Issuu on Google+

CORRIERE TRAPANESE € 0,50

Martedì 3 Apr 2012 - Euro 0,70 - Anno VIII n. 61

La vera antimafia di Michele Caltagirone Ventisette anni fa, subito dopo la strage di Pizzolungo, l’allora sindaco di Trapani Erasmo Garuccio pronunciò un’infelice e quantomai inopportuna affermazione. Quel suo “La mafia non esiste” fece il giro del mondo e nel nostro Paese fu oggetto anche di una ben nota vignetta ad opera della geniale matita di Giorgio Forattini. Fu proprio in quella circostanza invece che molti giovani trapanesi dell’epoca si resero conto che la mafia esisteva davvero e non era un’entità astratta. Fu in quella circostanza che ci si rese conto che in pericolo di vita non erano soltanto magistrati ed esponenti delle forze dell’ordine, ma anche persone che con la lotta a Cosa Nostra non avevano nulla a che fare, come nel caso della signora Barbara Rizzo e dei suoi figli. Ventisette anni dopo, le persone che sono intervenute ieri alla manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale di Erice nell’ambito dell’iniziativa “Non ti scordar di me”, sono la testimonianza che la mafia è esistita e che purtroppo continua ad inquinare la nostra terra. Gli oltre cento bambini presenti, quelli che hanno fatto propria questa manifestazione, sono invece la speranza che in futuro possa crescere una vera coscienza antimafia. Vera, perché nata da un processo di educazione alla legalità, lontano dalla cultura di chi pensa (e purtroppo non sono pochi) che oggi faccia tanto radical chic dire che “la mafia fa schifo”.

TUTTI IN CORTEO PER LA LEGALITà RICORDANDO TRE MORTI INNOCENTI Ieri la commemorazione e una fiaccolata a 27 anni di distanza dalla strage di Pizzolungo Istituzioni civili, militari e religiose, gli esponenti di Libera, i protagonisti diretti ed indiretti dei tragici fatti di 27 anni fa, quando nel fallito attentato al giudice Carlo Palermo morirono invece la signora Barbara Rizzo ed i suoi figli, Giuseppe e Salvatore Asta. Erano in tanti alla commemorazione sul luogo della strage ed altrettanti alla fiaccolata organizzata nel pomeriggio. C’erano soprattutto tanti bambini delle scuole ericine, perchè questa è diventata soprattutto la “loro” manifestazione. A pag. 4

Elezioni

Pag. 3

Il candidato sindaco Damiano sottolinea la sua trapanesità

Porto

Pag. 5

Banchina Ronciglio, riprendono i lavori dopo stop di 6 anni

Calcio

Meno acqua per due giorni

Servizio a pag. 4

Pag. 7

Il Trapani pareggia contro il Lanciano Il Siracusa ora a -6


2

CORRIERE TRAPANESE POLITICA

Martedì 3 Aprile 2012

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Messaggio politico promozionale

Bagno di folla per il candidato sindaco di Trapani, Giuseppe Maurici

All’apertura del comitato ribadisce le linee guida della sua “buona amministrazione per il capoluogo”

E

d anche Giuseppe Maurici ha inaugurato il suo comitato elettorale principale. Un vero e proprio ufficio-segreteria dal quale, il candidato sindaco di Trapani, gestirà insieme al suo staff la campagna elettorale. Ieri sera, per l’inaugurazione ufficiale, c’era la cosiddetta “folla delle grandi occasioni”. Amici, sostenitori e simpatizzanti che hanno voluto far sentire la loro vicinanza a Maurici. Il comitato si trova in Corso Italia 37. All’incontro hanno preso parte i parlamentari ed i rappresentanti dei partiti politici che sostengono la candidatura dell’onorevole Maurici. Alla

manifestazione hanno anche partecipato i candidati per il Consiglio comunale di Trapani nelle liste “Grande Sud” e “Grande Trapani”. Quest’ultima è la lista civica direttamente collegata al candidato sindaco. Maurici, ieri sera,

oltre a ringraziare i presenti ed a spronarli in quella che sarà una “vera campagna elettorale difficile e non una passeggiata”, ha ribadito i punti salienti della sua mission, una volta eletto sindaco: ridare slancio all’economia ed all’occupazione attraverso

una serie di progettazioni che mirano a far riprendere, soprattutto, il settore edile. “Tutto questo - ha precisato Maurici sarà possibile realizzarlo attraverso la sinergia politico ed amministrativa che contraddistingue il mio operato da sempre e che mi portano, ed oggi ne è la riprova, ad avere buoni rapporti con le istituzioni in senso lato e, soprattutto, con la classe politica regionale e nazionale”. Oggi l’onorevole Maurici, attorno alle 21, terrà una riunione con i rappresentanti dell’associazione “Marausa”: “L’attenzione alle frazioni afferma - sarà una delle mie priorità”.

