Page 32

ITINERARI MTB TREMILA

www.natisoneinbici.it

INFORMAZIONI

UTILI AUSTRIA

SLOVENIA

CASTELMONTE UDINE

PORDENONE

GORIZIA

TRIESTE

Questa tappa è lunga 31,6 km di cui oltre la metà su strade bianche per cui la mountain bike è d’obbligo. È interamente pedalabile in circa 3 ore/3 ore e mezza e non presenta difficoltà di sorta a parte alcuni previ tratti un po’ sconnessi scendendo da Castelmonte a Prepotischis. La salita a Lig è lunga ma non particolarmente ripida. Lungo tutto il percorso non ci sono punti d’appoggio, a parte l’Okrepčevalnica “Na Skednju” a Vrtače che però è aperta solo durante i finesettimana. In compenso acqua si trova a ponte Miscecco (tubo dell’acquedotto proprio sotto al ponte), a Lig (fontana pubblica in piazza) e dopo le ultime case di Vrtače (fontana nei pressi della presa dell’acquedotto). Come descritto nell’articolo principale a Plave c’è una gostilna e un’altra poco distante lungo la strada per Nova Gorica. Lunghezza: 31,6 km Dislivello: 620 m Sterrato: 52 % Pedalabilità: 100 % Tempo: circa 3:30 ore Difficoltà: S1/MC

A CURA DI STEFANO OSSO

C

ontinuiamo la via dei Monti Sacri percorrendo il tratto da Castelmonte a Plave con passaggio per il santuario di Maria Zell/Marijino Celje a Liga di Canale/Lig. Il percorso è caratterizzato dalla veloce discesa verso il Judrio, la dolce risalita del fiume fino a Britof, la salita su asfalto fino a Lig, la traversata in quota sulla dorsale del Kanalski Kolovrat e infine la discesa su strada forestale fino all’Isonzo e al ponte di Plave. È anche il segmento più selvaggio perché ci sono lunghi tratti dove non si incontra anima viva, non ci sono locali pubblici e anche la chiesa di Maria Zell/Marijino Celje non è presidiata, a differenza di Castelmonte o Sveta Gora. Però è indubbiamente il tratto più affascinante e quello dove si apprezzano meglio la natura e i silenzi di questa zona veramente poco frequentata.Plave non è che offra molto, a parte una gostilna, ma a Deskle (a 2 km) o a Kanal (a 6 km) ci sono locali, ristoranti, alberghi, affittacamere, e chi preferisce rientrare in Italia e affrontare la lunga salita a Sveta Gora in un’altra uscita, può rientrare a Gorizia,

32 | 19 06 2019 | TremilaSport+

in circa 12 km, lungo la spettacolare ciclovia G-1 che corre a fianco della ferrovia Transalpina. Chi invece volesse fermarsi in zona, oltre ai già citati Plave e Lig, può contare anche sulla vicina gostilna Dermota e sul B&B a Zagora, entrambe sul percorso per Sveta Gora. La chiesa di Maria Zell/Marijino Celje è aperta normalmente durante i fine settimana e dalle sue terrazze panoramiche si possono vedere sia la rocca di Castelmonte a ovest che l’imponente architettura di Sveta Gora a sud.

Curiosità Maria Zell/Marijino Celje è il secondo santuario mariano che si incontra nella “Via dei Monti Sacri”. È il più piccolo dei tre ma non per questo meno affascinante. Edificato nel 1325 era dedicato a San Zenone. Il 12 settembre 1761 fu consacrato il santuario alla Vergine Maria e il nome è dovuto al fatto che la statua della Madonna è la copia esatta di quella custodita nell’omonima chiesa a Sankt Polten in Stiria. Caratteristici sono anche i due campanili gemelli che la rendono riconoscibilissima da tutte le alture circostanti.

Profile for Tremilasport

n. 10 TremilaSport 19-06-2019  

n. 10 TremilaSport 19-06-2019  

Advertisement