Page 1

EE FR

S ES R P

TrapaniOK IL PRIMO QUOTIDIANO DELLA PROVINCIA DI TRAPANI

TRAPANI, OPERAZIONE MATASSA SGOMINATA LA BANDA DEL RAME WWW.TRAPANIOK.IT

Elezioni, cosa resta?

Il tourbillon di emozioni e l’andirivieni dei vari candidati (e loro sostenitori) sta per finire. Domenica (e solo domenica) si vota per il rinnovo del Parlamento regionale siciliano e tutto questo - come recitava Rutger Hauer nel bellissimo Balde Runner - finirà come lacrime nella pioggia. A proposito di pioggia, è arrivato l’inverno e con esso anche l’allagamento delle strade principali del capoluogo ma questo è un altro discorso e vi rimandiamo a pag 3. Le elezioni stanno per finire ma non illudetevi, la pausa durerà veramente poco: a novembre si vota (chi vorrà) per le Primarie del centrosinistra, in primavera si andrà a votare invece per il Parlamento Nazionale e per altri Enti in provincia di Trapani, fra cui i Comuni di Valderice, Paceco, Favignana ed anche (sempre se non verrà soppressa) per il rinnovo del governo della Provincia Regionale di Trapani. Ma di queste regionali cosa resterà? Tecnicamente resteranno almeno nove deputati regionali della provincia di Trapani (7 eletti dal popolo più 2 nominati nel listino del Presidente vincente) ai quali fare riferimento per i prossimi, si spera, cinque anni. Goliardicamente, invece, resteranno le caricature e le vignette satiriche che stanno girando su facebook ad opera di un gruppo di scherzosi utenti della rete. Non risparmiano nessuno: sulla gogna mettono grandi e piccoli. Almeno in questo, una volta tanto, si potranno considerare simili ed accomunati in un unico partito: quella della presa in giro.

.it

Giovedì 25 Ottobre 2012, n°21 Anno XII 3000 copie distribuite

Agivano, sopratutto, nella valle del Belice. Arrestati in otto. Nella gang anche palermitani

Controlli incrociati, appostamenti, pedinamenti, intercettazioni h24. Questo il ritmo incalzante con il quale, gli agenti della polizia di Trapani, dall’agosto scorso hanno portato a termine, ieri, l’operazione “la matassa”. Il risultato di questo intenso lavoro investigativo è stato del recupero di 4 tonnellate di rame e di otto arresti. Si tratta di: Pietro Randazzo, di Palermo(1982); Salvatore Randazzo di Palermo (1987); Marian Pirvan rumeno (1983) residente a Castelvetrano; Costel Gheorghe rumeno (1982) e residente a Selinunte, Vincenzo Salvo di Mazara del Vallo (1977);Gianluca Lanza di Castelvetrano (1980) residente a Mazara del Vallo; Gaetano Sossio(1981), di Mazara del Vallo; Antonio Messana (1983) di Mazara del Vallo. Coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, quella portata a termine è per gli investigatori un’indagine non classica e definita, in conferenza stampa, dagli stessi ’“in-

dagine sociale”. Il furto di rame perpetuato in questi mesi, infatti, oltre al danno alle aziende, ha procurato, principalmente, un danno ai cittadini creando dei problemi d’interferenza sui pubblici servizi ed in particolare: quello della fornitura idrica (pertinente ai pozzi di Bresciana) e dell’interruzione di energia elettrica. Un problema che andava risolto nel più breve tempo possibile. Ma come? Si è iniziato interpellando tutti gli operatori interessati, fra cui anche la

parte offesa, l’Enel, la quale ha messo a disposizione delle apparecchiature tecniche che hanno favorito la seconda fase dell’inchiesta. Successivamente, si è passati alla “fase 2” dove, a brillare, è stato proprio l’impegno profuso dagli uomini della squadra mobile che, con turni massacranti hanno passato al setaccio denunce, furti, dati e tabulati telefonici vecchi e nuovi. Ed è proprio tirando un filo delle comunicazioni che la matassa ha iniziato a sbrogliarsi. E’ al telefono che

