Page 1

Firenze, Stadio "Artemio Franchi" Sabato 19 novembre 2011 ore 20:45

by Fotocronache/Germogli

FIORENTINA - MILAN

88 2011

copia omaggio

FINALMENTE...GRAZIE


3

Editore: Publialpi sas Direttore Editoriale: Massimo Pieri Direttore responsabile: Luigi Laserpe

SOMMARIO pag. 4

Editoriale a cura di Luigi Laserpe

pag. 5

Un Beldì vedremo ... di Paolo Beldì

pag. 6-26

Numeri, statistiche e curiosità di Roberto Vinciguerra

Foto: Fotocronache

pag. 18

Rischiatutto-viola

Uff. pubblicità: Alessandro Cioppi Amministrazione: Publialpi sas, via Scialoia 55 - 50136 Firenze Sede operativa: viale De Amicis, 159 - 50137 Firenze Tel. 055 2480265 alpi0606@gmail.com

pag. 27

La tattica del Milan di Simone Migliorini

pag. 29

Viola ieri, oggi, domani di Sandro Bennucci

pag. 30

Quiz per tifosi

pag. 31

Viola nel cuore di Leonardo Vonci

pag. 32

Di quartiere in quartiere di Pietro Lazzerini

pag. 33

Inchiesta sugli stadi europei: Old Trafford di Manchester di Niccolò Gramigni

pag. 37

Atletica Castello di Matteo Dovellini

pag. 38

Pallanuoto Firenze di Elisabetta Failla

Hanno collaborato: Paolo Beldì, Sandro Bennucci, Matteo Dovellini, Elisabetta Failla, Niccolò Gramigni, Simone Migliorini, Pietro Lazzerini, Roberto Vinciguerra, Leonardo Vonci

Reg. Trib. FI n. 5632 del 26 gennaio 2008 Stampa: Grafiche Cappelli - Firenze Progetto grafico: Star Graphic sas - Firenze

copia omaggio n. 88 novembre 2011 - anno 4


4

5

Vi ricordate la scintilla...? Care lettrici e lettori di Tutto-Viola come ben ricorderete nel numero di Fiorentina Catania auspicavo che Mihajlovic riuscisse a innescare quella scintilla che permettesse alla squadra viola di ripartire. Purtroppo la scintilla non è scoccata o meglio, sono stati i Della Valle a farla scoccare. Infatti con l’esonero di Mihajlovic e l’arrivo di Delio Rossi, si è riaccesa la passione della città e dei tifosi viola. Serviva una scossa che facesse tornare in vita un ambiente che ormai stava diventando giorno dopo giorno soporifero, e al di là delle dichiarazioni di facciata, anche la società e la squadra sapevano bene che solo il cambio del tecnico poteva rigenerare l’ambiente gigliato. Mihajlovic sia chiaro, non è il colpevole assoluto è semplicemente l’elemento più facile da sostituire. Da quando il calcio è calcio chi fa le spese della mancanza di risultati è sempre l’allenatore perché è un po’ problematico cambiare tutta la squadra. Quindi malgrado fino all’ultimo la società abbia cercato di evitare l’esonero, dopo la sconfitta di Verona era l’unica strada percorribile. Dobbiamo sicuramente far notare il comportanento di Mihajlovic che dopo l’esonero ha avuto il coraggio e la correttezza di chiedere scusa a tutti, e di questi tempi credetemi ... non mi sembra poco. E in questo caso come dicono i francesi: Chapò Sinisa. Diamo il benvenuto a Delio Rossi, prima giocatore (centrocampista) nel Foggia dei miracoli di Zeman (1986\87), poi divenuto un tecnico che ha seguito le orme dell’allenatore boemo, ma con aggiustamenti tattici che gli hanno permesso di mettersi in mostra nel calcio di serie A e non solo (per i particolari c’è il nostro Vinciguerra ...). Rossi è un cultore del lavoro, della serietà e dell’attaccamento alla squadra, e alla città che essa rappresenta. Nella conferenza stampa di presentazione mi ha colpito questa frase “prima devo dare a questa squadra un’anima poi un gioco. Senza un’anima, il bel gioco non serve a nulla...” parole sante...!!!! Insomma Delio Rossi ha ben chiaro come risollevare la Fiorentina e al suo fianco avrà i tifosi viola che gli hanno subito dimostrato grande affetto, grande fiducia. Sono sicuro che la cura Rossi darà i suoi risultati e nonostante l’avversario di stasera, è importante che la squadra viola ritrovi l’anima, e quella voglia di lottare e di combattere sul tappeto verde che manca da troppo tempo. E allora rispetto per il Milan ma nessuna paura noi siamo la Fiorentina. Luigi Laserpe

Un Beldì vedremo …. L'uomo del cestino Benvenuto a Delio Rossi, il nostro nuovo allenatore ... Non si preoccupi che avrà tutto l’appoggio della piazza anche perché è da troppo tempo che la nostra amata Fiorentina non ci fa più divertire. Oh, non lo sapevo, ma non vinciamo in trasferta da qualcosa come sette mesi tondi tondi .... Non me n’ero proprio accorto e, soprattutto, non vediamo un bel gioco da troppo, troppo tempo ... Basterebbe questo per riscaldare la piazza che tanto si era entusiasmata ai tempi della più recente Champions League. Delio Rossi arriva come portatore sano di bel gioco, viste le sue più recenti esperienze alla Lazio e al Palermo e, soprattutto, conosce bene Pantaleo Corvino, avendolo già incrociato a Lecce anni fa .... Chissà che i due non ci facciano qualche bella sorpresa, scovando qualche acquisto intelligente, per ritoccare. a gennaio, una squadra che non mi sembrava poi tanto scarsa all’inizio del Campionato. Davvero ci basterebbe poco ... Un minimo di organizzazione nello schieramento e il Franchi tornerà agli entusiasmi di poco tempo fa. Delio Rossi arriva anche con la fama di valorizzatore di giovani campioni e quale piazza migliore se non la nostra, per realizzare questo compito. Certo, lo so, cominciare col Milan non è tra i compiti più facili, ma se non altro è una maniera di migliorarsi subito con una grande, con la speranza di dare fastidio e riaffermarsi fra le prime del Campionato ... Per poi affrontare la trasferta di Palermo, dove il nostro nuovo allenatore ritroverà la sua vecchia squadra dove ha lanciato tanti talenti ... Non faccio nomi, ma Rossi sa perfettamente quali sono i frutti ancora acerbi che aspettano solo di venir coltivati e poi colti, per il bel gioco della squadra viola ... Quindi, se non si offende, io vedo Delio Rossi pronto ... come un esperto contadino, che va a raccogliere la frutta sotto gli alberi con un bel cestino, anzi, visto che i talenti sono tanti, gli converrà portarsi un bel cestone!!! Ci faccia divertire, Rossi .... Per il momento ci basta questo ... Una volta raccolti i frutti, arriveranno anche i risultati. Buon lavoro di cuore! Paolo Beldì


6

7

ASSOCIAZIONE CALCIO FIORENTINA

FIORENTINA Fondazione: 29 agosto 1926 (rifondata il 1° agosto 2002) Sede: Presidente Onorario: Presidente: Amministratore Delegato: Direttore Sportivo e Responsabile. Area Tecnica: Collaboratore Area Tecnica: Resp. Area Marketing: Direttore Operativo: Resp. Comunicazione: Stadio: Capienza:

Colori ufficiali: Sito ufficiale: Main Sponsor: 2° Sponsor: Sponsor tecnico:

Viale Manfredo Fanti, 4 – 50137 FIRENZE

Andrea Della Valle Mario Cognigni Sandro Mencucci Pantaleo Corvino Vincenzo Guerini Salvatore Cuccu Gianluca Baiesi Gianfranco Teotino “Artemio Franchi” (1931) 45.809 (105x68) Viale Manfredo Fanti, 4 50137 FIRENZE Viola www.violachannel.tv Mazda Save The Children Lotto

STAFF TECNICO Allenatore: Vice Allenatore: Preparatore dei portieri: Preparatore atletico:

Team Manager: Responsabile Area Medico-Sanitaria: Medico Sociale: Coordinatore e Resp. Scientifico: Magazzinieri:

Delio Rossi Fedele Limone Giulio Nuciari Walter Vio Massimo Catalano Damir Blokar Roberto Ripa Dr. Paolo Manetti Dr. Jacopo Giuliattini Prof. Giorgio Galanti Romeo Floro Leonardo Marchetti

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

PALMARES 2 Scudetti 1 Coppa delle Coppe 6 Coppa Italia 1 Supercoppa di Lega Italiana 3 Campionato di Serie B 1 Coppa Grasshoppers 1 Coppa Mitropa 1 Coppa di Lega Italo-Inglese 1 Coppa delle Alpi [per nazioni] 2 Coppa Amicizia ITA-FRA [per nazioni] 1 Campionato di Serie C2 1 Campionato Toscano 1 Campionato Riserve 1 Campionato Cadetti

