Page 1


Forerunner 910XT Il GPS multisport watch più completo di sempre Forerunner 910XT è il GPS da polso dedicato agli amanti del triathlon e delle discipline endurance. Fornisce dati e metriche dettagliate per il nuoto in acque libere e in piscina, tiene traccia della distanza, passo, velocità, quota e frequenza cardiaca durante la corsa e la frazione in bicicletta; la durata della batteria arriva fino a 20 ore ed è impermeabile fino a 50mt. Tutto questo permette di concentrarsi sull’allenamento per poi analizzare le proprie prestazioni e molto altro su Garmin Connect. Grazie alla funzione “multi-sport automatico” è possibile passare dal profilo nuoto alla fase bici ed alla corsa semplicemente premendo il pulsante Lap, senza perdere secondi preziosi nella transizione. Inoltre, il kit di sgancio rapido opzionale permette di spostare agilmente il 910XT dal polso al manubrio della bici.

Forerunner 910XT 2


Saluto del Sindaco La prima edizione è stata esaltante per tutti, atleti e spettatori: una festa piena di movimento, colore, sorrisi ed energia. Certo non sono mancati il sudore e la fatica, ma la magia del lago e di Sirmione hanno certamente reso più lievi i vostri sforzi.

Bentornati! E un sincero benvenuto a quelli che l’anno scorso non c’erano. Sirmione è particolarmente orgogliosa di ospitare la seconda edizione del Garmin TriO, gara internazionale di triathlon, una disciplina sportiva che mi sembra possa esprimere al meglio gli elementi più preziosi della nostra splendida cittadina.

L’anno scorso il Garmin TriO ha riscosso grande successo e consensi unanimi. L’entusiasmo suscitato negli atleti, negli accompagnatori e nel numeroso pubblico, ci ha convinto ad ospitare anche quest’anno una competizione a pieno merito cresciuta nei numeri e nella popolarità. Le acque del lago, perfette per nuotare, con l’affascinante e inconsueto passaggio ai piedi del Castello Scaligero. Le strade e i rilievi dell’entroterra, ideali da percorrere in bicicletta. Ed infine la nostra penisola, fantastica per correre e inseguire la vittoria o

semplicemente la soddisfazione di poter dire “io c’ero”. Anche da un altro punto di vista si realizza la magica alchimia tra il triathlon e Sirmione. Come il triathlon è sport multidisciplinare, anche Sirmione offre a tutti i suoi ospiti una vacanza dalle mille sfaccettature: natura, cultura, benessere, enogastronomia, arte, storia, divertimento e sport. Vi auguro di trascorrere con noi una giornata indimenticabile. Ringrazio i molti che con grande impegno e passione hanno contribuito ad organizzare questo importante appuntamento e spero di incontrarvi nuovamente il prossimo anno per una nuova edizione del Garmin TriO Sirmione. Alessandro Mattinzoli Sindaco di Sirmione

Sirmione, una terra tutta da scoprire La penisola di Sirmione si estende per 4 km nel cuore del Lago di Garda e fin dalla più remota antichità ha costituito motivo di ammirazione e di attrazione. Gli insediamenti palafitticoli, le “Grotte di Catullo”, il Castello Scaligero, testimoniano il fascino che questo paese, frequentato e cantato da artisti e poeti, ha esercitato in tutte le età. Le strutture alberghiere altamente qualificate, la varietà dell’offerta turistica, la presenza dell’acqua termale e la tradizione enogastronomica, unite alla bellezza del luogo, rendono Sirmione un’incantevole località di soggiorno. Le “Grotte di Catullo” consentono di ammirare gli imponenti resti di una villa romana in un suggestivo parco archeologico di 20 mila mq. La Rocca Scaligera, completamente circondata dall’acqua, era destinata a scopi difensivi. Entrati dal ponte levatoio, è possibile salire sulla torre, da dove si gode una vista mozzafiato. La chiesa longobarda di San Pietro in Mavino risale all’VIII secolo. Gli affreschi che ne ricoprono le pareti sono successivi. La chiesa venne parzialmente ricostruita nel 1320. Santa Maria Maggiore, la chiesa parrocchiale di Sirmione risale al XV secolo: una delle colonne del portico è una pietra miliare dedicata all’imperatore Giuliano l’Apostata. L’acqua termale di Sirmione è conosciuta sin dall’antichità per i suoi benefici effetti. La sua

preziosa acqua sulfurea salsobromoiodica, che alimenta due centri termali, il “Catullo” di Sirmione e il “Virgilio” di Colombare, si rivela efficace nella cura di affezioni respiratorie, vascolari e dermatologiche. Da alcuni anni il parco termale “Catullo” è stato arricchito da Aquaria, il Centro di Benessere Termale che coniuga la più moderna tecnologia all’acqua e al fango termali. La fama di Sirmione, penisola dei poeti, sulle ali dei versi di Catullo, si è ben presto estesa oltre i confini nazionali. La “venusta Sirmio” affascinò, tra gli altri, la regina Margherita, Giosuè Carducci, Ezra Pound, James Joyce e tanti altri. In tempi meno lontani, dalla seconda metà del ‘900, divenne una delle mete del jet-set internazionale. Maria Callas, che qui possedeva una villa, confidò ad un amico poco prima di morire a Parigi: “Ho tanta nostalgia di Sirmione”. L’enogastronomia del Lago di Garda si basa su tre elementi-chiave della tradizione: il delicato olio, prodotto su tutta la riviera, il vino, detto “Lugana”, e alcune qualità di pesce, come il luccio, il carpione e il persico. Anche il territorio circostante la penisola offre occasioni adatte ad ogni esigenza. Le stagioni liriche dell’Arena e del Teatro Romano di Verona, i musei di Brescia, il Vittoriale di Gardone, le bellezze naturali del monte Baldo, i parchi di divertimento della sponda veronese soddisfano il desiderio di conoscere, di rilassarsi e di divertirsi. 3


Introduzione Nel primo numero di questo “magazine”, realizzato lo scorso anno in occasione dell’edizione inaugurale del Garmin TriO Sirmione, ci auguravamo di essere in grado di offrire a tutti voi l’esperienza di un grande evento di triathlon.

