Page 1

via Trento Trieste 149, Arezzo tel. 0575 26332 seguici su

Bsc Arezzo in copertina

S

e il buongiorno si vede dal mattino, il Bsc Arezzo può veramente ambire a una stagione ai vertici delle classifiche. I primi impegni ufficiali della nuova stagione hanno portato solo gioie e soddisfazioni alla società aretina che in Coppa Italia ha fatto il pieno di vittorie sia nel baseball sia nel softball. Questo buon avvio asseconda le ambizioni del presidente Alessandro Fois e del suo Consiglio direttivo, che in questa stagione vogliono cogliere i frutti del duro lavoro svolto negli ultimi mesi per rilanciare il Bsc Arezzo attraverso la ricostruzione di un florido settore giovanile e il ritorno in società di alcuni dei migliori atleti aretini. «Le tante vittorie di questo inizio di stagione – afferma Fois, – dimostrano il buon lavoro svolto nella preparazione invernale e la crescita di tanti nostri atleti: il Bsc Arezzo sta gettando le basi continua a pag. 14

18 aprile 2014

13


Un debutto di successo per il Bsc Arezzo di Marco Cavini

Il Banca Etruria Baseball e il Monnalisa Softball regalano le prime soddisfazioni della nuova stagione [segue da pag. 13]

per un’annata di grandi risultati». I primi a scendere in campo sono stati gli uomini del Banca Etruria Baseball che, guidati da Giorgio Parodi, hanno esordito in Coppa Italia con una doppia vittoria per 14-4 e per 15-2 nel derby contro il Perugia, passando così ai sedicesimi di finale. La coppa è stato il miglior prologo al campionato di Serie C, iniziato domenica 13 aprile sul diamante cittadino dell’Estra BallPark con un eccezionale successo per 11-3 sul Siena, che ha candidato gli aretini tra i favoriti per la vittoria finale. Nel tris di successi in coppa e campionato, il Bsc Arezzo si è dimostrato completo e competitivo in tutti i reparti con un’ottima tenuta difensiva, un bel gruppo di lanciatori capeggiati da Claudio Marinelli e un attacco dalle enormi potenzialità. Particolarmente positivo si è rivelato l’inserimento di Carmelo Cacciatore, Bartolomeo Capretto, Gabriele Gori, Matteo Omarini e Tommaso Peracchio, cinque giocatori che, dopo una positiva esperienza nell’Italian Baseball League, sono tornati nel Bsc Arezzo per supportare una squadra ricca di

giovanissime promesse cresciute nel vivaio. Non sono state da meno le ragazze del Monnalisa Softball che hanno debuttato in Coppa Italia di Serie A2 con un’entusiasmante sequenza di vittorie su Sestese, New Bologna e Blue Girls Bologna, che le ha proiettate alle final four del 31 agosto contro Roma, Rovigo e Saronno per l’assegnazione del trofeo nazionale. Per la squadra di Fabio Borselli l’impegno più ostico è stato quello contro la Sestese, ma un’entusiasmante prova di squadra ha assicurato la vittoria finale per 2-1; la seconda e la terza partita contro le bolognesi hanno visto le aretine prima imporsi con un netto 7-1 e poi ripetersi con un convincente 5-4. A propiziare il successo sono state le buone prove delle lanciatrici Giorgia Dall’Aglio, Giada Giannini e Giulia De Robertis, la performance di Giulia Mattioli, dei nuovi arrivi Federica Andolfi e Carlotta Natti, e di una Giulia Cinti che in battuta ha fatto la differenza. «I successi delle prime squadre – conclude Fois, – sono solo la punta di diamante di una società che sta trovando gratificazioni anche dai bambini della squadra Ragazzi e dall’Under 21 del softball. Siamo impegnati su tanti fronti ma siamo convinti che questa sia la strada giusta per assicurare al Bsc Arezzo un grande futuro».

