Page 1

N. 232 - Venerdì 24 Settembre 2021

Direttore Responsabile: Marco Ceccarelli Redazione: Tel. 393 6239680 - tunews.redazione@gmail.com Editore: Globalpress S.r.l. - P. Iva 02714820590 globalpress.amministrazione@gmail.com Stampa: Centro Offset Meridionale s.r.l. - Caserta Tiratura media 6.000 copie

www.tunews24.it

€ 0,70

SPETTACOLO CULTURA

PASSIONE PER L'INFORMAZIONE

TESTATA GIORNALISTICA SETTIMANALE della provincia di FROSINONE iscritta al Roc al N. 23884

GRATUITO - Edizione lancio

Accademia di Belle Arti di Frosinone, al via il grande progetto europeo ‘Canon of Technical Theatre History’

PAGINA 2

ACQUE... TORBIDE

OPERAZIONE DEI CARABINIERI FORESTALI: L'AMMINISTRATORE DI AeA S.P.A. FINISCE AI DOMICILIARI NEI GUAI ANCHE CINQUE COLLABORATORI. L'ACCUSA FORMULATA È QUELLA DI INQUINAMENTO FROSINONE

Ben 280 loculi prefabbricati in arrivo nella zona F del cimitero PAGINA 2

FROSINONE

Il ciclismo storico fa tappa in città con gli atleti della Roma-Napoli-Roma PAGINA 3

FROSINONE

NEL MIRINO IL DEPURATORE CONSORTILE CHE CONVOGLIA REFLUI DI ALCUNE AZIENDE DEL CASSINATE LE ANALISI ARPA RIVELANO CHE ALTE CONCENTRAZIONI DI 'VELENI' SONO FINITE NEL RIO PIOPPETO ALATRI

PAGINA 6

VEROLI

PAGINA 7

'Mani Amiche', tanta solidarietà in ricordo di Fabio De Bernardis PAGINA 5

MONTE S. G. CAMPANO

PAGINA 10

Ini città Bianca e terza dose, Tra porta a porta e incontri serali Via libera alla rotatoria delle Pigne Di Fabio: "Risolverà tanti problemi" struttura al servizio dei più fragili i cinque candidati affilano le armi


2

VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

frosinone e provincia

L'ISITUTO PRENDE PARTE ALL'IMPORTANTE PROGETTO ‘CANON OF TECHNICAL THEATRE HISTORY’, CHE RIENTRA NEGLI ACCORDI DI COOPERAZIONE COMUNITÀ-ERASMUS+

L'Accademia punta all'Europa

L'

Accademia volge lo sguardo altrove attraverso progetti che vedranno impegnati gli studenti dell’Aba per attività di respiro internazionale e in grado di fornire loro tutti gli strumenti utili per approcciarsi in maniera più globale al mondo dell’arte, che gli stessi hanno scelto per il loro futuro. Si parte con il progetto ‘Canon of Technical Theatre History’, che rientra negli accordi di Cooperazione Comunità Europea – Erasmus+ mettendo in contatto diversi partners, tra cui otto Università europee e due Enti Teatrali di grande prestigio. Un progetto che ha il patrocinio della Oistat, International Organisation of Scenographers Theatre Architects and Technicians, coinvolgendo anche la Quadriennale di Praga, che è l’evento più importante al mondo di Scenografia e Performance. Un’opportunità importante per gli studenti, fortemente voluta dal presiden-

■ ■ ■ NELLE FOTO LA SEDE FRUSINATE DELL'ACCADEMIA DI BELLE ARTI,

L'AMMINISTRAZIONE HA PROCEDUTO ALL'AFFIDAMENTO

IL SUO PRESIDENTE ENNIO DE VELLIS E LA DIRETTRICE LOREDANA REA

Cimitero, in arrivo 280 loculi prefabbricati in zona F

L' te Ennio De Vellis, dalla direttrice Loredana Rea e dal docente che sta seguendo passo passo il progetto, il professor Umberto Di Nino. In cosa consiste il progetto Si tratta in particolare di uno studio pilota sulla storia della tecnologia teatrale, dagli antichi greci ad oggi, con grande riferimento alla nascita del teatro all’italiana e con studi sui maestri Palladio, Scamozzi, Sabbatini e poi Galli Bibbiena. È appunto uno studio fra rinomate università europee dove docenti e studenti di ogni facoltà si intrecciano, interagiscono, lavorano insieme gomito a

gomito per produrre metodo di insegnamento e di apprendimento sul mondo del teatro e dello spettacolo. I docenti e gli studenti, oltre ad incontrarsi online e produrre le ricerche fatte da ogni istituto, si ritroveranno nelle varie sedi delle facoltà a cadenza mensile. Il prossimo incontro sarà presso il teatro storico ben conservato di Cesky Krumlov, nella Repubblica Ceca, e poi Madrid, Stoccolma, Bruges, Bruxelles e Berlino. Insieme a queste città anche Frosinone. A settembre 2022 tutti i docenti e gli studenti partecipanti saranno infatti in Accademia per un meeting di 4 giorni.

A Palazzo Tiravanti si studierà veramente gomito a gomito con grandi partner e sarà un luogo dove si ascolterà parlare in francese, tedesco, inglese, spagnolo, svedese, ceko… con tanti giovani che parleranno di teatro, tecnologia, timeline, metodologia. “Sono momenti importanti e unici per gli studenti, – ha commentato con soddisfazione il professor Di Nino – e parliamo di un’offerta formativa in più, soprattutto per quanto riguarda il corso di Scenografia, in quanto permette loro di poter studiare insieme su argomenti condivisi sia online e sia in presenza”.

amministrazione Ottaviani, mediante il settore ambiente, coordinato dall’assessore Massimiliano Tagliaferri, ha proceduto all’affidamento dei servizi tecnici inerenti alla progettazione definitiva e esecutiva, al coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e alla Direzione Lavori per la realizzazione di 280 loculi prefabbricati in Zona F di P.R.C. Con deliberazione di Giunta Comunale, era stato già approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica redatto dal competente Ufficio Tecnico, per un investimento di € 360.000,00, distinto in € 256.234,40 per lavori e € 103.765,600 per somme a disposizione dell’Amministrazione. L’assise civica, a tal riguardo, aveva deliberato di approvare il progetto di revisione della zona “F” di P.R.C., attraverso la modifica plano-volumetrica del campo comune prevedendo nello specifico la modifica di una porzione limitata dell’area a verde adiacente il blocco di loculi prefabbricati esistenti lungo la viabilità principale, con conseguente arretramento di parte dei posti distinti a terra; l’introduzione dei percorsi di accesso ai mezzi per le inumazioni, oltre ai percorsi pedonali per la visibilità dei posti distinti a terra; il distanziamento dei posti a terra sulla base di quanto riportato all’Art. 58 del DPR 285/90; la realizzazione di 280 loculi prefabbricati da posizionarsi specularmente a quelli esistenti lungo la viabilità principale.

‘SCUOLA DI MUSICA ANGELO PICCOLI’, ISCRIZIONI APERTE PER IL CORSO D'ORGANETTO: IN 3 LEZIONI S'IMPARANO 3 CANZONI

D

al 13 settembre ripartono i corsi di organetto presso la scuola di musica Angelo Piccoli sita in Frosinone. Grazie al metodo semplice ed efficace qui utilizzato il corso è aperto alle persone di tutte le età ( a partire dai 4 anni in poi). Con tre lezioni si possono imparare tre canzoni. Ogni anno si effettuano saggi musicali con rilascio di attestati. Si partecipa a campionati italia-

ni, europei, mondiali e si prende parte a trasmissioni televisive. Numerosi i riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni a livello nazionale ed internazionale tra cui: la consegna della “Stella (C.E.A)” per aver contribuito significativamente alla diffusione e conoscenza dell’organetto; il calco della mano nel 2001, esposto nel Museo Internazionale di Recoaro Terme (Vicenza); la

consegna del “quadro d’oro zecchino” nel 2005; assegnazione del titolo di “Seminatore D’oro” nel 2019 al Campionato Mondiale svoltosi in Slovenia; assegnazione del premio alla carriera Wolmer Beltrami nel luglio 2021. Notevoli inoltre i titoli ottenuti dalla scuola e quindi dagli allievi dal 1988 ad oggi presso i vari campionati nazionali ed internazionali tra cui l’ultimo come


VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

frosinone e provincia

3

FROSINONE – CICLISMO STORICO, OGGI FARANNO TAPPA IN CITTÀ I PARTECIPANTI DELLA CORSA DEL XX SETTEMBRE, ROMA-NAPOLI-ROMA

T

orneranno a fare tappa a piazzale Vittorio Veneto, nel centro storico del capoluogo, venerdì 24 settembre, i partecipanti alla rievocazione della corsa ciclistica del XX settembre, Roma-Napoli-Roma. L’iniziativa non agonistica, organizzata dalla Nova Unione Velocipedistica Italiana,

vedrà il passaggio e la sosta a Frosinone di circa 15 ciclisti, su mezzi dei primi anni del ‘900 e abbigliamento d’epoca. Presente un punto accoglienza messo a disposizione dall’assessorato al Centro storico, coordinato da Rossella Testa. «Saremo onorati di accogliere i partecipanti a questa

importante rievocazione storica – ha dichiarato l’assessore Rossella Testa – che porta avanti, con ammirevole rispetto filologico, una gloriosa tradizione». I “velocipedisti” partiranno da Roma (museo storico dei bersaglieri di Porta Pia) alle ore 3.30 di venerdì 24 settembre; percorrendo la via Casilina, passeranno da viale Roma giungendo quindi in piazzale Vittorio Veneto intorno alle 8, per poi pro-

seguire per corso della Repubblica e viale Napoli in direzione Ceprano-Cassino-Caserta, per un totale di 246 km. La gara celebra la presa di Porta Pia, avvenuta il 20 settembre 1870: tuttavia, dato il tracciato, presto assunse il nome di “Roma-Napoli-Roma”, divenendo una delle principali competizioni italiane del periodo e svolgendosi con continuità a partire dal 1902.

IERI MATTINA ALL'ALBA IL NUCLEO INVESTIGATIVO DI POLIZIA AMBIENTALE DEL GRUPPO CARABINIERI FORESTALE HA ESEGUITO 5 MISURE CAUTELARI

Inquinamento ambientale, il blitz Nei guai l'amministratore della AeA Spa e altri 5 collaboratori. Dalle analisi Arpa 'veleni' a livelli altissimi

R

iccardo Bianchi, Roberto Orasi, Amedeo Rota, Laura Paesano e Jessica Bartolucci: sono loro i destinatari delle 5 misure cautelari (3 arresti domiciliari, un obbligo di dimora e un divieto di dimora) coinvolte nell’operazione del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) del Gruppo Carabinieri Forestale di Frosinone. Il reato è quello di inquinamento ex art. 452 bis del codice penale. Gli arresti domiciliari sono stati disposti per l’amministratore delegato, per il responsabile impiantistico e per il responsabile dell’area tecnica della società che gestisce il depuratore consortile. L’obbligo di dimora è stato disposto per l’ex project manager e il divieto di dimora per l’ex responsabile dell’impianto di depurazione. Intanto è stato nominato anche un commissario: è il dottor Massimo Barillaro, commercialista romano che dal 1998 svolge attività di

consulenza fiscale, tributaria e societaria nei confronti di aziende commerciali, di produzione e servizi. L’esito degli accertamenti I fatti contestati risalgono al 2020 – 2021 e riguardano la società AeA S.p.A. che gestisce il depuratore consortile, che convoglia i reflui di alcune aziende e comuni del cassinate. In particolare sono stati svolti campionamenti sul corso d’acqua Rio Pioppeto, nel quale il depuratore scarica

i propri reflui, sia presso lo scarico finale dell’impianto sia a monte e a valle di detto scarico. Dagli accertamenti svolti emerge innanzitutto la continua, e significativa, violazione dei limiti tabellari stabiliti per i reflui dello scarico finale del depuratore consortile; in secondo luogo i campionamenti a monte e a valle hanno rilevato fortissime differenze qualitative delle acque del Rio Pioppeto, proprio in riferimento ai parametri riscontrati nel reflui di detto

scarico; infine, anche visivamente, lo stato del corso d’acqua si mostrava colmo di schiume e melme, spesso accompagnato da forti odori. I risultati delle analisi di Arpa Lazio In particolare le analisi svolte da Arpa Lazio hanno restituito dei risultati allarmanti: nel punto di scarico sono stati ripetutamente superati i limiti dei parametri COD1 (in un caso superiore più di 20 volte il limite),

BOD52 (in un caso superiore più di 50 volte il limite), Solidi sospesi (in un caso superiore più di 50 volte il limite), Alluminio4 (in un caso superiore più di tre volte il limite), Solfiti (superiore anche più di 9 volte il limite), Solfuri (superiore quasi 4 volte il limite). A valle dello scarico le analisi svolte da Arpa Lazio rilevano una qualità dell’acqua peggiore rispetto a quella a monte dello scarico: COD (in un caso superiore più di 2440 volte il valore a monte), BOD5 (in un caso superiore più di 2900 volte il valore a monte), Solidi sospesi ( in un caso superiore più di 1470 volte il valore a monte), Alluminio (in un caso superiore più di 1221 volte il valore a monte); inoltre, ci sono rilevanti differenze nei valori dei parametri Fosforo totale (in un caso superiore più di 344 volte il valore a monte), Boro (in un caso superiore più di 204 volte il valore a monte), Ferro (in un caso superiore più di 895 volte il valore a monte), Piombo (in un caso

superiore di 9 volte il valore a monte), Zinco (in un caso superiore di 100 volte il valore a monte), Azoto ammoniacale (in un caso superiore più di 7 volte il valore a monte) e Rame (in un caso superiore 24 volte il valore a monte). Le conclusioni degli investigatori Le attività tecniche e le indagini degli operanti hanno dimostrato come la descritta situazione sia ben nota agli indagati, i quali non solo erano edotti circa il superamento dei limiti tabellari riguardo gli inquinanti immessi nel corpo recettore Rio Pioppeto, ma anche delle cause dovute alla provenienza di reflui in entrata presso l’impianto in quantità tali da arrecare criticità alla funzionalità del depuratore. In una occasione, infatti, il depuratore si presentava colmo di melme e fanghi, la cui provenienza era dovuta, secondo gli stessi indagati, ad un’azienda che scarica i propri reflui nella rete consortile.


PAGINA 4

24 SETTEMBRE 2021


VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

D

uecento pacchi alimentari distribuiti alle famiglie bisognose. Questo il progetto di solidarietà messa in campo da “Mani Amiche – Cavalier Adalberto De Bernardis Odv” – per ricordare la figura di Fabio De Bernardis, primo sostenitore dell’associazione di volontariato, scomparso a causa del Covid lo scorso 21 aprile. L’iniziativa si è svolta al ‘Centro Città’ di piazzale Europa a Frosinone.

frosinone

Mani Amiche, un progetto di solidarietà in memoria di Fabio De Bernardis morto a causa del Covid

L’impegno L’associazione non è nuova a questo tipo di iniziative: già nel 2020 aveva realizzato "Natale con Mani amiche", un progetto di solidarietà per aiutare le persone che si trovano in difficoltà. In quell’occasione furono distribuite 150 carte prepagate da spendere presso il Conad di Centro Città di Frosinone del valore di 30 e di 50 euro. Il sostegno della Bcc Roma “I progetti e l’associazione stessa si sono potuti realizzare soprattutto grazie al sostegno della BCC Roma – ha evidenziato la presidente dell’associazione Anna Maria Panzironi – che nella persona del direttore della filiale di Frosinone dottor Giuseppe Corbi, ha sempre mostrato disponibilità nei nostri confronti, e che si è molto prodigato nella

realizzazione di questo progetto in particolare. Senza l’aiuto della BCC Roma la nostra associazione non avrebbe potuto esistere ed intraprendere tutte quelle iniziative di cui ci siamo fatti carico”. Il contributo

del Conad Centro Città “Un grazie – ha proseguito – va anche a Luigi Migliori, proprietario del Conad che sorge all’interno del ‘Centro Città’ di Piazzale Europa a Frosinone, e al direttore dello stesso Roberto Tarquinio, per il loro valido ed indi-

spensabile contributo nella realizzazione dei pacchi”. L’obiettivo “L’Associazione volontariato “Mani Amiche – Cavalier Adalberto De Bernardis Odv”, il cui motto è “Sparirà con me ciò che

trattengo, ma ciò che avrò donato resterà nelle mani di tutti”, – ha poi aggiunto la presidente – è apartitica, senza fini di lucro neanche indiretto, persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, avvalendosi in modo prevalente delle

