Issuu on Google+




Sofie al sugo

Loredana Gasparri

...ed eccomi qui di nuovo. Cominciamo lo scambio cultural-enogastronomico? Cominciamo con questa ricetta semplice, che trovate nella pagina RIcette della Community Gocce di Modena, e anche votare, dopo averla provata! Cavolfiore gratinato all’Antica Tradizione Per 4 persone Un cavolfiore da un 1 kg 3 cucchiai di pangrattato 50 g di burro Prezzemolo Sale Pepe 2 cucchiai di Condimento all’Aceto Balsamico Antica Tradizione Pulite il cavolfiore, dividetelo in cimette piccole e lavatele. Aggiungendo sale, mettetele a cuocere a vapore per circa 10 minuti. Scaldate il forno a 180°C. Fate fondere il burro in una pentolina, e toglietene due cucchiai, che verserete sul cavolfiore disposto in una pirofila imburrata. Aggiungete il pangrattato nella pentolina e mescolate velocemente il composto, facendolo tostare. Versatelo sul cavolfiore, infornate a forno già caldo per 20 minuti. Spegnete il forno, tirate fuori la pirofila e versate i due cucchiai di Condimento all’Aceto Balsamico Antica Tradizione, mescolandolo bene alle cimette. Rimettete in forno, senza riaccenderlo, a riposare al caldo per qualche minuto, e poi servite.

Ricotta e spinaci in crosta di patate

marisa barbieri

RICOTTA E SPINACI IN CROSTA DI PATATE ingredienti: 2 patate grosse 400 gr. ricotta 3 cucchiai pecorino stagionato grattugiato 6 cucchiai olio 150 gr.spinaci novelli spezzettati erba cipollina tritata sale tagliate le patate a dischi molto fini, conditeli con 2 cucchiai d’olio, metteteli in una teglia con carta da forno,sovrapponendoli leggermente e infornate a 220°per 15 minuti. in una ciotola unite la ricotta scolata,l’erba cipollina,sale, 4 cucchiai d’olio,il pecorino e gli spinaci. togliete le patate dal forno e farcitele con la crema, quindi arrotolatela superfice di patate e formate un rotolo. lasciatelo nella stessa teglia e infornatelo a 220° per circa 15 minuti. servite caldo.




Carciofi gratinati al formaggio

marisa barbieri

CARCIOFI GRATINATI AL FORMAGGIO ingredienti 4 carciofi mezza cipolla 50 gr. formaggio morbido un po’ saporito 20 gr. mandorle a scaglie grana grattugiato pangrattato burro, olio extravergine sale fino continuo la ricetta pulisco i carciofi, li taglio a metà e li dispongo in una pirofila che vada al microonde con la parte tagliata verso l’alto. Unisco un dito d’acqua calda e un pizzico di sale e li passo al microonde per 7 minuti. Intanto scaldo il grill del forno tradizionale. Sul fornello faccio appassire 3-4 minuti la cipolla tritata in una noce di burro senza farle prendere colore. Tolgo icarciofi dal microonde e riempio il centro con la cipolla, il formaggio a pezzetti e le mandorle. Cospargo i carciofi di grana mescolato con pan grattato( metà e metà). Irroro d’olio e passo al grill pochi minuti perchè il formaggio fonda e si formi unacrosticina dorata.

Verza in padella Verza in padella Una verza Mezza cipolla ½ bicchiere d’acqua sale,pepe Annalisa Mariuzzo

Mettete un goccio d’olio in una padella e versateci mezza cipolla affettata finemente. Affettate la verza a striscioline e versatela nella padella quando cipolla è bella dorata. Rimestate il tutto per qualche minuto, salate e pepate, aggiungete l’acqua coprite con un coperchio e lasciate cuocere il tutto a fuoco lento. Di tanto in tante mescolate per controllare la cottura della verza. Se volete potete aggiungere anche dei cubetti di pancetta o prosciutto crudo che rosolerete con la cipolla prima di versare nella padella le verze.