(1956 e 1969) (1961) (1940, 1961, 1966, 1975, 1996 e 2001) (1996) (1931, 1939 e 1994) (1957) (1961) (1975) (1961) (1959 e 1960) (2003) (1945) (1935) (1958)

PIAZZAMENTI 1 Finale di Coppa Campioni 1 Finale di Coppa delle Coppe 1 Finale di Coppa UEFA 5 Vice Campione d’Italia 3 Finali di Coppa Italia 1 Finale di Coppa Mitropa 1 Finale del Torneo Anglo-Italiano 1 Finale di Coppa delle Alpi

(1957) (1962) (1990) (1957, 1958, 1959, 1960 e 1982) (1958, 1960 e 1999) (1965) (1973) (1970)

SETTORE GIOVANILE 8 Torneo di Viareggio 2 Campionato Juniores 1 Campionato “De Martino” 1 Supercoppa Italia Primavera 3 Campionato Primavera 3 Coppa Italia Primavera 2 Campionato “Berretti” 5 Campionato Allievi Nazionali 1 Campionato Giovanissimi Nazionali

(1966, 1973, 1974, 1978, 1979, 1982, 1988 e 1992) (1958 e 1959) (1964) (2011) (1971, 1980 e 1983) (1980, 1996 e 2011) (1976 e 1979) (1968, 1970, 1986, 1989 e 2009) (2011)


8

9

Numeri e statistiche

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

di Roberto Vinciguerra

ACF FIORENTINA 2011-12 data nascita

Naz.

Presenze in Serie A

Totali

Fiorentina

2011-12

Reti in Serie A

Minuti

Totali

Fiorentina

LA ROSA ATTUALE data nascita

Naz.

2011-12

ALLENATORE Delio Rossi

26/01/1960 ITA

309

0

0

PORTIERI 1 Artur Boruc 41 Luca Lezzerini 60 Edoardo Pazzagli 89 Norberto Murara Neto

20/02/1980 24/03/1995 11/04/1989 19/07/1989

POL ITA ITA BRA

36 0 0 0

36 0 0 0

10 0 0 0

950 0 0 0

-38 0 0 0

-38 0 0 0

-9 0 0 0

DIFENSORI 2 Per Billeskov Kroldrup 31/07/1979 5 Alessandro Gamberini 27/08/1981 14 Cesare Natali 05/04/1979 15 Matija Nastasic 28/03/1993 16 Mattia Cassani 26/08/1983 19 Felipe Dalbelo Dias de Souza 31/07/1984 23 Manuel Pasqual 13/03/1982 29 Lorenzo De Silvestri 23/05/1988 31 Michele Camporese 19/05/1992 36 Nikola Gulan 23/03/1989 92 Romulo Souza Orestes Caldeira22/05/1987

DAN ITA ITA SER ITA BRA ITA ITA ITA SER BRA

208 253 247 3 167 169 182 104 9 6 5

117 175 47 3 6 23 182 57 9 6 5

0 10 10 3 6 0 10 5 0 0 5

0 914 917 69 499 0 950 451 0 0 246

6 5 6 0 2 7 3 2 1 0 0

3 5 0 0 0 0 3 2 1 0 0

0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

Presenze in Serie A

Totali

Fiorentina

CENTROCAMPISTI 6 Juan Manuel Risco Vargas 7 Alessio Cerci 13 Houssine Kharja 17 Amidu Salifu 18 Riccardo Montolivo 20 Gianni Munari 21 Andrea Lazzari 25 Daniel Kofi Agyei 26 Matos Pinto Santos Ryder 28 Marco Augusto Romizi 32 Marco Marchionni 37 Acosty Boadu Maxwell 85 Valon Behrami

05/10/1983 23/07/1987 09/11/1982 20/09/1992 18/01/1985 24/06/1983 03/12/1984 01/01/1992 27/02/1993 13/02/1990 22/07/1980 10/09/1991 19/04/1985

PER ITA MAR GHA ITA ITA ITA GHA BRA ITA ITA GHA SUI

156 58 105 1 230 66 137 1 0 0 217 0 91

87 32 7 1 198 7 6 1 0 0 52 0 26

ATTACCANTI 8 Stevan Jovetic 9 Khouma Elhadji Babacar 10 Santiago Martin Oliveira Silva 11 Alberto Gilardino 22 Adem Ljajic

02/11/1989 17/03/1993 09/12/1980 05/07/1982 29/09/1991

MNE SEN URU ITA SER

68 22 8 358 37

68 22 8 112 37

2011-12

Reti in Serie A

Minuti

Totali

Fiorentina

2011-12

7 8 7 0 9 7 6 0 0 0 0 0 9

361 644 348 0 795 368 440 0 0 0 0 0 767

17 10 13 0 16 6 11 0 0 0 23 0 4

12 10 0 0 13 0 1 0 0 0 7 0 0

0 3 0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 0

10 0 8 6 2

947 0 366 379 39

12 1 0 141 3

12 1 0 47 3

4 0 0 1 0


10

11

LA STAGIONE DELLA FIORENTINA 2011-12 Dom Dom Dom Mer Sab Dom Dom Sab Mar Dom Dom Sab Gio Dom Dom Sab Sab Mar Dom Dom Dom Dom Mer Dom Dom Dom Dom Dom

21-08-11 11-09-11 18-09-11 21-09-11 24-09-11 02-10-11 16-10-11 22-10-11 25-10-11 30-10-11 06-11-11 19-11-11 24-11-11 27-11-11 04-12-11 10-12-11 17-12-11 20-12-11 08-01-12 15-01-12 22-01-12 29-01-12 01-02-12 05-02-12 12-02-12 19-02-12 26-02-12 04-03-12

ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore

18:00 15:00 15:00 20:45 20:45 15:00 12:30 18:00 20:45 15:00 15:00 20:45 18:00 15:00 15:00 20:45 20:45 18:00 15:00 15:00 15:00 15:00 20:45 15:00 15:00 15:00 15:00 15:00

COPPA ITALIA - III Turno SERIE A - 2° SERIE A - 3° SERIE A - 4° SERIE A - 5° SERIE A - 6° SERIE A - 7° SERIE A - 8° SERIE A - 9° SERIE A - 10° SERIE A - 11° SERIE A - 12° COPPA ITALIA - IV Turno SERIE A - 13° SERIE A - 14° SERIE A - 15° SERIE A - 16° SERIE A - 1° SERIE A - 17° SERIE A - 18° SERIE A - 19° SERIE A - 20° SERIE A - 21° SERIE A - 22° SERIE A - 23° SERIE A - 24° SERIE A - 25° SERIE A - 26°

FIORENTINA FIORENTINA Udinese FIORENTINA Napoli FIORENTINA Cesena FIORENTINA Juventus FIORENTINA Chievo FIORENTINA FIORENTINA Palermo FIORENTINA Inter FIORENTINA Siena Novara FIORENTINA Cagliari FIORENTINA Bologna FIORENTINA Parma FIORENTINA Lazio FIORENTINA

-

Cittadella Bologna FIORENTINA Parma FIORENTINA Lazio FIORENTINA Catania FIORENTINA Genoa FIORENTINA Milan Empoli FIORENTINA Roma FIORENTINA Atalanta FIORENTINA FIORENTINA Lecce FIORENTINA Siena FIORENTINA Udinese FIORENTINA Napoli FIORENTINA Cesena

2-1 2-0 2-0 3-0 0-0 1-2 0-0 2-2 2-1 1-0 1-0

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate Dom Dom Dom Dom Sab Mer Dom Dom Dom Mer Dom Dom

11-03-12 18-03-12 25-03-12 01-04-12 07-04-12 11-04-12 15-04-12 22-04-12 29-04-12 02-05-12 06-05-12 13-05-12

ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore ore

15:00 15:00 15:00 15:00 15:00 20:45 15:00 15:00 15:00 20:45 15:00 15:00

SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A SERIE A -

27° 28° 29° 30° 31° 32° 33° 34° 35° 36° 37° 38°

Catania FIORENTINA Genoa FIORENTINA Milan FIORENTINA Roma FIORENTINA Atalanta FIORENTINA Lecce FIORENTINA

-

FIORENTINA Juventus FIORENTINA Chievo FIORENTINA Palermo FIORENTINA Inter FIORENTINA Novara FIORENTINA Cagliari

LE PAGELLE DEI LETTORI FIORENTINA - CATANIA 2-2 Voto medio conseguito da Mihajlovic: 4,65