gli arrestati pianificavano i furti e decidevano dove vendere la refurtiva. E sono state sempre le intercettazioni telefoniche a riagganciare gli stessi soggetti, per gli stessi reati al 2009. Gli uomini della Squadra Mobile diretta da Giovanni Leuci, e coordinati dal pm della Procura di Marsala, Dino Petralia, circoscrivevano così non solo l’indagine ma anche la zona d’azione che interessava i ladri. Si tratta della zona del Belice nel marsalese. Questa l’area scelta per rubare tonnellate di rame. Raccolti sufficienti elementi per mettere gli uomini nel sacco, si doveva scegliere se preferire la cattura o il recupero della refurtiva. La scelta è stata prudente e, alla fine, non ha escluso nemmeno l’altra. Prediligendo il recupero oltre alle circa 4 tonnelate, si è arrivati alla cattura degli otto grazie ad uno screening tra chi poteva fuggire immediatamente e chi, invece, non poteva (Il rame, veniva venduto 4 euro al kg ma il danno reale è stato sti-

Firmato, finalmente, il contratto d’appalto per la realizzazione dei lavori di messa in sicurezza della Colombaia. La stipula dell’impegno è avvenuta fra la Soprintendenza BB.CC.AA. di Trapani e all’A.T.I. costituita dalle Imprese A & P COSTRUZIONI S.N.C. (Capogruppo) - LIPARI FRANCESCO, entrambe di Alcamo.

L’intervento è stato finanziato dall’Assessorato all’Economia Dipartimento del Bilancio e del Tesoro – Ragioneria Generale della Regione - Servizio Demanio. Alla gara hanno partecipato 100 concorrenti. In sede di offerta l’A.T.I. contraente ha proposto un ribasso del 24,8383%. L’importo contrattuale è di € 320.895,18, di

mato essere 10 volte superiore). Per confermare la pista delle indagini,gli uomini tallonati dalla polizia venivano fermati fingendo che fossero dei normali controlli e che, tutte le volte, riuscivano, comunque, a mettergli il bastone tra le ruote sequestrando ora la bilancia per pesare sul posto l’oro rosso e venderlo, ora il rame. La banda, che operava autonomamente, veniva a poco a poco schiacciata dalla polizia che ha bloccato sia i ladri, (i rumeni gruppo pericoloso e pronto alla fuga) sia ricettatori, (palermitani). Marina Angelo

Colombaia, stipulato il contratto d’appalto per la messa in sicurezza

ELEZIONI REGIONALI 28 28 O OTTOBRE T TOBRE 2012 2012 albertodigirolamo.it

LISTA

cui € 299.895,18 per lavori più € 21.000,00 per gli oneri per la sicurezza. La durata di esecuzione dei lavori è prevista in otto mesi. La consegna dei lavori avverrà a breve e gli stessi saranno eseguiti sotto la direzione dell'Arch. Paola MISURACA, Soprintendente ai Beni Culturali ed Ambientali di Trapani.


 2

TrapaniOK

Dove e Quando

Domenica 28

Dove e Quando

Vincenzo Abbruscato

Dalle 7.00 alle 22.00 Si vota per le Elezioni Regionali

Chiusura campagna elettorale Comitato Corso P. Mattarella

VERSO LE ELEZIONI

Camillo Oddo

Comitati elettorali via Fardella e Piazza Ciaccio Montalto

non devono essere slogan, ma concrete azioni di governo per una Sicilia che abbia un ruolo centrale nel Mediterraneo, una Sicilia che si liberi del passato e guardi a un futuro di pace, lavoro e prosperità. Saranno presenti l’On. Giulia Adamo, sindaco di Marsala, l’On. Baldo Gucciardi, segretario provinciale del Partito Democratico, il Senaore Nino Papania, i candidati all’Assemblea Regionale delle liste Partito Democratico, UDC e Crocetta Presidente. Due i trapanesi inseriti nel “listino” di Rosario Crocetta: la marsalese Antonella Milazzo, vicesegretario provinciale del Pd, e Nino Oddo, della segreteria nazionale del Psi.

