Page 1

ISSN 1970-7290

tubetoday INTERNATIONAL MAGAZINE FOR TUBE, PIPE AND BARS

67 anni di esperienza nella tecnologia di fresatura Fresatrici per lamiere per linee di produzione di tubi in acciaio inox

Milling Technology since 67 years Dr. Linsinger-Str. 24, A-4662 Steyrermuehl Tel. +43 7613 88 40, Fax +43 7613 88 40-951 E-Mail: maschinenbau@linsinger.com

Plate edge milling machine for stainless steel mills

w w w.linsinger.com

Poste Italiane Spedizione in a.p. ? 45% art. 2 comma 20/b legge 662/96 ? D.R.T. ? D.C.B. Torino nr. 42/2013

year XI number 42 september 2013


CABLE FOR THE AUTOMATION

500 km PROCESS 47 STEPS INTER1 FACE

In Chelyabinsk in the Southern Urals, SMS Meer set up a large-diameter pipe mill that offers product quality down to the last detail. As the complete plant was engineered and built by SMS Meer, all the components and interfaces function perfectly together. A particular characteristic is the extremely high degree of automation, with no less than 47 machining stations in the production process. Furthermore, the plant is one of the cleanest of its type. The customer, ChTPZ Group, speaks of white metallurgy“ – and chose the colour of the workers‘ clothing to match.

Quality unites – a fact that our customers and we discover time and again with every new project. Together we develop solutions that give our partners the competitive edge in their business. Thanks to this good cooperation, SMS Meer is a leading international company in heavy machinery and plant engineering.

www.sms-meer.com


42/13

(EDITORIAL - EDITORIALE)

67 anni di esperienza nella tecnologia di fresatura Fresatrici per lamiere per linee di produzione di tubi in acciaio inox

Milling Technology since 67 years Dr. Linsinger-Str. 24, A-4662 Steyrermuehl Tel. +43 7613 88 40, Fax +43 7613 88 40-951 E-Mail: maschinenbau@linsinger.com

Plate edge milling machine for stainless steel mills

w w w.linsinger.com





tubetoday Pubblicato da:

Riviste Tecniche Specializzate s.r.l. Via Caselette km 16,200 10091 Alpignano - Torino - Italia Tel.: 011 95 66 950 - 011 95 16 923 Fax: 011 95 66 950 www.tubetoday.com E-mail: redazionali@tubetoday.it E-mail: tubetoday@tubetoday.it Organigramma aziendale: Amm. Delegato: Roberto Domenico Suraci Dir. Responsabile: Alberto Manzo Dir. Commerciale: Diego Bolognesi Progetto grafico: www.malvastudio.it Fotolito e Stampa: STAMPERIA ARTISTICA NAZIONALE Via M. D'antona, 19 10028 Trofarello Tel. 011/ 6493901 www.stamperiaartistica.it Pubblicazione iscritta al n°5708 del 10-06-2003 del registro di Cancelleria del Tribunale di Torino. Spedizioni in abbonamento postale. Anno 11° Settembre 2013. È proibita la riproduzione di tutto o parte del contenuto senza l’autorizzazione dell’editore.

4

A cura di Alberto Manzo

Overlooking to the future with a little more optimism. After an August dedicated to holidays, at least in Italy, signals of the long-waited end of the crisis are more tangible, according to experts’ forecast. We look at tomorrow with a certain dose of optimism but also with careful caution. For the first time in several years, we can feel the change, given not only by speeches of institutional representatives, but also from the confidence in the people: next months will be crucial, especially in Italy, Spain, Portugal and Greece, and it is necessary to take decisions in economic, social and public administration matters with bravery and enthusiasm, but also offering the sense that things will be driven in the right way. Next EMO edition, in semptember, will be the litmus test: after some fluctuating editions, with minor numbers of exhibitors if not of visitors, this year’s one will be the right event in which resumption will be more tangibly real and also the ideal situation for collecting impression and opinions from insiders. As always, our staff will be in Hannover and will report daily on the website on our meetings with economic operators and visitors. At the same time, for the second consecutive edition Tube Today will also be present in Sao Paolo in Brasil for Tubotech, outstanding exhibition in Latin America. New markets but also the pulse of a growing economy will represent the ideal enviroment in which our optimism will grow up and get stronger. You will find daily reports on our website, www.tubetoday.com, also from Tubotech. See you there, then, and if not don’t miss next issue of the magazine, with special reports and images from Sao Paolo and Hannover.

Affacciati al futuro con un po' più di ottimismo. Dopo un agosto dedicato alle vacanze, almeno in Italia, a lungo attesi segnali di fine della crisi sono più tangibili, secondo le previsioni degli esperti. Guardiamo al domani con una certa dose di ottimismo, ma anche con attenta cautela. Per la prima volta in molti anni, siamo in grado di sentire il cambiamento, dato non solo dagli interventi di rappresentanti istituzionali, ma anche dalla percezione della fiducia nelle persone: i prossimi mesi saranno cruciali, soprattutto in Italia, Spagna, Portogallo e Grecia, ed è necessario prendere decisioni in materia economica, sociale e amministrazione pubblica, con coraggio ed entusiasmo, ma anche offrendo la sensazione che le cose saranno guidate nel modo giusto. La prossima edizione della EMO, in settembre, sarà la prova del nove: dopo alcune edizioni fluttuanti, con numeri minori di espositori se non di visitatori, quest'anno sarà l'evento in cui la ripresa sarà più tangibilmente reale e anche la situazione ideale per raccogliere impressioni e pareri di addetti ai lavori. Come sempre, il nostro staff sarà ad Hannover e riferirà ogni giorno sul sito web sui nostri incontri con gli operatori economici e visitatori. Allo stesso tempo, per la seconda edizione consecutiva Tube Today sarà anche presente a San Paolo in Brasile per Tubotech, mostra eccezionale in America Latina. Nuovi mercati, ma anche l'impulso di una economia in crescita rappresenteranno l'ambiente ideale in cui il nostro ottimismo crescerà e si potrà rafforzare. Troverete i rapporti quotidiani sul nostro sito web, www.tubetoday.com, anche da Tubotech. Ci vediamo lì, allora, in caso contrario sarà da non perdere il prossimo numero della rivista, con i rapporti speciali e le immagini di San Paolo e Hannover.


42 - 2013

(SUMMARY - SOMMARIO) 6

PRODUCERS - PRODUTTORI New SMS MEER plants Nuovi impianti SMS MEER

10

PROTEM: A cut above the rest PROTEM: Un taglio sopra il resto

12

(PARTNERS)

LINSINGER: Milling Stainless Steel for Weld Seam... LINSINGER: Fresatura di acciaio inox per la...

14

LINSINGER

Adda Fer Meccanica Arabic mission Adda Fer Meccanica missione araba

16

TRUMPF: New production site at Grüsch TRUMPF: Nuovo sito produttivo a Grüsch

24

TUBE MANUFACTURERS Suraj Production Produzione Suraj

42/13

FINISHING - FINITURA LOESER:Innovative Technologies for bar and pipes LOESER: Tecnologie innovative per tubi e barre

1 cover

2 cover

WAFIOS

3 cover

OMP M.P.E.

4 cover

SMS MEER

3

- PRODUTTORI DI TUBO

VICTREX® PEEK for Nuclear Plant Il VICTREX® PEEK per un impianto nucleare HANDLING - MANIPOLAZIONE New OMP's bundling system Nuovo sistema OMP per fasci di tubi LUBRICANTS - LUBRIFICANTI New Quacker's lubricants Nuovi Lubrificanti Quacker

26 28

30

17

19

AMOB

21

EVERISING

22

SW WIL 32

34

TeZetCAD "All in One" TeZetCAD "Tutto in Uno"

36

24

SOFRATEST

27

IMF GROUP

28

OMNI-X

29

PROTEM

31

MTS

32

NEWCOM NEW ITM FOUNDATION

BENDING - CURVATURA AMOB: World’s largest section bender machine... AMOB: La più grande calandra per la curvatura...

38

Crippa's big bending machines Curvatubi Crippa per grossi diametri

40

NEWS - NOTIZIE EU and industry join forces for innovation L'UE e le imprese uniscono le forze per promuovere... 42 LASER - LASER ROFIN: Laser Solution for the Semicon Industry ROFIN: Soluzione laser per i semiconduttori

44

EXHIBITION - FIERE Tubotech 2013 Tubotech 2013

46

Wire and Tube Southeast ASIA 2013 Tube and Wire nel Sud-Est Asiatico 2013

48

BEVELLING - SMUSSATURA ITM: Portable pipe bevelling machines ITM: Macchine smussatrici portatili per tubi

9

LOESER ZUMBACH

MEASURING SYSTEMS - SISTEMI DI MISURAZIONE ZUMBACH: More reliable than the eye ZUMBACH: Più affidabile dell'occhio

SPECIAL - SPECIALE EMO 2013 EMO 2013

7

SURAJ

TRACTO-TECHNIK

46

5O 55

ORBITALUM

56

COMETO

57

LENNARTZ

60

TEZET

Hall 14 - Stand F64 50 Hall 1 - Stand 650 66

5


42/13

LOESER

Innovative Technologies for bar and pipes Innovative Loeser Surface Improvement Technologies for Bars and Pipes LOESER GmbH is a major producer of Premium Quality Grinding, Polishing and Deburring Machinery and a global leader in technology required to produce super high quality surface finishes. From very simple one station machines to completely automated multiple station systems, LOESER custom engineers the system to each customer’s exact requirements. Headquartered in Speyer, Germany, LOESER has been in operation since 1934 producing machines and complete systems for over 75 years. LOESER has persistently continued to further develop and refine existing fundamental technologies. LOESER pressure controlled grinding technology allows for heavy stock removal, tolerance grinding and fine finishing. Quick abrasive belt changing offers a major time advantage compared to stone grinding or turning. LOESER machines can be equipped with multiple stations in different combinations, completely enclosed or open style. Systems are fully modular and easy to upgrade with additional stations to grow with future requirements. LOESER prides itself in innovation using the latest technology in machine controls and mechanical components. This keeps LOESER on the cutting edge of developing process advancements. This allows LOESER to offer much more than just the construction of a machine. LOESER actually invents customer’s solutions. Working closely with major abrasive belt manufacturers and their latest technology keeps LOESER far ahead of the competition. LOESER prides itself in innovation using the latest technology in machine controls and mechanical components. LOESER’s product line has been recently expanded with new solutions for extremely high stock removal, Continuous through feed induction hardening, Continuous through feed chrome plating Extremely high stock removal technology Recently LOESER has developed new technology for

A cura di: Miss. Irina Wink

extremely high stock removal applications on tube and bars made of different materials including carbon steel, stainless steel, special alloys, Inconel and similar type of materials. LOESER centerless belt grinding machines RPS 376 and RPS 377 offer much faster stock removal than a standard turning operation. This process is successfully used by companies such as ThyssenKrupp Elevator (USA),V&M Deutschland GMBH (Germany), Salzgitter Mannesmann Stainless Tubes France S.A.S. (France), Zlatoust Metallurgical Works (Russia), DSS Elektrometallurgical Works Dneprospetstal (Ukraine), BÖHLER Edelstahl GmbH & Co KG (Germany), Bao Steel Group Steel Tube Co. (China), Jiuli Stainless Steel Pipe Co.,Ltd (China), WuLiangYe AnJi, Wilhelm Schulz GmbH (USA), Carpenter Technologies (USA), Tenaris Dalmine S.p.A (Italy) etc., KEPCO ( Korea)., VMZKO Red October (Russia)... Global Nuclear Fuels Hitachi (USA), Continuous through feed induction hardening LOESER continuous through feed induction hardening systems are successfully used by such companies as INA SCHAEFFLER (Germany), Stelmi (Italy), IHC Industrial Hard Chrome (USA) and Pacoma Hydraulic Equipment Co., Ltd. (China), BOSCH REXROTH. New Loeser innovations: Continuous through feed chrome plating LOESER’s product line has been recently expanded to include complete continuous through feed chrome plating systems. LOESER through feed chrome plating systems are successfully approved by such Companies as Exxelin (Germany) and Pacoma Hydraulic Equipment Co., Ltd.(China), OGISO ( JAPAN), TAVILLER ( TURKEY ) and many more companies where confidentiality agreements don’t allow to show the reference.... LOESER offers technologies for centerless stainless

6


42/13

› tube mirror polishing/buffing. The design of the machine is based on abrasive belt polishing combined with cotton wheel buffing using a polishing compound In addition to standard belt grinding and polishing machines for round and flat parts, LOESER provides creative solutions for micro finishing up to 0,004 µm Ra. Pressure Controlled grinding and polishing combined with new Loeser innovations make LOESER the only producer of surface finish technology systems capable of offering all of the following solutions: - through feed induction hardening - through feed belt grinding and finest polishing before plating - through feed continuous chrome plating - through feed polishing post chrome Through feed wax buffing for added corrosion resistance. Careful and accurate evaluation of each customer’s specific requirements is Loeser’s highest priority. The accumulated knowledge from many years of process development and innovative thinking is key. This is absolutely critical in order to construct large complex

FINISHING

- FINITURA

automated systems. A complete Loeser System can be installed and running at a customer’s plant in a remarkably short amount of time. LOESER’s customers greatly benefit from LOESER’s decades of experience in developing thousands of grinding processes. Send a question and Loeser will invent the solution for your needs!


42/13

FINISHING

- FINITURA

Tecnologie innovative per tubi e barre Innovative soluzioni Loeser per migliorare le superfici di barre e tubi. LOESER GmbH è uno dei principali produttori di qualità per la molatura, lucidatura e sbavatura ed è Leader mondiale di macchinari con la tecnologia necessaria per produrre eccellenti finiture superficiali di alta qualità. Da macchine molto semplici a macchine a stazioni multiple complete di sistemi automatizzati, gli ingegneri Loeser personalizzano il sistema su specifiche esigenze di ogni cliente. Con sede a Speyer, Germania, LOESER è in funzione dal 1934 e produce macchine per la produzione e sistemi completi da oltre 75 anni. LOESER ha costantemente continuato a sviluppare e perfezionare ulteriormente le tecnologie fondamentali esistenti. LOESER con la tecnologia a pressione controllata di rettifica consente forti asportazioni, tolleranza di rettifica e rifinitura fine. Cam-

biando nastro abrasivo rapidamente offre un grande vantaggio di tempo rispetto alla rettifica o tornitura standard. Le macchine Loeser possono essere dotate di più stazioni in diverse combinazioni, in stile completamente chiuso o aperto. I sistemi sono completamente modulari e facili da aggiornare con le stazioni supplementari per crescere con le esigenze future. LOESER si vanta di innovazione utilizzando la più recente tecnologia nel controllo della macchina e dei componenti meccanici. Ciò mantiene LOESER sul filo di lama nello sviluppare innovazioni di processo. Questo permette di offrire molto di più della costruzione di una macchina. LOESER inventa effettivamente soluzioni per il cliente. Lavorando a stretto contatto con i principali produttori di nastro abrasivo e la loro ultima tecnologia mantiene LOESER molto più avanti della concorrenza. La linea di prodotti LOESER è stata

recentemente ampliata con nuove soluzioni per una elevata asportazione, continua attraverso l’indurimento a tempra ad induzione e la cromatura. Tecnologia estremamente alta di asportazione Recentemente LOESER ha sviluppato una nuova tecnologia per applicazioni di rimozione estremamente elevate su tubi e barre di diversi materiali tra cui acciaio al carbonio, acciaio inossidabile, leghe speciali, Inconel e materiali simili. Le macchine a nastro LOESER senza centri di rettifica RPS RPS 376 e 377 offrono una rimozione molto più veloce di una operazione di tornitura standard. Questo processo viene utilizzato con successo da aziende come la ThyssenKrupp Elevator (USA), V & M Deutschland GmbH (Germania), Salzgitter Mannesmann Stainless Tubes France SAS (Francia), Zlatoust Metallurgical Works (Russia), DSS Elektrometallurgical Opere Dneprospetstal (Ucraina), Böhler Edelstahl GmbH & Co. KG (Germania), Bao Steel Group Steel Tube Co. (Cina), Jiuli Stainless Steel Pipe Co., Ltd (China), Wuliangye AnJi, Wilhelm Schulz GmbH (USA), Carpenter Technologies (USA), Tenaris Dalmine SpA (Italia), ecc, KEPCO (Corea)., VMZKO Ottobre Rosso (Russia) ... Global Nuclear Fuels Hitachi (USA). Alimentazione continua di sistemi di tempra ad induzione I sistemi di alimentazione di tempra

8


FINISHING

- FINITURA

ad induzione vengono utilizzati con successo da aziende come INA SCHAEFFLER (Germania), Stelmi (Italia), IHC industrial Hard Chrome (USA) e Pacoma Hydraulic Equipment Co., Ltd. (Cina), Bosch Rexroth. Nuove innovazioni Loeser: La linea di prodotti LOESER è stata recentemente ampliata per includere un completo e continuo sistema di alimentazione di cromatura. La LOESER attraverso i sistemi di alimentazione di placcatura del bicromato di potassio è stata scelta con successo da aziende come Exxelin (Germania) e Pacoma Equipment Co., Ltd. (Cina), Ogiso (GIAPPONE), TAVILLER (Turchia) e molte altre aziende in cui gli accordi di riservatezza non consentono di fare riferimento. LOESER offre tecnologie per lucidatura / pulitura senza centri per tubi a specchio in acciaio. Il design della macchina si basa su ruote per lucidatura a nastro abrasivo combinate con cotone usando un composto di lucidatura. Oltre alla levigatura e lucidatura per tubi e piatti, LOESER offre soluzioni creative per micro finitura fino a 0,004 micron Ra. La pressione controllata di levigatura e lucidatura in combinazione con le nuove innovazioni Loeser

rendono LOESER l'unico produttore di sistemi di tecnologia di finitura superficiale in grado di offrire tutte le seguenti soluzioni: • alimentazione continua nella tempra ad induzione • alimentazione continua nella levigatura e lucidatura prima della placcatura • alimentazione continua nella lucidatura dopo la cromatura • alimentazione continua nella lucidatura dopo la cromatura • alimentazione continua nella cera per lucidatura per una maggiore resistenza alla corrosione. Una valutazione attenta e accurata delle esigenze specifiche di ogni cliente è la massima priorità per la Loeser. La conoscenza accumulata in tanti anni di sviluppo di processo e di pensiero innovativo è la chiave del successo. Questo è assolutamente fondamentale per costruire grandi e complessi sistemi automatizzati. Un sistema Loeser completo può essere installato e funzionante presso lo stabilimento di un cliente in un brevissimo lasso di tempo. I clienti di Loeser ricevono un grande vantaggio dall’ esperienza decennale dell’azienda nello sviluppo di migliaia di processi di rettifica. Invia una domanda e Loeser inventerà la soluzione per le vostre esigenze!


42/13

SMS MEER

New SMS MEER plants

A cura dell’ufficio Stampa: SMS MEER

TMK Seversky Tube Works orders threading machines TMK´s OAO Seversky Tube Works from Polevskoy, Sverdlovsk, Russia, has placed an order with SMS Meer, Germany, for two new threading machines, including transport facilities. With these new machines, Seversky Tube Works is expanding its production capacities for premium joints. The threading machines of the type CG 38/4 are able to thread pipes in the diameter range from 169 to 340 mm with wall thicknesses from 7.3 to 16.5 mm and lengths up to 13.5 m. Depending on the thread type and diameter, the machines finish between 46 and 87 pipes per hour. The machines operate according to the "stationary tool – rotating pipe" principle. With this method the machines can cut standardized inside and outside threads as well as all premium threads. The pipe threads comply with the production standards API 5CT and GOST 632-80, as well as all other international pipe standards. The threading machines will go into operation in spring 2014. Corinth Pipeworks orders JCOE® large-diameter pipe mill Corinth Pipeworks from Athens, Greece, has signed a contract with SMS Meer, Germany, for the supply of a JCOE® large-diameter pipe mill for longitudinally welded pipes. With this investment, Corinth Pipeworks is expanding its product range in order to meet the growing worldwide demand for high-strength pipes for oil and gas extraction and transit. The new mill will be able to produce Longitudinal Submerged-Arc Welded (LSAW) pipes with outside diameters from 18 to 56 inches, wall thicknesses up to 40 mm and pipe lengths up to 18.3 m in highstrength steel grades up to X100. The annual capacity will be 400,000 t. The pipes from Corinth Pipeworks will be used by its customers in future energy supply projects – for example in the Mediterranean region, the Gulf of Mexico, Latin America, West and East Africa and in the North Sea. Corinth Pipeworks has already an HF welded pipe plant With the JCOE® forming process an open-seam tube is produced and subsequently welded. Con il processo di formatura JCOE ® viene prodotto un tubo aperto e successivamente saldato.

The pipe is transported by the cross-transfer unit to the thread machine. Il tubo viene trasportato dall'unità di trasferimento trasversale alla macchina filettatrice.

and a spiral pipe mill from the SMS Meer Business Area in operation. With the new JCOE® large-diameter pipe mill, the company is now completing its range of production techniques for pipe welding. The new mill is scheduled for commissioning in the 1st quarter of 2015. NEWS

POSITIVE FORECAST FOR GLOBAL STEEL PRODUCTION As predicted by International Stainless Steel Forum about global stainless steel consumption, the second half of present year and entire 2014 will be marked out by a general increase in all products with a wide trend to further increase diffused worldwide. PREVISIONI POSITIVE PER LA PRODUZIONE MONDIALE DI ACCIAIO Secondo l’International Stainless Steel Forum, i consumi mondiali di acciaio cresceranno nella seconda metà del 2013 e nell’intero 2014 per tutte le tipologie di prodotto, con una tendenza alla crescita diffusa in tutto il Mondo.

10


42/13

PRODUCERS

- PRODUTTORI

Nuovi impianti SMS MEER

TMK Seversky Tube Works ordina filettatrici OAO Seversky Tubo TMK di Sverdlovsk, in Russia, ha fatto un ordine con SMS Meer, Germania, per due nuove macchine filettatrici, comprese le strutture di trasporto. Con queste nuove macchine, Seversky Tube Works sta espandendo le sue capacità di produzione di giunti premium.Le filettatrici di tipo CG 38/4 sono in grado di filettare i tubi della gamma del diametro 169-340 mm con spessori 7,3-16,5 mm, lunghezze fino a 13,5 m. A seconda del tipo di filettatura e diametro, le macchine producono tra 46 e 87 tubi all'ora. Le macchine funzionano secondo il sistema "utensile fisso - rotazione tubo". Con questo metodo le macchine possono tagliare, filettare interno ed esterno con misure standard nonché tutte le filettature premium. Le filettature sono conformi alle norme di produzione API 5CT e GOST 632-80, così come tutti gli altri tubi standard internazionali. Le filettatrici entreranno in funzione nella primavera del 2014. La Corinth Pipeworks ordina la fornitura di una macchina di produzione tubi di grande diametro JCOE® Corinth Pipeworks da Atene, Grecia, ha firmato un contratto con SMS Meer, in Germania, per la fornitura di una macchina JCOE® per tubi di grande diametro saldati longitudinalmente. Con questo investimento, Corinth Pipeworks amplia la sua gamma di prodotti, al fine di soddisfare la crescente domanda mondiale di tubi ad alta resistenza per il petrolio ed estrazione di gas e di traporto. Il nuovo impianto sarà in grado di produrre tubi saldati longitudinal-

mente ad arco sommerso (LSAW) con diametri esterni da 18 a 56 pollici, spessori fino a 40 mm e lunghezze dei tubi fino a 18,3 m ad alta resistenza di acciaio fino a X100. La capacità annuale sarà di 400.000 t. Le tubazioni della Corinth Pipeworks saranno utilizzate dai suoi

clienti in futuri progetti di approvvigionamento energetico, per esempio nella regione del Mediterraneo, nel Golfo del Messico, in America Latina, Africa occidentale e orientale e nel Mare del Nord. Corinth Pipeworks ha già un impianto di tubi saldati HF e tubi a spirale della SMS Meer in funzione. Con il nuovo sistema JCOE® per grandi diametri, la società ora completa la propria gamma di tecniche di produzione per le tubazioni saldate. Per il nuovo impianto è prevista per la messa in servizio nel 1° trimestre del 2015.

The tool heads (right) cut the thread into the clamped pipe. Le teste ad utensili (a destra) eseguono il filetto nel tubo bloccato.

