Issuu on Google+


S . R . L

Griglie per ventilatori Accessori in ďŹ lo metallico

21032 CARAVATE (VA) Via Avris, 13 Tel. 0332.601754 Fax 0332.601864


Pantone 715 C

saluto del Presidente Qualche voltaPantone mi hanno chiesto “chi te lo fa fare?”. Ho risposto allargando le Blue 072C braccia e sorridendo, perché è questione di passione. Qualche volta mi hanno chiesto “ma non sei stanco?”. Ho risposto sì, ma con lo stesso sorriso, magari solo un filo più tirato: perché la fatica è tanta, ma le soddisfazioni la battono per distacco. Il Trofeo Binda: costa, impegna, preoccupa, dà gioia. Siamo al settimo giro come prova di Coppa del Mondo: un traguardo inimmaginabile nel 2008, quando per la prima volta accogliemmo gli amici dell’Uci e organizzammo l’unica gara italiana femminile coi colori dell’arcobaleno. La corsa di Cittiglio è diventata un fiore all’occhiello: non lo dico io, lo dicono gli addetti ai lavori che vengono qui per gareggiare, conoscere, a volte stupirsi e copiare. E non è solo una corsa: attorno ci sono momenti di cultura, di tradizione locale, di turismo, di enogastronomia, di educazione stradale per i ragazzi delle scuole. La corsa di Cittiglio è così perché Alfredo Binda era così: per vincere nello sport e nella vita servono “la testa e i garun”, la testa e le gambe. Non ci sarà la crisi del settimo anno: questo è un amore che vive e si rinnova ogni giorno, nel rapporto stretto con tutti quelli che lo rendono possibile. I miei uomini vestiti di arancione, infaticabili formichine piene di idee e di energie. Gli sponsor, che pur nella crisi non negano di tendere la mano. Le istituzioni locali, che vedono nel Binda una vetrina irrinunciabile. La gente del territorio, che fa festa a bordo strada. Forze dell’ordine e volontari, angeli custodi di atlete e pubblico. Le autorità ciclistiche, che credono nella nostra corsa, a volte anche a dispetto dei santi. Vi aspetto a Cittiglio il 30 marzo, per scrivere un altro capitolo di questa bella storia d’amore. mario minervino CYCLING SPORT PROMOTION

1


Comitato d’Onore Dott. Giorgio Zanzi Dott. Francesco Messina Dott. Roberto Maroni Dott. Raffaele Cattaneo Dott. Antonio Rossi Dott. Ing. Dario Galli Dott. Marco Magrini Dott. Alfredo Magliozzi Gen. Antonio Pennino Dott. Giovanni Malagò Dott. Renato Di Rocco Dott. Brian Cookson Dott. Amedeo Colombo Sig.ra Caterina Palmieri Dott.ssa Paola Della Chiesa Sig. Alessandro Casali Sig. Roberto Morselli Sig.ra Luisa Cortese Dott. Fabrizio Anzani Dott. Antonio Romano Sig. Eugenio Piotto Dott. Carlo Paolo Galli Sig. Giampietro Ballardin Sig. Sergio Vanini Sig.ra Daniela Mendozza Sig. Augusto Caverzasio Dott. Marco Magrini Sig. Marco Galbiati Sig. Angelo Morisi Sig. Giorgio Piccolo Sig. Luciano Maggi Sig. Fabio Felli Sig. Silvano Ronzani Sig.ra Graziella Giacon Sig. Adriano Costantini Sig.ra Anna Vonini Sig. Franco Oregioni Sig. Cesare Giuseppe Moia

Dott. Claudio Cicceri Sig. Daniele Fantoni

2

Prefetto di Varese Questore di Varese Pres. Regione Lombardia Pres. Consiglio Regionale della Lombardia Ass. Sport e Giovani Regione Lombardia Commissario Provincia di Varese Pres. Comunità Montana Valli del Verbano Comandante Polizia Stradale di Varese Comandante Militare Esercito Lombardia Pres. Comitato Olimpico Nazionale Italiano Presidente F.C.I. Presidente U.C.I. Consigliere Lega Ciclismo Professionisti ex Presidente Panathlon Club Varese Direttore Agenzia del Turismo Prov. di Varese Pres. GAL Valli del Luinese Pres. GAL dei Laghi e della Montagna Consigliera di Parità Provinciale Sindaco di Cittiglio Sindaco di Camerota Sindaco di Azzio Sindaco di Bedero Valcuvia Sindaco di Brenta Sindaco di Brinzio Sindaco di Caravate Sindaco di Casalzuigno Sindaco di Cassano Valcuvia Sindaco di Castello Cabiaglio Sindaco di Cunardo Sindaco di Cuveglio Sindaco di Cuvio Sindaco di Gemonio Sindaco di Grantola Sindaco di Laveno Mombello Sindaco di Leggiuno Sindaco di Mesenzana Sindaco di Monvalle Sindaco di Orino

Sindaco di Rancio Valcuvia Sindaco di Sangiano


Prefettura di Varese Ufficio Territoriale del Governo

saluto del Prefetto di Varese Felice di porgere il mio saluto per la XVI edizione del Trofeo Binda, mi complimento con gli organizzatori per aver allestito anche quest’anno una manifestazione di alto livello sportivo che si traduce in innegabili benefici per il territorio. L’appuntamento di Cittiglio con la prova di coppa del mondo di ciclismo femminile costituisce, grazie all’impegno profuso dalla Cycling Sport Promotion e da tutti coloro che collaborano per la sua organizzazione, una competizione tradizionale nel panorama provinciale costellato di eventi nati, come il Trofeo Binda, da sana ed autentica passione per la pratica sportiva. Il prestigio assunto, le caratteristiche del percorso, la partecipazione del pubblico, sono componenti consolidate che contribuiscono a rendere la gara splendida in tutti i suoi aspetti. L’edizione dello scorso anno ne è stata la prova perché, pur in condizioni meteorologiche avverse, le concorrenti si sono date grande battaglia fornendo uno spettacolo di alto livello coronato dalla vittoria di una giovane atleta di casa nostra, già nell’elite mondiale del ciclismo femminile. Aspettandoci anche in questa occasione grandi emozioni, auguro a tutte le atlete le migliori soddisfazioni ed agli appassionati che le sosterranno una magnifica giornata di divertimento. Giorgio Zanzi Prefetto di Varese

3


4

2008

2009

2010

2011

2012

2013


Comune Di CiTTiglio

saluto del sindaco del Comune di Cittiglio Con l’approssimarsi della data del 30 Marzo che rappresenta il nostro annuale appuntamento con l’evento sportivo più importante per Cittiglio, eccomi di nuovo a dare il mio più caloroso saluto personale e quello dell’Amministrazione Comunale alla manifestazione della quale siamo molto orgogliosi. Oltre a ricordare come sempre il nostro campionissimo di ciclismo Alfredo Binda, che fu per ben 3 volte campione del mondo, il trofeo a lui dedicato che quest’anno giunge alla 16^ edizione, è stato nuovamente confermato dall’UCI quale gara di Coppa del Mondo e in particolare l’unica che si disputa in Italia tra le 10 previste nel corso dell’anno. Di stagione in stagione, di evento in evento, Cittiglio è diventata un importante punto di riferimento per il ciclismo femminile mondiale confermandosi come un vero e proprio polo di idee e intuizioni creative che si traducono di volta in volta in iniziative concrete che vengono sempre apprezzate molto anche su scala internazionale. Per questo il trofeo Binda è divenuto un evento da copiare, non solo per quanto riguarda l’evento sportivo vero e proprio ma anche per quanto riguarda le interessanti e coinvolgenti attività collaterali. La gara cittigliese non è soltanto importante per le atlete, gli organizzatori e gli addetti ai lavori ma anche e soprattutto per gli spettatori e gli appassionati che possono assistere ad una competizione sportiva di altissimo livello e dalle caratteristiche uniche. Le migliori protagoniste del ciclismo femminile mondiale non mancano mai a questa gara che rappresenta una sfida molto stimolante e dà una carica emotiva speciale. Salire su podio del Trofeo Binda rappresenta certamente per loro il coronamento di un sogno oltre che il premio di un anno di fatica e allenamento. La Coppa del Mondo costituisce, infatti, un’esperienza di straordinaria importanza per ogni atleta che vorrebbe correrla da protagonista e vincere a Cittiglio rappresenta sempre un successo che inorgoglisce, da ricordare per tutta la vita. Quest’anno la corsa sarà ancora più avvincente e stimolante non solo dal punto di vista agonistico ma anche dal punto di vista paesaggistico e della promozione del territorio: si aprirà, infatti, nella splendida cornice di Laveno e con un tracciato inedito rispetto a quello delle ultime edizioni, toccherà per la prima volta anche alcune località lacustri come Cerro, Reno, Leggiuno, Cellina, Arolo, Monvalle oltre a quelle tradizionali e spettacolari della Valcuvia per arrivare infine al classico traguardo di Via Valcuvia a Cittiglio. E’ importante inoltre sottolineare il fatto che ai Comuni lungo il percorso, alla Provincia di Varese, alla Regione Lombardia, a tutti gli altri Enti coinvolti e agli sponsor si è aggiunta quest’anno EXPO 2015 che ha concesso il proprio prestigioso patrocinio di rilevanza mondiale. Gli organizzatori della corsa sono onoratissimi di questo importante patrocinio e confermano le loro migliori intenzioni di contribuire a promuovere, attraverso il ciclismo femminile internazionale, l’EXPO che si svolgerà il prossimo anno, imperniata principalmente sul tema dell’alimentazione. Concludo questo mio messaggio di saluto augurando alle atlete in gara, agli organizzatori e al pubblico che certamente assisterà numeroso una giornata indimenticabile di sport e un grande successo anche mediatico della manifestazione. Infine il mio ringraziamento più sentito va alla Cycling Sport Promotion e in particolare a Mario Minervino e alla sua folta schiera di volontari che, così ben motivati e con tanta passione e buona volontà, contribuiranno come sempre in modo significativo al pieno successo dell’evento  Dott. Fabrizio Anzani Sindaco di Cittiglio

5


6


saluto del Presidente del C.o.N.I. Sono particolarmente felice di salutare a nome personale e del Comitato Olimpico Nazionale Italiano la 16a edizione del Trofeo Alfredo Binda Comune di Cittiglio ed unica prova Italiana di Coppa del Mondo di ciclismo femminile, in programma nel Comune di Cittiglio il 30 Marzo 2014. La partecipazione di ben 160 atlete in rappresentanza di 29 squadre provenienti da 29 nazioni di tutti i continenti, con la presenza di grandi campionesse, deve costituire motivo di orgoglio e grande soddisfazione per tutto il movimento ciclistico. Desidero pertanto rivolgere il mio plauso alla Cycling Sport Promotion A.S.D. per l’ottima organizzazione dell’evento, alle autorità locali, alle Forze dell’Ordine,agli Alpini,ai Volontari della Protezione Civile e dell’organizzazione, che hanno collaborato alla migliore riuscita di questa importante Manifestazione. In questa giornata di sport e di amicizia un pensiero particolare rivolgo a Voi atlete, che siete le vere protagoniste di questo evento, con un grosso “in bocca al lupo” per la gara che andrete ad affrontare. Dott. Giovanni malagò Presidente C.O.N.I.