La presa di posizione del consigliere Vincenzo Caico sull’atto che consente lo spostamento delle riunioni di consiglio comunale a valle, non va giù al sindaco Giacomo Tranchida. “Spiace leggere le contraddittorie dichiarazioni di Caico scrive il sindaco - se rapportate al comportamento dello stesso fino al giorno prima delle elezioni, appena 5 mesi fa” “La "buona" politica invocata da Caico - scrive ancora Tranchida -necessita di coerenza e serietà nei comportamenti e nelle scelte. Gli ericini del centro storico, commercianti compresi, che saranno anche "muntisi" come me, di certo stupidi non sono e sapranno ben valutare, anche per il proseguo, la coerenza e linearità dei comportamenti politici di ognuno di

VERSO LE ELEZIONI

Paolo Ruggirello chiude alla sala Harmony Un significativo momento ha visto l'onorevole Ruggirello partecipe all'incontro con l'Ordine dei sordomuti di Trapani, il cui presidente Pietro Lombardo ha ringraziato l'onorevole per l'impegno profuso nella scorsa legislatura a tutela del mantenimento delle tabelle H. Rimane sempre alta l'attenzione del deputato trapanese verso le fasce disagiate nella sua attività politica. Ancora tanti gli impegni per il candidato della lista “Nello Musumeci Presidente” in que-

Il meteo in provincia

Mattina 16° S

Pomeriggio 22°Var.

Erice, sedute a valle Precisazioni di Tranchida

Crocetta chiude a Marsala

Domani, alle ore 18.00, il candidato alla Presidenza della Regione Rosario Crocetta, chiuderà la campagna elettorale in provincia di Trapani con un comizio a Marsala, a Villa Cavallotti. Il candidato di PD e UDC si propone come il “sindaco dei siciliani”, convinto che occorra fare un lavoro straordinario per la nostra terra, creando occupazione e sviluppo e combattendo contro la corruzione, contro la vecchia e la nuova mafia, utilizzando i fondi europei e sfruttando le energie rinnovabili. Cultura, diritti, turismo, ambiente, industria, agricoltura, sanità, scuola, trasporti, pesca, rispetto dell’ambiente

Dove e Quando

ste ultime ore di campagna elettorale che lo vedono impegnato in una serie di incontri a contatto con la gente. Oggi, in particolare, nelle frazioni trapanesi, insieme ai suoi sostenitori. L'onorevole Paolo Ruggirello chiuderà la sua campagna elettorale domani sera presso la sala trattenimenti Harmony di Marsala, subito dopo la frazione trapanese di Rilievo, con un grande momento di incontro insieme a tutti i suoi amici e sostenitori. A.L.

noi, al pari di quelli valle. E comunque, atteso che l'ipocrisia della minoranza, ormai isterica ed in preda al panico poiche', gia' orfana si ritrova ora anche vedova del potere consiliare, necessariamente va bandita e senza sconti di sorta, sfido gli stessi Consiglieri comunali e Caico per primo, a presentare oggi stesso una mozione consiliare per tenere nel centro storico le sedute delle quotidiane Commissioni consiliari ove la scienza di taluni Consiglieri si misura nei minuti/secondi (necessari per non andare a lavorare) di permanenza nelle stesse Commissioni con interventi e proposte degne della "buona" politica, a parole predicata e nei fatti invece utilizzata per buscare gettone”. RT

Giovedì 25 Ottobre 2012

VERSO LE ELEZIONI

Angelino Alfano chiude al Baia dei Mulini

Il segretario politico nazionale del PdL, Angelino Alfano, stamattina sarà a Trapani per la chiusura della campagna elettorale. Alle 11, presso la sala convegni dell'Hotel Baia dei Mulini, terrà una conferenza stampa ed incontrerà i giornalisti della carta stampata e delle televisioni. Sarà pre-

VERSO LE ELEZIONI

Alberto Di Girolamo chiude all’Hotel VIttoria

Il cardiochirurgo Alberto Di Girolamo, candidato alle Elezioni Regionali nella lista “Crocetta Presidente”, oggi pomeriggio alle ore 19,00 chiuderà la propria campagna elettorale a TRAPANI presso l’Hhote Vittoria. Ieri sera, invece, ha incontrato amici e simpatizzanti alla sala Armony di Marsala.

VERSO LE ELEZIONI

FIni a Trapani per Marrocco

Ancora un riconoscimento per il deputato regionale trapanese, Livio Marrocco. Dopo Italo Bocchino, per sostenere la sua campagna elettorale arriva il numero uno di Futuro e Libertà. Gianfranco Fini, leader nazionale di Fli, domani sarà in Sicilia in vista delle Regionali del 28 ottobre. Alle ore 20 interverrà a Trapani alla chiusura della campagna elettorale di Livio Marrocco, capolista di Fli- Nuovo Polo per la Sicilia. La manifestazione si terrà al Giardino Eden di via Pitagora. U.C.

sente anche la candidata all'Ars per il PdL, Cettina Spataro, che ieri ha incontrato elettori, amici e simpatizzanti sull'isola di Marettimo. Cettina Spataro chiuderà la sua campagna elettorale stasera con un comizio, con inizio alle 21.00 a Piazza Mercato del Pesce, a Trapani.

TrapaniOK.it

Editore: EDI.SI. srl via Vincenzo Bellini, 2 91100 TRAPANI P.iva 02446660819 Reg. Tribunale di Trapani N°273 del 17-10-2001 Direttore Responsabile: Nicola Baldarotta direttore@trapaniok.it Redazione Sport: Giuseppe Favara Redazione Web: Marina Angelo redazione@trapaniok.it Impaginazione: Francesco Vivona Per la pubblicità: Tel. 347/3918692 Foto: Agenzia Trapani Press Trapani Ok - Free Press lo trovi nei migliori bar di Trapani, Erice, Paceco, Valderice (frazioni comprese) Stampa in proprio


Maltempo, una città in ginocchio malgrado le precauzioni già prese 3

TrapaniOK

Giovedì 25 Ottobre 2012

Il meteo in provincia

Sera 20° ESE

Notte 17° SSE

E su internet impazzano le foto taroccate

Se Cleopatra era passata indisturbata e soprattutto senza creare danni, lo stesso non è stato per la perturbazione che da ieri si è abbattuta sulla nostra provincia (e in tutta la Sicilia). Il bollettino meteo non sembra dare speranze: per la Sicilia la linea temporalesca è in evoluzione e così la situazione rimarrà critica anche oggi quando, si legge nel portale meteoweb.eu, molte zone verranno colpite da intensi i temporali. Le zone più a rischio, stando alle rilevazioni meteo, sono soprattutto nel trapanese e nell’agrigentino. La situazione è critica tanto da spingere la protezione civile a lanciare l’allerta meteo. Ma l’ansia per il maltempo sale insieme a quella di un possibile nubifragio “on line” ma più “on live”. Allagamenti, infatti, ieri hanno interessato via Libica, via Marsala, via Ammiraglio Staiti, la zona del passaggio a livello, Rione Cappuccinelli, lungomare Dante Alighieri e la periferia. Eppure i tombini erano stati puliti. Nei giorni scorsi, e più volte, l’amministrazione comunale si è preoccupata di lavare caditoie e tombini, e di controllare la funzionalità delle pompe

di sollevamento. Non è stato, però, sufficiente. Per Trapani e per i trapanesi due “gocce d’acqua” in più hanno riportato la città indietro nel tempo. E così, se la storia si ripete, si ripetono anche le polemiche degli automobilisti costretti a viaggiare sull’acqua alta (che in alcuni punti della città ha raggiunto i 50 mm). Come già successo in altri periodi di pioggia intensa, su internet hanno fatto capolino le foto ironiche su “Trapani città della vela” ed alcune ritraevano, grazie ai fotomontaggi, anche Beppe Grillo che attraversava a nuoto la via Fardella. Parodia, questa, dell’attraversamento a

Zona passaggio a livello

nuoto dello stretto di Messina da parte del leader del Movimento 5 stelle. Ma non solo. La rabbia s’è impadronita anche dei cittadini non patentati che, in anticipo, avevano accolto l’invito del primo cittadino a segnalare preventivamente situazioni di possibile pericolo. Gli stessi, sono stati anche ringraziati dal sindaco Damiano all’indomani del passaggio indisturbato di Cleopatra per aver collaborato e manifestato grande responsabilità e senso civico. Basterà il calo delle temperature a far scendere la tensione? Marina Angelo

PRIMA CATEGORIA, il Favignana vince al 94’ e vola in vetta

Stella d’oriente-Favignana 2-3 Stella d’Oriente: Ferdico, Lo Bello (46’ Forte), Mugnari, Di Maio (77’ Oliveri), Pecoraro, Cinà, Arcuri, La Corte, Rubino, Minardi, Sanfilippo (66’ Vasta). All. Mondì Favignana: Gandolfo, Zabbarino, Grammatico, Sammartano, Figuccio, Culcasi, Del Cioni, Arresta (77’ Mercurio), Di Vita, Marino (61’ Santangelo), Spezia (77’ Santamaria). All. Messina Arbitro: Piscitello di Trapani Reti: Minardi 8’, Zabbarino 15’,

DOVE TROVI IL TRAPANI OK - TRAPANI Bar Al Centro Mouline Rouge Grimon Cafè Bar sciuscià La caffetteria Bar Gallery Bar Nocitra Bar Italia

Aris Caffè Bar Colonna Cafè Mirò Bar Todaro Bar Ciclone Numer One L'esco Pazzo Bar exedra Ricevitoria Nicolosi

Di Vita (r) 35’, Sanfilippo (r) 52’, Di Vita 94’. Note: Espulsi Culcasi al 70’, Vasta all’89’ e Sammartano al 90’ per doppia ammonizione Palermo. Nel recupero della quarta giornata del girone A di Prima Categoria il Favignana espugna il “Solarium” di Palermo superando per 3-2 i padroni di casa della Stella d’Oriente con una rete allo scadere del solito Gianluca Di Vita. Il match, che lo scorso 14 ottobre venne sospeso per maltempo, era iniziato bene per i

Anymore! Cafè Armonia dei sapori Bar Melograno Bar arabica Ricevitoria Cicala Cafè Torre Pali Bar Enjoy Agip caffè Ciuri Ciuri

Punto G Savoir far caffè Bar Giovanni e Nino Bar Mediterraneo Caffè lieto Svalutation cafè Bar magic Fardella 78 Bar piccadilli

palermitani che si erano portati in vantaggio all’8’ con Minardi. Al 15’ però il Favignana trovava il gol del pari su una mischia risolta da Zabbarino. Prima dello scadere del primo tempo gli egusei si guadagnavano un rigore con Marino e si portavano avanti grazie alla trasformazione di Di Vita al 35’. Nella ripresa un rigore dubbio per i padroni di casa, trasformato da Sanfilippo al 52’, riequilibrava nuovamente le sorti del match che stava per concludersi col medesimo punteggio di quel 14 ottobre.

Confarartigianato Caffè Mojito Caffè Salemi Swett Cafè - ERICE Bar Kennedy Tabacchi Milo Coffè and go Roxy Bar

Radio Londra Caffè Delle Rose Bar Milo - NAPOLA Urban Tribe Caffè Erice - VALDERICE Bar dello Sport Sunset Cafè

Caffè Vespri Avenue Caffè Bar Venere - BONAGIA Bonfiglio Mar Miramare - XITTA Bar Ritrovo - PACECO

Al 70’ gli ospiti rimanevano in dieci per il rosso combinato a Culcasi, ma resistevano fino all’89’ quando il palermitano Vasta si faceva buttare fuori anch’egli per un doppio giallo. Qualche minuto più tardi però arrivava un altro rosso per i favignanesi con l’espulsione di Sammartano che sembrava complicare le cose. Al 94’ invece la zampata finale di Di Vita che regalava ai suoi tre punti importantissimi e la vetta del campionato, condivisa al momento con il Castellammare.

House Cafè Pasticceria Sugamiele Bar Mazzara Vogue Cocktal Bar Bar Tiffany Bar Mirage Bar Sombrero - GUARRATO

Bar dello sport - CUSTONACI Forno a legna Il Fornaio

Foto tratta da un utente Facebook Codice di autoregolamentazione In vista delle prossime elezioni regionali in programma il 28 Ottobre 2012, la EDI.SI. Srl, editrice del quotidiano di informazione cartaceo “TrapaniOK” e del sito online di informazione “www.trapaniok.it”, adotterà i principi alla base della Legge N. 28/2000 “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica”. La EDI.SI.  Srl comunica l’ intenzione di pubblicare nei propri spazi messaggi politici elettorali a pagamento. La EDI.SI.  Srl applica un Codice di autoregolamentazione visibile e accessibile a tutti, utenti e operatori del settore, direttamente sul sito www.trapaniok.it Condizioni a) La proposta commerciale riservata alle forze politiche e ai singoli candidati prevede l’applicazione del listino in vigore al momento della richiesta. b) le tariffe per l’accesso agli spazi, come autonomamente determinate dalla scrivente, sono regolate in funzione dello spazio e del tempo utilizzato. Il tariffario è messo a disposizione di tutti ed è possibile richiederlo a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@trapaniok.it Regole commerciali a) Le campagne saranno accettate sino a esaurimento dello spazio disponibile. La posizione in cui inserire i messaggi verrà scelta dai partiti e/o dai candidati in base alle disponibilità al momento dell’acquisto. Il criterio di prenotazione è d’ordine cronologico all’acquisto. b) la prenotazione degli spazi da parte dei soggetti interessati dovrà pervenire non oltre il 25 ottobre 2012. La testata terrà conto delle prenotazioni, unicamente, in base alla loro progressione temporale; PER MAGGIORI INFORMAZIONI inviare una mail a: amministrazione@trapaniok.it

ANNUNCI

____________________________________IMMOBILIARE

Trapani affittasi appartamento per poche ore h 24 tel. 320/0689265 Trapani, via Livio Bassi appartamento al 1° piano di mq 83 circa ,soleggiato con 3 balconi ad angolo, composto da soggiorno, 2 camere da letto + cucina abitabile + bagno e ripostiglio no spese condominiali, vendesi euro 92.000,00 trattabili tel. 339/6904404 Trapani - Affittasi per brevi periodi , anche giornalmente, appartamento arredato, max relax e max riservatezza. Tel. 348/1019581


4

TrapaniOK - A cura di Giuseppe Favara

Giovedì 25 Ottobre 2012

BASKET C REGIONALE

Esordio in chiaroscuro per Trapani Ecco i primi bilanci in casa granata

D

Basket. Due sconfitte in quattro giornate di campionato, ora serve una scossa

imenticare la sconfitta in terra pugliese per arrivare alla prima delle due gare casalinghe consecutive contro Monteroni nel migliore dei modi. E’ questo il diktat che deve rispettare la Pallacanestro Trapani in questa settimana di preparazione alla quinta giornata del campionato di Basket Dnb. Qualche problemino per i granata allenati da coach Flavio Priulla che ha dovuto fare i conti gli acciacchi di Ivan Morgillo e Davide Virgilio che ieri non si sono allenati con i compagni e la cui condizione verrà valutata in giornata. Per Morgillo si è trattato di un riacutizzarsi del dolore per una lieve distorsione alla caviglia sinistra, mentre capitan Virgilio è rimasto fermo a causa si un risentimento muscolare al bicipite femorale destro. Ieri mattina i giovani della prima squadra hanno sostenuto lavoro tecnico individualizzato, mentre nel pomeriggio seduta tecnico-tattica al PalaDespar. Domani doppia seduta di allenamento per tutti per arrivare al 100% alla sfida di domenica (ore 18) contro Monteroni. Una sfida in cui bisognerà evitare gli errori proposti contro la Basket Nord Barese, quando i granata, se-

condo coach Priulla, si contraddistinsero per un atteggiamento troppo molle: “Il temperamento, la grinta, la voglia di vincere sono tutte caratteristiche che – ammette Priulla - ci devono appartenere dal primo al quarantesimo minuto, non soltanto a tratti. La sconfitta contro il Nuovo Basket Barese, che è un’ottima squadra, dispiace proprio per com’è arrivata. Non è possibile che la nostra capacità di reazione venga fuori soltanto nel terzo periodo, quando abbiamo già compromesso la gara. Avevamo iniziato con buona applica-