11


42/13

PROTEM

A cut above the rest One of PROTEM strengths is to anticipate the needs and to meet quality and reliability requirements. Its flexibility, its reactivity and capability to adapt itself to its customer’s situation, allow PROTEM to service its customers all around the world while reaching its main target: 100 % of PROTEM customers are satisfied and recommend PROTEM. A CUT ABOVE THE REST PORTABLE TUBE AND PIPE END FORMING MACHINES • For on site jobs, for assembly or prefabrication workshops • For applications in any industries where a perfect and repeatable weld end preparation is an essential condition. Fossil power plants / Nuclear power plants / Oil and Gas - onshore- offshore- spool bases / High Purity - Pharmaceutical, Food, Breweries, semi conductors, clean rooms / Shipbuilding / Tube manufacturing / chemical plants / Petrochemical plants / and more. For the construction, the maintenance, the dismantling of: • Tubular components • Power reactors • Research reactors • Heat exchangers • Steam generators • Boiler panels • Pressure vessels • Valves • Flanges • Thin walled tubes

12

A cura di: Miss. Nadia Reicher

• Heavy walled tubes With no heat affected zones For excellent quality weld preparations on all types of materials including mild, chrome, stainless steel, duplex, super duplex, copper-nickel alloy steel, inconel, P91, aluminium, copper and exotic alloys. Versatile machines with wide capacities: • OD clamping or ID clamping • Single point machining • Manual, semi automatic or automatic • Remote controlled equipment for jobs in irradiated areas • Machines suitable for almost all environments: Subsea, irradiated areas, extreme conditions • For works in all positions • Light weighted robust machines • ID or OD clamping pipe cutting and / or bevellingfacing machines: Split frames • Stationary high speed cutting and bevelling benches • (16" pipe, 1.3", compound bevel made within less than 2 minutes!) • Tube squaring machines • Orbital cutting saws • Special machines Often copied, never reached! • Despite of all the competitors trying to meet the technical requirements of customers, • PROTEM remains the world leading manufacturer of tube and pipe weld end preparation machines. • PROTEM owes its international reputation to values illustrated by its real knowledge of the technical and environmental constraints of its customers. Our commitment! Your satisfaction! • Serving our customers around the world with competence, efficiency and a reliable service is our main target. Whatever your questions, do not hesitate to consult PROTEM. Our staff will be always advising you in a professional manner the right equipment that will meet your technical requirements.


42/13

PRODUCERS

- PRODUTTORI

Un taglio sopra il resto

Uno dei punti di forza della Protem è quello di anticipare le esigenze per soddisfare le esigenze di qualità e di affidabilità dei clienti. La sua flessibilità, la sua reattività e la capacità di adattarsi alle situazioni del suo cliente, consentono a PROTEM di servire i propri clienti in tutto il mondo e a questi ultimi di raggiungere il proprio obiettivo: il 100% dei clienti PROTEM sono soddisfatti e consigliamo PROTEM. UN TAGLIO SOPRA IL RESTO MACCHINE DI DEFORMAZIONE PORTATILI PER TUBI E CONDOTTE • Per il lavoro sul luogo, per il montaggio o prefabbricazione in officina • Per le applicazioni in qualsiasi industria dove una preparazione perfetta e ripetibile per la saldatura sono una condizione essenziale. Impianti di energia a combustibile fossile / impianti nucleari / Petrolio e Gas - onshore-offshore / Elevata Pulizia - farmaceutico, alimentare, Birrerie, semiconduttori, camere bianche / navale / produzione di

tubi / impianti chimici / impianti Petrolchimici / e altro.. Per la costruzione, la manutenzione, lo smantellamento di: • componenti tubolari • reattori di potenza • reattori di ricerca • scambiatori di calore • generatori di vapore • pannelli per caldaie • recipienti a pressione • valvole • flange • tubi con pareti sottili • tubi con pareti spesse Senza zone affette da calore Per eccellenti preparazioni alla saldatura di qualità su tutti i tipi di materiali, tra cui, cromo, acciaio inox, duplex, super duplex, acciaio lega di rame-nichel, Inconel, P91, alluminio, rame e leghe speciali. Macchine versatili con ampie capacità di: • Bloccaggio interno o esterno, • Singolo punto di lavorazione, • Lavorazione singola manuale, semi

automatica o automatica • Con apparecchiature controllate a distanza per posti di lavoro in aree con radiazioni, • Macchine adatte per quasi tutti gli ambienti: sotto il livello del mare, aree con radiazioni, condizioni estreme • Per operare in tutte le posizioni • Macchine robuste e ben studiate con poco peso • Bloccaggio tubo interno o esterno per il taglio e / o la smussatura frontale • Caricatori per taglio e bisellatura veloce (tubo da 16 ", spesso 1.3", smussato fatto in meno di 2 minuti!). • Costruiamo anche macchine da taglio con seghe orbitali, macchine speciali. Spesso copiate, mai raggiunte! A dispetto di tutti i concorrenti che cercano di soddisfare le esigenze tecniche dei clienti, PROTEM rimane il leader mondiale nella produzione di macchine per la preparazione di tubi alla saldatura. PROTEM deve la sua fama internazionale ai valori illustrati dalla sua reale conoscenza dei vincoli tecnici ed ambientali dei propri clienti. Il nostro impegno! La vostra soddisfazione! Servire i nostri clienti in tutto il mondo con competenza, efficienza e un servizio affidabile è il nostro obiettivo principale. Qualunque siano le vostre domande, non esitate a consultare PROTEM. Il nostro staff sarà sempre in grado di consigliarvi in modo professionale la giusta attrezzatura in grado di soddisfare le vostre esigenze tecniche.

13


42/13

LINSINGER

Milling Stainless Steel for Weld Seam Edge Preparation Fabricators of large stainless steel sheets are well aware of the stringent requirements for perfect weld joint preparation of containers and stainless steel pipes. The better the level of sheet edge preparation, the fewer are the issues to be faced during welding. While high quality weld edge preparation is a necessity to fulfil today's specifications, efficient and fast weld edge preparation is also required to keep production costs as low as possible. Traditional edge preparation methods (shearing, flame cutting, planing) are hardly up to today's standards, and are consequently receding into the background. The quality and running cost advantages of the now well established milled weld seam preparation technology as offered by LINSINGER are plain to see. Shearing requires an overwidth of at least 15 mm. This high material wastage is very detrimental to running cost. Furthermore, deformations at the edge interfere with the welding process. While flame cutting leads to undesirable metal crystalline changes, planing is prone to ripple deformations in the sheet due to tracking issues. In comparison, Milled Weld Seam Preparation produces mirror-like bevelled surfaces with no metal crystalline changes thanks to LINSINGER's well proven cold milling technology. The process is characterised by high degrees of precision and consistency, even with wavy sheet with uneven edges. Any waviness not already flattened by upstream driver rollers is detected by LINSINGER sensors which control the milling heads. These trace the wave contour with a high degree of precision and produce a constant milled bevel profile despite the sheet deformation. LINSINGER technology can also even out horizontally deformed sheets, which

14

A cura di: Miss. Christine Holzinger

unlike other processes only requires an overwidth of 1 mm to ensure a perfectly milled weld seam. This leads to significant material cost savings, especially in the light of ever increasing stainless steel prices. This is ready cash that LINSINGER customers enjoy together with enhanced ease of handling, lower overall costs and more convenient tools. The bottom line is significant benefit to the amortisation of the facility. A milling machine manufactured by LINSINGER produces any edge profile geometry with high precision and speed. When it comes to machines that are used to process stainless steel, all parts that come into direct contact with the sample are made from stainless steel in order to rule out the possibility of the sheets being corroded due to direct contact with particles of structural steel. The differences between such a milling machine and a milling machine for black sheets are limited to the special designs of the milling heads, which feature special carbide cutting tips designed by LINSINGER. LINSINGER milling tools are manufactured in-house with tool holders. Instead of being attached directly to the milling body, the carbide cutting tips are screwed into tool holders. Only the tool holder needs replacing, even after years of wear. The range of application of LINSINGER Sheet Milling Machines for Weld Edge Preparation covers everything from vessels to duplex or super duplex stainless steel pipes. These machines can be used to process stainless steel sheets with wall thickness ranging from 6 to 70 mm, sheet widths between 600 and 4000 mm and sheet lengths up to 18 m long, or longer with the twin head pull-thru type milling machine. LINSINGER milling heads are manufactured with a diameter of up to 1100 mm, and are offered with a lifetime tooling consultancy service for ongoing production efficiency and investment protection.


42/13

PRODUCERS

- PRODUTTORI

Fresatura di acciaio inox per la preparazione del bordo per il cordone di saldatura I fabbricanti di fogli di grandi dimensioni in acciaio inox sono ben a conoscenza dei requisiti severi per una perfetta preparazione della saldatura congiunta di contenitori e tubazioni in acciaio inox. Migliore è il livello di preparazione dei bordi di lamiera, meno saranno i problemi da affrontare durante la saldatura. Mentre la preparazione del bordo ad alta qualità per la saldatura è una necessità per soddisfare le specifiche di oggi, è necessaria anche una preparazione efficace e veloce del bordo per mantenere i costi di produzione il più bassi possibili. I metodi tradizionali di preparazione dei bordi (tranciatura, taglio a fiamma, piallatura) sono quasi fuori dagli standard di oggi, e di conseguenza rimangono indietro. La qualità e i vantaggi di costo della ormai consolidata tecnologia di fresatura del bordo per la preparazione del cordone di saldatura come offerto da LINSINGER sono evidenti. La tranciatura richiede un sovrametallo di almeno 15 mm. Questo spreco di materiale è molto dannoso per il costo di esercizio. Inoltre, le deformazioni sul bordo

interferiscono con il processo di saldatura. Mentre il taglio a fiamma porta a cambiamenti cristallini metallici indesiderati, la piallatura è soggetta a deformazioni di ondulazione della lamiera e causa di problemi di tracciamento. In confronto, una preparazione fresata produce speculari superfici smussate senza cambiamenti cristallini sul metallo grazie alla collaudata tecnologia di fresatura a freddo di LINSINGER. Il processo è caratterizzato da elevati gradi di precisione e consistenza, anche con foglio ondulato con bordi irregolari. Qualsiasi ondulazione non già appiattita dai rulli conducenti a monte è rilevata da sensori LINSINGER che controllano le teste di fresatura. Questi tracciano il contorno dell’onda con un elevato grado di precisione e producono un profilo di smusso fresato costante nonostante la deformazione della lamiera. La tecnologia LINSINGER può anche lavorare fogli orizzontalmente deformati, e a differenza di altri processi richiede solo un sovrametallo di 1 mm per garantire una perfetta lavorazione. Questo porta a notevoli risparmi di materiale, in parti-

colare alla luce dei sempre crescenti prezzi dell'acciaio inossidabile. Questo è il denaro contante di cui i clienti LINSINGER godono insieme ad una maggiore facilità di utilizzo, minori costi complessivi e strumenti più convenienti. La linea di fondo è un significativo beneficio per il rimborso dell’investimento. Una fresatrice prodotta da LINSINGER produce un bordo con qualsiasi geometria del profilo con elevata precisione e velocità. Quando si tratta di macchine che vengono utilizzate per elaborare acciaio inox, tutte le parti che entrano in contatto diretto con il campione sono in acciaio inossidabile in modo da escludere la possibilità che i fogli vengano corrosi per contatto diretto con particelle di acciaio strutturale. Le differenze tra una fresatrice e una fresa per i fogli neri si limitano ai disegni speciali delle teste di fresatura, che dispongono di speciali punte da taglio a carburo progettate da LINSINGER. Le frese LINSINGER sono prodotte in-house con i portautensili. Invece di essere attaccate direttamente al corpo di fresatura, le punte da taglio in metallo duro sono avvitate ai portautensili. Solo il portautensile deve essere sostituito, anche dopo anni di usura. Il campo di applicazione della fresatrice LINSINGER per la Preparazione del Bordo per la saldatura copre tutto, dagli acciai ai duplex o super duplex. Queste macchine possono essere utilizzate per elaborare fogli di acciaio inossidabile con spessore di parete compreso tra 6 e 70 mm, dimensioni delle lastre tra 600 e 4000 mm e lamiere di lunghezza fino a 18 m o più lunghe con la testa gemella che spinge la lamiera all’interno della macchina fresatrice. Le teste di fresatura LINSINGER sono realizzate con un diametro fino a 1100 mm, e sono offerte con un servizio di consulenza a vita per gli utensili per un’efficienza produttiva costante e una protezione degli investimenti.

15


42/13

MECCANICA ADDAFER

Adda Fer Meccanica Arabic mission For a prestigious tube manufacturer, who is located in Saudi Arabia, Adda Fer Meccanica has recently installed an important plant for the cutting, finishing and handling of pipes. The supply, which has been taken in charge at the end of last year, will be used to complete what is already present and it concerns in particular, the design, construction and installation of a flying cut-off double blade for pipes up to 219 mm (8 inches), an end facing, a hydro test and a handling. Twenty years of experience and the know-how accumulated over the years, has allowed AddaFer technicians to design solutions on precise customer specifications. With this implementation, the Asian manufacturer will be able to increase his productivity and, at the same time, the pipe quality. Here below please find the details of the installed equipment. Flying cut off double blade DB8 The machine has been optimised in order to make a near-perfect in-line cut that is absolutely clean and free of distortion or burr. All functions of the unit are managed by a microprocessor, which makes it possible to control the machine with a very high level of reliability, ensuring very precise cutting lengths without influencing the effective production speed on the basis of which the cut-off performance parameters are optimised. The guaranteed bar length tolerance is ± 1.5 mm at the maximum operating speed, although significantly higher precision is also possible. These cut-offs are fully automatic: once programmed they can operate without requiring the constant

16

A cura di: Sig. Cristian Pensotti Sales Manager di Adda Fer Meccanica

presence of the operator at the control desk; these units are pre-tested at the factory prior to shipment. Milling cut-off machine with chip conveyor: • Base: it is composed by an heavy structure in normalized welded sheet, in which, linear sliding guides are seated in the superior side, for the support of the cut carriage, there is a side lodging for the rack that allow the motion of the same carriage. Shock absorbers and carriage block systems are mounted at the end of the base, for emergency, in order to avoid damages to the rack and pinion system. • Carriage: It is composed by a normalized welded steel structure on which all tables have been worked for the support and the lodging of units for the sliding of the cut heads, the vices and the control group dimensioned for the tracking. • The cut heads are two and work in opposite way both on longitudinal and transversal axe from the center of the tube. They are composed by a reduction gear properly dimensioned with “0” play gears which allow the rotation of the mandrel on which the blade is seated. • The vices are lodged in 2 portals of big dimensions positioned close to blades in order to give the max stiffness to the system. They are powered by 1 hydraulic cylinder. • The tracking group is manufactured with a rack and pinion control, manufactured with vertical axe. • Motorization: The unit is equipped with 7 brushless motors controlled by digital inverter of last generation.


42/13

› • Functioning: In the above scheme, it is shown the movement of the blades. The profile of the tube is followed thanks to a dedicated software (round-square-rectangular). In this way, the reduction of cutting time and the extraordinary grades of superficial finishing of the same tube are evidenced. A double vice group both at inlet and outlet side arrange the blocking of the tube during the phase of cut in order to avoid dangerous vibrations. End Facing EF8 The machine is composed by: • Transfer system between the different stations • Two end facing and chamfering heads • Tube aligning system • Hydraulic equipment • Electrical equipment The plant has a productivity to guarantee the processing of a continuous production at a maximum speed of 60 m/min of pipe line with shortest pipes. Time chart for End facing & Chamfering Machine

PRODUCERS

Pipe size mm 219.1 114.3 101.6 88.9 73.0

- PRODUTTORI

Wall Thickness Production capacity mm pcs/hour m/min 8,18 220 22 6.02 330 33 5.70 350 35 5.49 370 37 5.16 400 40

(based on 12 m pipe) N.B. Above Performances can be reached with the production of lots in which at least 95% of tested tubes have a length within the range of +/- 250 mm. Each bevelling head is composed by a structure in which the mandrel with transmission through A.C. motor and inverter are seated. They are mounted on a system of guides with roll sliding blocks and the a-head movement for the bevelling operation is realized through a ball screw controlled by a servo motor. Two groups of vices, driven through hydraulic cylinder, with self-centring system provides to the blocking of tube in an efficient way during the bevelling operation.

A NEW ERA IN HOT AND COLD STEEL MEASUREMENT

Revolutionary Rotational Measurement

Revolutionary laser rotation technology results in highly accurate measurement of dimensions down to 1/10th second cycle. STEELMASTER SMR systems from ZUMBACH: The solution for all lines including high speed with 2- & 3-roll blocks, also for short product lengths.

Direct link to the brochure (0.6 MB)

17 - 19 Sept. 2013 Bangkok, Thailand Booth # H03

SWISS PRIME MEASURING SINCE 1957

Video

Finally the trouble-free answer to the industry demands for rolled steel. As quality requirements become ever stricter and raw material prices continue to rise, reducing waste is increasingly the key factor for economic viability. tSTEELMASTER SMR measures a complete profile within 1/10 second. The system, with up to 3 synchronous rotating measuring heads can acquire up to 6000 measurements/second due to our innovative laser rotational measurement technology. tUnique, fully contact-free transmission of both energy and signals by means of induction and encapsulated W-LAN grants

virtually zero maintenance and wear-free operation. tZUMBACH’s highly evolved software guarantees: – Continuous error detection – Immediate readjustment in case of shape deviations and rolling errors – Minimal waste STEELMASTER SMR - Most probably the best measurement solution currently available on the market for hot and cold rolled steel.

ZUMBACH Electronics sales@zumbach.ch I www.zumbach.com


42/13

PRODUCERS

- PRODUTTORI

The alignment is obtained through two lines of rolls, V shaped, controlled by electrical motor which provide to the alignment of tube with different length against the stacking unit before the transfer to the bevelling station. A transfer system moves tubes transversally step by step; it is composed by chasers, one set fixed and one set movable, provides to the transfer of tubes to different stations for the execution of the complete working cycle. Hydro test HT8 TUBE DIAMETER: 73 ÷ 219.1 mm. TUBE LENGTH: 6 ÷ 13.5 m. TUBE MAXIMUM THICKNESS: 8 mm. MAXIMUM OPERATING PRESSURE: 250 bar Machine can test No. 2 tubes simultaneously at 250 bar till a diameter of 168.3 mm. For larger diameters, it is possible to test only one tube at time at 250 bar or No. 2 tubes simultaneously at lower pressure. For example: - No 2 tubes with diameter 203.2 at the maximum test pressure of 173 bar. - No 2 tubes with diameter 219.1 at the maximum test pressure of 148 bar. The maximum test pressure must be set in function of the characteristics of the tube to be tested and in accordance with the regulations to use. The maximum weight of the transportable tube is Kg. 575 which corresponds to a pipe with 219.1 diameter, 8.2 thickness and 13.5 m. length. BATTERY COMPOSITION - No. 2 proof tests;

18

- No. 2 tubes double locking vices on proof heads; - No. 1 double station for inner tube washing with tube locking vice; - No. 1 transport unit and tube support composed of: • centering tube unit on the heads central line; • tube alignment unit; • connecting roll table; - No. 1 motor reducer group responsible for handling system rolls’ rotation; - Translation unit of the discharge head; - No. 2 central vices for the tube locking; - No. 2 longitudinal translation units for intermediate boxes of the transport unit; - No. 1 electrical control panel; - No. 1 control pulpit; - Hydraulic installation; - No. 1 double station for low pressure water pumping; - No. 1 double station for hight pressure water pumping. Handling H8 The line is composed by: • 146 m. Roll outlet table: a roller table “V” shaped it’s able to run out the pipe on both side. The rollers are driven by electric motor with inverters and a series of tilting arms. • 12 m. Roll outlet table: Composed by a roller table “V” shaped, roller way is idle and control the pipe during the cooling in air after annealing. • 5 pcs. Fix final stopper place: Composed by a strong structure dimensioned and manufactured to stop the pipe and provide a short deceleration. • 136 m. Gravity transfer: Made in strong carpentry with pressure sensor that check input & output pipes. • 136 m. Transfer Motorized: Made in strong carpentry with a motorized chain that works with proximity sensors that always knows position of the pipe and able to transfer it in different field like end facing station, hydro test or packaging system. The PLC always know the position of the pipe, where is necessary to move it and which kind of the Tube mill. The rollers are driven by electric motor with inverter and a series of tilting arms. • 4 places collecting station: It consists of a ramp that connects two parallel bogies, running on both tracks drowned in the soil and allow the formation of tube bundles during the normal working of the line. Bundle can be formed with round or square shape and if requested content from protective wood sticks. Both carts allow the sliding of the strap attachment and allow the hoisting crane. Pipes positioning needs to be checked by the operator.


42/13

PRODUCERS

- PRODUTTORI

Adda Fer Meccanica missione araba Per un prestigioso produttore di tubi situato in Arabia Saudita, Adda Fer Meccanica ha recentemente installato un importante impianto per il taglio, la finitura e la movimentazione di tubi. La commessa, presa in carico alla fine dello scorso anno, serviva a completare quanto già presente e, nello specifico, ha riguradato la progettazione, costruzione ed installazione di una cesoia volante a doppia lama per tubi fino a 219 mm. (8 pollici), una linea intestatrice, una prova idraulica ed un impianto di handling. La ventennale esperienza ed il know-how maturato nel corso degli anni, ha permesso ai tecnici AddaFer di progettare soluzioni realizzate su precise indicazioni del cliente. Con questa implementazione, il produttore asiatico sarà in grado di incrementare la propria produttività aumentando nello stesso tempo la qualità del tubo prodotto. Di seguito riportiamo il dettaglio degli impianti installati. TRONCATRICE VOLANTE A DOPPIA LAMA DB8 Troncatrice volante per taglio a doppia fresa per tubo fino a 8’’. La mac-

20

china è stata ottimizzata al fine di eseguire un taglio in linea perfetto, pulito, privo di deformazioni e bava. Tutte le funzioni sono gestite da un microprocessore, che permette di controllare la macchina con elevatissima affidabilità, garantendo lunghezze di taglio molto precise senza influire sulla velocità di produzione effettiva sulla base della quale vengono ottimizzate le prestazioni. La tolleranza sulla lunghezza di barra GARANTITA è di ± 1.5 mm alla massima velocità operativa. Struttura della troncatrice TESTA PORTA LAMA • nN°2 lame HSS/TCT • N°2 strutture di carpenteria elettro saldata lavorata meccanicamente e normalizzata con integrato riduttore ad assi paralleli avente attacco per motore brushless COLONNE VERTICALI • N°2 strutture di carpenteria elettro saldata e lavorata meccanicamente con alloggiate guide lineari a ricircolo di sfere • Movimentazione data da motori brushless che alimentano vite a ricircolo di sfere • Controllo assi, encoder incre-

mentale alloggiato direttamente sul motore • Lubrificazione centralizzata a grasso Gruppo morse bloccaggio tubo • N°2 colonne contrapposte e legate di carpenteria elettro saldata e lavorata meccanicamente • N°4 supporti lavorati in modo da alloggiare serie di ganasce per ogni tipo di profilo da tagliare • N°2 gruppi di regolazione ganasce verticali • N°2 unità idrauliche per il bloccaggio dei tubi • La distanza tra le ganasce e le lame è di 10 mm , questo fa si che il taglio venga eseguito senza vibrazioni per gli spessori più sottili. Carrello • Struttura di carpenteria elettro saldata , normalizzata e lavorata meccanicamente in modo da fissare viti a ricircolo di sfere per la movimentazione delle colonne verticali, centratori in ingresso, supporto in uscita, gruppo morse e gruppo motoriduttore per la movimentazione del carro. • Movimentazione data da motori brushless che alimentano vite a ricircolo di sfere • Controllo assi, encoder incrementale alloggiato direttamente sul motore • Lubrificazione centralizzata a grasso Basamento • Struttura di carpenteria elettro saldata , normalizzata e lavorata meccanicamente in modo da fissare guide lineari a ricircolo di sfere, cremagliera di movimentazione carro e arresti terminali idraulici. • Lubrificazione centralizzata a grasso Impianto idraulico a bordo • Condotte in acciaio per le parti fisse. • Condotte in gomma per le parti mobili. • Elettrovalvole e pressostati alloggiati in prossimità delle utenze. • Centrale idraulica. END FACING EF8 La linea End Facing è formata da


42/13

› Diametro tubo mm 219.1 114.3 101.6 88.9 73.0

mm 8,18 6.02 5.70 5.49 5.16

PRODUCERS

- PRODUTTORI

Spessore tubo Capacità produttiva pezzi/ora m/min 220 22 330 33 350 35 370 37 400 40

doppia testa mandrino per intestatura, marchiatrice tubo, soffiatura interna per la pulizia dei trucioli ed eventuale sfrido di scordonatura interna. L’impianto é in grado di garantire una capacità produttività con velocità fino a 60 m/min su tubi di lunghezza ridotta. Tabella di produzione End Facing (basata su tubi di lunghezza 12 m.) Le prestazioni di cui sopra possono essere raggiunte con la produzione di lotti in cui almeno il 95% dei tubi testati abbiano una lunghezza fino

a + / - 250 mm. Ogni testa di bisellatura è composta da una struttura con trasmissione tramite motore a corrente alternata ed inverter del mandrino. Essie sono montate su un sistema di guide con pattini a rulli e il movimento per l'operazione di bisellatura è realizzato mediante una vite a sfere comandata da un servomotore. Due gruppi di morse, spinte da un cilindro idraulico con sistema autocentrante, garantisce il blocco del tubo in modo efficace durante

l'operazione di bisellatura. L'allineamento è ottenuto attraverso due linee di rulli sagomati a “V” comandate da motore elettrico; questo garantisce l'allineamento del tubo all'unità di impilaggio prima del trasferimento alla stazione di smussatura. Un sistema di trasferimento si muove trasversalmente rispetto ai tubi ed è composto da inseguitori, una serie fissa ed una mobile, garantendo il trasferimento dei tubi attraverso le varie stazioni della linea per l'esecuzione del ciclo completo di lavorazione. HYDRO TEST HT8 DIAMETRO TUBI: 73 ÷ 219.1 mm. LUNGHEZZA TUBI: 6 ÷ 13,5 m. SPESSORE MASSIMO TUBI: 8 mm. PRESSIONE MASSIMA D’ESERCIZIO: 250 bar La macchina può provare due tubi


42/13

PRODUCERS

- PRODUTTORI

contemporaneamente a 250 bar fino al diametro 168.3; per i diametri superiori è possibile provare un solo tubo alla volta a 250 bar oppure due tubi contemporaneamente a pressione minore. Ad esempio: - n°2 tubi diametro 203.2 alla pressione massima di prova di 173 bar; - n°2 tubi diametro 219.1 alla pressione massima di prova di 148 bar. La massima pressione di prova deve essere impostata in funzione delle caratteristiche del tubo da provare ed in funzione delle normative da utilizzare. Il massimo peso del tubo trasportabile è 575 Kg. Che corrisponde ad un tubo diametro 219.1 spessore 8.2 mm. e lunghezza 13.5 m. COMPOSIZIONE DELLA BATTERIA • Due teste di prova.

