Page 1

FIORENTINA - CAGLIARI

foto Cadirni

Firenze, Stadio "Artemio Franchi" Domenica 13 maggio 2012 ore 15:00

Nell’interno nuove rubriche:

A palle ferme di Gaetano Gennai

Meteore viola

103 2012 2012

copia omaggio

di David Guetta

NONOSTANTE TUTTO... FORZA VIOLA SEMPRE


3

Editore: Publialpi sas

SOMMARIO

Direttore Editoriale: Massimo Pieri Direttore responsabile: Luigi Laserpe pag. 4

Editoriale a cura di Luigi Laserpe

pag. 5

Un Beldì vedremo ... di Paolo Beldì

pag. 6

A palle ferme di Gaetano Gennai

pag. 7-27

Numeri, statistiche e curiosità di Roberto Vinciguerra

pag. 22

Una partita nella storia: Fiorentina-Cagliari 3-0 di Roberto Vinciguerra

Amministrazione: Publialpi sas, via Scialoia 55 - 50136 Firenze Sede operativa: viale De Amicis, 159 - 50137 Firenze Tel. 055 2480265 alpi0606@gmail.com www.tutto-viola.it

pag. 29

Meteore viola di David Guetta

pag. 30

Quiz per tifosi

pag. 31

Viola ieri, oggi, domani di Sandro Bennucci

pag. 32

La tattica del Cagliari di Simone Migliorini

Reg. Trib. FI n. 5632 del 26 gennaio 2008

pag. 33

Viola nel cuore di Leonardo Vonci

pag. 34

Di quartiere in quartiere di Pietro Lazzerini

pag. 36

Lo stadio Olimpico di Kiev di Niccolò Gramigni

pag. 37

Atletica Castello di Matteo Dovellini

pag. 38

Pallanuoto Firenze di Elisabetta Failla

Elaborazioni statistiche: Roberto Vinciguerra Hanno collaborato: Paolo Beldì, Sandro Bennucci, Matteo Dovellini, Elisabetta Failla, Gaetano Gennai, Niccolò Gramigni, David Guetta, Pietro Lazzerini, Leonardo Vonci Foto: Cadirni Un ringraziamento particolare al Centro Tecnico Federale di Coverciano. Uff. pubblicità: Alessandro Cioppi

Stampa: Grafiche Cappelli - Firenze Progetto grafico: Star Graphic sas - Firenze

copia omaggio n. 103 maggio 2012 - anno 5


4

5

Programmazione Non sono importanti i nomi altisonanti di tecnici direttori sportivi o top player,e' importante e fondamentale la programmazione. Sapere oggi dove andare domani, conoscere oggi il percorso che la Fiorentina dovrà intraprendere, sapere il tempo che occorre per tornare in Europa, insomma programmare accuratamente il futuro. Patti chiari amicizia lunga. Luigi Laserpe

E' arrivato....!!!! E' in edicola il n. 100 di Tutto-Viola da non perdere. Parte del ricavato sarà devoluto al Girotondo per il Meyer.

Un Beldì vedremo …. tutto nuovo!!! Io credo che l’ultima partita col Lecce sia stata un po’ la somma di tutto un anno in cui non ci siamo fatti mancare niente. Quanto a sfortuna, più andavamo verso gli ultimi minuti e più aumentavano gli infortunati e, avendo già sostituito tre giocatori per problemi fisici, rischiavamo di finire la partita con una sconfitta che avrebbe rimandato tutti i problemi a quest’ultima partita col Cagliari ... E invece no, abbiamo fatto le barricate come per difendere Forte Apache e alla fine ce l’abbiamo fatta!!! Nonostante questi rischi io ero tranquillo perché vedevo in panchina un allenatore di grande esperienza, soprattutto un tifoso viola come Vincenzo Guerini, che ha raggiunto il porto con una nave quasi affondata e ha portato in salvo la nostra povera Fiorentina, ormai ad un passo dalla retrocessione. Ora posso dirlo, ma vedendo certe partite non mi fidavo più della squadra e mi tornava alla mente la Fiorentina di Batistuta, Effenberg e Baiano che scivolò in B lentamente, ma inesorabilmente. Dai, basta, tiriamo una riga e ricomincia-

mo tutto da capo ... Tanto peggio, tanto meglio! Voglio dire che, dovendo ricostruire tutto, ci troviamo davanti ad un foglio bianco dove scrivere la nuova formazione, indicare il nuovo allenatore, ma anche il nuovo direttore sportivo e, via via, tutti i vari dirigenti che dovranno ricostruire la nostra Fiorentina da zero. Basta, non

voglio più sentire giudizi su Delio Rossi, voglio sapere chi sarà il nostro nuovo allenatore, ho fame di nuovi acquisti, di nuove tattiche, di nuovi giovani da lanciare, di nuovi progetti, di impegno effettivo per la costruzione del nuovo stadio. Non parlatemi più di quest’anno e via con la nuova Fiorentina. Sul foglio bianco non mi dimenticherei assolutamente di confermare come Club Manager il grande Guerini che, ripeto, è riuscito nell’impresa di ereditare la squadra per le ultime due partite col mare in tempesta. Scusate il paragone, magari di cattivo gusto, ma la nostra Fiorentina, attualmente, me l’immagino come la nave adagiata sul fondo del mare all’isola del Giglio ... Solo che noi abbiamo salvato tutti e, sistemate le falle, da domani torniamo a navigare ed in porto c’è già pronta un’altra nave nuovissima!!! Dai che si riparte, popolo viola!!! Ho già sentito parlare di un acquisto per l’attacco che non mi spiace affatto ... Paolo Beldì


6

7

A palle ferme Al capolinea ... si scende!

Numeri e statistiche di Roberto Vinciguerra

di Gaetano Gennai Tutte le cose belle giungono a un termine, figuriamoci quelle brutte! E certo della Fiorentina quest’anno tutto potremmo dire meno che ci abbia fatto divertire. C’è anche da dire che tra non divertirsi e soffrire c’è la sua bella differenza e noi abbiamo sofferto un bel po’, ma evidentemente nemmeno soffrire era sufficiente. No, ci abbiamo voluto mettere il carico e di quelli che non si dimenticano. Abbiamo rischiato fino alla penultima giornata di scivolare in B e su questo ci abbiamo messo una pezza, ma non siamo riusciti a riprenderci dallo scivolone di classe che ci ha regalato la nostra panchina. Per carità, lungi da me ogni ipotesi di giudizio, chi sono io per giudicare che cosa passa per la mente e per i nervi di chi vive il calcio, questo calcio, in prima persona? Per un non giudizio mio ci sono stati però mille giudizi di chi quelle immagini le ha viste e in tutto il mondo. Abbiamo pareggiato quella partita, abbiamo vinto la permanenza in A, ma abbiamo perso un

allenatore, un giocatore, ma soprattutto la faccia, la credibilità e non solo verso il mondo del pallone, ma verso il mondo e basta. Il mondo del pallone… un mondo che oggi commemora un ragazzo che lascia la sua giovane vita sul campo, dopo una settimana costringe una squadra a togliersi la maglia e dopo ancora si prende a male parole e a schiaffi in diretta televisiva. Il gioco del calcio… gioco… a volte inquinato da scommesse, altre volte dalle triadi, altre ancora da ragazzini troppo pagati e troppo viziati che accecati dalla ricchezza e dalla gloria, non hanno più rispetto per chi li ha fatti diventare ricchi e famosi, non hanno più rispetto per nessuno. Allora chiudiamolo questo campionato, ma voltiamo pagina, andiamo tutti in vacanza ma facendo i compiti e recuperando un senso, il senso dello sport e il senso della vita stessa, per tornare allo stadio un po’ più cresciuti, non più Viola di rabbia, ma Viola dentro come sempre!