7


8

8


saluto del Presidente u.C.I. Il Trofeo Alfredo Binda-Comune di Cittiglio è ancora una volta la seconda prova della Coppa del Mondo Donne UCI del 2014. Nel corso degli anni, gli organizzatori hanno messo a punto la messa in scena di questa gara tanto attesa, che riunisce il meglio del ciclismo femminile. Oltre ad essere un appuntamento sportivo di alto livello, il Trofeo Alfredo Cittiglio va ben oltre: la gara Junior al mattino, il coinvolgimento dei bambini delle scuole locali, gli eventi promozionali: in tale manifestazione gli organizzatori sono riusciti a coinvolgere una vasta gamma della popolazione. Inoltre, essi promuovono il nostro sport come attività di svago sano e mezzi di trasporto rispettosi dell’ambiente. Con l’etichetta di riciclaggio della UCI ci stanno aiutando a trasmettere il messaggio ecologico. Colgo l’occasione per ringraziare Mario Minervino e il suo team della Cycling Sport Promotion per il loro impegno, il duro lavoro e la grande passione. Naturalmente il loro fantastico lavoro non sarebbe possibile senza il supporto delle autorità e enti locali, società sportive, sponsor e volontari e i miei ringraziamenti vanno anche a tutti loro. Negli ultimi tre anni, abbiamo visto vincitrici provenienti da tre diversi paesi: Gran Bretagna nel 2011 (Emma Pooley), i Paesi Bassi nel 2012 (Marianne Vos) e l’anno scorso proprio l’Italia con Elisa Longo Borghini. Non vedo l’ora di scoprire la vincitrice del 2014 di questa magnifica gara italiana. E’ l’inizio della stagione di Coppa del Mondo e le atlete sono determinate a fare una buona partenza nella classifica generale. Auguro a tutte loro la migliore fortuna. Brian Cookson, Presidente UCI

message from President u.C.I. The Trofeo Alfredo Binda-Comune di Cittiglio is once again the second event of the UCI Women Road World Cup in 2014. Over the years, the organisers have fine-tuned the staging of this much-awaited race that brings together the very best of women’s cycling. As well as being a top quality sporting fixture, the Trofeo Alfredo Cittiglio goes even further: from the Junior race in the morning, to the involvement of local school children in promotional events, the organisers have managed to include a wide cross-section of the population in the event. In addition, they promote our sport as a healthy leisure activity and environmentally friendly means of transport. With the UCI’s reCycling label they are helping us to pass on the green message. I take this opportunity to thank Mario Minervino and his team at Cycling Sport Promotion for their commitment, hard work and enthusiasm. Of course their fantastic work would not be possible without the support of local authorities, sports clubs, sponsors and volunteers and my thanks go to them all. In the last three years, we have seen winners from three different countries: Great Britain in 2011 (Emma Pooley), the Netherlands in 2012 (Marianne Vos) and last year Italy’s own Elisa Longo Borghini. I look forward to discovering the 2014 winner of this magnificent Italian race. It is early in the World Cup season and the athletes are determined to get a good start in the overall rankings. I wish all of them the very best of luck. Brian Cookson, President UCI

9


PUNTI VENDITA RANCIO VALCUVIA Via Provinciale, 15 - Tel. 0332 994149 VARESE - CENTRO CITTA’ Via Milano, 5 - Tel. 0332 286844 BESOZZO Via Trieste, 8 - Tel. 0332 706989 CASTRONNO Via Piave, 1/B - Tel. 0332 897426 VERTEMATE CON MINOPRIO Via SS. dei Giovi, 35 - Tel. 031 901641 OLGIATE COMASCO Via delle Fontane, 1 - Tel. 031 941347 SEMENTINA - BELLINZONA Via Pobbia, 6 - Tel. +41 091 8579304 MANNO - LUGANO Via Cantonale, 2/A

10


FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA

sALuTo DeL PResIDeNTe PeR IL XVI TRoFeo ALFReDo BINDA - Comune di Cittiglio Mario Minervino ama le sfide. Soprattutto ama vincerle. Con la sua Cycling Sport Promotion ha portato il Trofeo Binda in vetta alla Coppa del Mondo Strada Donne. I riconoscimenti dell’UCI e degli esperti sono unanimi. È senza dubbio la migliore prova del challenge mondiale: per qualità di presenze, capacità organizzativa, suggestione del percorso e sicurezza. Un’escalation cominciata dal 2007 con la promozione nel calendario internazionale. Dal punto di vista tecnico è sufficiente scorrere l’Albo d’Oro del Trofeo Binda per trovare i nomi delle atlete più titolate degli ultimi anni. Nell’edizione del 2013, che ha visto con grande gioia dei tifosi italiani il successo di Elisa Longo Borghini, giovane di straordinario talento, il cast non aveva nulla da invidiare a quello di un Campionato del Mondo. Atlete di 29 team di tutti i continenti, con venti detentrici di titoli titoli olimpici, mondiali, continentali e nazionali. Un record premiato anche dal numero di spettatori e dall’audience dei media. Raggiunta la vetta, chiunque sarebbe tentato di adagiarsi sugli allori. Non Minervino, che rilancia sempre e sposta la bandierina più in alto. La grande intuizione è aver capito che il “Grande Evento” sportivo non deve mai essere fine a se stesso, ma deve utilizzare la propria forza d’attrazione per promuovere iniziative virtuose sul territorio. In questo modo diventa un motore inesauribile di crescita sociale. Il volano del Trofeo Binda agisce a 360 gradi. Sollecita il ciclismo femminile a nuove conquiste di dignità e considerazione. Coinvolge le scuole con il Progetto Pinocchio. Stimola la tutela e la valorizzazione dell’ambiente con il Progetto ReCycling. Garantisce la sicurezza degli atleti in gara, con l’apporto dell’Associazioni degli ex Alpini, dei Volontari della Protezione Civile e delle Forze dell’ordine. Favorisce gli utenti della bici nella pratica quotidiana sensibilizzando le istituzione sulla realizzazione di percorsi protetti, piste ciclabili e altri interventi a favore della bicicletta. Proprio questa gamma di iniziative che s’irradia a largo raggio dal Trofeo Binda rende così speciale l’unica prova di Coppa del Mondo femminile organizzata in Italia. Fa crescere ogni anno le sue quotazioni, il suo credito e il suo prestigio. Sposta, appunto, la bandierina sempre più in alto. E possiamo scommettere che l’edizione 2014 sarà un’altra sfida vinta. Complimenti vivissimi! Renato Di Rocco, Presidente FCI

11


12


saluto del Commissario della Provincia di Varese Cittiglio, Alfredo Binda e la prova di Coppa del Mondo tre cardini che continuano a fare della nostra provincia una terra in cui il ciclismo è storia. Da quelli eroici ai nostri tempi l’amore per questo sport è sempre rimasto vivo. Negli anni la passione si è fatta competenza, dando così vita a un modello di organizzazione delle competizioni che non ha eguali. Ma il carburante della macchina organizzativa, composta da società e dirigenti, è la risposta della gente. E a Cittiglio lo sanno bene quelli della Cycling Sport Promotion, che hanno cullato, coccolato e fatto crescere fino a raggiungere fama mondiale, quella che, al suo esordio, era una gara regionale. Ma sulle strade tanto care al nostro Alfredo Binda non è cresciuto solo il livello delle atlete in sella, che a ogni edizione si giocano una fetta importante nella classifica della Coppa del Mondo, ma anche gli eventi che fanno da corollario e che di fatto consacrano questo appuntamento come una grande festa sportiva e sociale per tutto il territorio. Formula vincente, che richiama ai bordi delle strade gli appassionati, ma anche famiglie, tantissimi bambini, le scuole. Un pubblico nuovo, allargato e che vive un modo di fare sport originale, dove competizione e divertimento hanno pari dignità. In genere, in tutte le manifestazioni, solo un competitore vince e sale sul gradino più alto del podio. A Cittiglio, mi sia concesso, è differente: vince certamente l’atleta migliore, ma anche il pubblico e la Cycling Sport Promotion. Ing. Dario Galli Commissario della Provincia di Varese

13


14


XVI TRoFeo BINDA È con grande piacere che porto i saluti, di varesino e di Presidente della Regione Lombardia, alla Coppa del Mondo di Ciclismo Femminile 16° Trofeo Alfredo Binda 2014, che si disputa a Cittiglio, in provincia di Varese. Un ringraziamento particolare lo merita Mario Minervino, che ha accettato la sfida di portare a Varese il grande ciclismo, nella terra in cui nacque il più grande campione che l’Italia delle due ruote abbia mai regalato al ciclismo mondiale: Alfredo Binda. I tifosi e gli appassionati potranno così godere dell’opportunità di scoprire il territorio di Varese e i paesaggi della sua provincia, attraverso cui passeranno le cicliste durante la gara. Auguro a tutti – appassionati, organizzatori e partecipanti – di vivere una giornata appassionante e nello spirito del fair-play che deve sempre nobilitare lo sport: che vinca la migliore! Roberto maroni Presidente Regione Lombardia

