Page 12

alla profonda trasformazione del Corpo Forestale Austriaco, il quale fino a poco tempo fa rappresentava l’emblema di tutti i Corpi Forestali europei, ed ora è stato esautorato delle sue tradizionali attività. Tale metamorfosi ha coinvolto anche il nostro Corpo, in quanto ora diamo una maggiore preminenza al controllo ambientale (inquinamento, gas serra ecc.). I nuovi compiti, sicuramente importanti, però possono svolgersi correttamente soltanto mantenendo uno stretto legame con il settore forestale e rurale, perché solo la piena conoscenza di siffatte realtà ci permette di migliorare quel monitoraggio ambientale che oggi risulta essenziale. Infatti per avere un futuro bisogna conoscere il proprio passato.

Quali prospettive di crescita possono avere i giovani all’interno dell’Amministrazione se i concorsi si svolgono con una periodicità sicuramente inferiore a quella delle altre FF.PP.? Questo è un problema fondamentale che l’Amministrazione deve affrontare e risolvere in tempi brevi. Non è possibile la trasmissione di “valori” da una generazione all’altra se tra un concorso ed il successivo passano, com’è accaduto per il ruolo direttivo, più di quattordici anni! Dobbiamo anche comprendere che sarà possibile eseguire correttamente i servizi istituzionali solo con le risorse umane necessarie. In questo momento noi facciamo come gli ignavi dell’inferno dantesco: corriamo dietro un’insegna

(che simbolicamente rappresenta il raggiungimento del pieno organico) senza mai toccarla. Sarebbe favorevole al riordino delle carriere ed al ruolo unico per agentisovrintendenti e direttivo-dirigenti? Sicuramente per garantire le aspettative personali e stimolare il lavoratore è necessario dare a tutti la possibilità di crescere e di impegnarsi con maggiore responsabilità all’interno dell’Amministrazione. Per il ruolo direttivo è impensabile che i giovani Commissari dopo un corso biennale di specializzazione non abbiano la possibilità di proseguire la carriera fino al livello dirigenziale come invece accade nella Polizia di Stato. •

N. 3 -

- pag. 13

Sicurezza Ambiente n.03-09  

La rivista è un interessante punto d’osservazione anche delle dinamiche sindacali, quelle che hanno visto l’Ugl tutta, e la federazione, con...

Sicurezza Ambiente n.03-09  

La rivista è un interessante punto d’osservazione anche delle dinamiche sindacali, quelle che hanno visto l’Ugl tutta, e la federazione, con...

Advertisement