LE FIGURINE RACCONTANO GLI EX STORICI DELLA GARA

ENRICO ALBERTOSI Fiorentina 1958-68 Cagliari 1968-74

MAURIZIO RESTELLI Fiorentina 1976-77 e 1978-81 Cagliari 1981-83

LUCIANO MIANI Fiorentina 1982-84 Cagliari 1985-86

LUIS AIRTON OLIVEIRA BARROSO Cagliari 1992-96 Fiorentina 1996-99


8

9

ASSOCIAZIONE CALCIO FIORENTINA

FIORENTINA Fondazione: 29 agosto 1926 (rifondata il 1° agosto 2002) Sede: Presidente Onorario: Presidente: Amministratore Delegato: Direttore Sportivo e Responsabile. Area Tecnica: Club Manager: Direttore Operativo: Resp. Comunicazione: Add. Stampa: Segretario Sportivo: Stadio: Capienza:

Colori ufficiali: Sito ufficiale: Main Sponsor: 2° Sponsor: Sponsor tecnico:

Viale Manfredo Fanti, 4 – 50137 FIRENZE

Andrea Della Valle Mario Cognigni Sandro Mencucci Pantaleo Corvino Vincenzo Guerini Gianluca Baiesi Gianfranco Teotino Luca Di Francesco Fabio Bonelli “Artemio Franchi” (1931) 45.809 (105x68) Viale Manfredo Fanti, 4 50137 FIRENZE Viola www.violachannel.tv Mazda Save The Children Lotto

STAFF TECNICO Allenatore: Vice Allenatore: Preparatore dei portieri: Preparatore atletico:

Team Manager: Responsabile Area Medico-Sanitaria: Medico Sociale: Coordinatore e Resp. Scientifico: Magazzinieri:

Delio Rossi Fedele Limone Giulio Nuciari Walter Vio Massimo Catalano Damir Blokar Roberto Ripa Dr. Paolo Manetti Dr. Jacopo Giuliattini Prof. Giorgio Galanti Romeo Floro Leonardo Marchetti

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

PALMARES 2 Scudetti 1 Coppa delle Coppe 6 Coppa Italia 1 Supercoppa di Lega Italiana 3 Campionato di Serie B 1 Coppa Grasshoppers 1 Coppa Mitropa 1 Coppa di Lega Italo-Inglese 1 Coppa delle Alpi [per nazioni] 2 Coppa Amicizia ITA-FRA [per nazioni] 1 Campionato di Serie C2 1 Campionato Toscano 1 Campionato Riserve 1 Campionato Cadetti

(1956 e 1969) (1961) (1940, 1961, 1966, 1975, 1996 e 2001) (1996) (1931, 1939 e 1994) (1957) (1961) (1975) (1961) (1959 e 1960) (2003) (1945) (1935) (1958)

PIAZZAMENTI 1 Finale di Coppa Campioni 1 Finale di Coppa delle Coppe 1 Finale di Coppa UEFA 5 Vice Campione d’Italia 3 Finali di Coppa Italia 2 Finali di Coppa Mitropa 1 Finale del Torneo Anglo-Italiano 1 Finale di Coppa delle Alpi

(1957) (1962) (1990) (1957, 1958, 1959, 1960 e 1982) (1958, 1960 e 1999) (1965 e 1972) (1973) (1970)

SETTORE GIOVANILE 8 Torneo di Viareggio 1 Campionato “De Martino” 2 Campionato Juniores 1 Supercoppa Italia Primavera 3 Campionato Primavera 3 Coppa Italia Primavera 2 Campionato “Berretti” 5 Campionato Allievi Nazionali 1 Campionato Giovanissimi Nazionali

(1966, 1973, 1974, 1978, 1979, 1982, 1988 e 1992) (1964) (1958 e 1959) (2011) (1971, 1980 e 1983) (1980, 1996 e 2011) (1976 e 1979) (1968, 1970, 1986, 1989 e 2009) (2011)


10

11

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

ACF FIORENTINA 2011-12 data nascita

Naz.

Presenze in Serie A Totali

Fiorentina

2011-12

Reti in Serie A Minuti

Totali

Fiorentina

LA ROSA ATTUALE data nascita

Naz.

2011-12

ALLENATORE Vincenzo Guerini

30/10/1953 ITA

105

1

1

PORTIERI 1 Artur Boruc 41 Luca Lezzerini 60 Edoardo Pazzagli 88 Nicolò Manfredini 89 Norberto Murara Neto

20/02/1980 24/03/1995 11/04/1989 01/05/1988 19/07/1989

POL ITA ITA ITA BRA

62 0 0 0 1

62 0 0 0 1

36 0 0 0 1

3.436 0 0 0 96

-70 0 0 0 -2

-70 0 0 0 -2

-41 0 0 0 -2

DIFENSORI 2 Per Billeskov Kroldrup 31/07/1979 5 Alessandro Gamberini 27/08/1981 14 Cesare Natali 05/04/1979 15 Matija Nastasic 28/03/1993 16 Mattia Cassani 26/08/1983 19 Felipe Dalbelo Dias de Souza 31/07/1984 23 Manuel Pasqual 13/03/1982 29 Lorenzo De Silvestri 23/05/1988 31 Michele Camporese 19/05/1992 36 Nikola Gulan (ceduto) 23/03/1989 38 Nii Nortey Ashong 17/11/1994 39 Paolo Rozzio 22/07/1992 92 Romulo Souza Orestes Caldeira22/05/1987

DAN ITA ITA SER ITA BRA ITA ITA ITA SER GHA ITA BRA

208 273 271 25 186 171 203 120 15 6 0 0 9

117 195 71 25 25 25 203 73 15 6 0 0 9

0 30 34 25 25 2 31 21 6 0 0 0 9

0 2.736 3.206 2.076 2.163 104 2.925 1.478 530 0 0 0 402

6 6 8 2 3 7 3 2 1 0 0 0 0

3 6 2 2 1 0 3 2 1 0 0 0 0

0 1 2 2 1 0 0 0 0 0 0 0 0

Presenze in Serie A

Totali

CENTROCAMPISTI 6 Juan Manuel Risco Vargas 10 Ruben Ariel Olivera da Rosa 13 Houssine Kharja 17 Amidu Salifu 18 Riccardo Montolivo 20 Gianni Munari (ceduto) 21 Andrea Lazzari 25 Daniel Kofi Agyei 26 Matos Pinto Santos Ryder 28 Marco Augusto Romizi (ceduto) 32 Marco Marchionni 37 Acosty Boadu Maxwell 85 Valon Behrami

Fiorentina

2011-12

Reti in Serie A

Minuti

Totali

Fiorentina

2011-12

05/10/1983 04/05/1983 09/11/1982 20/09/1992 18/01/1985 24/06/1983 03/12/1984 01/01/1992 27/02/1993 13/02/1990 22/07/1980 10/09/1991 19/04/1985

