Page 31

RECENSIONI

BLACK CAPRICORN “Cult of black friars”

GENERE: Doom/Stoner ETICHETTA: Stone Stallion Rex VOTO: 80/100 RECENSORE: Alessandro

Schümperlin

Il terzo album in poco più di 3 anni per i cagliaritani Black Capricorn, cosa assai non scontata in questi periodi di lunga gestazione tra un album e l’altro, che si propongono con un doom dalle influenze stoner e quasi sludge. Dalla loro nascita, nel 2007, ad oggi la band ha attraversato diversi cambi di lineup passando dal trio al quintetto tornando trio su questo lavoro( Fabrizio Monni alla chitarra e voce, Virginia Piras al basso e Rachela Piras alla batteria e voce), ma devo dire che la formula, o per meglio dire la parte centrale della band è rimasta dando delle soddisfazioni sonore non da ridere. Doom molto psichedelico e rimandi allo stoner più grezzo e atavico rendono questo “Cult of black fiars” una delle pietre fondanti del doom nostrano. La bellezza di queste canzoni sta nella capacità di sembrare simil a molte band, ma di fatto risultare al contempo distanti dalle stesse, creando una malia particolarissima e definendo oltre ogni dubbio che la band ha un suo sound ben definito e una sua anima che scaturisce dalle casse in modo assolutamente spettacolare. Tecnicamente ottimo lavoro di registrazione, di post produzione e di arrangiamenti, siamo di fronte a delle composizioni in pieno stile doom psichedelico, o doom stoner che dir si voglia, con riff accattivanti ed ipnotici e tempi rallentati che rendono oppressivi i riff di chitarra e amplificano le sensazioni lisergiche. Nulla da dire quindi nel complesso; forse in alcuni passaggi avrei ridotto le dinamiche dei piatti ancora un pochino per renderli meno invasivi, ma è più un piacere personale che un errore. Certo si sente la mancanza di assoli più corposi ma tutto sommato anche in questo frangente è più un piacere personale che un errore vero e proprio. Interessanti anche le comparsate di alcuni artisti chiamati con i loro strumenti ad esempio il flauto di Alessandra Cornacchia e le chitarre di Luca Catapano e Mr. Toro

UNDERGROUNDZINE

Profile for Martina Tosi

UndergroundZine Dicembre 2014  

Recensioni, interviste, compilation free, musica emergente e tanto altro

UndergroundZine Dicembre 2014  

Recensioni, interviste, compilation free, musica emergente e tanto altro

Advertisement