Issuu on Google+

25

2/2012 MILANO

I TREK DEL WEEKEND MAGGIO, GIUGNO, LUGLIO, AGOSTO

I GRANDI TREK


SOSTIENICI ASSOCIATI dal 1985

25 *,)--&*2&34/&

%$%*,)-*./)00%(1*)

!""#$%&'%#()*!+

riceverai i programmi quadrimestrali ed annuali, avrai l’assicurazione verso terzi ed infortuni durante la partecipazione ai trek, utilizzerai le nostre attrezzature, durante le escursioni invernali, ghette, bastoni telescopici e racchette da neve e, nei trek con bivacco, tende e camping gas. Per iscriverti invia la quota associativa tramite il CCP n. 31777204 intestato a Trekking Italia oppure presso la BANCA PROSSIMA per le Imprese Sociali e le Comunità, IBAN IT76B0335901600100000011868, sempre intestato a Trekking Italia (ti puoi associare anche al primo trek a cui partecipi,con la tessera puoi iscriverti a tutti i trek delle sedi di Trekking Italia). Contribuisci alla vita dell’Associazione, la quota ordinaria 2012 è di € 20. ATTENZIONE, per i soci over 75! prima di iscriversi ad un trek contattate le sedi per aspetti assicurativi.

5 x MILLE Dona il tuo 5x1000 a Trekking Italia, trasforma la tua dichiarazione dei redditi in un’azione a favore di un mondo che cammina! ECCO COME FARE: per devolvere il 5 per mille a Trekking Italia 1_ firma la dichiarazione dei redditi (CUD, 730 e modello unico) nell’apposito spazio (“Sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE, delle associazioni e fondazioni”) 2_ indica nella riga sottostante la partita IVA 09434450152 20122 MILANO VIA SANTA CROCE 2 TEL 02 8372838 – 8375825 FAX 02 58103866 MILANO@TREKKINGITALIA.ORG WWW.TREKKINGITALIA.ORG

Vienici a trovare su: gplus.to/trekitami 3

trekkingitalia.org


LETTERE Il nuovo catalogo 2012 di Trekking Italia

10 righe... sulle mie esperienze di camminate con Trekking Italia

Non mi faccio sentire per così tanto e poi intaso la posta con le mie e-mail, per questo mi scuso... ma questa cosa che sto pensando ora voglio proprio scriverla: ho ricevuto e letto il catalogo 2012 dei grandi trek ed è davvero bello! Belli i testi, belle le testimonianze, belli i trek proposti. Mi è venuta una voglia pazza di mollare il mio lavoro così fondamentalmente privo di valori profondi e mettermi in cammino fino a che non mi stanco, e so che non potrebbe mai succedere. Ho questa sensazione, che nel nuovo catalogo ci sia una scintilla di novità molto forte. Mi piace com’è diviso in tematiche ed intercalato da riflessioni su queste ultime. Riflessioni a tratti molto profonde e che fanno riflettere. Mi metto nei panni di un nuovo socio e sento l’energia e la voglia di viaggiare che mi prende e mi invoglia a partecipare. Di solito il catalogo era poco più di un mero elenco, quest’anno invece si sente con molta più forza il senso profondo del cammino che Trekking Italia vuole diffondere, è bellissimo! Complimenti a tutti quelli che si sono impegnati nella sua realizzazione! E’ un 2012 promettente! Buon weekend a tutti! Io ho... le gambette che scalpitano per il troppo cammino arretrato... Cristina Baratto (socia accompagnatrice)

Ho conosciuto Trekking Italia parecchi anni fa e ho iniziato a camminare privilegiando sempre facili ciaspolate e trek giornalieri. Ciò che mi ha lasciato stupita e attratta, fin dai primi trek con l’Associazione, è l’aver incontrato e respirato l’accoglienza e il calore da parte degli accompagnatori e delle persone che partecipano. Camminando nella natura il ritmo cambia, si adegua alla calma del paesaggio, ad ogni passo le fatiche si alleggeriscono e ci si sente sempre più in sintonia con una parte dimenticata di sè stessi e della vita intorno a noi. La bellezza della natura, nella diversità dei suoi paesaggi, dei suoi colori, dei suoi profumi arricchisce chiunque la attraversi camminando. Talvolta mi capita di sentirmi sradicata, alla ricerca di un contesto di appartenenza, allora ancor di più cerco conforto nella natura e nella presenza di un gruppo che rispettosamente non invade i miei silenzi ma mi cammina vicino senza abbandonarmi. Per re-imparare, passo dopo passo, che è sempre possibile un nuovo modo di stare nel mondo. Trovo che Trekking Italia, con le sue molteplici e diversificate proposte, sia realmente a misura d’uomo perché si avvicina ai più autentici bisogni umani. Dunque grazie a tutti coloro che hanno avuto e hanno parte attiva in questa Associazione. Pierluisa Fossati (Lissone /MB)

Festa di Trekking Italia all’Isola del Giglio (foto di Greta)

trekkingitalia.org

3


LETTERE Puglia, Cammino di San Michele Pensieri e riflessioni sull’esperienza sul Cammino di S. Michele come socio accompagnatore e soprattutto come camminatore. Il gruppo si incontra alla stazione di Bologna nella sala d’attesa dove l’ambiente scenografico è apocalittico decadente dove viaggiatori si mescolano con la fauna locale che trova riparo alla rigidità dell’inverno. Si prende postazione nelle comode cuccette e il tempo di rilassarsi un po’ e già siamo arrivati. Dopo poco siamo al mare in una meravigliosa alba che colora d’oro il mondo. Il gruppo composto da 15 pellegrini si ritrova a inerpicarsi su antichi sentieri percorsi da monaci ed eremiti che trovavano rifugio nelle grotte naturali che diventavano chiese rupestri. Lentamente si sale, ci avviciniamo all’abbazia benedettina di S.Maria di Pulsano, il mare si allontana come un miraggio, siamo in cammino…..in punta di piedi ci ritroviamo in una realtà straordinaria, dove meraviglia e mistero ci accompagneranno per tutto il viaggio. Siamo partiti dove i colori invernali e uggiosi del nord influenzavano il nostro umore e ci troviamo immersi nella luminosità mediterranea. Le luci e le ombre dentro di noi si alternano con la luminosità del paesaggio marino e l’oscurità delle foreste. Festeggiamo la fine del vecchio e l’inizio del nuovo anno in un luogo misterioso circondato dai boschi dell’altopiano garganico nei pressi delle rovine maestose dell’antica abbazia del Monte Sacro riflettendo sulla bellezza del sacro e del profano. Ringrazio i miei compagni di viaggio per lo scambio di conoscenza, simpatia, cordialità. Ringrazio Trekking Italia per le grandi opportunità che mi dà. Ringrazio la vita per essere in cammino. Felice Sarcinelli (s.a.)

Cammino di S. Michele (foto di Felice)

Piemonte, Val Bognanco Si arriva al rifugio il Dosso m 1.754, sistemazione in camerone per 15 persone. Lo spirito dei partecipanti è stato subito di adattamento. Partiamo per la prima escursione al Lago Paione in ambiente isolato con magnifici larici, il lago completamente gelato e molto suggestivo per la severità del posto. La cena al rifugio

4

trekkingitalia.org

è ottima e tipica. Secondo giorno escursione al passo Monscera, il forte vento e la neve ci dirottano al rifugio Gattoscosa per un tè e torta. Rientrando il vento ci mette nuovamente alla prova sfidandoci ma il gruppo è temerario. Cenone di Capodanno gustoso e compagnia perfetta. Capodanno: escursione al lago Agro, come segnavia seguiamo ometti in pietra, sopra il lago vista con camosci, rientriamo facendo un giro ad anello. Per alcuni era la prima volta che mettevano le ciaspole e sono rimasti soddisfatti e contenti. Luigi Sironi (s.a.)

Francia, Isole di Hyeres Un trek con una ventina di partecipanti provenienti da Lazio, Piemonte e Lombardia, età piuttosto eterogenea: dai nemmeno trentenni ai poco meno che settantenni. Inconvenienti: due persone, a turno, sono restate a letto causa influenza ma niente di trascendentale e al ritorno tutti le hanno coccolate. Clima generale: decisamente buono, alla fine in parecchi casi si sono allacciate quelle che paiono solide amicizie anche fra persone che abitano distanti fra loro - alla sera a cena veri e propri happening! Eravamo il clou del locale. Clima atmosferico: ottimo/tutte giornate da sogno - splendido mistral che ha scompigliato a tutti i capelli (e non solo, non a caso i francesi dicono dei provenzali che sono tutti pazzi a causa del mistral!). Percorsi portati a termine da parte di tutti con soddisfazione generale e commenti d’ammirazione per certi scorci. Logistica squisita l’ospitalità dell’Hotel du Parc. Parecchi soci hanno scoperto per la prima volta queste zone della Provence ed ho provveduto a fornirli di consigli su luoghi da visitare per eventuali futuri ritorni. Come sempre prima di ogni giornata di escursione, ma anche durante l’escursione stessa, si fornisce notizie prima di tutto sulla macro e micro realtà in cui ci troviamo (aspetti socio culturali/storici/naturalistici/ linguistici, la langue d’oc o d’oeil che spiega il perchè del linguaggio provenzale, ma anche semplici curiosità etnografiche) che, devo dire, sempre incontrano l’apprezzamento dei partecipanti se non disgiunte da un sano tocco di autoironia e leggerezza che devono far entrare le persone per diversi giorni in un mondo a parte che ti lasci qualcosa dentro anche nei giorni successivi quando torni alla routine. In definitiva un gran bel clima sotto tutti gli aspetti. Pietro Gruppi (s.a.)


LETTERE Marocco “La Carovana del Deserto”

Dal Marocco (foto di Fiorenzo)

Un bel ricordo di un trek nel deserto Caro Sergio, ci ha commosso leggere le tue parole. Sei veramente una forza della natura! Siamo stati con te nel primo giro che hai fatto tra le dune dell’Erg Chegaga nell’ottobre 2005. Che fatica! Per me soprattutto, ma il ricordo di quei giorni è vivissimo e siamo fieri e felici di esserci stati. Ricordiamo la tua grande umanità e la naturalezza con cui ti rivolgevi alla gente del posto. Non so se il cammelliere che incontrerai sarà lo stesso che ci accompagnò quella volta: se sì abbraccialo per noi: gli indimenticabili ricordi di quel trek sono indissolubili dalla sua bella figura vestita di turchese, dal suo parlare gentile e dai racconti che ci faceva la sera, al fresco, sotto le stelle. Grazie … e fortunato tu che hai il coraggio di ripetere l’esperienza. Un forte abbraccio e buona fortuna. Alice e Gianluigi Pedroni (Milano)

Di questo trek ricorderò: - le verdi pianure che digradano ad occidente in direzione dell’oceano; - un treno carico di umanità diretto a Marrakech, la ”caotica”; - un pulmino che s’inerpica per tornanti fino a sfiorare le nevi dell’Alto Atlante; - valli sinuose e profonde aperte verso oriente; - misere, essenziali capanne dai tetti di argilla abbarbicate alle pendici di nudi monti; - immensi fiumi fossili testimoni di passate abbondanze che si perdono nel deserto; - orizzonti con profili a denti di sega; - il Sahara, immensa scatola di sabbia e silenzio; - rocce blu cobalto che custodiscono bianche belemniti, testimoni antichi del mistero della vita; - Ibraim, Amid, pastori berberi di un novello, colorato gregge; - i dromedari, mangiatori di spine, di notte indiscreti ruminanti, di giorno vascelli della sabbia inseguiti da simbionti custodi; - un pozzo tra le palme e la gioia di lavarsi finalmente dividendo in tanti una bustina di shampoo; - una stuoia sulla sabbia che ci accoglie con vivande gustose e un po’ misteriose; - una tenda, rifugio della notte, da montare ogni sera e smontare all’alba in un paesaggio sempre diverso; - gli occhi di bimbi a piedi nudi che ci seguono, a volte inseguono, implorando un bon bon; - la carcassa rinsecchita di un animale ai bordi di una pista sassosa; - villaggi polverosi e orti tra le palme, abbandonati da chi li ha costruiti, fuggiti in Europa in cerca di un futuro meno avaro; - il ritorno a Marrakech in un arcobaleno di colori, all’imbrunire quando il cuore della città ricomincia a pulsare tumultuoso mettendo in vendita splendori e misera umanità fino a placarsi alle luci dell’alba. Ecco cosa porterò con me dal Marocco: una splendida, emozionante, umana avventura con nuovi amici di Trekking Italia!!! Nicola Lauria (Torino)

Carovana del deserto (foto di Ugo)

trekkingitalia.org

5


LETTERE “Ciao a tutti! Sono tornata a Parigi sabato… Pure cosi, dirò: c’était merveilleux de commencer et de finir l’année, entre le bleu de la mer et le bleu du ciel, dans la chaleureuse ambiance de votre compagnie.” Yvonne “Grazie a tutti voi per la compagnia che, insieme ai panorami stupendi, ha reso straordinaria questa vacanza” Santo Isola di Minorca(foto di Maria)

“Un trek indimenticabile..., per i posti meravigliosi, ma soprattutto per le belle persone che ho incontraEssere qui, fra la macchia mediterranea e l’azzurro to...Lucia ... anch’io invoco ancora le sfogliatelle!!! turchino del mare, con persone socievoli, mi fa sentire Silvia felice di esistere. Scoprire Cala Rafalet e vedere il tra- “Se chiudo gli occhi sento ancora il calore del sole monto a Binibeca, immaginando il paesino di un tempo sulla pelle, il benessere del camminare in mezzo ai coi pescatori indaffarati è uno spettacolo... Non me lo fiori e agli odori della macchia mediterranea, che mi portano a sensazioni provate, nel tempo che fu, nella dimenticherò mai. Siamo proprio un bel gruppo; grande merito va a Ma- mia Sardegna!” ria, la nostra accompagnatrice, molto preparata e con Silvana energia da vendere, sono molto contenta di averla co- “Paesaggi, scorci, mare, gradini e compagnia, mi hannosciuta. Consiglio a tutti questo trek. no dato modo di ricaricare le batterie, ossigenarmi, inAttilia Della Vedova (Milano) somma sono quasi pronta per riprendere il lavoro.”

Spagna: Isola di Minorca

Valutazione di una socia sul trek di Hyeres Il giudizio sul viaggio è nel complesso positivo. Gli itinerari che sono stati scelti erano bellissimi e alla portata di tutti: dai più giovani ai meno giovani (in gran forma!). Durante le passeggiate abbiamo sempre seguito i percorsi segnati nella cartina. La sistemazione in albergo era ottima ed era nel centro della città che offriva agli ospiti tutto quello di cui avevano bisogno, senza inutili lussi. La colazione del mattino era abbondante e gustosa. I gestori dell’albergo sempre gentili e disponibili. L’accompagnatore del gruppo era affidabile ed esperto degli itinerari. E’ riuscito a creare un’atmosfera allegra ed accogliente per tutti i partecipanti che provenivano da diverse città e sedi dell’associazione. Il gruppo era omogeneo e sono riuscita ad integrarmi facilmente. Angela Micci (Roma)

brevi messaggi dai Sentieri di Amalfi e Capri “La vista di un tramonto, la pioggia di Capri, i sapori del Sud, i panorami incantevoli, giorni sereni e spensierati, in cammino con compagni occasionali, che possono essere veri amici di avventura!!!” Nella

6

trekkingitalia.org

Monica “Non so voi, ma io questa sera mi sono pappato 2 babà al limoncello e 1 bicchierino sempre di limoncello di Agerola, ed erano proprio proprio buoni, a ricordo della bella compagnia” Celestino “Io invece mi faccio durare i confetti al limoncello di Sorrento…dunque eccovi la prima fetta di salutoni al profumo di limoncello e.... è stato davvero bello camminare con voi.“ Lori “Sarà stata la compagnia simpatica ed accogliente, il blu del mare, la guida, LE SCALE... quel che so é che il mio primo trek é stato una splendida sorpresa.” Franca “Riguardando le foto sembra di essere ancora in vacanza... E’ stato davvero bello condividere con voi questa esperienza.” Daniela “Questo è il mio terzo trek e devo dire che torno sempre carica di emozioni. Conoscere e condividere esperienze con persone nuove è un modo per crescere ed imparare a vivere la vita; io credo che ci si deve sempre mettere in gioco.” Francesca


LETTERE Trek e Poesia al Parco Marmitte dei Giganti

Valutazione di Fabiola, lettrice di poesie

Erano una cinquantina! Non so come ho fatto ma sono riuscita ad essere una imperfetta veicolatrice delle Ciao amici di Trekking Italia. meravigliose parole dei poeti che avevo scelto di legLa passeggiata con poesie. Ottima scelta di poesie, gere. E’ stata una esperienza umanamente meraviaffini agli spazi dove le abbiamo lette. gliosa, commovente l’attenzione e la partecipazione “Le pietre” di Transtroemer ci ha rivelato lo spazio, tra dei miei compagni/e di escursione. le cime dei monti e i boschi, l’aria attraversata dalle Fabiola Macori (Monza) di “Scaffalecapovolto” immagini ha preso tre dimensioni. Le poesie hanno guadagnato dal contatto con la natura, che, mentre si cammina, tocca sempre in noi un tasto di sincerità. La passeggiata ha guadagnato profondità e raccoglimento. Un caro saluto a tutti! Sara Trovato (Monza) Grazie a tutti per la giornata di trekking alle Marmitte dei Giganti. Ci siamo divertiti e abbiamo apprezzato lo spirito dell’iniziativa. Stiamo già vedendo per qualche ulteriore uscita con Trekking Italia. Ci è piaciuto molto il percorso scelto, l’idea di intercalare con letture e poesie. Ci dispiace di esserci persi le poesie sotto la cascata ma siamo molto soddisfatti del pranzo al Crotto. Un piccolo appunto: quando abbiamo deciso di mangiare piuttosto che andare subito alla cascata non ci erano chiare le due alternative. Forse sarebbe stato più semplice da gestire, visto anche il grande numero di persone, prevedere per tutti pranzo al sacco. Alla fine siamo però molto soddisfatti della scelta fatta visto che poi abbiamo anche guadato il fiume! Adesso ci piacerebbe provare qualcosa di un po’ più impegnativo e quindi ci rivedremo prossimamente. A presto! Rosi Paterno (Milano) e Roberto Napoli (Rovereto)

Trek & Poesia (foto di Sergio)

Gli accompagnatori a Passo Rolle (foto di Eugenio)