PER URU MAR GHA ITA ITA ITA GHA BRA ITA ITA GHA SUI

172 113 116 14 251 70 163 1 0 0 224 4 113

104 8 18 14 219 11 32 1 0 0 59 4 48

24 8 18 13 30 11 32 0 0 0 7 4 31

1.673 416 1.005 657 2.761 523 2.431 0 0 0 310 111 2.667

17 12 13 0 19 6 12 0 0 0 23 0 4

12 0 0 0 17 0 2 0 0 0 7 0 0

0 0 0 0 4 0 2 0 0 0 0 0 0

ATTACCANTI 7 Alessio Cerci 23/07/1987 8 Stevan Jovetic 02/11/1989 9 Khouma Elhadji Babacar (ceduto)17/03/1993 10 Santiago Martin Silva (ceduto) 09/12/1980 11 Amauri Carvalho de Oliveira 03/06/1980 11 Alberto Gilardino (ceduto) 05/07/1982 22 Adem Ljajic 29/09/1991 Kenneth Dahrup Zohore 31/01/1994

ITA MNE SEN URU BRA ITA SER CIV

72 85 23 12 250 364 50 0

46 85 23 12 13 118 50 0

22 27 1 12 13 12 15 0

1.494 2.487 20 510 1.022 803 689 0

12 22 1 1 72 141 4 0

12 22 1 1 1 47 4 0

5 14 0 1 1 1 1 0


12

13

LA STAGIONE DELLA FIORENTINA 2011-12 21.08.11 - Coppa Italia (III turno) 27.08.11 - Serie A (1° G.) 11.09.11 - Serie A (2° G.) 18.09.11 - Serie A (3° G.) 21.09.11 - Serie A (4° G.) 24.09.11 - Serie A (5° G.) 02.10.11 - Serie A (6° G.) 16.10.11 - Serie A (7° G.) 22.10.11 - Serie A (8° G.) 25.10.11 - Serie A (9° G.) 30.10.11 - Serie A (10° G.) 06.11.11 - Serie A (11° G.) 19.11.11 - Serie A (12° G.) 24.11.11 - Coppa Italia (IV Turno) 27.11.11 - Serie A (13° G.) 04.12.11 - Serie A (14° G.) 10.12.11 - Serie A (15° G.) 17.12.11 - Serie A (16° G.) 20.12.11 - Serie A (1° G.) 08.01.12 - Serie A (17° G.) 11.01.12 - Coppa Italia (Ottavi) 15.01.12 - Serie A (18° G.) 22.01.12 - Serie A (19° G.) 29.01.12 - Serie A (20° G.) 01.02.12 - Serie A (21° G.) 05.02.12 - Serie A (22° G.)

FIORENTINA-Cittadella Siena-FIORENTINA FIORENTINA-Bologna Udinese-FIORENTINA FIORENTINA-Parma Napoli-FIORENTINA FIORENTINA-Lazio Cesena-FIORENTINA FIORENTINA-Catania Juventus-FIORENTINA FIORENTINA-Genoa Chievo-FIORENTINA FIORENTINA-Milan FIORENTINA-Empoli Palermo-FIORENTINA FIORENTINA-Roma Inter-FIORENTINA FIORENTINA-Atalanta Siena-FIORENTINA Novara-FIORENTINA Roma-FIORENTINA FIORENTINA-Lecce Cagliari-FIORENTINA FIORENTINA-Siena Bologna-FIORENTINA FIORENTINA-Udinese

12.02.12 - Serie A (23° G.) 17.02.12 - Serie A (24° G.) 21.02.12 - Serie A (21° G. rec.) 26.02.12 - Serie A (25° G.) 04.03.12 - Serie A (26° G.) 07.03.12 - Serie A (23° G. rec.) 11.03.12 - Serie A (27° G.)

Parma-FIORENTINA FIORENTINA-Napoli Bologna-FIORENTINA Lazio-FIORENTINA FIORENTINA-Cesena Parma-FIORENTINA Catania-FIORENTINA

2-1 Gilardino, Di Carmine, Cerci (Rinviata) 2-0 Gilardino, Cerci 2-0 Di Natale (rig,), Isla 3-0 Jovetic, Cerci, Jovetic 0-0 1-2 Cerci, Hernanes, Klose 0-0 2-2 Jovetic, Delvecchio, Jovetic, Maxi Lopez 2-1 Bonucci, Jovetic, Matri 1-0 Lazzari 1-0 L.Rigoni 0-0 2-1 Cerci 2, Shekiladze 2-0 Miccoli, Ilicic 3-0 Jovetic (rig.), Gamberini, Silva (rig.) 2-0 Pazzini, Nagatomo 2-2 Gilardino, Masiello, Denis, Jovetic 0-0 0-3 Jovetic (rig.), Montolivo, Jovetic 3-0 Lamela 2, Borini 0-1 Di Michele (rig.) 0-0 2-1 Jovetic, Natali, Calaiò (rig.) (Rinviata) 3-2 Di Natale, Jovetic (rig.), Cassani, Jovetic (rig.), Torje (Rinviata) 0-3 Cavani 2, Lavezzi 2-0 Diamanti, Ramirez 1-0 Klose 2-0 Moras aut., Nastasic 2-2 Okaka, Nastasic, Cerci, Giovinco rig. 1-0 Lodi (rig.)

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate 17.03.12 - Serie A (28° G.) 25.03.12 - Serie A (29° G.) 01.04.12 - Serie A (30° G.) 07.04.12 - Serie A (31° G.) 11.04.12 - Serie A (32° G.) 15.04.12 - Serie A (33° G.) 22.04.12 - Serie A (34° G.) 25.04.12 - Serie A (33° G.) 29.04.12 - Serie A (35° G.) 02.05.12 - Serie A (36° G.)

FIORENTINA-Juventus Genoa-FIORENTINA FIORENTINA-Chievo Milan-FIORENTINA FIORENTINA-Palermo Roma-FIORENTINA FIORENTINA-Inter Roma-FIORENTINA Atalanta-FIORENTINA FIORENTINA-Novara

05.05.12 - Serie A (37° G.)