22

• Due morse doppie di bloccaggio dei tubi sulle teste di prova. • Una stazione doppia di lavaggio interno dei tubi con morsa di bloccaggio tubi. • Un gruppo di trasporto e sostegno dei tubi comprensivo di: - unità di centraggio dei tubi sulla linea centrale delle teste; - unità d’allineamento dei tubi in fase di carico; - una via rulli d’attestatura. • Un gruppo motoriduttore per il comando della rotazione del gruppo di trasporto. • Unità di traslazione della testa di scarico. • Due morse centrali per il bloccaggio dei tubi. • Due unità di traslazione longitudinali per le cassette intermedie del gruppo di trasporto.

• Un quadro elettrico di comando. • Un pulpito di controllo. • Impianto pneumatico. • Una stazione doppia di pompaggio acqua a bassa pressione. • Una stazione doppia di pompaggio acqua ad alta pressione. Handling H8 La linea é composta da: • 146 m. Rulliera di scarico: Rulliera a “V” in grado di rullare il tubo tagliato e scaricato dai 2 lati, uno per il prodotto e uno per eventuale scarto. I rulli sono azionati da motore elettrico con inverter e una serie di bracci basculanti. • 12 m. Rulliera di scarico: Rulliera a "V" con rulli folli che conduce il tubo durante il raffreddamento in aria dopo ricottura. • 5 pcs. Postazione fissa di fermo: Composto da una struttura dimensionata e costruita per fornire una breve decelerazione e fermare il tubo. • 136 m. Trasferitore a gravità: Realizzato in carpenteria pesante dove sono alloggiati sensori di pressione per il controllo d’ingresso ed uscita tubi. • 136 m. Trasferitore motorizzato: Realizzato in carpenteria pesante con una catena motorizzata che funziona tramite sensori di prossimità che controllano sempre la posizione del tubo ed in grado di trasferirlo alle altre parti della linea: End Facing, Hydro Test e confezionamento. Il PLC sa sempre la posizione del tubo e dove è necessario spostarlo. I rulli sono azionati da motore elettrico con inverter e una serie di bracci basculanti. • 4 postazioni di raccolta: Si compone di una rampa che collega due carrelli paralleli, e consente la formazione di fasci di tubi durante il normale funzionamento della linea. Il fascio può essere realizzato rotondo o quadrato con bastoni di legno di protezione. Entrambi i carrelli permettono lo scorrimento della cinghia per il sollevamento con gru.


Order your subscription to: Ordina il tuo abbonamento a:

tubetoday The international magazine for tube pipe and bars La rivista internazionale per tubi e barre

1 Year subscription (4 issues - Tube today via surface mail) 1 Anno di abbonamento (4 uscite - Tube today via posta) Italy / Italia

Euro 55,00

Europe / Europa

Euro 70,00

R.T.S s.r.l Data bank / dati bancari IBAN IS CHANGED IBAN: IT80 Z030 6930 0401 0000 0016 804

Individual copy price / Prezzo per copia singola Italy / Italia

Euro 15,00

Europe / Europa

Euro 20,00

SWIFT: BCITITMM

Circulated over 5.000 companies across the world / Distribuito ad oltre 5000 aziende nel mondo o

Money transfer / Bonifico bancario Headed to / Intestato a: R.T.S. s.r.l. - Via Caselette Km 16,200 - 10091 Alpignano - Torino - Italia

o

Check bank / Assegno bancario Headed to /Intestato a: R.T.S. s.r.l. Bank / Banca......................................................Check number / Numero dell’assegno....................................

The subscription is undersigned by / L’abbonamento è stato sottoscritto da: Name / Nome......................................................................................Surname / Cognome.......................................................................... Company / Azienda di appartenenza.............................................................................................................................................................. Sector of activity / Settore di attività dell’azienda........................................................................................................................................ Held position / Carica ricoperta....................................................................................................................................................................... Address / Indirizzo............................................................................................................................................................................................... Zip post code / CAP..................................Town / Country / Località............................................................................................................ Phone / Telefono..............................................Fax ..................................................E-Mail..............................................................................


42/13

TRUMPF

New production site at Grüsch TRUMPF Laser Marking Systems AG is expanding by about 3,300 square meters the floor space for its product development and manufacturing activities at Grüsch, Switzerland. The investment volume for the new building comes to 17 million Swiss francs (13.7 million euros or 17.8 million USD). Opening ceremonies took place on June 4, 2013, following only slightly more than a year of construction work. Some 150 guests were in attendance. With this new structure TRUMPF is responding to the tremendous demand, all around the world, for its marking lasers. “Our previous capacities were simply no longer able to handle the numbers of incoming orders. At groundbreaking in March 2012, order receipts had risen by 70 percent in comparison with the year before. We will be introducing two entirely new TruMark product lines during the upcoming business year. That will certainly support our plans for continuing growth,” explains Andreas Conzelmann, general manager at TRUMPF Laser Marking Systems AG. “I am especially proud of the fact that we are celebrating not only the expansion of the facilities

A cura dell’ufficio Stampa: Trumpf

here, but also the ten thousandth marking laser to be built in Grüsch,” Conzelmann noted. The new structure doubles the production floor space formerly available. The building is outfitted with the most modern technology and an isolated clean room meeting high cleanliness standards - significant in terms of product quality. The manufacturing and logistics processes in this new building are fully aligned with the TRUMPF Synchro production system. All the work is now carried out on a single level, making for easier control of the procedures. All in all, this new structure has brought about a significant improvement in manufacturing and logistics processes. TRUMPF Laser Marking Systems AG was founded in 2001 and, since its formation, has generated revenues of more than 600 million Swiss francs (484 million euros, 629 million USD). Pursuing tasks here in the development, production, service and administration departments are 110 employees. With this new structure, TRUMPF is making a clear commitment to the Grüsch campus in Prättigau Valley, in the Canton of Graubünden. “Second only to Schramberg, Grüsch is a major center for the development and production of solid-state lasers. The ten thousand marking lasers already in place give us good reason to look optimistically into the future,” reported Peter Leibinger, Vice Chairman of the TRUMPF GmbH + Co. KG and President of the Laser Technology and Electronics Division. “The Prättigau area is home to many highly educated and committed employees with excellent skills. That is why we are continuing to expand the site,” according to Leibinger. More than thirty employees will be manufacturing marking lasers in the new building. Responsible for planning the building and supervising the construction were Barkow Leibinger architectural offices in Berlin. Along with the TRUMPF buildings already in place at Grüsch, the pavilion blends in harmoniously with the Alpine panorama. When planning and erecting the building, great attention was attached to sustainability. That is why renewable materials such as wood were selected. Over and above that, only resources available in abundant quantities - including gravel, limestone and glass - were used in construction. The building is also distinguished by the ergonomically correct design of its workplaces.


42/13

PRODUCERS

- PRODUTTORI

Nuovo sito produttivo a Grüsch TRUMPF Laser Marking Systems AG è in espansione con circa 3.300 metri quadrati di spazio per lo sviluppo del suo prodotto e della sua attività di produzione a Grüsch, Svizzera. Il volume d'investimento per il nuovo edificio è di 17 milioni di franchi svizzeri (13,7 milioni di euro, 17,8 milioni di USD). La cerimonia di inaugurazione ha avuto luogo il 4 giugno 2013, a dopo poco più di un anno di lavori di costruzione. Alcune delle 150 persone impiegate erano presenti. Con questa nuova struttura TRUMPF risponde alla domanda enorme, in tutto il mondo, per i suoi laser di marcatura. "Le nostre capacità precedenti erano semplicemente non più in grado di gestire il numero di ordini in arrivo. A marzo 2012, abbiamo ricevuto ordini con un aumento del 70 per cento rispetto ad un anno prima. Ci sarà l'introduzione di due nuove linee di prodotti interamente TruMark nel corso del prossimo

esercizio. Queste sicuramente supporteranno i nostri piani di continua crescita", spiega Andreas Conzelmann, direttore generale presso TRUMPF Laser Marking Systems AG. "Sono particolarmente orgoglioso del fatto che stiamo celebrando non solo l'espansione delle strutture qui, ma anche il decimillesimo laser di marcatura costruito in Grüsch," ha commentato Conzelmann. La nuova struttura raddoppia la superficie di produzione già disponibile. L'edificio è attrezzato con le più moderne tecnologie e di un isolata sala riunioni con elevati standard di pulizia - significativi in termini di qualità del prodotto. La produzione e i processi logistici in questo nuovo edificio sono completamente allineati con il sistema di produzione Synchro TRUMPF. Tutto il lavoro viene ora effettuato su un unico livello, rendendo più facile il controllo delle procedure.

The new manufacturing facilities for marking lasers can make use of a highly modern clean room. Il nuovo sito produttivo per la costruzione dei lasers può utilizzare una moderna camera bianca.

Tutto sommato, questa nuova struttura ha comportato un significativo miglioramento dei processi di produzione e di logistica. TRUMPF Laser Marking Systems AG è stata fondata nel 2001 e, sin dalla sua costituzione, ha generato un fatturato di oltre 600 milioni di franchi svizzeri (484 milioni di euro, 629 milioni USD). Attività che proseguono qui nei dipartimenti di sviluppo, di produzione, di servizi e nel'amministrazione con 110 dipendenti. Con questa nuova struttura, TRUMPF sta attuando un chiaro impegno per il campus Grüsch a Prättigau Valley, nel Cantone di Graubünden. "Secondo solo a Schramberg, Grüsch è un importante centro per lo sviluppo e la produzione di laser allo stato solido. I diecimila laser di marcatura già in atto ci danno buone ragioni per guardare con ottimismo al futuro ", ha riferito Peter Leibinger, Vice Presidente della TRUMPF GmbH + Co. KG e Presidente della Divisione Electronics Technology Laser. "L'area di Prättigau è sede di molti dipendenti altamente qualificati e con ottime capacità. Ecco perché stiamo continuando a espandere il sito ", secondo Leibinger. Più di trenta dipendenti saranno utilizzati nella produzione di laser di marcatura nel nuovo edificio. Il responsabile per la pianificazione della costruzione e supervisione della costruzione era lo studio di architettura Barkow Leibinger a Berlino. Insieme con gli edifici TRUMPF già in essere a Grüsch, il padiglione si fonde armoniosamente con il panorama alpino. In fase di pianificazione e di costruzione dell'edificio, è stata data grande attenzione alla sostenibilità. Per questo motivo sono stati scelti materiali rinnovabili come il legno. Al di là di questo, solo le risorse disponibili in quantità abbondante - tra cui ghiaia, calcare e vetro - sono state utilizzate nella costruzione. L'edificio si distingue anche per la progettazione dei luoghi di lavoro ergonomicamente corretta.

25


42/13

SURAJ

Suraj Production

PRODUCERS OF STAINLESS STEEL SEAMLESS & WELDED PIPES, TUBES, ‘U’TUBES AND LARGE DIAMETER WELDED PIPES. SURAJ LIMITED an ISO-9001, 14001, BS OHSAS 18001 Certified Company are Manufacturers and Exporters of Stainless Steel Seamless & Welded Pipes, Tubes & ‘U’ Tubes and Large Diameter Welded Pipes in various sizes, grades & specifications as per customer requirements. Suraj has strong presence in global market and serving more than 70 countries such as EU, Gulf, South East, US & Latin America. Materials: All Austenitic, Ferritic, Duplex & Super Duplex Stainless Steel Specification: As per ASTM, ASME, DIN, NFA, JIS Standard Size Range: Welded: 6.0 mm OD – 1016 mm OD Seamless: 6.0 mm OD – 323.9 mm OD Thickness: Welded: 0.6 mm – 25 mm Seamless: 0.8 mm - 25 mm

A cura di: Miss. Shilpa Patel

Pipe Length: Upto 12 mtr long Tube Length: Upto 30 mtr long Specialization: Heat Exchangers, Heating Elements, Surface Condensers, Evaporators Digestors, Instrumentation Tubing and Fluid Piping Application: Refinery, Petro-chemical, Food, Pharma, Fertilizer, Oil & Gas, Breweries, Sugar, Ship Building. Suraj also holds certificates for quality in accordance with AD2000 MERKBLATT W0 and Pressure Equipment Directives [PED] 97/23/EC from TUV Nord and offer material under all national & international Third party Inspection. SURAJ also have their own lab to examine various tests such as Hydro test, Eddy Current, PMI, IGC, UT, RT, Spectro analysis, Mechanical properties and many others as per customer requirements.

TUBE MANUFACTURERS

Produzione Suraj

Produttrice di condotte in acciaio con e senza saldatura in INOX, tubi, Tubi a 'U' di grande diametro, tubi saldati. La SURAJ Limited Azienda Certificata ISO-9001, 14001, BS OHSAS 18001 è produttrice ed esportatrice di condotte in acciaio inossidabile con e senza saldatura e tubi saldati, Tubi e tubi a 'U' di grande diametro tubi saldati in varie misure, qualità e specifiche secondo i requisiti del cliente. Suraj ha una forte presenza nel mercato globale e serve più di 70 paesi come l'UE, il Golfo, il Sud Est, gli Stati Uniti e l’America Latina.

26

Materiali: Tutti gli austenitici, ferritici l’ Acciaio inossidabile, Duplex e Super Duplex Specifica: secondo standard ASTM, ASME, DIN, NFA, JIS Intervallo di grandezza: saldati: da 6.0 mm a 1016 millimetri di diametro esterno Senza saldatura: da 6.0 mm a 323,9 millimetri di diametro esterno Spessore: saldati: da 0.6 mm a 25 mm Senza saldatura: da 0,8 millimetri a 25 millimetri Lunghezza tubo: fino a 12 metri Lunghezza del tubo: Fino a 30 mtr

- PRODUTTORI DI TUBO

lungo Specializzazione: scambiatori di calore, resistenze, condensatori di superficie, Evaporatori, Digestori, tubi per Strumentazione e condotte per fluidi Applicazione: Raffineria, petrolchimico, alimentare, farmaceutica, fertilizzanti, Oil & Gas, Birrerie, Zucchero, Ship Building. Suraj detiene anche certificati per la qualità in conformità con AD2000 MERKBLATT W0 e direttive e attrezzature a pressione [PED] 97/23/CE da TUV Nord e offre materiali conformi alle ispezioni nazionali e internazionali da parte di terzi. SURAJ ha anche un proprio laboratorio per esaminare i vari test come test di Hydro, Eddy Current, PMI, CIG, UT, RT, analisi Spectro, le proprietà meccaniche e di molti altri sistemi di controllo a seconda dei requisiti del cliente.


42/13

VICTREX

VICTREX® PEEK for Nuclear Plant VICTREX® PEEK SELECTED FOR NUCLEAR REACTOR ABEYANCE SEAL SYSTEM EGC Critical Components has selected VICTREX® PEEK for a self-actuated abeyance seal system in one of the most performance-critical industries, nuclear energy generation. The material selection and design of this application was created for a first-to-market OEM supplier requiring an abeyance seal to manage potential reactor coolant leaks during an emergency shutdown. The newly designed seal is self-actuated without the need of springs or pistons. Tests have shown this abeyance sealing system alone has added an additional 96 hours of continuous use under the most rigorous operating environments meeting the higher demands of the Nuclear Regulatory Commission (NRC). A nuclear reactor’s primary cooling pump (PCP) relies on the multi-stage abeyance sealing system, including actuation and back-up rings, to limit the leakage of the reactor coolant fluid along the pump shaft. These components are critical to the pressure boundary

A cura dell’ufficio Stampa: Victrex

system. Reactor cooling systems are tested heavily and are expected to withstand continuous service of more than 15 years. Testing of the EGC patented sealing system included two hours in 400°F (204°C) water with a sealing pressure of 750 psi (51.7 bar). Once completed, the temperature and pressure were increased to 560°F (292°C) and 1250 psi (86.2 bar), respectively. The test results concluded that even under extreme conditions and loss of seal cooling, the VICTREX PEEK ring within the abeyance seal system was intact with no appreciable loss of reactor coolant. Several grades of VICTREX PEEK polymers have been specified by EGC Critical Components for more than 15 years due to its superior quality, security of supply and excellent material properties. “Victrex has been a great supplier and partner to EGC Critical Components. We value opportunities to apply EGC's engineering and thermoplastic processing expertise to Victrex's resins," said Vernon Smith, EGC Sales Manager.


42/13

TUBE MANUFACTURERS

Il VICTREX® PEEK per un impianto nucleare IL VICTREX® PEEK SELEZIONATO PER UN SISTEMA DI TENUTA BLOCCANTE DI UN REATTORE NUCLEARE La EGC Critical Components ha selezionato il polimero VICTREX® PEEK per un sistema di tenuta autobloccante destinato ad uno dei comparti industriali più complesso e critico: quello dell'energia nucleare. La selezione del materiale e il progetto di questa applicazione nascono per una prima introduzione sul mercato da parte del fornitore OEM che richiedeva una tenuta bloccante destinata alla gestione delle possibili perdite di refrigerante del reattore durante la chiusura di emergenza. La tenuta, di nuova concezione, è in grado di azionarsi da sola senza la necessità di molle o pistoni. Le prove condotte mostrano che questo sistema di tenuta autobloccante è in grado di aggiungere un prolungamento di utilizzo di ulteriori 96 ore nell'ambito dei contesti operativi più difficili, rispondendo ai requisiti più elevati previsti dalla Nuclear Regulatory Commission (NRC). Una pompa di raffreddamento primaria del reattore nucleare (PCP – Primary Cooling Pump) si appoggia sul sistema di tenuta autobloccante, inclusi gli attuatori e gli anelli di tenuta comprese per limitare la perdita del fluido refrigerante del reattore lungo l'albero della pompa. Tali componenti hanno una funzione critica per il sistema di pressione che si trova in prossimità. I sistemi di raffreddamento del reattore sono sottoposti a prove molto severe e hanno una spettanza di utilizzo pari a oltre quindici

anni. I test dei sistemi di tenuta brevettati della EGC prevedono due ore di immersione in acqua a 204 °C con una pressione pari a 750 psi (51,7 bar). Una volta completato il test, sia la temperatura che la pressione vengono aumentate, rispettivamente a 292 °C e 1250 psi (86,2 bar). I risultati ottenuti mostrano che, anche in condizioni estreme e perdita di refrigerante, la tenuta realizzata in

- PRODUTTORI DI TUBO

VICTREX PEEK inserita nel sistema bloccante rimane intatta senza alcuna perdita apprezzabile del refrigerante del reattore. La EGC Critical Components negli ultimi quindici anni ha specificato diversi gradi di polimeri VICTREX PEEK grazie alla qualità superiore, la sicurezza delle forniture e le eccellenti proprietà del materiale. “La Victrex è stata un grande fornitore e partner della EGC Critical Componensts. Stiamo valutando l'opportunità di applicare la nostra esperienza di progettazione e trasformazione di materiali termoplastici alle resine Victrex,” ha affermato Vernon Smith, Sales Manager alla EGC.

29


42/13

OMP

New OMP's bundling system OMP presents the new family of bundling lines, today made modular and tailored on customer's needs. With

A cura di: Sig. Dalla Vecchia

over 20 years experience on bundle forming systems, we put all the know-how in this new series that can suit every production environment. Based on these informations, we can handle hexagonal, square and rectangular bundles, and up to 3500kg of weight. Modularity means short delivery time and faster installation. The operations that in the past took two different teams (mechanical and electrical) for several days of installation, today can be managed by a specialized technician alone, in a very short time, enabling the customer to have the bundling system ready and productive in a short time. The electronic part is managed with a PLC system with remote bus controlled modules, this solution allows to reduce the number of cables, grouping all passages on the frame of the machine, avoiding to modify the structure of the factory floor where the machine will be positioned. These advantages are clearly visible during installation ans also while the machine is running, delivering a fast and simple management.

HANDLING

Nuovo sistema OMP per fasci di tubi OMP presenta il nuovo sistema per la formatura di fasci di tubi, oggi modulare e componibile a richiesta del cliente. Con ventennale esperienza nel campo delle formatrici a fascio, tutte le esigenze sono state studiate e hanno fatto nascere la nuova serie che vanta caratteristiche di modularità tali da poter racchiudere in una macchina sola la soluzione per la maggior parte delle esigenze produttive. Su queste basi nasce la linea di formatrici che si adattano a tutte le esigenze, in grado di gestire materiale

30

per comporre fasci esagonali, quadrati e rettangolari fino a pesi di 3500kg. La modularità consente di abbattere i tempi di produzione ai minimi termini, consentendo consegne e installazioni sul posto estremamente rapide. Le operazioni di installazione che una volta vedevano impegnati una squadra di meccanici e una di elettronici, oggi possono essere eseguite semplicemente da un singolo operatore in tempi estremamente ridotti, rendendo il cliente operativo nel minor tempo possibile, con risparmi note-

- MANIPOLAZIONE voli su tutti i fronti. La parte elettronica è comandata da un sistema PLC con periferie remotate che consentono di limitare la mole di cavi necessaria, raggruppando i passaggi cavi sul telaio ed evitando la necessità di modificare le fondazioni del capannone dove le macchine sono posizionate. Quindi questo sistema racchiude svariati vantaggi sia in fase di posa iniziale e poi nel funzionamento, grazie alla gestione semplice e studiata per rendere le operazioni più veloci possibile. Ogni linea può essere configurata con sistemi di separazione scarti in entrata su ceste, sistemi di scolo acqua e soffiaggio del tubo, sistemi di pesatura, sistemi per la stampa di etichette a apporre sui fasci tubi. In base alla velocità del sistema richiesto sono anche integrati dei sistemi di trasporto tubo tramite vie a rulli


42/13

QUACKER

New Quacker's lubricants Quaker Chemical Shines as a Front to Back Supplier for the Tube and Pipe Industry Tube manufacturers generally focus on changing the shape of a metal workpiece, whether through cutting, bending, end forming or some other process. Often, this shaping requires a fluid to prevent friction, overheating or premature wear. Another focus is the prevention of corrosion. Some fabricators rely on metalworking fluid to provide both in-process and final corrosion protections while others use a final process to apply a short- to long-term corrosion preventive. Through either process the corrosion prevention agents prevent corrosion of the steel by inhibiting the interaction with oxygen in the atmosphere. Whether the corrosion takes the form of red rust or black stain the process is similar: Oxidation of the metal is linked to reduction of other constituents in the process, including the metalworking fluids. Although corrosion is an overall problem in the steel industry, tube and pipe manufacturing faces similar challenges given the round, hollow shape of the metal. Quaker Chemical is able to provide valuable expertise to its customers that address corrosion related issues within these industries. For example, a major North American tube and pipe manufacturer was struggling with premature corrosion on pipes resulting in end user warranty claims causing revenue losses. The manufacturer determined that if it could find a coating that had more flexibility, and increased corrosion protection, there was an opportunity to sell more tonnage. Quaker Chemical, a supplier of process fluids and coatings, helped the manufacturer identify process issues where heavy mill oil was present on incoming steel impacting coating adhesion and residual coolant on the pipes from the washing process. Further, gummy deposits from the tube forming and welding operations were present causing appearance and dirt issues on the end

A cura di: Mr. Laurent Barnagaud

product. Finally, vacuum issues affected the coating application. Quaker’s solution was QUAKERCOAT™ UV 036, a UV coating, which helped solve the identified issues, and provided a more flexible coating to meet the needs of the sister mill. Quaker also recommended switching to a more compatible coolant, and an improved cleaner and dewatering aid. By eliminating the warranty claims Quaker helped increase the manufacturer’s profits improving quality and consistency among their mills. Quaker’s expertise in mill processes, in combination with its premium quality process fluids, resulted in a positive impact on its customer’s business and operations. QUAKER CHEMICAL - Provides a Non-Chlorine Alternative for Pilgering Lubricants Quaker Chemical continues to expand their front to back product offerings for the tube and pipe industry, now into precision seamless tube manufacturing. Quaker Chemical’s cold pilger lubricants, ATLAS™ 3374-140 and ATLAS™ 3374 – DPX, provide an alternative to the traditional chlorinated paraffin containing products for lubrication in the pilgering process. These two products were formulated together and designed to be fully compatible for internal and external lubrication. ATLAS 3374-140 and 3374-DPX have successfully replaced their predecessors and can be applied on stainless steel as well as on duplex alloys, since the products are non- chlorine containing and provide extreme pressure (EP) lubrication through sulfur. The ATLAS 3374 brand provides an alternative that not only maintains productivity, but also easy disposal. Other advantages from this product line are secondary tool wear, high temperature resistance, and suitability for stainless steel deep drawing.