Divertirsi in sicurezza Un corso per i soci accompagnatori di Trekking Italia Dal 9 all’11 marzo, un nutrito gruppo di soci accompagnatori di Trekking Italia ha partecipato al corso “Nivologia e autosoccorso in valanga” tenuto da Aineva (Associazione Interregionale Neve e Valanghe) presso la caserma di Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, a Passo Rolle. Obiettivo del corso, fornire le conoscenze di base sulla nivologia, meteorologia di montagna e procedure di autosoccorso, attraverso lezioni in aula ed uscite didattiche sul territorio. Particolarmente significativo l’utilizzo del materiale di autosoccorso (ARTVA, Pala, Sonda) in una simulazione di valanga approntata dal personale della Guardia di Finanza. Considerazioni Ogni incidente in valanga è quasi sempre la conseguenza di un errore di valutazione o di errato comportamento umano. L’operazione di soccorso deve essere immediata e coordinata; tutte le persone disponibili, sul luogo dell’evento, sono indispensabili per prestare soccorso, soltanto i compagni superstiti possono salvare la vita del travolto, in considerazione del tempo minimo entro cui è possibile. Riflessioni E’ auspicabile che chi frequenta la montagna in periodo invernale abbia le informazioni minime necessarie per prevenire incidenti da valanga e le conoscenze di base per poter svolgere compiti di autosoccorso in caso di incidente. Tutto questo per permettere il massimo divertimento con il minor rischio possibile, nel rispetto dell’ambiente montano. Eugenio Battistini (s.a.)

trekkingitalia.org

7


CORSO E TREK A TEMA PROGETTO TREK & FOTO CORSO DI FOTOGRAFIA DI BASE PER SOCI IN CACCIA DI SCATTI

Corso di base per trekker aspiranti fotografi, in tre appuntamenti: - full-immersion sulla fotografia: tempi e diaframmi, obiettivi, macchine fotografiche, profondità di campo, composizione dell’immagine, luce - facile e suggestivo phototrek: “imparare facendo”, capire come realizzare buone fotografie - incontro conclusivo per analizzare e criticare le immagini realizzate. Programma • lezione frontale presso la sede di Trekking Italia, via Santa Croce 2, Milano. • lezione sul campo con il trek al Parco di Montevecchia e Valle del Curone. • lezione di analisi delle immagini realizzate, postproduzione e fotoritocco digitale. Le date verranno comunicate appena possibile tramite sito e newsletter. Gli incontri si terranno presso la sala della sede di Milano e i partecipanti devono essere dotati di propria attrezzatura. Quota di partecipazione al corso € 98. La quota è inclusiva dei costi di viaggio A/R, assicurazione associativa, tutor del corso. Partecipanti: minimo 6, massimo 15 persone. Tutor del corso: Massimiliano Franceschini, fotografo e documentarista. Informazioni: max@maxfranceschini.it

PROGETTO SENTIERI_METROPOLITANI TANGENZIALI: VIANDANTI AI BORDI DELLA CITTÀ

Sarà come camminare su un filo. Tangenziali, un limite rumoroso e oscuro: una scoperta. Il nostro intento è quello di seguirlo perdendosi nei meandri di entità che si incrociano in cambiamenti repentini: città e campagna. Una lotta che si protrae dalla fondazione di Milano e che ha definito un fuori e un dentro, gli spazi e le rispettive funzioni. È un limite fuggevole che non conosciamo nella sua essenza: per noi è un susseguirsi di righe intermittenti o continue che sfrecciano ad una velocità di 90 Km/h ma lo spazio, quello che lo contorna, non viene registrato o viene accantonato in quanto anonimo. In parallelo a Raggi Verdi, Trekking Italia propone nuovi sentieri_metropolitani alla scoperta del territorio milanese, seguendone i contorni della città che si è sedimentata e che si espande. Sarà un sentiero con un libro in tasca: “Tangenziali”, di Gianni Biondillo e Michele Monina mercoledì 23 maggio: TANGENZIALI_7: Cusano Milanino_San Maurizio al Lambro Informazioni: gianluca.migliavacca@trekkingitalia.org PRIMO CORSO DI DEGUSTAZIONE SUI: VINI “NATURALI”, “BIO”, “BIODINAMICI” IL PIACERE DI BERE BENE, CONSAPEVOLMENTE Un vino dovrebbe essere genuino per natura, e invece... Cosa sono i VINI NATURALI? e i VINI prodotti da AGRICOLTURA BIOLOGICA e BIODINAMICA? E soprattutto: perchè si differenziano dagli altri? Risponderemo a queste e ad altre interessanti domande illustrando e assaggiando questi vini unici. 3 lezioni/degustazioni di approfondimento. Lezione 1: INTRODUZIONE - tecniche di degustazione di un vino: analisi visiva, olfattiva e gustativa - cosa sono i vini NATURALI? - degustazione guidata di 4 vini Lezione 2: ENTRIAMO NEL MERITO.... - l’agricoltura Tradizionale e l’agricoltura Biologica e Biodinamica - un passaggio fondamentale: la vinificazione Tradizionale e quella Naturale - degustazione guidata di 4 vini Lezione 3: APPROFONDIAMO.... - Qualità e Autenticità di un Vino: il Terroir - Solfiti e salubrità del Vino - Degustazione guidata di 4 vini Quota di partecipazione: Euro 90, minimo 13 partecipanti. La quota comprende: - 3 lezioni con il Sommelier (2 ore cadauna) - 12 vini Naturali in degustazione - 3 tovagliette personalizzate cadauno - 1 dispensa di approfondimento sul tema - le 12 schede dei vini in degustazione - 1 attestato di partecipazione - è escluso il KIT del SOMMELIER Programma: Mercoledì 23 e 30 maggio, mercoledì 6 giugno dalle ore 21 alle 23. Gli incontri si terranno presso la saletta della sede Trekking Italia di Milano, via Santa Croce 2. Tutor del corso: Maurizio Pandolfi, enologo. Informazioni: loredana.comotti@trekkingitalia.org

8

trekkingitalia.org


LE ICONE DEL TREK MERCOLEDÌ: IL TREK DELLE PENNE BIANCHE

Quelli che…vogliono camminare ma non troppo… Quelli che…pensano di non farcela…Quelli che…vogliono conoscere e stare insieme ad altri… Quelli che…desiderano attraversare luoghi e territori nuovi… Ecco è a questi che è indirizzato il programma delle camminate ‘Penne Bianche’… penne che possono essere anche brune, rosse o bionde, basta che abbiano voglia di camminare con noi.

TREK E ERBE

Trek di osservazione e conoscenza delle piante che incontreremo lungo i sentieri e il loro utilizzo nell’alimentazione, nella medicina, nella cosmesi vegetale. Tutor dell’esperienza: Felice Sarcinelli, erborista, titolare di un laboratorio erboristico artigianale dal 1986. Si occupa, oltre alla raccolta e trasformazione delle piante officinali, di corsi di erboristeria tradizionale, fitoalimurgia e riconoscimento delle erbe spontanee. Informazioni: alchemiaverde@tiscali.it

TREK E TAI CHI

Il Tai Chi è l’arte marziale cinese, caratterizzata da movimenti morbidi e armoniosi. Praticandola si impara a far partire la forza dalla morbidezza e dal rilassamento per divenire “radicati come una montagna, fluidi come l’acqua”. Eugenio Tufino pratica il Taijquan dello stile Chen dal 1995, discepolo del Maestro Chen Bing, ha perfezionato la sua pratica andando più volte in Cina. Conduce corsi e seminari di Taijquan rivolti a adulti e ragazzi principalmente a Milano. Informazioni: eugeniotufino@libero.it

TREK CON PULLMAN PRIVATO

Viaggio con pullman privato con ritrovo in piazza Freud (ingresso Stazione Porta Garibaldi). Prenotazione obbligatoria.

TREK CON RACCHETTE DA NEVE

Semplici strumenti per camminare agevolmente sulle mulattiere innevate. L’Associazione fornisce racchette, ghette e bastoni telescopici.

SENTIERI METROPOLITANI: A MILANO TUTTI A PIEDI!

Questo simbolo raccoglie i progetti che nascono dall’idea di rivalutazione degli spazi aperti metropolitani, di una loro visione innovativa, di movimento di pensiero per un loro futuro accrescimento. Sono sentieri_metropolitani che intendono occupare mentalmente e collegare gli spazi che non hanno ancora raggiunto una percezione codificata nell’immaginario cittadino.

TRACCE SONORE, NATURA & MUSICA E RAGGI VERDI... IN ASCOLTO

Camminare in ascolto e verso la musica è la proposta di Tracce Sonore, un progetto di Trekking Italia realizzato in collaborazione con l’Associazione Musica Aperta di Milano. Trek e musica, un’occasione per approfondire insolite suggestioni: l’ascolto della natura e la restituzione in musica, la relazione tra i “paesaggi sonori” e le musiche, l’approccio all’ascolto musicale e all’ecologia sonora.

TREK “TEATRO IN NATURA”

Percorso esperienziale di laboratorio in natura a cura del prof. Massimiliano Megale. Il teatro da anni è riconosciuto come strumento e dimensione potente per sviluppare le capacità relazionali, espressive, comunicative del nostro essere. “METTERSI IN GIOCO”, teatroterapia in natura, è aperto a tutti, non è necessaria quindi alcuna esperienza precedente.

“MUOVI LE IDEE-TREK GIOVANI”

Chi sono i giovani soci di Trekking Italia? Sono il futuro dell’Associazione. Vogliamo conoscerci, vogliamo riunirci, vogliamo darci nuovi spazi di espressione, di condivisione e nuove opportunità di vivere insieme il trekking. gplus.to/muovileidee - muovileidee@trekkingitalia.org

trekkingitalia.org

9


LE SERATE DI TREKKING ITALIA Mercoledì 9 maggio

TREK TRA ARTE, MUSICA E TERAPIA

Ore 21, presso la saletta di via Santa Croce 2. La dottoressa Emanuela Galbiati, arte-terapeuta, narra le testimonianze di un metodo di intervento che cura la persona con l’aiuto del linguaggio artistico. Pietro Ubaldi, attore professionista e socio di Trekking Italia, presenterà alcune tra le più famose musiche da film che per la loro bellezza rientrano tra i “Classici del Cinema”, arrangiate dal dottor Livio Bressan per Alois & James Sextet (flauto, flauto in sol, violino, tromba, trombone e chitarra). Seguirà un piccolo rinfresco. Martedì 15 maggio

PROGETTO TREK & ERBE: GERMOGLI, PROPRIETA’ NUTRITIVE, IMPIEGO PRATICO E RICETTE DI LUNGA VITA Ore 20,30, presso la saletta di via Santa Croce 2, con FELICE SARCINELLI. “Qualunque cosa la gente mangi per vivere, qualunque cosa la gente creda di dover mangiare per vivere, è solo una cosa pensata. Invece se si lasciasse guidare dalla natura non ci sarebbe nessuna ragione per aver paura di morire di fame” (Masanobu Fukuoka, “La rivoluzione del filo di paglia”). Martedì 22 maggio e martedì 12 giugno, dalle ore 19 alle 21, presso la saletta di via Santa Croce 2.

“HAPPY HOUR” CON PRESENTAZIONE DEI GRANDI TREK DELL’ESTATE Martedì 5 giugno

PROGETTO TREK & ERBE: ECOSOFIA E ECOTERAPIA, TROVARE IL BENESSERE NELLA NATURA

Ore 20,30, presso la saletta di via Santa Croce 2, con FELICE SARCINELLI. Temi della serata: introduzione al concetto di guarigione attraverso le forze benefiche della natura primordiale. Durante la serata sarà presentato il programma del trek “Marittime: le Montagne Sacre dell’alta Provenza”. “Muovi le Idee” al Rif. Bonatti (foto di Maria)

“MUOVI LE IDEE - TREK GIOVANI”

Chi sono i giovani soci di Trekking Italia? Sono il futuro dell’Associazione. Vogliamo conoscerci, vogliamo riunirci, vogliamo darci nuovi spazi di espressione, di condivisione e nuove opportunità di vivere insieme il trekking. Per questo è nato il progetto “Muovi le Idee - Trek Giovani”. Attraverso la pagina gplus.to/muovileidee puoi ricevere e fare proposte di trek, eventi ed iniziative, condividere foto e racconti. All’indirizzo muovileidee@trekkingitalia.org puoi chiedere di ricevere la newsletter dedicata ed iscriverti ai trek. Le caratteristiche di questi nuovi viaggi di espressione e socializzazione in cammino sono la compartecipazione, la scoperta, l’avventura, la sostenibilità. Tieniti aggiornato sul web, le iniziative sono in divenire!

10

trekkingitalia.org


TRACCE SONORE, NATURA E MUSICA Camminare in ascolto e verso la musica

E’ la proposta di Tracce Sonore, un progetto di Trekking Italia realizzato in collaborazione con l’Associazione Musica Aperta di Milano. Trek e musica, un’occasione per approfondire insolite suggestioni: l’ascolto della natura e la restituzione in musica, la relazione tra i “paesaggi sonori” e le musiche, l’approccio all’ascolto musicale e all’ecologia sonora (Info dettagliate sui concerti: www.musicaperta.it). Le tracce sonore si seguono lungo 6 diversi percorsi: 3 in ambiente naturalistico e 3 in ambiente urbano. Prima giornata - 6 maggio: NATURA E MUSICA “dall’imitazione all’evocazione” CORNELLO DEI TASSO 1° momento musicale Chiesa di Cornello. Concerto di madrigali, musiche di J. des Prez; G.P. Da Palestrina; L. Marenzio; C. de Sermisy; J. Vasquez; O. Vecchi. Gruppo “perAspera” 2° momento musicale Oneta. Musiche: balli tradizionali. Gruppo di fisarmoniche di Musica Aperta. 3° momento musicale San Pellegrino, Palazzo del Casinò. Concerto con musiche di J. des Prez; Jachet di Mantova; Henry VIII; T. Arbeau; T. Tallis; J. Arcadelt; trad. sudafricani; J. Cage; F. Schubert; Coro di Musica Aperta diretto da Elena Casella. Seconda giornata - 27 maggio: NATURA E MUSICA “dall’ispirazione alla trascrizione” ABBADIA LARIANA 1° momento musicale tra gli ulivi del Parco Guzzi. Musiche di C. Debussy. 2° momento musicale Sala Consiliare di Abbadia Lariana. Concerto con musiche di: C. Debussy; O. Messiaen; D. Shostakovich. R. Giuliani (flauto), R. Fois (clarinetto), C. Gevi (pianoforte) 3° momento musicale Parco del Lungolago. Musiche: canzoni sulla natura e dintorni; laboratorio jazz di Musica Aperta condotto da Maurizio Signorino. Terza giornata - 24 giugno: NATURA E MUSICA “risonanze altrove: da John Cage alla Musica indiana” IL PAESE DEI MEZERAT 1° momento musicale nel bosco. Musiche del bosco e dei partecipanti. Laboratorio sull’ascolto ed improvvisazione tra natura e artificio, condotto da Mario Garuti. 2° momento musicale S. Antonio piazzale della Chiesa. Musiche di John Cage. Giuliano Mattioli (arpa) 3° momento musicale Chiesa di San Michele. Concerto con Musica Classica Indiana. O. Vincenti (flauto bansuri); F. Sanesi (tabla); Ashanka Sen (sitar)

TRACCE SONORE, RAGGI VERDI...IN ASCOLTO Per camminare in ascolto della città attenti alle tracce sonore che ci raccontano della storia e della contemporaneità

I “Raggi Verdi” sono sentieri metropolitani che da anni Trekking Italia propone per la scoperta di una Milano più rilassata e meno frenetica. Con “Musica Aperta” vengono ora ripercorsi in ascolto, prestando attenzione anche al problema dell’ecologia sonora. Prima giornata - 19 maggio: “la città e le culture” MILANO: DUOMO - LAMBRATE 1° momento musicale Museo dei Cappuccini, Via Kramer 5. Musiche di: J. S. Bach; O. Vecchi; G. Mainerio; A. Holborne; J. Schultz; Laboratorio di musica antica di Musica Aperta condotto da Diego Fridman. 2° momento musicale P.zza Guardi. Musica Rom. Mihai Sever (fisarmonica); Iancu Persic (chitarra). 3° momento musicale Spazio Micamoca, Via G. Ventura 5. Musiche di D. Reinhardt. Gruppo Train de Vie. Seconda giornata - 9 giugno: “la città e le tracce sonore” MILANO: DUOMO - AFFORI - Saoundwalk a cura di Davide Tidoni 1° momento musicale Spazio O’, Via Pastrengo 12. Musiche di J. Cage, attività performativa dei partecipanti. 2° momento musicale Viale Jenner incrocio Via Livigno. Musiche di G. Ligeti, la città, i partecipanti. 3° momento musicale Biblioteca Villa Litta, Viale Affori 21. Concerto con musiche improvvisate da Antonio Zambrini su filmati e immagini di Milano. Terza giornata - 15 settembre: “la città e le culture” MILANO: DUOMO - CHIESA ROSSA 1° momento musicale Vicolo dei Lavandai. Musiche: balli tradizionali francesi con gruppo di organetti di Musica Aperta condotto da Vincenzo Caglioti 2° momento musicale Parco Leoni, Via Spadolini incrocio Via Bazzi. Musiche popolari argentine. Gruppo Alois & James. 3° momento musicale Biblioteca Chiesa Rossa, Via San Domenico Savio 3. Lezione - Concerto con musiche brasiliane. Francesca Ajmar (voce); Michele Franzini (piano); Tito Mangialajo (basso). trekkingitalia.org ttr rek ekki king giittal alia ia.o org rg

1111


A OGNUNO IL SUO TREK SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI TREK L’Associazione ha elaborato una nuova Scheda di Valutazione che può aiutare i soci a meglio comprendere l’itinerario e a valutare la propria preparazione fisica per affrontare il trek. FACILE

FACILEMEDIO

MEDIO

MEDIOIMPEGNATIVO

IMPEGNATIVO

distanza percorsa

< 10 km

10/15 km

15/20 km

> 20 km

> 25 km

ore di cammino

< 4 ore

< 5 ore

4/6 ore

5/7 ore

≥ 7 ore

dislivello in salita

< 300 m

300/600 m

600/900 m

900/1200 m

≥ 1200 m

dislivello in discesa

< 500 m

500/800 m

800/1000 m

1000/1500 m

> 1500 m

pianeggiante non sconnesso (es.strade bianche)

pianeggiante/ sconnesso (es.mulattiere, sentieri ben battuti)

sconnesso (es. sentieri tracciati, con gradoni e breccia libera)

diversi tipi di fondo: da sconnesso, sdrucciolevole, fangoso, con neve

sdrucciolevole, scivoloso, roccette, neve

zaino e logistica

buona salute

zaino in giornata

zaino da 2/3 gg a stella

zaino grande itinerante

Itinerante con zaino in spalla; pernottamento in tenda o bivacco

allenamento necessario autovalutazione

per iniziare, buona salute

minimo, buona salute

“cammino regolarmente ho effettuato del dislivello”