Lecce-FIORENTINA

0-5 Vucinic, Vidal, Marchisio, Pirlo, Padoin 2-2 Belluschi, Montolivo, Natali, Palacio 1-2 Pellissier, Ljajic, Rigoni 1-2 Ibrahimovic (rig.), Jovetic, Amauri 0-0 (Rinviata) 0-0 1-2 Jovetic, Totti, Lazzari 2-0 Denis, Bonaventura 2-2 Jeda, Rigoni (rig.), Montolivo (rig.), Montolivo 0-1 Cerci

PROSSIMI APPUNTAMENTI Dom. 13.05.12

ore 15;00

SERIE A - 38°

FIORENTINA - Cagliari

LE PAGELLE DEI LETTORI ATALANTA - FIORENTINA 2-0 Voto medio conseguito da Rossi: 6,00 Migliore viola in campo: Acosty FIORENTINA - NOVARA 2-2 Voto medio conseguito da Rossi: 5,62 Migliore viola in campo: Montolivo CLASSIFICA STAGIONALE (36 partite) Voto medio conseguito da Mihajlovic: 5,26 Voto medio conseguito da Rossi: 5,89

Classifica migliore in campo: Behrami Jovetic Boruc Montolivo Pasqual Nastasic Cerci De Silvestri Salifu Natali Cassani Lazzari

61,48 56,08 42,20 41,52 26,28 23,56 18,60 13,59 12,36 11,95 11,19 10,34

Vargas Acosty Amauri Camporese Romulo Marchionni Ljajic Gamberini Kharja Silva Gilardino

Per partecipare alla votazione vai sulla pagina Facebook di TUTTO-VIOLA

6,80 5,50 5,38 3,63 2,61 2,53 2,32 0,91 0,87 0,24 0,21


14

15

SERIE A “TIM” 2011-12 LE ULTIME 2 GIORNATE DEL CAMPIONATO 37° giornata – (18° Giornata di Ritorno) Atalanta-Lazio Bologna-Napoli Cagliari-Juventus Inter-Milan Lecce-Fiorentina Novara-Cesena Palermo-ChievoVerona Roma-Catania Siena-Parma Udinese-Genoa

0-2 2-0 0-1 1-0 0-1 3-0 4-4 2-2 0-2 2-0

38° giornata – (19° Giornata di Ritorno) Domenica 13 maggio 2012, ore 20:45 Fiorentina-Cagliari Juventus-Atalanta Milan-Novara Cesena-Roma Parma-Bologna Catania-Udinese ChievoVerona-Lecce Genoa-Palermo Lazio-Inter Napoli-Siena

ore 15:00 ore 15:00 ore 15:00 ore 18:00 ore 18:00

LA CLASSIFICA JUVENTUS MILAN UDINESE LAZIO NAPOLI INTER ROMA PARMA BOLOGNA CATANIA ATALANTA (-6) CHIEVOVERONA FIORENTINA SIENA PALERMO CAGLIARI GENOA LECCE NOVARA CESENA

81 77 61 59 58 58 53 53 51 48 46 46 45 44 43 42 39 36 32 22

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

GLI EX DI FIORENTINA - CAGLIARI

IBRAHIMOVIC (Milan, 9 su rigore) CAVANI (Napoli, 3) MILITO (Inter, 7) DI NATALE (Udinese, 4) PALACIO (Genoa, 3) DENIS (Atalanta, 3) MICCOLI (Palermo, 2)

SCUDETTO 2011-12: - JUVENTUS (28° titolo) FASE FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE 2012-13: - JUVENTUS e MILAN

Alessandro Agostini (CAGLIARI) alla Fiorentina dal 1997 al 2002

Vlada Avramov (CAGLIARI) alla Fiorentina dal 2007 al 2011

CLASSIFICA MARCATORI: 28 23 23 22 19 16 16

I VERDETTI DEL CAMPIONATO A 90 MINUTI DAL TERMINE

Andrea Lazzari (FIORENTINA) al Cagliari dal 2008 al 2011

PLAY OFF DI CHAMPIONS LEAGUE (terza arrivata): - UDINESE (se vince o pareggia) - LAZIO (se la LAZIO vince e l’UDINESE perde) - NAPOLI (se il NAPOLI vince, l’UDINESE perde e la LAZIO non vince) - INTER (se l’INTER vince, l’UDINESE perde ed il NAPOLI non vince) EUROPA LEAGUE 2012-13 (3 squadre): [vincente Coppa Italia + 4° e 5° in campionato. In questo caso il Napoli, finalista di Coppa Italia, è automaticamente ammesso alla prossima edizione di Europa League. Nel caso in cui il Napoli arrivi 3° in campionato, accederanno all’Europa League la 4°, la 5° e la 6° arrivata in campionato. Nel caso in cui il Napoli non riesca ad arrivare al terzo, saranno le due squadre che, insieme ai partenopei, si posizioneranno fra il quarto ed il sesto posto] - 3 squadre fra UDINESE, LAZIO, NAPOLI e INTER, ovvero escludendo la squadra che arriverà al terzo posto in campionato. RETROCESSIONI: - NOVARA e CESENA - LECCE (nel caso in cui il GENOA ottenga un risultato positivo) - GENOA (nel caso in cui il LECCE vinca ed il GENOA perda)


16

17

CAGLIARI CALCIO

Fondazione: Rifondazione: Sede: Presidente e Amm. Delegato: Responsabile Amministrativo: Resp. e Direttore Tecnico Settore Giovanile: Direttore Generale: Addetto Ufficio Stampa: Stadio: Capienza:

Colori ufficiali: Sito ufficiale: 1° Sponsor: Sponsor tecnico:

Massimo Cellino Carlo Catte Gianfranco Matteoli Francesco Marroccu Alessandro Steri “Sant’Elia” (1970) 20.270 (105x66) Via Vespucci 09126 CAGLIARI Rosso-blu www.cagliaricalcio.net Regione Sardegna Kappa

30 maggio 1920 (Cagliari F.C.) 1934 (U.S. Cagliari) Viale La Playa, 15 - 09123 CAGLIARI

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

PALMARES 1 Scudetto

(1970)

1 Campionato Serie C1

(1989)

2 Campionato Serie C

(1952 e 1962)

1 Coppa Italia Serie C

(1989)

SETTORE TECNICO Allenatore:

Massimo Ficcadenti

Allenatore in seconda:

Bruno Conca

Preparatore Atletico:

Mattia Toffolutti

Allenatore dei Portieri:

Ermes Fulgoni

Resp. Sanitario:

Marco Scorcu

Medico:

Francesco Piras

Fisioterapisti:

Salvatore Congiu

LE ULTIME 5 GARE INTERNE DELLA FIORENTINA 17.03.2012 01.04.2012 11.04.2012 22.04.2012 02.05.2012

Francesco Todde

Serie A Serie A Serie A Serie A Serie A

Fiorentina-Juventus Fiorentina-Chievo Fiorentina-Palermo Fiorentina-Inter Fiorentina-Novara

LE ULTIME 5 GARE ESTERNE DEL CAGLIARI 0-5 1-2 0-0 0-0 2-2

09.03.2012 25.03.2012 12.04.2012 21.04.2012 02.05.2012

Serie A Serie A Serie A Serie A Serie A

Napoli-Cagliari Lazio-Cagliari Bologna-Cagliari Parma-Cagliari Genoa-Cagliari

6-3 1-0 1-0 3-0 2-1

GLI ULTIMI 5 FIORENTINA-CAGLIARI 13.05.2007 23.12.2007 11.04.2009 13.09.2009 05.12.2010

Serie A Serie A Serie A Serie A Serie A

Fiorentina-Cagliari1-0 Fiorentina-Cagliari5-1 Fiorentina-Cagliari2-1 Fiorentina-Cagliari1-0 Fiorentina-Cagliari1-0

[Pazzini] [Montolivo, Fini, Mutu 2 (1 rig.), Santana 2] [Pasqual, Vargas, Ragatzu] [Gilardino] [Mutu]


18

19

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

CAGLIARI CALCIO (1920) data nascita

data nascita

Naz.