Le grandi gare di triathlon all’estero sono attese e preparate per un’intera stagione e coinvolgono gli atleti in una caleidoscopica giostra fatta di colori, sport, gioia, sorrisi, esaltazione e tanta, tanta voglia di esserci. Vogliamo che il Garmin TriO Sirmione diventi questo; che si apra a contributi internazionali sia in termini di partecipazione che di standard organizzativi, esportando un modello organizzativo italiano che sia riconosciuto e percepito come eccellente e desiderabile.

Il primo Garmin TriO Sirmione si apriva allora al mondo del triathlon con la consapevolezza di aver messo in campo tutte le capacità professionali a disposizione, le risorse e soprattutto quella grande passione e l’entusiasmo, che eravamo certi avrebbe trasformato un sabato di sport in uno dei migliori ricordi sportivi della vostra carriera.

Il nostro grazie va fin da ora a tutti coloro in quali hanno scelto di credere ancora una volta in noi, accordandoci la propria fiducia. Grazie quindi in prima istanza a tutti gli atleti, agli sponsor, al Comune di Sirmione, all’Associazione Albergatori e ai tantissimi volontari che sono l’anima e l’energia silenziosa di questo emozionante evento.

Si trattava allora però, per noi, di una grande scommessa e al contempo di una grande occasione, ossia quella di creare un appuntamento nel calendario federale, che diventasse il più possibile ambito e desiderato dai triatleti italiani. Il successo era tutt’altro che scontato, ma le conferme positive e gratificanti sono arrivate proprio dagli atleti. Nei giorni seguenti la competizione il Garmin TriO Sirmione è stato protagonista sui social network e i vostri commenti entusiasti ci hanno dato le risposte che stavamo cercando per essere certi di aver intrapreso la strada vincente. Con rinnovato entusiasmo e raccogliendo anche i suggerimenti di chi ha gareggiato lo scorso anno, abbiamo voluto rimetterci in gioco in questo 2013 e dare ancora una volta il meglio di noi, per ottimizzare tutto il perfettibile, lavorando sui tracciati di gara, sui servizi agli atleti e su quelli dedicati agli accompagnatori e agli spettatori. Questa seconda edizione del Garmin TriO Sirmione ambisce quindi, ancora una volta, a far sognare, aggregare, divertire ed entusiasmare.

Massimiliano Rovatti Organizzatore

Contatti INFORMAZIONI info@trioevents.it ORGANIZZAZIONE Massimiliano Rovatti m.rovatti@trioevents.it - 335 5940738 Andrea Rosa andrea.rosa@trioevents.it - 335 7355208

DIRETTORE GARA Maurizio Zurma m.zurma@gmail.com - 347 1521400 VICE DIRETTORE GARA Andrea Visconti andrea.visconti@onde.net UFFICIO STAMPA Micol Ramundo press@trioevents.it

Gusmini Comunicazione

Stiamo per scoprire la nuova gamma Kuota...

4

Kuota Srl Via E. Mattei, 2 - 20852 Villasanta (MB) - Tel. 039.305595 Fax 039.2055624 - www.kuotacycle.it - info@kuotacycle.it


Il giorno della gara 1. Indicazioni stradali

Sia per chi proviene da Torino/Milano che per chi arriva da Venezia/Verona l’uscita dell’A4 consigliata è Sirmione, seguire le indicazioni per Sirmione. Avvicinandosi al centro raggiungerete una grande rotonda da lì saranno presenti delle indicazioni che vi guideranno fino a Via Salvo D’Acquisto Porto Sirmione 2.

2. Dove parcheggiare

Adiacente alla segreteria gara e alla Zona Cambio 2 in Via Salvo D’Acquisto, sono disponibili circa 400 posti auto, alcuni nelle vicinanze dell’entrata del porto di Sirmione 2 ed altri poco più avanti in Via Bagnera in uno spazio appositamente riservato. Poco più distante in Via Coorti Romane è disponibile un grande campo adibito a parcheggio totalmente dedicato agli atleti. Molti altri posti sono disponibili nei parcheggi presenti nelle vicinanze, segnaliamo, per evitare inutili multe, che non sarà consentito dai vigili urbani parcheggiare al di fuori degli spazi predisposti. Saranno presenti dei volontari che vi indicheranno dove parcheggiare. Seguite le loro istruzioni per facilitare le operazioni e per occupare in maniera ordinata tutti i parcheggi a disposizione. Sconsigliamo vivamente di entrare nella penisola di Sirmione in macchina, al fine di non congestionare il traffico e di incorrere in inutili ed elevati costi di parcheggio.

3. Servizio di Navetta

Il giorno della gara sarà a disposizione di atleti ed accompagnatori un servizio di gratuito di Trasferimento/Navetta effettuato con bus che dalle ore 19,00 farà la spola tra il parcheggio di Piazzale Europa (nei pressi della zona cambio 1) e la zona cambio 2 sede del ritiro pacchi gara/T2/ Parcheggi. Sarà anche disponibile un servizio navetta via “acqua” per consentire agli accompagnatori di raggiungere il centro di Sirmione dal Porto Galeazzi al prezzo convenzionato di 3,00 € proposto dal Consorzio Motoscafisti.

4. Segreteria gara

La segreteria della gara sarà ubicata all’interno del Porto di Sirmione 2 Via Salvo D’Acquisto, 15 presso il bar del porto. L’apertura della segreteria per la consegna dei pacchi gara è prevista dalle ore 11.00 alle ore 15.00 di sabato 29 Giugno 2013. È importante che ogni atleta iscritto porti con sé la mail di conferma con il proprio numero di iscrizione, inviata dall’organizzazione nei giorni precedenti la gara. Sulla mail è riportato un Codice a Barre che faciliterà l’individuazione del pettorale e la consegna del pacco gara personale. Nel pacco gara sarà presente il Chip per il cronometraggio, il pettorale, adesivi con numero gara da applicare a bici, casco e borsa, cuffia numerata, un braccialetto e alcuni coupon per ritirare i gadget della gara presso il Garmin TriO Village. Sarà presente anche un FASCETTA NUMERATA che, in caso di possibilità di utilizzo della muta, dovrà essere apposta sulla cerniera della vostra muta per permettere all’organizzazione di identificarla al ritiro del materiale dalla zona cambio. Il pettorale è indispensabile per accedere alle zone cambio e per ritirare il materiale dalla Zona Cambio 2 a conclusione dell’evento. Il braccialetto servirà per accedere a Garmin TriO Village, dove sarà allestito il party di fine gara con cena e concerto. Il Chip sarà ritirato dai volontari al termine della gara.