“sono allenato e posso percorrere trek di più giorni/dislivello”

caratteristiche terreno

IMPEGNATIVO+

possibilità di: catene,corde, cengie, scale, passaggi su roccia

“ho un buon allenamento, “non soffro di ho l’attrezzatura necessaria vertigini o ho e sono predisposto a timore di passaggi condizioni impegnative” più complicati”

EQUIPAGGIAMENTO: è importante camminare con un equipaggiamento adeguato per non compromettere la propria sicurezza. Attenersi alle indicazioni suggerite contribuisce al felice esito dell’escursione. lo zaino (25 - 35 litri per un giorno e 45 - 55 litri per i trek itineranti) va preparato con cura separando in sacchetti di plastica gli indumenti, il cibo, gli oggetti... ma limitandosi all’essenziale (le cose strettamente utili al trekking!). Lo zaino deve essere indossato bene sulle spalle e aderire correttamente alla schiena (uno zaino pesante o penzolante su spalle e fondo schiena è spesso motivo di affaticamento e sofferenza durante l’escursione); scarponi e calze da trekking sono spesso snobbati, eppure è la calzatura più affidabile per camminare, la sola che garantisca maggior sicurezza sui sentieri, minor affaticamento al cammino e cura ai nostri piedi. Particolare importante è allacciare le stringhe adeguatamente in modo che piede-scarpa siano corpo unico (l’inosservanza è spesso causa di slogature, lussazioni, cadute); l’abbigliamento corretto è a strati per assecondare le variazioni di temperatura, sia esterna che corporea. Conviene disporre di magliette tecniche traspiranti e camicia in cotone, pile, pantaloni comodi, giacca a vento traspirante, mantellina impermeabile, pantavento, borraccia, guanti, tuta da ginnastica, berretto, coltello milleusi, occhiali da sole e fischietto. Una buona “educazione al cammino” prevede camminare in gruppo seguendo il passo e le indicazioni del socio accompagnatore che avrà premura di adottare un passo di gruppo capace di dare continuità e respiro al cammino. Fermarsi inutilmente, abbandonare i sentieri, tapparsi le orecchie con auricolari d’ogni genere, utilizzare il cellulare, oltre che segno d’estraneità al gruppo, possono pregiudicare il buon esito dell’escursione. PRO MEMORIA PER I SOCI: gli orari dei treni, pullman o autostradali saranno riportati nei rispettivi programmi-trek e consultabili sul sito una settimana prima della partenza oppure, richiesti in sede al momento dell’iscrizione. Prenotarsi entro il giovedì tramite e-mail (milano@ trekkingitalia. org) oppure entro le ore 12 del venerdì, telefonando a: 028372838. ATTENZIONE: in caso di non partecipazione al trek, verranno addebitate al socio iscritto le spese di viaggio e, se previsto, le spese del pernottamento.

12

trekkingitalia.org


MAGGIO martedì 1 PANORAMI E SENTIERI DEL MONTE BOLETTONE lombardia

Tra il lago di Como e quello di Lecco, si protende il Triangolo Lariano, caratterizzato da montagne arrotondate e con dolci pendii. Itinerario: Brunate, Rif. Cao, Baita Carla, Baita Bondella, Baita Boletto, Pizzo Tre Termini, Brunate media tappa ore 5 - dislivello 400 m. Viaggio: treno per Como e funivia per Brunate. Valutazione: medio. S.A. Giuseppe (fongius@fastwebnet.it)

ne con la Svizzera. Il nostro trek parte da Trontano alla scoperta di piccoli tesori della civiltà contadina per poi scendere lungo la vecchia mulattiera percorsa dai vigezzini per recarsi al mercato di Domodossola. Itinerario: Trontano, Marone, Sentiero dei Restellini, Sasseglio, Druogno, Camedo, Borgnone, Lionza, Verdasio, Caleno, Intragna - media tappe ore 5 - dislivello 550 m - mezza pensione in albergo. Viaggio: treno per Domodossola e trenino per Trontano. Valutazione: medio. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org)

sabato 5 CASCATE DI CITTIGLIO lombardia

Una mulattiera che sale dal lago, sul versante del Sasso del Ferro sino a Casere, una valle nascosta circondata da boschi e cime e le cosiddette “Tre Cascate” comprese tra i 324 e i 474 metri d’altezza, curioso fenomeno naturale originato dalle acque del torrente San Giulio. Questi gli aspetti paesaggistici di questo bel trek nel Varesotto. Itinerario: Laveno, Frazione Casere, Vararo, Cascate di Cittiglio, Cittiglio - media tappa ore 4 - dislivello 250 m. Viaggio: treno per Laveno. Valutazione: facile. S.A. Tonino

sabato 5 - domenica 6 VIA ALTA DELLE 5 TERRE liguria

Uno dei tratti di costa più belli e celebrati d’Italia. Un trek che, tra la profumata vegetazione della macchia mediterranea e i caratteristici terrazzamenti, attraverso sentieri famosi e conosciuti in tutto il mondo, raggiunge suggestivi conventi e antichi borghi marinari: 18 chilometri di costa rocciosa ricca di baie e spiagge. Itinerario: Levanto, Punta Mesco, Eremo di S. Antonio, M.te Vè, Colla di Gritta, Madonna di Soviore, Madonna di Reggio, Vernazza, Corniglia, Porciano, Volastra, Manarola - media tappe ore 6 - dislivello 500 m - mezza pensione in foresteria del Monastero. Viaggio: treno per Sestri Levante. Valutazione: medio. S.A. Claudio (claotre@tin.it)

sabato 5 - domenica 6 VAL VIGEZZO, LA VIA DEL MERCATO DOMODOSSOLA-LOCARNO piemonte

Siamo nelle Alpi Lepontine, nell’estremo lembo orientale del Piemonte a pochi chilometri dal confi-

trekkingitalia.org

13


domenica 6 CORNELLO DEI TASSO TRACCE SONORE, NATURA & MUSICA lombardia

Cornello dei Tasso (foto di Giacomo)

Tracce Sonore-Natura e Musica: un progetto in collaborazione con l’Associazione Musica Aperta di Milano. Giornate in ambiente naturalistico e in luoghi di interesse storico, alla scoperta del rapporto tra natura e musica. Itinerario: S. Giovanni Bianco, pista ciclabile per Cornello del Tasso, visita alla chiesa, 1° momento musicale (concerto di madrigali); pranzo facoltativo all’Ostello dei Tasso. Oneta, Casa di Arlecchino, 2° momento musicale (gruppo di fisarmoniche). S. Pellegrino Terme, 3° momento musicale presso il Casinò (concerto corale) - media tappa ore 4 - dislivello 150 m. Viaggio: treno per Bergamo e bus per S. Giovanni Bianco. Valutazione: facile. S.A. Giacomo (giacomopesenti@yahoo.it) S.A. Laura (laura_gobbi_mattioli@hotmail.com)

domenica 6 SENTIERO VALTELLINA E RISERVA NATURALE DEL BOSCO DEI BORDIGHI lombardia

Sentiero Manzoniano

Ultimo “residuo” di bosco ripariale mantenutosi pressochè intatto, lungo il corso dell’Adda superiore. Itinerario: Sondrio, Sentiero Valtellina, Porto, Fraz. Moia, Fraz. Bordighi, Ris. Naturale dell’Adda, Case di Agneda (possibile degustazione prodotti locali), Sondrio - media tappa ore 4. Viaggio: pullman per Sondrio. Valutazione: facile. S.A. Alfredo (margalit@libero.it) S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it)

domenica 6 VILLE DI CORBETTA lombardia

Ville di Corbetta (foto di Davide) Genova, omaggio a De Andrè (foto di Giorgio)

Curioso e rilassante trek cittadino, nel consueto appuntamento annuale delle “Ville aperte”. Uno scrigno di storia, arte e cultura per gli appassionati, che avranno l’assistenza di provetti ciceroni, alla scoperta del patrimonio di giardini e ville di Corbetta, antiche dimore delle nobili famiglie milanesi. Itinerario: Stazione di Corbetta, visita della Città con visita guidata alle Ville del Centro Storico, possibilità di pranzo in trattoria - media tappa ore 5. Viaggio: treno per Corbetta. Valutazione: facile. S.A. Antonio (dedairago@gmail.com) ! ! ! ! ! mercoledì 9

MONTI DEL VERGANTE piemonte

Il territorio è collinoso, tra il Lago Maggiore, Il Mottarone e il Lago d’Orta, il percorso si snoda attraverso castagneti, su sentieri che collegavano i

14

trekkingitalia.org


boschi ed i borghi rurali del basso Vergante, nome che deriva da un’antica famiglia locale che dominava nella zona. Itinerario: Belgirate, Baita del Russo, Calogna, M.te della Croce, Coppelle Preistoriche, M.te Motta Rossa, Magognino, Stresa - media tappa ore 5 dislivello 400 m. Viaggio: treno per Belgirate. Valutazione: facile. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org)

mercoledì 9 maggio ore 21 via Santa Croce 2

SERATA TRA ARTE, MUSICA E TERAPIA A cura di Livio Bressan.

sabato 12 CREUZE DI GENOVA, ANGELI E FORTEZZE liguria

Lungo le mura e i forti che racchiudono la Genova del Seicento e che punteggiano l’anfiteatro collinare macchiato dalla vegetazione mediterranea. Il sentiero risale la valle per dominare dall’alto la Città della Lanterna. Scesi in città, attraverso i carrugi, entreremo nel Porto Antico per ammirare dal mare “la Superba”. Itinerario: Di Negro, Salita Angeli, Porta degli Angeli, Campi, Forte Crocetta, Forte Tenaglia, Porta di Granarolo, S. Maria di Granarolo, Di Negro - media tappa ore 4 - dislivello 300 m. Viaggio: treno per Genova e MM per Di Negro. Valutazione: facile. S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it)

sabato 12 SENTIERO MANZONIANO CON POLENTATA lombardia

Un comodo itinerario nello scenario dei ’’Promessi Sposi’’, tra vecchi borghi affacciati sul Lago di Como e i monti del Lecchese, seguendo i sentieri dei ’’bravi’’ dalla casa di Lucia fino ad arrivare alla chiesetta di Fra Cristoforo a Pescarenico. Itinerario: Lecco, Olate (Casa di Lucia), Bonacina, Campo dei Boi, Ponte della Tenaglia, Fontanino del Marietta, Lago di Neguccio, Cave di Calcare, Piazzo, Somasca, Vercurago - media tappa ore 5,30 - dislivello 400 m. Viaggio: treno per Lecco. Valutazione: facile/medio. S.A. Laura (laura_gobbi_mattioli@hotmail.com)

sabato 12 - domenica 13 SENTIERO TERRE ALTE MONTE CARMO TREK & ERBE liguria

Dalle faggete alla macchia mediterranea: fitto intreccio di lentischi, mirti, cisti, ginepri, eriche, cor-

bezzoli e ginestre, nelle garighe con tutte le piante essenziere, attraversando lecceti ombrosi. Riconosceremo e raccoglieremo camminando erbe officinali ad uso medicinale, alimentare e cosmetico. Itinerario: Colle del Melogno, Alta Via Ligure, M.te Carmo, Rif. Pian delle Bosse, Sentiero delle Terre Alte, Monastero S. Pietrino, Grotte di Toirano, Loano - media tappe ore 6,30 - dislivello max in salita 700 m - dislivello in discesa 1.000 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Loano e bus per Colle Melogno. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Felice (alchemiaverde@tiscali.it)

domenica 13 SULLE ORME DI GARIBALDI lombardia

Sulle orme di Garibaldi che, nell’ambito delle azioni della terza guerra di indipendenza, risalì le valli del Chioese e di Ledro per liberare Trento, sconfiggendo gli austriaci nella battaglia di Bezzecca. Itinerario: Anfo e la sua Rocca, Lago d’Idro, Bezzecca (visita della città ed il suo museo garibaldino), Lago di Ledro - media tappa ore 4 - dislivello 200 m. Viaggio: pullman per Anfo. Valutazione: facile. S.A. Giancarlo (giancarlo.corbellini@alice.it)

domenica 13 maggio “MUOVI LE IDEE - TREK GIOVANI”

Per info e programmi: gplus.to/muovileidee Per iscrizioni: muovileidee@trekkingitalia.org

domenica 13 ABBAZIA DI SANT’ALBERTO DA BUTRIO TREK & POESIA lombardia

Un trek storico naturalistico nella fascia collinare dell’Oltrepò Pavese: tra i boschi che ammantano la valle del Begna sino all’antico monastero che si erge solitario su uno sperone calcareo. Itinerario: Spizzirò, Vignola, Pizzocorno, Abbazia di S. Alberto da Butrio (visita), Case Nobile, Costa della Mula, Spizzirò - media tappa ore 5 - dislivello 500 m. Viaggio: treno per Voghera e bus per Varzi/Spizzirò. Valutazione: facile/medio. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

domenica 13 MONTE DI FAELLO, DAL LAGO ALL’ALPE lombardia

Grande traversata delle faggete che dalle sponde del lago di Como portano a Nesso. Giungeremo poi a Palanzo, dove potremo visitare un vecchio torchio di legno che una volta all’anno viene rimesso in funzione. Dall’Alpe del Faello potremo godere di una bellissima vista sul Lago di Como. Itinerario: Faggeto, Palanzo, Riva, M.te di Faello, Tre-

trekkingitalia.org

15


sc, Nesso - media tappa ore 6 - dislivello 1.000 m. Viaggio: treno per Como S. Giovanni e bus per Faggeto Lario. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Natalia (natalia.strada@trekkingitalia.org)

martedì 15 maggio ore 20,30, via Santa Croce 2

Itinerario: Aprica, Torbiere di Pian Gembro, Trivigno, M.te Padrio, Cascina Biancotti, Osservatorio Ecofaunistico, Lago Palabione, Aprica - media tappe ore 6 - dislivello 900 m - mezza pensione in agriturismo. Viaggio: treno per Sondrio e bus per Aprica. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Pietro (pietrobici@alice.it)

SERATA PROGETTO TREK & ERBE

domenica 20 SENTIERONE DELLA VAL VERZASCA TREK & TAI CHI

incontro con Felice Sarcinelli

mercoledì 16 PARCO NATURALE DEL TICINO LA FAGIANA lombardia

Esteso sulla regione Lombardia, ha una superficie di 91.410 ettari, con il 70% destinato a Parco Regionale. Comprende 47 Comuni lombardi collocati lungo il tratto del fiume omonimo. Il Parco è un cuore silvestre che si incunea nel tessuto più urbanizzato dell’alta pianura lombarda. Itinerario: Cuggiono, Castelletto di Cuggiono, Rive del Ticino, Bosco delle Faggiole, Turbigo - media tappa ore 4. Viaggio: bus per Cuggiono. Valutazione: facile. S.A. Antonio (dedairago@gmail.com)

sabato 19 SENTIERI_METROPOLITANI PROGETTO TRACCE SONORE RAGGI VERDI...IN ASCOLTO

lombardia I “Raggi Verdi” sono sentieri metropolitani che Trekking Italia propone per la scoperta di una Milano più rilassata e meno frenetica. Con “Musica Aperta” vengono ora ripercorsi in ascolto, prestando attenzione anche al problema dell’ecologia sonora. Itinerario: Duomo, Lambrate. 1° momento musicale (musica antica); Museo dei Cappuccini, Via Kramer 5. Pranzo facoltativo. 2° momento musicale (musica Rom); P.zza Guardi. 3° momento musicale (musica jazz); Spazio Micamoca, Via G. Ventura 5. S.A. Gianluca (gianluca.migliavacca@trekkingitalia.org)

svizzera

Facile escursione in Canton Ticino, lungo una suggestiva vallata disseminata di splendidi e caratteristici paesi, con due dominanti naturalistiche: il bosco ed il torrente, elementi di suggestiva bellezza che si integrano e si sovrappongono. Itinerario: Sonogno, Cortascio, Gerra Verzasca, Brione, Lavertezzo - media tappa ore 5 - dislivello 350 m in discesa. Viaggio: pullman per Sonogno. Valutazione: facile. S.A. Walter (walter.chiesa@trekkingitalia.org) S.A. Claudio (claotre@tin.it)

domenica 20 SPIRITO DEL BOSCO E LO SPACCASASSI TREK DEDICATO ALL’ASCOLTO DEGLI ALBERI lombardia

Un’escursione particolare...”cammina con passo leggero lungo il sentiero nel bosco ed il respiro degli alberi sarà tuo” (MG). Cammineremo nei boschi al cospetto dei Corni di Canzo. Uno scultore con le sue opere in legno ci apre al mondo magico della foresta... gli Spiriti del Bosco ci osservano e ci guidano... Itinerario: Canzo, Repossino, Prim’Alpe, Sentiero Spirito del Bosco, Rif. Terz’Alpe, Second’Alpe, Sentiero Spaccasassi, Fonte Gajum, Canzo - media tappa ore 4 - dislivello 400 m. Viaggio: treno per Canzo. Valutazione: facile/medio. S.A. Giuly (giulyrigamonti@gmail.com) S.A. Anna (pigoni.a@alice.it)

sabato 19 - domenica 20 MONTE PADRIO, OSSERVATORIO ECO-FAUNISTICO

domenica 20 SELVAGGIA VAL MERIA

lombardia

lombardia

Emerge dalla lunga cresta che da Trivigno sale fino al Passo Mortirolo e, dalla sua vetta, si gode un panorama ineguagliabile. L’itinerario si sviluppa attraverso vari habitat naturali, come le torbiere.