42/13

LUBRICANTS

- LUBRIFICANTI

Nuovi Lubrificanti Quacker

Quaker Chemical brilla come Fornitore completo per l’industria del tubo e condotte I produttori di tubi in genere si concentrano su come cambiare la forma di un pezzo di metallo, sia per mezzo del taglio, della piegatura, della sagomatura o di qualche altro processo. Spesso, queste lavorazioni richiedono un fluido per evitare attriti, surriscaldamento o prematura usura. Un altro obiettivo è la prevenzione della corrosione. Alcuni costruttori si affidano a emulsioni per fornire protezione sia durante il processo sia per evitare corrosioni dopo le lavorazioni, mentre altri utilizzano durante un processo finale una pellicola da applicare per prevenire la corrosione a lungo termine. Attraverso questo processo gli agenti anticorrosione impediscono la corrosione dell'acciaio inibendo l'interazione con l'ossigeno nell'atmosfera. Sebbene la corrosione prenda la forma di ruggine rossa o macchia nera il processo è simile: l’ossidazione del metallo è legato alla riduzione di altri costituenti nel processo, compresi i lubrorefrigeranti. Anche se la corrosione è un problema globale nel settore dell'acciaio, la produzione di tubi e tubazioni deve affrontare sfide simili data la forma rotonda e cava del metallo. Quaker Chemical è in grado di fornire competenze di valore ai propri clienti che affrontano questioni legate alla corrosione all'interno di questi settori. Per esempio, una delle principali aziende del Nord America produttrice di tubi era alle prese con una corrosione prematura su tubi con conseguente perdita di garanzia dell'utente finale che causava perdite di materiale. Il produttore ha

stabilito che se avesse trovato un rivestimento con una maggiore flessibilità, e una maggiore protezione contro la corrosione, ci sarebbe stata l'occasione per vendere più tonnellate di materiale. Quaker Chemical, un fornitore di fluidi di processo e rivestimenti, ha aiutato il costruttore ad identificare i problemi di processo sulla profilatrice dove era presente olio sull’ acciaio in arrivo per l’’adesione del rivestimento e del liquido di raffreddamento residuo sulle tubazioni provenienti dal processo di lavaggio. Ulteriori depositi gommosi erano presenti sul tubo proveniente dalla formatura e dalla saldatura causando problemi di aspetto e sporcizia sul prodotto finale. Infine, i problemi di vuoto colpivano l'applicazione del rivestimento. La soluzione di Quaker era QUAKERCOAT™ UV 036, un rivestimento UV, che ha contribuito a risolvere i problemi individuati, ed ha fornito di un rivestimento più flessibile per soddisfare le esigenze della profilatrice. Quaker ha anche raccomandato di passare a un refrigerante più compatibile, e a una migliore pulizia e asciugatura. Eliminando i problemi Quaker ha aiutato il produttore ad aumentare i profitti e migliorare la qualità delle lavorazione delle proprie linee di profilatura. L'esperienza di Quaker nei processi di prifilatura, in combinazione con i fluidi di processo di qualità premium, ha determinato un impatto positivo sul business e sulle operazioni dei propri clienti. QUAKER CHEMICAL - offre un'alternativa senza cloro per i lubrificanti Pilgering Quaker Chemical continua ad espandere la propria gamma di prodotti offrendo nuovi lubrificanti per

l'industria del tubo e condotte, ora nella produzione di tubi senza saldatura di precisione. I lubrificanti freddi di Quaker Chemical, ATLAS™ 3374-140 e ATLAS™ 3374 DPX, forniscono un'alternativa alla tradizionale paraffina clorurata contenente prodotti per la lubrificazione nel processo pilgering. Questi due prodotti sono stati formulati insieme e progettati per essere completamente compatibili per la lubrificazione interna ed esterna. ATLAS 3374-140 e 3374-DPX hanno sostituito con successo i loro predecessori e possono essere applicati su acciaio inox e su leghe duplex, in quanto i prodotti non contengono cloro e forniscono estrema pressione (EP) di lubrificazione attraverso lo zolfo. La marca ATLAS 3374 fornisce un'alternativa che mantiene non solo la produttività, ma è anche di facile smaltimento. Altri vantaggi di questa linea di prodotti sono una minore usura delle attrezzature, la resistenza a temperature elevate e l'idoneità per l’ imbutitura profonda dell’ acciaio.

33


42/13

ZUMBACH

More reliable than the eye More reliable than the eye: Systematic measurement of flat profiles and shaped wire. Shaped wires are today indispensable in industry sectors such as aerospace, watch and jewellery making and dentistry. In other words, wherever there is a demand for absolute precision and an extremely long service life. Shaped wire can be used to quickly create near net shape complex geometries and profiles at a significantly lower cost than with other production methods which require finishing work such as abrading. We understand your needs and have products to enhance your bottom line. Although flat profiles and shaped wire are used in a huge range of environments, all application areas have one thing in common: mediocre quality is not an option. Manufacturing tolerances are extremely tight, the surfaces of the cold-rolled profiles must be cleanly worked and exhibit no anomalies. It is surprising that manual measurements by skilled workers are still widespread today. The manual checks do not just interrupt the production flow but also consume valuable time and involve a certain margin of error. Nobody can afford to make errors. We are here to help. Pivoting support DVW 1 with ODAC® Laser Dimension Measuring Head. Supporto girevole DVW 1 con ODAC ® Laser Dimension.

34

A cura di: Mr. Bruno Muhlheim

The majority of optical systems equipped with laser or CCD cameras measure the shadow height of a product. This, however, like the human eye, is subject to heavy fluctuation if the product is not precisely aligned with the laser beam. A deviation of a twist angle of 1 degree may already lie outside the permissible tolerance range. So how can perfect production of flat profiles and profile wires be ensured? Our answer is in our product range. It includes various solutions for in-line height and width measurement of profiles which are able to measure with extremely high precision, regardless of position and twist, and thus. NO worries about incorrect measurement. Robust and compact measuring systems can easily be integrated in existing production lines. Measurements are performed using either laser technology (ODAC®, DVW 1, DVO 2) or the light-cut method with image processing (PROFILEMASTER® PMM 30/50/80). Measuring with laser technology Our ODAC® laser measuring heads measure the height and width of any profile without contact and ultra-fast (1,200 measurements/s). The extremely dirt-resistant scanners ensure maximum error detection and permanent calibration - incomparable with manual measurement methods and, in view of tight manufacturing tolerances, an advance in quality in every respect. The pivoting mechanism of the DVW 1 support rotates the ODAC® laser measuring heads mounted on it continuously around the measuring axis within +/-2.5° , +/-5°, +/-7.5° or +/-10°. Extremely accurate measurements are ensured by the continuously pivoting motion of the laser heads together with the electronic "minimal value detection" of the relevant dimension. With the DVO 2 oscillating device for ODAC®, the angle can be increased to +/-50°, thereby ensuring maximum possible measurements of profile dimensions. The values acquired from the DVW 1/DVO 2 and ODAC® are processed via a connected USYS system and used for automated production monitoring. Measuring with the light-cut method Product quality can also be assured using image processing profile measuring systems. Our PROFILEMASTER® PMM 30/50/80 are non-contact in-line and off-line high-tech systems for measuring profiles. The CCD megapixel gigabit Ethernet cameras used measure fields with diameters of within 30, 50 or 80mm. One to six laser / camera modules continuously measure the cross-section of the moving profile. A powerful PC-based processor adds the cameras' partial images, consisting of straight lines and curves, together to yield the momentary cross-section of the profile. All relevant dimensions such as width, height, thickness, angle and radii are added together to form the full cross-sectional picture.


42/13

MEASURING SYSTEMS

Più affidabile dell'occhio Più affidabile dell' occhio: Rilevazione sistematica dei profili piatti e del filo sagomato. I fili sagomati sono oggi indispensabili in settori come quello aerospaziale, orologeria, la bigiotteria e l’odontoiatria. In altre parole, ovunque vi sia una richiesta di assoluta precisione e una durata estremamente lunga. La forma del filo può essere utilizzata per creare velocemente geometrie complesse e profili ad un costo notevolmente inferiore rispetto ad altri metodi di produzione che richiedono lavori di finitura quali l’abrasione. Comprendiamo le vostre esigenze di avere prodotti per migliorare la vostra linea di produzione. Sebbene i profili piatti e il filo siano utilizzati in una vasta gamma di ambienti, tutte le aree di applicazione hanno una cosa in comune: la qualità richiesta non è un’opzione. Le tolleranze di fabbricazione sono estremamente strette, le superfici dei profilati laminati a freddo devono essere pulite senza presentare anomalie. E' sorprendente come le misure manuali di lavoratori qualificati siano ancora molto diffuse oggi. I controlli manuali non solo interrompono il flusso di produzione, ma consumano tempo prezioso e comportano un certo margine di errore. Nessuno oggi può permettersi di fare errori. Noi siamo qui per aiutarvi. La maggior parte dei sistemi ottici dotati di laser o camere CCD misurano l'altezza di un prodotto. Questo, tuttavia, come l'occhio umano, è sottoposto a forti fluttuazioni se il prodotto non è allineato precisamente con il raggio laser. Una deviazione di un angolo di rotazione di 1 grado potrebbe già trovarsi al di

fuori della fascia di tolleranza consentita. Quindi come può essere garantita una perfetta produzione di profili piatti e fili? La nostra risposta è nella nostra gamma di prodotti. Essa comprende varie soluzioni che sono in grado di misurare con estrema precisione l’ altezza in-linea e la larghezza dei profili, indipendentemente dalla posizione e torsione, e quindi non ci sono preoccupazioni per la misurazione errata. Il sistema di misura robusto e compatto può essere facilmente integrato nelle linee di produzione esistenti. Le misurazioni sono effettuate utilizzando la tecnologia laser (ODAC®, DVW 1, DVO 2) o il metodo della luce di taglio con l'elaborazione delle immagini (ProfileMaster ® PMM 30/50/80). Misura con tecnologia laser I nostri rilevatori ODAC ® laser misurano l'altezza e la larghezza di qualsiasi profilo senza contatto e sono ultra-veloci (1.200 misurazioni / s). Gli scanner estremamente resistenti allo sporco garantiscono massima capacità di rilevamento degli errori e la calibrazione permanente è incomparabile con i metodi di misura manuali, anche in vista delle tolleranze di produzione sempre più strette, un anticipo di qualità sotto ogni aspetto. Il meccanismo di rotazione del supporto DVW 1 ruota continuamente con i rilevatori ODAC® laser montati su di esso attorno all'asse di misura entro +/-2.5°, +/-5°, +/-7.5° o +/-10°. Le misurazioni estremamente accurate vengono assicurate dal moto continuo di rotazione del laser insieme con il "valore minimale di rilevamento" elettronico della dimensione più rilevante. Con il dispositivo oscillante DVO 2 per ODAC®, l'angolo può essere au-

- SISTEMI DI MISURAZIONE

mentato a +/-50°, garantendo così possibili misure massime delle dimensioni del profilo. I valori acquisiti dal DVW 1/DVO 2 e ODAC® sono trattati attraverso un sistema USYS collegato e vengono utilizzati per il monitoraggio della produzione automatizzata. Misurando con il metodo a luce-taglio La qualità del prodotto può anche essere assicurata mediante l'elaborazione di sistemi di misurazione dell’immagine del profilo. Il nostro misuratore senza contatto ProfileMaster ® PMM 30/50/80 per sistemi in linea e fuori linea, un sistema ad alta tecnologia per la misurazione di profili. I megapixel CCD gigabit Ethernet sono utilizzati nei campi di Profile measuring system PROFILEMASTER® PMM 30/50/80. Sistema di misura ProfileMaster ® PMM 30/50/80 per la misurazione del profilo.

misura con diametri entro 30, 50 o 80 millimetri. Mentre i moduli laser / macchina fotografica possono variare da uno a sei misuratori in continuo sulla sezione trasversale del profilo di movimento. Un potente processore basato su PC aggiunge immagini parziali delle telecamere, costituite da linee rette e curve, per verificare la sezione trasversale momentanea del profilo. Tutte le dimensioni rilevanti come la larghezza, l’altezza, lo spessore, l’angolo e i raggi vengono sommati per formare l'immagine della sezione trasversale piena.

35


42/13

TEZET

TeZetCAD "All in One" TeZetCAD - once more surprisingly innovative with „All in One“ The customers of the world market leader in tube specialised software are used to news about innovations at shorter intervals. Unexpected new functions such as interfaces to benders or import/export data to other programs, more selection for documentation, or even inspecting data with the mouse instead of measuring with a measuring device. This means designer, controller or production preparation staff no longer needs to go to the production facilities to do their work, but can stay in their offices. As a proverb says „great events often come from little causes“ these are small but fine innovations in TeZetCAD, which influence the production process positively, fulfil the customers wishes and keep the software package of topical interest. Because the industry uses more and more tubes with add-ons like hangers, specially treated centres of pressure, connection parts, flanges etc. which also need to be controlled and documented because of the fitting accuracy, the TeZetCAD software, which was up

to now a specialised tube software, has been extended with a function which was until now more or less ignored – the ability to be able to measure and handle such data together with the tube and to meet the customer requirements. Often the add-on parts must be produced and delivered within a minimal tolerance because otherwise the counterpart would not fit. Therefore TeZet Technik AG has extended the TeZetCAD software to laser scanning for geometric parts on tubes and in relation to tubes. The new

36

A cura di: Miss. Helga Leistritz-Wittmack

Engine A 380 Rolls Royce. Motore Rolls Royce A380.

module „geometric parts“ runs under Windows XP and Windows 7. If the customer has measured the geometric parts with another software in the past and could manage it, he now can import the file and drawings into TeZetCAD via the TeZet interfaces IGES, STL or STEP and manipulate according to the tube specification, for instance meshes or point clouds. These TeZetCAD interfaces are programmed specifically for tubes and cannot be used for „only geometric parts“ software. Instead of selecting points, using the lasso or smoothing the measured parts, TeZetCAD measures virtually with the mouse with the TeZetCAD function „check points on object against Master-IGES.“ Another very practical new function which could help other departments that do not have, access to the measuring device, but nevertheless are dependent on the data. In this function „measure virtual“ the mouse can rollover the drawing on the screen to each xyz point, especially it is possible to turn and rotate the part which should be measured. A new era started since TeZetCAD now has a status of „All in One“ with its tube specialised software due to the integration of the measurement and manipulation of geometric parts which are in relation to tubes. This new function was especially created for the TeZetCAD software, corresponds with tube data and cannot be integrated into other software. Parallel to this Klaus Leistritz, CEO der TeZet Technik AG presents another innovation relative to measuring devices. Because optical gauges and measuring arms often are too small for a 3D volume for big or long tubes, or even if they are too heavy to bring them to the optical devices or to the measuring tables with the measuring arms. A new freehand scanner will be presented at the EMO 2013 in Hannover at the booth of TeZet Technik AG. With this novelty you can go to the objects which should be controlled. Here are the details: a blue light scanner which can scan reflective materials, even glass. But despite this innovative technology we cannot do without the smallest measuring arm „Microscribe“. This is a cost efficient device in the tube business and is sufficient to measure even rocket tubes.


42/13

MEASURING SYSTEMS

- SISTEMI DI MISURAZIONE

TeZetCAD "Tutto in Uno" TeZetCAD - ancora una volta sorprendentemente innovativo con "All in One" I clienti del leader di mercato mondiale di software specializzati nel tubo sono abituati a notizie sulle innovazioni a intervalli brevi. Inaspettate nuove funzioni come le interfacce per piegatrici o import / export di dati verso altri programmi, più scelte per la documentazione, o anche dati di ispezione con il mouse invece di misurare con un dispositivo di misurazione. Questo significa che il progettista, il controllore o il personale di produzione non ha più bisogno di andare nei luoghi di produzione a fare il proprio lavoro, ma può rimanere nei propri uffici. Come dice un proverbio "grandi eventi spesso provengono da piccole cause" queste sono piccole, ma buone innovazioni in TeZetCAD, che influenzano il processo di produzione in modo positivo, soddisfano i desideri dei clienti e mantengono il pacchetto software attuale.

Engine Ariane Space launchers – Astrium/EADS. Motore di lancio Ariane Space - Astrium/EADS.

Poiché l'industria utilizza sempre più tubi con aggiunta di pezzi, specialmente guarnizioni di pressione, parti di collegamento, flange, ecc che hanno bisogno anche di essere controllate e documentate per la precisione del fissaggio, il software TeZetCAD, che è stato fino ad ora un software specializzato nel tubo, è stato esteso con una funzione che è stata finora più o meno ignorata la capacità di essere in grado di misurare e gestire tali dati unitamente al tubo per soddisfare le esigenze del cliente. Spesso le parti applicate devono essere prodotte e consegnate entro una tolleranza minima, perché altrimenti la controparte non sarebbe adatta. Pertanto TeZet Technik AG ha esteso il software TeZetCAD a scansione laser per pezzi geometrici su tubi e in relazione ai tubi. Il nuovo modulo "parti geometriche" gira sotto Windows XP e Windows 7. Se il cliente ha misurato le parti geometriche con un altro software in passato e ci riuscì, si può ora importare il file e i disegni in TeZetCAD attraverso i TeZet interfacce IGES, STL o STEP e manipolare secondo le specifiche del tubo, ad esempio maglie o nuvole di punti. Queste interfacce TeZetCAD sono programmate specificamente per tubi e non possono essere utilizzate per software di "solo parti geometriche". Invece di selezionare i punti, utilizzando il lazo o lisciando le parti di misura, TeZetCAD misura virtualmente con il mouse con la funzione TeZetCAD "punti di controllo su oggetti con Master-IGES." Un'altra nuova funzione molto pratica che potrebbe aiutare gli altri reparti che non hanno accesso al dispositivo di misurazione, ma tuttavia dipendono dai dati. In questa

funzione di "misura virtuale", il mouse può girare il disegno sullo schermo per ogni punto xyz, in particolare è possibile girare e ruotare la parte che deve essere misurata. Una nuova era è iniziata da quando TeZetCAD ha uno status "All in One" con il suo software specializzato sul tubo per l'integrazione della misurazione e manipolazione di pezzi geometrici che sono in relazione ai tubi. Questa nuova funzione è stata appositamente ideata per il software TeZetCAD, corrisponde con i dati del tubo e non può essere integrata in altri software. Parallelamente a questo Klaus Leistritz, CEO di TeZet Technik AG presenta un'altra innovazione relativa ai dispositivi di misura. Poiché calibri ottici e bracci di misura spesso sono troppo piccoli per un volume 3D per tubi grandi o lunghi, o anche se sono troppo pesanti per portarli ai dispositivi ottici o ai tavoli di misura con i bracci di misura. Un nuovo scanner a mano libera sarà presentato alla EMO 2013 in Hannover presso lo stand di TeZet Technik AG. Con questa novità si può andare agli oggetti che devono essere controllati. Ecco i dettagli: uno scanner a luce blu che può eseguire la scansione di materiali riflettenti, anche in vetro. Ma nonostante questa tecnologia innovativa non possiamo fare a meno del più piccolo braccio di misura "Microscribe". Questo è un dispositivo efficiente nel business del tubo ed è sufficiente a misurare anche i tubi di razzi.

37


42/13

AMOB

World’s largest section bender machine in the world AMOB HAS RECENTLY SECURED AND EXECUTED MAJOR CONTRACT FOR THE LARGEST SECTION BENDING MACHINE IN THE WORLD This machine was developed also for one of the world’s biggest companies in fields such as cement, mining, oil, gas and petrochemical. AMOB’S scope of work in this contract envisaged design, manufacture, supply, installation & maintenance but also engineering consultancy targeting reduced cycle times and providing accurate and repeated bends of large mild steel profiles with extreme tight, both plane and radius, tolerances. The president of this multinational company that already had three other AMOB machines in their production said “relations with AMOB are since day one, the most trustful, straightforward and professional as a customer/supplier relation can be and in every occasion AMOB showed that they are up to the task; it was an easy decision to choose once more AMOB as our partner for this deal…” and continued “…the most impressive in this equipment was that they were able to get under the pre-specified specs allowed by our engineers in a consistent 37% basis.” This gigantic machine was 100% designed and built in AMOB’s recent renewed 16.000 sqm production facilities in Portugal and has some highly impressive numbers such as 175 Tons frame, 540mm shafts, 238 kW installed power and will be transported in 5 trucks. The result is a machine with 20.000cm3 section modulus and the capacity to bend up to 440x440mm bar as well as HEB1000 with residual material waste. AMOB CEO explains “Whereas press forming of these work pieces takes around 9 hours, our customers require an average of only 12 minutes for one bend…” a big challenge that AMOB accepted full of energy

38

A cura di: Mr. Luis Ribeiro

“…in 53 years of experience we have been developing and producing cold bending machines designed especially for heavy duty applications; this was one more step forward in our continuous progress.” Founded in 1960 by António Martins Oliveira Barros and followed by his two sons Luis Barros and Manuel Barros, AMOB S.A. progressively became the world’s leading manufacturer of metal forming equipment. AMOB is known worldwide for its capacity to provide one of the biggest and specialized range of equipment for tube & pipe bending, section bending and swaging, from the most simple and manual to the most complex and easy to operate CNC solutions made so far covering massive market fields such as: automotive, petrol & offshore, aeronautics, shipyard, furniture, construction, power plants, chemical industry, steel structures, agriculture, among others. AMOB has gradually improved its capabilities and production capacity in order to meet the customer’s requirements and the market demand. It became also all along these years specialized in the production of other machinery type such as roll forming lines, hydraulic single and double action deep drawing presses and stone processing machines. Products are designed in AMOB technical department by high qualified and skilled engineers who can offer a very good ratio quality/price based in innovative solutions. AMOB is directly based in 4 countries with 2 factories based in Portugal and commercial facilities in Russia, Brazil and Spain. A worldwide network of 71 agencies and technical centers provide comprehensive customer support on a local basis and are ready to guarantee the quality of AMOB products.


42/13

BENDING

- CURVATURA

La più grande calandra per la curvatura di sezioni al mondo AMOB si è recentemente assicurata ed ha prodotto il più importante contratto per la più grande CALANDRA al mondo. Questa macchina è stata anche sviluppata per alcune delle più grandi aziende al mondo nei settori del cemento, del minerario, del petrolifero, del gas e del petrolchimico. Il fine della AMOB in questo contratto prevede la progettazione, fabbricazione, fornitura, installazione e manutenzione, ma anche una consulenza ingegneristica mirata ai tempi di ciclo ridotti e alla fornitura di curve accurate e ripetute su profili di grandi dimensioni in acciaio dolce, con tolleranze estremamente ristrette sul piano e sui raggi. Il presidente di questa azienda multinazionale che già aveva altre tre macchine AMOB nella loro produzione ha detto che "i rapporti con AMOB sono fin dal primo giorno, semplici, lineari e professionali, come un rapporto cliente / fornitore deve essere e in ogni occasione la AMOB ha dimostrato che essi sono all'altezza del compito,

pertanto è stata una decisione semplice scegliere ancora una volta AMOB come nostro partner per questo affare ... "ed ha continuato" ...la cosa più impressionante in questa apparecchiatura era che essi erano in grado di arrivare sotto le specifiche pre-specificate consentite dai nostri ingegneri in una base costante del 37%. " Questa gigantesca macchina è stata progettata e costruita al 100% in questi ultimi rinnovati 16.000 mq di impianti di produzione della AMOB in Portogallo e presenta alcuni numeri impressionanti come il telaio da 175 tonnellate, alberi di 540 millimetri, 238 kW di potenza installata e sarà trasportata in 5 camion. Il risultato è una macchina con un modulo a sezione da 20.000 cm3 e con una capacità di piegare fino a barre da 440x440mm nonché HEB1000 con uno spreco di materiale residuo. L’ amministratore delegato AMOB spiega: "Mentre le presse per la formazione di questi pezzi impiegano circa 9 ore, i nostri clienti richie-

dono una media di soli 12 minuti per una curva ..." una grande sfida che AMOB accettò piena di energia "... in 53 anni di esperienza abbiamo sviluppato la produzione di macchine di piegatura a freddo progettate appositamente per applicazioni pesanti, questo è stato un altro passo avanti nel nostro continuo progresso ". Fondata nel 1960 da António Martins Oliveira Barros e seguito dai suoi due figli Luis Barros e Manuel Barros, AMOB SA è progressivamente diventata il principale produttore al mondo di attrezzature per la formatura del metallo. AMOB è conosciuta in tutto il mondo per la sua capacità di fornire una delle più grandi e specializzate gamme di attrezzature per la piegatura di tubi e condotte, pressatura e piegatura di sezioni, dalle più semplici e manuali alle più complesse e facile da usare con soluzioni CNC che finora coprono una massiccia gamma di settori di mercato quali: automotive, petrolchimico e offshore, aeronautica, navale, arredamento, edilizia, centrali elettriche, industria chimica, strutture in acciaio, l'agricoltura, tra gli altri. AMOB ha gradualmente migliorato le sue capacità e la sua capacità di produzione al fine di soddisfare le esigenze del cliente e la domanda di mercato. Divenne anche specializzata nella produzione di altri tipi di macchinari durante questi anni come le linee di profilatura, presse idrauliche singole e a doppio montante e macchine di lavorazione della pietra. I prodotti sono progettati nell’ufficio tecnico AMOB da assistenti tecnici qualificati ed esperti che possono offrire un ottimo rapporto qualità / prezzo sulla base di soluzioni innovative. AMOB è direttamente presente in 4 paesi con 2 stabilimenti con sede in Portogallo e strutture commerciali in Russia, Brasile e Spagna. Una rete mondiale di 71 agenzie e centri tecnici forniscono un supporto completo al cliente su base locale e sono pronti a garantire la qualità dei prodotti AMOB.