15


16


saluto dell’Assessore allo sport e Giovani Il Ciclismo è lo sport popolare per eccellenza, nel senso che coinvolge tutti indistintamente e che, a differenza delle altre discipline, il suo spettacolo va in scena fra la gente. Questa peculiarità gli ha permesso di attraversare le poderose bufere che periodicamente lo investono, senza esserne travolto e senza smettere di appassionare tifosi e sportivi, che continuano ad assieparsi ai bordi delle strade per guardare il passaggio dei corridori. Se lo sport del pedale continua a piacere e destare interesse, il merito è sicuramente dei suoi interpreti, sempre più personaggi e protagonisti anche smontati dalla bici, ma non bisogna certo tralasciare la rilevanza di iniziative come il Trofeo Binda, capace di coinvolgere un intero territorio per gran parte dell’anno e diventato un appuntamento di prima grandezza nel panorama agonistico internazionale. La tappa di Coppa del Mondo di Cittiglio è una delle più apprezzate dalle atlete e dai team, che possono contare su un’organizzazione impeccabile che, ancora una volta, pone la Lombardia a livelli di eccellenza mondiale. Ma è solo la punta dell’iceberg di un avvenimento la cui durata va ben oltre il giorno di gara, una manifestazione che unisce sport e realtà locale secondo quello che deve essere lo spirito di eventi di questa rilevanza: tradurre l’anima sportiva di una competizione in benefici al territorio. Il trofeo Binda lo fa in modo efficace, soprattutto sul piano sociale, coinvolgendo in forma diretta i giovani e sensibilizzandoli non solo sull’importanza di praticare un’attività sportiva, ma anche sui valori etici e civili che lo sport trasmette. Voglio dunque manifestare il mio apprezzamento per il lavoro e l’impegno di chi, anno dopo anno, riesce ad aggiornare una formula vincente, rinnovando la tradizione di una Lombardia eccellenza del ciclismo professionistico e innescando un volano che, grazie alla bellezza di uno sport come quello della bicicletta, trasferisce energie concrete al territorio. Antonio Rossi Assessore allo Sport e Giovani Regione Lombardia

17


museo ALFReDo BINDA Cittiglio, “il paese del Binda”, così spesso ancora oggi, a distanza di decenni, ai cittigliesi capita, menzionando la propria provenienza, che l’interlocutore, magari anche estraneo al mondo del ciclismo moderno, associa al nostro paese il ricordo del grande campione del ciclismo eroico che ha reso fama mondiale alle sue origini cittigliesi. E’ partendo dal desiderio di mantenere viva questa memoria popolare che il Comune di Cittiglio ha deciso di ricordare la figura di Alfredo Binda con la fondazione nel 1995 del Museo a lui dedicato. Un punto di riferimento per tutti coloro che, appassionati e non di ciclismo, desiderano approfondire la vita di un grandissimo atleta degli inizi del Novecento, passato alla storia non solo per le sue importantissime vittorie (tra cui tre Campionati del Mondo – 1927, 1930 e 1932 –, cinque Giri d’Italia – 1925, 1927, 1928, 1929, 1933 –, quattro Campionati d’Italia e quattro Giri di Lombardia, solo per citare le più importanti) ma anche per alcuni aneddoti unici nel mondo dello sport quali la storica elargizione del premio di 22.500 lire riservato al vincitore che la Gazzetta dello Sport gli corrispose nel 1930 per non fargli correre il Giro d’Italia in quanto la corsa avrebbe perso interesse a causa della sua “manifesta superiorità” o la leggendaria vittoria del Giro di Lombardia del 1926 nel quale Binda arrivò al traguardo di Milano con mezz’ora di vantaggio sul secondo dopo aver bevuto ben 28 uova durante la gara. La vita di Alfredo Binda è stata caratterizzata da un susseguirsi di esperienze uniche. Conclusa la carriera di corridore la sua attività di commissario tecnico della nazionale italiana ne esaltò il carisma, la diplomazia e le capacità strategiche nella gestione dei grandi campioni dell’epoca quali Coppi, Bartali, Magni, Baldini e Nencini che guidò a vittorie ancora oggi memorabili in terra di Francia e nei Campionati del Mondo. Il Museo Binda ricorda queste pagine di vita e di storia del suo campione grazie ad una vasta raccolta di pezzi unici tra cui spiccano le biciclette Legnano con cui Binda vinse i Campionati del Mondo del 1927 ad Adenau in Germania e del 1932 a Roma, le maglie di Campione Mondiale ed Italiano, i riconoscimenti internazionali, le Gazzette dello Sport e le foto dell’epoca che ne ripercorrono la carriera, la vita pubblica e privata, nonché la cornetta che Binda suonava nella banda di Cittiglio. In questi anni il Museo è stato visitato da più di 20.000 persone ed ogni anno è meta di ciclisti, di appassionati di ogni età, di scolaresche e di visitatori che oltre a rimanere affascinati dalla vita di Alfredo Binda hanno modo di approfondire il contesto socio culturale dell’Italia popolare del ‘900. Nel Museo vive la passione, quella della gente che ancora oggi si emoziona e si entusiasma per l’epica figura di un ciclista di Cittiglio: Alfredo Binda!

Museo Alfredo Binda

Comune di Cittiglio (Va) - Via Marconi, 31 OrAri di AperturA:

martedì e giovedì dalle 15.00 alle 18.00 - sabato e domenica dalle 9.30 alle 12.30 Visite su appuntamento per gruppi tel. 0332.601434 • www.comune.cittiglio.va.it

18


DAL NosTRo TeRRIToRIo, LA PAssIoNe PeR Le Due RuoTe Con piacere e soddisfazione saluto la Sedicesima edizione del Trofeo Alfredo Binda, unica prova italiana di coppa del mondo di ciclismo femminile. Un’iniziativa importantissima che si svolge nella nostra provincia di Varese, nel nome di Binda, campione insuperato delle due ruote di cui tutti siamo lecitamente orgogliosi. Binda è stato un protagonista assoluto di questo sport e figura di uomo appassionato che ha segnato con il suo esempio un settore che negli ultimi anni ha vissuto momenti di travaglio. La soddisfazione mia personale e di tutto il Consiglio regionale della Lombardia per l’ evento si lega, inoltre, al fatto che siano proprio le donne le grandi protagoniste di questo Trofeo: atlete che sono un positivo esempio di come disciplina, forza di volontà e fatica possano condurre a risultati importanti nelle gare come nella vita. Questo evento sportivo va nella direzione della promozione del territorio e valorizzazione della nostra terra, soprattutto grazie alla capacità di coinvolgimento da parte degli organizzatori di enti locali, volontari, scuole e territorio. Un fermento a cui ogni anno non mancano tanti riscontri e soddisfazioni. Raffaele Cattaneo Presidente del Consiglio regionale della Lombardia

19


COMUNE DI CITTIGLIO

COMUNE DI SANGIANO

COMUNE DI GEMONIO

COMUNE DI CARAVATE

COMUNE DI RANCIO VALCUVIA

COMUNE DI CASSANO VALCUVIA

COMUNE DI LAVENO MOMBELLO

COMUNE DI LEGGIUNO

20


saluto del Presidente della Comunità montana Valli del Verbano La Coppa del mondo donne è un evento di straordinaria importanza per il ciclismo su strada ma anche l’occasione per fare il punto della situazione su quanto le due ruote possono offrire: benessere, mobilità sostenibile e valorizzazione del paesaggio. Sono questi gli obiettivi che hanno guidato le politiche di Comunità montana Valli del Verbano degli ultimi anni ed hanno portato ingenti investimenti nella realizzazione di piste ciclabili. Novità di questi ultimi mesi è l’inaugurazione del cantiere per la realizzazione della pista ciclabile che congiunge il lungolago di Luino e la stazione delle Ferrovie dello Stato con il percorso esistente che porta in Valcuvia. La conclusione dei lavori è prevista da cronoprogramma a giugno 2014. E’ un tratto di pochi chilometri ma di importanza strategica: il tracciato raggiunge una cittadina dall’indiscutibile valore storico, letterario e turistico e due punti di interscambio con mezzi di trasporto pubblico: battelli per la navigazione del Lago Maggiore e treni con collegamenti verso Milano, Malpensa e Bellinzona. Il progetto di Comunità montana Valli del Verbano è anche più ambizioso, nonostante il periodo di carenza di risorse pubbliche. E’ infatti già stato sottoscritto con i Sindaci del territorio un impegno per congiungere Luino con Gavirate, prolungando la pista da Rancio Valcuvia fino a Cittiglio per poi proseguire fino al Lago di Varese. Infine un doveroso ringraziamento va alla Cycling Sport Promotion per le innegabili doti organizzative, che hanno permesso di portare, e mantenere, a Cittiglio l’arrivo di una competizione di portata internazionale: questo è anche un omaggio alla tradizione ciclistica delle valli del Verbano, un patrimonio da non disperdere. marco magrini Presidente Comunità Montana Valli del Verbano

Luino.

