Issuu on Google+

BiblioRFID RFID Cos'è la tecnologia RFID? RFID è l'acronimo di Radio Frequency IDentification o Identificazione a radio frequenza) è una tecnologia per la identificazione automatica di oggetti, animali o persone basata sulla capacità di memorizzare e accedere a dati usando etichiette RFID o transponders o Tags. Il sistema si basa sulla lettura a distanza di informazioni contenute in un tag RFID usando dei lettori RFID. Un tag RFID è costituito da un microchip che contiene dati (tra cui un numero univoco universale scritto nel silicio) e da una antenna. La tecnologia RFID è considerata per la sua potenzialità di applicazione una tecnologia general purpose e presenta un elevato livello di pervasività, ovvero i benefici si propagano velocemente a monte e a valle della stessa. L'elemento che caratterizza un RFID è il transponder o tag. Il tag è un componente elettronico composto da un chip ed una antenna. Il chip (grande pochi millimetri) è la parte "intelligente" costituita da una memoria non volatile contenente un codice unico, il quale viene trasmesso tramite l'antenna all'apparato lettore che controllerà i dati ricevuti. Il Reader emette un campo elettromagnetico/elettrico che tramite il processo della induzione genera nell'antenna del tag una corrente che alimenta il chip. tutte le sue informazioni che vengono irradiate tramite l'antenna verso il lettore. Fonte: Wikipedia

La tecnologia RFID al servizio della cultura Una soluzione moderna per gestire la biblioteca BiblioRFID e' un sistema semplice ed intuitivo di gestione dei libri che consente di automatizzare il processo di prestito e restituzione dei libri con la tecnologia RFID. La procedura usuale di registrazione dei prestiti prevede un aggiornamento manuale sia della scheda del lettore, sia della scheda del libro, una pratica demotivante per il personale della biblioteca e non scevra da errori. Negli scorsi anni le biblioteche hanno ovviato a tali problemi con sistemi basati prevalentemente sull'impiego di codici a barre per identificare sia i volumi sia i lettori. Questi sistemi richiedono pero' comunque l'intervento dell'operatore per la scansione dei codici a barre e non facilitano ne' la ricollocazione dei titoli sugli scaffali ne' l'inventariazione, con i disservizi che ne conseguono. L'applicazione pratica della tecnologia RFID nelle biblioteche offre vantaggi evidenti. BiblioRFID consente di identificare immediatamente i volumi e la loro collocazione, crea una panoramica dei titoli in tempo reale per una gestione tempestiva dei solleciti e, sostituendosi ai sistemi prevalentemente magnetici sinora adottati, protegge le biblioteche contro i furti. BiblioRFID non e' un semplice sistema di lettura di tag RFID: forte dei vantaggi offerti da questa tecnologia, consente alle biblioteche di ogni dimensione di implementare nuove postazioni self-service per il ritiro e la restituzione dei libri o dei materiali audiovisivi disponibili, velocizzando e rendendo piu' sicure tali operazioni. Il prelievo e la restituzione dei libri nella postazione prestiti (che può anche essere self-service) prevede che l'utente appoggi semplicemente il libro sul lettore e confermi la procedura desiderata.

Il sistema di BiblioRFID si aggiorna automaticamente e l'utente ritira la propria ricevuta. Qualora stia restituendo un libro, lo stesso verra' appoggiato sul bancone dotato di antenna RFID e l'addetto provvedera' a ricollocarlo velocemente nel corretto scaffale, in base ai dati contenuti nel tag. L'impiego di postazioni self-service, associato ai vantaggi della tecnologia RFID, consente agli operatori di sala di avere una mappa dettagliata della movimentazione dei titoli e di verificare gli interessi degli utenti in tempo reale. Inoltre, passando vicino agli scaffali con un semplice palmare dotato di antenna, si avra' un'inventariazione automatica ed immediata dei volumi e dei materiali audiovisivi. L'enorme risparmio di tempo e la quantita' di informazioni gestite da BiblioRFID consentono quindi agli operatori di sala di concentrarsi attivamente sui loro compiti principale: le operazioni di selezione dei titoli e rispondere ai quesiti degli utenti. BiblioRFID inoltre si interfaccia con tutte le piattaforme software di gestione bibliotecaria ed offre un'ampia gamma di alternative e integrazioni.

BiblioRFID utilizza: - Palmari: Motorola serie 9000 - Lettori, Antenne e TAG by Motorola


Semplicità, velocità, comodità e praticità.