39


42/13

CRIPPA

Crippa's big bending machines New equipment from the company CRIPPA in the field of average and large diameter bending machines. After completing the “full electric” offer in diameters up to 80 mm, the Company CRIPPA has currently entered into the large diameter field with full rights; with a real machinery platform which uses the entire experience from CRIPPA that was acquired across over 60 years of activity, and which interprets and achieves customers’ needs and market trends. There are two new models of these bending machines, the “CA N114” and the “CA N150”. TECHNICAL AND PROJECT ISSUES - Tube-bending machines for tubes until 114 and 150 mm diameter -The concept of these machineries is conceived to reach the utmost structural rigidity of the several tubebending plans, combined with construction simplicity and the use, where possible, of direct control transmission -Wide use of digital “full electric” axes, being activated and controlled by servo motors and CNC Siemens which, compared with hydraulic machineries, ensure higher precision, repetitiveness and ecological characteristics such as energy saving, silence and cleanliness -the use of state-of-the-art electronic devices ensures to minimise the electrical power absorbed during the manufacturing with a considerable economic saving over time -the time schedules for changing tooling and programming are minimised as no mechanical adjustments are required - the roller bearing guides for mounting and scrolling of equipment promote the precise positioning and controlled positioning of all axis -pre-existing equipment owned by customers may be used, thanks to the high vertical Z-axis excursion and particular mechanical solutions, e.g. the customisable die holder flange in the area where the equipment is mounted. -the one-block bend arm is built by building in the clamp-blocking axle with the benefit of rigidity and precision, as well as the possibility of bending tubes with very small pipe radius. -knife-shaped tube cutting device which can be built on the machinery for sequential cutting operations in the same manufacturing cycle. -Possibility of integrating the machinery with “tangent boost”, a device which ensures to limit the swerve on the last curve of any bended tube, with considerable material saving. TECHNICAL AND PRODUCTION ISSUES - Machineries that can be fully programmable with the

40

A cura di: Sig. Renato Fratini

use of the graphic interfacing Software “UII” developed by CRIPPA, which ensures the possibility of carrying out accurate feasibility analysis and accurately simulating the bending; ensuring a fast manufacturing stage and successful manufacturing as from the first sampling. - For customers the fine-tuning of programs steps can be achieved by optimising the programme generated by a graphic simulator through ISO code processing. - Number of working planes is variable according to the geometry of the tube to be bent and any different bending radii. - Guarantee of bending with a very high diameter / width ratio and a very small bending radius - Possibility of bending with variable radius - Ease of tube loading and unloading either in manual or automatic mode, thanks to a very ergonomic loading area - Right or left bending sense - High repeatability and precision but also reliability thanks to the high use of electrical/electronic components and devices, which are currently the best on the market CONCLUSION The new technology is suitable across many applications, but ideal for all those who operate in automotive (lorries and earth movement), railway, aviation and plant design and that have to face hard bends on large diameter tubes, narrow and often small bending radius In touching these machines with their own hands, by observing when they work, and having them explained by technicians of the Company CRIPPA, our valued customers will be able to utilise them in a travel into the technology world of large diameter applications, bend after bend.


42/13

BENDING

- CURVATURA

Curvatubi Crippa per grossi diametri Nuove macchine per la Società CRIPPA nel settore dei tubi di medio e grande diametro. Dopo aver completato l’offerta “full electric” nei diametri fino a 80 mm, la Società CRIPPA entra oggi a pieno titolo nel settore dei grandi diametri, con una vera e propria “piattaforma” di macchine che si avvalgono di tutta l’esperienza CRIPPA maturata in oltre 60 anni di attività e che interpretano le necessità dei clienti e le tendenze del mercato. Per ora i modelli “new entry” di recentissima realizzazione, sono le macchina CA N114 e CA N150. ASPETTI TECNICO PROGETTUALI - Macchine curvatubi per tubi fino a 114 e 150 mm di diametro - Il concept di queste macchine è studiato per raggiungere la massima rigidità strutturale dei diversi piani di curvatura abbinato alla semplicità costruttiva e all’utilizzo ove possibile di trasmissioni dirette di comando - Largo impiego di Assi digitali “full electric”, azionati e controllati da servomotori e da CNC Siemens che garantiscono, rispetto alle macchine di tipo idraulico, maggiore precisione, ripetitività, e caratteristiche di tipo ecologico quali il risparmio energetico, la silenziosità e la pulizia - l’utilizzo di dispositivi elettronici di ultima generazione consente di abbattere la potenza elettrica assorbita durante la lavorazione, con notevole risparmio economico nel tempo - i tempi per cambio attrezzature e programmazione sono ridotti al minimo in quanto non sono richieste regolazioni di tipo meccanico - le guide a ricircolo di rulli per il montaggio e lo scorrimento delle

attrezzature favoriscono il posizionamento preciso di tutti i pezzi e l’assorbimento dei momenti flettenti generati dalla lavorazione e che potrebbero causare formazione di grinze sul tubo - è possibile utilizzare attrezzature preesistenti di proprietà dei clienti grazie all’ampia escursione verticale ed a particolari soluzioni meccaniche adottate, ad es. la flangia portamatrice “personalizzabile” nella zona di montaggio attrezzature - Il braccio di curvatura monoblocco è realizzato integrando in sé l’asse di bloccaggio morsa a tutto vantaggio della rigidità e precisione e quindi della possibilità di curvare tubi con raggi di curvatura molto ridotti - dispositivo di taglio tubi “a coltello” integrabile sulla macchina per operazioni di curvatura e taglio nello stesso ciclo di lavorazione - possibilità di integrare la macchina con “tangent boost”, dispositivo che consente di limitare lo scarto sull’ultima curva di ogni tubo curvato, con notevole risparmio di materiale. ASPETTI TECNICO PRODUTTIVI - Macchine completamente programmabili con utilizzo del Software grafico di interfacciamento “UII” sviluppato da CRIPPA che garantisce anche la possibilità di realizzare accurate analisi di fattibilità e di simulare fedelmente la curvatura assicurando una rapida messa in produzione e la riuscita della lavorazione sin dalla prima campionatura. - per gli “affezionati“ la ricerca dell’eccellenza può essere perseguita ottimizzando il programma generato dal simulatore grafico attraverso l’elaborazione in ISO code

- Numero di piani di lavoro variabile in funzione della geometria del tubo da curvare e degli eventuali raggi di curvatura diversi - Garanzia di poter curvare con Rapporto diametro/spessore estremamente elevato e Raggio di curvatura estremamente ridotto - Possibilità di curvatura con raggi variabili - Facilità di carico e scarico dei tubi, sia in modo manuale che con alimentazione automatica, grazie alla zona di carico particolarmente ergonomica - Senso di curvatura destro o sinistro - Elevata ripetibilità e precisione ma anche affidabilità grazie all’ampio utilizzo di componenti e dispositivi elettrici/elettronici che sono quanto di meglio è reperibile oggi sul mercato. CONCLUSIONE Si potrebbero citare numerosi altri elementi distintivi e soluzioni progettuali apparentemente secondari ma l’ideale, per tutti coloro che operano nei settori automotive ( camion e movimento terra ), ferroviario, aeronautico ed impiantistico e che sono alle prese con curve gravose su tubi di grande diametro, raggi di curvatura stretti e spessori ridotti è “toccare con mano” questi nuovi prodotti, osservandoli mentre operano e facendoseli illustrare dai tecnici della Società CRIPPA, che sapranno accompagnarli in un "viaggio nella tecnologia, curva dopo curva”

41


42/13

EU

EU and industry join forces for innovation Commission proposal would see €22bn invested in research and innovation for health, transport and the environment over the next 7 years. The funding would support partnerships between the European Commission, EU countries and industry from 2014 in 5 areas: innovative medicines, aeronautics, biobased industries, fuel cells/hydrogen and electronics. A partnership on air traffic management will continue under a different set-up. These sectors provide good quality jobs, tackle major challenges that can’t be solved by individual countries or companies alone, and are key to Europe’s competitiveness. The research is long-term, large-scale and often high-risk. Under the proposal, funding from the next HYPERLINK "http://ec.europa.eu/research/horizon2020/index_en.cf m" \o "EU research programme" \t "_blank" EU research programme, Horizon 2020, would be boosted by some €10bn from industry and €4bn from national governments. In addition, the EU funding will support public-public partnerships (Commission and EU countries) addressing treatment for poverty-related diseases, industrial measurement technologies, help for small high-tech companies, and tools to help the elderly and disabled live safely in their own homes. Three of the public-private partnerships are already in place, and have had impressive results: - a hydrogen-powered fork lift truck - new types of hydrogen-powered buses - more efficient electric vehicles - a lighter aircraft wing, able to reduce aviation CO2 emissions by more than 20% - discoveries on diabetes treatments The partnerships work by making public calls for project proposals – to which small and large companies, universities, research organisations or other bodies respond. Proposals go through a peer review before selection for funding. This funding will come from the EU budget for research in 2014-20 – the Horizon 2020 programme – amounting to some €79bn (the exact figure is still under discussion between the Commission, MEPs and national governments). Keeping Europe’s steel sector competitive Action plan tackles fall in demand, environmental challenges and unfair competition with focus on costcutting and innovation. The EU is the second-largest producer of steel worldwide, accounting for 11% of global output and employing over 360 000 people. But times are hard. Demand has fallen with the global economic downturn, energy costs continue to rise, many raw materials must be imported, competition is often unfair and meeting environmental requirements

42

A cura di: Sig. Ario Triplotto

can be expensive. With global demand forecast to increase by 2025, it is in Europe’s interests to help the industry become more competitive. A newly released EU Commission action plan for the European steel industry tackles 7 key areas: Regulation The EU will assess the regulatory burden on the steel industry, checking that EU laws are not creating extra costs. Boosting demand The construction and automotive sectors account for around 40% of demand between them, and both have been hit by the economic crisis. Two EU initiatives will stimulate these sectors (CARS2020 and Sustainable Construction). Fair competition Some non-EU countries have introduced barriers to EU exports, or incentives for their own exports, giving an unfair advantage to their own companies. The EU will continue to negotiate free-trade agreements with nonEU countries, and challenge unfair practices. Bringing down energy costs Energy accounts for around 40% of the costs of producing steel, and European companies pay more than most of their competitors. The EU’s plan to interlink its energy market will increase competition and lower costs. Climate policy Clear environmental rules would encourage the investment needed to adapt to greener technologies. The Commission will promote best practices, but countries must also look into national polices affecting prices and set aside funding for energy efficiency projects. Innovation Between 2014 and 2020, almost €18 billion in EU funding will be available for strengthening industrial leadership in innovation through the Horizon 2020 research programme.


42/13

NEWS

- NOTIZIE

L'UE e le imprese uniscono le forze per promuovere l’innovazione La Commissione propone di investire nei prossimi sette anni 22 miliardi di euro per la ricerca e l'innovazione nei settori sanità, trasporti e ambiente. I fondi sono destinati a sostenere i partenariati tra Commissione europea, paesi dell’UE e industria a partire dal 2014 in cinque settori: medicinali innovativi, aeronautica, bioindustrie, celle a combustibile / idrogeno ed elettronica. Il partenariato in materia di gestione del traffico aereo proseguirà con un assetto diverso. Questi settori forniscono posti di lavoro di qualità, danno risposta ai grandi problemi che non possono essere risolti dai singoli paesi o dalle singole imprese e sono essenziali per la competitività dell’Europa. La ricerca è un'attività a lungo termine, su vasta scala e ad alto rischio. La Commissione propone di aggiungere ai finanziamenti del prossimo programma di ricerca dell’UE (Orizzonte 2020) un importo di circa 10 miliardi di euro e un altro di 4 miliardi di euro, forniti rispettivamente dall'industria e dai governi nazionali. I fondi europei sosterranno anche i partenariati pubblico-pubblico (Commissione e paesi dell’UE) riguardanti la cura delle malattie legate alla povertà, tecnologie di misurazione in ambito industriale, gli aiuti alle piccole imprese ad alta tecnologia e gli strumenti per aiutare anziani e disabili a vivere in condizioni di sicurezza nelle proprie case. Tre partenariati pubblico-privato sono già attivi e hanno ottenuto risultati impressionanti: - un carrello elevatore alimentato a idrogeno

- nuovi tipi di autobus a idrogeno - vetture elettriche più efficienti - un'ala di aeromobile più leggera, in grado di ridurre le emissioni di CO2 di oltre il 20% - scoperte riguardo alla cura del diabete. I partenariati pubblicano inviti a presentare proposte di progetti, ai quali rispondono piccole e grandi imprese, università, enti di ricerca o altri organismi. Prima di essere selezionate, le proposte sono soggette a una valutazione inter pares. I fondi proverranno dal bilancio dell’UE destinato alla ricerca per il periodo 2014-2020 nel quadro del programma Orizzonte 2020, che dispone di una dotazione di circa 79 miliardi di euro (la cifra esatta deve essere ancora stabilita congiuntamente da Commissione, Parlamento europeo e governi nazionali). Preservare la competitività della siderurgia europea Il piano d'azione affronta problemi come il calo della domanda, le sfide ambientali e la concorrenza sleale, con una particolare attenzione alla riduzione dei costi e all'innovazione. Con una produzione pari all'11% di quella mondiale e più di 360 000 addetti, l'UE si colloca al secondo posto nel comparto dell'acciaio. Ma i tempi sono duri. La flessione dell'economia mondiale ha provocato un crollo della domanda, i costi dell'energia continuano ad aumentare, molte materie prime devono essere importate, le condizioni di concorrenza sono spesso sleali e il rispetto dei requisiti ambientali può avere costi elevati. Di fronte all'aumento della domanda mondiale previsto per il 2025, è interesse dell'Europa aiutare

l'industria a diventare più competitiva. Un nuovo piano d'azione della Commissione europea per la siderurgia affronta sette temi chiave: Regolamentazione L'UE valuterà l'impatto degli oneri amministrativi per l'industria siderurgica e verificherà che la normativa europea non crei costi aggiuntivi. Rilancio della domanda Il settore delle costruzioni e quello automobilistico rappresentano, insieme, circa il 40% della domanda e sono stati entrambi colpiti dalla crisi economica. Due iniziative dell'UE puntano a stimolare questi settori (CARS2020 e Edilizia sostenibile ). Concorrenza leale Alcuni paesi extra UE hanno introdotto barriere alle importazioni europee o incentivi alle proprie esportazioni, conferendo un vantaggio sleale alle loro imprese. L'UE continuerà a negoziare accordi di libero scambio con questi paesi e a contrastare le pratiche sleali. Riduzione dei costi dell'energia L'energia rappresenta circa il 40% dei costi di produzione dell'acciaio e le imprese europee pagano più della maggior parte dei loro concorrenti. Il piano dell'UE per completare il mercato interno dell'energia accrescerà la concorrenza e ridurrà i costi. Politica in materia di clima Norme ambientali chiare incoraggerebbero gli investimenti necessari per adeguarsi a tecnologie più verdi. La Commissione promuoverà le migliori pratiche, ma invita anche i singoli paesi ad esaminare le politiche nazionali che hanno un'incidenza sui costi dell'energia e a destinare fondi a progetti di efficienza energetica. Innovazione Tra il 2014 e il 2020 il programma di ricerca Orizzonte 2020 metterà a disposizione circa 18 miliardi di euro di finanziamenti UE per rafforzare la leadership industriale nel campo dell'innovazione.

43


42/13

ROFIN

Laser Solution for the Semicon Industry From a Single Source: Laser Solution for the Semicon Industry - ROFIN Presents Turnkey Solution for Frontend-of-line (FEOL) Applications ROFIN, the world-leading manufacturer of industrial lasers and laser systems enters the semiconductor market with a turnkey solution for front-end-of-line (FEOL) processing. The new laser wafer processing system Waferlase® 200/300/450, is a fully automated modular platform comprising a market-leading handling system for (ultra) thin semiconductor wafers and a choice of laser processing modules, depending on the type of application. Leading ultra-thin wafer handling technology ROFIN integrated top-notch wafer handling technology to provide precise, non-contact transportation of ultrathin wafers, even with considerable warpage and bow. The system comes with two or more cassette ports for Open Cassette or FOUP wafer carrier systems. Integrated scanners detect the exact position of the wafer in its carrier. The comprehensive but easy-to-use system software controls slot allocation, wafer warpage measurement, wafer location as well as wafer ID detection, and would even change the pick-and-place sequence automatically in case of a wafer damage threat, e.g. due to extensive or opposite bowing of neighboring wafers. A high-end dual-arm robot takes care of wafer loading and unloading. The pre-aligner module centers and aligns the wafer. A “vacuum handshake” between end-effector and pre-aligner, including wafer

Waferlase® 200/300/450 - the new modular laser wafer processing platform. Waferlase ® 200/300/450 - la nuova piattaforma di lavorazione laser modulare di wafer.

44

A cura di: Miss. Susanne Lötzsch

safeguard, secures damage-free handling of the wafer back side. Thus, high-end technology and sophisticated software control integrated in ROFIN’s Waferlase® 200/300/450 guarantees highest throughput at negligible wafer breakage rates. IGBT laser annealing The Insulated Gate Bipolar Transistor (IGBT) market is constantly growing because of significant advantages IGBTs offer compared to other transistor devices such as high voltage capability, low ON-resistance, ease of drive, fast switching speeds, robustness, etc. One of the key factors contributing to this market growth is the increasing demand in automotive and industrial applications, including renewable energy, communications, medical, lighting and transportation. IGBTs are manufactured on mechanically thinned wafers with a typical thickness of 100 µm or less. In order to establish a field stop and/or emitter layer on the rear side of the wafer, deep-implanted doping elements (like phosphorous or boron) have to be activated through a high-temperature annealing process towards the end of the FEOL process chain. Very often, the sensitive devices on the wafer front side are protected by an attached tape. Due to low damage temperatures of the tape, the heat-sensitivity of the front side devices, as well as a non-uniform heat distribution in the processing chamber, conventional oven activation is characterized by low activation levels and rates. ROFIN’s laser annealing process has been developed to overcome these issues and to provide significantly higher process stability and yield at competitive costs/wafer levels. Laser annealing deepactivates the dopants and simultaneously prevents damage to the wafer front side and the protection tape. The laser allows for precise depth control of the field stop and/or emitter layer activation in the range of up to 2 µm. With activation rates exceeding 90%, ROFIN’s IGBT laser annealing solution is far superior to conventional methods. Wafer marking ROFIN’s Waferlase® 200/300/450 systems produce traceable markings on transparent, semitransparent and opaque wafer materials. Two methods - hard and debris-free marking are used which differ in terms of process, depth and location of the mark. Debris-free marking in clean-room environment is achieved solely by melting of the silicon wafer surface. ROFIN's new patent-pending marking technology allows the user to precisely control the marking depth ranging from less than 1 µm to 7 µm. The debris-free marking process uses a tailormade IC–marking laser source with 532 nm wavelength. This dedicated solution achieves high contrast with excellent performance at small character heights.


42/13

LASER

- LASER

Soluzione laser per i semiconduttori Da un unico fornitore: Soluzione laser per i semiconduttori - ROFIN Presenta Soluzioni chiavi in mano per Applicazioni Front-end-of-line (FEOL) ROFIN, il leader mondiale nella produzione di laser industriali e sistemi laser entra nel mercato dei semiconduttori con una soluzione chiavi in mano per il front-end-of-line (FEOL). Il nuovo sistema di processo Waferlase ® 200/300/450, è una piattaforma modulare completamente automatizzata comprendente un sistema di movimentazione leader di mercato per (ultra) sottili fette di semiconduttori e una scelta di moduli di lavorazione laser, a seconda del tipo di applicazione. La famiglia di prodotti Waferlase ® 200/300/450 inizia con soluzioni per laser IGBT ricottura e marcatura wafer sfilacci. Leader nella tecnologia di movimentazione di wafer ultra sottili La tecnologia di movimentazione integrata ROFIN fornisce un trasporto preciso e senza contatto di wafer ultrasottili, anche con notevole deformazioni Il sistema è dotato di due o più porte a cassetta per i sistemi di trasporto di wafer Open cassette o FOUP. Scanner integrati rilevano la posizione esatta del wafer durante il trasporto. Il software completo ma facile da usare controlla l’assegnazione degli slot di allocazione, la misurazione della deformazione del wafer, la posizione del wafer posizione così come il rilevamento ID del wafer, e potrebbe anche cambiare la sequenza di pick-and-place automaticamente in caso di un wafer danneggiato. Un braccio robot si prende cura del carico e scarico del wafer. I moduli centrati e pre-alli-

neati allineano il wafer. Una "stretta di mano a vuoto" tra un attuatore di estremità e il preallineatore, compresa la salvaguardia del wafer, protegge la gestione del lato posteriore del wafer senza danni. Così, la tecnologia di fascia alta e il sofisticato software di controllo integrato di sistemi ROFIN Waferlase® 200/300/450 garantiscono la massima velocità a trascurabili rotture dei wafer. Ricottura laser del IGBT Il mercato del Insulated Gate Bipolar Transistor (IGBT) è in costante crescita a causa dei vantaggi significativi che IGBT offre rispetto ad altri dispositivi a transistor come capacità ad alta tensione, bassa resistenza, facilità di guida, velocità di commutazione veloce, solidità, ecc Uno dei fattori chiave che contribuiscono a questa crescita del mercato è la domanda crescente in applicazioni automotive e industriali, tra cui l'energia rinnovabile, le comunicazioni, medicale, illuminazione e trasporto. IGBT sono fabbricati su wafer diluiti meccanicamente con uno spessore tipico di 100 um o meno. Al fine di stabilire un field stop e / o strato emettitore sul lato posteriore del wafer, vengono impiantati elementi in profondità (come fosforo o boro) che devono essere attivati attraverso un processo di ricottura ad alta temperatura verso la fine della catena di processo FEOL . Molto spesso, i dispositivi sensibili sul lato anteriore del wafer sono protetti da un nastro. A causa di temperature basse, la sensibilità al dei dispositivi laterali e anteriori, così come una distribuzione non uniforme del calore nella camera di trattamento, l'attivazione convenzionale a forno è caratterizzata da bassi livelli di at-

tivazione. Il processo di ricottura laser di ROFIN è stato sviluppato per superare questi problemi e fornire così una più alta stabilità di processo e resa a costi competitivi. La ricottura laser profonda attiva i droganti e previene contemporaneamente i danneggiamenti sul lato anteriore del wafer e del nastro di protezione. Il laser consente un controllo preciso della profondità di campo di arresto e / o l'attivazione dello strato emettitore nell'intervallo fino a 2 micron. Marcatura Wafer I sistemi ROFIN Waferlase® 200/300/450 producono marcature rintracciabili su materiali wafer trasparenti, semitrasparenti e opachi. Due metodi - duro e a frammenti liberi - sono utilizzati e si differenziano in termini di processo, profondità e posizione del marchio. La marcatura a frammenti liberi in una camera con ambiente pulito viene conseguito unicamente per fusione della superficie del wafer di silicio. In attesa di brevetto la tecnologia di marcatura ROFIN permette all'utente di controllare con precisione la profondità di marcatura che varia da meno di 1 micron a 7 micron. Il processo di marcatura a frammenti liberi utilizza una sorgente laser IC su misura con 532 nm di lunghezza d'onda. Questa soluzione dedicata raggiunge un contrasto elevato con prestazioni eccellenti a piccole altezze dei caratteri. NEWS

CHINA CHOOSES ARVEDI&SIEMENS China bets on innovation in steel sector and chooses one of the most enhanced technologies on the market, ESP system by Arvedi & Siemens. LA CINA SCEGLIE ESP La Cina scommette sull’innovazione nel settore dell’acciaio e punta su uno dei prodotti tecnologicamente più avanzati disponibili sul mercato, il sistema ESP di Arvedi&Siemens.