6. Zona Cambio 1

La Zona Cambio 1 sarà posta a ridosso della castello scaligero, nella parte iniziale di Lungolago Diaz e resterà aperta dalle ore 13:00 alle ore 15:30. Sono previste due file di porta bici. L’uscita della frazione a nuoto dista circa 30 metri dall’ingresso in T1. Vi ricordiamo che il regolamento prevede che tutto il materiale utilizzato per la frazione di nuoto sia riportato in zona cambio. Vi chiediamo di posizionare gli occhialini all’interno delle cuffie ed eventualmente la muta al proprio posto bici per consentirvi un più agile recupero al termine della gara.

7. Zona cambio 2 La Zona Cambio 2 è posizionata nel piazzale del Porto di Sirmione 2, Via Salvo D’Acquisto nr. 15, adiacente alla segreteria gara e ai parcheggi. La Zona Cambio 2 sarà aperta alle ore 11.00 fino alle 15:00. E’ necessario posizionare il materiale per la frazione di corsa subito dopo aver ritirato il proprio pettorale. Verificate e memorizzate con attenzione il vostro posto/numero ed il percorso che dovrete fare, dopo la frazione bici, per lasciare la bicicletta, cambiarvi e iniziare la frazione podistica.

5. Regolamento ed informazioni generali

Per tutto quanto non contemplato nel presente documento, fa fede il regolamento tecnico Fitri, consultabile su www.fitri.it. In particolare vi rammentiamo di prestare particolare attenzione al regolamento sulle appendici che devono essere chiuse all’estremità anteriore e non superare la linea ideale più avanzata delle leve dei freni. Inoltre si ricorda che le singole ruote montate sulla bicicletta devono avere almeno 12 raggi. E’ previsto un tempo massimo di 3:30 minuti dalla partenza della propria Batteria. 5


8. Nuoto

percorso pedonabile.

Il controllo della temperatura dell’acqua sarà effettuato, come da regolamento FITri, a cura del giudice di gara e verrà data immediata comunicazione dei gradi rilevati e quindi della possibilità di indossare la muta. Il percorso del nuoto è quello rappresentato nell’immagine a lato. In caso di lago mosso, si effettuerà un percorso alternativo nella parte a Ovest della penisola. La frazione di nuoto avrà inizio all’interno dell’isola pedonale di Sirmione ed il raggiungimento sarà facilitato da indicazioni che verranno poste sul

9. Frazione Ciclistica

La distanza del tracciato rilevata tramite tecnologie satellitari dal team Garmin è di Km 38,900. Si ricorda che i primi 8 km circa di tracciato ciclistico, saranno ripercorsi dagli atleti anche al rientro verso la T2. Si raccomanda quindi a tale proposito di mantenere la destra e di prestare la massima attenzione, per evitare eventuali scontri con atleti provenienti in direzione opposta. Il percorso NON è totalmente chiuso al traffico veicolare, seppure gestito a traffico controllato. Pertanto si chiede la vostra collaborazione, come detto, nel mantenere sempre la destra. Sono previste 20 moto di scorta tecnica lungo tutto il percorso ciclistico. In alcuni punti critici è previsto personale dell’organizzazione che vi segnalerà in anticipo di rallentare.

Il riscaldamento a nuoto potrà essere effettuato fino alle ore 15.45; dopo tale orario lo spazio acqua dovrà essere liberato completamente. Gli atleti che si attarderanno oltre l’orario indicato verranno ammoniti dai giudici di gara. Se l’uso della muta fosse consentito, al momento della spunta verrà verificato che alla muta sia stata applicata la fascetta identificativa dove è riportato il numero di pettorale. L’atleta che non avrà applicato alla muta la fascetta identificativa non prenderà il via.

Maggiori dettagli relativi al percorso ciclistico della gara sono pubblicati sul nostro sito www.garmintiriosirmione. com. Lungo il percorso ciclistico non sono previsti punti di ristoro. Vi chiediamo cortesemente di non gettare a terra gli involucri e confezioni vuote di integratori e/o barrette o quant’altro, ma di riportarli in zona cambio 2 dove poi provvederemo al loro smaltimento. La frazione ciclistica termina alcuni metri prima dell’ingresso al Porto di Sirmione 2, dove i giudici vi indicheranno di scendere dal mezzo. Dovrete scendere dalla bici prima della discesa d’ingresso al Porto e condurla a mano al posto assegnato lungo le rastrelliere. Si rammenta che il casco deve essere slacciato solo dopo aver riposto la bici sulla rastrelliera.

10. Frazione di Corsa La frazione di corsa è stata parzialmente ridisegnata rispetto all’edizione 2012. Partendo dalla ZC2 i primi chilometri di avvicinamento al centro storico rimangono invariati mentre il percorso multilap di soli 2 giri (rispetto ai 3 del 2012) si svilupperà principalmente sulla strada XXV Aprile di ingresso in Sirmione occupando la carreggiata sinistra (ripercorrendo la strada percorsa all’inizio della frazione ciclistica). Il percorso risulta così ancora più veloce e lineare avendo limitato al minimo le curve presenti.