5

prestazioni dei volontari associati”. “In particolare – ha argomentato la presidente – svolge attività di interesse generale mediante assistenza volontaria e gratuita a coloro che si trovano in stato di infermità, senza alcuna distinzione di razza e di religione presso le strutture ospedaliere e ogni altra struttura adibita alla cura dei malati. Ma fornisce anche contributi all’educazione sanitaria delle persone attraverso corsi di formazione e aggiornamento per volontari. Inoltre – ha proseguito – opera per il sostegno ai parenti dei malati ricoverati. E fornisce anche ai malati indigenti: pigiami, pantofole, intimo e prodotti per l’igiene personale. Inoltre organizza corsi di formazione per nuovi volontari e progetti volti all’aiuto di persone indigenti. L’impegno è anche quello di sensibilizzare i giovani alle problematiche legate al malato di qualsiasi età”. L’associazione è rappresentata da un Consiglio Direttivo di cui fanno parte la presidente professoressa Anna Maria Panzironi e la vice presidente dottoressa Patrizia Celani, e da trenta soci volontari e opera anche all’interno dell’ospedale del capoluogo. “Attualmente il servizio presso l’ospedale ‘Fabrizio Spaziani’ di Frosinone è sospeso a causa del Covid 19 – ha sottolineato la professoressa Panzironi – ma l’attività dei volontari non si è arrestata: essi hanno continuato il loro operato aiutando la mensa della Comunità di Sant’Egidio, sia con la fornitura di alimenti, sia con il servizio. La nostra associazione – ha concluso – è di nuova costituzione, ma le idee e la voglia di dedicarsi al prossimo è tanta, da parte di tutti i volontari, che, anche durante il Covid si sono messi a disposizione degli altri”.


6

alatri

VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

IL COMMENTO DEL VICESINDACO FABIO DI FABIO: «UN'OPERA ATTESA DA ANNI CHE RISOLVERÀ TANTI PROBLEMI»

Pigne, via libera alla rotatoria Il Consorzio Asi di Frosinone ha inserito l'intervento nel piano triennale dei lavori pubblici

I

l Consorzio industriale Asi di Frosinone ha inserito nel piano triennale delle opere pubbliche la rotatoria sulla strada regionale 155 per Fiuggi, all’altezza dell’uscita della superstrada. Ad annunciarlo è stato il vicesindaco e candidato in vista delle prossime elezioni Fabio Di Fabio: «Si tratta di una opera strategica, che abbiamo più volte sollecitato come amministrazione, che garantirà una maggiore sicurezza stradale ai cittadini e un migliore scorrimento del traffico specialmente negli orari di maggior flusso automobilistico». Continua ancora Di Fabio: «Questo intervento è molto atteso in quanto sarà risolutivo su alcune problematiche inerenti un tratto di strada nevralgico per l’ingresso nella nostra città. Desi-

dero ringraziare il Presidente del Consorzio Asi, Francesco De Angelis, per aver raccolto le nostre segnalazioni». Arriva dunque una buona notizia per la città, per una zona che molto spesso è stata teatro di incidenti anche gravi e nella quale giornalmente si verificano rallentamenti

dovuti al traffico sempre molto sostenuto. Con la costruzione di qualche anno fa dello svincolo della superstrada, infatti, una arteria che era già molto trafficata è letteralmente "esplosa". E questo avviene soprattutto nelle prime ore del mattino con l'entrata delle scuole e in prossimità dell'aper-

tura degli uffici e nel tardo pomeriggio, con file interminabili con le quali gli automobilisti hanno ormai imparato a convivere. Questo anche per il fatto che immettersi sulla strada statale dallo svincolo della supestrada non è sempre facile. Con la costruzione di una rotatoria la situazione del traffico dovrebbe almeno normalizzarsi, rendendo più agevole l'uscita dalla superstrada e evitando i tanti incidenti che nella quasi totalità dei casi avvengono tra le auto in entrata o in uscita e quelle che invece transitano verso Alatri o verso Frosinone. A questo punto bisognerà solo cercare di capire quali saranno i tempi per vedere realizzata un'opera fondamentale per la rete viaria di tutto il territorio alatrense. C.C.


VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

veroli

7

MENTRE CHIUDE L’HUB DI TORRICE, IL CENTRO DI VACCINAZIONE DELLA STRUTTURA VEROLANA NON SI FERMA CON I SERVIZI AI SOGGETTI FRAGILI

INI Città Bianca, ecco la terza dose L’iter da seguire è lo stesso, mentre fino al 30 settembre si può chiedere l’inoculazione anche senza prenotare

Egidio CERELLI

C

hiude l’Hub vaccinale di Torrice della Prima in funzione dall’8 di maggio dopo settanta-mila vaccinazioni, ma non il centro vaccinazioni uno dei tanti del sistema ASL di Frosino-ne, presso l’INI Città Bianca. La struttura della famiglia Faroni già da ieri è di nuovo in opera per la terza dose

vaccinale, mentre sino al 30 settembre chi volesse (finalmente) usu-fruire della prima inoculazione può anche senza prenotazione presentarsi presso il centro INI Città Bianca dove il personale è a disposizione per il vaccino. «INI Città Bianca dal 3 di marzo ha fatto registrare ben oltre 50.000 pazienti che si sono rivolti alla struttura verolana, all’avanguardia oltre che per

i servizi ambulatoriali anche per quello vaccinale. Per quanto concerne invece la dose numero tre l’iter da seguire è quello già in vigore rivolgendosi al Punto Sanità della Regione Lazio per la prenotazione. E già da ieri ci sono stati i primi ‘clienti’ che hanno cominciato ad usufruire del servizio del vaccino antiCovid presso la Clinica di Foiano»conferma il dottor Car-

mine Romaniello, risk mana-ger de Gruppo INI. A Città Bianca è stato somministrato il vaccino Pfizer e quindi si andrà avanti con lo stesso. Ripetiamo che la terza dose è riservata come prenotazione per i sogget-ti fragili , tra cui chi vi scrive. Chi non avesse sinora avuto la voglia di vaccinarsi, forse è il momento buono per farlo, visti gli ultimi positivi che si sono

registrati purtroppo sul nostro territorio. La prevenzione non può essere trascurata anche perché notiamo che Bar e servizi pubblici ricevono ancora clienti senza mascherina ed a nessuno ‘frega’ più di tanto. Ricor-diamo che quella maledetta molecola virale è un nemico subdolo ed invisibile ed allora i cit-tadini verolani e dei dintorni che appartengono alla categoria dei

‘No Vax’ si convertano sino a quando fanno in tempo. Il nemico è alle porte. L’INI Città Bianca vi aspetta per i suoi numerosi servizi che mette a disposizione dei cittadini. Le prenotazioni sono aperte e ci si può rivolgere ai call center messi a disposizione dalla Regione sul sito di Salute Lazio. Se ci saranno variazioni come sembra vi terremo informati.