FIORENTINA - GENOA 1-0 Voto medio conseguito da Mihajlovic: 5,12

Classifica migliore in campo (primi posti): Jovetic 7,94 Natali 1,47

Classifica migliore in campo (primi posti): Lazzari 6,47 Romulo 1,77

JUVENTUS - FIORENTINA 2-1 Voto medio conseguito da Mihajlovic: 4,43

CHIEVO - FIORENTINA 1-0 Voto medio conseguito da Mihajlovic: 4,18

Classifica migliore in campo (primi posti): Behrami 7,02 Jovetic 2,55

Classifica migliore in campo (primi posti): Pasqual 7,78 Jovetic 1,67

CLASSIFICA STAGIONALE (10 partite) Voto medio conseguito da Mihajlovic: Classifica migliore in campo: Jovetic 21,63 Pasqual 20,36 Behrami 18,78 Cerci 12,57 Natali 7,96 Boruc 6,66 Lazzari 6,47 Romulo 2,61 Cassani 1,02 Montolivo 0,95 Gamberini 0,53 Gilardino 0,21 Vargas 0,21

Per partecipare alla votazione vai sulla pagina Facebook di TUTTO-VIOLA

5,26


12

13

SERIE A “TIM” 2011-12 LE PROSSIME 2 GIORNATE 12° giornata – Andata Domenica 20 novembre 2011, ore 15:00 Inter-Cagliari Fiorentina-Milan Napoli-Lazio Bologna-Cesena Catania-ChievoVerona Genoa-Novara Juventus-Palermo Parma-Udinese Siena-Atalanta Roma-Lecce

Sab. 19.11 – Ore 18:00 Sab. 19.11 – Ore 20:45 Sab. 19.11 – Ore 20:45 Dom. 20.11 – Ore 12:30

Dom. 20.11 – ore 20:45

13° giornata – Andata Domenica 27 novembre 2011, ore 15:00 Udinese-Roma Lecce-Catania Novara-Parma Atalanta-Napoli Lazio-Juventus Cagliari-Bologna Cesena-Genoa Palermo-Fiorentina Siena-Inter Milan-ChievoVerona

GLI EX DI FIORENTINA - MILAN

Ven. 25.11 – Ore 20:45 Sab. 26.11 – Ore 18:00 Sab. 26.11 – Ore 18:00 Sab. 26.11 – Ore 20:45 Sab. 26.11 – Ore 20:45

Dom. 27.11 – Ore 20:45

Alberto Gilardino (FIORENTINA) al Milan dal 2005-06 al 2007-08: 132 presenze [94 in Serie A, 28 in Champions League, 1 in Coppa Intercontinentale, 1 in Supercoppa Europea ed 8 in Coppa Italia] e 44 reti [36 in Serie A, 4 in Champions League e 4 in Coppa Italia]. Con il Milan ha vinto: 1 Champions League (2007), 1 Mondiale per Club (2008) ed 1 Supercoppa Europea (2008).

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

LA CLASSIFICA GARE GIOCATE Squadra

Udinese Lazio Milan Juventus Palermo Napoli Roma Catania Siena Cagliari Atalanta Genoa Fiorentina Chievo Parma Bologna Inter Lecce Novara Cesena

Casa

RETI

Fuori casa

Totale

Pt

G

V

N

P

G

V

N

P

G

V

N

P m.i.

21 21 20 19 16 14 14 14 13 13 12 12 12 12 12 10 8 8 7 3

5 5 6 5 5 4 5 5 4 5 5 4 5 6 5 4 4 5 5 6

5 2 4 3 5 2 2 3 3 1 3 2 3 3 3 1 1 0 1 0

0 2 2 2 0 1 1 2 0 3 2 2 1 2 0 0 1 1 2 3

0 1 0 0 0 1 2 0 1 1 0 0 1 1 2 3 2 4 2 3

5 5 4 4 5 5 5 5 6 5 5 5 5 4 5 6 5 5 5 4

1 4 2 2 0 2 2 0 0 2 2 1 0 0 1 2 1 2 0 0

3 1 0 2 1 1 1 3 4 1 1 1 2 1 0 1 1 1 2 0

1 0 2 0 4 2 2 2 2 2 2 3 3 3 4 3 3 2 3 4

10 10 10 9 10 9 10 10 10 10 10 9 10 10 10 10 9 10 10 10

6 6 6 5 5 4 4 3 3 3 5 3 3 3 4 3 2 2 1 0

3 3 2 4 1 2 2 5 4 4 3 3 3 3 0 1 2 2 4 3

1 1 2 0 4 3 4 2 3 3 2 3 4 4 6 6 5 6 5 7

1 1 -2 0 -4 -3 -6 -6 -5 -7 -2 -5 -8 -10 -8 -8 -9 -12 -13 -19

Rigore

Interne

Esterne

Totale

a favore

F

S

F

S

F

S

T

R

T

R

10 5 15 11 14 6 8 6 9 2 5 7 9 6 8 4 2 5 7 3

1 4 4 5 6 3 7 3 2 4 2 3 4 4 5 8 5 11 9 7

3 11 8 4 0 7 5 6 3 7 8 6 1 2 4 5 9 3 5 0

3 4 10 2 6 4 4 13 6 6 10 9 5 7 13 8 11 5 10 6

13 16 23 15 14 13 13 12 12 9 13 13 10 8 12 9 11 8 12 3

4 8 14 7 12 7 11 16 8 10 12 12 9 11 18 16 16 16 19 13

2 0 1 0 2 1 0 2 0 1 2 1 0 1 3 1 2 1 3 2

2 0 1 0 2 0 0 2 0 1 1 1 0 0 2 1 2 1 3 1

0 0 1 1 1 0 1 2 1 1 1 2 1 1 1 0 5 3 0 4

0 0 1 1 1 0 1 2 1 1 1 1 1 0 1 0 3 3 0 3

ATALANTA PENALIZZATA DI 6 PUNTI

CLASSIFICA MARCATORI: 8 - Di Natale (Udinese, 2 rig.) 7 - Denis (Atalanta, 1) 6 - Giovinco (Parma, 2) e Klose (Lazio) 5 - Calaiò (Siena), Ibrahimovic (Milan, 1), Jovetic (Fiorentina), Osvaldo (Roma), Palacio (Genoa, 1) 4 - Cavani (Napoli), Marchisio (Juventus), Matri (Juventus), Moralez (Atalanta), Nocerino (Milan), Rigoni (Novara, 3)

contro


14

15

ASSOCIAZIONE CALCIO

MILAN Fondazione: Sede: Vice-Presidente vicario e Amm. Delegato: Vice Presidente: Direttore Sportivo: Direttore Organizzativo: Team Manager: Stadio: Capienza:

Sito ufficiale: Sponsor: Sponsor tecnico:

Adriano Galliani Paolo Berlusconi Ariedo Braida Umberto Gandini Vittorio Mentana “Giuseppe Meazza” (1926) – [105x68] 80.018 Via Piccolomini, 5 20151 MILANO www.acmilan.com Fly Emirates Adidas

16 dicembre 1899 via Filippo Turati, 3 20121 MILANO STAFF TECNICO Allenatore: Massimiliano Allegri Vice Allenatore: Mauro Tassotti Resp. allenatore dei portieri: Marco Landucci Allenatore dei portieri: Valerio Fiori Collaboratore tecnico: Andrea Maldera Responsabile sanitario: Rodolfo Tavana Medici sociali: Dott. Armando Gozzini Dott. Stefano Mazzoni Resp. preparatori atletici: Daniele Tognaccini Preparatori atletici: Simone Folletti Fabio Allevi Bruno Dominici Sergio Mascheroni Andrea Primitivi Agostino Tibaudi Chiropratico: Kristian Baekkel

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

PALMARES 18 Scudetti 7 6 5 5 3 2 2 1 1 3 1 1 2 2 8 1 2 2 7 4 2

[1901, 1906, 1907, 1951, 1955, 1957, 1959, 1961, 1968, 1979, 1988, 1992, 1993, 1994, 1996, 1999, 2004, 2011] Coppa Campioni/Champions League [1963, 1969, 1989, 1990, 1994, 2003, 2007] Supercoppa Italiana [1989, 1993, 1994, 1995, 2005, 2011] Supercoppa UEFA [1990, 1991, 1995, 2004, 2008] Coppa Italia [1967, 1972, 1973, 1977, 2003] Coppa Intercontinentale [1970, 1990, 1991] Coppa delle Coppe [1968, 1973] Coppa Latina [1951, 1956] Coppa del Mondo per Club [2008] Mundialito per Club [1987] Coppa dell’Amicizia ITA-FRA [per nazioni][1959, 1960, 1961] Mitropa Cup [1982] Coppa Federale [1916] Campionato Cadetti [1957, 1959] Campionato Serie B [1981, 1983] Torneo di Viareggio [1949, 1952, 1953, 1957, 1959, 1960, 1999, 2001] Campionato Primavera [1965] Coppa Italia Primavera [1985, 2010] Campionato “De Martino” [1967, 1969] Campionato “Berretti” [1972, 1982, 1983, 1985, 1990, 1994, 2009] Campionato Allievi Nazionali [1994, 1995, 2003, 2007] Campionato Giovanissimi Nazionali [1992, 2010]

Gli ultimi 5 Fiorentina-Milan 16.12.2006 03.02.2008 31.05.2009 24.02.2010 10.04.2011

Serie A Fiorentina-Milan 2-2 [Gilardino, Mutu, Mutu rig., Gilardino] Serie A Fiorentina-Milan 0-1 [Pato] Serie A Fiorentina-Milan 0-2 [Kakà, Pato] Serie A Fiorentina-Milan 1-2 [Gilardino, Huntelaar, Pato] Serie A Fiorentina-Milan 1-2 [Seedorf, Pato, Vargas]

I risultati in trasferta del Milan in questa stagione: Supercoppa Italiana Milan-Inter [giocata a Pechino] Champions League Barcelona-Milan Serie A Napoli-Milan Serie A Juventus-Milan Serie A Lecce-Milan Serie A Roma-Milan Champions League Bate Borisov-Milan

2-1 2-2 3-1 2-0 3-4 2-3 1-1


16

17

ASSOCIAZIONE CALCIO MILAN data nascita

Naz.