6

Al termine del secondo giro gli atleti concluderanno la gara ancora una volta nello splendido scenario di piazzale Porto davanti al Castello Sforzesco. Saranno disponibili 2 Ristori posizionati rispettivamente all’uscita della zona cambio T2 e all’inizio del percorso multilap Subito dopo i ristori sono previsti dei punti di raccolta del materiale utilizzato (bicchieri e altro), che non dovrà in alcun modo essere gettato a terra. Saranno presenti i giudici federali che provvederanno ad ammonire coloro che non utilizzeranno gli appositi contenitori per i rifiuti.


11. Spunta e Batterie Alle ore 15.45 inizia la spunta in prossimità della zona di partenza della frazione di nuoto, per il controllo degli atleti prima della partenza. Le partenze sono previste come dalla tabella a fianco.

12. Docce, Bagni, Spogliatoi, Deposito Borse e servizi vari Adiacente alla zona arrivo/Zona Cambio T1 è previsto il servizio di recupero muscolare offerto da Compex. Saranno disponibili docce, spogliatoi e bagni chimici non lontani dalla zona Cambio 1, facilmente raggiungibili grazie alle indicazioni e segnalazioni che verranno posizionate il giorno della gara. Il deposito borse sarà allestito all’interno della zona cambio1.

13. Ritiro materiale a fine gara Al termine della gara per poter ritirare il proprio materiale dalla zona cambio 1 e 2 (bici, casco eventuale muta, occhialini, ecc), è obbligatorio presentare al personale addetto il proprio numero di pettorale. Il personale di vigilanza verificherà la congruenza del pettorale con quelli apposti alla bici, al casco e la muta. Il personale di verifica non è autorizzato a concedere deroghe di nessun tipo. Si rende altresì noto che potrete restare, a termine gara, nella zona prospiciente al castello per godervi la cena ed assistere al concerto dei Bad Colors, senza alcuna preoccupazione per il materiale.

Tutto il materiale (biciclette, casco, muta, occhiali ecc) lasciato in T2 sarà infatti sorvegliato fino alle 24 da dai Carabinieri in Congedo e da telecamere a circuito chiuso. Vi ricordiamo che la cena avrà inizio alle ore 20,00 circa per proseguire alle 20,30 con le premiazioni e dalle 21,00 con il concerto.

14. Appuntamenti 11.00

Consegna pettorali e pacchi gara e apertura zona cambio T2

14.00

Apertura zona cambio T1

15.00

Chiusura zone cambio T2

15.30

Chiusura zone cambio T1

15.35

Briefing

15.50

Spunta Atleti

16.00

Partenza prima batteria

20.00

Inizio cena in piazzale Porto (area arrivo)

20.30

Premiazioni

21.00

Inizio concerto Bad Colors

24.00

Chiusura evento

PowerBar sarà presente al Garmin TriO Sirmione con i propri prodotti e il proprio staff. Con l’occasione presenteremo il PowerGel Hydro, il nuovo integratore in grado di fornire un rapido apporto di energia senza dover essere preso con l’acqua. PowerGel Hydro permette un apporto rapido di energia come i PowerGel e i PowerFruit con 27g di C2MAX. Contiene 300 mg di sodio che migliora l’assimilazione di liquidi. PowerGel Hydro è fornito nella confezione brevettata “Clean Usage Technology” che permette di aprire il gel con una sola mano e di non doverlo utilizzare in un’unica volta. Disponibile nei gusti Arancia e Ciliegia con Caffeina. 7


Mappa Garmin TriO Sirmione 2013

Benessere termale fuori

Nuovo relax dentro

Scopri la nuova area benessere ad Aquaria.

8

Acqua naturale e pura, acqua sulfureo salsobromoiodica, che sgorga dopo un percorso di 20 anni dal fondo del lago. Questo è il segreto di Aquaria sul Lago di Garda, nel borgo di Sirmione. In primavera Aquaria ha ampliato la sua offerta con una nuova area benessere: un circuito di saune, bagni di vapore e docce emozionali, e un’ampia area relax con Stanza del Sale, Sala della Musica, Sala del Cielo Stellato e aree relax polisensoriali: spazi esclusivi per il riposo, dove raggiungere uno stato di benessere fisico e mentale.

Centro Benessere Termale Aquaria Piazza Don A. Piatti 1, 25019 Sirmione (Brescia) Tel. + 39 030 916044 Email: aquaria@termedisirmione.com www.termedisirmione.com


Cena Al termine della gara alle 20.00 avrà inizio la festa sul piazzale Porto, prospiciente il rettilineo d’arrivo, con la cena dedicata agli atleti e agli accompagnatori che ne abbiano già fatto richiesta.

www.continentalsirmione.com

www.palacehoteldesenzano.it

Braccialetto “Ufficile” Garmin TriO Sirmione 2013

Concerto Al termine delle cerimonie di premiazioni, alle 21.00 inizierà l’atteso concerto dei Bad Colors che accenderà Sirmione fino alle 23.00. Vi ricordiamo che per accedere alla zona riservata alla cena, dovrete essere muniti dell’apposito bracciale che vi sarà consegnato all’atto del ritiro dei pacchi gara.

Volontari Un grazie particolare va a tutti i volontari ed alle associazioni che in questo periodo ci hanno aiutato, prestando la loro preziosa opera al servizio della buona riuscita di questo evento di sport e festa.

Talata SUB DESENZANO

Un grazie a tutti i ragazzi che ci hanno supportato nell’organizzazione delle zone cambio, nella gestione del percorso, ai ristori, nella preparazione dei pacchi gara, nella gestione delle segreterie e quant’altro. Senza il loro sostegno, nulla di quanto immaginato sarebbe stato possibile.