PAGINA 8

24 SETTEMBRE 2021


VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

veroli-boville ernica

9

VEROLI - COME PREANNUNCIATO GIORNI FA, ORA È ARRIVATA L’UFFICIALITÀ DELLA CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ALLE ORE 17 DEL 9 OTTOBRE

Cardinal Zuppi cittadino onorario

Dopo l’evento civile in aula consiliare l’alto prelato concelebrerà con il Vescovo e il clero locale la Santa Messa presso la Basilica di Santa Salome

Egidio CERELLI

gue verolano. Sua nonna Giovanna Stirpe abitava nel rione di San Paolo a Veroli. Ricordando anche l’ultima domenica 18 ot-tobre 2015 quando concelebrò in occasione della festa della nostra

Patrona e quando venne a Città Bianca che conosceva molto bene anche ai tempi del suo fondatore. E lo incon-trammo proprio quando venne ricordato il fondatore Don Remigio. Oggi riportiamo uno stralcio della sua omelia che concludeva così.. “Il mio è un arrivederci. Lasciatemi ringraziare don Angelo e il parroco don Giuseppe e l’amico vescovo don Ambrogio. Vi saluto amici verolani, anzi compaesani, perché mia non-na era una di voi. Presto ci rivedremo nella nostra città>. Dunque, dopo il conferimento della cittadinanza onoraria in aula consiliare concelebrerà con il suo ‘amico’ mons. Ambrogio Spreafico all’interno della Basilica della Patrona Santa Maria Salome. Noi rimaniamo in attesa del programma che il rettore insieme con il sindaco sta predispo-nendo per la data del 9 ottobre. Chi vi scrive ha avuto l’onore sia con il microfono che con la penna di farGli più di una intervista.

texture, sui colori e sulle forme astratte, con utilizzo di materiali “poveri”. Il suo lavoro artistico è collocabile nel filone pittorico dell'arte

informale polimaterica. L’appuntamento è allora per domenica 26 settembre alle 18:30 presso la chiesa di San Francesco.

O

ltre a confermare la data del 9 di ottobre ora è ufficiale anche l’orario (17) della seduta consiliare durante la quale verrà conferita la cittadinanza onorario al Card. Matteo Zuppi. “Sì siamo riusciti a concordare data ed orario per questo evento, insieme al rettore della Ba-silica di Santa Salome e con la segreteria del Cardinale- conferma il sindaco Simone Creta-ro- a giorni avremo anche la riunione con i capigruppo e quindi comunicheremo ufficialmen-te il programma”. Noi ne abbiamo parlato già da diverse settimane anche se non siamo riusciti a metterci in contatto con lo staff organizzativo del Rettore, se non riportando un suo comunicato rivolto ai suoi più vicini collaboratori che è il seguente: "Carissimi vi annuncio con gioia che il giorno 9 ottobre in prossimità della seconda festa di Santa Maria Salome il

17, avremo nostro gradito ospite il Cardinale Matteo Zuppi, arcive-scovo di Bologna che riceverà la cittadinanza onoraria Verolana e celebrerà la Santa messa in Basilica. Sarà mia premura comunicarvi il programma . È un momento di grazia per tutta la nostra città” Ci è stato impossibile e non lo è da adesso avere un dialogo con don An-

gelo Maria Oddi. Non fa niente. Noi faremo come sempre il nostro ‘mestieraccio’ non certo ‘ob torto collo’ ma con quella parresia che ci ha sempre contraddistinto e che

spesso… castigat ridendo mores. Comunque noi informiamo i nostri lettori sulla venuta del nostro ‘compaesano’ S.Em. mons Matteo Zuppi ripetendo che nelle vene ha san-

BOVILLE ERNICA - DOMENICA L'INAUGURAZIONE NELLA CHIESA DI SAN FRANCESCO

"Provincia creativa" fa tappa in città Alla presenza del sindaco Perciballi, della delegata al turismo Bocconi e del vicepresidente della provincia Vacana

"O

pere informali”. È questo il titolo della mostra di Giampaolo Cataudella che verrà allestita nella chiesa di San Francesco dove le opere rimarranno esposte fino al 10 ottobre. L'iniziativa nasce dalla collaborazione fra Provincia Creativa e Comune di Boville Ernica. Domenica 26 settembre l’esposizione verrà inaugurata a partire dalle 18:30 con il concerto musicale Duo Jazz: Alessandro Del Signore contrabbasso, Gloria Trapani voce. E vedrà la direzione artistica di Katia Sacchetti. Alle 19 Vernissage: interverranno il sindaco Enzo Perciballi, la consigliera comunale con delega al Turismo Martina Bocconi, il curatore Alfio Borghese e il vicepresidente della Provincia di Frosinone Luigi Vacana. “Invito tutti ad essere pre-

senti all'inaugurazione domenica 26 settembre alle 18:30 – l’appello della delegata comunale al Turismo e al Centro storico Bocconi - Sarà l'occasione per scoprire un grande artista, Giampaolo Cataudella, con le sue opere pittoriche e scultoree, materiche e forti, frutto di una lungo viaggio introspettivo di un uomo che si confronta con la società contemporanea. I suoi dipinti verranno esposti anche presso Palazzo Simoncelli, sede del Municipio, e presso la chiesa di San Giovanni Battista, sede dell’aula consiliare, nell’ottica del progetto città museo”. “La bellezza è il petrolio del nostro Paese – ha detto invece il vicepresidente della Provincia Luigi Vacana -. Esaltare le eccellenze del territorio attraverso le più grandi espressioni della cultura, dell’arte e della musica

è l’occasione più efficace per promuovere i tesori di cui è ricca la Ciociaria. In questo contesto Boville Ernica e il suo borgo rappresentano un autentico fiore all’occhiello. Provincia Creativa farà tappa qui con una programmazione intensa, degna della comunità che la ospita”. “Quella che ha inizio domenica prossima rappresenta un’altra importante vetrina per il nostro paese – il commento del sindaco Enzo Perciballi - che è sempre ben lieto di ospitare eventi di spessore finalizzati alla promozione del nostro territorio in tutte le sue forme”. La presentazione della mostra verrà curata dalla consigliera Bocconi e dal maestro Alfio Borghese, e sarà introdotta da una cornice musicale di grande livello, con la voce straordinaria di Gloria Trapani e il contrabbasso del maestro Alessandro Del

Signore con la direzione artistica di Katia Sacchetti. Dal primo cittadino, dalla delegata al Turismo e da tutta l’Amministrazione comunale “un particolare e sentito ringraziamento al vicepresidente della provincia Luigi Vacana, promotore della manifestazione”. CHI È L’AUTORE: pittore e scultore autodidatta di origini siciliane, Cataudella nasce nel comune di Noto in Sicilia, a 18 anni si trasferisce a Torino dove si laurea in ingegneria aerospaziale. Attualmente risiede nel piccolo borgo di Sant'Elia Fiumerapido, in provincia di Frosinone, dove ha anche il suo atelier. Le sue opere nascono come risultato finale di un processo creativo non programmato, e costantemente sperimentale, che trae ispirazione dai cosmi sociali delle città contemporanee, focalizzato sulla


10

VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

monte san giovanni campano

CINQUE I CANDIDATI A SINDACO E LE LISTE CIVICHE SCESE IN CAMPO PER ELEGGERE LA NUOVA AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Armi affilate, si punta alla fascia Si preferiscono il ‘porta a porta’ ed incontri serali con i rispettivi presunti elettori degustando boccali di birra

C

inque liste con altrettanti candidati a sindaco a MSGC. Rispetto alle tre della precedente tornata del 2016 che sancirono per la seconda volta il successo del sindaco uiscente Angelo Veronesi. Questi lancia un suo fido, Michele Ciardi, proponendolo come il candidato che rappresenta la continuità della amministrazione Veronesi che in questa tornata si pone come capolista . Con lui ci sono la attuale delegata alla cultura Emily Passaniti e la new entry del partito salviniano, Lorella Biordi. Niente comizi ma incontri ‘ravvicinati’ che portano i candidati consiglieri casa per casa. Rumors monticiani si sbilanciano nel prevedere una riconferma se Emiliano Cinelli lo permetterà. Tant’è che la sua lista si propone con ottime credenziali dopo l’abbinamento Emiliano Cinelli-Antonio Cinelli . Il già sindaco della Lucca, pur rimanendo fuori dalle contese in prima persona è un elettore forte della lista dell’omonimo Emiliano . E pensare che sino all’ultimo la presunta coalizione Carlo Coratti-Antonio Cinelli che stava componendo una coalizione vincente, si è frantumata quando i binari erano quasi pronti per far partire il treno uniti e…vincenti. Emiliano avrebbe dovuto mettersi da parte. Ma i suoi prodi giovanotti-fan hanno anticipato i tempi dividendo i cuori con due aorte diverse. Avrebbero di certo dato fastidio, e non poco, alla lista della amministrazione uscente. Si era persino inventato un raggruppamento anch’esso quale ottimo outsider con il duo Visca –Coratti, dove il Centrodestra avrebbe potuto eleggere il sindaco del post Veronesi. Non stiamo con queste riflessioni tirando la carretta a Ciardi, ma la realtà insieme alla nostra ‘parresia’lascia intendere che la spartizione dei circa novemila voti, se la percentuale dei votanti sarà alta, rispetto all’ultima tornata sarà divisa tra cinque liste. Il che vuol dire che chi prende un voto in più eleggerà il nuovo primo cittadino. Non ce ne voglia