Affascinante itinerario che dalla quiete lacustre di Olcio risale l’impervia incisione valliva scavata dal torrente Meria, chiusa dalle spettacolari quinte rocciose delle Grigne. Un trek tra i contesi confini del ducato di Milano e della repubblica di Venezia, che percorre le emozionanti mulattiere che collegavano la Riviera lariana con la Valsassina. Lungo il cammino, accanto alla locale attività rurale, le secolari testimonianze del passaggio di pellegrini, eserciti, mercanti e contrabbandieri. Itinerario: Olcio, Sonvico, S. Maria, Alpe Era, La Gardata, Grotta Ferrera, Ponte di Ferro, Rongio,

16

trekkingitalia.org


Mandello - media tappa ore 6 - dislivello 900 m. Viaggio: treno per Olcio. Valutazione: medio/impegnativo.

martedì 22 maggio dalle ore 19 alle 21, via Santa Croce 2

HAPPY HOUR con presentazione Grandi Trek mercoledì 23 SENTIERI_METROPOLITANI TANGENZIALI_7 CUSANO MILANINO_ SAN MAURIZIO AL LAMBRO lombardia

...Poi vedo una freccia e leggo: ”Centro commerciale Vulcano”, proprio come all’inizio del nostro viaggio. Saliamo sul cavalcavia della ferrovia. Da qui getto lo sguardo fin oltre il Vulcano, cerco con gli occhi San Maurizio al Lambro. Non voglio ammetterlo ma abbiamo finito. E’ finita. Abbiamo fatto il giro delle tangenziali di Milano. Ce lo diciamo andando verso la fermata della metropolitana. E’ finita. Tangenziali, Biondillo e Monina Itinerario: Cusano Milanino, Parco Nord, Sesto S. Giovanni Municipio, Stabilimento Campari, Cavalcavia Buonarroti, centro commerciale Vulcano, S. Maurizio al Lambro - media tappa ore 4. S.A. Gianluca (gianluca.migliavacca@trekkingitalia.org)

Sentieri Metropolitani_Tangenziali

Val Verzasca (foto di Walter)

giovedì 24 TREK E CANOA AL PARCO AZZURRO lombardia

L’Idroscalo di Milano è uno scalo per idrovolanti realizzato alla fine degli anni venti, nelle vicinanze di Linate. Oggi è un bellissimo bosco di conifere e latifoglie e, con il declino dell’idrovolante come mezzo di trasporto, l’ampio bacino acquatico è un polo di attività ricreative e sportive. Itinerario: percorso all’interno del Parco Forlanini, ingresso Tribune Idroscalo, Sede Idroscalo Club, corso teorico e pratico sull’uso della canoa, breve escursione in canoa nel bacino dell’Idroscalo, giro ad anello del Parco - media tappa ore 5. Viaggio: ore 9 P.zza S. Babila fermata bus 73. Quota 16 €. compresi ingresso, attrezzatura e minicorso, escluso il bus. Valutazione: facile. S.A. Claudio (gochesano@libero.it)

Corni di Canzo (foto di Massimo)

sabato 26 VIE D’ACQUA: GESSATE-PORTO D’ADDA lombardia

Il Naviglio della Martesana ebbe questo nome, per il contado che avrebbe attraversato, da Francesco Sforza nel 1457. Situato a sud del Canale Villoresi, è navigabile, largo dai 9 ai 18 metri e lungo 38 chilometri. E’ di collegamento tra Milano ed il fiume Adda. Itinerario: Gessate, Inzago, Vaprio d’Adda, Trezzo,

trekkingitalia.org

17


Cornate, Porto d’Adda - media tappa ore 5,30. Viaggio: MM2 fermata Centrale per Gessate. Valutazione: facile. S.A. Loredana (loredana.comotti@trekkingitalia.org)

sabato 26 - domenica 27 PARCO DEI CENTO LAGHI emilia

Territorio omogeneo caratterizzato dalla presenza di numerosi laghi che, con diverse torbiere, sono gli inconfondibili segni dell’impronta lasciata in questa vallata dagli antichi ghiacciai. L’ambiente naturale è formato da castagneti, boschi di quercia e faggio e da brughiere e praterie d’alta quota e ospita il lupo e l’aquila reale. Itinerario: Lagoni, M.te Marmagna, Lago Santo, Sentiero Panoramico, Rif. Lagdei, Lago Scuro, M.te Paitino, M.te Sillaba, Rocca Pumaciolo, Rif. Lagdei, - media tappe ore 6 - dislivello 800 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: ritrovo a Milano MM2 Lampugnano e partenza con mezzi propri per Lagoni. Valutazione: medio. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org)

domenica 27 maggio “MUOVI LE IDEE - TREK GIOVANI”

Per info e programmi: gplus.to/muovileidee Per iscrizioni: muovileidee@trekkingitalia.org ! ! ! ! domenica 27

LEVANTO E LA “MANGIALONGA” liguria

Sedicesima edizione della “Mangialonga”: circa 10 chilometri di percorso enogastronomico attraverso alcuni dei luoghi più belli e interessanti dell’entroterra levantese. In tutti i borghi degustazioni di specialità liguri, musica leggera, jazz e pianobar. Itinerario: Levanto (P.zza Cavour), Fossato, Lizza,

Lavaggiorosso, Groppo, Dosso, Casella, Montale, Le Ghiaie, Gottardo, Giardini Pubblici di Levanto media tappa ore 5 - dislivello 200 m. Prenotarsi entro il 6 maggio, con pagamento anticipato. Per informazioni consultare il sito. Viaggio: pullman per Levanto. Valutazione: facile/medio. S.A. Walter (walter.chiesa@trekkingitalia.org)

domenica 27 ABBADIA LARIANA TRACCE SONORE, NATURA & MUSICA lombardia

Tracce Sonore-Natura e Musica: un progetto in collaborazione con l’Associazione Musica Aperta di Milano. Giornate in ambiente naturalistico e in luoghi di interesse storico, alla scoperta del rapporto tra natura e musica. Itinerario: Abbadia Lariana, Lungolago, Parco Guzzi, 1° momento musicale (Debussy). Parco Chiesa Rotta, Sala Consiliare, 2° momento musicale (Debussy, Messiaen, Shostakovich). Pranzo al sacco. Valle del Monastero, Cascata dello Zerbo, Caleggio, Crebbio, Chiesa S. Giorgio, Lido di Abbadia, 3° momento musicale (pop jazz). - media tappa ore 3 - dislivello 400 m. Viaggio: treno per Lecco/Abbadia Lariana. Valutazione: facile.

domenica 27 LIMONE SUL GARDA, CIMA MUGHERA lombardia

Panoramica cima a picco sul lago di Garda, in una zona dalle spiccate caratteristiche dolomitiche. Itinerario: Limone, Val Singol, Cima Mughera, Limone - media tappa ore 6 - dislivello 1.080 m. Viaggio: treno per Brescia e bus per Limone sul Garda. Valutazione: impegnativo. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

mercoledì 30 MONTE SAN GIORGIO PATRIMONIO MONDIALE UNESCO svizzera

Questa zona è interessante dal punto di vista geologico e paleontologico e nota per i resti fossili di rettili e pesci del Triassico, le sue “pagine di roccia” testimoniano una storia geologica di quasi 300 milioni di anni. Ma questa camminata offre anche notevoli spunti panoramici e paesaggistici sul Ceresio ed i monti contornanti. Itinerario: Porto Ceresio, Cà del Monte, Osteria Alpina, Tre Fontane, Sentiero Naturalistico, M.te S. Giorgio, Alpe di Brusino, Porto Ceresio - media tappa ore 6 - dislivello 800 m. Viaggio: treno per Porto Ceresio. Valutazione: medio. S.A. Claudio (cico.piola@libero.it)

18

trekkingitalia.org


GIUGNO sabato 2 PARCO NATURALE MONTE DI PORTOFINO CAMOGLI-SAN FRUTTUOSO liguria

Si percorrono antiche strade di pietra, un tuffo nel passato per ritrovare il piacere di camminare nella natura. Sul promontorio di Portofino, una mulattiera tra pini e lecci con belle viste sul mare, nell’ area protetta più a nord del Mediterraneo occidentale. Itinerario: Camogli, S. Rocco, Pietre Strette, S. Fruttuoso (bagno) - media tappa ore 2,30 - dislivello 300 m. Viaggio: treno per Camogli. Valutazione: medio. S.A. Pietro (pietro.gruppi@bpm.it)

Abbazia di San Fruttuoso

sabato 2 LAGHI PESCHIERA NEL PIAN DI SPAGNA CON BIRDWATCHING lombardia

Un itinerario di sicuro interesse paesaggistico e naturalistico nella Riserva Naturale Pian di Spagna, in alto Lago di Como, alla confluenza della Val Chiavenna con la Valtellina, una vasta piana contesa tra terra ed acqua: una delle quattro zone umide superstiti a sud delle Alpi e uno dei siti più importanti in Italia ed Europa per l’avifauna stanziale e migratrice. Percorso panoramico su antiche mulattiere e sosta pomeridiana per fare insieme un po’ di birdwatching e riconoscere le principali specie in riva al fiume Mera. Itinerario: Sorico, Ponte del Passo, Albonico, Laghi Peschiera, Dascio (birdwatching), Sorico - media tappa ore 4,30 - dislivello 400 m. Viaggio: treno per Colico e bus per Sorico. Valutazione: facile. S.A. Giuly (giulyrigamonti@gmail.com)

Sentiero del Tracciolino

sabato 2 - domenica 3 VALLE CODERA: LA VALLE SENZA STRADE lombardia

Salire antichi scalini scavati dall’uomo nel granito lasciandosi alle spalle i rumori della città per raggiungere Codera, silenzioso borgo nella valle omonima, dove si vive come nel passato. Una valle senza strade che le moderne esigenze stanno mettendo a rischio. Un itinerario suggestivo capace di bellezze che i più ancora ignorano. Itinerario: Novate Mezzola, Avedee, Codera, Rif. Risorgimento, Sentiero del Trecciolino, S. Giorgio, Novate Mezzola - media tappe ore 4 - dislivello 850 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Novate Mezzola. Valutazione: medio. S.A. Valentino (valegal@tgmail.com)

sabato 26 - domenica 27 VAL DI CAMPO svizzera

Siamo nella Val Poschiavo. Lungo il Sentiero Storico che portava da Tirano al Passo Bernina, si raggiunge la Val di Campo e, per una soleggiata e panoramica strada sterrata, si arriva al Rifugio Saoseo. Potremo ammirare lungo il percorso le Corna di Campo, le cime del gruppo del Bernina, la Reit e la Val Viola Bormina. Itinerario: Poschiavo, Sfazù, Rif. Saoseo, Lag du Murasciola, Mandra de Salina, Poschiavo - media tappe ore 5 - dislivello 800 m - mezza pensione in rifugio.

trekkingitalia.org

19


Viaggio: treno per Tirano e Trenino Rosso per Poschiavo. Valutazione: medio. S.A. Pietro (pietrobici@alice.it) ! ! ! ! domenica 3

ISOLA PALMARIA E CRINALE DI TRAMONTI 1 VIAGGIO 2 TREK liguria

martedì 5 giugno ore 20,30, via Santa Croce 2

SERATA PROGETTO TREK & ERBE

incontro con Felice Sarcinelli

mercoledì 6 MONTE MINISFREDDO UN BALCONE SUL LAGO DI LUGANO

Un sentiero tra i più spettacolari della Riviera di Levante e nell’isola più grande della Liguria in compagnia dei profumi intensi della macchia mediterranea e l’incontro con i gabbiani. 1° Itinerario: Portovenere, battello per Palmaria, Molo del Terrizzo, Cala del Pozzale, Forte Cavour, Molo del Terrizzo, Portovenere - media tappa ore 3,30 - dislivello 300 m. Valutazione: facile. 2° Itinerario: Portovenere, Campiglia, Santuario Madonna di Montenero, Riomaggiore - media tappa ore 5 - dislivello 550 m. Valutazione: medio. Viaggio: pullman per Portovenere. S.A. Walter (walter.chiesa@trekkingitalia.org) S.A. Antonio (antonio.airaghi@fastwebnet.it)

Nelle prealpi varesine, il Minisfreddo è un balcone sul Lago di Lugano. Il trek si snoda nei boschi di confine da dove parte la Linea Cadorna, baluardo difensivo di gallerie, trincee, forti che segnavano tutto il confine con la Svizzera. Itinerario: Arcisate, P.sso del Vescovo, M.te Rho, M.te Minisfreddo, Arcisate - media tappa ore 5,30 - dislivello 650 m. Viaggio: treno per Varese e bus per Arcisate. Valutazione: medio. S.A. Natalia (natalia.strada@trekkingitalia.org)

domenica 3 TRAVERSATA DEL CANTO ALTO

da venerdì 8 a domenica 10 VAL GRANDE DA VEZZA D’OGLIO

lombardia

Panoramica traversata del punto più elevato del Parco dei Colli di Bergamo, a cavallo tra le valli Brembana e Seriana, con sfondo della “Città Alta”. Nelle giornate limpide, da qui è possibile spaziare con la vista a 360°: a sud si ammira Bergamo e la pianura fino al profilo lontano degli Appennini. Itinerario: Quartiere Monterosso, La Maresana, Cà del Latte, Forcella del sorriso, Canto Alto, Agriturismo Prati Parini, Sedrina - media tappa ore 6 dislivello 900 m. Viaggio: treno per Bergamo e bus per Quartiere Monterosso. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Giacomo (giacomopesenti@yahoo.it)

domenica 3 ALPE DELEGUACCIO lombardia

Escursione di grande interesse panoramico e naturalistico tra il Monte Legnone ed il Pizzo dei Tre Signori, tra laghetti ed alpeggi d’alta quota. Itinerario: Premana, Baitel di Taie, Alpe Deleguaccio, Alpe Piancalada, Descul, Premana - media tappa ore 5,30 - dislivello 750 m. Viaggio: treno per Bellano e bus per Premana. Valutazione: medio. S.A. Claudio (claotre@tin.it)

20

trekkingitalia.org

lombardia

lombardia

Siamo dalla parte camuna nel Parco Nazionale dello Stelvio, in una zona selvaggia e poco conosciuta, infatti la presenza umana è sempre stata limitata esclusivamente all’alpeggio. Il paesaggio è costituito da foreste di larici, laghetti e torbiere, la fauna è protetta, frequente la presenza di cervi, specialmente nella stagione degli amori. Itinerario: Vezza d’Oglio, Bivacco Occhi, Corno dei Becchi, P.sso Dombastone, Fraz. Tù di Vezza, Vezza d’Oglio - media tappe ore 6 - dislivello 850 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Edolo e bus per Vezza d’Oglio. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Pietro (pietro.gruppi@bpm.it)

sabato 9 SENTIERI_METROPOLITANI PROGETTO TRACCE SONORE RAGGI VERDI... IN ASCOLTO

lombardia I “Raggi Verdi” sono sentieri metropolitani che Trekking Italia propone per la scoperta di una Milano più rilassata e meno frenetica. Con “Musica Aperta” vengono ora ripercorsi in ascolto, prestando attenzione anche al problema dell’ecologia sonora. Itinerario: Duomo, Affori. Soundwalk a cura di Davide Tidoni. 1° momento musicale (J. Cage); Spazio O’, Via Pastrengo 12. Pranzo facoltativo. 2° momento musicale (G. Ligeti, la città); V.le Jenner incrocio Via Livigno. 3° momento musicale (A. Zambrini); Biblioteca Villa Litta, V.le Affori 21. S.A. Gianluca (gianluca.migliavacca@trekkingitalia.org)


Trekking Alpinismo tutto per lâ&#x20AC;&#x2122;Avventura

la bottega storica di articoli sportivi nuovi materiali, qualitĂ  e competenza Via Torino, 51 - tel. 02 86453034 carton@tuttoperlosport.it

sconto ai soci di Trekking Italia trekkingitalia.org

19


LUGLIO

ma 1 Lombardia / PANORAMI E SENTIERI DEL MONTE BOLETTONE sa 5 Lombardia / CASCATE DI CITTIGLIO sa 5 . do 6 Liguria / VIA ALTA DELLE 5 TERRE sa 5 . do 6 Piemonte / VAL VIGEZZO, DOMODOSSOLA-LOCARNO do 6 Lombardia / CORNELLO DEI TASSO, NATURA & MUSICA do 6 Lombardia / SENTIERO VALTELLINA E BOSCO DEI BORDIGHI do 6 Lombardia / VILLE DI CORBETTA me 9 Piemonte / MONTI DEL VERGANTE me 9 SERATA DI MUSICOTERAPIA, ore 21 via Santa Croce 2 sa 12 Liguria / CREUZE DI GENOVA, ANGELI E FORTEZZE sa 12 Lombardia / SENTIERO MANZONIANO, CON POLENTATA sa 12 . do 13 Liguria / MONTE CARMO, TREK & ERBE do 13 Lombardia / SULLE ORME DI GARIBALDI do 13 Lombardia / ABBAZIA S. ALBERTO DA BUTRIO, TREK & POESIA do 13 Lombardia / MONTE DI FAELLO, DAL LAGO ALL’ALPE do 13 “MUOVI LE IDEE” - TREK GIOVANI ma 15 SERATA TREK & ERBE, I GERMOGLI ore 20,30 via Santa Croce 2 me 16 Lombardia / PARCO NATURALE DEL TICINO sa 19 Lombardia / SENTIERI_METROPOLITANI, TRACCE SONORE sa 19 . do 20 Lombardia / MONTE PADRIO do 20 Svizzera / SENTIERONE DELLA VAL VERZASCA, TAI CHI do 20 Lombardia / SPIRITO DEL BOSCO, ASCOLTO DEGLI ALBERI do 20 Lombardia / SELVAGGIA VAL MERIA ma 22 HAPPY HOUR & GRANDI TREK ore 19 via Santa Croce 2 me 23 Lombardia / TANGENZIALI_7: CUSANO_S. MAURIZIO AL LAMBRO gi 24 Lombardia / TREK E CANOA AL PARCO AZZURRO sa 26 Lombardia / VIE D’ACQUA, GESSATE-PORTO D’ADDA sa 26 . do 27 Svizzera / VAL DI CAMPO sa 26 . do 27 Lombardia / PARCO DEI CENTO LAGHI do 27 Liguria / LEVANTO: “MANGIALONGA” do 27 Lombardia / ABBADIA LARIANA, NATURA & MUSICA do 27 Lombardia / LIMONE SUL GARDA, CIMA MUGHERA do 27 “MUOVI LE IDEE” - TREK GIOVANI me 30 Svizzera / MONTE SAN GIORGIO