(1899)

Presenze in Serie A Totali

Milan

2011-12

Totali

Milan

Marco Amelia

30 Flavio Roma 32 Christian Abbiati

Naz.

Presenze in Serie A Totali

2011-12

Milan

2011-12

Reti in Serie A Totali

Milan

2011-12

CENTROCAMPISTI 11/08/1967

ITA

119

48

10

PORTIERI 1

data nascita

Reti in Serie A

ALLENATORE Massimiliano Allegri

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

4

Mark Van Bommel

22/04/1977

NED

22

22

8

8

Gennaro Ivan Gattuso

0

0

0

09/01/1978

ITA

363

330

1

9

9

0

10 Clarence Seedorf

01/04/1976

NED

383

287

5

57

46

1

07/03/1984

FRA

76

76

0

2

2

0

02/04/1982

ITA

211

4

0

-321

-5

-5

16 Mathieu Flamini

21/06/1974

ITA

33

1

0

-42

0

0

18 Alberto Aquilani

07/07/1984

ITA

144

9

9

12

1

1

22 Antonio Nocerino

09/04/1985

ITA

158

9

9

10

4

4

08/07/1977

ITA

247

192

10

-240

-189

-14

DIFENSORI

23 Massimo Ambrosini

29/05/1977

ITA

335

308

6

29

28

0

27 Kevin-Prince Boateng

06/03/1987

GHA

31

31

5

6

6

3

2

Taye Taiwo

16/04/1985

NIG

2

2

2

0

0

0

28 Urby Emanuelson

16/06/1986

NED

17

17

8

0

0

0

5

Philippe Mexes

30/03/1982

FRA

184

1

1

11

0

0

57 Mattia Valoti

06/09/1993

ITA

0

0

0

0

0

0

13 Alessandro Nesta

19/03/1976

ITA

407

214

7

8

7

1

19 Gianluca Zambrotta

19/02/1977

ITA

354

78

5

15

2

1

20 Ignazio Abate

12/11/1986

ITA

117

68

9

2

0

0

7

Pato Rodrigues Da Silva Alexandre 02/09/1989

BRA

105

105

3

50

50

0

25 Daniele Bonera

31/05/1981

ITA

261

92

5

1

0

0

9

Filippo Inzaghi

ITA

366

198

3

155

72

0

33 Thiago Silva

22/09/1984

BRA

75

75

9

3

3

0

11 Zlatan Ibrahimovic

03/10/1981

SWE

194

36

7

99

19

5

21/09/1993

ITA

0

0

0

0

0

0

ATTACCANTI 09/08/1973

52 Mattia De Sciglio

20/10/1992

ITA

0

0

0

0

0

0

56 Simone Ganz

55 Ricardo JosĂŠ Araujo Ferreira

25/11/1991

CAN

0

0

0

0

0

0

70 Robinho De Souza Santos Robson 25/01/1984

ITA

39

39

5

16

16

2

27/10/1992

ITA

8

5

5

1

1

1

12/07/1982

ITA

288

26

9

85

6

2

76 Mario Alberto Yepes

30/01/1976

COL

79

16

3

2

1

1

92 Stephan El Shaarawy

77 Luca Antonini

04/08/1982

ITA

128

61

6

4

1

0

99 Antonio Cassano


18

19

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

STATISTICHE DI FIORENTINA-MILAN Fiorentina e Milan s’incontreranno per la 156° volta: 142 partite in Serie A, 1 in Supercoppa Italiana e 12 in Coppa Italia

Il Milan è la quarta fra le squadre più volte incontrate in gare ufficiali dalla Fiorentina Il bilancio dei 155 incontri precedenti è il seguente: - 43 vittorie per la Fiorentina (37 in Serie A, 1 in Supercoppa Italiana e 5 in Coppa Italia), - 42 pareggi (38 in Serie A e 4 in Coppa Italia) - 70 vittorie per il Milan (67 in Serie A e 3 in Coppa Italia) - 189 i gol fatti dai toscani - 244 reti per i lombardi Le due squadre s’incontreranno a Firenze per la 77° volta * Bilancio delle 76 partite disputate nel capoluogo toscano: - 32 vittorie per i gigliati (29 in Serie A e 3 in Coppa Italia), - 20 pareggi (19 in Serie A ed 1 in Coppa Italia) - 24 vittorie per i rossoneri (23 in Serie A ed 1 in Coppa Italia) - 118 le reti segnate dalla Fiorentina - 99 i gol del Milan Via Aretina. 360 - Firenze - Tel. 055 6505186

* In realtà la Fiorentina affronterà il Milan a Firenze per la 76° volta perché Fiorentina-Milan 2-3 di Serie A del 04.02.1990 venne disputata a Perugia.

Il primo incontro della storia fra le due squadre si disputò a Milano il 20 settembre 1931 nel Campionato di Serie A: MILAN-FIORENTINA 1-1 [Magnozzi, Prendato] Questo incontro fu il primo assoluto disputato dalla Fiorentina in Serie A La prima partita, nonché prima vittoria, dei viola a Firenze contro i rossoneri é datata 31 gennaio 1932 in Serie A: FIORENTINA-MILAN 3-0 [Prendato 2, Galluzzi] La prima sconfitta dei viola a Firenze contro il Milan, invece, é datata 3 gennaio 1937 in Serie A: FIORENTINA-MILANO 1-2 [Gabardo, Boffi, Piccini] L’ultima vittoria gigliata contro il Milan risale, invece, al 20 novembre 2005 in Serie A: FIORENTINA-MILAN 3-1 [Toni, Gilardino, Jorgensen, Toni] L’ultima gara disputata fra le due squadre risale al al 10 aprile 2011 in Serie A a Firenze: FIORENTINA-MILAN 1-2 [Seedorf, Pato, Vargas]


20

21

La carriera di

SFIDE ALLENATORI

DELIO ROSSI

Sfide ROSSI-ALLEGRI: settimo confronto fra i due tecnici. Il neo allenatore gigliato è in vantaggio grazie ai 3 successi ed alle 2 sconfitte. 2008-09 Serie A Cagliari-Lazio 1-4 4-1 2009-10 Serie A Palermo-Cagliari 2-1 — 2010-11 Serie A Milan-Palermo 3-1 — 2010-11 Coppa Italia Milan-Palermo 2-2 1-2

1998-99 2001-02 2003-04 2004-05 2005-06 2006-07 2007-08 2008-09 2009-10 2010-11 2010-11

Rimini, 26 gennaio 1960 Esordio in Serie A: 12 settembre 1998 Roma-Salernitana 3-1 PALMARES:

Sfide ROSSI-MILAN: ventunesimo confronto fra Delio Rossi ed il Milan. Il bilancio vede 12 vittorie per il Milan contro le sole 3 di Rossi. Da rilevare come Salernitana-Milan 1-2 (disputata il 20.09.1998) sia stata la prima partita casalinga per Delio Rossi in Serie A. Serie A Salernitana-Milan 1-2 2-3 Serie A Milan-Lecce 3-0 — Serie A Milan-Lecce 3-0 1-1 Serie A Milan-Atalanta 3-0 2-1 Serie A Milan-Lazio 2-0 0-0 Serie A Milan-Lazio 2-1 0-0 Serie A Lazio-Milan 1-5 1-1 Serie A Milan-Lazio 4-1 3-0 Serie A Milan-Palermo 0-2 1-3 Serie A Milan-Palermo 3-1 — Coppa Italia Milan-Palermo 2-2 1-2

1 COPPA ITALIA 1 SERIE B 1 PLAY OFF SERIE C1

PIAZZAMENTI: 3° POSTO IN SERIE B – PROMOZIONE IN SERIE A [2003] FINALE DI COPPA ITALIA [2011] ESONERI: 4 [1995-96, 1998-99, 1999-2000 e 2000-01] SUBENTRI: 5 [2000-01, 2001-02, 2004-05, 2009-10 e 2011-12]