N

on tutte le liste sono riuscite a proporre sedici candidati consiglieri comunali. Quella del cav Abballe (13), quella di Visca (12). Nelle ultime elezioni erano tre le liste in campo: M5S con Emilio Biancucci (759 voti pari al 8,74%), Antonio Cinelli (3109 voti pari al 35,81%) e Angelo Veronesi 4814 voti pari al 55,45%. QUESTE LE LISTE CANDIDATO SINDACO: DANTE ABBALLE LISTA (Io, Noi, Tu per Dante Abballe Sindaco) Gabriella Mancini, Simone Verrelli, Claudia Massaroni, Samuele Faliero, Rita Giorgio, Mario Caldaroni, Carmela Scarica, Antoine Manuele Fiore, Chiara Tesoro, Gabriel Mangiapelo, Cristina Tesoro, Maria Grazia Ciucci e Giorgia Nucci. CANDIDATO SINDACO: MICHELE CIARDI LISTA (Impegno Comune, per Michele Ciardi Sindaco) Angelo Veronesi, Lorella Biordi, Gabriella Boselli, Antonella Buttarazzi, Massimiliano Buttarazzi, Antonella Campoli, Andrea Chiarlitti, Franco Cimaomo, Elisa Coratti, Marta Fiore, Samuele Massaroni, Fernando Nicoletti, Pamela Palmigiani, Annarita Pantanella, Emily Passaniti e Francesca Patrizi.

■■■

NELLE FOTO DA DESTRA IN SENSO ORARIO: DANTE ABBALLE, MICHELE CIARDI, SANDRO VISCA, CARLO CORATTI E EMILIANO CINELLI

il simpatico ‘pastore’ vicino agli ultimi, il cav, Abballe, ma la sua performance non sarà della battaglia per contendersi il primo posto. E poi ci sono i grandi elettori. Quelli che non sono scesi in campo ma che dal loro backstage faranno la loro parte. La zona più prolifera di voti rimane Porrino dove domina Emiliano Cinelli. Fate voi i vostri commenti. E Visca che negli ultimi mesi ha fatto la guerra al suo sindaco Veronesi iniziando da mesi la sua campagna elettorale? La gente tiene conto non già delle diatribe ma da ciò che un amministratore uscente ha fatto. Sandro Visca sta lavorando come altri sui social. Il popolo però non dimentica facilmente i ‘favori’ ed allora anche voi amici lettori fate le vostre riflessioni. Questa è la politica delle nostre terre. Soprattutto dopo che i partiti sono stati cestinati ed i politici si sono celati

CANDIDATO SINDACO: EMILIANO CINELLI LISTA (Siamo Monte San Giovanni Campano per Emiliano Cinelli Sindaco) Riccardo Battisti, Floriana Belli, Marco Caserra, Fabio Chiarlitti, Quirino Fusco, Maurizio Nardozi, Giorgio Pisani, Flavio Parente, Silvano Pomente, Simone Perna, Floriana Reali, Sabrina Sciucco, Angela Mancini, Lorella Tatangelo, Luisa Tedeschi e Stefano Velocci.

quasi ripudiando le loro origini politiche sotto liste civiche. MSGC propone cinque candidati. Non vi arrabbiate, ma i nostri sondaggi ci confermano che lotta sarà per il sindaco tra la lista del capolista Angelo Veronesi che propone

a sindaco Michele Ciardi e Emiliano Cinelli da Porrino. A seguire Visca-Coratti e a chiudere il cav. Abballe. Comunque il dibattito è aperto su TU NEWS e chi vuole puo’ scriverci inviando mail a egidiocerelli@ gmail.com.

CANDIDATO SINDACO: CARLO CORATTI LISTA (Monte nel Cuore, per Carlo Coratti Sindaco) Ernesto Reali, Francesca Addati, Aleandro Mastromattei, Marilena Ottaviani, Valentino Ferazzoli, Monica Fiore, Giancarlo Cinelli, Angelo Taglienti, Maria Luisa Ambrosetti, Francesco Poce, Danilo Mauti, Silvia Visca, Valerio Caldaroni, Daniela Partigianoni, Mario Buttarazzi e Alessandra Diamanti. CANDIDATO SINDACO: SANDRO VISCA LISTA (Sandro Visca Sindaco) Luana Pellegrini (Istruzione), Chiara Raponi (Bilancio), Emilio Biancucci, Graziella Recine, Emiliano Fiore, Lisa Bardelli, Fernando Belli, Assunta Coratti, Sandro Coratti, Ugo Conti, Rocco Belli e Matteo Ciardi.

Pagina a cura di Egidio Cerelli - Per contattarlo per Tu News cartaceo e online chiamare il 337.923000 oppure scrivere una mail a egidiocerelli@gmail.com


N. 261 - Venerdì 24 Settembre 2021

DENTRO LA PASSIONE

TESTATA GIORNALISTICA SETTIMANALE della provincia di FROSINONE iscritta al Roc al N. 23884 Direttore Responsabile: Marco Ceccarelli Redazione: Tel. 393 6239680 - tunews.redazione@gmail.com Editore: Globalpress S.r.l. - P. Iva 02714820590 globalpress.amministrazione@gmail.com Stampa: Centro Offset Meridionale s.r.l. - Caserta Tiratura media 6.000 copie

www.tunews24.it

€ 0,70

GRATUITO - Edizione lancio

PRIMAVERA

CANARINI FUORI DALLA COPPA ITALIA CON LO SPEZIA PER IL RISCATTO PAGINA 4

···

FOTO: FROSINONE CALCIO

A CACCIA DEL TRIS IL FROSINONE VUOLE OTTENERE LA TERZA VITTORIA CONSECUTIVA FUORI CASA IL MATCH Quartetto difensivo confermato M. Ricci di nuovo in cabina di regia Canotto in dubbio: pronto Tribuzzi

BASKET Scuba Frosinone e Virtus Cassino, verso il via alla nuova stagione tra conferme e grandi novità

PAGINA 2

PAGINA 5


2

VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

IL MATCH

CONTRO LA REGGINA I GIALLAZZURRI CERCANO LA TERZA VITTORIA ESTERNA CONSECUTIVA

NON C’È DUE SENZA TRE

Antonio VISCA

I

ATTENTI A QUEI DUE I possibili "uomini partita" del Frosinone scelti da Tu Sport

^

SERIE B CLASSIFICA 5

Promossa in Serie A

Accedono ai Playoff

Accedono ai Playout

Retrocedono in LegaPro

fianco a lui agiranno con ogni probabilità Boloca e Garritano. In avanti da valutare le condizioni di

RISULTATI 5^ GIORNATA PROGRAMMA 6^ GIORNATA

nuovo orfano di Maiello, fermato per un fastidio al piede. In cabina di regia ancora spazio a Ricci, di

GIORNATA

l Frosinone sarà impegnato domani pomeriggio nella difficile trasferta di Reggio Calabria. La Reggina, così come i canarini, è ancora imbattuta. Gli amaranto si sono dimostrati finora quasi perfetti tra le mura amiche, ottenendo ben 7 punti sui 9 totali. D’altro canto, i giallazzurri in trasferta hanno fatto en plein fino a questo momento, vincendo le partite con Vicenza e Como per 2-0. Una gara dunque che si preannuncia ricca di colpi di scena e aperta ad ogni tipo di risultato. Gli uomini di Grosso sono ancora amareggiati per i due punti gettati alle ortiche contro il Brescia e cercheranno subito il riscatto. L’undici giallazzurro che partirà dal primo minuto al ‘Granillo’ non dovrebbe cambiare molto rispetto a quello visto nelle ultime uscite, anche se è prevista qualche novità. Il modulo sarà come di consueto il 4-3-3. Nonostante il grave errore contro le rondinelle, Ravaglia sarà confermato tra i pali. Grosso ha fiducia nelle qualità del ragazzo e per questo motivo lo riproporrà dal primo minuto. La linea a quattro sarà la stessa vista nelle ultime partite: Zampano a destra, la coppia Gatti-Szyminski nel mezzo e Cotali sulla sinistra. In panchina siederà Casasola, ancora a caccia dell’esordio in maglia canarina. Il centrocampo sarà di