45


42/13

TUBOTECH

Tubotech 2013

Premiere of wire South America and continuation of TUBOTECH success story in São Paulo wire South America and TUBOTECH invite international exhibitors to São Paulo. The first-ever wire South America - International Wire and Cable Fair – will be staged at the Exposições Imigrantes exhibition centre in São Paulo from 1 to 3 October 2013. The inaugural edition of the trade fair for wire and cable production and finishing will take place in parallel with TUBOTECH – 7th International Trade Fair for Pipes, Valves, Fittings and Components. Exhibitors at wire South America and TUBOTECH will present their new products on a total floor space of 13,000 square meters. Some 150 exhibitors will showcase their innovations from the wire and cable manufacturing and finishing, process engineering tools and auxiliary components, and measurement, control and test engineering sectors. The seventh TUBOTECH, an event that had a great attendance record of over 18,000 trade visitors back in 2011, will offer a forum for some 300 exhibitors presenting a broad overview of the tube manufacturing and processing sector, as well as

A cura di: Sig. Ario Triplotto

tube trading. The first-ever wire South America will feature group ventures from the United States, Italy, Austria (“Expo Austria”) and China. Support for wire South America is provided by IWMA – the International Wire & Machinery Association, WCISA – the Wire and Cable Industry Suppliers Association and ACIMAF – the Italian Wire Machinery Manufacturers Association. Support for TUBOTECH is provided by ITA – the International Tube Association. The conditions in the run-up to the wire South America and TUBOTECH events in São Paulo are promising: According to a report by GTAI (Germany Trade and Invest), the strength of Brazil’s construction, automotive and consumer electronics sectors is causing a sharp rise in the demand for wire, cable, and tube and pipe products. Infrastructure expansion, the boom in the construction industry, increasing investment in capital goods and favourable market conditions in the consumer goods industry are all generating strong momentum. Both trade fairs will benefit from the experiences Messe Düsseldorf has gained from organizing the two globally leading trade fairs wire – International Trade Fair for Wire and Cable – and Tube – International Trade Fair for Tube and Pipe – that took place simultaneously from 26 to 30 March 2012 for the 13th time already at the Düsseldorf Exhibition Centre. These trade fairs attracted more than 2,500 exhibitors and approximately 73,000 visitors from all continents to the metropolis on the River Rhine. Both wire South America and TUBOTECH bring excellent sources of information to visitors from Brazil and surrounding nations right to their own continent, and they are an ideal platform for international exhibitors interested in gaining visibility in the important and interesting market of the future that is South America.


42/13

EXHIBITION

- FIERE

Tubotech 2013

La più importante fiera del filo e tubo in Sud America continua il suo successo con TUBOTECH a San Paolo. Wire South America e TUBOTECH invitano espositori internazionali a São Paulo. La prima fiera wire South America International Wire and Cable Fair, sarà allestita presso il centro espositivo Exposições Imigrantes a San Paolo dal 1 al 3 ottobre 2013. L'edizione inaugurale della fiera per filo e la produzione di cavi e di finitura si svolgerà in parallelo con TUBOTECH - 7 ° Salone Internazionale di tubi, valvole, raccordi e componenti. Gli espositori di wire South America e TUBOTECH presenteranno i loro nuovi prodotti su una superficie totale di 13.000 metri quadrati. Circa 150 espositori presenteranno le loro innovazioni nella produzione di fili e cavi e sulla finitura, gli strumenti di ingegneria di processo e dei componenti ausiliari, ed i settori

di misura e controllo. La settima edizione di TUBOTECH, che è un evento che ha avuto una grande partecipazione con oltre 18.000 visitatori nel 2011, offrirà un forum per circa 300 espositori che presentano un'ampia panoramica del settore della produzione e della trasformazione di tubi, nonché del commercio. La fiera wire South America sarà caratterizzata da iniziative di gruppo da parte di Stati Uniti, Italia, Austria ("Expo Austria") e Cina. Il supporto alla manifestazione wire South America è fornito da IWMA - International Wire & Machinery Association, WCISA - Wire & Cable Industry Suppliers Association e ACIMAF per l’iItalia Wire Machinery Manufacturers Association. Il supporto per TUBOTECH è fornito da ITA - International Tube Association. Le condizioni nella crescita del wire South America e Tubotech a São

Paulo sono promettenti: secondo un rapporto di GTAI (Germany Trade and Invest), la forza di costruzione del Brasile, i settori di elettronica automobilistica e dei consumatori stanno causando un forte aumento nella domanda di prodotti di fili, cavi e tubi. L'espansione delle infrastrutture, il boom nel settore delle costruzioni, l'aumento degli investimenti in beni strumentali e le condizioni favorevoli di mercato nel settore dei beni di consumo stanno tutti generando un forte slancio. Entrambe le fiere potranno beneficiare delle esperienze di Messe Düsseldorf che ha le capacità di organizzare due fiere leader a livello Hall 1 - Stand 650 globale wire - International Trade Fair for Wire and Cable - and Tube International Trade Fair for Tube and Pipe - che si sono svolte contemporaneamente dal 26 al 30 Marzo 2012 per la 13 ° volta alla fiera di Düsseldorf. Queste fiere attirato più di 2.500 espositori e circa 73.000 visitatori provenienti da tutti i continenti per la metropoli sul fiume Reno. Entrambe le fiere wire South America e TUBOTECH portano ottime fonti di informazioni per i visitatori provenienti dal Brasile e dalle nazioni circostanti diritte al proprio continente, e sono una piattaforma ideale per espositori internazionali interessati ad acquisire visibilità in un mercato importante e interessante per il futuro che è il Sud America .

47


42/13

SOUTHEAST ASIA 2013

Wire and Tube Southeast ASIA 2013 Robust regional growth draws strong international appeal at wire and Tube Southeast ASIA 2013 wire and Tube Southeast ASIA returns to The Bangkok International Trade & Exhibition Centre (BITEC) from 17 – 19 September 2013 in Bangkok, Thailand. The trade fair provides an attractive focal point and springboard for local businesses and international companies seeking to broaden their export of wire, cable, tube and pipe products and technologies. Organized by Messe Düsseldorf Asia, over 400 companies will be exhibiting their latest innovations during the three-day event. As ASEAN prepares for further development with a major line-up of infrastructural projects in the pipeline, the wire and tube industries remain strong through robust support from the region and around the world. Seven national pavilions and country groups from Austria, China, Germany, Italy, Singapore, Taiwan and the USA have secured participation to the event ahead of its staging in September. Recognized as the industry’s much-awaited trade fair for the region, wire and tube Southeast ASIA 2013 will outperform its successful edition in 2011 with higher profile exhibitors from big international companies, approximately 15% of whom are first-time exhibitors. Fuelling Regional Growth & International Demand The mushrooming of infrastructural projects in Southeast Asia signals further expansion in the construction industry and sustained demand for related products and new technologies. For example, The Thai government is embarking on a US$67 billion infrastructure development to provide a new transport backbone. Over in the Philippines, the government has launched an estimated 30 major public works project that ranges from road, rail, airport and water projects. Expansion and construction of underground rail systems and land highways will continue to be a regular feature on Singapore’s evolving infrastructural horizon while similar plans have been mapped for Indonesia as the country brace for large-scale redevelopments at its newly positioned economic corridors across the archipelago. The importance of these key investments in Southeast Asia will be apparent as trade floor enfolds with leading product suppliers, equipment manufacturers and export specialists who are eager to invest in ASEAN’s infrastructural development. A majority of its 46% of international exhibitors will come from Europe including August Strecker GmbH & Co KG, Candor Sweden AB, Construcciones Mecanicas Caballe, Eder Engineering, Maschinenfabrik Niehoff GmbH & Co KG, Eurotek S.R.L., FIB Belgium S.A., InnoVites BV, Maillefer Extrusion OY, TMK Russia, Wafios AG and many others. An impressive representation beyond Southeast Asia will also be present on the trade floor, with growing market leaders such as Taymax Wire Rope Industry Corp Co Ltd from Thailand, Techhaus Sdn Bhd and SMACO (M) Sdn Bhd from Malaysia representing ASEAN at the trade fair.

48

A cura di: Dott. Alberto Manzo

According to Mr Gernot Ringling, Managing Director of Messe Düsseldorf Asia, “wire and Tube Southeast ASIA is the key platform for the region and industry’s decision makers to connect commercially whilst drawing useful insights on the latest technologies to further propagate their country’s infrastructural growth.” Noting that almost all of the ASEAN countries have embarked on massive scale development projects, trade fairs such as wire and Tube Southeast Asia provides an avenue to speed up ASEAN’s development phase through the display of exhibits that acutely meet the unique manufacturing, supply and innovation demands required by each country to achieve cuttingedge developments. The combination of local and international exhibitors representing the wire and tube industries on the trade floor will showcase the best technological inventions in support of this. Integrating and Maximising Growth Opportunities The formation of the AEC (ASEAN Economic Community), ASEAN governments will work towards maximising market opportunities created through the regional economic integration by enhancing private sector involvement and pulling in larger foreign international investors. With these regional developments proving as integral market indicators, the synergy of the wire and Tube Southeast ASIA 2013 exhibitions is well positioned to support the burgeoning market demands for the wire, cable, tube and pipe products and technologies that buttress these major undertakings. Over 6,500 local and foreign trade visitors- many of whom are targeted industry professionals who are attuned to the current economic and infrastructural developments in Asia. Visitors to the exhibition can expect closer visitor-exhibitor interaction at our special events that specifically showcase innovative products with high interest value and meet their nation’s industry expectations. In addition, there will be numerous product demonstrations by exhibitors and concurrent events happening on the trade floor to further enhance each visitors experience at wire and Tube Southeast ASIA 2013. About Tube Southeast ASIA 2013 Driven by the world-renowned Tube exhibition organized by Messe Düsseldorf and held in Germany, the 9th edition of Tube Southeast ASIA will once again be held in Bangkok. First organized by Messe Düsseldorf Asia in 1997 in Singapore and relocated to Thailand in 2007, it is the region’s foremost tube and pipe trade fair for manufacturers and processing companies. Tube Southeast ASIA 2013 will be open to trade visitors from 17 -19 September 2013 at the Bangkok International Trade & Exhibition Centre (BITEC), Bangkok, Thailand. All visitors and professionals are required to register their visit.


42/13

EXHIBITION

- FIERE

Tube and Wire nel Sud-Est Asiatico 2013 La forte crescita regionale trae un forte richiamo internazionale alla fiera Tube and Wire del Sud-Est asiatico del 2013. Tube and Wire del Sud-Est asiatico torna al Bangkok International Trade & Exhibition Centre (BITEC) dal 17-19 settembre 2013 a Bangkok, Thailandia. La fiera offre un punto focale attraente e trampolino di lancio per le imprese locali e le aziende internazionali che cercano di ampliare la loro esportazione di prodotti e tecnologie di fili, cavi, tubi e tubature. Organizzata da Messe Düsseldorf Asia, oltre 400 aziende esporranno le loro ultime novità durante l'evento di tre giorni. Come ASEAN si prepara per un ulteriore sviluppo con una grande linea di progetti infrastrutturali in cantiere, le industrie di filo e tubo rimangono forti attraverso un robusto supporto dalla regione e in tutto il mondo. Sette padiglioni nazionali e gruppi di paesi da Austria, Cina, Germania, Italia, Singapore, Taiwan e gli USA hanno assicurato la partecipazione alla manifestazione in vista della sua messa in scena nel mese di settembre. Riconosciuta come la tanto attesa fiera del settore per la regione, Tube and Wire del Sud-Est asiatico 2013 sorpasserà la sua edizione di successo del 2011 con maggiori espositori e profili di grandi aziende internazionali, di cui circa il 15% sono nuovi espositori. Alimentare la crescita regionale e la domanda internazionale Il proliferare di progetti infrastrutturali nel Sud-Est asiatico segnala un'ulteriore espansione nel settore delle costruzioni e la domanda sostenuta per i relativi prodotti e per le nuove tecnologie. Ad esempio, il governo thailandese si sta imbarcando in uno sviluppo da 67 miliardi di dollari di infrastrutture per fornire una nuova dorsale di tra-

sporto. Il governo delle Filippine ha lanciato un progetto stimato di 30 grandi opere pubbliche che spazia da progetti stradali, ferroviari, aeroportuali e di acqua. L'espansione e la costruzione di sistemi ferroviari sotterranei e autostrade terrestri continueranno ad essere un elemento costante in continua evoluzione all'orizzonte infrastrutturale di Singapore, mentre piani simili sono stati mappati per l'Indonesia per opere di riqualificazione urbana su larga scala nei propri corridoi economici recentemente posizionati in tutto l'arcipelago. L'importanza di questi investimenti chiave nel Sud-Est asiatico sarà evidente come base commerciale per i principali fornitori di prodotti, produttori di attrezzature e specialisti di esportazione che sono desiderosi di investire in sviluppi infrastrutturali dell'ASEAN. La maggior parte degli espositori internazionali arriverà dall'Europa compresa Strecker GmbH & Co KG, Candor Sweden AB, Construcciones Mecanicas Caballe, Eder Ingegneria, Maschinenfabrik Niehoff GmbH & Co KG, Eurotek SRL, FIB Belgium SA, InnoVites BV, Maillefer Estrusione OY, TMK Russia, Wafios AG e molti altri. Una rappresentazione impressionante del Sud-Est asiatico sarà presente anche sul piano del commercio, con i leader di mercato come Taymax fune Industry Corp Co Ltd da Thailandia, Techhaus Sdn Bhd e SMACO (M) Sdn Bhd dalla Malesia rappresentano ASEAN in fiera. Secondo il signor Gernot Ringling, Amministratore Delegato di Messe Düsseldorf Asia, "Tube and Wire del Sud-Est asiatico è la piattaforma chiave per la regione e le decisioni del settore per la connessione commerciale attingendo spunti utili sulle più recenti tecnologie per diffondere ulteriormente la crescita in-

frastrutturale del loro paese." Notando che quasi tutti i paesi dell'ASEAN hanno avviato massicci progetti di sviluppo di scala, fiere come Tube and Wire del Sud-Est asiatico forniscono una via per accelerare la fase di sviluppo dell'ASEAN attraverso l'esposizione di reperti che acutamente soddisfano le specifiche di produzione, fornitura e l'innovazione richieste da ciascun paese per raggiungere gli sviluppi di avanguardia. La combinazione di espositori locali e internazionali che rappresentano le industrie di filo e tubo al piano del commercio metterà in mostra le migliori invenzioni tecnologiche a sostegno di questo. Integrare e aumentare le opportunità di crescita La formazione della AEC (ASEAN Economic Community) e i governi dell'ASEAN lavoreranno per massimizzare le opportunità di mercato create attraverso l'integrazione economica regionale rafforzando il coinvolgimento del settore privato e attirando i grandi investitori internazionali stranieri. Con questi sviluppi regionali si dimostrano come indicatori di mercato integrali, la sinergia del Tube and Wire del sudest asiatico 2013 è ben posizionata per sostenere le nascenti esigenze del mercato per i prodotti e le tecnologie che si contrappongono a queste grandi imprese di fili, cavi, tubi e tubature. Si prevedono oltre 6.500 visitatori locali e dall’estero , molti dei quali sono mirati professionisti del settore che sono in sintonia con gli attuali sviluppi economici e infrastrutturali in Asia. I visitatori della mostra possono aspettarsi integrazione tra ospite-espositore più da vicino grazie ai nostri eventi speciali che mettono in risalto in particolare i prodotti innovativi di elevato interesse e soddisfano le aspettative del settore della loro nazione. Inoltre, ci saranno numerose dimostrazioni di prodotti dagli espositori ed eventi concomitanti che accadono al piano del commercio per migliorare ulteriormente l'esperienza dei visitatori alla Tube and Wire del sud-est asiatico 2013.

49


A cura di: Ario Triplotto

42/13

Here we are again in Hanover for the most important European trade fair of the year. An event eagerly awaited by all sectors and for that matter from the world of bars and rods, tubes, where the major companies want to be present to take the pulse and engage with their presence on a situation in the making and developed accordingly their strategies in the various markets that currently require greater attention and presence with developments in organization and logistics. Tube Today as always in this issue will introduce some of the largest companies in the world displaying their products. With our presence as usual and with our stand HALL 14 STAND F64 will testify later impressions, ideas and moods of a market in constant and rapid evolution. Eccoci ancora ad Hannover per la fiera europea piÚ importante dell’anno. Una manifestazione molto attesa da tutti i settori e per quanto ci riguarda dal mondo dei tubi barre e profilati, dove le maggiori aziende del settore vogliono essere presenti per verificare e confrontarsi con la loro presenza su una situazione in divenire e sviluppare di conseguenza le proprie strategie nei vari mercati che al momento richiedono maggior attenzione e presenza con sviluppi organizzativi e logistici. Tube Today come sempre in questo numero presenterà alcune delle maggiori aziende mondiali che esporranno i loro prodotti. Con la nostra presenza come consuetudine e con il nostro stand HALL 14 STAND F64 testimonieremo in seguito le impressioni, le idee e gli umori di un mercato in continua e rapida evoluzione.


42/13

ACETI MACCHINE SNC PROFESSIONAL PIPE NOTCHER MACHINE FROM Ø20 TO Ø145 Machine suitable to perform "notching " both in the head that the length of the tube. With the simple rotation of the machine that is hinged to the strong base can quickly switch from the vertical position of the abrasive belt to make grooves on the length of the tube, the horizontal position suitable for making recesses of head. The machine can process tubes round, square and rectangular diameters between 20 and 145 mm. It is possible to work pipes of different diameters with only the simple substitution of contact rollers. The angle of engagement is adjustable from 30° to 90° and also you can make grooves left and right without the need to rotate the pipe in the vice. The machine can also be used for sanding work on the horizontal plane where it has a working plane with width 150 and length 400 mm. The machine is equipped with an abrasive belt from 150 x 2000 mm. The 5 kW engine comes standard with dual speed (Rpm 1400-2800) in order to work stainless steel. The electrical panel with low voltage control panel is equipped with an emergency stop with electronic braking motor which allows the machine to stop in a few seconds.

(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

Hall 14 - Stand F60

LEVIGATRICE PER INCAVI UNIVERSALE PER TUBI DA Ø20 A Ø145 Macchina adatta ad effettuare “gole” sia in testa che sulla lunghezza del tubo. Con la semplice rotazione della macchina che è incernierata al robusto basamento si può passare rapidamente dalla posizione verticale del nastro abrasivo per effettuare incavi sulla lunghezza del tubo, alla posizione orizzontale adatta per effettuare incavi di testa. La macchina può lavorare tubi a sezione tonda, quadra e rettangolare su diametri compresi tra 20 e 145 mm. E’ possibile lavorare tubi di diverso diametro soltanto con la semplice sostituzione dei rulli di contatto. L’angolo d’innesto è regolabile da 30° a 90° ed inoltre è possibile effettuare gole destre e sinistre senza bisogno di ruotare il tubo nella morsa. La macchina può anche essere utilizzata per lavori di levigatura sul piano orizzontale dove si ha un piano di lavoro con larghezza 150 e lunghezza 400 mm. La macchina monta un nastro abrasivo da 150 x 2000 mm. Il motore da 5 kW è dotato di serie di doppia velocità (Rpm 1400-2800) in modo da poter lavorare acciaio inox. Il pannello elettrico con comandi a bassa tensione è dotato di stop d’emergenza con frenatura elettronica motore che consente l’arresto della macchina in pochi secondi.

Hall 15 - Stand E36

AKE Knebel GmbH & Co. KG TubeExtreme / cut - the latest innovation made by AKE AKE is one of the leading manufacturers of circular saw blades, worldwide. The company is a medium-sized family-run concern with strong international orientation and thus the ideal partner for its customers. Many years’ experience in development and production is combined with innovative spirit and economical solutions. Wagner by AKE is a synonym for high-performance quality saw blades designed for cutting steel, non-ferrous metals and composite materials. AKE customers are the specialists from all fields of metal processing industry. The company offers the technology and economic efficiency which they require to improve their production process sustainably. The new metal programme offers a survey of the WAGNER by AKE Precision circular sawblades. The field of application of these high-performance circular saw blades is to be found with an average cutting range of 80 mm for solid material. This range of saw blades is particularly convincing if it comes to the increased demands on the cutting edge quality and tolerances of the saw blade. At the EMO the company of AKE will be

51


(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

42/13

presenting their latest technical innovation under the brand of Wagner by AKE. The precision circular saw blade tubeExtreme | cut represents another successful development of this longestablished company – a product with jointed carbide tips and a very small tooth pitch of 4.5 mm. This saw blade is suitable for all thin-walled tubes and profiles and convinces by means of its very high cutting quality thanks to good guiding features as well as high material utilization due to the thin kerf. The extremely small tooth pitch allows high feed rates and thus short cycle times. TubeExtreme / cut – L’ultima innovazione prodotta da AKE AKE è una delle aziende leader nella produzione di lame circolari nel mondo. AKE è una media azienda a gestione familiare con presenza internazionale. La sua collocazione offre ai clienti vantaggi decisivi. Molti anni di esperienza nello sviluppo e nella produzione sono abbinati allo spirito innovativo e competitività. Wagner by AKE è sinonimo di lame di alta qualità ed elevate prestazioni per il taglio di acciaio, metalli non ferrosi e materiali composti. I clienti AKE sono gli specialisti in tutti i campi della lavorazione industriale dei metalli. L’azienda offre la tecnologia e la competitività indispensabili per migliorare al massimo i processi produttivi. Il campo di applicazione di queste lame ad elevate prestazioni è per sezioni medie fino a 80 mm per materiali pieni. Il programma AKE risponde alle esigenze della migliore qualità e tolleranza di taglio. Alla EMO, AKE presenterà le sue ultime innovazioni tecniche con il marchio WAGNER by AKE. Le lame tube estreme/cut, rappresentano un altro prodotto di successo di questa azienda di grande esperienza che ha mantenuto fede alle proprie tradizioni e presenta come novità assoluta un prodotto con taglienti in metallo duro con un passo di 4,5 mm. Questa lama è adatta per tutti i tubi di sezione sottile, profili e offre uno spessore di taglio ridotto con altissima qualità di taglio. Grazie al passo ridotto tra i taglienti sono possibili elevate velocità di avanzamento e cicli di lavoro più brevi. Assieme alla eccezionale qualità di taglio offre la possibilità di un ciclo di lavoro ridotto con vantaggi competitivi.

Hall 15 - Stand E84

APOLLO Srl TWIN WITH MAch 3 TWIN punching lines, which are our strength, are produced in different lengths and can be equipped with an automatic storing unit for loading and unloading the tubes, what reduces the operator’s work to the minimum. The operator can work safely thanks to photocell barriers integrated to solid yellow or black nets, which are 2 metres high and arranged all around the machine. Our TWIN can punch 4 slots at a time and process two tubes contemporaneously, thus doubling productivity; it is equipped with two opposing heads and can be supplied with a third vertical head. As far as materials and applications are concerned, the tools are technologically innovatory, what lets the tubes slide through the machine very quickly and avoids them to get scratched. The machine can process either semi-oval or rectangular tubes with no bubbles thanks to an exclusive system of ours. Another important aspect is the quick change of tools and accessories by means of joints; this system is specific for reducing the use of screws to the minimum. Working precision: ± 0,2 mm from first to last hole. Apollo Srl has first produced MACH 3, a CNC Cartesian axis manipulator for loading the tubes to punch and unloading the punched tubes on two pallets. It has specifically been thought to be combined to our punching line Twin, but it can also be combined to other punching lines by Apollo. The size of the tubes can quickly be changed by means of a magnetic gripper that allows the tubes to be arranged precisely and quickly. This manipulator makes the punching line fully automatic with a safe arrangement of the tubes. TWIN CON MAch 3 Le linee di punzonatura modello TWIN, nostro punto di forza, sono prodotte in varie lunghezze, possono essere dotate di magazzino di carico-scarico automatico dei tubi, riducendo al minimo l’impiego dell’operatore. La sicurezza dell’operatore è affidata a barriere di fotocellule integrata a robuste reti gialle o nere alte 2 mt. che circondano tutta la macchina. La TWIN, può punzonare 4 asole alla volta e può lavorare due tubi contemporaneamente, raddoppiando la produttività, è dotata di due teste contrapposte, può essere fornita, con una 3° testa verticale. Le attrezzatura in dotazione, sono tecnologicamente innovative nei materiali e nelle applicazioni, conferiscono alla macchina un’elevata velocità di scorrimento dei tubi senza graffiature, può lavorare tubi semiovali o rettangolari senza bollature grazie ad un nostro sistema esclusivo. Altro aspetto importante è il cambio rapido degli attrezzi ed accessori, che viene effettuato per mezzo di incastri, ideato per ridurre al minimo l’uso di viti.

52


42/13

Hall 15 - Stand F31

BEHRINGER GmbH The dynamic way to saw - The new HBE Dynamic series from saw specialist BEHRINGER delivers impressive performance, user convenience and economy. The wraps are off - Behringer unveils its new HBE Dynamic series to an eager public for the very first time at the EMO 2013 in Hanover. It has been heralded as the answer to ever growing market demands for more efficient, more economical and more precise sawing machines. “Increased performance coupled with reduced energy consumption, a smaller footprint, and improved occupational safety without compromising handling simplicity were only part of the product brief for the development team working on this new machine”, recalls CEO Christian Behringer. Available in four model types – 261, 321, 411 and 511 with corresponding cutting ranges – the new HBE Dynamic series will cover a broad application spectrum for the steel trade, for mechanical engineering, tool making and for high-end metalworking shops. Impressive economy and minimized noise With an outstanding tool life of over 400 sawing cuts in 200 mm dia. 42CrMo4 material, for instance, the new HBE261A Dynamic performs well above standard, taking even the most stringent demands easily in its stride. Playing a key role in this achievement are proven Behringer features such as further improved cutting pressure control, which consistently helps prevent tool overload. A stable saw frame made of vibration-damped grey cast iron and doublesided bearings for the band wheels take care of minimized noise and optimum cutting precision. Tests have revealed increases in tool life of up to 30 per cent, with a visible improvement to the quality of cut surfaces. The inclined position of the band wheels also helps protect the bandsaw blades as a result of reduced flexural stress. No-compromise energy efficiency Production using minimal resources and efficient, sustainable use of energy are recurring themes which are constantly in the news. Rising energy prices mean that companies are having to rethink their existing processes and develop innovative technological solutions to achieve higher output with lower energy input. “With the new HBE Dynamic series, we are proving that energy efficiency and high-performance hydraulics are not a contradiction in terms”, explains Christian Behringer. With the use of state-of-the-art frequency-controlled drive systems from renowned manufacturers and application-oriented gear speeds, a simple kW motor output specification is no longer any guarantee of high cutting output. In the HBE 261A Dynamic, for instance, a saw drive with 2.6 kW permits high machine throughput coupled with a low energy requirement – adding up to efficient production. Functionality and design The new full machine enclosure not only ensures compliance with the latest CE guidelines, it also addresses growing demands for user convenience, occupational safety and environmental protection. The benefits speak for themselves: The work environment stays clean, noise is minimized while a large observation window affords an excellent view of the machine. The easy-maintenance concept allows simple saw blade changeover and easy access for maintenance and cleaning work.