Sfide FIORENTINA-ALLEGRI: l’attuale allenatore del Milan ha un bilancio in positivo contro la Fiorentina, contro cui ha vinto 3 volte ed ha perso in 2 occasioni. 2008-09 Serie A Cagliari-Fiorentina 1-0 1-2 2009-10 Serie A Fiorentina-Cagliari 1-0 2-2 2010-11 Serie A Milan-Fiorentina 1-0 2-1 LA CARRIERA DI DELIO ROSSI

LA CARRIERA DI MASSIMILIANO ALLEGRI

1990-91 1991-92 1992-93 1993-94 1994-95 1995-96 1996-97 1997-98 1998-99 1999-00 2000-01 2001-02 2002-03 2003-04 2004-05 2005-06 2006-07 2007-08 2008-09 2009-10 2010-11 2011-12

2003-04 2004-05 2005-06 2006-07 2007-08 2008-09 2009-10 2010-11 2011-12

Torremaggiore Foggia Foggia Salernitana Salernitana Foggia Pescara Salernitana Salernitana Genoa Pescara Lecce Lecce Lecce Atalanta Lazio Lazio Lazio Lazio Palermo Palermo Fiorentina

Promoz. (Giovanili) (Primavera) Serie C1 Serie B Serie B Serie B Serie B Serie A Serie B Serie B Serie A Serie B Serie A Serie A Serie A Serie A Serie A Serie A Serie A Serie A Serie A

Aglianese Spal Grosseto Grosseto Sassuolo Cagliari Cagliari Milan Milan

Serie C2 Serie C1 Serie C1 Serie C1 Serie C1 Serie A Serie A Serie A Serie A

LA SITUAZIONE DISCIPLINARE FIORENTINA: Espulsioni: NESSUNO 4 ammonizioni: Behrami, Montolivo e Natali 3 ammonizioni: Lazzari e Munari 1 ammonizione: Cassani, Gamberini, Ljajic, Vargas e Jovetic Diffidati: LAZZARI e MUNARI Squalificati: NATALI

[2009] [1998] [1994]

MILAN: 2 espulsioni: Boateng (una per doppia ammonizione) 4 ammonizioni: Nocerino, Boateng 3 ammonizioni: Nesta 2 ammonizioni: Abate, Ambrosini, Van Bommel, Zambrotta 1 ammonizione: Bonera, Ibrahimovic,

Aquilani, Robinho, Seedorf, Taiwo, Yepes, Antonini, Pato, Cassano Diffidati: NESTA Squalificati: BOATENG Anche l’allenatore ALLEGRI ed il preparatore atletico TOGNACCINI sono diffidati.

STAGIONI INTERE: 10 [5 in Serie A, 4 in Serie B e 1 in Serie C1] MIGLIOR POSIZIONE IN SERIE A: 5° POSTO [2 volte: 2007 (3° posto considerando le penalizzazioni) e 2010] PROMOZIONI IN SERIE A: 2 [1998 e 2003] RETROCESSIONI IN SERIE B: 3 [2001, 2002 e 2005] PROMOZIONI IN SERIE B: 1 [1994]

LE GARE DISPUTATE NELLE DIVERSE MANIFESTAZIONI: G V PARTITE DISPUTATE 650 245 CHAMPIONS LEAGUE 8 2 EUROPA LEAGUE 8 3 SERIE A 309 117 SERIE B 223 78 SERIE C1 + PLAY OFF 37 18 COPPA ITALIA 57 23 COPPA ITALIA “C” 8 5 * 2 sconfitte per decisione del Giudice Sportivo

N 193 3 1 74 79 17 16 3

P 212 3 4 118 66 2 18* 0

LE GARE DISPUTATE CON LE SINGOLE SQUADRE: G PARTITE DISPUTATE 650 LAZIO 180 SALERNITANA 153 LECCE 92 PALERMO 74 PESCARA 68 GENOA 30 ATALANTA 27 FOGGIA 26 * 2 sconfitte per decisione del Giudice Sportivo

V 245 73 65 29 36 19 10 8 6

N 193 52 55 31 14 21 7 5 8

P 212 55 33 32* 24 28 13 14 12

V

N

P

23 16 6 16 20 6 10 3 2 15 12 8 17 19 16 21 15 21

20 13 8 12 16 6 7 9 3 20 8 5 16 12 18 6 6 8

3 10 12 13 4 16 13 15 9 6 17* 14 9 10 18 18 6 18

245

193

212

LA CARRIERA COMPLETA: SQUADRA 1990-91 Torremaggiore 1991-92 Foggia 1992-93 Foggia 1993-94 Salernitana 1994-95 Salernitana 1995-96 Foggia 1996-97 Pescara 1997-98 Salernitana 1998-99 Salernitana 1999-00 Genoa 2000-01 Pescara 2001-02 Lecce 2002-03 Lecce 2003-04 Lecce 2004-05 Atalanta 2005-06 Lazio 2006-07 Lazio 2007-08 Lazio 2008-09 Lazio 2009-10 Palermo 2010-11 Palermo 2011-12 Fiorentina

CATEG. G Promoz. giovanili primavera Serie C1 46 Serie B 39 Serie B 26 Serie B 41 Serie B 40 Serie A 28 Serie B 30 Serie B 27 Serie A 14 Serie B 41 Serie A 37 Serie A 27 Serie A 42 Serie A 41 Serie A 52 Serie A 45 Serie A 27 Serie A 47 Serie A TOTALE 650 * 2 sconfitte per decisione del Giudice Sportivo

NB: il numero delle gare stagionali è comprensivo di tutte le partite disputate nelle varie manifestazioni nel corso dell’annata


22

23

UNA PARTITA NELLA STORIA

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

31.03.1974 - FIORENTINA-MILAN 3-2 di Roberto Vinciguerra La Fiorentina di Radice, quinta in classifica con ancora qualche speranza di agganciare la Lazio capolista (che aveva 6 punti in più dei viola), ospitava il Milan reduce da 3 sconfitte consecutive. La squadra di Maldini, che era approdata da pochi giorni alla semifinale di Coppa delle Coppe, scendeva a Firenze alla disperata ricerca di punti per agguantare la “zona UEFA”. La squadra gigliata, trascinata dall’entusiasmo dei giovani talenti come Antognoni, Roggi, Guerini, Caso e Desolati, quel 31 marzo dovette fare a meno di Merlo, uno dei senatori di quella squadra insieme a Brizi, Superchi e De Sisti. Quella domenica l’ex rossonero Gigi Radice riuscì sia a gestire bene le risorse a disposizione, che a sfruttare le molte assenze che condizionarono la squadra rossonera, che poteva contare, comunque, sulla discreta vena realizzativa dell’ex attaccante viola Luciano Chiarugi. Gli oltre 40.000 spettatori che affollarono il “Comunale” fiorentino si godettero un interessante spettacolo quella domenica pomeriggio. Successe un po’ di tutto: la squadra viola andò in vantaggio, si fece recuperare, tornò in vantaggio, riuscendo, con De Sisti (uno dei migliori in campo), addirittura nell’impresa di sbagliare due rigori nell’arco di 2 minuti. Al 90° minuto si liberò l’urlo di gioia dei tifosi viola per il prezioso successo che proiettava la Fiorentina al quarto posto e, quindi, sempre più vicina alla zona “europea”. E qualcuno continuava ad alimentare anche speranze tricolori… SERIE A 1973/74 - 23° giornata Firenze, Stadio Comunale - Domenica, 31 marzo 1974, ore 15:00 FIORENTINA-MILAN

Tuttosport

Corriere dello Sport Tuttosport

3-2 (2-0)

MARCATORI: 34 Saltutti, 40 Biasiolo, 42 Roggi, 75 Antognoni, 76 Benetti FIORENTINA – Superchi; Galdiolo, Roggi; Beatrice, Brizi, Della Martira; Antognoni, Guerini, Saltutti, De Sisti, Desolati. A disp.: 12 Lucetti, 13 Caso, 14 Parlanti Allenatore: Luigi Radice

La schedina

MILAN – Pizzaballa; Sabadini, Zignoli [53 Bianchi]; Biasiolo, Turone, Maldera III; Sogliano, Benetti, Tresoldi, Rivera, Chiarugi. A disp.:12 Cafaro, 14 Turini. Allenatore: Cesare Maldini ARBITRO: Serafino di Roma [Ambrosio e Anticoli] Note: Prezzi biglietti: Tribuna coperta centrale L. 10.000; Tribuna coperta laterale numerata L. 9.500; Parterre L. 6.000 (ridotto L. 4.000); Maratona L. 5.000 (ridotto L. 4.500); Curva Ferrovia L. 3.000 (ridotto L. 2.700); Curva Fiesole L. 2.800 (ridotto L. 2.500). Ridotto per ragazzi sotto gli 11 anni: L. 500. Indisponibili: Merlo (F), Vecchi (M), Dolci (M), Schnellinger (M), Bigon (M), Anquilletti (M), tutti per infortunio. Terreno ottimo, temperatura mite. Angoli: 7-4 per il Milan Ammoniti: Chiarugi per simulazione e Maldera per proteste. Marcature: Zignoli-Desolati, Sabadini-Saltutti, Maldera-Antognoni, Biasiolo-De Sisti, Beatrice-Rivera, Benetti-Guerini, Roggi-Sogliano (largamente a zona), GaldioloTresoldi e Della Martira-Chiarugi, con Brizi e Turone liberi. Dopo l’uscita di Zignoli al 53° minuto: Sabadini-Desolati, Maldera-Saltutti, Sogliano-Antognoni e Bianchi-Roggi a zona. Pizzaballa ha parato due rigori a De Sisti, tirati al 48° ed al 50° minuto di gioco. In tribuna il tecnico federale Enzo Bearzot. Sorteggio Antidoping: negativo. Spettatori: 42.000 circa (di cui 16.541 abbonati e 22.436 paganti). Incasso L. 87.384.000.