ALLENATORE Massimo Ficcadenti

CENTROCAMPISTI

06/11/1967 ITA

PORTIERI 1 12 22 25

Michael Agazzi Marco Ruzittu Mauro Vigorito Vlada Avramov

03/07/1984 15/06/1991 22/05/1990 05/04/1979

2 3 13 14 21 24 26 29 31

DIFENSORI Simone Gozzi 13/04/1986 Lorenzo Ariaudo 11/06/1989 Davide Astori 07/01/1987 Francesco Pisano 29/04/1986 Michele Canini 05/06/1985 Gabriele Perico 11/03/1984 Paolo Dametto 28/06/1993 Nicola Murru 16/12/1994 Alessandro Agostini 23/07/1979

Naz.

ITA ITA ITA SRB

ITA ITA ITA ITA ITA ITA ITA ITA ITA

4 5 7 15 16 20 27 30 32 33

Radja Nainggolan Daniele Conti Andrea Cossu Nicolas Bovi Sebastian Eriksson Albin Ekdal Daniele Dessena Fernando Rui Sampaio Pablo Ceppelini Francesco Mannoni

04/05/1988 09/01/1979 03/05/1980 11/03/1993 31/01/1989 28/07/1989 10/05/1987 29/05/1987 11/09/1991 28/01/1992

BEL ITA ITA ITA SWE SWE ITA POR URU ITA

ATTACCANTI 9 10 18 19 23 51

Joaquin Larrivey Mostapha El Kabir Miguel Da Silva Nenè Thiago Cardoso Ribeiro Ibarbo Victor Mauricio Riccardo Pinilla

20/08/1984 05/10/1988 28/07/1983 24/02/1986 19/05/1990 04/02/1984

ARG MAR BRA BRA COL CHI

STATISTICHE DI FIORENTINA-CAGLIARI Fiorentina e Cagliari s’incontreranno per la 68° volta: 63 partite in Serie A, 2 in Serie B e 2 in Coppa Italia.

Il primo incontro della storia fra le due squadre si disputò a Cagliari il 15 aprile 1964 in Coppa Italia: CAGLIARI-FIORENTINA 0-1 [Hamrin]

Il bilancio dei 67 incontri precedenti è il seguente: - 29 vittorie per la Fiorentina (27 in Serie A, 1 in Serie B e 1 in Coppa Italia). - 19 pareggi (tutti in Serie A). - 19 vittorie per I rossoblu (17 in Serie A, 1 in Serie B e 1 in Coppa Italia). - 84 i gol fatti dai toscani - 64 le reti per i sardi

Il primo incontro fra le due squadre a Firenze è datato 29 novembre 1964 in Serie A: FIORENTINA-CAGLIARI 2-0 [Orlando, Hamrin]

Le due squadre s’incontreranno a Firenze per la 34° volta* Bilancio delle 33 partite disputate nel capoluogo toscano: - 25 vittorie per i gigliati (23 in Serie A ed 1 in Serie B). - 4 pareggi (tutti in Serie A) - 4 vittorie per gli isolani (3 in Serie A ed 1 in Coppa Italia). - 61 le reti segnate dalla Fiorentina - 22 i gol del Cagliari

* in realtà si tratterà del 33° incontro al Comunale fiorentino perché FiorentinaCagliari 2-1 del 28 marzo 1993 si disputò a Verona.

La prima sconfitta casalinga della Fiorentina ad opera degli isolani è datata 10 ottobre 1969 in Serie A: FIORENTINA-CAGLIARI 0-1 [Riva rig.] L’ultima vittoria del Cagliari a Firenze risale al 9 aprile 1972 in Serie A: FIORENTINA-CAGLIARI 0-1 [Riva] L’ultima vittoria degli isolani risale, invece, al 16 novembre 2008 a Cagliari in Serie A: CAGLIARI-FIORENTINA 1-0 [Acquafresca rig.] L’ultima partita giocata dalle 2 squadre a Firenze risale al 5 dicembre 2010 in Serie A: FIORENTINA-CAGLIARI 1-0 [Mutu] L’ultimo successo dei viola sui sardi risale al 23 aprile 2011 in Serie A a Cagliari: CAGLIARI-FIORENTINA 1-2 [Cerci, Cossu, Cerci] L’ultima partita giocata in generale dalle 2 squadre risale, invece, al 22 gennaio 2012 in Serie A: CAGLIARI-FIORENTINA 0-0


22

23

UNA PARTITA NELLA STORIA

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

18.03.1973 - FIORENTINA-CAGLIARI 3-0 di Roberto Vinciguerra Era un Cagliari in un buon stato di forma quello che scese in campo al Comunale fiorentino nel pomeriggio del 18 marzo 1973. La Fiorentina di Liedholm, lanciata verso la qualificazione in Coppa UEFA, occupava il 5° posto in graduatoria con 24 punti e precedeva di due punti la formazione isolana. Questa sfida non valeva più per la vetta della classifica, come era successo negli anni precedenti, ma a Firenze la voglia di rivalsa e di riscatto nei confronti dei sardi, vera e propria “bestia nera” anche nell’anno tricolore, era molta, tant’è che erano passati addirittura quasi 6 anni dall’ultimo successo dei gigliati sui rossoblù in Serie A. Il tecnico gigliato dovette operare delle scelte particolari per mettere in campo la migliore formazione, in quanto erano diversi gli assenti nelle file viola. In particolare in ballottaggio per la maglia numero 7 c’erano il “Pelé Bianco”, ovvero il vecchio Angelo Sormani, ed il giovane umbro, non ancora diciannovenne, Giancarlo Antognoni, che aveva già disputato una dozzina di gare in quel campionato. La maglia numero 7 terminò sulle spalle di Antognoni, il quale contribuì fattivamente al ritorno al successo dei viola sul Cagliari, in virtù di un tris di reti “calato” nella seconda parte di gare, riuscendo anche ad andare in rete con una soluzione personale poco prima del triplice fischio. Si trattò del primo gol assoluto di Antognoni in maglia viola in una gara ufficiale. Da evidenziare come Antognoni stesso avesse condotto al successo la squadra giovanile al Torneo di Viareggio solo 13 giorni prima. Il mito del “CAPITANO, UNICO 10” era appena cominciato…

STADIO

Corriere dello Sport

STADIO

Tuttosport

SERIE A 1972/73 - 22° giornata Firenze, Stadio Comunale - Domenica, 18 marzo 1973, ore 15:00 FIORENTINA-CAGLIARI

3-0 (0-0)

MARCATORI: 63 Scala [F], 68 Saltutti [F], 89 Antognoni [F] FIORENTINA – Superchi; Galdiolo, Longoni; Perego, Brizi, Roggi; Antognoni, Scala, Clerici, De Sisti, Saltutti. A disp.: 12 Favaro, 13 Sormani Allenatore: Nils Liedholm CAGLIARI – Albertosi; Martiradonna, Mancin; Cera, Niccolai, Tomasini; Domenghini, Nené, Gori, Brugnera, Riva. A disp.: 12 Copparoni, 13 Roffi Allenatore: Edmondo Fabbri ARBITRO: Luigi Agnolin di Bassano del Grappa [Alban e Zampese] Note: Indisponibili: Merlo, Orlandini, Pellegrini, Caso e Macchi [Fiorentina] e Poletti [Cagliari]. Prezzi biglietti: Tribuna Coperta L. 9.000; Tribuna Laterale L. 6.500, Parterre L. 4.000; Maratona L.3.500; Curva Ferrovia L. 2.300 e Curva Fiesole L. 2.000. Per i ragazzi al di sotto degli undici anni biglietti speciali a L. 400. Pomeriggio mite, cielo semicoperto, terreno in buone

condizioni. Spettatori totali circa 30.000 di cui 12.174 paganti, più 17.159 abbonati. L’incasso totale fu di L. 32.829.900. L’arbitro Luigi Agnolin è al suo esordio assoluto in Serie A. Ammoniti: Brugnera per gioco scorretto al 52° minuto di gara Angoli: 14-1 per la Fiorentina.

