Issuu on Google+

Gruppo

Gorle una voce nuova Avv. Giovanni Testa

Febbraio 2009

Le scuole di Gorle Sono passati quasi dieci mesi dall'uscita del volantino del nostro gruppo che denunciava lo stato di abbandono in cui versano le scuole di Gorle e finalmente, a tre mesi dalla scadenza del mandato elettorale, l'amministrazione comunale, dopo aver latitato per quasi cinque anni, con una mossa che sa tanto di campagna elettorale, ha messo a disposizione qualche migliaio di euro per l'aggiornamento del laboratorio di informatica e dell'aula multimediale di lingua. Qualcuno dirà meglio tardi che mai. Noi invece ribadiamo che nel frattempo, quasi una generazione di ragazzi, che in questi anni ha frequentato i vari ordini di scuola, non ha potuto utilizzare gli strumenti informatici che fanno oramai parte del corredo scolastico di quasi tutte le scuole italiane. In questi giorni, l'amministrazione comunale inaugura in pompa magna l'ampliamento della scuola dell'infanzia. Naturalmente siamo contenti che finalmente la nostra comunità possa usufruire di una scuola con spazi adeguati ma vogliamo sottolineare il grave ritardo con cui sono iniziati i lavori, nonostante le ripetute sollecitazioni da parte del nostro gruppo che fin dal 2005 ha chiesto l'ampliamento e l'ammodernamento di tutto il complesso scolastico. In questi anni, per gravi carenze strutturali, molte famiglie non hanno potuto iscrivere i propri figli alla scuola materna. A causa di spazi insufficienti, i bambini erano obbligati a dormire nei corridoi e a spostarsi quotidianamente nella mensa allestita nel pagina 1 di 2.

seminterrato della scuola media con notevoli disagi, soprattutto nelle giornate di pioggia. Le maestre sono state costrette a predisporre ripari di fortuna come teli antipioggia di cellophane incollati con dei bastoni per offrire un minimo di protezione ai bambini. Esasperati da questa inaccettabile situazione, le mamme hanno distribuito alla cittadinanza un volantino il cui titolo “che vergogna” non ha bisogno di alcun commento. In questi anni, nonostante le continue richieste avanzate all'amministrazione da tutti gli organi istituzionali della scuola, solo la magnanimità di alcune famiglie di Gorle, che hanno donato 10 computer e il pacchetto “Office” , ha consentito ai docenti e agli alunni di disporre degli strumenti necessari a produrre materiali multimediali, come giornalini di classe o altre ricerche interattive. Il nostro gruppo, se alle prossime elezioni amministrative otterrà il consenso della maggioranza dei cittadini, ha intenzione di mettere la scuola fra le priorità dell'impegno politico, destinando le risorse finanziarie necessarie all'ampliamento della scuola elementare, all'ammodernamento e alla messa in sicurezza degli edifici scolastici, cominciando, ad esempio, dagli impianti di riscaldamento per continuare con le aule e con i bagni che non sono degni di un paese civile. Comunicazione del Gruppo “Gorle una voce nuova”. Stampato in proprio - Via libertà, 21 - Gorle


Le scuole di Gorle Particolare attenzione sarà inoltre rivolta agli alunni disabili e a quelli con difficoltà cognitiva prevedendo l'acquisto di strutture e materiali necessari ad un tipo di apprendimento individualizzato. Un'altra questione che per il nostro gruppo riveste notevole importanza riguarda il problema del traffico. Nel corso di questi anni abbiamo più volte e in tutte le sedi istituzionali osteggiato il progetto che ha rivoluzionato la viabilità del nostro Comune convogliando il traffico in via Libertà e mettendo così in serio pericolo la sicurezza e la salute dei residenti e degli alunni che frequentano i vari ordini di scuola. Abbiamo ascoltato la voce dei cittadini i quali chiedevano, attraverso una petizione che ha raccolto circa 500 firme nel giro di pochi giorni, un ripensamento circa le scelte viabilistiche anche alla luce di ricerche condotte dalla O.M.S. (Organizzazione mondiale della sanità) che ha denunciato il pericolo dell'aumento dei gas di scarico in quanto rappresentano uno dei maggiori fattori di rischio per la salute della popolazione ed in particolare dei minori; ma la Giunta ha sempre fatto orecchie da mercante. I nostri attuali amministratori invece hanno preferito alla scuola e al futuro dei nostri ragazzi, ai dibattiti e al confronto con la popolazione, un decisionismo fine a se stesso, che ha avuto il punto di maggiore contraddizione nella realizzazione e la successiva riqualificazione della piazza (costo complessivo vicino al milione di Euro!) con il bel risultato di ritrovarsi con una struttura inadatta alla funzione che dovrebbe

pagina 2 di 2.

svolgere e addirittura insignificante anche come elemento di arredo urbano. Secondo noi l'unica soluzione, in attesa di scelte definitive dell'assetto viabilistico provinciale con la costruzione di una bretella che bypassi il nostro territorio, è quella di studiare e ripristinare una viabilità interna al paese il più possibile logica, finalizzata a ridurre il traffico davanti all'ingresso delle scuole. Desideriamo inaugurare una nuova stagione politica basata sulla massima trasparenza attivando uno “sportello” permanente per l'ascolto dei bisogni dei cittadini, che abbiamo intenzione di consultare prima di prendere decisioni importanti. Il nostro gruppo è costituito da persone che non hanno alcun referente partitico, che hanno deciso di scendere in campo per cercare di migliorare la qualità della vita della nostra comunità, ponendo rimedio ai disagi provocati da anni di amministrazioni che hanno ricoperto di cemento e asfalto il nostro territorio. I nostri unici referenti sono i cittadini di Gorle ed è a loro che ci rivolgiamo per dare una svolta definitiva ad una comunità che per troppi anni è stata sotto scacco, assistendo a decisioni che non hanno sicuramente migliorato la qualità della vita del nostro territorio. Partendo da un lavoro di opposizione durato quasi cinque anni, intendiamo porci come alternativa all'attuale amministrazione che ricordiamo, alle passate elezione, ha ottenuto il 26% dei consensi.

Comunicazione del Gruppo “Gorle una voce nuova”. Stampato in proprio - Via libertà, 21 - Gorle


VOLANTINO N. 02 -MAGGIO 2008- nuovi aggiornamenti sullo stato della scuola di Gorle