Canotto, uscito anzitempo nel match con i lombardi. Se l’ex Chievo ha recuperato dall’affaticamento, allora partirà dal primo minuto, altrimenti il suo posto se lo contenderanno Tribuzzi e Cicerelli, con il primo leggermente in vantaggio sul secondo. Sull’out mancino invece dovrebbe tornare dal primo minuto Zerbin, rimasto in panchina per tutti i 90’ contro il Brescia. Ciano agirà ancora una volta da falso nueve, con Novakovich che molto probabilmente sarà chiamato in causa a partita in corso, facendo così il suo esordio stagionale. Da valutare invece le condizioni di Charpentier, fermato in settimana da un problema al flessore.

···

···

LUCA GARRITANO

CAMILLO CIANO

I possibili "uomini partita" della Reggina scelti da Tu Sport

···

···

ANDREY GALABINOV

RIGOBERTO RIVAS

I BOMBER GIALLAZZURRI

CANOTTO CHARPENTIER CIANO GARRITANO

1 1 1 1

MAIELLO ROHDEN ZAMPANO ZERBIN

1 1 1 1


VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

3

l'avversario rosinone f I d i n io z a m r le fo erITE e REGGINA sugg i "tu sport" d e n io z a d e r a dall

Campionato Nazionale Serie B Sesta giornata

VS

Sabato 25 Settembre 2021 ore 16:15 Stadio: 'Granillo’ di Reggio Calabria Arbitro: Simone Sozza di Seregno (Mi) Assistenti: Marco Trincheri di Milano e Nicolò Cipriani di Empoli Quarto ufficiale: Emanuele Frascaro di Firenze VALUTAZIONE DIFFICOLTÀ MATCH: PERCHÉ REGGINA: Gli amaranto sono ancora imbattuti dopo cinque giornate e hanno vinto entrambe le gare disputate al “Granillo”. Nove punti in totale per la squadra calabrese, gli stessi del Frosinone. Mister Aglietti può contare su un organico che abbina esperienza e gioventù. Il fiore all’occhiello della campagna acquisti è stato certamente l’ingaggio del centravanti bulgaro Galabinov, reduce dall’esperienza in Serie A con lo Spezia. Da tenere d’occhio anche Federico Ricci, gemello del canarino Matteo, e Germán Denis.

-3 frosinone 4-3

11

COTALI

SZYMINSKI

GATTI

ZAMPANO

29

25

6

16

88

21

GARRITANO

RICCI M.

BOLOCA

24

28

19

ZERBIN

CIANO

TRIBUZZI

16 GALABINOV

IL BORSINO

99

10

RIVAS

BELLOMO

56 HETEMAJ

CRISETIG

17

11 RICCI F.

8

DI CHIARA

-1 REGGINA 4-2-3

PERCHÉ FROSINONE: I giallazzurri fino a questo momento hanno fatto en plein fuori casa, ottenendo sei punti nelle due partite giocate lontano dal ‘Benito Stirpe’, segnando 4 gol, senza subirne nessuno. Proprio nelle gare esterne, il Frosinone sembra dare il meglio di sé, con i calciatori offensivi che riescono a trovare più spazio per sprigionare la loro velocità e la loro qualità palla al piede. L’ultimo precedente al ‘Granillo’ ha visto prevalere gli uomini di Grosso con un netto e roboante 4-0. Novakovich sta sempre meglio e potrebbe fare il suo esordio proprio contro la Reggina, squadra a cui ha siglato la sua prima tripletta in Italia.

1 RAVAGLIA

3

4

CIONEK

OS STAVROPOUL

33 LAKICEVIC

12 MICAI

LA SQUADRA DI ALFREDO AGLIETTI HA OTTENUTO TRE VITTORIE SU TRE AL GRANILLO ED È ANCORA IMBATTUTA IN CAMPIONATO

REGGINA A CACCIA DI CONFERME

Stefano PANTANO

D

opo l’undicesimo posto della scorsa stagione sotto la guida di Baroni, la Reggina è ripartita con rinnovate ambizioni affidando la guida tecnica ad Alfredo Aglietti. L’inizio di stagione è stato più che convincente visti i nove punti conquistati in cinque giornate, frutto di tre vittorie – tutte tra le mura amiche – e due pareggi. I calabresi sono dunque ancora imbattuti al pari di Pisa, Brescia e Frosinone. La dirigenza amaranto ha allestito una rosa che abbina esperienza e gioventù. Mister Aglietti si è affidato in queste prime uscite al 4-42 e al 4-2-3-1, modulo che

dovrebbe essere riproposto nella sfida di domani. A difesa dei pali ci sarà Ales-

sandro Micai, arrivato in estate dalla Salernitana. Al centro della difesa l’esper-

to Thiago Cionek sarà affiancato da uno tra il greco Dimistrios Stavropoulos

e l’ex Sampdoria Vasco Regini. Sulla corsia destra si è imposto il serbo Ivan Lakicevic, mentre a sinistra Gianluca Di Chiara è favorito nel ballottaggio con Daniele Liotti. La linea mediana sarà composta dall’ex canarino Lorenzo Crisetig e dall’arcigno Perparim Hetemaj, attualmente in vantaggio su Nicolò Bianchi. Sulla fascia destra offensiva spazio a Federico Ricci, gemello del giallazzurro Matteo, a sinistra invece si posizionerà l’honduregno Rigoberto Rivas. Per il ruolo di trequartista è corsa a due tra Nicola Bellomo e Karim Laribi, mentre in attacco Andrey Galabinov cerca continuità dopo i tre gol nelle prime cinque

uscite. Mister Aglietti può contare anche su diverse soluzioni da utilizzare a gara in corso: dal francese Jeremy Menez all’argentino Germán Denis, fino all’ex Bari Adriano Montalto, autore di un gran gol nell’ultima sfida interna contro la Spal. Nell’ultima giornata della passata stagione il Frosinone ha sbancato 0-4 il “Granillo” grazie alla tripletta di Novakovich e al gol di Ciano, approfittando anche di una Reggina già virtualmente in vacanza. Domani, però, sarà tutta un’altra storia: l’undici di Grosso troverà infatti un avversario agguerrito che potrà contare inoltre sulla spinta calorosa del proprio pubblico.


4

VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

BIORITMI

ARCHIVIATE LE SFIDE CON COMO E BRESCIA, ANALIZZIAMO LO STATO DI FORMA DELLA SQUADRA DI MISTER GROSSO

ZAMPANO TRAVOLGENTE. GATTI, CHE PERSONALITÀ!

