Page 1

Cena auguri Trekking 2012 Certo, fossi una donzella, sarei qui a farmi bella Ma son piccolo maschietto e non troppo mi imbelletto Shampoo e doccia son gia fatte, ma ho ancora le ciabatte Dopobarba e pelle liscia, danzerò come una biscia Otto e un quarto e mi presento, vedo gente, c’è fermento Il locale non è male, alla buona ma ospitale Livio e Piero gli esattori, della casa fan gli onori Pago ed entro compiaciuto, per il piccolo tributo Molti sono accomodati, vedo visi già affamati Il buffet è gia approntato, già qualcuno ha cominciato Per adesso son pizzette, ne ho gustate sei o sette Prendo posto con gli amici, in un piatto vedo alici Ora arrivan gli antipasti e speriamo a tutti basti C’è la coda alle polpette, una prende e non la smette Le palline in mozzarella, danno al piatto un’aria bella E’ di wurstel l’insalata, con la salsa preparata Mentre assaggio una portata, sento dolce gomitata Al mio fianco c’è una mora, vuole me o mangia ancora? Guarda ansiosa melanzane, non son io di sua attenzione Torno a tavola sereno, il mio piatto è bello pieno Or due primi per saziare, poi inizierò a ballare La cantante è brava e bionda, la sua voce sala inonda Poi c’è Marco il musicista, sax e fisa, è un artista Ecco in pista ancor composte, minigonne ad or nascoste Ad un tratto vedo un lampo, ecco Piero balza in campo Ha una mora assai procace, di ballar sarà capace.


Tutti in pista per la samba, ma qualcuno ha l’aria stramba Mentre molti son maestri, c’è chi fa corse campestri. Dopo il dolce, febbre sale, con la musica è normale In un calmo parapiglia, Livio balla la quadriglia Con quest’atmosfera gaia, non ci importa più dei Maya Sappiam che la profezia, s’è mostrata un’idiozia. Continuiamo la serata, d’ottimismo permeata Molte coppie sono in pista, è un piacere per la vista. Mezzanotte è gia arrivata, la serata è terminata. Cominciamo coi saluti, tutti siamo compiaciuti Stringo mani, baci e abbracci, sembra che il malocchio scacci

Salutiamo il presidente, soddisfatto e sorridente, Fuori il freddo è in agguato e mi sono imbacuccato Guardo in alto e vedo niente, meteorite non presente. Tutti al meglio per finire, al calduccio ben dormire. Alla prossima! Enzo, Torino, (ristorante Millegusti), 21/12/12


Sonetto Festa degli Auguri 2012  

Dai nostri soci: Enzo.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you