GIUGNO sa 2 Liguria / MONTE DI PORTOFINO, CAMOGLI S. FRUTTUOSO sa 2 Lombardia /LAGHI PESCHIERA NEL PIAN DI SPAGNA sa 2 . do 3 Lombardia / VAL CODERA, LA VALLE SENZA STRADE do 3 Liguria / ISOLA PALMARIA E TRAMONTI, 1 VIAGGIO 2 TREK do 3 Lombardia / TRAVERSATA DEL CANTO ALTO do 3 Lombardia / ALPE DELEGUACCIO ma 5 SERATA TREK & ERBE, ECOTERAPIA ore 20,30 via Santa Croce 2 me 6 Lombardia / MONTE MINISFREDDO ve 8 . do 10 Lombardia / VAL GRANDE VEZZA D’OGLIO sa 9 Lombardia / SENTIERI_METROPOLITANI, TRACCE SONORE sa 9 Lombardia / TRAVERSATA ESINO, ORTANELLA, LIERNA sa 9 . do 10 Svizzera / VIA STOCKALPER, GONDO-BRIGA do 10 Svizzera / ALPEGGI DEL SOLE do 10 Lombardia / MONTE PENICE do 10 Lombardia / “5 TERRE VALTELLINESI” ma 12 HAPPY HOUR & GRANDI TREK, ore 19 via Santa Croce 2 me 13 Lombardia / PERLE DI S. PELLEGRINO sa 16 Liguria / BAIA DEI SARACENI sa 16 . do 17 Lombardia / CRINALE DEL TRIANGOLO LARIANO sa 16 . do 17 / “MUOVI LE IDEE” - TREK GIOVANI do 17 Lombardia / PASSO TARTANO E LAGHI DEL PORCILE do 17 Liguria / SENTIERO VERDEAZZURRO, UN TUFFO A FRAMURA do 17 Lombardia / CORNO BIRONE me 20 Lombardia / RONCO DELLE MONACHE sa 23 Svizzera / SAN ROMERIO COL TRENINO ROSSO sa 23 . do 24 Piemonte / ALPE DEVERO, TREK E ERBE sa 23 - do 24 Lombardia / ALTISSIMA, PURISSIMA...VAL VIOLA do 24 Lombardia / IL PAESE DEI MEZERAT, TREK & MUSICA do 24 Liguria / PUNTA MANARA, BAIA DELLE FATE do 24 Lombardia / GRIGNA MERIDIONALE me 27 Piemonte / VAL BOGNANCO ve 29 . do 1 luglio Svizzera / TRENINO ROSSO DEL BERNINA ve 29 . do 1 luglio Valle d’Aosta / BALCONATA DEL BIANCO sa 30 - do 1 luglio Piemonte / WILDERNESS VAL GRANDE I TREK DEL MERCOLEDI’ - “MUOVI LE IDEE” TREK GIOVANI TREK & MUSICA - TREK CON PULLMAN - PROGETTO RAGGI VERDI TREK&TAICHI - TREK&ERBE - LE SERATE DI TREKKING ITALIA

PLANNING 02/2012 MAGGIO - GIUGNO - LUGLIO - AGOSTO

MAGGIO

do 1 Svizzera / SENTIERO PANORAMA IN VAL BREGAGLIA do 1 Lombardia / MONTE SORNADELLO do 1 Lombardia / VARENNA-DERVIO, TAI CHI me 4 Lombardia / SENTIERO REGINA, ARGEGNO-OSSUCCIO sa 7 Lombardia /ZUCCO DI SILEGGIO sa 7 . do 8 Lombardia / LAGHI GLACIALI DELLA VAL MALGA do 8 Lombardia / VAL DI MELLO, 1 VIAGGIO-2 TREK do 8 Valle d’Aosta / LAGO GABIET E SENTIERI WALSER do 8 Lombardia / SELVAGGIA VAL VERDE do 8 “MUOVI LE IDEE” - TREK GIOVANI me 11 Lombardia / TRAVERSATA PIANI D’ERNA, RIF. MONZESI ve 13 . do 15 Piemonte / MONTE THABOR, VALLE STRETTA sa 14 Valle d’Aosta / AI PIEDI DEL TANTANE’ sa 14 . do 15 Valle d’Aosta / P.N.G.P. RIFUGIO SELLA do 15 Lombardia / MANTOVA, L’ISOLA DEI FIOR DI LOTO do 15 Lombardia / STRADA REGIA, POGNANA LARIO-NESSO do 15 Lombardia / SENTIERO DEL FIUME do 15 “MUOVI LE IDEE” - TREK GIOVANI me 18 Valle d’Aosta / VAL D’AYAS E LAGO BLU sa 21 Lombardia / SENTIERO DEGLI STRADINI, BARZIO-MOGGIO sa 21 . do 22 Lombardia / VALLI D’ARIGNA E VAL AMBRIA do 22 Valle d’Aosta / P.N.G.P. LAGO DI LOYE 1 VIAGGIO 2 TREK do 22 Lombardia / SENTIERO FIORITO DELLA VALMALENCO me 25 Lombardia / TRAVERSATA PIANI DEI RESINELLI sa 28 Valle d’Aosta / LAGO DI CIGNANA sa 28 . do 29 Valle d’Aosta / AI PIEDI DEL RUTOR do 29 Piemonte / ATMOSFERE WALSER IN VALLE D’OTRO do 29 Lombardia / VAL GEROLA do 29 Lombardia / TRAVERSATA BOBBIO-ARTAVAGGIO

AGOSTO ve 3 . do 5 Piemonte / ALPI LEPONTINE sa 4 Lombardia / ALPEGGI ATTORNO A PRIMOLO sa 4 . do 5 Lombardia / SAVOGNO E DASILE do 5 Lombardia / S. PRIMO VETTA do 5 Lombardia / TRAVERSATA DEL CORNO MEDALE ve 10 . do 12 Veneto / PANORAMI DEL MONTE BALDO sa 11 Lombardia / VETTA DEL RESEGONE sa 11 . do 12 Lombardia / RIF. CURO’, CONCA DEL BARBELLINO do 12 Lombardia / VECCHIE MALGHE IN VAL DI TOGNO do 12 Lombardia / NASCOSTA VALLE DEI RATTI me 15 Lombardia / SENTIERO RUSCA IN BASSA VALMALENCO ve 17 . do 19 Piemonte / ALPE VEGLIA, VAL FORMAZZA ve 17 . do 19 Trentino / GRUPPO DOLOMITI DEL BRENTA sa 18 Lombardia / VAL LESINA sa 18 . do 19 Valle d’Aosta / CHAMOIS-CHENEIL do 19 Lombardia / NEL CUORE DELLE GRIGNE, RIF. ROSALBA sa 25 Piemonte / I MONTI DI TRONTANO sa 25 . do 26 Piemonte / GRANDE PARETE EST DEL ROSA do 26 Liguria / VARAZZE, MADONNA DELLA GUARDIA do 26 Lombardia / SUI PIANONI DEL FORMICO Lago di Loye (foto di Sergio)

20122 MILANO VIA SANTA CROCE 2 TEL 02 8372838 – 02 8375825 FAX 02 58103866 MILANO@TREKKINGITALIA.ORG - WWW.TREKKINGITALIA.ORG


24

trekkingitalia.org


sabato 9 TRAVERSATA ESINO, ORTANELLA, LIERNA

domenica 10 MONTE PENICE

Interessante itinerario paesistico nel Parco Regionale della Grigna Settentrionale. Da Esino, ai piedi dei Pizzi di Parlasco, il cammino raggiunge il nucleo di Ortanella e la sommità del Monte Fopp con splendide vedute sul centro lago e sui monti circostanti. Avvincente discesa che si mantiene panoramica sul versante lacustre per approdare alla suggestiva spiaggia della Riva Bianca a Lierna. Itinerario: Esino, Ortanella, M.te Fopp, Coria, Cascina Neri, Lierna - media tappa ore 5,30 - dislivello 300 m in salita, 900 m in discesa. Viaggio: treno per Varenna e bus per Esino. Valutazione: medio.

Interessante escursione alla cima del Monte Penice e attraverso la riserva del Monte Alpe dove si trovano molti animali selvatici e boschi di conifere. Gita a cavallo tra la Val Tidone e la Val Staffora. Itinerario: Massinigo, P.sso di Scaparina, M.te Penice, Oratorio dell’Ospedaletto, M.te Alpe, Costiera dell’Alpe, P.sso di Pietragavina - media tappa ore 6 - dislivello 950 m. Viaggio: treno per Voghera e bus per Varzi/Massinigo. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

sabato 9 - domenica 10 VIA STOCKALPER, DA GONDO A BRIGA ATTRAVERSO IL PASSO DEL SEMPIONE

lombardia

lombardia

svizzera

Il nome del sentiero deriva da Gaspar Jodok Stockalper, nato nel 1609, uno dei più importanti commercianti d’Europa: parlava cinque lingue ed era proprietario di pascoli, alpeggi e miniere. Dal suo palazzo-castello di Briga controllava i commerci con Anversa, Parigi ed i porti della Manica a nord e Milano a sud. Fu lui a sistemare il sentiero, ad attrezzarlo con ponti e rifugi, permettendo così alle carovane il passaggio anche d’inverno. Itinerario: Gondo, Gabi, Simplon Dorf, Egga, P.sso del Sempione, Ospizio Napoleonico, Taferna, Grund, Alpe Rosswald, Gola della Saltina, Briga (visita facoltativa alla città e al Castello Stockalper) - media tappe ore 5,30 - dislivello 1.300 m - mezza pensione in ospizio. Viaggio: treno per Domodossola e pulmino per Gondo. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org)

lombardia

domenica 10 “CINQUE TERRE” VALTELLINESI Caratteristica terra, con una particolare conformazione del territorio, formata da due versanti differenti tra loro per geologia, flora, fauna e per tipologia, numero e dimensioni di insediamenti umani. Qui è molto coltivata la vite, in particolare il Nebbiolo, sui caratteristici terrazzamenti. Itinerario: Sondrio, Sassella, Vigneti del Grumello, Poggi, Ponte, Sondrio con degustazione di famosi vini valtellinesi all’antica Cantina Arpepe, osserveremo alcune fasi della vendemmia per la produzione dello Sforzato - media tappa ore 5 - dislivello 500 m. Viaggio: treno per Sondrio. Valutazione: medio/facile. S.A. Pietro (pietrobici@alice.it)

martedì 12 giugno dalle ore 19 alle 21, via Santa Croce 2

HAPPY HOUR con presentazione Grandi Trek mercoledì 13 PERLE DI SAN PELLEGRINO SENTIERO GEOLOGICO

! ! ! ! domenica 10

ALPEGGI DEL SOLE

svizzera

Dal Lago Vogorno nella stretta e profonda Valle Verzasca, saliremo agli alpeggi di Cardada, panoramico balcone sul Lago Maggiore e la foce del Ticino. Itinerario: Lago di Vogorno, M.ti di Lago, Alpe di Cardada, Cardada, Locarno-Orselina - media tappa ore 6,30 - dislivello 950 m. Viaggio: pulmino per Locarno-Diga di Vogorno (min. 24 pax). Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Giorgio (giorgio.vanetti@virgilio.it) S.A. Claudio (gochesano@libero.it)

lombardia

Attorno al torrente Borlezza tra alpeggi e massi erratici, fedeli testimoni di un tempo passato, si percorrono i sentieri che, tra freschi boschi, salgono dalla Val Brembana alla Val d’Imagna. Itinerario: S. Pellegrino, Sussia, Cà Boffelli, Alino, S. Pellegrino - media tappa ore 6 - dislivello 600 m. Viaggio: treno per Bergamo e bus per S. Pellegrino. Valutazione: facile/medio. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org)

sabato 16 BAIA DEI SARACENI liguria

Un territorio di confine tra popoli liguri, che conserva numerose memorie antropiche e strutture murali arcaiche in un ambiente insolito e misterioso.

trekkingitalia.org

25


Itinerario: Spotorno, Noli, Semaforo di Capo Noli, Punta Crena, Varigotti (bagno) - media tappa ore 4 - dislivello 300 m. Viaggio: treno per Spotorno. Valutazione: facile. S.A. Pietro (pietro.gruppi@bpm.it)

sabato 16 - domenica 17 CRINALE DEL TRIANGOLO LARIANO lombardia

L’itinerario percorre i saliscendi del crinale fino a Bellagio offrendo eccezionali vedute sul Lago di Como, sulle Grigne e sulla Brianza: un’area costellata di laghetti e dolci colline. Itinerario: Brunate, Capanna Fabrizio, M.te Boletto, Bocchetta di Molina, Capanna CAO, M.te Bolettone, Capanna Mara, M.te Palanzone, Pian del Tivano, Bocchetta di Terra Biotta, M.te S. Primo, Rif. Martina, Guggiate, Bellagio - media tappe ore 6,30 - dislivello 1.100 m - mezza pensione in albergo. Viaggio: treno per Como e funivia per Brunate. Valutazione: impegnativo. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

sabato 16 - domenica 17 giugno “MUOVI LE IDEE - TREK GIOVANI”

Per info e programmi: gplus.to/muovileidee Per iscrizioni: muovileidee@trekkingitalia.org

domenica 17 PASSO TARTANO E LAGHI DEL PORCILE lombardia

Questa valle è posta al confine tra la bassa e la media Valtellina. Il nostro itinerario parte dal versante orobico di Foppolo e percorre un sentiero che tocca in alto i laghi di Porcile. Molte le attrattive paesaggistiche, con boschi e dolci prati in antitesi con l’asprezza delle dirimpettaie Alpi Retiche. Trek & Erbe al Devero (foto di Ignazio)

Itinerario: Foppolo, P.sso Porcile, Laghi Porcile, P.sso di Tartano, Alpe Baita Nuova, Foppolo - media tappa ore 6 - dislivello 800 m. Viaggio: pullman per Foppolo. Valutazione: medio. S.A. Giacomo (giacomopesenti@yahoo.it) S.A. Ivan (soulman@fastwebnet.it)

domenica 17 SENTIERO VERDEAZZURRO UN TUFFO NEL MARE DI FRAMURA liguria

Fantastico trek attraverso luoghi deserti, uniti dagli scenari azzurri del mare e del verde della macchia mediterranea, per giungere alla splendida spiaggia di Framura. Itinerario: Bonassola, Salto della Lepre, Montaretto, Salice, sosta e bagno nella spiaggetta di Framura - media tappa ore 3 - dislivello 300 m. Viaggio: treno per Bonassola. Valutazione: facile. S.A. Todi (milatradint@yahoo.com)

domenica 17 CORNO BIRONE lombardia

Cima poco nota ma dalla grande panoramicità che spazia dalla Brianza costellata di laghetti fino alle vicine Prealpi. Itinerario: Civate, Sass Negher, Ceppo di Forcola, Corno Birone, M.te Rai, Val Molinata, S. Tomaso, Valmadrera - media tappa ore 6 - dislivello 1.000 m. Viaggio: treno per Civate. €. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Andrea (andrea.fornaroli@katamail.com)

mercoledì 20 RONCO DELLE MONACHE lombardia

Attraverso boscosi sentieri e panoramiche vedute sul Lago Maggiore, raggiungeremo Maccagno e scenderemo alla spiaggia per un rinfrescante bagno circondati dai monti che si specchiano nel lago. Itinerario: Luino, Bonga, Colmegna, La Torretta, Collinetta Motti di Ronchetti, Maccagno (bagno) - media tappa ore 3 - dislivello 300 m. Viaggio: treno per Varese e bus per Luino. Valutazione: facile. S.A. Tonino

sabato 23 SAN ROMERIO, LA VIA DEI PELLEGRINI CON IL TRENINO ROSSO svizzera

Su un verde gradino che aggetta direttamente sul lago di Poschiavo, sorge lo xenodochio di San Romerio: faceva parte di un sistema di ospizi e luoghi di culto con annesso ricovero per i viandanti che, nel Medioevo, erano disseminati lungo tutto l’arco alpino, in corrispondenza delle principali vie di comunicazione.

26

trekkingitalia.org


Itinerario: Miralago, Alpeggio di Spùligab, S. Romerio, Calderin, Tiglien, Canton, Le Prese - media tappa ore 6 - dislivello 830 m. Viaggio: treno per Tirano e Trenino Rosso per Miralago. Valutazione: medio. S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it)

sabato 23 - domenica 24 ERBE OFFICINALI DEL PARCO NATURALE ALPE DEVERO TREK & ERBE piemonte

Larici, abeti, torrenti, laghetti, rocce e cielo con i loro colori e profumi, saranno la nostra cornice. A farci compagnia saranno marmotte, camosci, aquile e, se saremo fortunati, anche il rarissimo gipeto. Come antichi druidi riconosceremo, raccoglieremo e prepareremo pozioni magiche e salutari. Itinerario: Devero, Crampiolo, Codelago, Lago delle Streghe, Alpe Sangiatto, Bocchetta Scarpia, Corte Corbernas, Devero - media tappe ore 5,30 - dislivello 600 m - mezza pensione in agriturismo. Viaggio: treno per Domodossola e pulmino per Devero. Valutazione: medio. S.A. Felice (alchemiaverde@tiscali.it)

sabato 23 - domenica 24 ALTISSIMA, PURISSIMA... VAL VIOLA CIMA PIAZZI lombardia

Nota per i suoi passati mediatici, la Val Viola è uno dei siti a maggiore naturalità della provincia di Sondrio. I molteplici habitat naturali presenti e l’elevata qualità delle risorse idriche hanno reso questa valle Sito di Interesse Comunitario sin dal 2003. Alla bellezza dei paesaggi si aggiunge la presenza di dinamiche aziende agricole, una delle quali verrà visitata nel corso dell’escursione. Itinerario: S. Carlo, Arnoga, Val di Dosdè, Lago di Selva, P.sso Corno delle Pecore, Alpe Buròn, Isolaccia - media tappe ore 6 - dislivello 950 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Tirano e bus per Bormio/S. Carlo. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Pietro (pietrobici@alice.it)

Pranzo al sacco. Ligurno, Domo, Porto Valtravaglia, 3° momento musicale (musica classica indiana). media tappa ore 3,30 - dislivello 550 m. Viaggio: treno per Gallarate/Caldè. Valutazione: facile/medio. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org) S.A. Laura (laura_gobbi_mattioli@Hotmail.com)

domenica 24 PUNTA MANARA, BAIA DELLE FATE liguria

Romantico golfo appartato tra le rocce del promontorio. Si chiama “l’Isola” perchè tale fu in passato, fino al secolo undicesimo. Il trek si svolge sui sentieri di mare immersi nella macchia mediterranea, boschi di corbezzolo e di mirto, pini marittimi e alberi di sughero. Itinerario: Sestri Levante, Case Ginestra, M.te Castello, Punta Manara, Baia delle Fate (possibilità di bagno), Sestri Levante - media tappa ore 3,30 - dislivello 250 m. Viaggio: treno per Sestri Levante. Valutazione: facile. S.A. Elena (elena.cortellessa@trekkingitalia.org)

domenica 24 GRIGNA MERIDIONALE lombardia

Salita classica alla più famosa montagna lombarda, tra ardite guglie e creste e caratteristiche strutture calcaree. La Grignetta è la palestra di arrampicata più famosa della Lombardia ed è conosciuta in tutto il mondo. Itinerario: Piani dei Resinelli, Sentiero della direttissima, Grigna Meridionale, Piani dei Resinelli media tappa ore 5 - dislivello 900 m. Viaggio: treno per Lecco e bus per Laorca/Piani dei Resinelli. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

domenica 24 IL PAESE DEI MEZERAT TRACCE SONORE, NATURA & MUSICA lombardia

Tracce Sonore-Natura e Musica: un progetto in collaborazione con l’Associazione Musica Aperta di Milano. Giornate in ambiente naturalistico e in luoghi di interesse storico, alla scoperta del rapporto tra natura e musica. Itinerario: Caldè, S. Antonio, 1° momento musicale (il Bosco). S. Michele, 2° momento musicale (J. Cage).