Il gol del momentaneo pareggio di Biasiolo

Corriere dello Sport

Antognoni manovra, Rivera osserva La Gazzetta dello Sport

La Gazzetta dello Sport

Stadio

Roggi insacca di testa su cross di Antognoni


24

25

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

Stadio Il primo rigore sbagliato da De Sisti

Pizzaballa neutralizza anche il secondo penalty di De Sisti

Il gol di Benetti Corriere dello Sport

La Gazzetta dello Sport

Stadio

Il Totocalcio Tuttosport

Tuttosport Tuttosport

La Gazzetta dello Sport

La Gazzetta dello Sport

LE PRIME PAGINE DEI “TUTTO-VIOLA” DI FIORENTINA-MILAN Corriere dello Sport

FIORENTINA-MILAN 0-2 [SERIE A 2008-09]

FIORENTINA-MILAN 1-2 [SERIE A 2009-10]

FIORENTINA-MILAN 1-2 [SERIE A 2010-11]


26

27

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

LE FIGURINE RACCONTANO GLI EX STORICI DELLA GARA

KURT ROLAND HAMRIN Fiorentina 1958-67 Milan 1967-69

AMARILDO TAVARES DE SILVEIRA Milan 1963-67 Fiorentina 1967-70

LUCIANO CHIARUGI Fiorentina 1965-72 Milan 1972-76

RUI MANUEL CESAR COSTA Fiorentina 1994-01 Milan 2001-06

La tattica del Milan di Simone Migliorini Massimiliano Allegri è uno degli allenatori più giovani della Serie A, eppure può già vantare due panchine d’oro, quella conquistata nel 2008/09 con il Cagliari, e quella di prima divisione, conquistata con il Sassuolo nel 2007/08. A questo si possono aggiungere lo scudetto di serie C1, la supercoppa di lega di Serie C1 (ottenute entrambe sempre con gli emiliani) , lo scudetto dello scorso anno con il Milan e la conseguente Supercoppa Italiana. Praticamente un predestinato, considerando che il mister livornese allena solamente da otto anni. Parlando del modulo, il tecnico predilige un 4-31-2 con terzini molto mobili, capaci sia di spingere che di contenere, e due centrali che tengono la linea difensiva molto alta. A centrocampo, punto nevralgico del gioco di Allegri, i due interni sfruttano la posizione larga delle punte per poter inserirsi al centro oppure sovrapporsi, creando superiorità numerica, mentre il mediano funge da incontrista. Ed il trequartista, non partendo da posizione centrale, ma leggermente largo, spostandosi ulteriormente sulla fascia permette di creare al tecnico una sorta di 4-3-3, mentre uno dei due attaccanti si piazza nel mezzo e l’altro tende a dargli supporto per vie centrali lasciando

LA LAVAGNA DEL MISTER

spazio sulle fasce agli interni di centrocampo ed ai terzini. Viceversa, se il trequartista si va inserendo per vie centrali, una delle due punte si allarga mentre l’altra andrà comunque ad appoggiarlo, creando la stessa tipologia di gioco. Detto questo, contro la Fiorentina Allegri potrebbe proporre Abbiati in porta, Abate ed Antonini sulle fasce con Nesta e Thiago Silva al centro. A centrocampo troveremo Van Bommel con Aquilani e Nocerino, Seedorf nel ruolo di trequartista e le due punte Robinho ed Ibrahimovic.


29

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

Viola, Ieri, oggi e domani Giuseppe Pavone: l’uomo che scoprì il tecnico Delio Rossi di Sandro Bennucci <Si vedeva anche in televisione: alla Fiorentina mancava soprattutto la… gamba, cioè la corsa. Credo che Delio abbia cominciato a lavorare lì. Poi arriverà il gioco. E Firenze sarà contenta: parola di Peppino>. Peppino è Giuseppe Pavone, già tornante alla Causio negli anni Settanta, poi direttore sportivo protagonista di qualche <miracolo> a Foggia e scopritore di Delio Rossi come allenatore. Di più: intuì che era un predestinato, che sarebbe diventato un grande tecnico, mentre lo aveva nel Foggia come giocatore: perché durante gli allenamenti di quello che è stato il suo vero maestro, ossia Zdenek Zeman, il mediano incontrista Delio Rossi aveva un quaderno e prendeva appunti. Era il 1987 e si parla del <grande Foggia> di Pasquale Casillo presidente, Zeman allenatore, Peppino Pavone direttore sportivo e… Delio Rossi a correre per fare filtro a metà campo. Sfiorarono la qualificazione Uefa. _ E allora Peppino, ci racconti che cosa la colpì di quel giocatore abituato a faticare, uno più vicino alla <vita da mediano> di Ligabue che alla travolgente colonna sonora della Champions… <Mi accorsi che aveva… la testa. Studiava, prese il diploma dell’Isef, per questo penso che non avrebbe nemmeno bisogno di un preparatore atletico, perché sa valutare da solo se i giocatori hanno gamba o no. Eppoi

perché era così attaccato alla maglia, e aveva tanta voglia di giocare, da arrivare a nascondere un problema non lieve a un ginocchio>. _Come? <Per non mollare, per non dover star fermo e perdere il posto in squadra, portava i pesi in camera. Lavorava sul ginocchio malandato, riuscendo a mascherare la difficoltà. Ecco, a parer mio Delio era un mediano alla Gattuso, con un gran carattere. Era ed è rimasto uno stakanovista, uno che fa lavorare tanto i giocatori sul campo. Per questo dico: dategli tempo e vedrete: la Fiorentina è una buonissima squadra ma sotto ritmo. Vedrete come crescerà…>. _ Siamo rimasti a Delio Rossi giocatore… <Sì, e al fatto che prendeva appunti sui metodi di Zeman. All’inizio è stato il suo riferimento, un po’ come succede ai bambini che crescono prendendo un adulto come modello. Però attenzione: non è rimasto l’imitatore di Zeman. Dal maestro ha preso quello che riteneva ci fosse di buono, poi ci ha messo tanto del suo>. _ Ma arrivi al dunque, Peppino, quando decise di far diventare Delio Rossi allenatore? <All’inizio degli anni Novanta. Cominciò allenando il Torremaggiore e lo chiamai alle giovanili del Foggia: con gli allievi e poco dopo la Primavera. Ma successe che il presidente, Casillo, prese la Salernitana. Insieme decidemmo di farla allenare da Delio, affidando-

gli alcuni gioiellini che stavano crescendo: Fresi, Ricchetti, Pisano. Risultato? Vinse il campionato di serie C. E all’esordio in B quasi riesce nel doppio salto, cioè la promozione in A: sfumata solo all’ultima giornata, con la sconfitta per 21 a Bergamo: fu promossa l’Atalanta>. _Quindi il ritorno a Foggia, il passaggio al Pescara, il ritorno glorioso a Salerno… <Sì con la promozione in serie A. Lo soprannominarono il ‘Profeta’… Poi la grande galoppata. Con Corvino lavorò a Lecce, subentrando a Cavasin: fece bene, battendo la Juventus a Torino e l’Inter in casa. E’ uno capace di grandi imprese>. _ Beh, a Firenze c’è bisogno immediato di exploit. Il calendario propone un filotto tremendo: subito il Milan, poi la trasferta a Palermo, quindi di nuovo in casa con la Roma e partita a San Siro con l’Inter… <Ripeto: ategli tempo. Ma quando la squadra avrà ripreso ‘gamba’ non ce ne sarà per nessuno. Firenze tornerà a godere. Ricordi la previsione di zio Peppino>.


30

31

Questa foto ritrae un famoso ex bomber viola, che abbiamo evidenziato con un circoletto rosso, impegnato in una gara di hockey sul ghiaccio, disciplina nella quale l'ex giocatore della Fiorentina si distinse in età giovanile prima di venire a giocare in Italia. Lo riconoscete ?