21


a dizione 5 1 E Trofeo ALFREDO BINDA

22


Comune Di laVeno momBello

saluto del sindaco del Comune di Laveno mombello 30 Marzo 2014: tappa unica italiana della Coppa del Mondo di Ciclismo Femminile in memoria di Alfredo Binda. E sarà a Laveno Mombello, cittadina turistica in continua evoluzione. Quanta fatica ma quanti risultati in questi ultimi anni, su ogni fronte. E anche in ambito sportivo il nostro comune continua a raggiungere traguardi. Dopo la bella esperienza dello scorso anno, Laveno Mombello ripropone ai suoi turisti e amici sportivi la partenza del Trofeo Binda-Uci Women World Cup. Tra i nostri obiettivi la rivalutazione del territorio, un turismo ecosostenibile, la promozione dello sport come condivisione di valori umani e sostegno alle famiglie, il coinvolgimento delle scuole. L’impegno sarà accompagnato da eventi ludici, per un sano divertimento turistico e sportivo. L’ASD Cycling Sport Promotion in questi anni ha dato vita a tutto ciò, coinvolgendo Enti istituzionali, scuole, ragazzi, invitando le famiglie a parlare di sport e ciclismo in un contesto sinergico tra passato, presente e futuro. E mantenendo viva la memoria di un grande personaggio sportivo come Alfredo Binda, continuando ad amare il ciclismo, lavorando per esperienze e risultati futuri. Lo sport – a volte molto faticoso – richiede impegno e costanza. Ma alla fine della fatica c’è un grande risultato sportivo: la vittoria e la condivisione dei valori durante la gara. Un po’ come il nostro lavoro di amministratori, come il lavoro di ogni cittadino in questo periodo storico. E’ dunque con gioia ed orgoglio che sosteniamo ancora una volta questo evento ciclistico di importanza mondiale, messaggero per tutti di tenacia, resistenza, ritorno a valori fondamentali come la famiglia, la condivisione, il rispetto e l’amore per la natura. Un grazie a Mario Minervino e all‘ASD Cycling Sport Promotion per questa grande opportunità; con l’auspicio che sia la partenza di una gara ciclistica importante ma anche una ripartenza per tutti noi. Graziella Giacon Sindaco di Laveno Mombello

23


RESPONSABILI - OFFICIALS DIREZIONE - DIRECTION Pantone 715 C Presidente - Direttore Generale PresidentPantone - General Director: Blue 072C Mario Minervino Vice Presidente - Vice President: Lino Guastaldi

GARA - RACE Direttore Tecnico/Operativo Technical/Operational Director: Davide Bardelli - Roberto Minervino Vice Direttore Operativo Operational Vice Director: Noemi Cantele Direttore di corsa - Race Director: Roberto Mauri Assistente Direttore di corsa Assistant race Director: Maria Tunesi Permanance - Race Headquarters: Fabrizio Sansottera AREA TECNICA - TECHNICAL AREA Sicurezza - Safety: Giovanni Speziani Partenza - Start Zone: Antonio Placchi Arrivo - Finish Zone: Angelo Luperini - Alessio Cellina Percorso - Route: Antonio Placchi FORZE DELL’ORDINE - POLICE Polizia Stradale - Road Police: Comandante della Polizia Stradale di Varese, Dott. Alfredo Magliozzi Polizia Locale - Local Police: Natale Maria di Marco RELAZIONI ESTERNE - EXTERNAL RELATIONS Silvia Magni - Silvia Mansi OSPITALITÀ - HOSPITALITY Mario Minervino LOGISTICA - LOGISTIC Logistica Percorso - Logistic Route: Fiore Cadario - Lino Guastaldi Logistica Partenza, Arrivo e Villaggio Commerciale Logistic Start, Finish and Commercial Village: Stefano Minervino - Dario Galbiati PROTOCOLLO - AWARD CEREMONY Emanuela Borin PARCO AUTO - CAR PARK Coordinatore - Coordinator: Paolo Speziani

24

COLLEGIO DEI COMMISSARI COMMISSAIRES’ PANEL Presidente - President: Jacky Tarenne (Fra) Commissari UCI - UCI Commissaires: Ernesto Maggioni (Ita) Rosella Bonfanti (Ita) Commissario d’arrivo - Finish commissaire: Paolo Galaverna (Ita) Commissario in moto - Motorcycle commissaire: Paolo Fabbri (Ita) Andrea Lista (Ita) Agente Controllo Antidoping CADF CADF Doping Control Officer Andres Ignacio Carpinelli Radio Corsa - Radio Tour: Philippe Marien (Bel) PROGETTO RECYCLING RECYCLING PROJECT Matteo Ferrari

SERVIZI - SERVICES

SERVIZIO MEDICO - MEDICAL SERVICE Dottore - Doctor: Marco Kogoj Ambulanze - Ambulances: SOS Laghi Travedona Monate SERVIZI MEDIA - MEDIA SERVICES Relazioni stampa e servizio stampa Press relations and press service: Livio Iacovella, Angela Towey Start Communication Fotografo ufficiale - Official photographers: Gruppo Bettini - Flaviano Ossola Riprese televisive - Live broadcast: RAI - RAI SPORT 2 Photospeed by Angelo Gaudenzi Mediolanum Channel - La 7 Sport - Odeon Rete 55 - Più Blu Lombardia SERVIZI GARA - RACE SERVICES Speaker: Alessandro Brambilla Interprete - Interpreter: Philippe Marien (Bel) Regolatore - Regulator: Roberto Spinoni Scorta tecnica - Technical Escort: STRIM Servizio radio corsa - Race radio service: F.C.I. Cronometristi - Timekeepers: F.I.CR. Sezione di Varese Assistenza tecnica - Technical support: Mic SHIMANO Legnano Vetture ufficiali - Official Cars: Autosalone Centro Autoveicoli Cipriano


saluto del Direttore Agenzia del Turismo della provincia di Varese

sCeGLIeRe CITTIGLIo e VeDeRe PeR CReDeRe Il mio vuol essere un invito a tutti coloro che non hanno mai avuto l’occasione di vivere l’atmosfera e le emozioni che regala la Coppa del Mondo, evento che ha fatto di Cittiglio la capitale del ciclismo femminile. Chi accetterà questo mio suggerimento rimarrà sorpreso nel vedere come un piccolo comune della nostra provincia possa “mettere in piedi” una grande manifestazione, capace di portare la nostra provincia e le sue meraviglie paesaggistiche alla ribalta mondiale. Questo importante appuntamento sportivo è un volano strategico nella promozione del Varesotto, poiché gli organizzatori hanno saputo concentrare in un unico evento le nostre eccellenze: il percorso della gara, bello per chi fatica in sella, ma anche per chi oltre all’agonismo sa apprezzare il paesaggio; il livello elevato delle atlete per le quali Cittiglio è marchio di garanzia; la cordialità, l’ospitalità e una serie di iniziative in grado di intrattenere e coinvolgere il pubblico al di là della gara. Un modo questo che offre l’opportunità di conoscere e scoprire questa terra, così ricca sotto il profilo storico artistico, così gustosa nel comparto enogastronomico e particolarmente apprezzata dal folto pubblico, che ogni anno dà fiducia (ben ripagata) alla Coppa del Mondo. La provincia di Varese si conferma quindi land of sport, perfetta per le discipline che fanno del contesto naturale un valore aggiunto alla competizione e affascinante al punto che, come dice un nostro spot, un giorno non basta. Paola Della Chiesa Direttore Agenzia del Turismo della provincia di Varese

Foto Franco Canziani e Marco Moggio - Siaf cna varese 2002 - Santa Caterina del Sasso - Leggiuno.

25


Nel ciclismo l’ambiente è parte integrante dell’esercizio fi sico e proprio per questo il ciclista osserva sempre  profondo rispetto per il territorio che osserva dal sellino. Così, tutela dell’ambiente e promozione del territorio diventano parte del prezioso patrimonio che caratterizza il movimento ciclistico, fi losofi a fatta  propria dagli organizzatori degli eventi più in vista. Nasce di conseguenza “ReCycling”: il progetto con il  quale  l’unione  Ciclistica  internazionale  sottolinea  proprio queste migliori prerogative nei confronti degli  organizzatori che guardano al futuro con entusiasmo e sensibilità.

Trofeo Binda Cittiglio 30 Marzo 2014 - www.trofeobinda.com

il  progetto,  avviato  da  Cycling  Sport  Promotion  con successo nel 2012, ha ottenuto il patrocinio unanime delle istituzioni nazionali e locali: il Ministero  dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, l’Assessorato all’Ambiente della Regione Lombardia e della Provincia di Varese, la Comunità Montana delle  Valli del Verbano, il gAL dei Laghi e della Montagna,  il gAL delle Valli del Verbano e il Comune di Cittiglio  hanno aderito e sostenuto le numerose iniziative sviluppate lo scorso anno.

Le macroaree interessate sono state: ➢

Smaltimento dei rifi uti della manifestazione e pulizia stradale

➢ 

impiego di Volontari dedicati alla gestione del progetto reCycling

Utilizzo di cancelleria ecologica e di materiale eco-compatibile

Sicurezza stradale

Sensibilizzazione delle atlete e dei tecnici verso il rispetto dell’ambiente nel quale si svolge l’evento sportivo

Presentazione nelle scuole del progetto reCycling, dei temi dell’ecologia e dell’utilizzo della bicicletta come mezzo di spostamento ecosostenibile

Promozione del territorio e delle sue bellezze naturalistiche e divulgazione dei suoi prodotti tipici

Utilizzo di strutture ricettive che sposano la cultura del rispetto dell’ambiente (agriturismi, eco-hotels)

Prima in assoluto in italia, anche nel 2014, la Cycling Sport Promotion si avvicina alla Coppa del Mondo  donne sposando in pieno il progetto ReCycling, opportunità arricchente e fondamentale per proporre gli eventi di ciclismo quali imperdibili occasioni di promozione e sviluppo territoriale.