9


One To TRI Ricordate il TriO Challenge dello scorso anno? Avevamo seguito il percorso di sei individui sedentari, che nel corso di sei mesi, grazie all’attento supporto di una equipe scientifica e di preparatori esperti, erano riusciti a concludere la loro prima gara di triathlon su distanza olimpica al Garmin TriO Sirmione. Questo progetto voleva dimostrare come attraverso un percorso praticabile da chiunque, si potesse cambiare radicalmente stile di vita, arrivando in un tempo abbastanza breve ad affrontare una gara di triathlon. Quest’anno, forti dell’esperienza di quel primo progetto pilota, TriO Events, in collaborazione con Radio Deejay, ha pensato ad un nuovo scarto. Dall’ambizione di diffondere sempre più la pratica della multi disciplina, è nato One to TRI, uno sport talent che volge lo sguardo ad un più ampio orizzonte e vuole dimostrare nuove tesi. Non più soggetti fuori forma, sedentari e da molti anni lontani dallo sport, ma uomini e donne provenienti da esperienza

di agonismo in una sola delle tre discipline del triathlon. Sei protagonisti, tre uomini e tre donne, individuati tra i 1200 candidati che si sono presentati alle selezioni, si stanno sfidando per ottenere la vittoria finale e volare in ottobre in Spagna per partecipare al Garmin Barcellona Triathlon. I sei concorrenti provengono due dal mondo del nuoto, due da quello del ciclismo e due da quello della corsa. Nell’arco di sei mesi stanno sperimentando all’interno di club esclusivi le più innovative metodologie di training, sotto la guida attenta di un personal trainer dedicato e seguendo le indicazioni di Sergio Contin, ex Direttore Tecnico della nazionale olimpica di Triathlon e oggi preparatore esclusivo di Alessandro Fabian, il più forte triatleta della storia del triathlon italiano. I progressi di ciascuno sono valutati da una prestigiosa giuria, composta da tre “pezzi grossi” del nostro sport olimpico: Lucilla Andreucci, Sergio Contin e Alessandro Fabian.

Sarà proprio il loro giudizio a decretare progressivamente le eliminazioni dei concorrenti, fino alla vittoria finale. Tutto questo cammino viene fittamente testimoniato dalle telecamere di una troupe televisiva e trasmesso su una web tv dedicata (www.onetotri.it). A raccontare quest’avventura contribuiscono anche Linus e Nicola Savino dai microfoni di Deejay Chiama Italia su Radio Deejay.

NADIA Selezionata come podista, lei arriva da tanti anni di agonismo giovanile anche nel nuoto. Nadia ha 36 anni ed ha vissuto tutta la sua giovinezza in Sudafrica ed è in Italia solo da tre anni. Nella vita sfrutta il suo essere madrelingua inglese per lavorare come insegnante in un centro studi linguistici a Bergamo.

ALBERTO Con i suoi 39 anni è il più grande dei concorrenti del talent. Lui arriva dal ciclismo e i 400 watt spinti in occasione del test di selezione a Curno ne indicano indubitabilmente lo sport di provenienza. Pur avendo una storia da giovanissimo nuotatore, il rapporto con l’acqua ha dovuto ricostruirlo dopo vent’anni di lontananza dalle piscine e questo è stato per lui uno dei più importanti ostacoli in questa avventura. La consapevolezza nei propri mezzi, un buon livello di self control e il pensiero positivo, l’hanno portato ad affrontare questa esperienza a marce ingranate, dando del filo da torcere agli altri concorrenti e non facendo sconti a nessuno. Alberto in questi sei mesi si è allenato presso il centro fitness Millennium di Brescia.

10

La grinta non le manca e l’ha dovuta usare tutta in questi sei mesi, per superare quello che per lei è stato un enorme scoglio: il rapporto con la bicicletta. Nadia in questi sei mesi si è allenata presso il centro fitness Sport Più di Curno.

MARCO Marco. Lui è il giovane artista del gruppo. A 25 anni è stato selezionato come nuotatore e nella vita si occupa di restauro e recupero di opere d’arte per l’impresa di famiglia. Con spiccate doti di sprinter ed indubbie qualità atletiche, in tutte e tre le discipline ha dovuto però pazientemente lavorare sulla costruzione di una resistenza aerobica adeguata alle distanze di un triathlon olimpico. Partito forse a marce basse nei primi mesi di allenamento, è andato invece poi costruendosi atleticamente con costanza e forte determinazione. Marco in questi sei mesi si è allenato presso il centro fitness Get Fit di Milano.


ALEXANDRA Che lei sia una nuotatrice di valore è indubbio vedendo il suo curriculum sportivo e vedendola nuotare. Senza esperienza nel ciclismo e nella corsa a piedi, questa bionda ragazza di origini ungheresi si è dovuta fare le ossa seguendo passo passo le tabelle di allenamento proposte da Sergio Contin.

Abituata al sacrificio e all’abnegazione quando si tratta di sport, Alexandra non si è fatta spaventare dai carichi i lavoro ed ha ottenuto in sei mesi molti miglioramenti. Alexandra in questi sei mesi si è allenata presso il centro fitness Olympus di Cassina Rizzardi, in provincia di Como.

NICOLA

MADDALENA

Selezionato come podista, lui ha una storia prestigiosa nel tennis. Tra i ragazzi di One To TRI è probabilmente il più poliedrico e quello che ha avuto meno problemi ad approcciare le tre diverse discipline.

Dopo neppure un mese di allenamento si è fermata ai box per una microfrattura a carico di un alluce, rimediata nel corso di un allenamento. Il suo backgroun era nel ciclismo e purtroppo non ha avuto occasione di dimostrarci il suo effettivo valore nelle altre due discipline del triathlon.

Sufficientemente autoironico e in alcuni frangenti tagliente, Nicola ha spesso lanciato apertamente delle sfide ai propri avversari, mettendo in gioco se stesso per primo e facendo parlare poi il cronometro sul campo. Nicola in questi sei mesi si è allenato presso il centro fitness Il Gabbiano di Padova.

Ha così preferito ritirarsi dal talent e rinunciare a One To TRI. Maddalena si sarebbe dovuta allenare presso il centro fitness Klab di Firenze.

Iniziativa realizzata con il patrocinio della Federazione Italiana Triathlon.