American turkey (tacchino all’americana) AMERICAN TURKEY (TACCHINO ALL’AMERICANA) – • TEMPO DI PREPARAZIONE ATTIVA: 1 ORA • TEMPO TOTALE: 4/5 ORE MINIMO - PIU’ A BAGNO TUTTA LA NOTTE • PORZIONI PER: 12 PERSONE INGREDIENTI 1. 2 cucchiai semi di finocchio 2. 2 cucchiai semi di senape 3. 2 cucchiai semi di coriandolo o ginepro Silvana 4. 6 foglie di alloro Wriston 5. 1.5 tazze di sale grosso 1/2 cups kosher salt 6. 1 tazza di zucchero cup sugar 7. 4 litri di acqua fredda 8. 1 tacchno o tacchinella di circa 7 chili 9. 2 stecche di burro ammorbidito + 2 cuccchiai 10. 3 cucchiai di prezzemolo tritato 11. 1 cucchiaio di foglie di salvia tritate 12. 1 cucchiaio di foglie di timo tritate 13. pepe fresco macinato 14. 2 cucchiai farina multi-uso 15. 1,5 lt brodo leggero vegetale 16. 1/2 cipolla ben tritata 17. 1 piccola carota, ben tritata 18. 1 gamba di sedano, ben tritata 19. 1 tazza di cubetti di pane raffermo (un termometro istantaneo x temperatura forno) ISTRUZIONI 1. In una padella larga, mescolare semi di finocchio, sedano, mustard and coriander seeds con le foglie di alloro, sale, zucchero e un litro di acqua. Portare ad ebolizione mescolando per sciogliere sale e zucchero. Trasferirre l’impasto in una terrina larga, o pentola, e aggiungere i 7 litri rimanenti di acqua fredda. Aggiungere il tacchino, petto all’ingiù. Coprire e mettere in frigo per almeno 8 ore o tutta la notte. 2. Accendere il forno a 235°. Scolare e risciaquare il tacchino e asciugarlo con carta assorbente. Buttar via l’acqua del tacchino. Iniziando dalla parte finale del collo, allentare la pelle del tacchino inserendo la mano tra la pelle e la carne. 3. In una terrina di misura media, mettere il burro con il prezzemolo, la salvia e il timo e condire con il pepe. Prendere un quarto di tazza di burro con le erbe in una terrina piccola, mescolare con la farina, coprire e raffreddare.. Stendere il rimanente burro alle erbe sopra e sotto la pelle del tacchino e posizionarlo su uno stand sopra la teglia a per gli arrosti. Aggiungere 2 tazze del brodo alla teglia e arrostire per 30 minuti.. Abbassare la temperatura del forno a 165° e arrostire il tacchino per altre 2,5 ore circa, e ungere di tanto in tanto; il tacchino è cotto quando il termometro che avrete inserito in una coscia è 75°. Trasferire il tacchino in un tagliere e farlo riposare per 30 minuti. 4. Nel frattempo, in un largo tegame, sciogliere I rimanenti 2 cucchiai di burro. Aggiungere cipolla, carota e sedano e cuocere a fuoco lento mescolando di tanto in tanto per ammorbidire, circa 5 minuti. Aggiungere il pane mescolando e cuocere per 1 minuto. Aggiungere 2 litri del brodo e portare ad ebolizione. Fra bollire lentamente su fuoco moderato fino a quando il il liquido si riduce a 3 tazze, circa 1 ora e 15 minuti. Frullare per far sbriciolare il pane. Setacciare il brodo e riportarlo nella teglia. Frullare nel burro alle erbe dal frigo e portare il sugo ad ebolizione. Cuocere, frullando e facendolo diventare denso, circa 5 minuti. . 5. Togliere il grasso dalla teglia per l’arrosto e mettere la teglia a fuoco alto. Aggiungere le 2 tazze di brodo rimanenti e cuocere, raschiando e togliendo qualsiasi pezzetto imbrunito, attaccato alla teglia, fino a bollitura. Scolare il sugo e condire con sale e pepe. Tagliare il tacchino e servirlo su piatto da portata, facendo passare il sugo dai commensali. ENJOY IT !!!!!!