26


Vicini al territorio vuole anche dire essere vicini e sostenere quanto il territorio è in grado di esprimere a partire da manifestazioni quali “Il Trofeo Binda”, prova di coppa del mondo di ciclismo femminile che si correrà il prossimo 30 marzo con partenza da Laveno e arrivo a Cittiglio. Anche in occasione dell’edizione 2014 Banca Popolare di Bergamo sarà quindi a fianco delle atlete che da tutto il mondo si daranno serrata battaglia lungo le panoramiche e suggestive strade del Luinese, della Valcuvia e della Valtravaglia; sarà anche idealmente presente tra le migliaia di appassionati che si assieperanno lungo il percorso, riaffermando di fatto quel radicamento al territorio che da sempre ne caratterizza la mission aziendale. A Bergamo e a Varese in particolare vi sono le radici della Banca Popolare di Bergamo, e nel nuovo assetto distributivo la Direzione Territoriale Varese Nord, conta oggi una rete di 44 filiali, 11 minisportelli, 1 Private & Corporate Unity e 2 Private & Corporate Corner; obiettivo della Direzione Territoriale è quello di porsi al servizio delle imprese, delle famiglie e delle istituzioni di questa importante parte della provincia di Varese, di accompagnarle e sostenerle nella realizzazione dei propri progetti di sviluppo, convinta com’è che solo un’autentica condivisione consenta di costruire rapporti destinati a durare nel tempo e di conseguire vantaggi per tutti. Rifacendosi ai valori di un ciclismo sano e onesto, allo spirito di squadra, di competizione, ma anche di condivisione, la Banca Popolare di Bergamo ha legato da alcuni anni il proprio nome ad una corsa ciclistica di prestigio internazionale, votandosi piú in generale alla promozione della pratica della bicicletta presso le nuove generazioni, alla valorizzazione di uno sport senza trucchi e senza inganni in grado di esaltarne la dimensione più umana o, come nel caso del Trofeo Binda, capace di focalizzare l’attenzione di uno sport popolare come il ciclismo nella sua dimensione più “rosa”. Si spiegano anche in questo modo il fascino e il successo che coronano una manifestazione che si è ormai integrata nella tradizione e nella storia del ciclismo varesino. A questa manifestazione che mantiene inalterato il fascino e le emozioni del ciclismo di un tempo ed indelebile il ricordo e la memoria di Alfredo Binda, la Banca Popolare di Bergamo vuol formulare, una volta ancora, i più lusinghieri auspici di successo. Flavio Debellini Direzione Territoriale Varese Nord Direttore Territoriale

27


www.gruppocellina.it

www.gruppocellina.it 28


saluto del sindaco del Comune di Camerota Caro sindaco, cari concittadini Cittigliesi, è per me, quale rappresentante della comunità gemellata di Camerota, una grande emozione poter rivivere la magia e l’atmosfera del Trofeo Binda che-lo scorso anno-coronò la bellissima Prima Festa del Gemellaggio organizzata dai comuni di Cittiglio e Camerota. Da allora, ne è passata di acqua sotto i ponti, e il rapporto gemellare ha fatto passi da gigangte. Abbiamo imparato a conoscere gli sforzi e la passione del patron Mario Minervino, e volendo proporre una metafora sportiva che egli sicuramente apprezzerà, possiamo dire che il Gemellaggio tra Camerota e Cittiglio, è un front-runner del ciclismo lanciato a tutta velocità verso il traguardo. Epperò, c’è da dire che abbiamo vinto solo alcune tappe e il percorso da fare è ancora lungo. I nostri comuni hanno vissuto un anno intenso e ricco di soddisfazioni. Il 2013 per Camerota è stato l’anno della consacrazione turistica grazie alla vittoria di una delle sue tante spiagge, Cala Bianca, eletta Spiaggia più Bella d’Italia da un sondaggio web indetto da Legambiente. L’amministrazione che mi onoro di presiedere ha fatto sforzi significativi per il rilancio del Gemellaggio con Cittiglio. E posso testimoniare che la stessa passione ha animato il vostro sindaco, l’amico Fabrizio Anzani, amministratore lungimirante e innamorato del proprio territorio, al punto da trasmettere emozioni autentiche quando parla di Cittiglio e dei cittigliesi. Nei 12 mesi che ci siamo lasciati alle spalle, abbiamo seminato molto, ed ora è il momento di raccogliere. Per le nostre comunità investire sul Gemellaggio ha significato innanzitutto investire in risorse culturali, sociali, storiche,che si sono tradotte in un tangibile incremento degli scambi di esperienze, di valori comuni,di progettualità che dovranno essere portate avanti insieme. Perchè insieme, Cittiglio e Camerota, dovranno proiettarsi verso il futuro con determinazione, coraggio e spirito di sacrificio. Le stesse doti che animeranno i ciclisti che parteciperanno al Trofeo Binda. E noi,amministratori, imprenditori e cittadini, come buoni ciclisti, dovremo correre per vincere la sfida più importante: ovvero, la costruzione e il rilancio dell’immagine di due cittadine virtuose che sapranno proporsi alla ribalta nazionale ed internazionale per le proprie eccellenze culturali,storiche e naturalistiche. Dott. Antonio Romano Sindaco di Camerota

29


30


PROGETTO SCUOLE

2013

31


PARINI Elettroimpianti Installazioni e riparazioni - Impianti elettrici civili e industriali Installazione antenne e antifurti - Automazione cancelli CITTIGLIO (Va) - Via XXV Aprile, 1/3 - Tel. 0332 601136 Cell. 335 260725 E-mail: parinielettroimp@libero.it

di

Pizzocaro

e

c.

snc

Pallets - Casse Per imballo in legno Comuni e tiPo esPortazione Via molino della Prea, 9 - gemonio (Va) tel. e Fax 0332.604699 - info@imballegno.eu

di Peri Fabio Luigi Sangiano (Va) - Via Besozzi, 20 - Tel. 0332 647173 32


saluto del Presidente GAL dei Laghi e della montagna

Il GAL dei Laghi e della Montagna ha contribuito a portare investimenti e ricchezza in Valcuvia. Le risorse sono state assegnate a enti pubblici per realizzare importanti investimenti e ad aziende agricole e forestali per incentivare l’ammodernamento e la diversificazione del settore rurale, che è la vocazione di questo GAL. Oltre alle risorse dedicate, il GAL ha saputo intercettare altri canali di finanziamento all’interno del Programma di Sviluppo Rurale. Le competenze maturate e la consulenza al servizio di enti pubblici e privati hanno permesso di ottenere contributi per il recupero della Torbiera di Laveno Mombello e alcuni interventi di ingegneria naturalistica a Gavirate e Cittiglio. Conclusa la fase di pubblicazione dei bandi, ora il compito del GAL è quello di monitorare la realizzazione degli interventi e chiudere i progetti. Gran parte delle energie sono però dedicate alla prossima programmazione 2014-20: solo un piano di sviluppo locale innovativo e costruito con l’apporto del territorio, potrà ripetere la positiva esperienza di questi anni e migliorarla. La Cycling Sport Promotion contribuisce a mantenere questo territorio vivace e non si può che renderle merito. L’unica tappa italiana della Coppa del Mondo Donne è motivo di immenso prestigio per l’intero territorio del GAL e dintorni, lo è ancora di più perché dedicato ad Alfredo Binda, le cui gloriose imprese hanno fatto sognare generazioni di nostri concittadini.

Roberto morselli - Presidente GAL dei Laghi e della Montagna INFo GAL dei laghi e della montagna: www.gallaghiemontagna.it - info@gallaghiemontagna.it - Via Provinciale 1140 - Cassano Valcuvia Tel. ufficio 0332 990182 - coordinatore: dott. Giampaolo Bilato 335 7847740

saluto del Presidente GAL Valli del Luinese Il GAL Valli del Luinese ha permesso di realizzare importanti investimenti sul territorio finalizzati alla promozione turistica, e non solo. Nel settore privato, i finanziamenti - assegnati attraverso appositi bandi – hanno sostenuto la creazione e ristrutturazione di B&B e ristoranti; nel settore pubblico hanno incentivato l’installazione di impianti di energia rinnovabile, il recupero di edifici storici e importanti interventi forestali. Le richieste di contributo hanno praticamente raddoppiato le risorse disponibili, segno che imprenditori e istituzioni hanno recepito sia le modalità di lavoro che gli obiettivi del Programma di Sviluppo Europeo per le aree rurali, di cui il GAL è un braccio operativo. In questo momento, il mio impegno è intercettare nuove risorse che possano confluire sul nostro territorio e recepire le esigenze di cittadini, imprese ed enti per lavorare in funzione della prossima programmazione 2014-20. Ringrazio infine la Cycling Sport Promotion ed il suo Presidente che da anni organizzano la competizione sportiva ed ogni anno migliora di livello a tutto vantaggio ovviamente di queste valli.

Alessandro Casali - Presidente GAL Valli del Luinese INFo GAL Valli del Luinese: www.galvalliluinese.it - info@galvalliluinese.it - P.zza serbelloni 1, - 21016 Luino Tel. ufficio 02 47957208 - coordinatore: dott. Giampaolo Bilato 335 7847740