Materiali Utilizzati Bicicletta Modello Kharma fornite da Kuota. Abbigliamento Ciclismo, estivo ed invernale, podismo, body gara SMS Santini Casco, Occhiali Bici e Occhiali Running: Rudy Project Occhialini, Accappatoi e borse da piscina: Arena Sistema di Cronometraggio e GPS: Garmin Forerunner 910XT

Il preparatore: Sergio Contin Grande sperimentatore, profondo conoscitore della tecnica, della biodinamica e del professionismo sportivo. Sergio Contin è stato Commissario Tecnico della Nazionale italiana di Triathlon Olimpico e ha portato Alessandro Fabian a centrare a Londra il miglior risultato tecnico di sempre per un triatleta azzurro in una rassegna a cinque cerchi. Nessuno meglio di lui potrà dettare le linee guida della preparazione dei concorrenti a One To TRI; nessuno meglio di lui potrà essere obiettivo ed impietoso nel valutarne progressione e valore.

Il mental coach: Alessandro Visini Scarpe Running: Adidas Muta: 2XU

Nella propria attività professionale Alessandro si occupa di Counseling individuale e di gruppo, Mental Training per atleti dilettanti e professionisti. www.alessandrovisini.com 11


Edge 510 con connettività smartphone: condividi e fatti seguire È arrivato in città il nuovo Garmin Edge 510, l’evoluzione dell’ormai storica serie di GPS bike computer dedicati al ciclismo e particolarmente apprezzati dalla community del triathlon. Stupisce l’innovativa funzione di connettività Live Track: amici, colleghi e parenti possono seguire in tempo reale il tuo allenamento. Anche gli avversari, naturalmente. Il nuovo Edge 510 è studiato per i “patiti” della leggerezza: con solo 80 grammi è un vero peso piuma. E’dotato di un display color touchscreen di 2.2’’ perfettamente leggibile anche sotto la luce piena del sole. Rivoluzionaria la nuova funzione LiveTrack grazie alla quale è possibile

la connessione con il proprio smartphone (sia Apple® che Android™) e comunicare in questo modo l’allenamento in tempo reale. Gli amici di squadra, la propria moglie e persino gli avversari possono seguirti nell’uscita in bici. Come funziona? Semplice. Tramite “inviti” via mail o attraverso i più popolari social network si potranno visionare i dati in presa diretta dalla pagina dedicata di Garmin Connect, su computer, smartphone o tablet. Una volta ricevuto l’invito sarà sufficiente accettarlo e si avrà quindi accesso ai risultati aggiornati fino a quel momento, come ad esempio le medie e la posizione. In quest’ultimo caso, grazie

all’informazione della posizione, è possibile raggiungere l’amico in bici se si trova nelle vicinanze. Per il resto l’Edge 510 conferma l’affidabilità di sempre nei dati di velocità, distanza, tempo, localizzazione, altitudine e calorie bruciate. Attraverso la tecnologia wireless ANT+ è in grado di dialogare con periferiche quali sensore di potenza, fascia cardio e sensore velocità/ cadenza. L’altimetro barometrico integrato aggiorna la quota, la velocità verticale e quella totale. Per informazioni: www.garmin.com

ScopriScopri tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato per te.per te. tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato Scopri tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato per te. Scopri tutti i prodotti che Volkswagen Financial Services ha ideato per te. Scopritt itu i prodo tti che VolkswagenFinancial Servi cesha idea to perte.

Golf. Golf.Das DasAuto. Auto. Golf. Das Auto. Golf. Das Auto.

Ancora Ancorada 17.800euro. euro. Ancora dada17.800 17.800 euro. Ancora da Tua anche con Tua anche con 17.800 euro.

Tua anche con Progetto Valore Progetto Valore Volkswagen Tua anche conVolkswagen Progetto Valore Volkswagen Da 178 euro al mese per tre tre anni. 35 35 rate. Da 178 euro al mese per anni. rate. • Da • 178 euro alValore mese per Volkswagen tre anni. 35 rate. • Progetto TAN 3,99%, TAEG 5,70%. TAN 3,99%, TAEG 5,70%.

178 euro al mese per tre anni. 35 rate. • Da3,99%, TAN TAEG 5,70%. estesa e manutenzione comprese. Garanzia estesa e manutenzione comprese. • Garanzia • TAN 3,99%, TAEG 5,70%. • Garanzia estesa e manutenzione comprese. scegli se sostituirla, restituirla E poi scegli se sostituirla, restituirla • EE ••poi Garanzia e manutenzione scegli seestesa sostituirla, restituirla comprese. • o poi rifinanziarla. o rifinanziarla. o •rifinanziarla. E poi scegli se sostituirla, restituirla o rifinanziarla.

SOLO FINO ALAL 30 30 GIUGNO. SOLO FINO GIUGNO. SOLO FINO AL 30 GIUGNO. SOLO FINO AL 30 GIUGNO.

www.volkswagen.it www.volkswagen.it www.volkswagen.it www.volkswagen.it VARIANTE A VARIANTE A