SERVIZIO A CURA DI STEFANO PANTANO

LUIGI CANOTTO – Piazza l’assist per il gol di Garritano a Como e si ripete con il Brescia servendo a Zampano una gran palla per il momentaneo 1-1. Trova anche la sua prima rete in maglia giallazzurra nel match con le rondinelle. La sua velocità e l’abilità nel saltare l’uomo sono due armi preziose per mister Grosso LUCA GARRITANO – Nella sfida di Como prima si fa trovare al posto giusto nel momento giusto per sbloccare il risultato e poi confeziona l’assist per il raddoppio di Rohdén soffiando palla al portiere lariano Gori. Si conferma un giocatore top per la categoria anche nella gara con il Brescia FEDERICO GATTI – Annulla Cerri per tutto il match e si rende pericoloso anche in proiezione offensiva. Contro il Brescia parte in sordina, ma poi prende sicurezza e spadroneggia in difesa. Ha personalità da vendere l’ex Pro Patria FRANCESCO ZAMPANO – La sua spinta sulla fascia destra fa la differenza, gli avversari vanno sistematicamente in difficoltà. Il palo gli nega la gioia del gol in quel di Como. Contro il Brescia si vede annullare una rete di pregevole fattura dal Var, ma il numero 11 canarino si rifà però dopo pochi minuti

FEDERICO RAVAGLIA – Bravo a neutralizzare il colpo di testa di Cerri nel match di Como. Con il Brescia, purtroppo, calcola male l’uscita su un cross dalla sinistra consegnando a Moreo la palla del 2-2. Davvero un peccato perché il Frosinone avrebbe meritato di uscire con i tre punti dalla sfida

DANIEL BOLOCA – Contro il Como è chiamato a dettare i tempi vista l’assenza di Maiello e se la cava egregiamente. Nella sfida con il Brescia perde dei palloni per eccesso di sicurezza, ma ci può stare vista la giovane età. È diventato un punto fermo dello scacchiere di Grosso, ha qualità certamente sopra la media… MARCUS ROHDEN – Gran prestazione a Como per quantità e qualità, impreziosita dalla rete dello 0-2. Prova tutto sommato sufficiente, invece, contro il Brescia anche se spreca una grande occasione di testa sullo 0-1 per gli ospiti

PRIMAVERA - LA SQUADRA DI GORGONE ESCE DALLA COPPA ITALIA

FROSINONE SCONFITTO 2-1 DALL’ASCOLI DOMANI SFIDA ALLO SPEZIA IN CAMPIONATO ASCOLI-FROSINONE 2-1 ASCOLI: Becchi, Signorini, D’Ainzara, Gurini, Luciani, Rossi, Franzolini, Carano, Rizzi (5’ st Palazzino), Ceccarelli (18’ st Mancini), Riccardi (25’ st Marucci). A disposizione: Illuzzi, Petrazzuolo, Pacini, Nicolai, Nacciarriti, Di Matteo, Re, Gucci, Manari. Allenatore: Pergolizzi. FROSINONE: Palmisani, Potenziani, Pahic, Peres, Giordani, Benacquista, Di Palma (11’ st Recchiuti), Tonye Tonye (11’ st

Bianchi), Selvini (29’ st Cangianiello), Favale, Piacentini (16’ st Stampete). A disposizione: Barzanti, Maestrelli, Bruno, Milazzo, Jirillo. Allenatore: Gorgone. Arbitro: sig. Luca Zucchetti di Foligno; assistenti sigg. Melchiorre Mirco Carpi di Orvieto e Federico Pragiola di Terni. Marcatori: 26' st Giordani, 32’ st e 39’ st Gurini. Note: angoli: 9-4 per il Frosinone; ammoniti:

Luciani, Franzolini, Petrazzuolo, Marucci,18’ pt Tonye Tonye, 6’ st Peres, 27’ st Maestrelli, 90’ Giordani; recuperi: 0’ pt; 4’ st. E’ l’Ascoli di Pergolizzi a conquistare l’accesso ai sedicesimi di finale della Coppa Italia, ma i giallazzurri di mister Gorgone possono recriminare non poco. Infatti 2-1 il Frosinone dopo un primo tempo abbastanza equilibrato era riuscito a passare in vantaggio con con Giordani al 26’ della ripresa. Ma al 32' e poi

in piena zona Cesarini per due volte Gurini ha prima riequilibrato le sorti della gara e poi ha deciso la sfida che man-

da al turno successivo. Per i giallazzurri adesso rimane solo il campionato, domani (ore 15) si riparte con la gara

interna con lo Spezia. L’imperativo è quello di mettersi alle spalle le due sconfitte in 4 giorni tra campionato e Coppa.


VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

5

SPORT VARI

BASKET - ALLA GUIDA DELLA SQUADRA CI SARÀ ANCORA COACH CALCABRINA, RIMANE ANCHE RENATO ROCCHI

CONFERME PER LA SCUBA

L

a Scuola Basket Frosinone riparte dalle sue certezze. In vista dell’avvio di una stagione che si spera sia contrassegnata dalla normalità, la prima squadra gialloblù si è rimessa a lavoro. Confermato nel ruolo di head coach Francesco Calcabrina, alla quinta annata consecutiva alla guida della Scuba, che verrà coadiuvato nuovamente da Alfonso Gattabuia. Con lui il club frusinate ha disputato una finale playoff di C Silver e una di Coppa Lazio, oltre al secondo posto parziale nel 2020, prima dell’interruzione a causa della pandemia. Ma soprattutto l’allenatore ciociaro ha lanciato in prima squadra tantissimi giovani che continueranno a comporre la base del roster. Rosa di cui farà parte nuovamente Renato Rocchi, vera e propria bandiera del basket frusinate che ha deciso di continuare ancora a giocare. Torna a vestire

BASKET - LE PAROLE DEL PRESIDENTE DINO PAGANO

BASKET CASSINO FIDUCIOSA VERSO LA NUOVA ANNATA

A

la maglia della Scuba dopo la breve parentesi dello scorso anno a Veroli per il mini-campionato partito in Primavera. «Per me è sempre un piacere giocare a Frosinone in questo ambiente - ha

dichiarato Rocchi - bello avere una squadra così giovane in cui inserirsi. Per me la passione è sempre vivissima, sento ancora tanta voglia di allacciarmi le scarpe per partite e allenamenti. Probabilmente lo stop per il Covid mi ha spinto a continuare, anche perché fisicamente mi sento molto bene e credo di poter ancora dare un apporto importante». «Stiamo chiudendo il roster ma sicuramente saremo una squadra molto giovane, avendo integrato anche alcuni 2005 e 2006. Percepisco un buon clima in queste prime settimane con tanto impegno da parte di tutti. Ci troviamo in un girone molto livellato, nell’altro c’è più squilibrio tra le formazioni di prima fascia e quelle che ambiscono alla salvezza. Il nostro obiettivo è fare più di quanto potremmo sulla carta, perciò puntiamo innanzitutto alla qualificazione ai playoff come primo step»

pochi giorni dall’inizio della stagione ufficiale per il Basket Cassino, ecco alcune domande al presidente Dino Pagano che ci ha raccontato le sue sensazioni e i suoi programmi: Allora Dino pronti alla ripartenza dopo fatti importanti e terribili il Basket Cassino si rimette in moto, a parte la pandemia, la scomparsa del presidente Sergio Longo ha rappresentato un momento difficile da digerire ma…? «La scomparsa del nostro caro Sergio è stata dolorosa per me e per tutto il nostro movimento, ma abbiamo voluto proseguire la sua opera per tenere vivo il suo ricordo» Anno nuovo, stagione nuova il Basket Cassino riparte senza l’altra figura storica di questa società, tuo fratello Luigi Pagano, che sensazioni provi? «Luigi è il basket a Cassino! Con me ed altri pochi è stato fondamentale durante i 50 anni di attività della pallacanestro in città; difficile esternare le sensazioni; resta una cosa intima. Certo è che soprattutto grazie a lui oggi la ripartenza delle attività sono state meno complicate, potendo contare su una base da lui tracciata» Si volta pagina e la tua società lo ha fatto alla grande, la scelta del nuovo coach Fabio Nardone è la dimostrazione chiara che la voglia di continuare in maniera importante questo progetto nato più di 50 anni, come è nata la scelta di questo coach vincente e con esperienze importanti. «La scelta della nuova conduzione tecnica, nel dopo coach Luigi Pagano, doveva essere di qualità e nella lista dei potenziali successori si è cercato un profilo di alto livello. Coach Fabio Nardone lo era ed è stato relativamente facile definire un accordo; un uomo serio, onesto, prima che un grande giocatore e coach; anche lui ha speso una vita nel basket» Nuove figure anche per le giovanili e per le formazioni under, anche in questo caso scelte importanti e di sicuro successo, Dino illustraci queste scelte.