Postate le Vostre risposte sulla pagina di Tutto-Viola su Facebook

La soluzione verrà pubblicata sul prossimo numero di Tutto-Viola. Soluzione al quiz precedente: William Barducci

Viola nel cuore DELIO SCONFIGGI I DIAVOLI...... di Leonardo Vonci Diamo oggi il più sincero benvenuto a un uomo di campo che oltre a dover lottare con il diavolo rossonero ha da sistemare diversi diavoletti che da due anni prendono per il sellino una città civile ed educata. Personalmente mando un abbraccio sincero a Sinisa, ha dato l'anima per Firenze ma varie vicissitudini non lo hanno mai fatto esprimere come a Catania, era stato preso per il suo carattere forte ma tanti calciatori lo difendevano in sala stampa e lo tradivano nell'impegno domenicale.La tifoseria viola è sotto Tavor da tanto tempo,chiede al buon Delio di far sgobbare i giocatori che non corrono più di 35 minuti a partita, di mandare ogni sera un inserviente nelle loro camerette per rimboccargli la copertina e bere camomilla. I negroni dovrete dimenticarli fino a giugno, la musica è cambiata. La società deve avere una mano pesante consistente, se poi vi va di

by Fotocronache/Germogli

QUIZ PER I TIFOSI

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

dare dai 100 ai 200 mila euro al mese ed essere ripagati cosi..... fate voi. Caro Delio, ti racconto che Erickson, Malesani prima maniera, Terim, sono stati gli allenatori più amati da questa piazza. Nel 1530 un gruppone di ragazzacci si divisero in due squadre,una con maglia bianca e una con maglia verde, fecero le cacce (porte) e buttarono un pallone per l'aria. Capisci che il calcio lo abbiamo dentro, sappiamo che i poteri forti non ci hanno mai amato ma quando la Fiorentina gioca bene che si vinca o perda noi siamo felici ugualmente. Tra le tue doti c'è il coraggio di mandare in campo ragazzi molto giovani, a noi questo fa impazzire, Camporese, Babacar, Nastasic, Salifu, Acosty etc etc..... sono li pronti ad aspettare. Sai com'è l'ultimo scudetto viola è targato FIORENTINA YE' YE'!!!!!! Forza Delio, restituisci ai fiorentini la voglia di riempire il Franchi......


32

33

Di quartiere in quartiere.

Manchester: Old Trafford

Campi Bisenzio

di Niccolò Gramigni

di Pietro Lazzerini A conclusione di una settimana piena di avvenimenti, il mio consueto giro tra gli umori dei tifosi viola fa tappa a Campi Bisenzio. Sulle ali dell’entusiasmo per l’arrivo di Delio Rossi, tra le piccole piazze del centro e i molti negozi in giro per il paese ho parlato con molte persone, di seguito riporto le migliori frasi di questa ennesima passeggiata viola. Il vento è cambiato, anche tra i tifosi, e me ne accorgo subito quando alla prima domanda, Niccolò mi risponde senza indugi: “Non ne potevamo veramente più di Mihajlovic, finalmente un allenatore degno di questo nome. Adesso si torna a vedere un po’ di calcio, la mia speranza è che si torni ai bei tempi di Prandelli, e s’assomigliano un po’ e via quei due!” L’attuale CT della Nazionale continua ad essere protagonista nei cuori dei fiorentini, e lo schivo dal viso buono, Delio Rossi, sembra poter incarnare benissimo il degno successore del caro Cesare. Continuando a camminare, non passa molto che Silvia, tifosa veramente appassionata, si ferma a dirmi cosa ne pensa del nuovo allenatore: “Sono veramente felice che sia arrivato Delio. È un pacioccone dallo sguardo furbo, credo che ci farà divertire. Comunque penso anche che la colpa di questo inizio campionato un sia colpa solo di Mihajlovic, anzi, penso che sia sopratutto di quei ceppiconi dei giocatori.” In effetti, se Sinisa ha avuto un ruolo da protagonista in questo inizio fallimentare, i giocatori non si sono certo distinti per abnegazione e attaccamento alla maglia. Milo è arrabbiatissimo proprio con i giocatori: “Facile dare tutta la colpa all’allenatore, che c’entra, giustissimo mandarlo a casa, però io sono arrabbiato con i giocatori. Sembravano tutti fenomeni, invece in campo un ce n’è uno che si distingua. Aldilà di Jo-Jo e del redivivo Pasqual, un se ne salva mezzo!” Molti tifosi con i quali ho parlato e che non ho potuto inserire per via del poco spazio, sono sulla stessa lunghezza d’onda. È proprio dai giocatori che adesso ci si aspetta almeno la

serietà sul campo di gioco. Comunque non ci sono solo ex-tecnico e giocatori sul banco degli imputati, anche la società è stata molto criticata, e Sandro è proprio lì che vuole colpire: “Ora mi dovete spiegare icchè aspettavano i Della Valle a far fuori Mihajlovic! Quanto ci voleva per capire che unn’era bono?! Stessa cosa vale per Corvino. In passato ha fatto benissimo, ma anche lui ha finito il suo ciclo d’oro a Firenze, è bene che si faccia da parte. Menomale è arrivato Delione, spero proprio che da oggi cambi tutto perchè non se ne pole più!” Finito il momento dello sfogo collettivo del postSinisa voglio riportare un paio di commenti pieni di speranza, componente che non guasta e non basta mai: “A me sembra che ci sia il presupposto per fare bene” comincia Fabio “Ora vediamo icchè succede col Milan in casa, ma ho l’impressione che presto potremo trovarci a lottare di nuovo per l’Europa. Il tempo della noia è finito. Certe volte basta veramente poco e Delio è l’uomo giusto per dare la svolta definitiva a questo campionato!” E’ vero, certe volte basta veramente poco. L’ultimo intervento è di Claudio, anziano tifoso che sogna un veloce ritorno nel calcio che conta: “Delio si dovrà dare di molto da fare. Rimettere una squadra come questa non è facile per nessuno, ma credo che manchi poco alla grande rivincita viola. Le prossime partite sono molto difficili, ma è proprio da qui che una bella svolta positiva è possibile. Forza viola, riprendiamoci il posto che ci spetta!” Anche io mi unisco a questa ultima esortazione. I tifosi aspettano solo di poter tornare a lottare per qualche cosa. Basta mediocrità, basta noia e discontinuità in campionato. È il momento di tirare fuori tutto il viola possibile, così che, insieme a tutti i tifosi, la Fiorentina possa tornare in alto a combattere e a vincere per l’onore della nostra bella Firenze.

Questa settimana “Tutto-Viola” vola a Manchester, per descrivere il meraviglioso Old Trafford. Lo stadio, che ospita le gesta dei calciatori del Manchester United, è situato in Sir Matt Busby Way ed ha una capienza di 75957 posti a sedere, capienza che lo rende il secondo stadio più grande in Inghilterra (il primo è Wembley). TEATRO DEI SOGNI – Il soprannome dell’impianto è The Theatre of Dreams, coniato dal mitico Bobby Charlton: questo fa capire quanto sia bello e quanto incuta timore a chi gioca su questo campo da avversario. L’Old Trafford ha ospitato le partite del Manchester United dal 1910 ad oggi, con l’eccezione del periodo bellico (1941-1949) in cui la casa dei Red Devils è stata il Main Road (ex stadio del Manchester City). STORIA E RECORD – L’Old Trafford è uno degli impianti migliori in Europa per sicurezza e confort: è stato inaugurato nel 1910, poi ha subito, nel corso degli anni ’90 e 2000, varie ristrutturazioni, per correggere quei pochi difetti che presentava. L’idea è quella di portare l’impianto ad ospitare 90mila tifosi, per il momento – come detto – la capienza è di 75975. Il record di spettatori risale al 1939, quando 76962 paganti seguirono la semifinale di Fa Cup tra Wolverhampton Wanderers e Grimsby Town. L’Old Trafford ha ospitato le partite della Nazionale inglese nel periodo di ristrutturazione di Wembley ed era lo stadio inglese più capiente, tanto che detiene il record di spettatori per una partita del campionato inglese: si registrò il 13 gennaio 2007, la sfida era quella tra Manchester United e Aston Villa. Ha ospitato alcuni incontri del Mondiale 1966, dell’Europeo 1996, oltre alla finale di Fa Cup del 1915 (e la ripetizione della finale del 1911) e alla finale di Champions 2003. MONDIALE, EUROPEO E FINALE – Durante il Mondiale 1966 l’Old Trafford ha ospitato le partite del gruppo 3, ovvero Portogallo-Ungheria (3-1, 13 luglio), PortogalloBulgaria (3-0, 16 luglio) e Ungheria-Bulgaria (3-1, 20