LOGO 1A/2 LOGO 1A/2 UTILIZZO DUE COLORI VARIANTE A COLORI UTILIZZO DUE LOGO UTILIZZO1A/2 DUE COLORI VARIANTE A

LOGO UTILIZZO1A/2 DUE COLORI

12

Golf 1.2Golf TSI1.2 Trendline BlueMotion Technology 77 kW/105 CV a €CV 17.800 (IPT esclusa) - con ExtraTime 2 anni 2oanni fino o a 80.000 km piùkm manutenzione ordinaria prevista dal costruttore per 3 anni a 60.000 km in omaggio. Ant. €Ant. 5.340, di fin. € 12.460 in 35 in 35 TSI Trendline BlueMotion Technology 77 kW/105 a € 17.800 (IPT esclusa) - con ExtraTime fino a 80.000 più manutenzione ordinaria prevista dal costruttore per 3fino anni fino a 60.000 km in omaggio. € fin. 5.340, di € 12.460 rate € 176,61. ValoreBlueMotion Garantito Futuro pari alla Rata Residua €(IPT 7.476esclusa) pagare solo sesolo il Cliente intende tenere la km vettura). TAN 3,99% fisso - fisso TAEG-prevista 5,70%. Imp. tot. deltot. credito 12.460. Spese: istruttoria praticapratica €Ant. 300;€ incasso ratadimensile €in 3; 35€ 3; da € 176,61. Valore Garantito Futuro pari allaFinale Rata Residua €(da 7.476 (da pagare se2ilanni Cliente intende tenere la vettura). TAN 3,99% TAEG 5,70%. Imp. del € 12.460. Spese: € 300; incasso rata mensile Golf da 1.2rate TSI Trendline Technology 77 kW/105 CV aFinale € 17.800 - con ExtraTime o fino a 80.000 più manutenzione ordinaria dal costruttore percredito 3€anni fino a 60.000 kmistruttoria in omaggio. 5.340, fin. € 12.460 comunicazioni di legge €legge 3; imposta diRata bollo/sostitutiva €€ 31,15. dovuto dal € 13.799,50. di base/Fogli informativi disponibili presso le Conc. Volkswagen. Salvo approvazione Volkswagen Bank. di € 3; alla imposta di bollo/sostitutiva €Imp. 31,15. Imp. tot. dovuto dal consumatore € 13.799,50. Informazioni di base/Fogli informativi disponibili presso le Conc. Volkswagen. Salvo approvazione Volkswagen rate dacomunicazioni € 176,61.periodiche Valoreperiodiche Garantito Futuro pari Finale Residua 7.476 (da tot. pagare solo se ilconsumatore Cliente intende tenere laInformazioni vettura). TANeuropee 3,99%europee fisso - TAEG 5,70%. Imp. tot. del credito € 12.460. Spese: istruttoria pratica € 300; incasso rata mensile € 3; Bank. Offerta valida valida fino alfino 30/06/2013. Info suInfo www.volkswagen.it La vettura raffigurata è puramente Offerta al 30/06/2013. su www.volkswagen.it La vettura raffigurata è puramente indicativa. comunicazioni periodiche legge € 3; imposta di bollo/sostitutiva Imp. dovuto dalindicativa. consumatore € 13.799,50. Informazioni di base/Fogli informativi presso Volkswagen. Salvo approvazione Golf 1.2 TSI TrendlinediBlueMotion Technology 77 kW/105 CV a€€31,15. 17.800 (IPTtot. esclusa) - con ExtraTime 2 anni o fino a 80.000 km piùeuropee manutenzione ordinaria prevista disponibili dal costruttore perle3 Conc. anni fino a 60.000 km in omaggio. Ant. €Volkswagen 5.340, fin. diBank. € 12.460 in 35 Offertarate valida fino al 30/06/2013. Info suFuturo www.volkswagen.it vettura raffigurata è (da puramente indicativa. da € 176,61. Valore Garantito alla RataLa Finale Residua € 7.476 pagare solo seCO il Cliente tenere la vettura). TAN 3,99% fisso - TAEG 5,70%. Imp. tot. del credito € 12.460. Spese: istruttoria pratica € 300; incasso rata mensile € 3; Valori massimi: consumo di carburante, ciclo comb. 5,3 l/100 km -km 123intende Valori massimi: consumo dipari carburante, ciclo comb. 5,3 l/100 -2 CO 2g/km. 123 g/km. comunicazioni periodiche di legge € 3; imposta di bollo/sostitutiva € 31,15. Imp. tot. dovuto dal consumatore € 13.799,50. Informazioni europee di base/Fogli informativi disponibili presso le Conc. Volkswagen. Salvo approvazione Volkswagen Bank. Valori massimi: consumo di carburante, ciclo comb. 5,3 l/100 km - CO2 123 g/km. Offerta valida fino al 30/06/2013. Info su www.volkswagen.it La vettura raffigurata è puramente indicativa.

Valori massimi: consumo di carburante, ciclo comb. 5,3 l/100 km - CO2 123 g/km.


L’elettrostimolazione by Comunemente si considera l’elettrostimolazione una metodica finalizzata al rinforzo muscolare nell’allenamento sportivo o nel fitness. Questa convinzione comune è la conseguenza dalla comunicazione marketing, vedi pubblicità televisiva, che ha venduto per anni uno strumento medicale e quindi professionale al grande pubblico, evidenziandone le sole applicazioni che potevano attrarre il consumatore.

La terapia elettrica è quindi uno strumento al servizio dell’individuo, non solo con necessità di incrementi prestativi ma anche con problematiche alle volte di recupero e riabilitazione post-infortunio e di algie. Ecco quindi la necessità di utilizzare, oltre che i trattamenti sport, i trattamenti antalgici quali il recupero attivo, la tens, l’endorfinico, il decontratturante e tutta una serie di trattamenti specifici per le varie zone della colonna.

Nella realtà, l’elettrostimolazione è sì un validissimo integratore dell’allenamento che rinforzando o tonificando i muscoli ci aiuta a migliorare prestazioni sportive o ad apparire più tonici e più gradevoli esteticamente, ma anche un’indispensabile terapia fisica per il recupero muscolo-motorio e per la gestione delle sintomatologie dolorose. E’ infatti, l’interesse per queste ultime applicazioni che ha portato fino alla nostra epoca la terapia elettrica; si pensi che già al tempo della civiltà egizia si usavano gli impulsi elettrici prodotti da un pesce, la torpedine, per scopi antalgici; il medico romano Scribonius Largus nel 46 a.C. prescriveva le scariche elettriche della torpedine per il trattamento della gotta. L’elettrostimolazione quindi da sempre è stata utilizzata per il recupero e solo dopo molti secoli venne utilizzata per il rinforzo muscolare.