Petti di pollo alla Betty Per un buon secondo veloce taglio i pomodorini freschi e li metto in una padella antiaderente con un pò di olio aglio a spicchi e cipolla. Quando si è formato un bel sugetto, adagio le fettine di petto di pollo aggiungo sale, origano, pan grattato su entrambi i lati. Verso fine cottura spolvero con poco curry (a chi piace) e guarnisco con del formaggio che si fonderà con il calore. Ottima direi !!! Potete servirle con riso all’inglese con olio ed una spolveratina di grana o con riso al curry. elisabetta battistoni

Tortino di zucchine

elisabetta battistoni

Di ricette con le zucchine ne ho una e a me piace molto. Tendo ad usare preferibilmente le zucchine tonde le trovo + appetitose. Metto un filo di olio nella pirofila, taglio a rondelle le zucchine; sul primo strato aggiungo sale, aglio in polvere formaggio grana poi un secondo strato con gli stessi ingredienti e via così. Sull’ultimo strato aggiungo anche: pan grattato e formaggio che si fonde (taleggio, galbanino, sottilette o quello che preferite,) e un pò di olio. Metto in forno a 200/250 gradi e in mezz’oretta circa sono pronte. Si possono aggiungere anche capperi o dell’affettato tra uno strato e l’altro, credo che gli diano un tocco in più. Se aggiungete o variate la ricetta, sarò piacevolmente curiosa di provare.

Fusi di pollo alla pizzaiola Fusi di pollo alla pizzaiola Ingredienti : 8 fusi di pollo ,aglio una manciata di olive di Gaeta, un cucchiaio di capperi dissalati , 400gr di polpa di pomodoro , origano, sale pepe olio

annalisa marcheggiano

Private i fusi dell’ eventuale pelle in eccesso, lavateli, asciugateli e metteteli in una casseruola leggermente unta d’olio con l’ aglio.Fateli rosolare leggermente , unite la polpa di pomodoro, le olive e i capperi, cospargete con l’origano, salate e pepate. cuocete per circa 30 minuti.




Sformato di patate allo yogurt Sformato di patate allo yogurt

annalisa marcheggiano

Ingredienti per 4 persone: un kg. di patate lessate, 4 uova, 50 gr di grana grattugiato,40 gr di pecorino romano grattugiato, 180gr di mozzarella a dadini,4 pomodori secchi sott’olio, 150gr di yogurt greco, olio d’oliva, 10 foglie di basilico, pangrattato, sale. Schiacciate le patate ancor calde in una ciotola,unite i formaggi grattugiati,i pomodori secchi scolati e tagliati a dadini, lo yogurt, i tuorli, il basilico tritato, la mozzarella e gli albumi montati a neve.Trasferite il composto in uno stampo a cerniera di 22cm, imburrato, livellate,distribuite un filo d’ olio, un po’ di pangrattato e infornate a 180°per circa 50 minuti

Sgaloppine di tacchino al timo

annalisa marcheggiano

Scaloppine di tacchino al timo: ingredienti : fettine di tacchino , farina, un limone , 1/2 bicchiere di vino bianco o ( acqua o brodo vegetale ), un cucchiaio di capperi sotto sale, un mazzetto di timo, olio sale. Sciacquate i capperi e metteteli a bagno in acqua per 10 minuti.Passate le fettine di tacchino nella farina e rosolatele in una padella antiaderente con un po’ d’ olio. Spruzzate la carne con il succo del limone e dopo qualche istante bagnatela con il vino e fate evaporare regolando di sale. Poco prima di spegnere, aggiungete il timo tritato e i capperi sciacquati e strizzati. Lasciate insaporire e servite

Calamaretti farciti ai funghi Calamaretti farciti ai funghi

annalisa marcheggiano

300gr. di calamaretti, 250gr. di funghi freschi,50gr. di ricotta, 1 cucchiaio di grana grattuggiato,1 tuorlo, 70gr. di farina, 1 spicchio d’ aglio, prezzemolo tritato, olio sale pepe Pulire i calamaretti,staccare le teste e conservare i tentacoli, senza rompere la sacca. Tritare i tentacoli, farli insaporire qualche minuto con 3 cucchiai d’ olio, lo spicchio d’ aglio,prezzemolo, i funghi precedentemente saltati, sale e pepe. Far raffreddare il composto e aggiungere la ricotta, il tuorlo e il grana. Riempire le sacche con il composto,chiudere con uno stecchino,passatele nella farina e friggetele in olio caldo.Asciugarle bene, cospargere di sale, pepe e servire caldi