33


34


suggestioni sempre nuove al trofeo Binda Pensi di conoscere tutto del trofeo Binda e invece, ogni volta, ne scopri una nuova. Segreti, vizi e virtù sembrano così chiari che il viaggio a Cittiglio si consuma al solo pensiero dell’ormai cronica inzuppata d’acqua. Poi arrivi al paese natale di Alfredo Binda e ti rendi conto che, nuovamente, la Cycling Sport Promotion ha saputo inventare e sorprendere con l’ennesima novità. Questa volta è la nuova grafica a catturare l’attenzione generale prima del via delle atlete. Quello della grafica non è mai un aspetto secondario nell’esposizione mediatica di un evento importantissimo, non solo dal punto di vista sportivo, come la Coppa del Mondo donne. Non è solo un biglietto da visita, un buongiorno, bentornato o ben arrivato. La grafica è un’espressione di forte valore che rivela l’attenzione che hanno gli organizzatori di rivolgere il proprio messaggio sportivo e culturale ad un mondo che non è rappresentato solo da appassionati e addetti ai lavori. La grafica è frutto di un pensiero, un’elaborazione, una filosofia, un’aspettativa, un richiamo ai sentimenti. Un lavoro delicatissimo che sempre più spesso distingue un’organizzazione da un’altra, un evento dall’altro, una corsa dall’altra. Quella scelta dalla Cycling Sport Promotion per l’edizione 2014 del trofeo Binda è una grafica tutta da gustare; in maiuscolo, con una sola dimensione e colore. Il carattere scelto è comune. Nulla di elaborato, artificiale o artefatto. Puro e semplice come andare in bicicletta, esercizio che rimane un gesto naturale. Puro e semplice, appunto. Nella grafica 2014 ci sono le montagne della provincia di Varese, molto colorate ma geometriche e regolari. Quindi tante biciclette, con mille angolazioni e colori. E’ un po’ come il mondo che ci circonda; spesso ci confonde suscitando distrazione e disattenzione in attesa di nuove emozioni, l’energia ideale per affrontare con vigore la vita di tutti i giorni. La regina assoluta della comunicazione di quest’anno è però la bicicletta; anche questa sembra una soluzione scontata ma capita spessissimo di avere tra le mani una brochure, un libretto o una foto e capire a stento di cosa a cosa si riferiscano. L’impatto spesso è determinante. A volte si dà tutto per scontato e invece no; il messaggio che parte da Cittiglio vede la bicicletta vera protagonista della Coppa del Mondo, sia quella sportiva delle atlete in gara che quella degli appassionati che pedalano quotidianamente in Valcuvia per allenamento che quella della gente che la utilizza, sempre più, per i piccoli spostamenti in città. Un messaggio universale, come l’utilizzo dei colori con i quali è caratterizzata. Non c’è che dire, la grafica utilizzata quest’anno dalla Cycling Sport Promotion colpisce, emoziona e fa apprezzare ancor di più il prezioso lavoro di Mario Minervino e dei suoi preziosi collaboratori. C’è poi la corsa, anzi le corse; sia quella delle giovani che quella delle elite. Una bella opportunità per tutte nell’ambito di una richiesta continua di ciclismo femminile che adesso si permette addirittura il lusso di proporre due eventi internazionali lo stesso giorno nello stesso continente. Un lusso, certo, che fino a pochissimi anni fa avrebbe determinato il fallimento totale di uno dei due eventi. E invece ora appassiona, intriga, stimola a lavorare sempre meglio. Il ciclismo femminile sta crescendo molto nel gradimento degli appassionati che vi riconoscono sempre più i caratteri di organizzazioni d’altissimo livello. Le squadre hanno davanti a loro un calendario mondiale da suscitare invidia da parte di tutti gli altri sport. Le ragazze che oggi scelgono il ciclismo per la loro pratica sportiva sanno che nel giro di pochi mesi compiono il giro di mezzo mondo, imparano ad usare l’inglese con le compagne di squadra e si confrontano con l’eccellenza che caratterizza le migliori formazioni maschili. In particolare modo in Italia il ciclismo femminile riserva sempre le emozioni più intense: i corridori maschi italiani non vincono una grande classica ormai da anni mentre le donne salgono regolarmente sul podio e continuano a sorprendere coma Elisa Longo Borghini che nel 2013 a Cittiglio regalò il successo all’Italia dopo tanti anni di dominio straniero battendo persino Marianne Vos, la più forte ciclista di sempre. Vedremo quest’anno come andrà a finire con l’olandese volante che parte sempre super favorita. La storia dimostra che la Vos è battibile se si riesce a sorprenderla da lontano oppure negli ultimi cento metri di sprint. Tutte le altre soluzioni sembrano adatte, invece, alle sue straordinarie doti. Marianne sarà ancora più attenta del solito e controllerà meglio le avversarie. Le italiane, forti della vittoria della Longo Borghini, non saranno da meno, senza dubbio. Non mancano dunque le suggestioni, vecchie e nuove, per programmare il viaggio a Cittiglio e Laveno Mombello per la Coppa del Mondo donne 2014. Ancora meglio è prenotare un soggiorno in Valcuvia, sul Lago Maggiore o nelle bella provincia di Varese pronta a regalare, come sempre, belle emozioni. Non solo a pedali. Livio Iacovella, Addetto Stampa

35


36

36


37


eVeNTI CoLLATeRALI CoPPA DeL moNDo 2014 Pantone 715 C

FeBBRAIo 2014 1 Febbraio - Laveno mombello - ore 10,30 Piero Chiara profeta televisivo di ciclismo Tra il 1969 e il 1985 lo scrittore di Luino pubblicò alcuni articoli dedicati al Giro d’Italia. Nel 1968 partecipò anche ad una trasmissione della Rai dove faceva pronostici sulle tappe. “Lo Zanzi, il Binda e altre storie su due ruote” (Nomos Edizioni), curato da Alberto Brambilla, racconta questo lato poco conosciuto del narratore. Pantone Blue 072C

7 Febbraio - Luino - ore 10,30 Presentazione della manifestazione agli alunni in presenza degli organi di informazione; Pogetto “Pedala, pedala... in sicurezza” per gli alunni delle Scuole Secondarie dell’Istituto comprensivo di Luino. 13 Febbraio - Cittiglio - ore 10,30 Presentazione della manifestazione agli alunni in presenza degli organi di informazione; Pogetto “Pedala, pedala... in sicurezza” per le Scuole Primarie e Secondarie dell’Istituto comprensivo di Gemonio. 14 Febbraio - Fiera di milano - ore 16,00 Presentazione CDM Bit Fiera di Milano con Bikehotel 22 Febbraio - Laveno mombello Villa Frua - ore 19,00 Presentazione ufficiale CDM “Cena di Gala”

mARZo 2014 9 marzo - Laveno m. - ore 10,00 (Laveno M. - Cittiglio Museo Binda - Laveno M.) 2A “Cycle! Pedalata per Lei” libera a tutti in occasione della festa della Donna. Laveno m. Presentazione della manifestazione agli alunni in presenza degli organi di informazione; Progetto “Pedala, pedala... in sicurezza” per le Scuole Primarie e Secondarie dell’Istituto comprensivo di Laveno M.

mAGGIo 2014 1 maggio - Rancio Valcuvia “4° Trofeo Da moreno - 14° Trofeo speziani mario & Frattini Giuseppe e ortensia” Gare ciclistiche riservate alle categorie “Esordienti” 1° e 2° anno.

38


— PRoGRAmmA — Pantone 715 C

Pantone Blue 072C

sABATo 29 mARZo 2014 ore 14,30 Gara di regolarità per gli alunni della Scuola Primaria in collaborazione con Polizia Locale e Protezione Civile presso il parco comunale della stazione di Cittiglio. ore 19,00 Cena, “Festa del gemellaggio” comuni di Cittiglio e Camerota. DomeNICA 30 mARZo 2014 Laveno mombello - Fiori all’occhiello esposizione floreali da Sabato 29 a Domenica 30. Cittiglio ore 9,00 Apertura Villaggio Commerciale con prodotti tipici. ore 9,30 Partenza da Laveno M. - Arrivo a Cittiglio 2° Trofeo Da moreno - memorial ersilio Ferrario donne junior gara nazionale ore 7,15 - 8,15 Laveno M. - Verifica licenze ore 8,30 Laveno M. - Riunione D.S. ore 8,45 - 9,20 Laveno M. - Presentazione squadre ore 9,30 Laveno M. - Partenza ore 11,15 Cittiglio - Arrivo. ore 11,30 - Protocollo (prime 3 sul podio in tenuta da corsa). tra le 13,30 e le 14,30 - Premiazioni (PRIME 10 + GPM) nel corso del primo giro della gara Elite. ore 13,30 Partenza da Laveno M. - Arrivo a Cittiglio 16° Trofeo Alfredo Binda, valida come 2A prova di Coppa del Mondo femminile “Road UCI World Cup Women”. Laveno mombello ore 10,00 Corpo Filarmonico cittadino di Laveno Mombello. ore 11,30 Alza bandiera. Picchetto d’onore Esercito Italiano. Saluto Autorità. ore 12,00 Presentazione squadre. ore 13,30 Partenza gara “Coppa del Mondo” femminile. Cittiglio ore 14,00 Gruppo ”Music Secrets March Ing” Cittiglio Corpo Musicale “Amici della Musica” di Cittiglio. Esibizione Gruppo Folcloristico i “Tencit” di Cunardo. ore 16.30 (circa) Arrivo - Cerimonia Protocollare. ore 17,00 Conferenza stampa della vincitrice e delle maglie leader - premiazione concorso pronostico giornalisti.

39


40


CUVEGLIO (VA)

Via XXIV Maggio, 41 Tel. 0332 651258

LAVENO (VA)

Via Labiena, 129 Tel. 0332 668426

CITTIGLIO (VA) Via Valcuvia, 14 Tel. 328 9543246

41


42

RAsseGNA sTAmPA Pantone Blue 072C

Pantone 715 C


RAsseGNA sTAmPA

Pantone 715 C

Pantone Blue 072C

43


PERCORSO Route 123,7 Km TRASFERIMENTO 1 Km Transfer Route 1 Km GIRO LUNGO DA RIPETERE 1 VOLTA Long lap to repeat once GIRO CORTO DA RIPETERE 4 VOLTE Short lap to repeat 4 times

PLANIMETRIA PERCORSO Route plan

ALTIMETRIA PERCORSO Route profile

ORARI / Times – Domenica 30 Marzo 2014 12.15 - 13.15 Presentazione squadre e firma foglio di partenza / Teams presentation and signature of start sheets 13.30 Partenza / Start 16.45 circa. /approx. Arrivo, cerimonia protocollare / Finishing, award ceremony

44


45


46


ALBo D’oRo DeLLA GARA Categoria elite

Categoria Junior

1974 1975 1976 1977 1978 1979 1980 1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013

1979 1980 1981 1982 1983 1984 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2013

Giuseppina Micheloni Nicole Van den Broek Morena Tartagni Nicoletta Castelli Cristina Menuzzo Anna Morlacchi Francesca Galli Cristina Menuzzo Lucia Pizzolotto Michela Tomasi Maria Canins Silvia Conti Stefania Carmine Rossella Galbiati Elisabetta Fanton Elisabetta Fanton Maria Canins Maria Paola Turcutto Maria Canins Roberta Ferrero Fabiana Luperini Valeria Cappellotto Valeria Cappellotto Non disputata Non disputata Fanny Lecortois Fabiana Luperini Nicole Brandli Svethlana Boubnenkova Diana Ziliute Oenone Wood Nicole Cooke Regina Schleicher (campionessa del Mondo) Nicole Cooke Emma Pooley (Coppa del Mondo) Marianne Vos (Coppa del Mondo) Marianne Vos (Coppa del Mondo) Emma Pooley (Coppa del Mondo) Marianne Vos (Coppa del Mondo) Elisa Longo Borghini (Coppa del Mondo)

Michela Tomasi Ivana Magro Giuliana Vidale Rossella Burini Rossella Burini Mara Mosole Leila Mariani Cristina Rocca Valeria Cappellotto Nada Cristofoli Patrizia Tosca Debora Scopel Fabiana Luperini Greta Zocca Chiara Alessandra Mariani Non disputata Lisa Lievore Non disputata Non disputata Non disputata Noemi Cantele Anna Gusmini Anna Gusmini Giorgia Bronzini Valentina Simonetti Lisa Bacchiavini Katy Redolini Marta Bastianelli Marina Romoli Milda Jankauskaite

47


Carrozzeria F.T. Auto PROFESSIONALITA’, QUALITA’, VELOCITA’ E COMPETITIVITA’ sono i principi del lavoro svolto dal nostro staff: “tecnici costantemente aggiornati per acquisire le più innovative tecniche nel campo della riparazione che applicano con serietà e dedizione sulla vostra vettura, utilizzando sempre “solo” prodotti di prima scelta”. Un servizio di autosoccorso, meccanica e gommista. La disponibilità di auto sostitutive assicura la massima soddisfazione anche dei clienti più esigenti.