La Gazzetta dello Sport

La Gazzetta dello Sport


24

25

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

STADIO Corriere dello Sport

Corriere dello Sport Scala e Riva in un'azione della gara

STADIO

La schedina Corriere dello Sport Tuttosport

Il gol di Giancarlo Antognoni, il primo in assoluto in maglia viola La Gazzetta dello Sport


26

27

La Gazzetta dello Sport

Corriere dello Sport

Corriere dello Sport Corriere dello Sport

STADIO

Corriere dello Sport

Corriere dello Sport La Gazzetta dello Sport

STADIO

STADIO Corriere dello Sport

LE PRIME PAGINE DEI “TUTTO-VIOLA” DI FIORENTINA-CAGLIARI La Gazzetta dello Sport

FIORENTINA-CAGLIARI SERIE A 2008-09]

2-1

FIORENTINA-CAGLIARI 1-0 [SERIE A 2009-10]

FIORENTINA-CAGLIARI 1-0 [SERIE A 2010-11]


29

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

Meteore viola: Luca Moz di David Guetta Se la vita ti regala l'esordio in serie A con la maglia numero 5 e accanto, con il 6, c'è un certo Daniel Passarella, tu quell'occasione la devi sfruttare. Anche se sei alto solo 175 centimetri e pesi appena 68 chili, insomma un fuscello. Luca Moz aveva rischiato di entrare in prima squadra già nella stagione del quasi scudetto, l'81/82, a San Siro contro l'Inter. Giocò invece quattro minuti Baroni, che poi avrebbe vinto uno scudetto a Napoli. Il primo impatto del giovane veneto fu comunque vincente. All'Olimpico la prima Fiorentina di Socrates batte la Lazio e poi pareggia in casa contro il poco irresistibile Milan e a Como. Nessuna rete subita e Moz sempre titolare, complice un grave infortunio di Pin. Ma sono i viola a non andare e a scendere sempre di più in classifica. De Sisti è tornato troppo presto dopo una delicatissima operazione alla testa, Socrates e Pecci si fanno la guerra, manca la grande saggezza di Antognoni, fermo dal campionato precedente. Le prestazioni di Moz, sono appena sufficienti e non bastano a salvarlo dalla restaurazione. Quando Valcareggi viene chiamato a raddrizzare una barca che stava affondando, è chiaro che si affiderà all'esperienza, come del resto ha sempre fatto in carriera. Il ventiduenne Moz gioca la sua settima partita in viola il 28 ottobre 1984 e l'ottava quasi sette mesi dopo, il 12 maggio 1985. In mezzo, tanta rabbia e la scomoda etichetta di promessa mancata, ma non è stata tutta colpa sua. L'arrivo dell'accoppiata AgroppiNassi lo boccia senza mezzi termini ed il timido Moz passa a Como, dove continuerà una carriera tutto sommato più che onesta.


30

31

QUIZ PER I TIFOSI

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

Viola, Ieri, oggi e domani

Claudio Nassi: “I Della Valle devono seguire da vicino la Fiorentina” di Sandro Bennucci

Sapreste riconoscere la famosa gara della Fiorentina a cui si riferisce questa prima pagina de “La Gazzetta dello Sport” dell’epoca?

Postate le Vostre risposte sulla pagina di Tutto-Viola su Facebook La soluzione verrà pubblicata sul prossimo numero di Tutto-Viola. Soluzione al quiz precedente: Fiorentina-Ipswich Town 1-0. Finale del Torneo di Viareggio 1982

Qualche mese fa, Claudio Nassi, aprì l’archivio personale e fece vedere il preliminare di un contratto. Una rivelazione: «Marco Van Basten, tre volte pallone d’oro, e vincitore di tutto nel Milan, con Rijkaard e Gullit, aveva già firmato per la Fiorentina». La trattativa risale alla metà dergli anni Ottanta e i termini dell’intesa erano questi: sei miliardi per il cartellino e 600 milioni l’anno, per tre anni, al centravanti. Eppoi? La Fiorentina decise di cambiare direttore sportivo e l’affare sfumò. Nassi, ex ds e giornalista sportivo (a fine marzo è stato premiato con la medaglia d’argento per i 40 anni d’iscrizione all’Ordine dei giornalisti insieme al cronista soprascritto...), oggi è un acuto osservatore delle «cose del calcio» e dall’alto della lunghissima esperienza non ha problemi a dare giudizi. Così abbiamo deciso di chiedergli come ricostruirebbe la Fiorentina. Che cosa farebbe lui se dovesse decidere, ossia un parere svincolato dalle notizie e dalle reali mosse della società. — Quale sarebbe la tua prima mossa, Claudio? Ti do del tu perché siamo colleghi da una vita, entrambi «medagliati» dall’Ordine, quindi sarebbe ipocrisia darci del lei... «Nel calcio, come nella vita, ci sono regole semplici ma fondamentali. La prima: la proprietà dev’essere sempre presente in una società. Il Presidente dev’essere l’azionista di maggioranza. Ho conosciuto presidenti che affidavano le aziende con

centinaia di dipendenti ai migliori manager per seguire personalmente le vicende della squadra. Del resto, Firenze, una delle più belle e importanti città del mondo, merita questa attenzione». — Beh, lasciami dire che imprenditori del calibro dei Della Valle, con interessi perfino nel settore della ferrovie private, non possono essere sempre presenti... «Ogni mattina, quando si svegliava, in genere intorno alle 5, l’avvocato Gianni Agnelli, che guidava la Fiat, pensava alla Juve. Da Boniperti in giù, telefonava a tutti... Ricordati: nel calcio l’unico che non si può sostituire è il presidente». Eppoi? «Bisogna scegliere subito il direttore: uno solo e non sdoppiato fra direttore generale e direttore sportivo. Ci dev’essere una sola testa pensante». Tu chi sceglieresti? «La Fiorentina ha bisogno del migliore. Io ho due nomi: il primo

è Pino Vitale, ds ora dell’Empoli, uno che non ha mai fatto tirare fuori un soldo al suo presidente. Nell’Empoli, in 12 anni, ha fatto guadagnare alla società 360 miliardi di vecchie lire (sono all’antica, mi piacciono le lire...) o, se vuoi, 180 milioni di euro. E’ stato l’unico, Pino, far tirare fuori i soldi a Udinese e Catania, ossia società che non spendono». E l’altro? «Sartori del Chievo. Insieme al presidente Campedelli ha fatto il miracolo Chievo, un quartiere di Verona che una volta stava vincendo lo scudetto: lo fermarono e arrivò quarto. Un’altra volta è andato in Champions League...». Lasciamo perdere, fu l’anno di Calciopoli e il Chievo prese il posto della Fiorentina ingiustamente penalizzata... «Resta il fatto che Sartori ha fatto il suo lavoro non solo bene, ma da guinness dei primati... Eppoi guarda, mica ci si sposa col direttore sportivo: si prova per un anno, poi, se non va, si cambia». E l’allenatore? «Deve sceglierlo il direttore. Tenendo conto di una cosa: Firenze deve stare in alto, come le compete. Sui piazzamenti della Fiorentina nelle ultime tre stagioni va tirata una riga». Infine? «Occhio al vivaio. La Toscana è, dopo il Lazio, la Lombardia e il Triveneto, la miglior fucina di giocatori. Voglio dire che portieri, difensori e centrocampisti di quantità si fanno in casa. L’eccellenza e la qualità si possono comprare, magari anticipando gli altri. Perché vedi, nel calcio, chi capisce, vive di rendita».