Pasticcio con le zucchine

Daniela Bertoncello

PASTICCIO CON LE ZUCCHINE Ingredienti: Zucchine, Mozzarella, Pomodoro maturo, Farina 00, Uova. Olio per friggere Esecuzione: Tagliate le zucchine nel verso lungo, mettetele in un passapaste con un po’ di sale xkè perdano l’acqua; dopo circa una mezz’ora asciugatele, passatele nella farina 00 quindi nell’uovo e friggetele. Predisponete in una teglia uno strato di zucchine fritte, uno strato di pomodoro a fette, uno di mozzarella, zucchine, ecc.... ultimate con le zucchine. Passate la teglia in forno caldo per una quindicina di minuti, quindi portate in tavola. E’ buono anche tiepido.

Sformato di patate allo yogurt

Daniela Bertoncello

PASTICCIO DI MELANZANE Ingredienti Burro Qualche fiocchetto Melanzane Nr. 2 / 3 Mozzarella Nr. 2 Prosciutto cotto Gr. 200 Sale Salsa di pomodoro Uova sode Nr. 3 Farina 00 Olio per friggere Uova sbattute Nr. 2 Esecuzione Tagliare le melanzane a fette e metterle nello scolapasta spolverizzate di sale per una mezz’oretta (devono perdere l’acqua in eccedenza). Nel frattempo cuocere le uova sode. Quindi asciugare le melanzane, passarle sulla farina, poi sull’uovo leggermente sbattuto e friggerle in olio già caldo. Quindi in una teglia da forno mettere uno strato di melanzane fritte (coprire anche le pareti), sopra il quale disporre uno strato di uova sode tagliate a fettine, uno strato di prosciutto cotto, seguito da uno strato di mozzarella tagliuzzata ; il tutto coperto da salsa di pomodoro. Poi altro strato di melanzane, ecc…. si completa con le melanzane. Adagiare qualche fiocchetto di burro ed infornare la teglia coperta da carta stagnola a 180° per 10 / 15 minuti fintantoché la mozzarella si è sciolta.




Parmigiana

annalisa marcheggiano

PARMIGIANA io la preparo così: ingredienti : melanzane ,pomodori , mozzarella , fontal , formaggio grana ,carne macinata ecc...più ci metti, più ci trovi (diceva nonna Maria ) taglio le melanzane a fettine abbastanza sottili (scelgo le melanzane viola ) , le cospargo di sale, e le lascio a perder l’ acqua per un paio d’ore. intanto mi preparo la salsa di pomodoro.lavo i pomodori, li taglio a pezzettoni, li metto su una pentola senza olio a fuoco abbastanza vivace.dopo una mezz ‘ oretta, li passo con il passa pomodoro, li rimetto sul fuoco, salo e metto una bella manciata di basilico quando il sugo è pronto Non metto assolutamente olio nel sugo.prendo poi le melanzane, le asciugo,le passo nella farina, nell’ uovo sbattuto e le friggo in abbondante olio d’ arachide.preparo poi delle piccolissime polpettine di carne , che cucino nel pomodoro, In una pirofila da forno , cominciando dal sugo, alterno sugo , melanzane sugo , grana mozzarella con fontal tritati grossolanamente, qualche foglia di basilico, melanzane sugo le polpettine, melanzane, sugo grana, mozzarella e fontal, inforno a 150 ° per circa mezz’oretta. per le polpette, preparo il solito impasto, solo che le faccio molto piccole, e le cucino nel pomodoro, per non friggere ,in modo che risultino più leggere.

Braciole alla nonna Maria Ingredienti:bracciole,1 cipolla,1 cucchiaio di farina,1 cucchiaino di aceto, capperi, prezzemolo, qualche cetriolino, un po’ di brodo Far rosolare molto bene le bracciole nel burro.Togliere le bracciole , e nel sughetto rimasto aggiungere una cipollina media ,tagliata sottilissima e far imbiondire. Aggiungere il cucchiaio di farina e far tostare, aggiungere poi un po’ di aceto (1 cucchiaino abbondante) e un bicchiere di brodo caldo, un trito abbondante di capperi e di prezzemolo .Nel sughetto così fatto, rimettere le bracciole salate e pepate e far cuocere tutto insieme 5- 10 minuti. Servire la carne ricoperta di sugo con qualche fetta di cetriolini sott’ aceto.