(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

La precisione di lavoro è ± 0,2 mm. dal primo all’ultimo foro. La ditta Apollo Srl, ha prodotto per la prima volta, un manipolatore a C. N. di carico scarico tubi ad assi cartesiani, denominato MACH 3 che carica i tubi da forare e scarica i tubi forati su due pallet. Esso è stato pensato appositamente come abbinamento per la linea di punzonatura Twin, ma può essere abbinato anche sulle altre linee di punzonatura a marchio Apollo. Consente un cambio rapido di formato per il trasferimento di tubi, utilizzando una pinza magnetica unica per tutti i formati, che permette il posizionamento dei tubi in modo preciso e veloce. Questo manipolatore, rende la linea di punzonatura completamente automatica e il posizionamento sicuro.

Il modo più dinamico per tagliare La nuova serie HABE Dynamic dallo specialista di segatrici BEHRINGER offre prestazioni impressionanti, comodità all'utente ed economia. Behringer presenta la sua nuova serie HBE Dynamic al pubblico per la prima volta alla EMO 2013 di Hannover. E' stato annunciato come la risposta alle sempre crescenti richieste di economicità e precisione ed efficieza del mercato di segatrici. "Aumento delle prestazioni accoppiata con il ridotto consumo energetico, un minore ingombro e una maggiore sicurezza sul lavoro, senza compromettere la semplicità di gestione erano solo una parte delle descrizioni del prodotto per il team di sviluppo che ha lavorato su questa nuova macchina", ricorda CEO Christian Behringer. Disponibile in quattro tipi di modello - 261, 321, 411 e 511 con i corrispondenti intervalli di taglio la nuova serie dinamica HBE coprirà un ampio spettro di applicazioni

53


(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

42/13

per il commercio di acciaio, per la costruzione di macchine, di utensili e per la lavorazione dei metalli nei rivenditori di fascia alta. Impressionante risparmio e rumore ridotto al minimo Con una durata eccezionale di oltre 400 tagli su diametro 200 mm. di materiale 42CrMo4, per esempio, la nuova HBE261A Dynamic si comporta meglio delle macchine standard, lavorando anche le richieste più stringenti nella sua gamma di produzione. Gioca un ruolo chiave in questo successo, come hanno dimostrato le specifiche Behringer, l‘ulteriormente migliorato sistema di controllo della pressione di taglio, che aiuta a prevenire il sovraccarico costante sul pezzo. Una sega stabile fatta di vibrazioni smorzate di ghisa grigia e cuscinetti a doppia faccia per le ruote del nastro riducono il rumore al minimo e consentono un taglio preciso e ottimale. I test hanno rivelato aumenti di vita dell'utensile fino al 30 percento, con un miglioramento visibile alla qualità delle superfici tagliate. La posizione inclinata dei volani del nastro aiuta anche a proteggere le lame a nastro e riduce le sollecitazione flessionali. L'efficienza energetica senza compromessi Produzione utilizzando risorse minime ed efficienti, uso sostenibile dell'energia sono temi ricorrenti, che si trovano costantemente nelle notizie di tutti i giorni. L'aumento dei prezzi dell'energia fanno sì che le aziende si trovino a dover ripensare i loro processi esistenti e a sviluppare soluzioni tecnologiche innovative per ottenere un output superiore con immissione di energia più bassa. "Con la nuova serie HABE Dynamic, stiamo dimostrando che l'efficienza energetica e l'impianto idraulico ad alte prestazioni non sono una contraddizione", spiega Christian Behringer. Con l'uso del controllo di sistemi di frequenza per gli azionamenti da produttori rinomati e applicazioni orientate alle velocità del motore, un semplice motore kW non da più alcuna garanzia di rendimento elevato di taglio. Nel HBE 261A Dynamic, per esempio, un'unità con 2,6 kW consente una elevata coppia con una richiesta bassa energia - raggiungendo il massimo di produzione efficiente. Funzionalità e design La nuova recinzione completa della macchina non solo assicura la conformità con le più recenti direttive CE, ma si rivolge anche alle crescenti richieste di praticità d'uso, sicurezza sul lavoro e tutela dell'ambiente. I vantaggi parlano da soli: L'ambiente di lavoro rimane pulito, il rumore è ridotto al minimo, mentre una finestra di osservazione di grandi dimensioni offre una vista eccellente della macchina. Il concetto di facile manutenzione consente una semplice sostituzione della lama e facile accesso per la manutenzione e la pulizia.

Hall 14 - Stand G63

C.B.C. Srl The company C.B.C. SRL, situated in Guastalla (in the Nortern Italian region Emilia Romagna), is worldwide present in the market with a range of machines and tools for bending, threading, cutting and welding pipes and for the pressfitting systems available in the market. Among our pipe benders we would like to introduce the model UNI76, a powerful and accurate bending machine to bend large diameter pipes. The optimal and constant bending radii do not deform the bent pipes. It is the ideal machine to satisfy every bending requirement of the users working in the nautical, oil-hydraulic, industrial, and plant engineering sectors. The general features of the UNI76 are: spheroidal graphite cast iron body placed on a metal steel base; self-braking, asynchronous, 2-speed-motor (voltage and tension on request); digital, electronic unit equipped with microprocessor for setting and controlling the desired bending angle (50 bending programs can be stored and for each program 9 sequential bending angles are memorizable); (24V) low tension control panel; auto return at end of stroke; maximum bending angle 180°. The maximum bending capacity changes according to the type of pipe to work, for example: the maximum OD is 76 mm (2”1/2 gas) for AISI 304/316 stainless steel pipes, hard copper pipes, furniture pipes, and aluminium pipes; the maximum OD is 88.9 mm (3” gas) for UNI5745 gas pipes. Among our pipe benders we would like to introduce the model UNI80 a powerful and accurate bending machine to bend both large diameter pipes, and thin walled and delicated ones. The bent pipes are not deformed thanks to the mandrel system and to the optimal and constant bending radii. It is the ideal machine to satisfy every bending requirement of the users working in the nautical, oil-hydraulic, industrial, plant engineering and furniture sectors. The general features of the UNI80 are: spheroidal graphite cast iron body placed on a metal steel base; self-braking, asynchronous,

54


(380v/50hz) 3-phase, 2-speed-motor (voltage and tension on request); digital, electronic unit equipped with microprocessor for setting and controlling the desired bending angle (50 bending programs can be stored and for each program 9 sequential bending angles are memorizable); (24V) low tension control panel; computerized hydraulic system for closing and opening the locking and bending tools; programmable mandrel extraction to have a high definition of the bend; maximum bending angle 180°. The maximum bending capacity changes according to the type of pipe to work, for example: for AISI 304/316 stainless steel pipes the maximum OD is 63.5 mm; for hard copper pipes, furniture pipes, and aluminium pipes the maximum OD is 76 mm. L’azienda emiliana, con sede a Guastalle (RE), è presente sul mercato con una vasta gamma di macchine ed attrezzature per curvare, filettare, saldare, tagliare e per i vari sistemi di pressfitting in commercio. Tra le macchine per la curvatura dei tubi presentiamo la UNI76, una curvatubi potente e precisa per curvare tubi di grande diametro. I raggi di curvatura ottimali e costanti no deformano in alcun modo i tubi curvati. E’ la macchina ideale per le varie esigenze degli operatori nei settori della nautica, oleodinamica, industria e impiantistica in genere. Le caratteristiche generali della UNI76 sono: corpo in ghisa sferoidale su basamento in carpenteria metallica, motore auto frenante asincrono a 2 velocità (voltaggio e tensione a richiesta), centralina elettronica digitale munita di microprocessore per l’impostazione del controllo dell’angolo di curvatura desiderato (memorizza 50 programmi di curvatura e per ogni programma 9 angoli di curvatura sequenziali), quadro comandi a bassa tensione (24V), ritorno automatico a fine corsa, angolo massimo di curvatura 180°. La capacità massima di curvatura varia a seconda del tipo di tubo da lavorare, ad esempio: diam. Max 76 mm (2”1/2 gas) per i tubi in acciaio inox AISI 304/316, tubi in rame crudo, tubo mobilio e tubo in alluminio; diam max 88.9 mm (3” gas) per i tubi gas UNI 5745. Tra le macchine per la curvatura dei tubi presentiamo anche la UNI80, una curvatubi potente e precisa per curvare tubi di grande diametro, tubi delicati e sottili; grazie all’ausilio dell’anima ed ai raggi di curvatura ottimali e costanti il tubo lavorato non presenta deformazioni. E’ la macchina ideale per le varie esigenze degli operatori nei settori della nautica, oleodinamica, industria, impiantistica in genere e nella produzione di articoli di arredamento. Le caratteristiche generali della UNI76 sono: corpo in ghisa sferoidale su basamento in carpenteria metallica, motore auto frenante asincrono a 2 velocità (voltaggio e tensione a richiesta), centralina elettronica digitale munita di microprocessore per l’impostazione il controllo dell’angolo di curvatura desiderato (memorizza 50 programmi di curvatura e per ogni programma 9 angoli di curvatura sequenziali), quadro comandi a bassa tensione (24V), sistema idraulico computerizzato per la chiusura e apertura degli utensili di bloccaggio e di curvatura, estrazione dell’anima programmabile per un’alta definizione della curva. La capacità massima di curvatura varia a seconda del tipo di tubo da lavorare, ad esempio: per i tubi in acciaio INOX AISI 304/316 il diam. max è 63.5 mm; per i tubi in rame crudo, tubo mobilio e tubo in alluminio il diam. max è 76 mm. L’angolo massimo di curvatura è pari a 180°.

COMPLETE SOLUTIONS. ONE SOURCE. ORBITAL | CUTTING

ORBITALUM Pipe Cutting and Beveling Machines GF & RA: Optimum preparation for automated welding! Square, burr-free and cold machining process.

E.H. WACHS Externally mounted portable Pipe Cutting and Beveling Machines (Split Frames): Low clearance design requires minimal space for setup and operation.

E.H. WACHS Portable Milling Machines Trav-L-Cutter: Safe cold cutting and beveling. Compact design, easy set-up. Horizontal and vertical preparation.

ORBITAL | BEVELING

ORBITALUM Pipe End Preparation Machines REB & BRB: Precise and reproducible weld preparation. Sturdy construction; square and burr-free pipe end.

E.H. WACHS Flange Facing Machines FF: Fast, easy setup – self centering design. Simple operation, light-weight and compact for a quality surface finish in minutes.

ORBITALUM Tube Squaring Machines RPG: The required, high-quality tube end preparation for orbital welding! Space saving, light weight and portable machine; burr-free and square tube end.

ORBITAL | WELDING

ORBITALUM Open orbital weld heads ORBIWELD with extremely compact design: Arc length is kept at a constant gap mechanically. Water-cooled TIG Torch head can be swiveled in any direction.

ORBITALUM HX 16 series: Open weld heads especially made for heat exchanger applications – the optimum solution for welding of pre-mounted elbows.

ORBITALUM P16 AVC: Tube-to-tube-sheet orbital weld heads with electronic arc voltage control (AVC). Welding with the highest of accuracy and consistent quality.

ORBITALUM TOOLS GMBH | An ITW Company Josef-Schuettler-Str. 17 | 78224 Singen, Germany Tel. +49 (0) 77 31 792-0 | Fax +49 (0) 77 31 792-524 tools@orbitalum.com | wachs@orbitalum.com


42/13

DANOBAT DANOBAT Sawing and drilling solutions DANOBAT, integrated in the DANOBAT GROUP and part of the Mondragón Corporation, presents once again its latest sawing and drilling solutions at the EMO exhibition. You will have the possibility to find solutions to your needs. DANOBATGROUP is a leading machine – tool company, with more than 55 years of experience and more than 1300 people working nowadays. It is present in the manufacturing of different type of machines: grinders, lathes, bandsaws, drilling units, 3D plasma cutting, punching, bending and laser cutting. Being aware of the importance that this show has for us, in this edition DANOBAT will carry out an important effort to show all the news and most outstanding products, with the aim of being present among the world-wide machine manufacturing leaders and expand our implantation. DANOBAT sawing and drilling solutions will be exhibited at Emo. The following machines will be showcased: TDS20 Band saw machine: Machine for cutting solids and tubes up to 2000 mm. Two independent and rigid guiding arms together with the solid and compact structure of the machine guarantee an accurate and fast cut, which is definitely necessary for cutting big dimension pieces. Automatic feeding system can complete the configuration of the machine in order to get the required production level at any case. HDS 8A Band saw machine: Machine for cutting solids and tubes up to 800mm. HDS 8A machine model is flexible enough to allow higher or lower blade speed, it includes a high performance gearbox specially sized for great loads at low revolutions. The powerful saw drive motor and gearbox provide the best torque and power for a wide range of materials. The feeding device is specially design to make easier the loading of the bars as it is already heavy in these dimensions, besides, the fix device is tilting in order to help in the material feeding and get the best accuracy when feeding. The same as other models, the rigid structure and design of the HDS band saw can guarantee the productivity and cutting quality you need. iDS 5A Band saw machine: Machine for cutting solids and tubes up to 520mm. The base of the machine and the saw head are manufactured in one piece with electrowleded and stabilized steel, which together with a double column design traveling on linear guides helps eliminate vibration and contributes to extremely smooth downfeed. The detailed analysis in the design and construction of the iDS machine model together with the intelligent cutting software developed by DANOBAT, allow to obtain very high accuracy, high production rates and the very best blade life. DANOBAT segatrici e soluzioni di perforazione DANOBAT, integrata nel DANOBAT GROUP e parte di Mondragon Corporation, presenta ancora una volta le sue ultime soluzioni di taglio e foratura alla fiera EMO. Avrete la possibilità di trovare soluzioni alle vostre esigenze. DANOBATGROUP è un leader nella costruzione di macchine e utensili, con più di 55 anni di esperienza e più di 1300 persone che lavorano al giorno d'oggi. È presente nella produzione di vari tipi di macchine: rettificatrici, torni, seghe a nastro, unità di foratura, taglio al plasma 3D, punzonatura, piegatura e taglio laser. Essere consapevoli dell'importanza che questa fiera ha per noi, in questa edizione DANOBAT effettuerà uno

(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

Hall 15 - Stand D36


(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

42/13

sforzo importante per mostrare tutte le novità ed i prodotti più importanti, con l'obiettivo di essere presente tra i leader mondiali di produzione di macchine ed espandere la propria presenza. Le seguenti macchine saranno messe in mostra: La sega a nastro TDS20: Macchina per il taglio di solidi e tubi fino a 2000 mm. Due bracci di guida indipendenti e rigidi nonché una struttura solida e compatta della macchina garantiscono un taglio preciso e veloce, che è assolutamente necessaria per il taglio di pezzi di grandi dimensioni. Il sistema automatico di alimentazione può completare la configurazione della macchina, al fine di ottenere il livello di produzione richiesto in ogni caso. La sega a nastro HDS 8A: Macchina per il taglio di solidi e tubi fino a 800mm. Il modello di macchina HDS 8A è sufficientemente flessibile da consentire maggiore o minore velocità della lama, comprende un riduttore ad elevate prestazioni, appositamente dimensionato per grandi carichi a bassi giri. Il potente motore di azionamento della sega e il riduttore forniscono la migliore coppia e potenza per una vasta gamma di materiali. Il dispositivo di alimentazione è specialmente progettato per facilitare il caricamento delle barre che sono già abbastanza pesanti in queste dimensioni, inoltre, il dispositivo di correzione è inclinabile per aiutare nell’ alimentazione del materiale e ottenere la massima precisione durante l'alimentazione. La stessa struttura di altri modelli, rigida e la corretta progettazione della segatrice HDS garantiscono la produttività e la qualità di taglio necessarie. La Sega a nastro iDS 5A: Macchina per il taglio solidi e tubi fino a 520 millimetri. La base della macchina e la testa della sega sono fabbricati in un unico pezzo in acciaio elettrosaldato e stabilizzato, che insieme ad un doppio montante mobile su guide lineari aiuta ad eliminare le vibrazioni e contribuisce a una discesa estremamente liscia. L'analisi del dettaglio nella progettazione e costruzione del modello di macchina iDS insieme al software di taglio intelligente sviluppato da DANOBAT, permettono di ottenere una precisione molto elevata, alti tassi di produzione e una vita molto migliore della lama.

Hall 15 - Stand B15

EVERISING New generation Band Saw- E-530 When choosing machines, the industry requires speed, economy and accuracy. The band sawing machine is the best equipment to use in metalworking processes because it uses thin blades and generates the least material waste when cutting rods, tubes, profiles, sheet metal and other materials into their required lengths for subsequent processes. Since the band saw is the first step in the manufacturing process, high efficiency and low cost processes begin with the selection of a good band saw. Everising’s new E-530 model fully meets the requirements of speed, economy and accuracy, featuring high cutting performance with absolute reliability. The super rigid double column guide and power drive units boost the cutting feedrate to higher levels while also having lower levels of vibration even when cutting hard materials with carbide tip saw blade. The guide arm and the material infeed move on linear guideways that make for an extremely smooth and precise procedure. The data setting and self-diagnosis for cutting operations is easy and quick to operate via the HMI, or Human-Machine Interface. In addition, the auto trim cut and back gauge function for remnant cut is available as well.The new generation E-530 band sawing machine from Everising has the advantages of fast cutting, easy and safe operation, low material waste, low power consumption, energy savings, long blade life and low maintenance costs. It is suitable for many different materials with the same stable, highly productive and highly accurate cutting performance. Through the continual development of the cutting blade, the E-530 is meeting the market’s demands for mass production, medium-sized metal cutting. Una nuova generazione di segatrici a nastro E-530 Al momento di scegliere le macchine, l'industria richiede velocità, economicità e precisione. La segatrice a nastro è la migliore attrezzatura da utilizzare nei processi di lavorazione dei metalli, poiché utilizza lame sottili e produce minori rifiuti di materiale durante il taglio di barre, tubi, profilati, lamiere e altri materiali nelle loro lunghezze richieste per i processi successivi. Poiché la segatrice a nastro è il primo passo nel processo di fabbricazione, i processi a basso costo ed alta efficienza iniziano con la selezione di una buona sega a nastro. Il nuovo modello E-530 della EVERISING soddisfa pienamente i requisiti di velocità, economicità e precisione, con elevata capacità di taglio e con assoluta affidabilità. La guida super-rigida della doppia colonna e

58


42/13

Hall 15 - Stand D17

Gebr. Lennartz GmbH & Co. KG

A QUANTUM LEAP IN SAWING TECHNOLOGY Gebrüder Lennartz GmbH & Co KG, from Remscheid, Germany, the world market leader in manufacturing and supplying carbidetipped circular saw blades for the ferrous and non-ferrous industry, is pleased to present a totally new development in saw blade technology. The X-max blade is a circular tipped saw blade designed for cutting special and high alloy steel produced by the seamless tube, forging, aircraft and automotive industries. Due to continuous inquiries for circular saw blades for cutting high chromium steel with more than 10% chrome, nickel base alloys, stainless steel, Duplex and Super Duplex, Lennartz is proud to offer a suitable cutting tool to meet the customer’s requirements. Previously, it was almost impossible to cut these materials economically with carbide-tipped saw blades because of the very low wear life in relation to the cost of the blade. Successful trials together with targeted customers, users and machine manufacturers have shown that the X-max blade is able to achieve life times which are 5 – 7 times higher than conventional circular saw blades. Cutting the X20Cr13 grade, the X-max reached a material removal of nearly 16m². Conventional blades reach a material removal of 3m² maximum. The same results were proven when cutting P91/T91. The achieved wear life is 9 – 13m² compared to 3 – 5m². In the past alloys that were nearly impossible to cut with any saw blade, are now easy work for the X-max blade. With the X-max blade one customer achieved a material removal of more than 7m² when cutting Super Duplex material. Further wear life tests and enhancements are planned to improve the blades performance even more. Using the X-max blade is an enormous advantage for every application with difficult alloys or steel grades. This applies for cutting tubes (single or layer) as well as for cutting billets.

(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

l’unità di trasmissione di potenza aumentano la velocità di avanzamento a livelli più elevati, e consentono di avere bassi livelli di vibrazioni anche quando si procede al taglio di materiali duri con lame in HM. Il braccio guidato e il materiale in entrata si muovono su guide lineari che rendono la procedura estremamente fluida e precisa. L'impostazione dei dati e l’ auto-diagnosi per le operazioni di taglio è facile e rapida da azionare tramite l'HMI, o Human-Machine Interface. Inoltre è disponibile anche la funzione di misurazione automatica per il taglio residuo. La nuova generazione di segatrici E-530 della EVERISING ha vantaggi di taglio veloce, funzionamento facile e sicuro, spreco basso di materiale, basso consumo energetico, risparmio energetico, durata della lama lunga e bassi costi di manutenzione. È adatta a molti materiali diversi con la stessa stabilità, prestazioni di taglio altamente produttive e alta precisione. Attraverso lo sviluppo continuo della lama da taglio, la E-530 soddisfa le richieste del mercato per la produzione di massa e il taglio di metalli di medie dimensioni.

Un salto quantico nella TECNOLOGIA DEL TAGLIO Gebrüder Lennartz GmbH & Co KG, da Remscheid, Germania, leader mondiale nella produzione e nella fornitura di seghe in metallo duro, lame circolari per l'industria dei metalli ferrosi e non ferrosi, è lieta di presentare uno sviluppo completamente nuovo nella tecnologia delle lame. L'X-max è una lama circolare progettata per tagliare l'acciaio e leghe speciali di tubi senza saldatura prodotti dall’industria della forgiatura dell’aereonautica e dall'industria automobilistica. Grazie alle continue richieste di seghe circolari per il taglio di acciaio al cromo con oltre il 10% di cromo, leghe di nichel, acciaio inossidabile, duplex e super duplex, Lennartz è orgogliosa di offrire uno strumento adeguato di taglio per soddisfare le esigenze del cliente. In precedenza, era quasi impossibile tagliare questi materiali economicamente con lame a carburo a causa della vita molto bassa in relazione al costo della lama. Sperimentazioni di successo insieme a clienti, utenti e costruttori di macchine selezionati hanno dimostrato che l'X-max lama è in grado di ottenere tempi di vita, che sono 5 - 7 volte superiori rispetto alle convenzionali seghe circolari. Tagliare l’ X20Cr13 è possibile con l'X-max che ha raggiunto una rimozione di materiale di circa 16m ². Le lame convenzionali raggiungono una rimozione massima di materiale di 3m². Gli stessi risultati sono stati dimostrati durante il taglio P91/T91. La vita raggiunta è di 9 - 13m² rispetto al 3 - 5 m². Nel passato era quasi impossibile da tagliare le leghe con una lama, ora il lavoro è diventato più facile grazie alle lame X-max. Con l'X-max un cliente ha raggiunto una rimozione di materiale di più di 7m², durante il taglio di materiale Super Duplex. Ulteriori prove di usura e miglioramenti sono previsti per migliorare ancora le prestazioni delle lame. Utilizzando l'X-max si ha un vantaggio enorme per tutte le applicazioni con le leghe difficili o tipi di acciaio molto resistenti. Ciò vale per il taglio di tubi (singolo o strato), nonché per il taglio di billette.