14

18 aprile 2014


Summer Camp, l’estate targata C.T. Giotto

L’

estate si avvicina e il Circolo Tennis Giotto è già pronto con i Summer Camp 2014. Ormai da anni, infatti, la conclusione della scuola coincide con l’avvio dei campi solari organizzati dal circolo aretino e rivolti a bambini e ragazzi dai 4 ai 17 anni. Tennis, nuoto e tanti altri sport si alterneranno alle lezioni d’inglese e alle altre attività di animazione proposte dai tecnici e dai maestri del circolo aretino, per un’estate tutta all’insegna della crescita e del divertimento. Tutto questo inserito nella splendida cornice della struttura e degli impianti del Giotto. I Summer Camp 2014 saranno divisi in due distinti turni: il primo da Un tris di successi nel lunedì 9 giugno a venerdì 8 agosto, il secondo da lunedì 18 agosto a Circuito delle Vallate Aretine venerdì 5 settembre. Le iscrizioni sono settimanali e l’inizio delle attività è previsto dalle 8.30 alle 9.15, mentre la conclusione asseconda l Circuito delle Vallate Aretine le esigenze di ogni singola famiglia perché sarà possibile scegliere sorride agli atleti del Giotto. Nella se frequentare i campi solari solo la mattina, con il pranzo o fino alle tappa del torneo di Terza Categoria 17.30. Per chi opterà per l’intera giornata il circolo nel pomeriggio organizzata dal C.T. Chiusi ha trionoffrirà la merenda. In questa stagione sono pensate anche numerofato Andrea Pecorella, promettente se promozioni, tra cui il 10% di sconto per chi porta un amico a tennis atleta del 1998 che, pur non esseno un buono di 35 euro per l’iscrizione alla scuola tennis 2015 per chi do partito con i favori del pronostifrequenta almeno tre settimane. Per iscriversi o per ottenere ulteriori co, ha inanellato un’esaltante serie informazioni sui Summer Camp è possibile rivolgersi alla segreteria di vittorie trovando gloria in una del Giotto in via Viani 1 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 combattutissima finale terminata alle 19, oppure chiamare lo 0575/357542. 7-6 al terzo set contro il forte Lorenzo Della Giovampaola. Nel frattempo il circolo aretino ha raggiunto una doppia affermazione con Rachele Bacciarini e con Tommaso Acciai nella tappa giovanile di Castiglion Fiorentino. Particolarmente sorprendente è stata Bacciarini che nella finale dell’Under 10 femminile ha annichilito Stella Bernardini con un doppio 6-0, terminando così nel migliore dei modi un torneo perfetto in cui non ha perso nemmeno un set. Testa di serie numero 1, Acciai ha invece confermato il proprio ruolo da favorito superando nella finale dell’Under 14 maschile il compagno di circolo Lorenzo Rossi.

I

Pecorella e il maestro Caneschi

Bacciarini e il maestro Ciacci

18 aprile 2014

15


I

l rugby aretino non si ferma mai. Neppure sotto Pasqua. La storica società Vasari Rugby continua, infatti, le proprie attività aggiungendo alle consuete sfide quotidiane una serie di eventi volte a coinvolgere l’intera cittadinanza. Un calendario di appuntamenti che animerà l’universo rugbistico aretino all’insegna dello sport e dell’incontro con realtà sempre diverse. Ancora nel vivo di una stagione che vede il Vasari impegnato su diversi fronti, dalla Serie B alle Giovanili alla Scuola Rugby: la società aretina si impegna a portare, pure