Pollo con verdure pollo con verdure. olio e burro, far rosolare il pollo a pezzi . A metà cottura unire:cipolline, carota,sedano,prezzemolo peperone a fettine, ed altre verdure secondo stagione (piselli, fagiolini )sale e pepe e qualche pomodoro, o dei pelati. ottimo con la polenta

Ossobuco al pomodoro Ingredienti:ossibuchi (meglio di vitello ) sedano carota cipolla prezzemolo sale, pepe.olio, qualche pomodorino. Rosolare a lento la cipolla tritata in olio caldo, aggiungere e rosolare a lento la carota, poi il sedano e il prezzemolo. Aggiungere gli ossobuchi e farli rosolare bene. unire i pomodori a pezzetti, salare e pepare.Cucinare a fuoco basso. Volendo si aggiunge , quando gli ossobuchi sono quasi cotti, una scatola di pisellini, e si fanno insaporire nel sughetto. Per il “piatto unico “si cucina riso in bianco, si mette una mezza palla nel piatto, e intorno l’ ossobuco, il sughetto e i pisellini.

Patate e carciofi PATATE E CARCIOFI Ingredienti:2-3 patate, 1 carciofo prezzemolo, sale pepe olio,aglio In una casseruola mettere, tutto a freddo olio , aglio intero, le patate tagliate a fettine, il carciofo tagliato sottile, prezzemolo, sale e pepe. fate rosolare un pochino e poi abbassate il fuoco e coprite,mescolate spesso, se vedete che si attacca al fondo ,aggiungete un goccino d’acqua. tempo di cottura 15- 20 minuti al massimo.


10

Polpettine di uovo di Dany

Daniela Bertoncello

Rieccola: Polpettine d’uovo Ingredienti: Uova, pane grattuggiato, formaggio grana, sale, olio per friggere. Per ogni uovo aggiungere un cucchiaio di pane grattuggiato ed un cucchiaio di formaggio grana, e sale quanto basta. Lasciare riposare per circa una mezz’ora poi friggere cucchiaiate di impasto. Ottimo il contorno di piselli.

Tortino di patate Tortino di patate Ingredienti: patate (schiacciate e purea) prosciutto cotto (o speck, o pancetta, o mortadella, o salame, o qualsiasi insaccato va bene) mozzarella (o formaggio che si scioglie)

silvia d’avella

Esecuzione: lessate le patate, schiacciate a purea, amalgamatele con del prosciutto cotto tagliate a cubetti (anche gli avanzi vanno benissimo) e con della mozzarella sempre tagliuzzata. Cottura mettere in forno per circa 20 minuti ad una temperatura di 180° (o comunque fino a quando non si scioglie bene la mozzarella e in superficie non si forma una crostina deliziona) grande successo per una cenetta semplice, veloce e che permette di finire tutti gli avanzi, ci si può davvero sbizzarrire con gli ingredienti. E’ perfetta sia d’estate che d’inverno