59


(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

42/13

Hall 15 - Stand D26

KASTO Maschinenbau GmbH & Co. KG The compact solution: KASTO UNITOWER Cassette Storage System UNITOWER: Large volume, minimal floor space. Applications for a KASTO UNITOWER Storage System include buffer storage in all types of manufacturing; to store small quantities in steel and other service centers, job shops, window manufacturers and others. The Compact Cassette Storage System UNITOWER optimizes the material flow - and not only for bar stock! Because the UNITOWER can be uses for bar stock or profiles as well as for pallets or boxes, which - in turn - can be loaded with all different kinds of goods. This system also shows its strength as an island solution or when using customer containers. More Power - More Technology - More Intelligence KASTO Performance Cutting (KPC) KASTO shows that it is possible to streamline the cutting process with modern sawing technology. And that it is possible to upgrade such high performance machines step-by-step. With the high performance cutting technology KPC (KASTO Performance Cutting) costs per cut can be decreased and performance can be clearly increased at the same time. KASTO KPC - a clear performance increase (up to twice the cutting performance) - and this with an extremely quiet running machine, an easy to operate control and excellent cutting surfaces. La soluzione compatta: Magazzino KASTO UNITOWER UNITOWER: molto volume, superficie ridotta. Settori di applicazione per il KASTO UNITOWER sono, per esempio magazzino polmone nella produzione oppure piccole quantità da immagazzinare nel commercio dell’acciaio oppure in altri tipi di aziende commerciali. Ma anche nel caso di officine meccaniche, della fabbricazione di finestre e simili, il magazzino compatto UNITOWER ottimizza il flusso dei materiali, e questo non solo per i materiali lunghi! Infatti l’UNITOWER è adatto sia per materiali in barre oppure profilati che per pallet oppure casse, che si possono caricare con tutti i tipi di merci. Questo sistema mette in evidenza i suoi punti di forza anche come “soluzione isola” oppure con telai da trasporto del cliente. Più potenza - Più tecnologia - Più intelligenza KASTO Performance Cutting (KPC) KASTO fa vedere che, con una moderna tecnica del taglio, è possibile razionalizzare il processo di taglio. In questo contesto è possibile potenziare ed espandere gradualmente tali macchine di grande potenza. Con la tecnologia KPC (KASTO Performance Cutting) dalle elevate prestazioni, si possono ridurre i costi per taglio e contemporaneamente migliorare la performance. KASTO KPC - un netto incremento della potenzialità (fino al raddoppio delle prestazioni nel taglio), e tutto ciò con una macchina caratterizzata da un’estrema silenziosità, da un sistema di comando di facile uso e da ottime superfici del taglio.


42/13

Maschinen-Wagner Werkzeugmaschinen GmbH Maschinen-Wagner, active since 1966 has a complete catalog, including a unique program of traditional and CNC machinery. At the EMO Maschinen-Wagner present the new 5-axis machining center developed in collaboration with Siemens. We are also present with the our range of sawing machines, high-speed disk TRENNJAEGER. Maschinen-Wagner, attiva fin dal 1966 ha un catalogo completo, comprendente un programma esclusivo di macchinari tradizionali e a CNC. In fiera EMO la Maschinen-Wagner presenta il nuovo centro di lavoro a 5 assi sviluppato in collaboazione con Siemens. Siamo anche presenti con la ns. gamma di segatrici a disco di alta velocità TRENNJAEGER.

(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

Hall 15 - Stand A16 / Hall 16 - Stand A13

Hall 14 - Stand G26

SCHULER AG Schuler awarded major order from Turkey Largest single order in company history – line for production of railway wheels In order to expand its Rail division, the Turkish company Karabük Iron & Steel Industry and Trade Inc. (Kardemir) has placed an order with Schuler worth over € 90 million for a line to produce railway wheels. It represents the largest single order the press manufacturer has received in its 174-year history. “This order confirms our successful strategic diversification into promising market segments like Railway and underlines our high technological expertise,” stated Stefan Klebert, CEO of Schuler AG. With 4,000 employees and an annual turnover of € 660 million, Kardemir is Turkey’s oldest steel manufacturer with an annual capacity of 3 million metric tons. The company is based in Karabürk, a town some two hundred kilometers north of Ankara. Turkey’s most modern integrated steel plant is located here with a wide range of equipment for processing raw materials into steel products. “We aim to make Karabürk the center of Turkey’s railway industry,” stated Kardemir’s CEO, Fadil Demirel, on signing the contract. “With our high-quality steel, we are able to produce top-class forged wheels which meet the needs of a high-speed rail network,” added Demirel. Kardemir already manufactures railway lines and switch points for high-speed railroads – which the Turkish state is expanding strongly at present. According to government sources, the whole rail network will be doubled to 25,000 kilometers by 2023. Thanks to an economic boom, Turkey is a highly promising future market for Schuler – in addition to China. “The Turkish economy is on a fast track to success. We aim to expand our presence here as our innovative products fit perfectly with current needs,” explained Martin Habert, Managing Director of subsidiary Schuler SMG GmbH & Co. KG, which will be handling the order. The Turkish order is the second the company has received for its newly developed wheel rolling machine, which produces railway wheels from pre-forged blanks. As a systems supplier for the new manufacturing center, Schuler will also be supplying a heat treatment line and equipment for machining the railway wheels. Moreover, the complete package includes testing technology for the finished wheels. The production line will be able to produce around 200,000 wheels per year with an average blank weight of approximately 500 kilograms. The order is also the first joint project of Schuler with a company belonging to the ANDRITZ Group since ANDRITZ acquired its majority stake in Schuler. As a partner of the project, ANDRITZ Maerz will supply heat treatment technology for the railway wheels. Schuler premiato per il più importante ordine dalla Turchia Il più grande ordine singolo nella storia della società – una linea per la produzione di ruote ferroviarie Al fine di ampliare la sua divisione ferroviaria, la società turca Karabük Iron & Steel Industry and Trade Inc. (Kardemir) ha effettuato un acquisto dalla Schuler per un valore di oltre 90 milioni di Euro per una linea per la produzione di ruote ferroviarie. Esso rappresenta il più grande ordine singolo che il produttore di presse abbia mai ricevuto nei suoi 174 anni di storia. "Questo ordine conferma il nostro successo nella diversificazione strategica in segmenti di mercato promettenti come le Ferrovie e sottolinea la nostra elevata competenza tecnologica," ha dichiarato Stefan Klebert, CEO di Schuler AG. Con 4.000 dipendenti e un fatturato annuo di 660.000.000 di

61


(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

42/13

Euro, Kardemir è il produttore di acciaio più antico della Turchia, con una capacità annua di 3 milioni di tonnellate. L'azienda ha sede a Karabürk, una città a circa 200 chilometri a nord di Ankara. Il più moderno stabilimento siderurgico integrato della Turchia si trova qui con una vasta gamma di attrezzature per la trasformazione di materie prime in prodotti siderurgici. "Puntiamo a rendere Karabürk il centro dell'industria ferroviaria della Turchia", ha dichiarato il CEO di Kardemir, Fadil Demirel, alla firma del contratto. "Con il nostro acciaio di alta qualità, siamo in grado di produrre cerchi forgiati di prima classe, che soddisfano le esigenze di una rete ferroviaria ad alta velocità", ha aggiunto Demirel. Kardemir produce già le linee ferroviarie e i punti di commutazione per le ferrovie ad alta velocità – in questo momento il settore nello Stato turco è in forte espansione. Secondo fonti governative, l'intera rete ferroviaria sarà raddoppiata a 25 mila km entro il 2023. Grazie ad un boom economico, la Turchia è un mercato molto promettente per il futuro della Schuler - oltre alla Cina. "L'economia turca viaggia su una pista veloce per il successo. Il nostro obiettivo è di espandere la nostra presenza qui così come i nostri innovativi prodotti si adattano perfettamente alle esigenze attuali ", ha spiegato Martin Habert, Amministratore Delegato della controllata Schuler SMG GmbH & Co. KG, che avrà la gestione dell'ordine. L'ordine turco è il secondo che la società ha ricevuto per la sua macchina di nuova concezione per le ruote, che produce ruote ferroviarie da pre-forgiati. Come fornitore di sistemi per il nuovo centro di produzione, Schuler fornirà anche una linea di trattamento termico e di attrezzature per la lavorazione delle ruote ferroviarie. Inoltre, il pacchetto completo include la tecnologia di prova per le ruote finite. La linea di produzione sarà in grado di produrre circa 200.000 ruote all'anno, con un peso medio di circa 500 kg. L'ordine è anche il primo progetto congiunto di Schuler con una società appartenente al ANDRITZ Group da quando ANDRITZ ha acquisito la quota di maggioranza in Schuler. In qualità di partner del progetto, ANDRITZ Maerz fornirà la tecnologia di trattamento termico per le ruote ferroviarie.

Hall 15 - Stand E61

SEGMETAL Srl Founded in 1949 SEGMETAL Srl was the first Italian company to start industrialscale specific production of circular saw blades for metal cutting. Now SEGMETAL Srl is pleased to introduce the new line of Carbide and Cermet tipped circular saw blades suitable for cutting solid steel sections and steel tubes on static cutting, orbital cutting and flying cutting machines. This new line of products complete the range offered by SEGMETAL Srl placing it rightfully at the same level of the largest European manufacturers of circular saws. After more than two years of testing and research SEGMETAL Srl is finally able to offer its customers a complete range of TCT and Cermet circular saw blades for metal cutting which guarantee excellent results in various cutting applications. The experience gained in over 60 years in the production of HSS circular saw blades has allowed SEGMETAL Srl to develop a highly efficient product from the point of view of quality and from the point of view of reliability also with regard to the TCT and Cermet circular saw blades for metal cutting due to the careful selection of the raw materials and due to the careful application of production processes and a strict quality control. Fondata nel 1949 la SEGMETAL Srl è stata la prima azienda italiana ad avviare su scala industriale una produzione specifica di seghe circolari per il taglio dei metalli. Ora la SEGMETAL Srl é lieta di presentare la nuova linea di seghe circolari con riporti in Metallo Duro e Cermet adatte al taglio di sezioni piene e tubi in acciaio su macchine a taglio statico, taglio orbitale e taglio volante. Questa nuova linea di prodotti completa la gamma offerta dalla SEGMETAL Srl collocandola di diritto allo stesso livello dei più grossi produttori europei di seghe circolari. Dopo più di due anni di test e ricerche la SEGMETAL Srl è finalmente in grado di offrire ai propri clienti una gamma completa di seghe circolari TCT e Cermet per taglio metalli che garantiscono degli eccellenti risultati nelle varie applicazioni di taglio. L’esperienza maturata in oltre 60 anni nella produzione di seghe circolari in HSS ha permesso alla SEGMETAL Srl di sviluppare un prodotto altamente efficiente dal punto di vista qualitativo e dal punto di vista dell’affidabilità anche per quanto riguarda le seghe circolari TCT e Cermet per taglio metalli grazie all’accurata scelta delle materie prime nonché all’accurata applicazione dei processi produttivi ed al rigoroso controllo di qualità..

62


42/13

Siempelkamp Maschinen- und Anlagenbau GmbH & Co. KG New U-Press characterized by energy efficiency At EMO 2013 in Hannover, Siempelkamp will present presses for the complete manufacturing process of large-diameter pipes via C-, U- and Oforming. As a single-source systems provider, Siempelkamp not only offers the machine engineering, but also provides the processing technology for all three applications. Once more a new press for a long standing customer proves that Siempelkamp has set the right course with its C-, U- and Oforming presses. Tenaris Confab ordered a 18-MN U-press for its plant in Pindamonhangaba, Brazil. It went on line in April 2013 together with the Opress that had been ordered shortly before. With a new control system it is characterized by particular energy efficiency. U-cannings for longitudinally seam-welded pipeline pipes with diameters of 12 ¾ to 48“ are manufactured on this press. It is part of a press line comprising of an existing Crimping-press, the new U-forming and the new 500-MN O-forming press, Tenaris already ordered in March 2011. With the new press Tenaris is able to produce thicker-walled pipes of higher steel grades in the future. A particular feature of the Tenaris U-press is its exceptionally high energy efficiency. It is achieved through the new Siempelkamp frequency-controlled drive and control system which is unique for presses of this size. Due to the quick lowering of the moving beam, the press recovers energy from the process which is then fed back into the customer's power supply system. The order also includes an innovative press control and drive system which is installed directly at the press as well as the automated tool change and automatic clamping system for tool segments. Also included in the scope of supply is the C-U-O application software developed by Siempelkamp by means of which the complete forming process can be simulated and the optimum setting parameters can be determined.

(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

Hall 14 - Stand G07

Nuova Pressa a U caratterizza dall'efficienza energetica Alla EMO 2013 in Hannover, Siempelkamp presenterà presse per il processo completo di produzione di tubi di grande diametro con forme a C-, U-e O. In qualità di fornitore di sistemi single-source, Siempelkamp offre non solo la costruzione di macchine, ma fornisce anche la tecnologia di elaborazione per tutte e tre le applicazioni. Ancora una volta una nuova pressa per un cliente di lungo corso prova che Siempelkamp ha fissato il corso giusto con le sue presse a C-, U e O. Tenaris Confab ha ordinato una pressa a U 18-MN per il suo stabilimento di Pindamonhangaba in Brasile. E' andato in aprile 2013 insieme con la pressa O che era stato ordinata poco prima. Il sistema è caratterizzato con un nuovo sistema di controllo dalla particolare efficienza energetica. U-Cannings per le saldature longitudinali dei tubi delle pipeline con un diametro di 12 ¾ a 48"sono realizzate su questa pressa. Fa parte di una linea di stampa che comprende una piegatura-stampa esistente, il nuovo sistema di formazione a U e la nuova pressa 500-MN di formatura a O, che Tenaris aveva già ordinato nel marzo 2011. Con la nuova pressa Tenaris è in grado di produrre tubi più spessi sulla parete con qualità di acciaio più elevate in futuro. Una caratteristica particolare della pressa Tenaris è l‘eccezionalmente elevata efficienza energetica. Si è ottenuta attraverso il nuovo azionamento a controllo Siempelkamp che è unico per presse di queste dimensioni. Grazie al rapido abbassamento della trave mobile, la pressa recupera energia da questo processo l‘energia viene poi reimmessa nel sistema di alimentazione del cliente. L'ordine include anche un controllo innovativo della pressa e un sistema di azionamento che viene installato direttamente sulla stessa e il cambio utensile automatico e il sistema di bloccaggio automatico per gli utensili. Inoltre incluso nel volume di fornitura c‘è il software applicativo sviluppato da CUO Siempelkamp per mezzo del quale il processo di formatura completa può essere simulato e i parametri di impostazione possono essere determinati prima della lavorazione.

Hall 14 - Stand J25

SMS MEER GmbH South Steel in Jizan, Saudi Arabia, has commissioned a minimill from SMS Meer and SMS Concast. The steelworks produces up to 1 million t of billets per year, the rolling mill up to 500,000 t of rebar. The plant satisfies high demands on efficiency, flexibility and productivity. Continuous caster produces 1 million t of billets The electric arc furnace from SMS Concast is equipped with eccentric bottom tapping (EBT) and a full platform and is designed for 24 charges per day. The ladle furnace is used for the secondary metallurgy. 80 percent HBI (hotbriquetted iron) and 20 percent scrap are used as raw material, but the furnace can also process up to 100 percent HBI. The electrode control and process automation of the steelworks meet very high demands, allowing a homogeneous process with considerable flexibility and high productivity. The continuous caster has five strands and can produce 1 million t of billets in the formats 130 mm square and 150 mm square. Half of the cast billets are sold

63


(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

42/13

on the regional market, the other half is further processed while still hot in the rebar mill. Highly productive for small dimensions The rolling mill from SMS Meer is equipped with a walking-beam furnace with several control zones: The ratio of fuel to air is monitored separately in each zone, enabling the fuel consumption to be significantly reduced. The furnace can be operated flexibly, irrespective of the production volume. The fully automated rolling mill consists of 16 housingless stands followed downline by a finishing block with six stands. The compact design of the HL (HousingLess) roll stands and the employment of a finishing block ensure compliance with close tolerances. Thanks to the HSD® (High-Speed Delivery) system, final rolling speeds onto the cooling bed of up to 41 m/s are possible. The plant can therefore reach a high production rate per hour even for small dimensions. “We are very pleased about the successful cooperation with our customer,” says Stefan Rutishauser from SMS Concast. “Thanks to the high capacity of the components, the performance and productivity of the minimill is impressive, exactly as South Steel had expected it to be.” The South Steel minimill is regarded as a major milestone in setting up a steel cluster. "Jizan Economic City" is one of six newly constructed cities with which the Kingdom aims to make the Saudi economy less dependent on the export of crude oil by 2030. South Stell a Jizan, Arabia Saudita, ha commissionato un laminatoio a SMS Meer e SMS Concast. L'acciaieria produce fino a 1 milione di tonnellate di billette all'anno, il laminatoio fino a 500.000 tonnellate di tondo per cemento armato. L'impianto soddisfa elevate esigenze di efficienza, flessibilità e produttività. In colata continua produce 1 milione di tonnellate di billette Il forno ad arco elettrico della SMS Concast è dotato di maschiatura inferiore eccentrica (EBT) e una piattaforma completa ed è progettata per 24 cariche al giorno. Il forno viene utilizzato per la metallurgia secondaria. L’80 per cento HBI (brichette di ferro caldo) e il 20 per cento di scarto sono usati come materia prima, ma il forno può anche elaborare fino a 100 per cento HBI. L'elettrodo di controllo e di processo delle acciaierie soddisfa esigenze molto elevate, consentendo un processo omogeneo con notevole flessibilità ed elevata produttività. La colata continua ha cinque fili e in grado di produrre 1 milione di tonnellate di billette nei formati quadrato da 130 mm e quadrato da 150 mm. La metà delle billette vengono vendute sul mercato regionale, l'altra metà viene ulteriormente lavorata ancora caldo nel laminatoio per tondo per cemento armato. Altamente produttivo per piccole dimensioni Il laminatoio SMS Meer è dotato di un forno mobile con diverse zone di controllo: Il rapporto tra carburante e aria viene monitorato separatamente in ogni zona, consentendo così di ridurre significativamente il consumo di carburante. Il forno può essere azionato in modo flessibile, indipendentemente dal volume di produzione. Il laminatoio completamente automatico è composto da 16 stand housingless seguiti a valle da un blocco di finitura con sei altri scomparti. Il design compatto del (HousingLess) rotolo HL stand e l'impiego di un blocco di finitura garantisce il rispetto di tolleranze ristrette. Grazie al sistema HSD ® (High Speed Delivery), la velocità finale di laminazione sul letto di raffreddamento arriva fino a 41 m/s. L’impianto può quindi raggiungere un alto tasso elevato di produzione all'ora anche per piccole dimensioni. "Siamo molto lieti della collaborazione di successo con i nostri clienti", afferma Stefan Rutishauser di SMS Concast. "Grazie alla elevata capacità dei componenti, le prestazioni e la produttività il laminatoio è impressionante, esattamente come La South Steel si aspettava che fosse." Il laminatoio dell South Steel è considerato come una pietra miliare nella creazione di un cluster di acciaio. "Jizan Economic City" è una delle sei città di nuova costruzione, con la quale il Regno mira a rendere l'economia saudita meno dipendente dall'esportazione di petrolio entro il 2030.

Hall 14 - Stand F44

TEZET TECHNIK AG

A new era started since TeZetCAD now has a status of „All in One“ with its tube specialised software due to the integration of the measurement and manipulation of geometric parts which are in relation to tubes. This new function was especially created for the TeZetCAD software, corresponds with tube data and cannot be integrated into other software. Parallel to this Klaus Leistritz, CEO der TeZet Technik AG presents another innovation relative to measuring devices. Because optical gauges and measuring arms often are too small for a 3D volume for big or long tubes, or even if they are too heavy to bring them to the optical devices or to the measuring tables with the measuring arms. A new freehand scanner will be presented at the EMO 2013 in Hannover at the booth of TeZet Technik AG. With

64


42/13

Una nuova era è iniziata da quando TeZetCAD ha uno status "All in One" con il suo software specializzato sul tubo per l'integrazione della misurazione e manipolazione di pezzi geometrici che sono in relazione ai tubi. Questa nuova funzione è stata appositamente ideata per il software TeZetCAD, corrisponde con i dati del tubo e non può essere integrata in altri software. Parallelamente a questo Klaus Leistritz, CEO di TeZet Technik AG presenta un'altra innovazione relativa ai dispositivi di misura. Poiché calibri ottici e bracci di misura spesso sono troppo piccoli per un volume 3D per tubi grandi o lunghi, o anche se sono troppo pesanti per portarli ai dispositivi ottici o ai tavoli di misura con i bracci di misura. Un nuovo scanner a mano libera sarà presentato alla EMO 2013 in Hannover presso lo stand di TeZet Technik AG. Con questa novità si può andare agli oggetti che devono essere controllati. Ecco i dettagli: uno scanner a luce blu che può eseguire la scansione di materiali riflettenti, anche in vetro. Ma nonostante questa tecnologia innovativa non possiamo fare a meno del più piccolo braccio di misura "Microscribe". Questo è un dispositivo efficiente nel business del tubo ed è sufficiente a misurare anche i tubi di razzi.

(SPECIAL EMO 2013 - SPECIALE EMO 2013)

this novelty you can go to the objects which should be controlled. Here are the details: a blue light scanner which can scan reflective materials, even glass. But despite this innovative technology we cannot do without the smallest measuring arm „Microscribe“. This is a cost efficient device in the tube business and is sufficient to measure even rocket tubes.

Hall 14 - Stand F44

WAFIOS AG

WAFIOS CNC Tube Bending Machine RBV 60 R Celebrates its Premiere in front of an International Audience of Specialists at the EMO 2013 The WAFIOS tube bending machine series RBV has a new member: The RBV 60 R is the official successor of the successful B 10 and will be presented to an interested audience of specialists for the first time. The fully electric tube bending machine offers even more degrees of freedom for a very diverse range of parts. It is extremely convenient to use and maintenance-friendly and produces at the same high output rate as usual. Our exhibition program in Hannover also includes the B5 – the latest WAFIOS CNC wire bending development. The single-head bending machine for the production of two- and three-dimensional wire parts has been designed for a wire diameter range between 4 and 10 mm. It is the second machine of this series, following the B3. This series features proven and tested components and significantly decreases unit costs due to its reduced and optimized machine concept. La curvatubi WAFIOS CNC RBV 60 R celebra la sua première di fronte a un pubblico internazionale di specialisti alla EMO 2013 La serie di curvatubi WAFIOS RBV ha un nuovo membro: la RBV 60 R che è il successore ufficiale del successo B 10 e sarà presentato ad un pubblico interessato di specialisti per la prima volta. La curvatubi completamente elettrica offre ancora più gradi di libertà per una gamma molto varia di soluzioni. È estremamente comoda da usare e di facile manutenzione e produce con la consueta affidabilità. Il nostro programma espositivo ad Hannover comprende anche la B5 - l'ultima WAFIOS CNC per il filo. La macchina piegatrice monotesta per la produzione di parti in due e tre dimensioni è stata progettata per una gamma di filo tra i 4 e i 10 mm di diametro. È la seconda macchina di questa serie, seguendo la B3. Questa serie è caratterizzata da componenti provati e testati e riduce significativamente i costi unitari grazie al suo concetto di macchina ridotta e ottimizzata.

65


42/13

NEW ITM FOUNDATION

Portable pipe bevelling machines We were the first inventors and manufacturers in 1982. We have all the range of machines from 3/8" to 35" with adaptations of the same for flattening flanges and sealing surfaces in general. (e.g. valves). In addition to bevelling, the machine operates as a portable lathe that can carry out facing, milling, counter-boring, external and internal turning, boring and removing welds. (Thicknesses ranging from a few mm up to 150mm). We are able to guarantee the maintenance and support of all products (both current products and obsolete models) having all the necessary spare parts for both the mechanical parts and for the pneumatic motor park. We are also able to provide cover for a good part of the special applications which were performed under the previous management. Finally we should note that various technical improvements have been made and new solutions found, that have improved the productivity of the machine as well as containing the

A cura di: Ing. Renato Prima

costs. Renting is also one of our services. Today you can visit us at: www.newitmfoundation.com. and on you Tube. We are in "DIRECTINDUSTRIE" restricted to "builders” and youtube

BEVELLING

Macchine smussatrici portatili per tubi Siamo stati i primi ideatori e costruttori nel 1982. Disponiamo di tutta la gamma delle macchine dai 3/8” ai 35” con adattamento delle stesse per spianatura flange e superfici di tenuta in generale. (es.:Valvole). Oltre alle lavorazioni di smussatura la macchina operando come un tornio portatile esegue sfacciature, intestature, lama-

66

ture, torniture esterne ed interne, alesature, asportazione saldature.(gli spessori variano da pochi mm fino a 150mm ). Siamo in grado di garantire la manutenzione e l’assistenza di tutti i prodotti ( sia di attuale produzione che di modelli obsoleti) avendo la disponibilità di tutti i ricambi necessari sia per le parti meccaniche che per il parco motori pneumatici. L’odierna potenzialità riesce a coprire una buona parte delle applicazioni speciali che venivano eseguite nella passata gestione.

- SMUSSATURA Infine si fa notare che sono state fatte diverse migliorie tecniche e trovato nuove soluzioni che hanno migliorato la produttività della macchina contenendone anche i costi. Anche il noleggio rientra nei ns. normali servizi. Oggi siamo visibili sul sito internet come: www.newitmfoundation.com. Siamo presenti in "DIRECTINDUSTRIE" riservato ai soli "costruttori" e su youtube.


USED MACHINES ON STOCK

ENDFORMING BEMA MOD. BS 25X6

SIAMO IN GRADO DI REVISIONARE, RIPARARE, ASSEMBLARE E FARE MANUTENZIONE ALLE VOSTRE PRESSE

WE ARE ABLE TO REVIEW, REPAIR, ASSEMBLY AND MAINTENANCE YOUR PRESSES

ENDFORMING MME MOD. DIE 70

MONTORFANO MOD. GE14 FOR TUBE AND WIRE

CRIPPA BENDING MACHINE MOD. CA 532

TAURING BENDING MACHINE MOD. SLALOM 60CNC3A

www.mpe-italy.it

Tube today 42  

Internatoinal Magazine for Tube and Pipe sector. September 2013 edition

Advertisement