Issuu on Google+


Finalmente ci siamo….. Abbiamo creato una fanzina tutta per noi. Questo spazio è stato creato per dare informazioni e resoconti del mese in corso. Non è uno spazio per gli ultras da tastiera ne tantomeno per lanciare insulti e provocazioni. Tutti coloro che desiderano dare il loro apporto alla fanzina sono i benvenuti. Abbiamo bisogno di persone che vogliano raccontare la propria tifoseria o il mondo ultras in genere. Raccontarci la propria trasferta e soprattutto appassionati di fotografia che vogliano mandarci alcuni scatti della domenica. Tutto con la massima serietà.

Questo primo numero è del tutto sperimentale, purtroppo noi non siamo giornalisti, ne abbiamo la possibilità di entrare nei campi di gioco per fotografare le nostre curve. Il materiale presente in questa fanzina è stato prelevato dai vari siti e giornali, ma con l’aiuto di tutti i componenti del Clan di Tuttiallostadio riusciremo a crescere anche noi


Qualche scatto di Champions del 15/16-09

Quando il discorso non t’interessa‌..

!"

# $ % &

' ) ,

& * & &

( +++


Amarcord

-


Stadio di club, il modello inglese '

&

/

0

, & 34

1

,

1

2 1

1 5 4

-4 ( *

( &

)

&& &

&

0 &

= ""7 !"CD 4

B # E

5

'

& ""78 ""9 3 "73 0 ; < $ 1

0&

5 4

:

(

,

9 - (

&

?&

@A

( 3! &

&

'

E

0 &

$

#

#

3. * >< &

0& 1 &

) >?

@

& $

""74 ,

7F

G

& +(

0 0

& A

3"" ( 3H """

-"6

&

- """

&

I

& $

1

& J

&

$

:

&

""78"9

E

'

0& K $A 1$A

&

A J 4$

4) A&

4

L

H ." &

& 3 """""

; &

1

&

3 # '

& =

4 0

& & & =& : & &

K 1

$A 4

9. 8&

A

."6

&

4 0

&

$ G &&

&

; .36

.6

=

.


CULTURA CASUAL NEL MONDO ULTRAS

!

"

%

"

& (

#

$ '

)

"

*

+ ,* ,

$

/

0

' *

**

"

!-

.

-

& ! * "

+

**

&

*

! 1

%

.

+

1

)

34

-

+

2 * ,

, *

& 2

2

,

54

0

6 )

54

&

0 # . *

7

!

%

.

6 *

!

* "

54 8 8

$

& 6

/ 8

/

7


9


Libro e Film del mese ULTRAS I RIBELLI DEL CALCIO di Ferreri Andrea =

&

A 3!7H4 =

& 1

$ && G

$ K 1

&

=& G L

$ &

&&

& &

G =

L’ULTIMO ULTRAS (=

&

& &

= 0

& & * 2 0

#

L

&

H


Chi sarà il prossimo? Dal sito www.tarantosupporters.com

Vi presentiamo una delle multe pervenute ai ragazzi della Nord. La motivazione leggetevela da soli che ci viene da ridere, anche se da ridere, a dire il vero, c’è davvero molto molto poco. Questo è lo scenario tanto caro ai burocrati che legiferano e applicano disposizioni illiberali, liberticide e anticostituzionali. Non c’è bisogno di arrivare alla tessera del tifoso. Guantanamo è qui, tra noi. In Taranto – Spal c’è stato un succoso antipasto. Taranto – Reggiana sarà l’anteprima del neo-calcio. Il calcio dei burocrati che non rispondono a nessuno del loro operato. Quando il popolo tifoso bue lascia che la propria libertà personale, il proprio senso civico venga calpestato nel nome di un’effimera sicurezza negli stadi i risultati sono questi: multati per aver esposto uno striscione “Antonello Vive”.

Poco importa dire che all’interno degli stadi non succede nulla da un pezzo. Quale messaggio violento può essere quello in ricordo di un proprio compagno prematuramente scomparso. Quale senso di sicurezza ci pervade nel momento in cui si multa qualcuno per uno striscione del genere? Come mai in trasferta quello striscione è sempre apparso e viene multato solo a Taranto? L’applicazione maniacale della Legge è il sintomo di una paranoia giustizialista che rende esplicito un disegno che va avanti da tempo: sgominare qualsivoglia alito ultras in città. Ma come tutte le iniziative tese alla propaganda si vuole mettere la polvere sotto il tappeto colpendo pochi noti, i soliti, sempre gli stessi che più di altri ci mettono la faccia e l’impegno. La tipologia stessa della tifoseria rossoblu, anarchica e slegata, rende assai vane queste puerili iniziative repressive. In Inghilterra (il tanto decantato modello inglese non prevede tessere del tifoso, biglietti nominali e gli striscioni mai stati aboliti) gli scontri tra hooligans si sono spostati solo qualche isolato più in là rispetto agli stadi. Tutti sanno ma tutti tacciono. Perché fa comodo così. Gli ultras passano il testimone. Nelle prossime domeniche si rispetteranno i posti assegnati, non si monteranno striscioni, non si occuperanno le vie di fuga. In parole povere, si rispetterà la Legge. Per troppi anni la “tifoseria” ha delegato gli ultras all’incitamento, beandosi ipocritamente quando venivano sottratti striscioni agli “odiati” rivali, additando loro tutto il marcio possibile quando alcune condotte andavano sopra le righe. Lo show è finito, si chiudono i battenti, si abbassa il sipario. Tutto ha un inizio e una fine. Chi si bea di definirsi tifoso faccia il suo dovere, anche spontaneamente. Se ne sarà capace, ovviamente.

!


& 2 M && & M > & && N && > > && & A 4 & N & && @ A 4 = A 3""" = 4 = & 1 @ & & & A & 4 A & % 4 & & N> & & & A &

& 4 & H"= &

A

@> &

2

3P >

A 4N 4 O >

!"=

888888888888888888888888888888888888888888888888888888 2 8

> T 3"

&

T.

5 F 5

T.

5

8 8

( > &

"

& A

8

& T.

T

" & 43"

&

>

A

3 @4 5

8 = 4

= !H A & TH

"

=

2 A

$

4 2

""

1

------------------------------------------------------

1 &

: J0 Q 0 :0 <* Q' JQ(Q/) U *E< JQ(Q/) :Q J KKE)K0 U:Q) :0 <* Q' <E V JQW Q < J E ): )KE

!7P 888888888888888888888888888888888888888888888888888888 E)'Q : J0 Q /< ) K KQ<0 )Q &

M

3!9 P

& ,(K< -"

888888888888888888888888888888888888888888888888888888 8 E)'Q :Q *(EK0 )Q /E)Q K< E<K K / 0 Q ) E " " F " " ." E , < Q : 0 Q E=( EK = K 'E(*<EXXQ '0 :G,0 KQA :Q *<E)'E /(0 J0 ): *Q) Q< U :Q K U* )K (Q)0 )0J(, E P : (XEKKQ)0J(,5 *Q) Q< KE:)0 :Q U E<<E U 4 5 8 E ) ' Q 0 ) Q ( K < E 3. E , < Q T * E ' 0 X 0 Q ) E * Q ( Q 888888888888888888888888888888888888888888888888888888 /<0 /0 EJ(, )0 :?E(,)/?E E *<E'E(( KE K /0 Q)EA K /(0 E E KE :Q *<Q ( < / E ) K E 4 5 A & 4 8 E)'Q /(0 /< '0 ) K )Q<' E,<Q* (E /,EK /(0 3"E,<QT. *E'0 X0 Q)E5 > R3!HHP

H!P

888888888888888888888888888888888888888888888888888888 3""

8J8:

""" /

=

&

1

H"8!"8 S . ""

888888888888888888888888888888888888888888888888888888 && P

1

"" P@

3"


& 2 P 888888888888888888888888888888888888888888888888888888 & M H" H"F !"A M 14 8

&

!"F """

E 0 ) A 3!4 8; , EA 3"4 8 E)EX0 E K<EA 3-4 8 ) *Q(0A "4 8 <EXXQ A !4 8,'0 )E EA !4 8 :<E Q)E EA 4 8 :0 0 K )Q E EA 334 8 (E::E A 3-4 8 *E< J(Q::Q *<EXXQ )K //0 Q QA Y E<0 EK = 4 ." & 3" A 8O 8 8 8 4 (K<EK0Q E<0 E 7. =

:Q *<Q :0 <*E Q' JQ(Q/) ))0H"*<0 0 ))0!" 0 )Q(K<E:E<:Q :0 <* ,(K< ( X0 Q0 ) * ))Q :Q *<Q Q : J0 Q *0 XXQ KKJQP 888888888888888888888888888888888888888888888888888888 E)'Q2 8 :0 <* :Q) Q(K *0 . E,<Q T . *E'0 X0 Q)E 8 :0 <* <E*,JJ(0 : :E: 3"E,<QT . *E'0 X0 Q)E 8 :0 <* KE KEG, '<E<E//0 QE 0 (0 " E,<QT. *E'0 X0 Q)E 8 :0 <* (0 E<*QQ(:Q *< K ' ) 0 E(' <Q ' "E,<QT. *E'0 X0 Q)E 8 :0 <* K <K ) < W/E)Q "E,<QT. *E'0 X0 Q)E 8:, 0 ,(K< /< ) K KQ<0 )Q 3!7! 0 ) 0 E E ,) KQ** 'E(( :,< < KQ) 'E0 /< ) K VQ<* 3"E,<Q T . '0 *E'0 X0 Q)E 8 > > & & (

3"" > P 888888888888888888888888888888888888888888888888888888

H!P 888888888888888888888888888888888888888888888888888888 :

8

3

&

&

&

&

*

( &

3.

. &

.

HHP

:

,

(

*& 2< / XX0 'E(( )Q<' :,:) <'0 K0 V *0 /(0 K0 :< ? (,*0'E(( ,' :

& &

& F

&

&

2/0 Q E)K,=/0 ((Q<Q J< < / XX0 J< 0< / XX0 K?E (,*0 E ,(K< =(E::E A= & 4 KE))E)K= /<Q,* (E::E:(,J

0

: : 9-P

33


Z0

*

& Z

E

/

Z*

*

Z

* /Z (

V

Z

ZJ (

(

>

8(

3


(

ZK

*

Z

&

Morto il tifoso del Tolosa Era stato accoltellato in Serbia

Brice Taton, supporter 28enne della squadra francese, era stato aggredito a Belgrado da ultrà del Partizan, prima della partita di Europa League del 17 settembre. Per l'aggressione le autorità di Belgrado hanno già arrestato una decina di persone: rischiano 40 anni di carcere PARIGI, 29 settembre 2009 – Non ce l’ha fatta. Brice Taton è morto. Un decesso da imputare ancora una volta alla stupidità del mondo degli hooligan. Taton, 28 anni, tifoso del Tolosa era stato aggredito a Belgrado da ultrà-teppisti del Partizan, prima della partita di Europa League del 17 settembre. VIOLENZA — Un’aggressione di inaudita violenza che ha coinvolto una quarantina di persone in pieno centro di Belgrado. Una gruppo di ultrà serbi, secondo la ricostruzione, avrebbe attaccato i tifosi francesi con spranghe, mazze da baseball e catene. Brice sarebbe stato prima pestato a sangue e poi gettato da un’altezza di una decina di metri. Da qui, una grave contusione toracica che si è aggravata negli ultimi giorni. ARRESTI — Un' aggressione che ha provocato l' indignazione del ministro dello sport francese, Rama Yade che ha chiesto un coordinamento europeo per combattere la violenza negli stadi. Le autorità serbe hanno già arrestato una decina di persone, finite in carcere con l’accusa di tentato omicidio, destinata probabilmente ad essere mutata in omicidio volontario. Gli ultrà rischiano almeno quarant’anni di carcere. Alessandro Grandesso 3


, &

L

&

, /

L

&

#

& & /

L &

/

L

&

& *

&

I+

'

& #

&

/

L

&

&

& /

L

&

& &

: !"C

&

# &

)

*

& 1

&

1

: 1

&

1

&

3-


TUTTIALLOSTADIO MAGAZINE