La Carrozzeria è attiva nel settore da diversi anni, attualmente ha cambiato ragione sociale pur mantenendo lo stesso staff, acquisendo nuovi e molto più ampi locali. Sono state adottate tecniche di lavorazione sempre più evolute, attrezzature innovative fanno parte dell’equipaggiamento base, il tutto con lo scopo di garantire sempre e comunque la massima qualità al cliente ed un servizio professionale all’avanguardia; una miscela tra esperienza e innovazione al servizio della nostra clientela soprattutto nelle importanti attività di restauro di auto e moto d’epoca.

Via Verdi 42 - Gemonio (VA) - T./F. 0332 601651 FABRY cell. 3283044414 - TONY cell. 3281367464 ftauto.gemonio@yahoo.it 48


49


F.lli Broggini di antonio e angelo Broggini & C. s.n.c.

COSTRUZIONI IN FERRO CARPENTERIA METALLICA

• Cancelli • Cancellate • Basculanti • Cancelli di sicurezza • Inferriate

Via Per MoMbello, 13 - CiTTiGlio (Va) Tel. 0332.626032 - Fax 0332.660938 - e-Mail: fratellibroggini@yahoo.it

VARESE viale aguggiari, 199 - tel 0332 232941 BESOzzO via trieste, 60 - tel 0332 971419 CASSAnO M.GO via Dante, 5 - tel 0331 206765 OLGIATE OLOnA via s. giorgio, angolo s. Chiara tel 0331 624943

50

www.secondastrada.it


51


POnTEGGI

Noleggio, montaggio ponteggi e strutture tubolari civili e industriali Ponteggi sospesi

Via XX Settembre, 80b/c - 21032 CARAVATE - VA Uff. tel. 0332.610417 - Fax 0332.617861 Cell. 335.5462548

52


Mantarro Luigi sCaVi e MoViMenti terra Cell. 335.5326288

Scavi • Demolizioni • Trasporti • Fognature • Sottofondi stradali • Movimenti terra • Roccaglie in sasso • Giardini sede: Via

Garibaldi, 6 - CittiGLio (Va) - Uff.: tel/Fax: 0332 610334

aSSiSTenza TeCniCa TV Color anTenne - DigiTale e SaT - ViDeo SorVeglianza

angelo Paronelli

Via Verdi, 59 - gemonio (Va) - Tel. 0332.602194 - Cell. 347.5710211 paronelliangelo.sat.ant.tvc@gmail.com

VEnDiTA E ASSiSTEnZA TELEViSorE MiVAr A LED

Azienda Agricola e Agriturismo

“LA BETULLA” Formaggi di Capra, Salumi, Miele, Mirtilli, Gelato di Capra di nostra produzione

Via Belforte, 7 - BrEzzo di BEdEro (VA) Tel. 0332.533220 - www.agriturismobetulla.it

Bar - Paninoteca

Poroli Cittiglio (VA) - Via Valcuvia, 40 - Tel. 0332.601032 53


54

Le sQuADRe - CoPPA DeL moNDo 2013

Categoria eLITe


Foto: Team Bettini

Le sQuADRe - CoPPA DeL moNDo 2013

Categoria eLITe

55


56


Servizi funebri

IToF KoFlER s.n.c.

appaltatori cimitero di Cittiglio CaSa Funeraria Via XXV aprile, 134 - Besozzo (Va)

Cittiglio (Va) - via Provinciale (difronte al Comune) Tel. 0332.602713 - Tel. 0332 770151 (24 su 24) Besozzo (Va) - Via 25 Aprile, 19

57


Foto nel cassetto

1976 - 3° Trofeo «Lampadari Badalin». Si riconoscono da sinistra: Giusy Micheloni, Luigina Bissoli e Mary Cressari.

1976 - 3° Trofeo «Lampadari Badalin». Luigina Bissoli, Mary Cressari.

1976 - 3° Trofeo «Lampadari Badalin». La volata per la vittoria. Trofeo «Lampadari Badalin». Alfredo Binda e Michele Binetti premiano Mary Cressri.

Patrizia Badalin (a destra) premia Morena Tartagni.

1979 - 6° Trofeo «Lampadari Badalin». L’arrivo vittorioso di Anna Morlacchi.

58


Albergo

Cristallo s.r.l.

ALBeRGo CRIsTALLo srl Via Provinciale, 75 21033 Cittiglio (Va) Tel. 0332.601336 www.albergocristallo.com info@albergocristallo.com

59


60


61


autoriparazioni lo ruSSo miCHele s.n.c. di lo russo m. e C.

CEnTRO DIAGnOSTICO COMPuTERIzzATO COnTROLLO InquInAMEnTO VEICOLARE PREPARAzIOnE PER REVISIOnI RICARICA CLIMATIzzATORI 21033 CITTIGLIO (VA) - Via per Mombello, 15 Tel/Fax 0332.626222 - Cell. 349.6049169 autoripara-lorusso@libero.it

62


63


64


65


River corre con Voi per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente utilizzando prodotti eco-compatibili!

www.riverpolistirolo.it

www.riverservice.it

bernate tiCino (mi) Via roma, 55 - tel. 02.97255752 Fax 02.9756337 e-mail: contatto@riverpolistirolo.it

Seguici anche

66


Brenta - Via Pavese, 4 Tel. 0332 604153 Cell. 338 8528527 - 339 6948166

IMMOBILIARE DuERRE S.r.l. Laveno Mombello (Va) Via Labiena, 147 Cel. 338 8528527 339 6948166

67


68


69


70


Bottazzi Nello s.r.l. – L’Enoteca Vini - Liquori - Specialità alimentari Via luigi roncari, 30 - BeSozzo (Va) Tel. 0332 770222 - Fax 0332 770887 www.enotecabottazzi.it e-mail: enoteca-bottazzi@iol.it

SBERNA MARMI GRANITI

lavorati per edilizia e arredamento rivestimento caminetti piani, cucine, bagni monumenti funebri e colombari Via Cittiglio, 1 LAVENO MOMBELLO (VA) - Tel. 0332.668396 E-mail: sbernamarmi@libero.it • www.sbernamarmiegraniti.com

71


imPreSa onoranze FuneBri

la VerBano Trasporti nazionali e internazionali Vasto assortimento cofani addobbi Servizi completi Pratiche comunali Servizi cimiteriali

Via Fortino, 5 - 21014 laveno mombello (Va) Tel. uff. 0332.669527 abit. 0332.669825 Filiale di Cittiglio - Via Provinciale, 54 Vicino ospedale Tel. 0332.610319

72


Carrozzeria e officina meccanica

FRATELLI VULCANI Soccorso Stradale Servizio liquidazione diretta con assicurazioni AUTORIZZATA PUNTO VENDITA

VETTURA SOSTITUTIVA

1965LLA L A ... D IZIO DE ... ERV AL S IENTELA CL

21033 CITTIGLIO (VA) - Via per Mombello, 28 Tel. 0332.626100 - Fax 0332.660098 e-mail: info@vulcanisnc.it - www.vulcanisnc.it

73


74


75


PERCORSO Route 62,3 Km TRASFERIMENTO 1 Km Transfer Route 1 Km TRATTO IN LINEA DA RIPETERE 1 VOLTA Line route to repeat once GIRO CORTO DA RIPETERE 4 VOLTE Short lap to repeat 4 times GIRO FINALE DA RIPETERE 1 VOLTA Last lap to repeat once

PLANIMETRIA PERCORSO Route plan

ALTIMETRIA PERCORSO Route profile

ORARI / Times – Domenica 30 Marzo 2014 08,45 - 09,20 Presentazione squadre e firma foglio di partenza / Teams presentation and signature of start sheets 09,30 Partenza / Start 11,15 circa. /approx. Arrivo, cerimonia protocollare / Finishing, award ceremony

76


77


78

Le sQuADRe - JuNIoR 2013


Le sQuADRe - JuNIoR 2013

Foto: Flaviano Ossola

79


CuVio (Va)

largo Cappia, 6 Tel. 0332.624150 Fax 0332.624189 e-mail: hotel_corona@libero.it info@hotelcoronacuvio.com www.hotelcoronacuvio.com

Un ristorante che propone sapori delle stagioni e del nostro territorio

80


ReGoLAmeNTo sPeCIALe DI CoRsA JuNIoR sPeCIFIC ReGuLATIoNs JuNIoR ARTICoLo 1. oRGANIZZAZIoNe Il 2° Trofeo Da Moreno - Memorial Ersilio Ferrario è organizzato da Cycling Sport Promotion con sede presso il Comune di Cittiglio Via Provinciale 46 - 21033 Cittiglio (VA) Italia - cell. +39 3489151163 - e-mail: mario.minervino@trofeobinda.com sotto i regolamenti della Federazione Ciclistica Italiana. Si disputa il 30 Marzo 2014.

ARTICLe 1. oRGANIZATIoN The 2nd Trofeo Da Moreno - Memorial Ersilio Ferrario is organized by Cycling Sport Promotion - c/o Comune di Cittiglio Via Provinciale 46 - 21033 Cittiglio (VA) Italy mobile +39 3489151163 - e-mail: mario.minervino@trofeobinda.com under the regulations of the Italian Cycling Federation. It Is to be held on March 30, 2014.