luglio). Oltre a questo evento, la città di Manchester è stata sede dell’Europeo 1996, in questo caso sono state disputate 5 partite: Germania-Repubblica Ceca (2-0, gruppo C, 9 giugno), Germania-Russia (3-0, gruppo C, 15 giugno), Germania-Italia (0-0, gruppo C, 19 giugno), GermaniaCroazia (2-1, quarti di finale, 22 giugno) e FranciaRepubblica Ceca (5-6 dcr, semifinale, 26 giugno). Sono tre i club che legano questo stadio a ricordi indelebili dal punto di vista delle coppe (oltre ovviamente al Manchester United): il Bradford City (che ha vinto contro il Newcastle nell’edizione 1911 della Fa Cup), lo Sheffield (che ha vinto nel 1915 l’Fa Cup ai danni del Chelsea) e infine il Milan che ricorda con emozione il trionfo in Champions del 2003 ai danni della Juve. MUSEO – L’Old Trafford presenta un bellissimo museo, dove si può fare il percorso delle leggende che hanno fatto la storia del club. All’avanguardia anche il megastore dove poter acquistare oggetti ufficiali dei red devils e i vari punti ristoro dedicati ai tifosi. LO SPUNTO – I tifosi viola non possono non ricordare la serata del 15 marzo 2000, in cui la Fiorentina ha giocato – per il secondo girone di Champions – in casa del Manchester: è stata una serata iniziata benissimo, visto che il gol di Batistuta al 16’ aveva illuso i tanti tifosi della Fiorentina arrivati all’Old Trafford, salvo poi subire la furia del Manchester che ha vinto per 3-1 (reti di Cole, Keane e Yorke). Quello che colpisce di questo impianto è il timore che incute agli avversari: per giocare all’Old Trafford ci vuole grande personalità, altrimenti vieni schiacciato dalla storia di uno dei club più importanti al mondo. Ecco, ci piacerebbe che il nuovo stadio di Firenze, avesse questa caratteristica: se non sei al pari come qualità della rosa, puoi colmare il gap in con l’entusiasmo dei tifosi.


34

Anche Valon Behrami legge Tutto-Viola Immagine tratta dai festeggiamenti del 30째 anniversario del "VIOLA CLUB STELLA DELLA VERSILIA"


CHI SIAMO ?

37

siamo un CAF che svolge le seguenti prestazioni: - 730 - ICI - ISEE - DETRAZIONI - UNICO - 770 - 730WEB - F23 - F24

- ANTIRICICLAGGIO - PAGHE ON LINE - COMUNICA - PRIVACY - TELEMATICO - DOC.TI FISCALI-VISURE CATASTALI

Siamo a disposizione per qualsiasi necessità Potete contattarci ai seguenti n.te 055 3840860 - cell 366 4326401 i ns uffici sono in via Carnesecchi n 39 Firenze

COSA è ISEE a chi e a cosa SERVE? E’una modalità di certificazione (autocertificazione per la precisione) per verificare il diritto d’accesso alle prestazioni assistenziali.

·

Prestazioni scolastiche (libri scolastici, borse di studio…)

Tutte le amministrazioni per fornire dei servizi possono chiedere agli utenti la certificazione ISEE per assicurarsi che coloro che chiedono e agevolazioni o sgravi versino effettivamente in una situazione di bisogno. A tal fine viene considerata la situazione economica di tutto il nucleo familiare avendo come riferimento lo stato di famiglia anagrafico. A tal fine si considera il reddito conseguito da tutti i componenti il nucleo familiare nell’anno precedente la domanda ed il patrimonio mobiliare e immobiliare di tutto il nucleo al 31 dicembre dell’anno precedente.

·

Agevolazioni per tasse universitarie

·

Prestazioni del diritto allo studio universitario

·

Servizi socio sanitari domiciliari

·

Servizi socio sanitari diurni, residenziali, ecc…

·

Agevolazioni per i servizi di pubblica utilità (luce, telefono,gas) Altre prestazioni economiche assistenziali

Le prestazioni collegate all’ ISEE: ·

Assegno per il nucleo familiare

·

·

Assegno di maternità

La certificazione ISEE ha la validità di un anno dalla data di sottoscrizione, ameno che non si verifichino delle variazioni, ad esempio la nascita di un figlio.

·

Asili nido ed altri servizi educativi per l’infanzia

·

Mense scolastiche

Per la dichiarazione ISEE, come ogni altra forma di assistenza fiscale (red,730…), ci si può rivolgere ai CAF

CI VORREBBE UN CAMPO NUOVO A CASTELLO: OPINIONI A CONFRONTO di Matteo Dovellini Se ne parla da sempre a Castello. La necessità di un nuovo campo, in erba sintetica, è sulla bocca di tutti: bambini, calciatori, genitori, dirigenti e popolazione del Quartiere 5. Infatti quello di Castello è rimasto uno dei pochissimi campi ancora in terra rossa. Negli scorsi mesi le rassicurazioni delle istituzioni, dal Comune di Firenze al Q5. Nel frattempo Castello Channel, il canale mediatico della società (rintracciabile su Facebook all’omonimo nominativo) ha posto una domanda molto semplice agli utenti: “Scriveteci i perché di questa necessità”. Ed i commenti non si sono fatti attendere. C’è chi come Edoardo (giocatore degli Allievi B) afferma che “sarebbe un bel segnale da parte di Firenze, per far vedere che davvero tiene allo sport. E sarebbe importante anche per la crescita della società bianco/verde. E per le mamme, che non ne possono più” (in riferimento alla terra che con l’acqua diventa mota e che come al solito le mamme dovranno poi pulire con tanto amore e tanta fatica). Barbara invece dice che “i portieri col campo sintetico vedrebbero diminuirsi le contusioni alle spalle ogni volta che volerebbero in tuffo”, Andrea invece fa leva sulla fatica, sulla critica realtà quotidiana:”non ne possiamo più di consumare gasolio per spianare e gesso per segnare il campo”. Alberto (un allenatore della Scuola Calcio) afferma:”perché quando piove il campo è una cosa oscena e fai la metà delle cose che avevi programmato di fare”. Il commento che incarna più di tutti il pensiero della società lo rivela un genitore di due

figlioli che, entrambi, giocano a Castello:” La società vanta più di 200 iscritti nel settore calcio ed è una delle poche a non aver usufruito da tempo di aiuti dal Comune nonostante abbia "donato" alla comunità un magnifico parco di libero accesso. E poi da padre sinceramente mi sono scocciato di dover lavare le scarpe quasi tutti i giorni”.


38

NGM Mobile Firenze Pallanuoto: Buon avvio nel Campionato di Serie A1 Femminile di Elisabetta Failla Classifica al 12 novembre 2011 Mancano solo due partite alla conclusione del girone di andata Girone di andata del campionato di serie A1 femminile. Una regular season estre19 mamente impegnativa perché quest’anno le squadre sono soltan- Pro Recco Venosan Orizzonte Catania 18 to dieci a causa della rinuncia di Bogliasco e Palermo. La NGM Mobile 16 Firenze Pallanuoto sta affrontando il campionato nel migliore dei modi raggiungen- Mediterranea Imperia Beauty Star Plebiscito Padova 15 do incontro dopo incontro gli obiettivi prefissati a inizio stagione. “Quest’anno il Menarini Fiorentina Waterpolo 12 campionato è durissimo” ha spiegato l’allenatore Andrea Sellaroli “Sulla carta ci NGM Mobile Firenze Pallanuoto 9 sono cinque squadre inattaccabili e altre cinque estremamente forti. L’importante IGM Ortigia 4 è non perdere quelle occasioni che sappiamo sono alla nostra portata e ci consen- Volturno S.C. 3 tono di mantenere una buona posizione in classifica”. La NGM Mobile ha infatti Waterpolo Despar Messina 3 vinto tutte le partite alla sua portata, compresa anche la bella vittoria in trasferta Rari Nantes Bologna 1 contro l’Ortigia a Siracusa. Se i risultati sono stati ottenuti è merito dell’ottimo lavoro di tutte le giocatrici e delle responsabilità che si sono prese per sopperire alla mancanza in squadra di Francesca Biancardi che si è infortunata alla vigilia dell’inizio del campionato. Senza Francesca la squadra è praticamente quella che ha giocato l’anno scorso in serie A2 con l’aggiunta delle giovanissime Laura Repetto, Maria Bosco e Sara Catellani e dell’americana Ronni Gautschi. In classifica la NGM Mobile Firenze Pallanuoto è al sesto posto subito dopo le cinque squadre più forti. Una posizione che la squadra dovrà continuare a mantenere per concludere positivamente la stagione.

Prossime Partite del Girone di Andata del Campionato di Serie A1 femminile 7 dicembre 2011 h. 15.00 NGM Mobile Firenze Pallanuoto Beauty Star Plebiscito Padova Vi aspettiamo a Bellariva per vivere bei momenti e piacevoli emozioni tifando per le ragazze della NGM Mobile Firenze Pallanuoto Per informazioni e iscrizioni per la scuola nuoto e pallanuoto: piscina Isolotto in Via Bandinelli 61, tel. 055 719073 oppure Centro Sportivo Paganelli, Viale Guidoni 208, tel. 055 4379787


2011/12 – Fiorentina-Milan – FINALMENTE… GRAZIE (#88)  

Match program Fiorentina-Milan 2011-12

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you