32

33

La tattica del Cagliari di Simone Migliorini Massimo Ficcadenti propone il suo Cagliari con un 4-3-3 adattabile a 4-3-1-2, puntando su un attaccante di peso fiancheggiato da due punte di movimento. E se la questione salvezza ormai è superata per i sardi, ciò non toglie che a Firenze, nell’ultima di campionato, se la giocheranno al meglio, puntando soprattutto sulla mobilità dei tre attaccanti coadiuvati dalla diga di centrocampo formata

da Ekdal, Nainggolan e soprattutto Conti, tre uomini capaci di buon inserimenti e pungenti in fase offensiva. Le fasi d’attacco del Cagliari si sviluppano soprattutto centralmente, dal momento che la difesa, seppur attenta e di buona qualità, pecca in spinta offensiva da parte dei terzini. Sarà probabilmente una passerella per le due squadre in campo, ma ciò non toglie valore agli isolani, capaci ormai da anni di meritarsi un posto in serie A grazie ad aquisti mirati ed ad un’oculata gestione finanziaria. Togliendo spazio alla tattica, che in questo finale di stagione ha ben poco da dire, vista la salvezza di entrambe le squadre, ringrazio tutti i lettori sperando in un anno migliore per la nostra Fiorentina!

Vai su www.tutto-viola.it per leggere le statistiche aggiornate

Viola nel cuore ULTIMO ROUND!!!!! di Leonardo Vonci Spero che un anno cosi non ritorni mai più, per finire non mancava che l'occhio blu, mi è venuto in mente Volare di Domenico Modugno perchè tutti coloro che amano la Fiorentina non aspettano altro che tornare a tifare per una squadra normale che onori Firenze. Oltre a onorare le maglie bisogna onorare anche giacche e cravatte perchè i successi del campo partono sempre dalla stanza dei bottoni. Sento di salutare con tutto il cuore Pantaleo Corvino che ha tracciato gran parte della storia viola negli ultimi 7 anni, credo che un 6,5 di voto lo meriti alla grande. Cinque anni da 8 e ultimi due da 4,5 ma va riconosciuto che è stato lasciato da solo a portare avanti tutta la baracca. Auguro al prossimo ds

di fare quanto lui, sarebbe un successo. Diego e Andrea adesso devono starci con la solita passione di quando nell'estate 2005 ingaggiarono Prandelli e Corvo, solo con quello spirito loro possiamo riemergere, basta delegare a uomini d'azienda compiti di uomini di calcio. La scelta del nuovo mister dovrà essere oculata perchè Firenze ama gli allenatori che sanno formare gruppi di giocatori amici fuori e dentro del campo. Terim, Prandelli, Erikson, Malesani, sono esempi. I prossimi giocatori viola dovranno essere grandi professionisti, basta con aspiranti metronotti , bambini isterici e presuntuosi. Se poi volete spendere il giusto, siate chiari, la scelta si stringe a un solo nome : ZEMAN!!

Ricordiamoci delle punte, quando si prepara la valigia per la vacanza i primi indumenti sono sempre mutande e calzini, si sciala nella scelta: facciamolo con gli attaccanti.Ci sarà lo sponsor tecnico nuovo come nel 2005 e questa è scaramanzia pura, speriamo che la joma ci tolga dal coma. Auguri a chi sarà delegato per la ricostruzione, speriamo venga dal mondo del PALLONE!!!! Forza viola a vita


34

Di quartiere in quartiere: Ritorno al futuro di Pietro Lazzerini Per l’ultima giornata di questa sciagurata stagione, “Di Quartiere in Quartiere” torna in mezzo alle vie del centro storico, battute il giorno della prima puntata. La vittoria con il Lecce ha regalato finalmente la permanenza in serie A alla squadra viola. I fatti però che hanno preceduto questo faticoso traguardo continuano a tenere banco specialmente nel cuore e nella mente dei tifosi. La rissa in campo tra Ljajic e Delio Rossi nella partita contro il Novara, complice un esonero non del tutto condiviso dalla piazza, riempie gli interventi dei tifosi con il quale mi sono fermato a parlare. Il primo tifoso che incontro in Piazza Santa Croce si chiama Lorenzo e vuole partire proprio dall’esonero di Delio Rossi: “Delio sa benissimo di aver fatto una bischerata, ma io non lo avrei mai esonerato. In questo modo hanno giustificato il comportamento immaturo di Ljajic. Menomale ci siamo salvati subito nonostante questi fatti perché sennò a Firenze sarebbe scoppiata la rivoluzione!” Andando avanti con la mia passeggiata, proprio davanti al Verdi mi fermo a chiacchierare con il signor Michele, tifoso di lunghissimo corso sconvolto da quanto accaduto sulla panchina viola: “In tanti anni che seguo il calcio non avevo mai visto una scena del genere. Della Valle ha fatto bene ad esonerare Rossi, era in ballo il nome della Fiorentina. Adesso vogliamo sapere cosa succederà della nostra squadra. La salvezza è stata raggiunta, si vole sapere icchè c’aspetta la prossi-

ma stagione!” Non posso fare due passi senza trovare subito un altro interlocutore, questa volta è una signora che si chiama Carla e ha una gran voglia di parlare della salvezza appena raggiunta: “Mi sono proprio levata un peso dal cuore. Vedere la Fiorentina lottare per la salvezza mi faceva veramente male. Adesso spero che il prossimo anno tutti lavorino al meglio per riportare in alto il buon nome della nostra città. Vedrete che torneremo a lottare per le posizioni che ci spettano!” Insieme ad il “Caso Rossi” i pensieri dei fiorentini corrono subito verso il futuro. Infatti parlando con Simone, il ragionamento è tutto sulla prossima estate e la prossima stagione: “Questi giocatori che ci hanno fatto patire per tutta la stagione devono andare tutti via. La prossima estate voglio vedere una vera e propria rivoluzione. Un bel mercato e qualche faccia nuova in società riporteranno entusiasmo alla città. Riportassero in sede qualche fiorentino vero tipo Antognoni saremmo ancora più contenti…” In Via Ghibellina incontro Alessandro che sposta il pensiero sull’allenatore, prima parlando di Delio Rossi e poi caldeggiando il suo personale candidato: “Purtroppo Delio Rossi non potrà tornare sulla panchina viola. Io ero contrario all’esonero, ma quel che è fatto è fatto. Adesso bisogna realmente pensare a cosa succederà il prossimo anno. Personalmente mi piacerebbe avere in casa una coppia tutta toscana composta da Baldini e