Con il Vasari Rugby

la primavera arriva con lo sport

questa volta, una ventata d’internazionalità nel territorio, ideando un’agenda di appuntamenti che metteranno la città al centro del palcoscenico europeo e non. Simbolo di quanto il tessuto cittadino sia ormai legato indissolubilmente a uno sport che, da anni, raccoglie consensi tra gli atleti di tutte le età. Appena dietro le spalle il Torneo “Lorenzo Serboli” che ha saputo riunire 20 società e più di 1200 giovanissimi rugbisti sotto un sola bandiera, si riparte dal 18 al 20 aprile con la seconda edizione del Torneo dei Quattro Quartieri. «È un torneo di caratura internazionale aperto alle categorie Under 15 e Under 17 e si condi Elettra figura come una tre giorni di rugby intensivo – spiega Jean Luc Sans, direttore sportivo del Fiorini Vasari. – Accoglieremo in città otto squadre straniere, tra cui sicuramente compagini svizzere e francesi, nella speranza di poterlo estendere presto anche ad altri Paesi». Dopo una prima giornata di incontro e scambio, il sabato si svolgeranno i primi incontri interni ai quattro gironi (due per categoria), per poi passare la domenica alla fase finale. I match si terranno a turno nei campi del Vasari e degli Arieti, parte dell’accoglienza sarà incentrata sulla storia e le radici aretine grazie allo spettacolo equestre medievale che i Cavalieri di Arezzo allestiranno per l’occasione. Da non perdere nemmeno la partita che il 25 aprile i quotati giocatori dell’Under 16 affronteranno contro la squadra sudafricana del Cape Code Town Rugby. Dopo questa avventura ci sarà giusto il tempo per riprendere fiato e volare verso un’altra meta, il Torneo dei Quattro Assi che, dal 2 al 4 maggio, vedrà protagoniste le categorie Under 9, Under 11 e Under 13. «Alla formazione vincitrice nella propria categoria verrà assegnato il Trofeo dei Quattro Assi – continua Sans, – mentre un ulteriore premio, il Trofeo dei Migliori Assi, se lo aggiudicheranno le due società che, nel corso delle gare, avranno realizzato più mete. Anche questo sarà un evento che guarderà oltre i confini nazionali e siamo già pronti ad ospitare, oltre al Siena, due ottime società francesi quali il Nimes e l’Oraison». Segno che lo sport è prima di tutto un luogo di incontro e di condivisione tra chi nutre la stessa passione e lavora, sempre in prima linea, per i propri valori e i propri sogni.

16

18 aprile 2014


Aquilotti 2004 “Nova Verta”

la forza dei giovani della Sba Il coach Franco Guccione ci parla dei suoi ragazzi

Il roster degli Aquilotti 2004 on solo settore giovanile, dove peraltro la Scuola Basket Arezzo si sta togliendo delle belle soddisfazioni, come, ad esempio, la quaMarco Calzini lificazione alle final eight regionali con l’Under 17 Elite “Tecnoil”, Andrea D’Aprile ma anche il settore minibasket è di primaria importanza per la creAntonio Di Maio scita dei ragazzi che costituiranno il futuro della società aretina. Domenico Di In questa occasione parliamo degli Aquilotti 2004 guidati in panchina da Tommaso Franco Guccione, da tantissimi anni allenatore alla Sba. Proprio il coach ci Enrico Droandi racconta aspettative e obiettivi del suo gruppo. «I ragazzi del 2004 sono 14 e Andrea Geppetti partecipano al campionato provinciale minibasket Aquilotti non competitivo. Antonio Mele L’obiettivo è farli migliorare nei fondamentali individuali con particolare atEdoardo Mordenti tenzione allo sviluppo della bilateralità e alla coordinazione motoria, sempre Marius Daniel Nica mantenendo come prima idea il gioco, il divertimento e lo stare insieme. William Santini Le prestazioni durante l’arco della stagione sono state altalenanti – conJacopo Sorini tinua Guccione, – forse anche a causa della “spaccatura” del gruppo, forLuca Tavanti mato per metà da ragazzi che era già iscritti lo scorso anno e per metà da Johan Wickramanuovi arrivi». sena Guzman L’integrazione di altri bambini che si sono messi subito a disposizione per le Davide Zanini partite del campionato ha fatto sì che il gruppo diventasse più numeroso e dal sicuro avvenire in futuro. di Alessio Coach Guccione poi dice: «A fine stagione parteciperemo a un torneo Segantini composto da otto squadre a Firenze e sarà per noi un esame per verificare a che punto siamo, affinché si possa davvero capire qual è il nostro livello e quanto lavoro ci sia ancora da fare, nonché per comprendere se tutti gli insegnamenti siano stati recepiti da parte dei ragazzi, che si impegnano sempre con grande energia e passione».