A spasso per le Grigne (foto di Davide)

trekkingitalia.org

27


mercoledì 27 VAL BOGNANCO piemonte

Siamo sul tratto italiano del Sentiero Stockalper, che ricalca l’itinerario compiuto per secoli da soldati, contrabbandieri e mercanti che si recavano nel Vallese per i loro affari. Percorso d’eccezionale interesse storico in un contesto ambientale ancora perfettamente preservato. Itinerario: Domodossola, Cisore, M.te Ossolano,

Monte Sordanello (foto di Giacomo)

Oratorio Dagliano, Bognanco Terme - media tappa ore 5 - dislivello 600 m. Viaggio: treno per Domodossola. Valutazione: medio. S.A. Francesco (francesco.loconte@fastwebnet.it)

da venerdì 29 giugno a domenica 1 luglio TRENINO ROSSO DEL BERNINA (ostello a St. Moritz) svizzera

Nel 2008 l’Unesco ha conferito l’ambito riconoscimento alla centenaria linea retica. Da Tirano il Bernina Express entra in Svizzera e si “arrampica” all’Ospizio Bernina. Superato il valico, dove l’occhio spazia su ghiacciai e cime, si scende all’abitato di Saint Moritz. Scenografiche escursioni fra valli, ghiacciai, monti e laghi che caratterizzano l’affascinante paesaggio dell’Engadina. Itinerario: Morterasch, Vedretta del Ghiacciaio, Pontresina, St. Moritz, Lago Suvretta, Lago di Chods, Surlej, Lej di Silvaplana, Sils Maria - media tappe ore 4/6 - dislivello 800 m - mezza pensione in ostello. Viaggio: treno per Tirano e Trenino Rosso per Morterasch. Valutazione: medio.

da venerdì 29 giugno a domenica 1 luglio GRANDE BALCONATA DEL MONTE BIANCO valle d’aosta

Una camminata durante il plenilunio per i sentieri del Mont de la Saxe, spettacolare escursione balcone sulle cime e ghiacciai del Monte Bianco e delle immense pareti delle Grandes Jorasses. Itinerario: Plampincieux, Lavachey, Rif. Bonatti, Alpe de Secheron, Col Sapin, Testa Bernarda, Crinale Mont de la Saxe, Rif. Bertone, Leuchè, Plampincieux - media tappe ore 4 - dislivello 900 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: bus per Courmayeur/ Plampincieux. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it) Balconata del Bianco (foto di Davide)

sabato 30 - domenica 1 luglio WILDERNESS DELLA VAL GRANDE SUI SENTIERI DEL BAZALESC piemonte

Trenino Rosso del Bernina (foto di Ignazio)

28

trekkingitalia.org

Tra boschi di castagni e faggi il panorama è di prim’ordine: verso nord avremo le visioni del Pedum e di tutta la catena alpina ossolana dominata dal Monte Rosa. Un trek con bivacco notturno nel bosco, un fuoco, vino, allegria e tanta avventura. Itinerario: Val Loana, Alpe Scaredi, La Piana, Alpe Serena, Colloro, Premosello - media tappe ore 7 dislivello 800 m in salita, 1.500 in discesa - pernottamento in bivacco e cena con viveri propri. Viaggio: treno EC per Domodossola, trenino delle Cento Valli per Malesco e bus per Val Loana. Valutazione: impegnativo. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org)


LUGLIO ! ! ! ! domenica 1

SENTIERO PANORAMA IN VAL BREGAGLIA svizzera

Il cammino attraverso la “Panoramica” offre spettacolari vedute sulle Alpi Retiche dove svettano i celebri pizzi Badile e Cengalo. Itinerario: Villa di Castasegna, Dascina, Soglio, Parlongh, Durbegna, Vicosoprano - media tappa ore 5,30 - dislivello 800 m in salita, 500 in discesa. Viaggio: pullman per Villa di Chiavenna. Valutazione: medio. S.A. Andrea (andrea.fornaroli@katamail.com) S.A. Barbara (barbarasolivani@yahoo.it)

domenica 1 MONTE SORNADELLO lombardia

Il sentiero, con qualche tratto ripido, si snoda sulla dorsale nord-ovest che delimita la conca di San Pellegrino ed offre belle fioriture estive. Dopo aver attraversato boschi e faggete la vista si apre con uno splendido panorama sul Resegone, le Grigne, la Val Taleggio e le Orobie Occidentali. Incantevoli le baite lungo il percorso e mozzafiato la vista sul fondovalle. Itinerario: Catremerio, Pizzo Cerro, Casera Foldone, Sornadello, Pizzo Grande, S. Pellegrino Terme - media tappa ore 5 - dislivello 600 m in salita, 1.230 in discesa. Viaggio: treno per Bergamo e bus per Zogno/Catremerio. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Giacomo (giacomopesenti@yahoo.it)

domenica 1 SENTIERO DEL VIANDANTE VARENNA-DERVIO TREK & TAI CHI lombardia

Antico percorso di mezzacosta che dai borghi di Abbadia, Maggiana, Rongio, transitava dai fortilizi di Vezio, Dervio, Corenno Plinio, Fuentes per dirigersi verso i vicini valichi alpini. In questo tratto si segnalano: l’Orrido di Bellano, il Santuario di Lezzeno e l’antica chiesetta di San Domenico. Itinerario: Varenna, Vezio, Regoledo, Bellano (eventuale visita dell’Orrido), Pendaglio, Dervio media tappa ore 4,30 - dislivello 450 m. Viaggio: treno per Varenna. Valutazione: facile/medio. S.A. Walter (walter.chiesa@trekkingitalia.org)

mercoledì 4 SENTIERO REGINA, ARGEGNO-OSSUCCIO lombardia

Per sentieri e vecchie mulattiere con stupende vedute sul centro lago: seguiremo l’antico tracciato

della Strada Regina, antico percorso storico che risale alla Regina Teodolinda, direttrice commerciale di grande significato con l’Oltralpe. Itinerario: Argegno, Muronico, Pigra, Lomia, Corniga, Colonno, Sala Comacina, Ossuccio - media tappa ore 4,30 - dislivello 600 m. Viaggio: treno per Como Lago e bus per Argegno. Valutazione: facile/medio. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org)

sabato 7 ZUCCO DI SILEGGIO lombardia

Avvincente itinerario che, risalendo il versante lacustre del Sileggio, giunge all’eccezionale punto panoramico dello Zucco: l’occhio spazia sulle Grigne, sul Lario e sui monti circostanti. Itinerario: Olcio, Sonvico, Zucco Sileggio, Bocchetta Verdascia, Prà Vescovin, Mandello - media tappa ore 6 - dislivello 1.150 m. Viaggio: treno per Olcio. Valutazione: impegnativo.

sabato 7 - domenica 8 LAGHI GLACIALI DELLA VAL MALGA PARCO REGIONALE DELL’ADAMELLO lombardia

Escursione di grande interesse geomorfologico e naturalistico. Oltre ai numerosi laghi glaciali si potranno osservare molte specie botaniche lacustri e d’alta quota. Possibilità di osservare gli animali del Parco. Itinerario: Ponte del Guat, Rif. Gnutti al Lago Miller, Rif. Baitone al Lago Baitone, Rif. Tonolini al Lago Rotondo, Lago Lungo, Laghi Gelati, Lago Bianco, Lago Premassone, Ponte del Guat - media tappe ore 5 dislivello 750 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Bergamo, bus per Malonno e pulmino per Ponte del Guat. Valutazione: medio. S.A. Andrea (andrea.fornaroli@katamail.com) S.A. Felice (alchemiaverde@tiscali.it)

domenica 8 VAL DI MELLO 1 VIAGGIO 2 TREK lombardia

Itinerario all’interno di una tra le più belle valli della Lombardia. Un’antica mulattiera ci condurrà attraverso pascoli e maggenghi, fino ai famosi ’’sassi’’ della valle: un Paradiso da conoscere e conservare. 1° itinerario: S. Martino, Rasica, Casera Pioda, S. Martino - media tappa ore 5 - dislivello 630 m. Valutazione: medio. 2° itinerario: S. Martino, Val Qualido, Panscer, S. Martino - media tappa ore 6,30 - dislivello 1.100 m.

trekkingitalia.org

29


Valutazione: impegnativo. Viaggio: pullman per S. Martino. S.A. Elena (elena.cortellessa@trekkingitalia.org) S.A. Augusto (augustoaielli@alice.it)

domenica 8 LAGO GABIET E SENTIERI WALSER valle d’aosta

Una valle dai pittoreschi villaggi, dove la gente parla ancora il “patois” e conserva costumi e consuetudini antiche. Itinerario: Stafal, Alpe Mos, Rif. del Gabiet, Lago Gabiet, Punta Jolanda, Gressoney La Trinitè - media tappa ore 5,30 - dislivello 700 m. Viaggio: bus per Pont S. Martin/Gressoney Stafal. Valutazione: medio. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

domenica 8 luglio “MUOVI LE IDEE - TREK GIOVANI”

Per info e programmi: gplus.to/muovileidee Per iscrizioni: muovileidee@trekkingitalia.org

domenica 8 SELVAGGIA VAL VERDE lombardia

Sul versante occidentale del Monte Coltignone si stende una valle selvaggia e solitaria, giusto a due passi da Lecco ma lontanissima dalla folla dei vicini Piani dei Resinelli, per chi ama la tranquillità e la contemplazione. Itinerario: Rancio, Rif. Piazza, Val Verde, Piani dei Resinelli, Laorca - media tappa ore 7 - dislivello 900 m. Viaggio: treno per Lecco e bus per Rancio. Valutazione: impegnativo. S.A. Riccardo (riccardo_caserini@yahoo.it)

mercoledì 11 TRAVERSATA PIANI D’ERNA RIFUGIO MONZESI

lombardia

Attraverso faggete e pascoli, un panoramico sentiero permette di raggiungere il Rifugio Monzesi, sulle pendici meridionali del Monte Resegone. Itinerario: Piani d’Erna, Piani del Fieno, P.sso del Fo, Rif. Monzesi, Capanna Stoppani, P.zza della Funivia - media tappa ore 5 - dislivello 650 m. Viaggio: treno per Lecco e bus per Piazz.le Funivia e funivia per Piani d’Erna. Valutazione: medio. S.A. Walter (walter.chiesa@trekkingitalia.org)

da venerdì 13 a domenica 15 MONTE THABOR, VALLE STRETTA piemonte

Splendida escursione in una vallata circondata da montagne calcaree al confine con le cime del Del-

30

trekkingitalia.org

finato ammantate di ghiacciai. Itinerario: Melezet, Valle Stretta, Rif. Re Magi, Grange, Ponte Pianche, Col de Meandes, M.te Thabor, verso Colle di Thures, Melezet - media tappe ore 6 - dislivello 1.400 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Bardonecchia e bus per Melezet. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org)

sabato 14 AI PIEDI DEL TANTANE’ valle d’aosta

A oltre 1.800 metri di altezza, camminando tra pinete e piccoli laghi fino a raggiungere gli alpeggi alla base del Tantanè e il lago di Lod in un ambiente di suggestiva bellezza, al cospetto del Cervino. Itinerario: Chamois, Lago di Charey, Alpe e Laghi Champlong, Alpe Corts, Lago di Lod, Rif. Hermitage, Chamois - media tappa ore 5,30 - dislivello 600 m. Viaggio: bus per Chatillon/Buisson e funivia per Chamois. Valutazione: facile. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

sabato 14 - domenica 15 PARCO NAZIONALE GRAN PARADISO RIFUGIO SELLA valle d’aosta

Un trek spettacolare al cospetto delle vette più alte del Gruppo del Gran Paradiso, in un ambiente grandioso popolato da branchi di camosci e stambecchi. Itinerario: Cogne, Valnontey, Rif. Sella, Laghetti di Lauson, Casolari dell’Herbetet, Cogne - media tappe ore 5/6 - dislivello 1.000 m. - mezza pensione in rifugio. Viaggio: bus per Cogne. Valutazione: impegnativo. S.A. Ivan (soulman@fastwebnet.it) S.A. Claudio (claotre@tin.it) ! ! ! ! domenica 15

MANTOVA L’ISOLA GALLEGGIANTE DI FIOR DI LOTO lombardia

Città d’arte lombarda, conserva l’eredità lasciata dai Gonzaga che ne hanno fatto uno dei principali centri del Rinascimento italiano ed europeo. E’ stata accolta per questo tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Alcuni la definiscono la città più romantica del mondo: i canneti lungo il Mincio, i fiori di loto, la surreale patina del tempo che avvolge ogni strada e piazza... Itinerario: Basilica di S. Andrea, Rotonda di S. Lorenzo, Palazzo del Podestà, Palazzo Ducale, Le Pescherie, Lago Inferiore, Castello di S. Giorgio, Lago di Mezzo, Lago Superiore - media tappa ore 3. Viaggio: pullman per Mantova. Valutazione: facile. S.A. Laura (laura_gobbi_mattioli@hotmail.com) S.A. Elena (elena.cortellessa@trekkingitalia.org)


domenica 15 STRADA REGIA, POGNANA LARIO-NESSO lombardia

Sentiero a mezzacosta, lungo le sponde del Lario da Como a Bellagio, percorso dai viandanti alla fine del XVII secolo, tra boschi e luoghi incontaminati. Itinerario: Pognana Lario, Careno, M.ti di Careno, Faù, Castello, Nesso, Vico (visita alla chiesa S. Maria) - media tappa ore 5 - dislivello 450 m. Viaggio: treno per Como Lago e bus per Pognana Lario. Valutazione: facile. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org)

domenica 15 SENTIERO DEL FIUME lombardia

Si risale il letto del torrente Meria in un ambiente suggestivo e selvaggio. Al ritorno, potremo godere dei magnifici panorami verso le Grigne e le verticali pareti del Sasso Cavallo e del Sasso dei Carbonari. Itinerario: Mandello, Somana, Sentiero del Fiume, Alpe d’Era, Alpe Calivazzo, Mandello - media tappa ore 5 - dislivello 800 m. Viaggio: treno per Lecco/Mandello del Lario. Valutazione: impegnativo. S.A. Luca (ltemporelli@libero.it)

domenica 15 luglio “MUOVI LE IDEE - TREK GIOVANI”

Sentiero del Fiume (foto di Giacomo)

Per info e programmi: gplus.to/muovileidee Per iscrizioni: muovileidee@trekkingitalia.org

mercoledì 18 VAL D’AYAS E LAGO BLU valle d’aosta

In un ambiente naturale, tra boschi di larici e alpeggi isolati, alla ricerca della leggendaria “valle perduta” che doveva esistere al di là del Monte Rosa, ricca di estesi pascoli e fitte foreste. Itinerario: St. Jacques, Alpe Pian di Verra, Lago Blu, Rif. Ferraro, St. Jacques - media tappa ore 5 - dislivello 600 m. Viaggio: bus per Verres/St. Jacques. Valutazione: facile. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org)

Sentiero Ossolano

sabato 21 SENTIERO DEGLI STRADINI, BARZIO-MOGGIO lombardia

Itinerario su sentieri e mulattiere tra boschi e pascoli, con aspetti panoramici, geologici ed etnografici. Itinerario: Barzio, Rif. Lecco, Rif. Cazzaniga, Moggio - media tappa ore 6,30 - dislivello 1.100 m. Viaggio: treno per Lecco e bus per Barzio. Valutazione: impegnativo. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

Selvaggia Val Verde (foto di Sergio)

trekkingitalia.org

31


sabato 21 - domenica 22 VALLI D’ARIGNA E VAL AMBRIA lombardia

Sospese tra il non-più e il non-ancora, queste valli sono una realtà in transizione. Da un passato fatto di estrazione mineraria, carbone e allevamento, si sta passando ad un presente che si basa su un turismo rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni. L’itinerario si sviluppa all’ombra delle più alte vette orobiche con il fascino della natura selvaggia. Itinerario: Briotti, Baita di Quai, Rif Donati, Laghetto di Reguzzo, P.sso Biforco, Cascine Scais, P.sso del Forcellino, Ambria, - media tappe ore 6 - dislivello 850 m - mezza pensione in rifugio autogestito.