11

Storione in bellavista di nonno Vittorio Storione in bellavista Ricetta del nonno Vittorio cultore e propugnatore del consumo del pesce di acqua dolce ( che però non esclude nel modo più assoluto il pesce di mare)&#059; il pesce d’acqua dolce può essere una piacevolissima novità, infatti, questo ha messo nobili proteine a disposizione delle popolazioni della parte più interna della Nostra Valle Padana fin dai tempi più remoti. A proposito di pesci d’acqua dolce ricordo alcuni piatti famosi: la Tinca ripiena del Lago d’Iseo, l’anguilla del Sile con gli …amoi o al melograno, la trota alle mandorle, il luccio al cartoccio, il risotto di pesce gatto, gli avannotti di trota in carpione, la carpa al forno, gamberi di fiume alla busara……. Tutti pesci che possiamo acquistare in uno qualsiasi dei numerosi allevamenti che si trovano lungo le acque purissime del Sile. Passiamo alla preparazione di quanto sopra detto. Ingredienti: Uno storione di circa 3-4 o più Kg a seconda del numero dei comensali Patate e cipolle, Aglio, pomodorini ed una carota, Sale e pepe, Olio extravergine d’oliva della nostra pedemontana (è ad acidità quasi zero e non modifica il gusto) Vino bianco (io aggiungo anche ½ bicchierino di marsala secco) Acquistare uno storione, convincerlo a stare fermo con una martellata forte e decisa sul capo, (;dose per 10 – 12 persone ) Porlo per 4-5 giorni, o anche di più, in congelatore affinché… frollisca… per bene, Estrarlo dal congelatore e, una volta ritornato a temperatura ambiente, sventrarlo, eviscerarlo completamente, togliere anche le branchie e pulirlo dalla mucillagine ( a questo scopo io uso carta di giornale che è molto assorbente… io i giornali li uso quasi tutti così) e togliere le pinne con un coltello. Sciacquarlo molto bene e metterlo a scolare. Con un coltello che deve essere robusto incidere a fette di circa 1 cm. lo storione partendo dal dorso e facendo in modo che le fette rimangano attaccate Preparare delle patate (sbucciate e ben lavate) e delle cipolle tagliate a fette di circa ½ cm. Con cui Coprire il fondo di una teglia che possa contenere lo storione piegato in forma circolare. Se la teglia Non fosse delle giuste dimensioni, togliere la testa e la coda. A questo punto lo storione appare come una fisarmonica dove, nelle aperture vanno posti dei pomodorini tagliati a metà, pezzetti di aglio e di carota in modo che le fette rimangano ben aperte, salare, pepare ungere con un filo d’olio D’oliva, possibilmente nostrano, e versare un buon bicchiere di vino bianco ed infornare a 180° per 20 minuti ogni kg di peso dello storione, ogni tanto controllare la cottura e con un cucchiaio versare il sugo che si va formando tra le fette in modo da mantenerle ben morbide. Con una forchetta sorvegliarne la cottura. Accompagnare con un buon raboso. NB. Lo storione è un pesce teleosteo e quindi non ha spine se non quella centrale.


12

Zucchine ripiene

sabrina bulzani

Secondo piatto! Allora unire a 400gr di macinato scelto due uova un po’ si sale,pane raffermo bagnato con il latte,prezzemolo.Unire bene questi ingredienti.Prendere 4 zucchine belle grosse,tagliarle a meta,dopo averle lavate bene e con un cava torsoli levare l’interno,non tutto,lasciate un po’ di polpa di base.Stendere in una pirofila con un po’ d’olio extra anche all’interno delle zucchine,riempire con il composto preparato precedentemente e spolverare con pane grattato.Ifornare a 200° per 40’.Buon appetito

Melanzane ripiene

annalisa marcheggiano

Melanzane ripiene 4 belle melanzane, 100gr di mortadella, 2 pomodori maturi e sodi, 2 uova, pangrattato, una manciata di pecorino, olio sale pepe. Tagliate le melanzane a metà nel senso della lunghezza e togliete la polpa nella parte centrale.Quest’ultima verrà tritata insieme con i pomodori e fatta cuocere con un po’ d’ olio sale e pepe per circa 20 minuti.Aggiungete poi le uova sbattute, il pecorino, un po ‘ di pangrattato e la mortadella tritata. Amalgamate bene, riempite con il composto le melanzane svuotate,sistematele in una teglia unta e conditele ancora una volta con olio ,sale e pepe.Versate sul fondo della teglia un dito d’ acqua, quindi far cuocere in forno per circa un’ora a calore moderato.

Vitello tonnato Vitello tonnato ingredienti: 700 gr. di carne magra di vitello, sedano, carota, cipolla,1 foglia d’alloro,200gr. di tonno sott’olio,1 acciuga, 2-3 cucchiai di capperi, maionese,il succo di un limone , olio sale

annalisa marcheggiano

Lessate la carne in acqua salata con sedano, carota cipolla, alloro,quando sarà cotta, lasciatela raffreddare nel brodo e poi, affettatela sottilmente. Nel mixer frullate il tonno, l’acciuga con i capperi, per amalgamare aggiungete della maionese, il succo del limone, un po d’olio e, se è necessario un po’ di brodo. Disponete le fettine di carne su un piatto da portata e copritele accuratamente con la salsa.Lasciate riposare per un paio d’ore in un luogo fresco e poi servit