N

18 aprile 2014

17


Un corso di nuoto gratuito per la Pasqua degli aretini

C

Il Centro Sport Chimera propone cinque lezioni promozionali per bambini, ragazzi e adulti

on l’estate sempre più vicina, diventa importante imparare a nuotare e acquisire sicurezza in acqua. Per permettere a un numero sempre maggiore di aretini di raggiungere questo doppio obiettivo, la Chimera Nuoto ha organizzato nei giorni intorno alla Pasqua un corso di nuoto completamente gratuito. L’iniziativa nasce dalla volontà del Centro Sport Chimera di sfruttare il periodo festivo e la pausa dei tradizionali corsi per diffondere il nuoto con una breve serie di lezioni rivolte a bambini, ragazzi e adulti. Il corso, riservato a chi non è già iscritto alla scuola nuoto, si svilupperà attraverso cinque lezioni in programma giovedì 17 aprile alle 18.15, venerdì 18 aprile alle 18.15, sabato 19 aprile alle 11, martedì 22 aprile alle 18.15 e mercoledì 23 aprile alle 18.15. «Cinque lezioni possono permettere di imparare a nuotare – afferma Marco Magara, direttore tecnico del Centro Sport Chimera. – Si tratta di un corso breve ma intenso che però permette di apprendere i fondamenti tecnici del nuoto e di acquisire sicurezza in acqua, due importanti obiettivi da raggiungere in vista della prossima estate e delle vacanze. La gratuità delle lezioni, inoltre, è un regalo per le famiglie aretine perché rappresenta uno stimolo per far sport, rimettersi in moto e conoscere gli ambienti del Palazzetto del Nuoto». Le lezioni, quasi interamente in vasca grande, saranno divise per fascia d’età dai 6 anni in su e saranno garantite dai tecnici e dagli operatori della Chimera Nuoto, della Sport3 e della Società Nazionale di Salvamento, che porteranno il loro contributo in forma volontaria per allenare tutti coloro interessati a scoprire il nuoto. Il corso gratuito si inserisce nelle iniziative della “Primavera in Piscina”, una serie di appuntamenti che nei prossimi mesi vedrà il Centro Sport Chimera impegnato nella promozione tra gli aretini del nuoto e delle altre attività acquatiche. «Proporremo tanti eventi per tutta la famiglia – conclude Magara, – permettendo a tutti di provare le nostre attività e di appassionarsi al nuoto». Per ricevere ulteriori informazioni o per prenotarsi ai corsi gratuiti è possibile recarsi al Palazzetto del Nuoto (in viale Gramsci 7), scrivere una mail a info@chimeranuoto.it, chiamare lo 0575/353315 o mandare un sms a Magara al 347/4249641.

18

18 aprile 2014


Arena Functional, un supporto per lo sport aretino di Marco Cavini

Un allenamento funzionale che migliora le performance sportive e riduce il rischio di infortuni

L

o sport aretino può contare su un supporto in più. Arena Functional è la nuova palestra di Arezzo che, proponendo un allenamento funzionale, permette di integrare la tradizionale preparazione sportiva con una ginnastica volta a migliorare le prestazioni di ogni atleta e a ridurre il rischio di infortuni. Questa sinergia è resa possibile da un’attività che fa perno su tutto il corpo e sui suoi movimenti, con esercizi a corpo libero o attrezzi che simulano le azioni svolte nella vita quotidiana o durante l’attività sportiva. Arena Functional non lavora sui gesti tecnici specifici dei singoli sport, ma sviluppa quelle capacità atletiche che servono per affrontare nel miglior modo le singole fasi della prestazione e aumentare la funzionalità dello stesso gesto tecnico. L’utilizzo di bilancieri e altri attrezzi permette infatti di stimolare la forza, i riflessi, l’equilibrio, l’esplosività e la capacità di reazione, preparando i muscoli e le articolazioni con allenamenti sempre diversificati che abituano il corpo a rispondere alle varie situazioni a cui è sottoposto. «Nel corso della prestazione sportiva – spiega Alessio Piccolo, responsabile di Arena Functional – il gesto tecnico avviene in un contesto mutevole, imprevedibile e impossibile da determinare a priori. La preparazione di uno sportivo non deve dunque limitarsi all’applicazione del gesto, ma deve coinvolgere tutto il corpo abituandolo a reagire e a essere sempre pronto nelle varie situazione in cui può trovarsi». Un aspetto importante riguarda anche la prevenzione degli infortuni perché la ginnastica funzionale conduce verso un maggior controllo dei movimenti del corpo e stimola una corretta reazione agli imprevisti, due caratteristiche che riducono la possibilità di vivere traumi o incidenti. Di queste possibilità hanno già iniziato a goderne alcune società sportive, in primis il Bsc Arezzo, che stanno apprezzando i vantaggi legati all’unione tra la preparazione atletica e l’attività in palestra. L’obiettivo di Arena Functional è ora diventare il riferimento per un numero sempre maggiore di società e, per riuscirvi, applicherà uno sconto del 50% per tutti coloro che già praticano uno sport a livello agonistico. «Il nostro allenamento – conclude Piccolo – può rappresen-