BiblioRFID e il web I dati di BiblioRFID sono veritieri ed

Queste sono le parole chiave di BiblioRFID. Grazie a BiblioRFID, la gestione dell'inventario dei libri e la transazione dei prestiti, non è mai stata così semplice.

immediati poichè sono sempre aggiornati in tempo in tempo reale con la situazione della biblioteca. Questi dati, come la disponibilità dei libri rimasti, l'elenco dei nuovi arrivi e dell'intero insieme dei libri a disposizione della biblioteca possono venire esposti sul web tramite un pratico sito internet. Gli utenti della biblioteca potranno così collegarsi dal pc di casa, o di ufficio o dal telefonino e potranno verificare la reale disponibilità dei libri. Potranno inoltre ottenere preziose informazioni come il possibile arrivo o la data di rientro del libro desiderato. L'istantaneità delle transazioni e delle letture dei tag RFID di cui sono provvisti i volumi della vostra biblioteca rendono i dati relativi alle giacenze veri ed immediati. Con questa opportunità la vostra biblioteca busserà direttamente alle porte degli utenti che così saranno in grado di sapere in ogni istante la reale disponibilità dei libri.

Antitaccheggio BiblioRFID mette inoltre a disposizione di quelle biblioteche che ne hanno la necessità di un sicuro sistema antitaccheggio dei libri. Con degli speciali varchi posizionati alle uscite della biblioteca, BiblioRFID sarà in grado

Applicazioni e benefici di BiblioRFID All’interno di una biblioteca questa tecnologia è applicabile in vari servizi e funzionalità: Prestito: l’operatore non dovrà più cercare l’etichetta del libro, in questo modo si evita questa operazione che richiede l’apertura del libro e il passaggio di un apposito lettore barcode sopra l’etichetta; sarà sufficiente avvicinare al bancone della postazione prestiti, i libri e/o altri oggetti multimediali e la tessera dell’utente e la transazione del prestito viene eseguita automaticamente. Autoprestito: la semplicità dell’operazione può portare all’attivazione di apposite postazioni di auto prestito, nelle quali l’utente da solo può effettuare le operazioni di prestito in modo semplice e, soprattutto, autonomo. Antitaccheggio: ogni documento che esce dalla biblioteca senza essere autorizzato verrà rilevato dagli appositi varchi posizionati in prossimità delle uscite segnalando la situazione anomala: questo permetterà di limitare il furto di documenti (sia libri che Dvd o altro) dalla biblioteca.

di segnalare agli operatori di sala che un libro (o altri oggetti) si sta allontanando dalla biblioteca senza il vostro consenso.

Archivi: ogni utente della vostra biblioteca sarà provvisto

di una speciale tessera dotata Migrazioni da altre di chip RFID. Ogni transazione biblioteche BiblioRFID: che effettuerà l'utente verrà questa operazione viene così immediatamente eseguita con semplicità. Sarà elaborata e memorizzata. infatti sufficiente passare in L'operatore di sala potrà quindi prossimità della scatola dei ottenere un completo insieme nuovi arrivi con il palmare in di statistiche come lo storico dotazione e verranno rilevati i delle transazioni dei prestiti, nuovi libri arrivati. l'entrata e l'uscita di libri, gli ordini, i nuovi arrivi, i libri più Inventario: con BiblioRFID si ricercati e molto altro. Ogni potrà effettuare l’inventario libro viene individuato con della propria biblioteca con un estrema facilità grazie al tag notevole risparmio di tempo. RFID di cui è provvisto. Inoltre Non è infatti necessario viene catalogato con il sistema spostare i libri dallo scaffale ma basterà DEWEY. Quindi per solo avvicinare quelle biblioteche “Basta avvicinare libri il palmare in che usano già e tessera utente dotazione agli questo sistema, a r m a d i e BiblioRFID è già all'antenna e la l'inventario p i e n a m e n t e c o m p a t i b i l e e transazione del prestito verrà eseguito in maniera funzionante. automatica. A L'archivio di viene eseguita.” conclusione di BiblioRFID è questa operazione BiblioRFID sempre disponibile:l'operatore fornirà un report dello status di sala potrà quindi ottenere dei libri inventariati andando informazioni partendo ad indicare i libri presenti e dall'interrogazione del chip quello non presenti. RFID dei libri. Con l'utilizzo del palmare si potrà accedere a Ricerca libri fuori posto: tutte quelle informazioni ogni libro viene associato ad p r e c e d e n t e m e n t e un armadio e ad una stanza. memorizzate che definiscono il Con questa strutturazione è libro stesso e a molte altre possibile, in maniera facile e informazioni a lui strettamente veloce, recuperare eventuali connesse. E' inoltre possibile libri "fuori posto" ovvero ottenere altre statistiche tipo la sistemati in un locale e in una disponibilità residua, la data di stanza inappropriata. La rientro dei libri in prestito, gli modalità di utilizzo di questa ordinativi di quel libro, la funzionalità è analoga a quella bibliografia dell'autore, la dell'inventario. Basterà posizione del testo all'interno avvicinare il palmare agli degli scaffali e dei locali e armadi e BiblioRFID fornirà un molto altro.