La categoria riabilitazione con i trattamenti amiotrofia, rimuscolatura e rafforzamento. La categoria vascolare con i trattamenti vascolarizzaione, gambe pesanti, drenaggio. Purtroppo gli effetti di queste applicazioni sono poco conosciute dal grande pubblico che ha imparato ad apprezzare l’elettrostimolazione dalla televisione. Il programma recupero attivo, ad esempio, ci permette di recuperare più velocemente l’acido lattico prodotto e accumulato nei muscoli durante allenamenti molto intensi (anaerobici lattacidi) attraverso un leggerissimo lavoro aerobico che utilizzerà l’acido lattico presente a livello muscolare. Il programma decontratturante è indispensabile per risolvere più velocemente stati di contrattura o eccessiva rigidità muscolare in seguito a stress muscolari o a contratture riflesse (cervicalgie o lombalgie). In seguito a periodi di immobilità forzata post chirurgica, molto utile per recuperare il tono muscolare pur non compiendo movimento articolare è il programma amiotrofia che in tempi brevissimi, senza stress per le articolazioni, vi metterà in condizione di affrontare la rieducazione necessaria per il ritorno all’attività sportiva. Non per ultimi, molto utili sono i trattamenti vascolari che possono aiutare nella gestione delle insufficienze venose e arteriose. Concludendo, possiamo dire che se l’elettrostimolazione è giunta a noi dai tempi più antichi è sicuramente perché è una terapia efficace che può aiutare l’uomo nel recupero della fatica da sport o da lavoro, nella gestione del dolore e nel recupero del movimento inseguito ad immobilizzazione forzata e oggi anche nel migliorare la prestazione sportiva. Freddy Romano

Wetsuits s13 2XU è il leader mondiale nella produzione di mute da triathlon. Ogni muta è costruita con i migliori neoprene Yamamoto, in combinazione con esclusive soluzioni tecniche sviluppate da triatleti per triatleti. Le mute 2XU sono la scelta dei migliori atleti a livello mondiale tra cui Cameron Brown. Grazie alle 12 taglie disponibili offrono una vestibilità superiore e sono in grado di vestire ogni tipologia di atleta.

2XU è distribuita da Nutrilife Srl - Tel. 051.593994 E-mail: info@nutrilife.it WWW.NUTRILIFE.IT 13


Charity: Art 4 Sport e AnDIAmo

Garmin TriO Sirmione da quest’anno inizia una collaborazione con “art4sport”, destinando parte del devoluto a questa Onlus tanto vicina ad i valori che ispirano lo staff TriO Events. L’Associazione art4sport ONLUS crede nello sport come terapia per il recupero fisico e psicologico dei bambini e dei ragazzi portatori di protesi di arto. La sua missione è quindi quella di aiutare economicamente e supportare a livello pratico/organizzativo le famiglie di bambini protesizzati per permettere loro di giocare e divertirsi quotidianamente attraverso l’attività sportiva. Ogni bambino sarà libero di provare a praticare lo sport che preferisce, per puro divertimento o con finalità agonistiche se ce ne sarà l’opportunità e la voglia. art4sport è ispirata alla storia di Bebe (Beatrice Vio), una bambina con tante passioni tra cui quella per la scherma. Alla

fine del 2008, all’età di 11 anni, è stata colpita da una grave malattia che ha portato come tragica conseguenza all’amputazione dei quattro arti. Malgrado questo, nel giro di un anno è tornata alla sua vita di prima e uno dei fattori motivanti che l’ha portata a reagire con forza e determinazione è stato il suo desiderio scalpitante di tornare ancora una volta a praticare il suo amato sport. La famiglia di Bebe si è allora attivata per conoscere la realtà delle protesi sportive e delle attrezzature sportive per i ragazzi con questo tipo di disabilità e si è dovuta scontrare con la sconcertante situazione italiana dove c’è l’assoluta mancanza di supporto da parte del Sistema Sanitario Nazionale. Da qui è nata la decisione di creare un’associazione che fungesse da punto di riferimento per lei e per altri ragazzi con le stesse problematiche e con lo stesso desiderio: praticare sport.

e in totale sicurezza e buon compenso metabolico.

AnDIAmo – Associazione Nazionale Diabetici in Movimento – ha lo scopo di promuovere attraverso l’attività sportiva la cura del diabete e quest’anno ha scelto di lanciarsi in una nuova sfida, quella dell’approdo al triathlon. Il Garmin TriO Sirmione li accoglierà il 29 giugno e sarà accanto a loro, per dimostrare che anche persone affette da questo genere di turbe metaboliche potranno essere sulla linea di partenza di un triathlon olimpico, a giocarsela al pari degli altri, a gareggiare divertendosi 14

Biagio Barletta, Presidente e fondatore di ANDIAMO, ha voluto con forza portare i suoi ragazzi a Sirmione: “Esordiremo come primo olimpico proprio al Garmin TriO Sirmione, dove schiereremo ben quattro atleti affetti da diabete mellito tipo 1 ovvero insulinodipendente. Si tratta di un evento eccezionale perché sino ad ora, atleti affetti da questa patologia hanno sempre gareggiato nelle discipline singole, oppure sfruttando le formule a staffetta dove un diabetico correva, uno nuotava e un altro pedalava. Questa volta ci metteremo in gioco molto di più e dimostreremo che il triathlon, se affrontato con la testa e il giusto supporto medico, può spalancare le braccia anche a noi. Quello che teniamo

però di più a sottolineare è che lo sport è una cosa meravigliosa , irrinunciabile, che ci rende liberi e che ognuno, malato o sano che sia, dovrebbe fare il possibile per praticarlo. Non siamo eroi e non abbiamo nulla da dimostrare, vogliamo solo che la gente si appassioni a noi e comprenda aspetti della nostra patologia ancora oscuri e sui quali aleggia molta ignoranza e pregiudizio. Desideriamo che ad ogni genitore, preoccupato per il fatto che i propri figli con diabete non potranno mai fare sport in serenità e sicurezza come gli altri, non venga mai a mancare la certezza che invece il proprio ragazzo potrà essere lì sulla linea di partenza a giocarsela alla pari con tutti”. www.andiamonlus.it


15


MAIN SPONSOR

CO- SPONSOR

SPONSOR TECNICI

MOBILITY PARTNER

SPORT NUTRITION & BEVERAGE

MEDIA PARTNER

PARTNER

www.sinicoelio.net

SPONSOR ISTITUZIONALI

www.sirmione2.it

COMUNICAZIONE MARKETING & DEVELOPMENT www.marketingdev.com

assessorato al turismo

larghezza scudo 20 mm

ORGANIZZAZIONE

LOGISTICA

www.incasodievento.it


Magazine Garmin TriO Sirmione 2013  
Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you