Spalletti. Se i Della Valle vogliono veramente riportarci in alto, ci vogliono nomi come questi, che facciano la differenza. Secondo me sono due figure perfette per la nostra Fiorentina”. L’ultimo tifoso con il quale mi fermo si chiama Roberto, e per il futuro pensa ad un ritorno molto suggestivo: “Dopo tutto quello che è successo quest’anno, ci vuole qualcuno che riporti calma ed armonia all’interno della squadra e della società. Per questo c’è un solo nome da fare, Cesare Prandelli! Adesso il nostro Cesarone farà un bell’Europeo e poi se ne torna veloce veloce a casa. È l’unico che conosce tutto l’ambiente alla perfezione e che è rimasto amatissimo dai tifosi. Con lui potremmo veramente tornare a sognare l’Europa”. Con questo pensiero nostalgico si chiude l’ultima puntata di questa rubrica per questa stagione. Abbiamo passato un anno tutt’altro che piacevole, con una Fiorentina costantemente relegata a destra della classifica. I giocatori ci hanno regalato poche gioie e tanti malumori, ma il futuro ormai è alle porte. Una nuova stagione sta per cominciare, e tutti i tifosi sono pronti per tornare a settembre con la solita enorme passione viola. Buona estate a tutti! Sempre e solo FORZA VIOLA!


36

37

Lo stadio Olimpico di Kiev di Niccolò Gramigni Il percorso europeo degli stadi di “Tutto-Viola” si conclude con l’Olimpico di Kiev, sede della finale dei prossimi europei in Polonia-Ungheria. STORIA – Inaugurato il 12 agosto 1923 l’Olympic National Sports Complex è stato ristrutturato nel 1941, nel 1999 e infine nel 2011 proprio per ospitare Euro 2012. La capienza è di 70050 spettatori, le dimensioni del campo (rigorosamente in erba naturale) sono di 105 m x 68 m. L’impianto ospita la Nazionale ucraina e la Dinamo Kiev, per le gare che richiamano un grande pubblico (come ad esempio le gare internazionali). Inizialmente la capienza era più elevata di quella attuale, poi progressivamente ridotta per motivi di sicurezza: nel 1999, ad esempio, era già stata ridotta a 83450 spettatori. RAGGIUNGERE LO STADIO – E’ stata costruita una rete di trasporti apposita per raggiungere lo stadio, dato che in occasione di Euro 2012 l’afflusso di tifosi sarà massiccio. Con la metro le stazioni più vicini sono Olimpiiska e Palats

GRANDE SUCCESSO PER IL TORNEO BIANCO VERDE “TUTTO-VIOLA” di Matteo Dovellini

Sportu, lo stadio si trova nel centro della città di Kiev e – come detto – è ben collegato. EURO 2012 – Il grande evento di Kiev. Questo impianto ospiterà 5 gare: 3 del gruppo D (Ucraina-Svezia dell’11 giugno, InghilterraSvezia del 15 giugno e Francia-Svezia del 19 giugno), un quarto di finale (24 giugno tra la prima del gruppo D e la seconda del gruppo C, potrebbe esserci l’Italia) e la finalissima del 1 luglio. APPUNTAMENTO AL PROSSIMO ANNO! – Nella prossima stagione affronteremo invece gli impianti di tutto il mondo, per capire se ci sono altri spunti per gli stadi italiani…

A Castello, in queste settimane, sta andando in scena l’ottava edizione del Torneo Bianco Verde, la prima in collaborazione col giornale “Tutto Viola”. La competizione è dedicata alle tre categorie più piccole della Scuola Calcio (2003, 2004 e 2005) e comprende ben 30 società, con oltre 300 bambini che si stanno sfidando a suon di gol e di divertimento. E’ stato subito spettacolo, fin dal calcio d’inizio del 28 Aprile scorso. Le gare andranno avanti fino al 3 Giugno, quando tutte le società e tutti i partecipanti verranno premiati con medaglie e coppe. Alla gara inaugurale del torneo era presente anche il Direttore di “TuttoViola”, Luigi Laserpe, che si è trattenuto a bordo campo per ammirare le belle giocate dei piccoli giocatori. Come ogni anno, Castello si è attrezzata in grande per accogliere i bambini ed i genitori: accoglienza, punto foto (con possibilità di acquisto sul posto), bar (con la famosa specialità dei coccoli bianco verdi) e Castello

Channel. Quest’ultimo, il canale multimediale, è al servizio dei partecipanti. Sulla pagina Facebook “Castello Channel” sono visibili i risultati, le classifiche, gli album fotografici, gli avvisi. Inoltre, ogni Domenica sera alle 20.45, andrà in onda “Zona Mista”, programma radio sul profilo Facebook con tutti i risultati ed i commenti. Un servizio a 360°, tutto in funzione dei partecipanti al torneo. Un modo per rimanere sempre in contatto con la nostra società sportiva. Non mancate, dunque, di fare visita al nostro torneo: il più bello e Viola che ci sia!


38

NGM MOBILE FIRENZE PALLANUOTO

LAURA REPETTO CONVOCATA IN NAZIONALE PER LA WORLD LEAGUE. SODDISFAZIONE PER LA NGM MOBILE FIRENZE PALLANUOTO. di Elisabetta Failla

LAURA REPETTO

Laura Repetto, giovanissima giocatrice della NGM Mobile Firenze Pallanuoto, è stata convocata dal tecnico federale Paolo Zizza per far parte della nazionale che sta partecipando alla fase eliminatoria della World League di pallanuoto femminile, girone A europeo iniziata a Siracusa il 10 maggio scorso. Una grande soddisfazione per la giocatrice di origini varesine, classe 1993, voluta quest’anno in squadra dall’allenatore Andrea Sellaroli che apprezza le sue capacità tecniche ma soprattutto le possibilità, data la sua giovane età, di poter ricoprire più ruoli. “Questa convocazione è un ulteriore riconoscimento a Laura che quest’anno è migliorata moltissimo nel corso del campionato” ha commen-

tato Sellaroli. Le azzurre che partecipano alla competizione sono tutte giovanissime (anni 1993 e seguenti). La scelta di partecipare con la nazionale giovanile è legata sia all'imminenza della final four scudetto del campionato, che si svolgerà a Civitavecchia il 18 e 19 maggio, sia alla necessità di accrescerne l’esperienza. Una bella soddisfazione per Laura Repetto che, dopo la conclusione del campionato e dopo questa importante partecipazione in maglia azzurra, dovrà affrontare l’esame di maturità insieme alla sua amica e compagna di squadra Maria Bosco. Entrambe, infatti stanno frequentando la quinta liceo presso il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci con ottimi risultati.

Per informazioni e iscrizioni per la scuola nuoto e pallanuoto: Piscina Isolotto in Via Bandinelli 61, tel. 055 719073 oppure Centro Sportivo Paganelli, Viale Guidoni 208, tel. 055 4379787


2011/12 – Fiorentina-Cagliari – NONOSTANTE TUTTO FORZA VIOLA SEMPRE (#103)  

Match programme Fiorentina-Cagliari

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you