Le funzionalità di BiblioRFID - INVENTARIO Si potrà effettuare l'inventario della biblioteca con notevole risparmio di tempo: basterà avvicinare il palmare agli armadi e l'insieme dei libri

La tecnologia RFID al servizio della cultura

presenti verrà individuato istantaneamente. Inoltre i libri fuori posto verranno facilmente individuati

report che indicherà i libri fuori posto e la corretta posizione. Con queste informazioni di BiblioRFID è ancora più facile per l'operatore di sala andare a riposizionare nella posizione appropriata i "fuori posto" o i libri appena rientrati da un prestito mantenendo così la biblioteca sempre ordinata. Gestione dei flussi: BiblioRFID monitora la gestione dei flussi dei libri andando a fornire statistiche in merito alle posizioni privilegiate della vostra bibli oteca. Se la vostra biblioteca è fornita anche di speciali postazioni promozionali è possibile verificare, statistiche alla mano, se i libri da qui provenienti sono più ricercati rispetto a quelli di altre postazioni.

La semplificazione dei servizi di cui sopra portano sicuramente ad un notevole risparmio di tempo che ha, c o m e i m m e d i a t a ripercussione, la possibilità per il personale addetto di poter operare secondo le proprie reali professionalità. Sarà infatti possibile per il personale addetto dedicare più tempo e maggior attenzione: - alla consulenza ai clienti -alla predisposizione di adeguate bibliografie -all’organizzazione di momenti di promozione -alla ricerca di nuovi testi. Attrezzatura minima per BiblioRFID: - Palmare con antenna RFID; - Antenna RFID da banco per adibire una postazione di prestito - Tag RFID da applicare a libri

o ad altri oggetti quali DVD o documenti. La quantità di questi elementi può variare in base alla dimensione della biblioteca. Attrezzatura opzionale per BiblioRFID: - Varchi antitaccheggio - Stampante termica RFID che stampa su etichette adesive. Queste speciali label sono esteticamente delle normali etichette bianche sulle quali è possibile scrivere qualsiasi informazione utile come il codice DEWEY del libro per permettere così all'utente di avere anche un riscontro visivo del contenuto del tag. Queste etichette hanno una durata di almeno dieci anni, possono essere lette da un metro e mezzo e venire cancellate e riscritte anche cento mila volte.

Le etichette adesive a trasferimento termico RFID

per poi essere ricollocati nella corretta posizione.

- GESTIONE DEI PRESTITI Sarà sufficiente da parte dell'utente o da parte dell'operatore di sala avvicinare al banco della postazione prestiti la tessera utente e i libri scelti e la transazione verrà automaticamente registrata.

- RESTITUZIONE L'utente, al momento della restituzione dei libri, avvicinerà i testi all'antenna della postazione prestiti e automaticamente BiblioRFID registrerà le transazioni.

- ETICHETTATURA I nuovi libri in entrata verranno

Cosa sono e cosa servono le etichette adesive a trasferimento termico RFID? Le etichette adesive a trasferimento termico RFID uniscono la praticità delle normali etichette adesive alle ottime potenzialità della tecnologia RFID. All'esterno assomigliano ad una semplicissima etichetta

facilmente catalogati ed etichettati con BiblioRFID. Tramite la stampante termica RFID (o il palmare) vengono battezzate le etichette per poi essere collocate sul libro.

adesiva ma al suo interno hanno installato un potente chip RFID. Questi supporti a trasferimento termico sono particolarmente duraturi e resistenti, per un più elevato livello di precisione nel controllo di dati e beni e una maggiore efficienza delle transazioni. Queste speciali etichette sono di vario taglio e hanno una larghezza di solito compresa tra 51 e 102 mm e sono capaci di resistere alle applicazioni più gravose e di offrire un’archiviazione fino a 10 anni.

- ARCHIVI BiblioRFID mantiene un archvio completo degli utenti, dei libri, delle transazioni e moltissime statistiche di ogni tipo e funzionalità.


TT Studio Informatica • Contatti Ilie Holban +39 347 2383917 Matteo Serafin +39 339 3897984

Chi siamo TT Studio Informatica www.ttinformatica.it ttstudio@ttinformatica.it Partita Iva: 01176230298

• Consulenza Software selection Controllo di gestione industriale Assistenza progettuale e supporto operativo Analisi e coordinamento organizzativo

• Software Gestionali aziendali integrati Soluzioni mobile

Sede Rovigo: Via Einaudi 57/11 45100 - Rovigo Telefono: 347 2383917 Fax: 178 2262113 . Sede Pordenone: Via XXX Aprile 9 33170 - Pordenone Telefono: 0434 524409 Fax: 0434 524409

Applicativi con tecnologia RFID Soluzioni software su misura e verticalizzazioni Servizi web

• Sistemi Assistenza sistemistica Vendita software e hardware Corsi di formazione finanziati

www.bibliorfid.it

www.ttinformatica.it

www.consulpartner.net


BiblioRFID - La tecnologia RFID al servizio della cultura