ARTICoLo 2. TIPo DI PRoVA La prova è riservata alla categoria Donne Junior. E’ iscritta al calendario Nazionale Donne Junior, in classe 1.23.

ARTICLe 2. TYPe oF eVeNT The event is open to Women’s Junior category. The event is entered on the National calendar in class 1.23.

ARTICoLo 3. PARTeCIPAZIoNe Come previsto dagli art. 4.1.1 e 11.4.1 N.A. FCI, la gara è riservata a squadre di club Donne Junior, squadre Nazionali, squadre miste italiane inserite nella lista pubblicata dall’Autority, squadre straniere e singole atlete italiane e straniere tesserate per società italiane o straniere donne junior. Le squadre che avranno alla partenza almeno 3 corridori avranno diritto al seguito dell’Ammiraglia.

ARTICLe 3. PARTICIPATIoN As per article 4.1.1 and 11.4.1 of N.A. FCI, the event is open to the following teams: Women’s Junior Teams, National Teams, Mixed Italian Women’s Junior Teams foreseen in the Autority roster, foreign Teams and individual italian and foreign women riders registered in Italian or foreign Women’s Junior Teams. Teams with at least 3 starting riders will have the right to follow the race with their Team’s car.

ARTICoLo 4. seGReTeRIA - QuARTIeRTAPPA La segreteria di partenza si terrà il giorno 30 Marzo dalle ore 7,15 presso il seguente indirizzo: Sala Civica - Piazza Italia 1 - Laveno Mombello. La conferma dei partenti e il ritiro dei numeri da parte dei responsabili delle squadre, si terrà presso la Sala Civica di Laveno Mombello - Piazza Italia, 1 - Laveno Mombello dalle ore 7,15 alle 8,15 di domenica 30 marzo. La riunione dei direttori sportivi si terrà alle ore 8,30 del 30 marzo presso la Sala Civica - Piazza Italia, 1 - Laveno M. La segreteria d’arrivo si terrà il giorno 30 Marzo 2014 dalle ore 10,00 presso il seguente indirizzo: Comune di Cittiglio Via Provinciale, 46 - Cittiglio.

ARTICLe 4. RACe HeADQuARTeRs The Start Race Headquarters shall be open Sunday 30 March at 7.15 am and located at the following address: Sala Civica - Italia Square, 1 - Laveno Mombello. Team representatives are requested to confirm their starters and collect their race numbers at the Sala Civica of Laveno Mombello - Italia Square, 1 - Laveno Mombello from 7.15 am to 8.15 am on Sunday 30 March. The team managers’ meeting is scheduled on Sunday 30 march at 8.30 am at the Sala Civica - Italia Square, 1 - Laveno M. On Sunday 30 march the Finish Race Headquarters shall be open from 10,00 am and located at the following address: Comune of Cittiglio, Via Provinciale, 46 Cittiglio.

ARTICoLo 5. RADIoCoRsA Le informazioni in corsa sono trasmesse sulla frequenza: 149,850 Mhz.

ARTICLe 5. RADIo-TouR Race informations will be broadcast on the following frequency: 149,850 Mhz.

ARTICoLo 6. AssIsTeNZA TeCNICA Il servizio di assistenza tecnica è gestito da Mic-Shimano. l servizio è garantito da 3 autovetture e da 1 moto di assistenza tecnica.

ARTICLe 6. NeuTRAL TeCHNICAL suPPoRT The technical support service is handled by Mic-Shimano. The neutral support is taken care of by means of 3 neutral service-cars and 1 motorcycle.

ARTICoLo 7. TemPo mAssImo Sono classificati tutti i corridori arrivati entro un limite di tempo del 8% da quello del vincitore. l limite di tempo può essere aumentato, in caso di circostanze eccezionali, dal collegio dei commissari in accordo con l’organizzatore.

ARTICLe 7. FINIsHING TIme LImITs Any rider finishing in a time exceeding that of the winner by more than 8% shall not be placed. The time limit may, in exceptional circumstances, be increased by the Commissaries’ Panel in agreement with the organizer.

ARTICoLo 10. PRemI I premi, saranno consegnati al termine della gara secondo la seguente tabella:

ARTICLe 10. PRIZes The prizes, will be given at end of the race as follows:

classification

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

Euro

100

70

50

40

35

30

25

20

15

15

l totale montepremi attribuito per la prova è di € 400,00. Sono inoltre previsti premi per le seguenti classifiche: SPRINT INTERMEDI CITTIGLIO km 24,5 - 31,4 - 38,3 - 45,2 - (Via Valcuvia) 1° Classificata ad ogni sprint: premio speciale offerto da “Da Moreno” GPM ORINO km 54,7 1° Classificata: premio speciale offerto da “Da Moreno”

A total amount of € 400,00 will be awarded in prizes money at the event. We also foresee prizes for the following classifications: INTERMEDIATE SPRINT CITTIGLIO Km 24,5 - 31,4 - 38,3 - 45,2 (Valcuvia Street) 1° Classified in every sprint: special prize offered by “Da Moreno”. KING OF THE MOUNTAIN ORINO km 54,7 1° Classified: special prize offered by “Da Moreno”.

ARTICoLo 11. CoNTRoLLo meDICo Il controllo medico avrà luogo allo studio mobile presso la zona d’arrivo, secondo la vigente regolamentazione FCI e della legge italiana in materia.

ARTICLe 11. ANTIDoPING The antidoping test will take place at the mobile station in the finish area, according to the UCI antidoping regulations and to the Italian law.

ARTICoLo 12. CeRImoNIA PRoToCoLLARe Devono presentarsi alla cerimonia protocollare i seguenti corridori: - le prime 3 classificate della prova; Le suddette atlete si devono presentare entro 5 minuti dal loro arrivo.

ARTICLe 12. AWARDs CeRemoNY The following riders must attend the official awards ceremony: - the first 3 classified of the race; The riders will present themselves at the podium in a time limit of maximum 5 minutes after crossing the finishline.

ARTICoLo 13. PeNALITÀ Sono solo applicabili le tabelle di penalità della FCI.

ARTICLe 13. PeNALTIes The FCI penalty scale is the only one applicable.

ARTICoLo 14. seRVIZIo sANITARIo Il servizio sanitario è diretto da 1 medico che assumerà tutte le responsabilità connesse al servizio stesso. Durante la corsa verrà svolto da 1 autovettura e da 2 ambulanze al seguito e da 1 postazione fissa. L’elenco dei centri ospedalieri interessati alla gara è riportato nella guida tecnica.

ARTICLe 14. meDICAL seRVICe The medical service is managed by 1 doctor who will take all responsibilities related to the same service. During the race will be developed by 1 health car and 2 ambulances following the race and 1 fixed place. The list of the hospitals related to the competition is stated in the technical guide.

ARTICoLo 15. CoDICe DeLLA sTRADA Le concorrenti ed i conducenti delle auto e delle moto accreditate devono rispettare le norme del Codice della Strada e del regolamento della FCI. Devono altresì sottostare alle disposizioni del Direttore di Organizzazione e dei suoi collaboratori. La manifestazione sarà aperta e chiusa da autovetture recanti il cartello “inizio gara ciclistica” e “fine gara ciclistica”.

ARTICLe 15. HIGHWAY CoDe Riders and drivers of accredited cars and motorbikes have to observe the rules of highway code and the technical rules of FCI. Furthermore they have to undergo to the dispositions of the of Organization Manager and his collaborators. The demonstration will be open and closed by cars bringing “inizio gara ciclistica” (start race) and “fine gara ciclistica” (end race) cars.

ARTICoLo 16. ResPoNsABILITÀ Nessuna responsabilità di qualunque natura per danni a persone e a cose derivanti da incidenti di auto, moto e biciclette al seguito, non di proprietà della Cycling Sport Promotion o dei suoi collaboratori o per illeciti compiuti da partecipanti alla manifestazione può in alcun modo far capo all’organizzazione ed a coloro che con la stessa collaborano; per quanto non contemplato vige il regolamento sportivo della FCI e le disposizioni di legge dello Stato italiano, a cui appartiene la società organizzatrice.

ARTICLe 16. LIABILITY The organisation, and relating collaborators, can assume no liability of whatever nature for damages to people and things due to accidents of cars, motorcycles and bicycles not belonging to Cycling Sport Promotion or relating collaborators caused by torts carried out by participants to the event. For what is not provided for, only the UCI and FCI regulations and the law provisions of the Italian State, to which the organizing society belongs, are valid.

81


RINGRAZIAmeNTI Pro Loco Cittiglio, Corpo musicale “Amici della musica” Cittiglio, Ippoviepadane, Protezione Civile dei paesi attraversati dalla corsa, Associazione Nazionale Alpini sezione di Luino Associazione Nazionale Alpini sezione di Varese Forze dell’ordine Almar, Lae, Il Bagno di Brunella, Gruppo Cellina, sberna, Itof Kofler, mobili Radice, milani Ponteggi, Albergo Cristallo, Ratti Luino, F.lli Longhi, Verbano Carte, shimano, marelli e Pozzi, La Verbano, Lo Russo, F.lli Vulcani, Panificio Birtolo, F.lli Broggini, Parini, savens, Niada, Bar Poroli, Imbal Legno, Fiorista F.lli Peri, Paronelli, edile Padana, uBI Banca, Da moreno, montelago, Carrozzeria F.T. Auto, Impresa edile Reggiani, Delta strumenti, River, Pianeta Calzature, Franco marmi, seconda strada, Vircol, La Betulla, enoteca Bottazzi, Fabio Parrucchiere, Centro Autoveicoli Cipriano, Farmacia Bianchi, Hotel Ristorante Corona, Ipergomme, mantarro, Cicli Romeo, Assistenza Cate.

82


articoli per rubinetteria e box doccia

­­­­­

ALMAR s.r.l. Via dello Sport, 17bis - 21026 GAVIRATE VA Tel. 0332 743961 - 0332 734661 Fax 0332 743886



Trofeo Binda 2014 World Cup