tare una preziosa occasione per numerose società sportive: in accordo con i tecnici e gli allenatori possiamo infatti ideare programmi specifici e professionali che porteranno giovamento alle performance di ogni singolo atleta». La palestra Arena Functional è in via Gobetti 23/f. Per informazioni è possibile chiamare il 349/7719007, scrivere a arenafunctional@gmail.com o visitare www.arenafunctional.com.

18 aprile 2014

19


Alla UT Chimera tutto pronto per il II Memorial “Giovanni Pozza” Lunedì 28 aprile si aprirà l’evento sportivo organizzato in memoria dell’indimenticata bandiera amaranto

C

on 179 presenze in maglia amaranto, suddivise in cinque stagioni di Serie B e due di Serie C1, è stato, insieme a Neri, Mangoni, Butti, Minoia e Pellicanò, una delle colonne portanti dell’Arezzo degli anni ’80, divenendo di conseguenza una delle bandiere della storia calcistica del cavallino. Stiamo parlando di Giovanni Pozza, indimenticato difensore amaranto prematuramente scomparso il 31 ottobre 2011 dopo una lunga malattia. Per ricordare la sua scomparsa avrà luogo, dal 28 aprile al 25 maggio prossimi, la Chimera Cup II Memorial Giovanni Pozza, al centro sportivo di via Darwin. L’evento è organizzato dalla società Union Team Chimera, della quale Giovanni Pozza era un socio storico nonché allenatore del settore giovanile, sul quale aveva deciso di concentrare tutta la sua esperienza e passione calcistica, mettendola a disposizione dei giovani talenti della società amaranto. La manifestazione vedrà ai nastri di partenza della fase dilettantistica un totale di quaranta squadre provenienti da tutta la provincia e che prenderanno parte a cinque categorie: Esordienti 2002, Pulcini 2003, 2004 e 2005, e i Piccoli Amici 2006/07. L’evento avrà poi un’appendice finale che vedrà coinvolte per ogni categoria le due squadre finaliste della fase dilettantistica,

di Omero Ortaggi

insieme a quattro squadre professionistiche che contribuiranno ad aumentare il prestigio della manifestazione sportiva. L’appendice si terrà nel mese di giugno, con le fasi finali che si svolgeranno nel week end del 14-15 giugno, dedicato agli Esordienti 2002 e ai Pulcini 2003, e in quello del 21-22 giugno, dedicato invece ai Pulcini 2004, 2005 e ai Piccoli Amici 2006/07. L’intero programma delle partite avrà luogo presso il centro sportivo della Union Team Chimera, ormai divenuto vero e proprio punto di riferimento del calcio giovanile aretino. Calcio giovanile che sarà l’unico vero protagonista di una rassegna sportiva che ricorderà ancora una volta Giovanni Pozza, un grandissimo ex amaranto e un esemplare uomo di sport.

20

18 aprile 2014

Arezzo Sport 189  

L'inserto sportivo de "Il Settimanale di Arezzo" n. 189, in edicola gratuitamente da venerdì 18 aprile 2014. Corri a prendere la tua copia....

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you