali per le connesisoni del film ai cavi di alimentazione.

8) Effettuare il cablaggio sul film con l’appossito connettore facendo attenzione a premere con una pinza i due bordi:


9) Collegare i cavi a crimpare con una pinza pressa contatti, isolare i contatti.

10) Controllare il cablaggio con un tester di continuitĂ , dopo aver collegato il film, per assicurarsi che non abbia subito danni durante la installazione. Per eseguire il test assicurarsi che i conduttori siano posti su una superficie non conduttiva elettricamente.


11) Verificare che la alimentazione elettrica principale sia scollegata (quadro elettrico) e predisporre il cablaggio elettrico sino alla scatola porta frutti del termostato. Eseguire il cablaggio dal termostato al punto ove sarĂ collegato il cavo scaldante. Collegare la sonda di temperatura a massello al termostato. La sonda di temperatura deve essere posizionata ad una decina di centimetri dal bordo del film.

12) Verificare che la alimentazione principale sia scollegata e collegare il termostato Termo-D per la regolazione della temperatura ambiente e o la regolazione della temperatura del massello. Collegare il termostato all’impianto connettendo fase e neutro.


13) Posizionare sopra il film la barriera vapore e successivamente posizionare il prefinito od il tavolato flottante. Fare attenzione a non utilizzare parti taglienti, chiodi o superfici che possano rovinare o tagliare la barriera vapore o l’isolamento del film.

14) La installazione è teminata è può essere verificata accendendo il termostato dopo aver alimentato il quadro generale. Durante la prova, se la temperatura ambiente o la temperatura sulla sonda di massello è superiore alla temperatura massima consentita dal termostato, si potrebbero verificare delle interruzioni della alimentazione. Questo non è dovuto ad un errato funzionamento del sistema, ma alla limitazione della temperatura.

Pavimento elettrico a film Underleaf - Manuale installazione  

Manuale di installazione per il riscaldamento a pavimento elettrico a film sottile. Ideale per rinnovare i pavimenti e integrare il riscald...

Advertisement