13

Patate e porri

elisabetta battistoni

Ricettina facile con patate e porri. Per due persone : due patate e due porri poi, dipende da quanta fame avete ;o). Dopo aver tolto la parte esterna dei porri, tagliateli a metà così si puliscono meglio, lavateli bene risciacquandoli più volte perchè contengono terra. Nel frattempo pelate le patate già lavate, tagliatele a pezzettini piccoli, più piccole sono prima si cucinano, mettetele in un tegame antiaderente senza niente a fuoco basso intanto tagliate in piccole rondelle i porri che mano a mano aggiungerete alle patate. Quando è tutto in pentola, aggiungete un pò di pan grattato, un pò d’acqua (;la aggiungerete poco per volta quando vedete che le verdure si consumano), olio e a piacere versate un pò di aceto balsamico. Lascerete consumare per 30/40 min. mescolando più volte e aggiungendo poca acqua come vi dicevo prima. Alla fine un pò d’olio e buon appetito !! Vi assicuro che è un piatto veramente gustoso. Si può fare anche un buon risotto oppure, a cottura ultimata, tritate tutto con il minipimer e servite come consommè. Fatemi sapere!!

Riso alla cinese nonna Clara RISO ALLA CINESE Ingredienti: 250gr di riso Tailandese 150gr di pancetta dolce affumicata 2 uova intere 250gr di gamberetti già puliti 150gr di pisellini olio, sale pepe un trito di erba cipollina Lessare il riso in acqua salata. tagliare la pancetta a dadini fini e soffriggerli in una padella antiaderente .Lessare i gamberetti e, dopo aver tolto i dadini di pancetta dalla padella farli insaporire nell’olio rimasto.Nella stessa padella insaporire (assieme ai gamberetti ) i pisellini già lessati. fare una frittatina sottile con le uova e poi tagliarla a striscioline sottili. Mettere ad insaporire nella padella il riso lessato, regolare di sale e pepe.Sistemarlo in un piatto da portata con tutti gli ingredienti e decorare con le striscioline di frittata


14

Polpettone di tonno polpettone di tonno, per 6 persone.400gr di tonno sott’olio,150 gr di formaggio grana,1 patata lessata,100gr di pane gratuggiato ,2 uova intere.amalgamare bene il tutto, deve venire piuttosto sodo.Fare un salsicciotto ben compatto e avvolgere nella stagnola bene. cuocere nell’acqua 35 minuti. quando è freddo tagliare afette e servire con capperi e maionese guarnito.buon appetito. per l’estate è molto comodo ,fresco e si può mangiare anche il giorno dopo. cristina madeyski

Tasca di vitello ripiena

Daniela Bertoncello

Tasca di vitello ripiena. In liguria conosciuta come “Cima alla genovese”. Il pezzo di carne viene fornito dal macellaio già pronto da riempire; l’interno può essere sia di carne macinata, sia di verdure (spinaci carciofi). In liguria il ripieno è di carni tritate varie, pinoli, piselli, fiunghi. Il mio ripieno è a base di uova, grana, farina 00, latte e prezzemolo. Preparo una frittata morbida che colloco all’interno della carne. Scotto la carne con un goccio d’olio, sale e pepe poi procedo la cottura a lento; aggiungo del brodo vegetale o un pò di vino bianco. Ultimata la cottura (che può essere anche effettuata in forno), taglio la carne a fette. L’aspetto è molto invitante oltre che molto colorato. Il contorno ideale può essere sia un’ insalatina fresca che patate al forno. Il vino? Un fresco bianco leggero


15

Peperoni ripieni ingredienti: 4 peperoni ( gialli -rossi )tagliati a metà per la lunghezza, privi di semi

annalisa marcheggiano

-pane raffermo ammollato nell’acqua (quantità sufficiente per riempire i peperoni, tenendo conto degli altri ingredienti ) - prezzemolo e aglio tritati - 150 gr di olive disossate tagliate a pezzetti - un pugnetto di capperi - 3 -4 acciughe pulite e tagliate a pezzetti -50 gr di formaggio grana grattuggiato -200gr di tonno sott’ olio scolato -sale ,pepe, olio Amalgamare gli ingredienti aggiungendo il sale,il pepe e 3-4 cucchiai di olio d’oliva. Riempire ogni metà dei peperoni e infornarli per circa 30 minuti in forno a 180°dopo aver aggiunto un altro po d’olio. Sono buoni anche freddi.


secondi piatti