Viaggio: treno per Sondrio e pulmino per Briotti. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Pietro (pietrobici@alice.it)

domenica 22 PARCO NAZIONALE GRAN PARADISO LAGO DI LOYE E VALNONTEY 1 VIAGGIO 2 TREK valle d’aosta

L’itinerario si snoda attraverso i percorsi di caccia del Re Vittorio Emanuele II: il cammino ci porterà nello spettacolare ambiente della Valnontey, circondata da ghiacciai e vette che costituiscono il gruppo del Gran Paradiso, luoghi famosi per la fauna, marmotte, camosci e il signore del parco: lo stambecco. 1° itinerario: Cogne, Valnontey, Casolari di Valmiana, Cascate di Lillaz, Cogne - media tappa ore 4,30 - dislivello 350 m. Valutazione: facile. 2° itinerario: Lillaz, Alpe di Loye, Lago di Loye, Alpe di Bardoney, Cascate di Lillaz - media tappa ore 5,30 - dislivello 700 m. Valutazione: medio. Viaggio: pullman per Cogne/Lillaz. S.A. Pietro (pietro.gruppi@bpm.it)

domenica 22 SENTIERO FIORITO DELLA VALMALENCO LE MULATTIERE DEL PASSATO lombardia

Attraverso l’idilliaca conca del lago Palù lungo il sentiero dove la flora presenta specie rare e protette come la nigritella e il giglio martagone. Itinerario: Alpe Palù, Lago Palù, Bocchel del Torno, Franscia - media tappa ore 5,30 - dislivello 200 m in salita, 700 in discesa. Viaggio: treno per Sondrio, bus per Chiesa e funivia per Alpe Palù. Valutazione: facile. S.A. Alfredo (margalit@libero.it)

mercoledì 25 TRAVERSATA PIANI DEI RESINELLI lombardia

Nel parco lombardo delle Grigne, lungo il sentiero che portava, nei secoli scorsi, agli alpeggi dei Piani dei Resinelli, l’unico percorso di collegamento da Lecco per la Grignetta fino all’avvento dell’attuale strada. La Val Calolden è ricca di fiori di ogni genere, in tutte le stagioni. Itinerario: Laorca, Piani dei Resinelli, Forcellino, Abbadia Lariana - media tappa ore 6 - dislivello 900 m. Viaggio: treno per Lecco e bus per Laorca. Valutazione: medio. S.A. Claudio (cico.piola@libero.it)

sabato 28 LAGO DI CIGNANA valle d’aosta

Ammireremo paesaggi di grande impatto emotivo, non solo nella conca della rinomata Cervinia,

32

trekkingitalia.org


ma anche nelle sue poco conosciute valli laterali, come quelle dove è situato il lago di Cignana. Costeggeremo a tratti il Rio di Cignana sino all’omonimo lago dove sulle sponde troveremo l’accogliente rifugio Barmasse. Itinerario: Valtournanche, Lago di Cignana, Rif. Barmasse, Finestra di Cignana, Perres, Valtournanche - media tappa ore 5 - dislivello 1.000 m. Viaggio: bus per Chatillon/Valtournanche. Valutazione: medio. S.A. Ettore (ettore.trek@gmail.com)

sabato 28 - domenica 29 AI PIEDI DEL RUTOR, RIFUGIO DEFFEYES valle d’aosta

domenica 29 TRAVERSATA BOBBIO-ARTAVAGGIO lombardia

Bellissima vista sulla Valsassina e sulle Grigne. Zona caratterizzata da fenomeni carsici, le numerose doline conferiscono al paesaggio un aspetto particolare. Itinerario: Piani di Bobbio, Rif. Lecco, Forcellino, Baita La Bocca, Zuccone Campelli (salita facoltativa), Piani di Artavaggio - media tappa ore 6 - dislivello 600 m. Viaggio: treno per Lecco, bus per Barzio e funivia per Piani di Bobbio. Valutazione: impegnativo. S.A. Andrea (piccozzaintesta@yahoo.it)

Percorso lungo ma vario e di grande interesse: si ammirano cascate, laghetti e ghiacciai e, in lontananza, la cresta del Monte Bianco. Itinerario: La Thuile, Parcet, Cascate del Rutor, Lago del Ghiacciaio, Rif. Deffeyes, Laghetti naturali del Rutor, La Joux, La Thuile - media tappe ore 5 dislivello 1.100 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: bus per Prè St. Didier/La Thuile. Valutazione: impegnativo. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

domenica 29 ATMOSFERE WALSER IN VALLE D’OTRO piemonte

Traversata Bobbio Artavaggio (foto di Massimo)

Da Alagna, caratteristico paese di montagna legato alla propria origine e tradizione Walser, l’itinerario si snoda nella più pittoresca e selvaggia tra le valli minori della Valsesia; cammineremo al cospetto di uno dei massicci montuosi più grandi d’Europa: il Monte Rosa. Itinerario: Alagna, Val d’Otro, Scarpia, Pianmisura, Alagna - media tappa ore 5 - dislivello 660 m. Viaggio: bus per Alagna. Valutazione: medio. S.A. Walter (walter.chiesa@trekkingitalia.org) S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it)

domenica 29 VAL GEROLA lombardia

Ai piedi del Rutor (foto di Gianluca)

Giovanni Guler Von Weineck, viaggiatore che visitò la Valtellina agli inizi del 600, così descrive la felice situazione delle valli del Bitto, di Albaredo e Gerola: “Da Morbegno si estende, in direzione di mezzogiorno, fra alti monti, fino alle vette del confine veneto, una lunga vallata, ben disposta e popolosa, la quale dal fiume Bitto che la percorre viene denominata Valle del Bitto...” Itinerario: Gerola, Nasoncio, Pedesina, Rasura, Dosso, Sacco, Morbegno - media tappa ore 6 - dislivello 100 m in salita, 900 m in discesa. Viaggio: treno per Morbegno e bus per Gerola Alta. Valutazione: medio. S.A. Claudio (claotre@tin.it)

Val Gerola (foto di Giacomo)

trekkingitalia.org

33


AGOSTO da venerdì 3 a domenica 5 ALPI LEPONTINE

domenica 5 SAN PRIMO VETTA

Le Lepontine sono situate nelle Alpi nord-occidentali tra Svizzera e Italia: il nostro trek ne percorre il tratto ossolano, un importante tracciato per la varietà dei suoi ambienti e per la rilevanza geologica, ma anche per i tanti luoghi plasmati dal lavoro dell’uomo e le sue radici storiche. Itinerario: Antronapiana, Lago dei Cavalli, Alpe Ronchelli, Rif. Andolla, P.sso d’Andolla, Alpe Cheller, Lago Bietti, P.sso Furggu, Gole di Gondo, Gondo - media tappe ore 5 - dislivello 1.100 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Domodossola e bus per Antronapiana. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Andrea (andrea.fornaroli@katamail.com)

Dopo morbidi sentieri tra faggi, abeti, castagni e antichi alpeggi giungeremo alla vetta del Monte San Primo, la più alta del Triangolo Lariano, un imperdibile balcone panoramico con splendida vista a 360° sul Lago di Como, Corni di Canzo, Grigne, Valle dell’Adda e laghi della Brianza. Lungo il percorso incontreremo una stazione meteo-climatica, la sorgente del Lambro ed enormi massi erratici. Itinerario: Parco Monte San Primo di Bellagio, Alpe del Borgo, Bocchetta di Terrabiotta, Vetta M.te S. Primo, Alpe Picet, Rif. Martina, Alpe del Ville, Sorgente del Lambro, Magreglio - media tappa ore 5,30 - dislivello 600 m in salita, 1.000 m in discesa. Viaggio: treno per Asso e bus per Parco San Primo. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Giuly (giulyrigamonti@gmail.com)

piemonte

sabato 4 ALPEGGI ATTORNO A PRIMOLO lombardia

Percorrendo antichi sentieri che comunicavano con la vicina Svizzera, tra maggenghi e pinete, alla scoperta delle famose cave della pietra ollare, caratteristica della Valmalenco. Breve percorso ad anello che consente di visitare gli antichi luoghi di estrazione e di lavorazione della celebre pietra verde del Pirlo. Itinerario: Chiesa Valmalenco, Primolo, Alpe Pirlo (possibile visita alle cave di Pietra Ollare), Alpe Lago, Chiesa - media tappa ore 5 - dislivello 650 m. Viaggio: treno per Sondrio e bus per Chiesa Valmalenco. Valutazione: medio.

sabato 4 - domenica 5 SAVOGNO E DASILE... DOVE IL TEMPO SI E’ FERMATO lombardia

Savogno e Dasile sono posti sulla montagna che sovrasta Borgonuovo di Piuro, sopra le celebri cascate dell’Acqua Fraggia. Attraverso le spettacolari mulattiere che risalgono la Valle dell’Acqua Fraggia, alla scoperta di borghi dimenticati che conservano l’architettura rurale con case in pietra e loggiati in legno. Itinerario: Chiavenna, Piuro, Cascate dell’Acqua Fraggia, Savogno, Dasile, Pigione, Crana, Prosto, Chiavenna - media tappe ore 5 - dislivello 700 m mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Chiavenna. Valutazione: medio. S.A. Elena (elena.cortellessa@trekkingitalia.org)

lombardia

domenica 5 TRAVERSATA DEL CORNO MEDALE lombardia

Panoramico itinerario a ridosso della celebre parete del Corno Medale, con vista sulle più classiche vie di arrampicata, su Lecco e sul lago. Itinerario: Laorca, Rif. Corno Medale, Corno Medale, M.te S. Martino, Rif. Piazza, Rancio - media tappa ore 5 - dislivello 650 m (brevi tratti attrezzati). Viaggio: treno per Lecco e bus per Laorca. Valutazione: impegnativo.

da venerdì 10 a domenica 12 PANORAMI DEL MONTE BALDO veneto

Panoramico trek che associa lago e monti nelle sue espressioni naturali e valorizzate dalle speciali fioriture presenti nel “Giardino d’Italia”. L’itinerario risale il versante lacustre a raggiungere i verdi pascoli fioriti di Costabella, ai piedi della lunga dorsale montuosa che separa il solco vallivo dell’Adige dal bacino lacustre. La discesa, attraverso secolari mulattiere e nuclei rurali, approda sul lungolago di Torri del Benaco e al Castello Scaligero. Itinerario: Prada, Val di Sacco, Conca di Naole, Rif. Telegrafo, Val Vaccara, Rif. Fiori del Baldo, Pai, Torri del Benaco - media tappe ore 5/6 - dislivello 1.200 m - mezza pensione in albergo o rifugio. Viaggio: treno per Peschiera del Garda e transfert per Prada. Valutazione: medio.

NUOVI SENTIERI D’INCONTRO CONSULTA IL SITO: WWW. TREKKINGITALIA.ORG 34

trekkingitalia.org


sabato 11 VETTA DEL RESEGONE lombardia

Bella escursione che dai Piani d’Erna ci condurrà in vetta al Resegone. Il sentiero, lasciati i Piani d’Erna, salirà prima nel bosco e poi, attraverso una facile cresta, al Rifugio Azzoni in vetta. Un’escursione con ampi panorami sul Lago e sulla Pianura Padana. Itinerario: Piani d’Erna, Rif. Azzoni, Capanna Stoppani, Piazz.le Funivia - media tappa ore 5 - dislivello 600 m in salita, 1.200 m in discesa. Viaggio: treno per Lecco e bus per P.zzale Funivia. Valutazione: medio/impegnativo.

In vetta al Resegone (foto di Fulvio)

sabato 11 - domenica 12 RIFUGIO CURO’, CONCA DEL BARBELLINO lombardia

Escursione d’alta montagna in una zona tra le più caratteristiche delle Alpi Orobie. Percorso di grande interesse naturalistico: nei dintorni si trova anche l’unico ghiacciaio del versante bergamasco. Itinerario: Valbondione, Rif. Curò, P.sso di Bondione, P.sso di Belviso, Rif. Tagliaferri, Ronco di Schilpario - media tappe ore 6 - dislivello 1000 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Bergamo e bus per Valbondione. Valutazione: medio/impegnativo. S.A. Andrea (andrea.fornaroli@katamail.com)

domenica 12 VECCHIE MALGHE IN VAL DI TOGNO lombardia

Parte laterale della Valmalenco, possiede ancora oggi quel sapore antico di natura integra: qui è possibile scoprire vecchie malghe tuttora funzionanti. Offre inoltre all’escursionista visioni di incantevoli paesaggi e panorami verso le cime delle Alpi Retiche. Itinerario: Arquino, Rif. Togno, Arquino - media tappa ore 5 - dislivello 870 m. Viaggio: treno per Sondrio e bus per Arquino. Valutazione: medio.

domenica 12 NASCOSTA VALLE DEI RATTI lombardia

Confina a nord con la Val Codera e a sud con la bassa Valtellina. Ratti era il nome della famiglia proprietaria della maggior parte degli alpeggi della zona. Lungo la mulattiera che sale attraverso i boschi incontreremo tracce di archeologia industriale: un itinerario suggestivo capace di bellezze sconosciute, paesaggi nascosti e pascoli ricoperti di fiori. Itinerario: Verceia, Foppaccia, Moledana, Corveggia, Frasnedo, Casten, Verceia - media tappa ore 6 - dislivello 1.100 m.

trekkingitalia.org

35


Viaggio: treno per Colico e bus per Verceia. Valutazione: impegnativo.

mercoledì 15 SENTIERO RUSCA NELLA BASSA VALMALENCO lombardia

Balconata del Cervino (foto di Davide)

Si percorrono tratti dell’antica via Cavallera dove transitavano carovane di merci dirette in Svizzera attraverso il Passo del Muretto. Itinerario: Sondrio, Spriana, Contrada Zarri, Torre S. Maria, Contrada dei Bianchi, Prato - media tappa ore 4,30 - dislivello 600 m. Viaggio: treno per Sondrio. Valutazione: facile/medio.

da venerdì 17 a domenica 19 TRAVERSATA ALPE VEGLIA, VAL FORMAZZA piemonte

Seguendo i sentieri di un tratto della traversata dell’Ossola, con il meraviglioso ambiente del Parco Veglia-Devero, l’escursionista passerà tra cime innevate, boschi di larici, laghetti alpini sempre accompagnati dal caratteristico richiamo delle marmotte. Itinerario: S. Domenico, Cappella del Groppallo, Alpe Veglia, Lago d’Avino, Lago delle Streghe, Ponte, P.sso di Valtendra, Alpe Devero, Crampiolo, Lago Devero, Alpe Canaleggio, P.sso di Scatta Minoia, Lago Vannino, Rif. Margaroli, Valdo di Formazza - media tappe ore 7 - dislivello 900 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Domodossola e bus per S. Domenico. Valutazione: impegnativo. S.A. Andrea (andrea.fornaroli@katamail.com)

da venerdì 17 a domenica 19 GRUPPO DOLOMITI DEL BRENTA trentino

Corsica Mare e Monti (foto di Aldo)

Il Parco Naturale Adamello Brenta è la più vasta area protetta del Trentino, comprende i gruppi montuosi dell’Adamello e del Brenta, separati tra loro dalla Val Rendena. Itinerario: Molveno, Rif. Pradel, Rif. Croz Altissimo, Rif. Selvata, Rif. Pedrotti, Molveno - media tappe ore 6 - dislivello 1.000 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Trento/Mezzolombardo e bus per Molveno. Valutazione: impegnativo. S.A. Claudio (claotre@tin.it)

sabato 18 VAL LESINA, LE MULATTIERE DEL PASSATO

lombardia Lungo antiche mulattiere che dalla Valtellina salgono attraverso i maggenghi e gli alpeggi sul monte Legnone. Escursione nel Parco delle Orobie Valtellinesi tra abeti e faggi. Itinerario: Delebio, Alpe Revolido, Baita Dosso, Canargo, Delebio - media tappa ore 6 - dislivello 850 m. Viaggio: treno per Delebio. Valutazione: medio.

36

trekkingitalia.org


sabato 18 - domenica 19 DA CHAMOIS A CHENEIL LA BALCONATA DEL CERVINO valle d’aosta

Spettacolare esperienza tra alpeggi e peccete al cospetto di una delle montagne più belle al mondo: il Cervino. Tra praterie ondulate e pendii boschivi sono adagiati gli hameaux, le caratteristiche baite della valle. Chamois è un paese particolare adagiato su una vasta conca prativa, si raggiunge solo a piedi o in funivia. Itinerario: Chamois, Rif. l’Ermitage, Lago di Lod, Cheneil, Madonna della Saletta, Valtournanche media tappe ore 5 - dislivello 400 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: bus per Chatillon/Buisson e funivia per Chamois. Valutazione: medio. S.A. Ivan (soulman@fastwebnet.it)

domenica 19 NEL CUORE DELLE GRIGNE, RIFUGIO ROSALBA lombardia

Rifugio molto conosciuto dagli arrampicatori lombardi perchè base di partenza per varie ascensioni in parete, per noi, punto d’arrivo di una bella escursione in ambiente molto panoramico, quasi dolomitico, sovrastante il lago di Lecco. Itinerario: Piani dei Resinelli, Del Ram, Le Foppe, Rif. Rosalba, Sentiero dei Morti, Piani dei Resinelli - media tappa ore 5 - dislivello 530 m. Viaggio: treno per Lecco e bus per Piani dei Resinelli. Valutazione: medio.

Itinerario: Macugnaga, Pecetto, Rif. Zamboni, Lago delle Locce, Belvedere, Macugnaga - media tappe ore 5 - dislivello 850 m - mezza pensione in rifugio. Viaggio: treno per Domodossola e bus per Macugnaga. Valutazione: medio. S.A. Maurizio (maumau52@alice.it)

domenica 26 MADONNA DELLA GUARDIA CON BAGNO A VARAZZE liguria

Panoramico giro ad anello che ci porta prima alla cappella del Beato Iacopo da Varagine ed alla Chiesa della Madonna della Guardia, alta e panoramica sulla costa tra Savona e Voltri, per ritornare al mare sottostante. Itinerario: Varazze, S. Giuseppe, Beato Iacopo, Madonna della Guardia, Ca Nova, Varazze - media tappa ore 4 - dislivello 420 m. Viaggio: treno per Varazze. Valutazione: facile. S.A. Maria (mariatirico@interfree.it)

domenica 26 SUI PIANONI DEL FORMICO lombardia

Una vecchia mulattiera tra boschi ed alpeggi che raggiunge la zona dei Pianoni e i suoi vasti panorami sulla media Valle Seriana. Itinerario: Clusone, S. Lucio, Stalla Pianone, Clusone - media tappa ore 4 - dislivello 550 m. Viaggio: bus per Clusone. Valutazione: medio. S.A. Alfredo (margalit@libero.it)

sabato 25 SENTIERO NATURA SUI MONTI DI TRONTANO piemonte

Siamo nelle Alpi Lepontine, nell’estremo lembo orientale del Piemonte a pochi chilometri dal confine con la Svizzera. Il nostro trek parte da Trontano alla scoperta di piccoli tesori della civiltà contadina per poi scendere lungo la vecchia mulattiera percorsa dai vigezzini per recarsi al mercato di Domodossola. Itinerario: Trontano, Cocco, Alpe Faievo, Alpe Gamba Torta, Faievo, Trontano - media tappa ore 4 dislivello 500 m. Viaggio: treno per Domodossola e trenino delle Cento Valli per Trontano. Valutazione: facile. S.A. Andrea (andrea.fornaroli@katamail.com)

sabato 25 - domenica 26 SOTTO LA GRANDE PARETE EST DEL ROSA piemonte

Alta 2.400 metri, coperta di antichi ghiacci, visibile da tutta la pianura, la spettacolare parete est del Rosa è la più alta delle Alpi e sovrasta la conca dove transita il nostro interessante itinerario.

