Issuu on Google+

TUSCIA VOLA

TUSCIA VOLA - Autonomia del territorio

Autonomia del territorio

Tuscia Vola è un movimento politico territoriale di autonomia che vuole, desidera e lavora per fare si che la Tuscia possa finalmente avere lo sviluppo che merita, grazie ad un nuovo modo di fare politica.

Le linee guida politico economiche ed il Modello Tuscia 1

Š 2010 2011 Tuscia Vola


TUSCIA VOLA

La Famiglia, la Casa, il Territorio Le linee Guida Politico Territoriali

7.Tuscia Vola ritiene che a parità di altre condizioni i lavoratori del territorio della provincia di Viterbo debbano essere tutelati e avvantaggiati nelle opportunità economiche che si creeranno all’interno della Tuscia. 8. Il movimento Tuscia Vola ritiene che il merito sia il principale criterio di selezione nell’ambito degli incarichi pubblici e che la trasparenza debba essere il metodo indispensabile nella gestione

Il movimento politico territoriale segue le seguenti linee politiche, economiche e sociali: 1.Tuscia Vola ritiene che il territorio della provincia di Viterbo o Tuscia abbia bisogno di una nuova classe dirigente politica che permetta un rinnovamento etico, morale e professionale che permetta al territorio nella sua interezza di effettuare quella crescita economica e sociale da troppo tempo promessa ma mai mantenuta. 2.Tuscia Vola, ritiene che la battaglia vinta sulla creazione del nuovo aeroporto di Viterbo sia il primo (importantissimo) gradino di una scala che dovrà portare la Tuscia nelle posizioni che merita. 3.Tuscia Vola ritiene che l’aeroporto dovrà essere una risorsa per il territorio e per questo debba essere creato con la massima moderna tecnologia al fine di non creare il minimo impatto ambientale bensì possa essere una risorsa energetica ed economica a vantaggio di tutti i cittadini. 4.Tuscia Vola assume come propri valori irrinunciabili e come priorità: ✦ la famiglia; ✦ la casa; ✦ il territorio. 5.Tuscia Vola ritiene che il territorio per crescere debba assumere un ruolo attivo all’interno della fluida situazione politico geografica italiana.

• utilizzo di energie rinnovabili ed efficienza energetica; • agricoltura biologica e valorizzazione dei prodotti locali a filiera corta; • architettura sostenibile e miglioramento del paesaggio urbano; • eco turismo per la valorizzazione e fruizione dei beni culturali, del paesaggio e del termalismo; amministrativa. • rifiuti urbani come risorsa; 9.IL MODELLO TUSCIA • gestione sostenibile delle risorse idriIl movimento politico di "TUSCIA VOLA " che; vuole essere propositivo e garante dello • qualità dell'aria e mobilità. sviluppo della dell’intera Tuscia e confida nel sostegno delle altre forze politiche al Gli strumenti di attuazione passano per la fine di dare attuazione a concrete azioni tutela dell'imprenditoria locale a livello di sviluppo per il territorio. In questa ottica nazionale ed europeo, la formazione ed non vuole contrapporsi ai partiti tradiziooccupazione, la partecipazione dei cittanali, bensì proporre un modo nuovo di dini, l'attenzione alle problematiche sociali fare politica rispondendo alle aspettative ed agli anziani, il rapporto strategico con dei comuni cittadini. l'Università, l'internazionalizzazione dei Non una politica di maggioranza e oppogiovani, le pari opportunità. sizione, ma una costruttiva e rispettosa I vantaggi di un modello quale quello socollaborazione tra rappresentanze istitupra esposto si scontrano con la marginazionali che, insieme lavorano per il bene lizzazione del nostro territorio, rispetto ai del territorio. grandi poli di attrazione delle poche risorPer raggiungere questi obiettivi il movise economiche disponibili (es. Roma), e mento "TUSCIA VOLA" vuole implemenche verranno sempre più ridotte in un tare un modello di sviluppo del territorio epoca di federalismo fiscale. Per questo (Modello Tuscia) che coniughi la qualità motivo TUSCIA VOLA lancia il Progetto dell'ambiente e della vita dei cittadini con Tuscia, strumento pragmatico di implela crescita economica, nel rispetto delmentazione del modello che vede la creal'identità e dei valori delle popolazioni. Un zione di una regione autonoma della Tumodello di progresso locale che divenga scia comprendente il Lazio settentrionale, un punto di riferimento nazionale ed inl'Umbria occidentale e la Toscana meriternazionale e che produca benessere Per fare ciò l’unico strumento utile è quel- per le popolazioni puntando su una nuo- dionale. Tutte aree oggi marginalizzate ed lo di dotarsi di una propria autonomia va economia ambientalmente sostenibile emarginate rispetto ai capoluoghi di redecisionale che ci permetta di uscire dalla (green economy). I pilastri principali del gione e che vedrebbero, invece, proprio nel federalismo fiscale, lo strumento inconsueta subordinazione centralista (ed Modello Tuscia sono: centivante della propria crescita econoopportunista) italiana. • infrastrutture a basso impatto ambien- mica. 6.Tuscia Vola vuole dare voce alle tale, rigorosamente e scientificamente esigenze, ai desideri ed alle eccellenze progettate (es. aeroporto ecologico); presenti nel territorio.

2

© 2010 2011 Tuscia Vola


TUSCIA VOLA - Autonomia del territorio

Per la Tuscia Per il suo Territorio Per la sua Gente

www.tusciavola.it tusciavola@gmail.com

3

Š 2010 2011 Tuscia Vola


Le linee guida del Movimento