«Era importante trovare un coach di pari qualità ed esperienza; un altro tassello fondamentale nella ricomposizione dello staff tecnico; trovare l’accordo con coach Oreste Vassalli è stato facile; ci lega una vecchia amicizia sin dai tempi in cui si giocava contro a livello giovanile; poi lui si è trasferito al nord per motivi di lavoro. Oggi per nostra fortuna è rientrato a Atina (sua città natale); porta con se un bagaglio di esperienza nella conduzione di società giovanile, insieme alla moglie Miriam Malavasi che sarà la nostra responsabile del settore minibasket.» Definito anche il roster che torna ad essere composto da giocatori di spessore scelti accuratamente anche con l’aiuto del coach Nardone e del direttore sportivo Gianni Fionda, ad affiancare il capitano Matteo e i confermati Niccolai e Ceccarelli sono completare il roster gli under fondamentali per una stagione da protagonisti, cosa ti aspetti in prospettiva da questa stagione? «Abbiamo voluto dare un segnale propositivo di voler fare grandi cose, sempre al passo delle nostre possibilità finanziarie ed organizzative. Hai citato vari protagonisti del progetto ripartenza che abbiamo denominato –SI RIPARTE DA 50…- uno a cui tengo particolarmente è Gianni Fionda che ha assunto un ruolo importante di coordinatore tecnico; anche lui figura storica della nostra società che ringrazio per il grande lavoro di qualità in cui si è impegnato. Tanti volti nuovi da cui ci aspettiamo impegno ed entusiasmo e che sono stati scelti sulla base di criteri caratteriali, prima che tecnici, sono sicuro che non ci deluderanno»

PALLANUOTO - ESPERIENZA DI TRE GIORNI AL TORNEO CITTÀ DI TERNI PER LA SQUADRA UNDER16

G

ran bella esperienza per l’U16 della Rari Nantes Frosinone. Nei giorni scorsi, infatti, i ragazzi di coach Federico Ceccarelli sono stati impegnati nel Torneo Città di Terni. Una tre giorni che ha coinvolto tre sport diversi - pallanuoto, nuoto e sincronizzato - alternati nel fine settimana. Splendida e precisa l’organizzazione di Emanuele Tincani e

CRESCONO I GIOVANI DELLA RARI NANTES Roberto Calcaterra. Sei le squadre partecipanti. Oltre i gialloblù, due selezioni della storica Pescara Pallanuoto, il Wellness Stadium Terni, la R.N. Roma Vis Nova e l’Aquademia. Ad aggiudicarsi la manifestazione sono stati proprio i veliterni, che hanno battuto in finale il Pescara

A. Onorevolissimo quarto posto, invece, per la Rari Nantes Frosinone, sconfitta nella finalina dai leoni del Vis Nova. I nostri ragazzi hanno giocato ben quattro partite regolamentari in una manciata di ore. I ciociari, tra l’altro, contavano tra le proprie fila un solo 2006 - al limite di età -

tantissimi 2007 e diversi atleti sotto categoria. Da sottolineare le ottime prestazioni del portiere gialloblù, Simone Gaetani, classe 2010 ma senza alcun timore reverenziale nei confronti di avversari non poco più grandi di lui. Grande soddisfazione da parte di tutti per aver visto funzionare perfet-

tamente un evento che ha coinvolto più di 90 atleti. La categoria U16, poi, è la prima in cui si inizia davvero a giocare a pallanuoto, con il campo a 33 metri, la superiorità e l’inferiorità numerica da giocare e tutto il resto. Nonostante la stanchezza, queste manifestazioni servono come il pane alla crescita dei ragazzi. «Faccio i complimenti a tutti i miei ragazzi - com-

menta coach Federico Ceccarelli - Prima ancora di dimostrare capacità tecniche o tattiche, mi hanno fatto vedere una grande tenuta mentale. Non era semplice affrontare squadre di livello e di età superiore alla nostra media in così poche ore. Ma queste le esperienze che vogliamo e dobbiamo vivere per continuare a crescere. Forza Rari Nantes Frosinone!».


6

VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

calcio giovanile

LA QUARANTUNESIMA EDIZIONE DEL 'RE CECCONI' È ALLE PORTE MA SI LAVORA GIÀ ALLA PROSSIMA: ATTESE GRANDI NOVITÀ

TORNEO BRICO IO, FINALMENTE SI TORNA IN CAMPO

L

a macchina organizzatrice è già in moto. I due anni senza calcio giovanile sono stati tristi, ma finalmente si torna in campo, si torna al torneo Re Cecconi. "Oggi - rivela Gabrieli - sto organizzando il Trofeo Brico Io di Ceprano, sempre categoria esordienti misti. Grande soddisfazione nell'ambiente cepranese e grande soddisfazione del presidente del Ceccano Cristian Di Palma, del mister Danilo Scaccia, responsabile settore giovanile". "Ora sto provando la squadra per il torneo Re Cecconi - continua - perché è molto importante, è una grande manifestazione, forse una delle migliori in Italia per questa categoria. Voglio ringraziare il patron di Brico Io di Ceprano per la fiducia che mi ha concesso per l'organizzazione". "Solo Gabrieli poteva organizzare questo torneo - commenta il Presidente del Ceccano una grande persona". Le società sono 6, divise in due gironi da tre: Guarcino, Marano, Sant'Elia, San Ferdinando, Cassino e Ceprano, società organizzatrice. Il giorno 2 gennaio giocheranno la mattina alle ore 9 Ceprano-Cassino, alle ore 10 Marano-Sant'Elia, alle ore 11 San Ferdinando-Ceprano, a seguire il 6 gennaio ci saranno le semifinali e il pomeriggio la finale. Ci saranno tanti osservatori e alla finale sono stati invitati anche il sindaco Marco Galli, il vice sindaco Vincenzo

Cacciarella e il delegato allo sport Sandro Ceccacci. Gabrieli è stato un importante giocatore nelle categorie superiori, è stato Presidente della famosa Pro Ceccano, per 23 anni conosciuta in tutta Italia. Ecco perché gli è stata data tanta fiducia, una persona molto seria e un professionista. Finalmente si ritorna in campo a giocare. "Voglio anticipare che già sto lavorando per la quarantunesima edizione del Trofeo Luciano Re Cecconi - continua Gabrieli41 anni non sono pochi". Nel prossimo articolo ci saranno tante no-

vità, questo torneo sarà sponsorizzato da Brico Io di Ceprano. Le società che sono già certe

di partecipare sono 16, divise in quattro gironi: San Ferdinando, Avellino, ASD Testa Frosinone,

Partenope, Guarcino, Sant'Elia, Real Marano, Cassino A, Marano calcio, Real Cassino, Pol.

Veroli, Cassino B, Junior Accademia Frosinone, Olimpica, Atletico Fiuggi e Ceprano Calcio. Nel rispetto delle norme anti Covid è importante indossare la mascherina ed esibire il Green Pass. "Importante ringraziare i responsabili di queste società -conclude Gabrieli- sempre presenti da tanti anni. Vengono a Ceprano perché ritengono questo torneo molto ben organizzato e c'è serietà. Grazie ai signori Enzo Esposito del Marano, Renzo Rega dell'Olimpica, Maurizio Testa della Partenope, Sergio Gerardi dell'Avellino, un grazie anche alle società ciociare, in tutto parteciperanno 11 società del Lazio, grazie al Ceprano società organizzatrice". Questi sono i ragazzi del Ceprano Calcio che parteciperanno al torneo: presidente Cristian Di Palma, allenatore Danilo Scaccia. La rosa: ragazzi 2009 - Caruso Edoardo, Cervoni Daniele, Compagnone Marco, Crispino Andrea, Gottardi Umberto, Gravina Francesco. Ragazzi 2010 - Conti Lorenzo, Di Palma Filippo. Ragazzi 2011 - Bianchi Antonio, Carnevale Christian, Federici Leonardo, Mantoni Leonardo, Mattei Samuel, Sbardella Samuele, Scaccia Andrea, Travale Flavio, Viselli Leonardo e Gottardi Fulvio. Sponsor del torneo: Brico Io di Ceprano, dove trovi tutto di tutto, è situato in via della Stazione. Cinti officina meccanica, esperienza e competenza in via Caragno.


VENERDÌ 11 GIUGNO 2021

13


12

VENERDÌ 11 GIUGNO 2021

Profile for tusport.redazione

TU NEWS n. 232  

TU NEWS n. 232  

Advertisement

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded