Page 14

Banana Confused forse è ancora un po’ confuso tra momenti decisamente convincenti e apprezzabili e altri privi di mordente, ma ci restituisce un musicista poliedrico e ricco di spunti che può già vantare un curriculum di tutto rispetto. Se è vero che il secondo album è una delle prove più difficili, si può dire che Patrizio Maria abbia scavalcato l’ostacolo seppure incespicando.

Doc.Nemo

Artista: Acheronte Titolo Album: Genesis of evil Voto: 48/100 Genere: Black Metal Sito: www.myspace.com/acheronteblack Gli Acheronte sono una band di Black metal della provincia di Ascoli Piceno, purtroppo la band non ha dato molte altre informazioni per poter recensire il loro prodotto e dare ulteriori informazioni della band… Per averne ho dovuto recuperare qua e la via web. La band si propone con questo demo che ha il titolo “Genesis of evil”. Se restiamo all’interno del demo possiamo considerarlo tutto sommato interessante, possiamo quindi considerare meno pesanti certi errori che ho potuto riscontrare a livello di post produzione e registrazione. Le idee ci sono, ma sono sviluppate purtroppo non bene come si dovrebbero. Ho forti dubbi sulle parti di basso che in alcuni punti si sente e pochi istanti dopo “scompare” durante tutte le canzoni. Secondo problema è la mancanza di ”spessore” per alcune parti della voce; inoltre ci sono punti in cui è troppo effettata e non si riesce ad interpretare se vi è un errore “da mixer” oppure una cosciente scelta della band. Torno a ripetere che le idee ci sono, ma la band non le declina fino in fondo alle capacità che lascia intendere. Quasi come se vi fosse un blocco da parte della band stessa, oppure una specie di imbarazzo della band ad osare di più. Il peggio potrebbe essere, spero vivamente di sbagliarmi, che la band ha auto troppa fretta nel far uscire questo loro cd, avendo poca cura rispetto a quello che sarebbe servito. Neppure la traccia in italiano riesce a sollevare le sorti del demo. Ripeto per l’ennesima volta belle le idee di partenza, ma non sono state sviluppate al 100%. A chiusura della recensione direi due cose: consiglio per i fans del genere e consiglio per la band. Per i fans del genere consiglierei l’acquisto dato che troveranno comunque un cd tutto sommato interessante e fruibile. Per quello che riguarda la band: consiglio che per il futuro rivedano i loro pezzi, in modo da far fruttare le loro potenzialità al meglio; inoltre sarebbe meglio per la band dare informazioni aggiuntive riguardo ai loro trascorsi, modo da poter dire e dare informazioni maggiori. Purtroppo da questi 5 pezzi non si sono sentite completamente le capacità del gruppo; speriamo quindi che il prossimo futuro porti il loro nuovo album.

Alessandro Schumperlin

Profile for Martina Tosi

UndergroundZine N.3 settembre 2012  

Recensioni, interviste, bandi per compilation, compilation in freedownload, iniziative, annunci tutto quello ceh riguarda la musica

UndergroundZine N.3 settembre 2012  

Recensioni, interviste, bandi per compilation, compilation in freedownload, iniziative, annunci tutto quello ceh riguarda la musica

Advertisement