ANTEPRIMA DI SETTEMBRE sabato 1 lombardia LAGO D’ELIO sabato 1/domenica 2 lombardia RIFUGIO PORRO domenica 2 liguria PENISOLA DEI POETI CON BAGNO domenica 2 lombardia CROCE DI PIZZALLO domenica 2 piemonte MONTORFANO E LAGO DI MERGOZZO trekkingitalia.org

37


I GRANDI TREK DELL’ESTATE GIUGNO sabato 2 giugno, 7 gg.

Sicilia, MARETTIMO E RISERVA DELLO ZINGARO trek residenziale. Quota € 665 no volo. S.A. Augusto (augustoaielli2@alice.it) sabato 2 giugno, 9 gg.

Francia, CORSICA MARE E MONTI

trek bag. trasportato. Quota € 730. No treno € 697. S.A. Ivan (soulman@fastwebnet.it) sabato 2 giugno, 9 gg.

Grecia, ISOLE DI RODI E KARPATOS

ISOLA DI CRETA (foto di Daniele)

MAGGIO giovedì 10 maggio, 4 gg.

Grecia, LA TRAVERSATA DI ATENE

trek residenziale. Quota € 355 no volo. S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it) sabato 12 maggio, 9 gg.

Sicilia, ISOLE EOLIE

trek residenziale. Quota € 1.030. No treno € 702. S.A. Luigi (luigisironi47@gmail.com) sabato 19 maggio, 8 gg.

Grecia, ISOLA DI ANDROS

trek residenziale. Quota € 640 no volo. S.A. Natalia (natalia.strada@trekkingitalia.org) giovedì 24 maggio, 4 gg.

Francia, LES BALCONS DE LA COTE D’AZUR

trek itinerante. Quota € 355. No treno € 296. S.A. Claudio (cico.piola@libero.it) sabato 26 maggio, 8 gg.

Grecia, GOLE E MARE DELL’ISOLA DI CRETA

trek bagaglio trasportato. Quota € 720 no volo. S.A. Paolo (paoloforti2001@gmail.com) sabato 26 maggio, 8 gg.

Emilia, IL SENTIERO LAZZARO SPALLANZANI

trek residenziale. S.A. Luisa (luisa.mambretti@trekkingitalia.org) sabato 9 giugno, 8 gg.

Spagna, LA PALMA: TRA I VULCANI DE L’ISLA BONITA trek residenziale. Quota € 1.170 n.d. S.A. Alfredo (margalit@libero.it) venerdì 15 giugno, 4 gg.

Toscana, ISOLA DI CAPRAIA

trek residenziale. Quota € 370. No treno € 308. S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it) sabato 16 giugno, 8 gg.

Croazia, ISOLA DI LUSSINO: COSTE E SPIAGGE trek residenziale. Quota € 660. No treno € 574. S.A. Loredana (loredana.comotti@trekkingitalia.org) venerdì 22 giugno, 10 gg.

Francia, BRETAGNA, LA COTE D’EMERAUDE

trek bag. trasportato. Quota € 1.030 + cuccetta. S.A. Antonio (antonio.airaghi@fastwebnet.it) sabato 23 giugno, 8 gg.

Alto Adige, VAL PUSTERIA, DOLOMITI DI SESTO trek residenziale. Quota € 715. No treno € 645. S.A. Giacomo (giacomopesenti@yahoo.it) sabato 30 giugno, 21 gg.

Stati Uniti, CALIFORNIA DREAMING viaggio & trek. Quota € 3.190 n.d. S.A. Paolo (paoloforti2001@gmail.com)

trek bag. trasportato Quota € 660. No treno € 617. S.A. Maurizio (maumau52@alice.it) mercoledì 30 maggio, 5 gg.

Toscana, FIORI E COLORI DELL’ISOLA DEL GIGLIO

trek residenziale. Quota € 468. No treno € 396. S.A. Cristina (crisbaratto@hotmail.com) giovedì 31 maggio, 4 gg.

Svizzera, SCHAFFHAUSEN, SENTIERI DEL RENO

trek residenziale. Quota € 505. No treno € 370. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

38

trekkingitalia.org

CALIFORNIA-GRAND CANYON (foto di Sergio)


LUGLIO

venerdì 20 luglio, 5 gg.

Piemonte, DOVE... IL VENTO FA IL SUO GIRO DOVE... IL VENTO (foto di Gianluca)

trek residenziale. Quota € 430. No treno € 405. S.A. Alfredo (margalit@libero.it) venerdì 20 luglio, 13 gg.

Portogallo-Spagna, CAMMINO DI SANTIAGO PORTOGHESE trek itinerante. Quota € 670 no volo. S.A. Elena (elena.cortellessa@trekkingitalia.org) sabato 21 luglio, 9 gg.

Italia-Svizzera, ATTORNO AL MONTE ROSA

domenica 1 luglio, 8 gg.

Trentino-Alto Adige, VALLE DI NON

trek residenziale. Quota € 715. No treno € 663. S.A. Maurizio (maumau52@alice.it)

trek itinerante. Quota € 803. No treno € 773. S.A. Luigi (luigisironi47@gmail.com) domenica 22 luglio, 7 gg.

Alto Adige, VAL SARENTINO

trek residenziale. Quota € 560. No treno € 503.

giovedì 5 luglio, 4 gg.

domenica 22 luglio, 7 gg.

trek itinerante. Quota € 283. No treno € 254. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org)

trek bag. trasport. Quota € 700. No treno € 540. S.A. Walter (walter.chiesa@trekkingitalia.org)

Valle d’Aosta, GRANDE BALCONATA DEL CERVINO

sabato 7 luglio, 8 gg.

Alto Adige, VAL D’EGA, DAL CATINACCIO AL LATEMAR

Germania, TRAVERSATA DELLA FORESTA NERA mercoledì 25 luglio, 22 gg.

Perù, MACHU PICCHU E CORDILLERA BLANCA

trek residenziale. Quota € 695. No treno € 638. S.A. Giacomo (giacomopesenti@yahoo.it)

trek bagaglio trasportato. Quota € 3.560 n.d. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org)

sabato 7 luglio, 9 gg.

domenica 28 luglio, 7 gg.

trek residenziale. Quota € 985. No volo. S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it)

trek residenziale. Quota € 500. No treno € 478. S.A. Pietro (pietro.gruppi@bpm.it)

Danimarca, ISOLE DI FAER OER, VERDE ATLANTICO

Lombardia, VALLATE NASCOSTE DELLO STELVIO

giovedì 12 luglio, 4 gg.

sabato 28 luglio, 8 gg.

trek itinerante. Quota € 290. No treno € 268. S.A. Pietro (pietrobici@alice.it)

trek itinerante. Quota € 625. No treno € 552. S.A. Ivan (soulman@fastwebnet.it)

sabato 14 luglio, 8 gg.

sabato 28 luglio, 8 gg.

S.A. Felice (alchemiaverde@tiscali.it)

trek residenziale. Quota € 725. No treno € 595. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

sabato 14 luglio, 9 gg.

sabato 28 luglio, 9 gg.

trek con bagaglio trasportato. Quota € 865 no volo. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org)

trek bag. trasport. Quota € 730. No treno € 695. S.A. Giancarlo (giancarlo.corbellini@alice.it)

Svizzera, L’ALTA REZIA

Piemonte-Francia, MARITTIME: LE MONTAGNE SACRE trek itinerante. Gran Bretagna, CORNOVAGLIA, VERDI SCOGLIERE sabato 14 luglio, 17 gg.

Alto Adige, DAI CADINI ALLE DOLOMITI DI SESTO

Austria, SENTIERI ALPINI E TERME DELL’OTZTAL

Francia, CORSICA MARE E MONTI

sabato 28 luglio, 21 gg./sabato 4 agosto, 14 gg.

Mongolia, NELLE TERRE DI GENGIS KHAN

USA-Canada, ALASKA, ULTIMA FRONTIERA!

Valle d’Aosta, PARCO NAZIONALE GRAN PARADISO, NEL PAESE DEGLI STAMBECCHI

Olanda, PAESAGGI D’OLANDA IN VELIERO E BICI

trek con bagaglio trasportato. Quota € 2.090 no volo. viaggio & trek. S.A. Giancarlo (giancarlo.corbellini@alice.it) S.A. Nicola (nicola.digregorio@trekkingitalia.org) domenica 15 luglio, 7 gg. lunedì 30 luglio, 8 gg. trek residenziale. Quota € 580. No treno € 551. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it)

viaggio & trek. Quota € 900 no viaggio. + assicurazione annullamento viaggi obbligatoria. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org)

trekkingitalia.org

39


I GRANDI TREK DELL’ESTATE AGOSTO venerdì 3 agosto, 10 gg.

lunedì 6 agosto, 8 gg.

Olanda, PAESAGGI D’OLANDA IN VELIERO E BICI

Alto Adige-Veneto, DOLOMITI: ALTA VIA N° 1

viaggio & trek. Quota € 900 no viaggio. + assicurazione annullamento viaggi obbligatoria. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org)

venerdì 3 agosto, 13 gg.

Germania, TRAVERSATA DA DRESDA A BERLINO

trek itinerante. Quota € 750. No treno € 675. S.A. Augusto (augustoaielli2@alice.it)

Francia, CORSICA, RANDONNEE EN LIBERTE

trek bag. trasport. Quota € 995. No treno € 957. sabato 4 agosto, 8 gg.

Croazia, ISOLA DI LUSSINO: COSTE E SPIAGGE trek residenziale. Quota € 760. No treno € 674. S.A. Loredana (loredana.comotti@trekkingitalia.org) sabato 4 agosto, 9 gg.

IT, CH, FR, LE GRAND TOUR DU MONT BLANC

trek itinerante. Quota € 715. No bus € 685. S.A. Ivan (soulman@fastwebnet.it) sabato 4 agosto, 15 gg.

Islanda, NELLA TERRA DEGLI ELFI

trek itinerante. Quota € 1.960 n.d. S.A. Alfredo (margalit@libero.it) sabato 4 agosto, 15 gg.

Turchia, DAI MONTI TAURO ALLA CAPPADOCIA

trek con bagaglio trasportato. Quota € 1.715, 12 pax, € 1.840, 9 pax. S.A. Laura (laura_gobbi_mattioli@hotmail.com)

mercoledì 8 agosto, 12 gg.

trek bag. trasport. Quota € 1.225. No treno € 905. S.A. Virginio (virginio.grosso@virgilio.it) giovedì 9 agosto, 11 gg.

Trentino-Alto Adige, DOLOMITI: ALTA VIA N°2

trek itinerante. Quota € 815. No treno € 747. S.A. Cristina (crisbaratto@hotmail.com) venerdì 10 agosto, 9 gg.

Francia, BRETAGNA MEDIOEVALE

trek bagaglio trasportato. Quota € 1.005 + cuccetta. S.A. Giancarlo (giancarlo.corbellini@alice.it) venerdì 10 agosto, 10 gg.

Francia, BRETAGNA, LA COTE D’EMERAUDE

trek bagaglio trasportato. Quota € 1.065 + cuccetta. S.A. Antonio (antonio.airaghi@fastwebnet.it) venerdì 10 agosto, 10 gg.

Norvegia, ISOLE SVALBARD trek residenziale.

Quota € 1.835 n.d. 10 pax, € 1.965 n.d. 7 pax. S.A. Roberto (roberto.razzaboni@yahoo.it)

domenica 5 agosto, 7 gg.

venerdì 10 agosto, 10 gg.

trek bag. trasport. Quota € 608. No treno € 526. S.A. Ettore (ettore.trek@gmail.com)

sabato 11 agosto, 8 gg.

Veneto, DOLOMITI DI CORTINA

domenica 5 agosto, 15 gg.

Francia d’Oltremare, ILE DE LA REUNION

trek itinerante. S.A. Maria (mariatirico@interfree.it)

Francia, CORSICA MARE E MONTI

trek itinerante. Quota € 780. No treno € 742.

Bulgaria, SENTIERI DEI MONASTERI

trek residenziale. Quota € 760 no volo. S.A. Todi (milatradint@yahoo.it) sabato 11 agosto, 8 gg.

Trentino-Alto Adige, ALPE DI SIUSI

trek residenziale. Quota € 638. No treno € 578. S.A. Eugenio (eugenio.battistini@yahoo.it) sabato 11 agosto, 8 gg.

Croazia, ISOLA DI LUSSINO: COSTE E SPIAGGE trek residenziale. Quota € 760. No treno € 674. S.A. Loredana (loredana.comotti@trekkingitalia.org) sabato 11 agosto, 8 gg.

Trentino-Alto Adige, ORTISEI, VAL GARDENA

trek residenziale. Quota € 763. No treno € 705. S.A. Maurizio (maumau52@alice.it) sabato 11 agosto, 9 gg.

Emilia-Romagna, CRINALI DELLA “G.E.A.”

ILE DE LA REUNION (foto di Sergio)

40

trekkingitalia.org

trek itinerante. Quota € 685. No treno € 615. S.A. Andrea (andrea.fornaroli@katamail.com)


sabato 11 agosto, 9 gg.

sabato 25 agosto, 8 gg.

trek bag. trasportato. Quota € 605 no volo. S.A. Natalia (natalia.strada@trekkingitalia.org)

trek residenziale. Quota € 735. No treno € 649. S.A. Ettore (ettore.trek@gmail.com)

Marocco, LE GRAND TOUR DU TOUBKAL

sabato 11 agosto, 9 gg.

Francia-Spagna, CIRQUE DE GAVARNIE E CANYON DE ORDESA trek itinerante. Quota € 830 + cuccetta. No treno € 540. S.A. Luigi (luigisironi47@gmail.com) domenica 12 agosto, 4 gg.

Valle d’Aosta, ALTA VIA 2 DELLA VAL D’AOSTA trek itinerante. Quota € 298. No treno € 270.

Croazia, MARE E SENTIERI DELL’ISTRIA lunedì 27 agosto, 6 gg.

Valle d’Aosta, GIRO DEI 5 RIFUGI

trek itinerante. S.A. Andrea (piccozzaintesta@yahoo.it) giovedì 30 agosto, 4 gg.

Marche, CONERO E GROTTE DI FRASASSI trek residenziale. S.A. Valentino (valegal@gmail.com)

domenica 12 agosto, 8 gg.

Friuli, ERBE E FIORI DELLE ALPI CARNICHE

trek residenziale. Quota € 540. No treno € 446. S.A. Elena (elena.cortellessa@trekkingitalia.org) lunedì 13 agosto, 8 gg.

Olanda, PAESAGGI D’OLANDA IN VELIERO E BICI viaggio & trek. Quota € 900 no viaggio + assicurazione annullamento viaggi obbligatoria. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org) lunedì 13 agosto, 13 gg.

Egitto, OASI DEL SINAI E MAR ROSSO trek bagaglio trasportato.

mercoledì 15 agosto, 5 gg.

Trentino-Alto Adige, IL REGNO DI FANES

trek itinerante. Quota € 416. No treno € 346. venerdì 17 agosto, 10 gg.

Francia, CORSICA, GR 20 NORD

trek itinerante. Quota € 690. No treno € 652. sabato 18 agosto, 8 gg.

Croazia, ISOLA DI LUSSINO: COSTE E SPIAGGE trek residenziale. Quota € 760. No treno € 674. S.A. Loredana (loredana.comotti@trekkingitalia.org)

sabato 18 agosto, 8 gg.

Irlanda, THE WICKLOW WAY trek bagaglio trasp. S.A. Enrico (enrico.ferrari@trekkingitalia.org) domenica 19 agosto, 7 gg.

Germania, TRAVERSATA DELLA FORESTA NERA

trek bagaglio trasp. Quota € 700. No treno € 540.

lunedì 20 agosto, 6 gg.

ANTEPRIMA GRANDI TREK DI SETTEMBRE sabato 1 settembre, 4 gg.

Francia, HYERES E LE SUE ISOLE

trek residenziale. sabato 1 settembre, 8 gg.

Campania, MARE E MONTI DEL CILENTO trek residenziale. sabato 1 settembre, 9 gg.

Marocco, LE DUNE E L’ATLANTICO trek con bagaglio trasportato. mercoledì 5 settembre, 10 gg.

Trentino-Alto Adige, TOUR DELLA MARMOLADA trek itinerante. sabato 8 settembre, 9 gg. Sicilia, ISOLE EOLIE trek residenziale. mercoledì 12 settembre, 5 gg.

Emilia-Toscana, IL CAMMINO DEGLI ABATI trek itinerante. sabato 15 settembre, 8 gg. Croazia, ISOLA DI KRK trek residenziale. sabato 15 settembre, 8 gg.

Grecia, ISOLE DI TINOS E MIKONOS

Trentino-Alto Adige, PARCO NATURALE ODLEPUEZ trek residenziale.

trek residenziale. sabato 22 settembre, 7 gg.

lunedì 20 agosto, 8 gg.

trek residenziale. sabato 22 settembre, 9 gg.

Olanda, PAESAGGI D’OLANDA IN VELIERO E BICI viaggio & trek. Quota € 900 no viaggio. + assicurazione annullamento viaggi obbligatoria. S.A. Raffaello (raffaello.mosca@trekkingitalia.org)

Lazio, CIRCEO E ISOLA DI PONZA Sardegna, TREK DELLE CALE NEL GOLFO DI OROSEI trek bagaglio trasportato. trekkingitalia.org

41


CARTOLINE DAI SOCI

...dalle “Dolomiti di Cortina”. Socio accompagnatore Eugenio

...dal Montefeltro. Socio accompagnatore Natalia (foto di Laura)

42

trekkingitalia.org

...dalla “Carovana del Deserto”. Socio accompagnatore Laura (foto di Ugo)

...dalla Costiera Amalfitana. Socio accompagnatore Giacomo (foto di Armando)


CARTOLINE DAI SOCI ...dalla Turchia. Socio accompagnatore Enrico (foto di Alessandro)

...dal Gargano. Socio accompagnatore Felice

...dal Conero. Socio accompagnatore Giuseppe (foto di Franco e Giorgio)

...dallâ&#x20AC;&#x2122;Erg Merzouga. Socio accompagnatore Raffaello

...e dalla Foresta Nera. Socio accompagnatore Giancarlo (foto di Giancarlo)

trekkingitalia.org

43


20122 MILANO VIA SANTA CROCE 2 TEL 02 8372838 – 8375825 FAX 02 58103866 MILANO@TREKKINGITALIA.ORG WWW.TREKKINGITALIA.ORG Grazie a tutti i soci che hanno collaborato alla realizzazione del presente catalogo

ISCRITTA NEL REGISTRO NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE E NEL REGISTRO REGIONALE PER LE ASSOCIAZIONI SENZA SCOPO DI LUCRO DELLA LOMBARDIA


Trekking Italia_Milano - mag-ago 2012