Flavio Priulla e Valerio Napoli

zione in difesa ma con tre errori banalissimi in attacco. Un atteggiamento troppo molle, è questo che questo che dobbiamo correggere al più presto. Ribadisco, abbiamo giocato contro una grande squadra ma – chiude Priulla - non dobbiamo ripetere l’errore di scendere in campo con quest’atteggiamento”. Servirà tanta pazienza e umiltà per integrarsi al meglio in un campionato davvero difficile e che la società granata, come confermano le parole del direttore sportivo Francesco Lima, non ha mai sottova-

lutato: “Nessuno immaginava che questa stagione sarebbe trascorsa senza difficoltà, come quella passata. Ci troviamo a fare i conti con risultati inferiori alle attese. Ma più che le sconfitte – confessa Lima - dobbiamo guardare come sono arrivate. Il problema è l’inserimento dei giocatori nuovi, che deve essere metabolizzato al meglio. Il nostro errore è stato credere che l’integrazione, data la cifra tecnica e umana di questi ragazzi, potesse essere graduale e spontanea. Invece, è necessario intervenire e facilitarla”. Dopo queste due sconfitte sono già arrivate le prime critiche per i granata che però non intendono minimamente smussare la loro fiducia nei confronti di un grande coach come Flavio Priulla: “E’ perfino inutile ribadire che gode di tutta la nostra fiducia. Normale che una piazza come Trapani metta pressione e cerchi già i colpevoli. Ma noi siamo seri e sereni: la stagione è lunghissima, e Flavio Priulla è l’allenatore di questo gruppo, l’uomo che ha in mano la squadra. Il calendario – conclude Lima - ci presenta un certo numero di gare da cui dobbiamo trarre il massimo”.

Brutto avvio di torneo per la Virtus Trapani

E

sordio casalingo negativo per la Virtus Trapani che sabato scorso, nella seconda giornata del campionato di Basket serie C regionale, ha perso 61-65 contro la Mia Basket Messina. La seconda sconfitta in altrettante partite per i ragazzi allenati da coach Peppe Grasso è stata però caratterizzata da una sorta di beffa finale con gli ospiti che hanno portato a casa la vittoria soltanto negli ultimi trenta secondi di gara. Una sconfitta inaspettata per i trapanesi che nell’ultimo quarto si trovavano avanti di ben sette punti (59-52) a tre minuti dalla fine. I messinesi di coach Sigillo poi hanno rimontato e ribaltato a loro favore il match con quattro tiri liberi decisivi e sfruttando anche gli errori dei virtussini nei secondi finali. Una sconfitta dolorosa per la Virtus Trapani che comunque evidenzia le ottime prestazioni di Poma, Campo, Genco e Felice, con il primo che ha chiuso la partita come migliore marcatore con 20 punti realizzati. Un brutto inizio di campionato per i trapanesi che dovranno subito riprendersi per la gara di domenica prossima in casa del Basket Cefalù: “Un brutto inizio di campionato – ha ammesso coach Grasso paghiamo ancora i pochi allenamenti tutti assieme ma so-

prattutto abbiamo dimostrato di non essere ancora una squadra vera ed in particolare in fase di regia dove evidenziamo limiti evidenti. Abbiamo una squadra esperta ma in campo siamo stati presuntuosi, facciamo troppa confusione e senza un vero playmaker di ruolo fatichiamo parecchio soprattutto in attacco dove troviamo soluzioni estemporanee non ragionando a dovere. Felice a dispetto della giovane età (’95) ha fatto delle cose interessanti ma non è un playmaker di ruolo. Ci vuole più grinta perché rischiamo, purtroppo, di fare delle brutte figure come stasera in cui giocavamo contro un avversario certamente alla nostra portata. Domenica prossima – conclude Grasso - si va a Cefalù al cospetto di una delle favorite del campionato e dobbiamo rimboccarci le maniche per costruire qualcosa di buono”.

trapaniok 25-10-12  

trapaniok 25-10-12

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you