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

//////////////////////////////////////////////////////////////

Ignazio Grimaldi sulla presenzialità dei candidati: Salvatore Aleo avvia oggi “Alcuni riscoprono solo ora le Scinnute e lo stadio” la campagna elettorale

Sono d’accordo e sostegno l’iniziativa dell’amministrazione Tranchida che, attraverso la manifestazione “Non ti scordar di me” tiene ferma la memoria sulla tragedia che distrusse la famiglia Asta per mano mafiosa. Senza memoria non può esserci futuro per una comunità. E’ dunque giusto e condivisibile che l’amministrazione si ponga in

prima fila e dia forza al ricordo. Per quanto mi riguarda non ho partecipato fisicamente per evitare facili strumentalizzazioni. Ritengo che in questa fase, chi ha scelto di candidarsi deve evitare in tutti i modi di aprire contenziosi polemici o prestare il fianco a sterili discussioni. Non sarò neanche alla Processione dei Misteri che si terrà ad Erice. Non sono

O

alla ricerca di facili passerelle. Ho invece visto chi ha di colpo riscoperto le “Scinnute” trapanesi o addirittura la curva dello Stadio provinciale. E’ una questione di stile che nessuno può imporre all’altro. Gli elettori, tuttavia, avranno un ulteriore elemento per poter decidere e giudicare quando saranno chiamati ad esprimersi con il voto del 6 e 7 maggio”.

ggi alle 19.00, presso l’“Antica Tipicheria Siciliana” di Tammaro in corso Vittorio Emanuele in pieno centro storico a Trapani, si terrà l’inaugurazione della campagna elettorale di Salvatore Aleo, candidato al consiglio comunale della vetta nella lista “Verso la Grande Città” del candidato sindaco di Erice IMMOBILIARI AFFITTI

Ignazio Grimaldi. “Credo fermamente nel progetto della Grande Città portato avanti da Grimaldi – dichiara Salvatore Aleo – e ho deciso, quindi, di impegnarmi in prima persona per raggiungere questo importante traguardo che, ne sono certo, può costituire un primo importante passo per lo sviluppo del nostro territorio”.

Messaggio politico promozionale

TRAPANI PRIVATO AFFITTA PER BREVI PERIODI APPARTAMENTO IN VIA SANTA MARIA DI CAPUA, CLASSE ENERGETICA G. Tel. 348/1019581 TRAPANI PRIVATO AFFITTA APP.TO PER POCHE ORE DISPONIBILITA’ 24 H SU 24 H (CLASSE ENERGETICA G) Tel. 320/0689265

IMMOBILIARI VENDESI TRAPANI VENDESI Zona San Cusumano villetta di mq150 + giardino, composta da 3 camere + salone più cucina + dp servizi + ampia lavanderia separata e angolo barbeque. Vendesi €270.000,00 Tel.339/1322537

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE In vista delle prossime elezioni amministrative in programma il 6 e 7 Maggio 2012, la EDI.SI. Srl, editrice del quotidiano di informazione cartaceo “CORRIERE TRAPANESE” e del sito online di informazione “www.trapaniok.it”, adotterà i principi alla base della Legge N. 28/2000 “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica”. la EDI.SI. Srl comunica l’ intenzione di pubblicare nei propri spazi messaggi politici elettorali a pagamento. La EDI.SI. Srl applica un Codice di autoregolamentazione visibile e accessibile a tutti, utenti e operatori del settore, direttamente sul sito www.trapaniok.it o presso la propria redazione negli uffici di Viale Regina Margherita n. 31 a Trapani. Condizioni: a) La proposta commerciale riservata alle forze politiche e ai singoli candidati prevede l’applicazione del listino in vigore al momento della richiesta. b) le tariffe per l’accesso agli spazi, come autonomamente determinate dalla scrivente, sono regolate in funzione dello spazio e del tempo utilizzato. Il tariffario è messo a disposizione di tutti ed è possibile richiederlo a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@trapaniok.it o presso gli uffici di Viale Regina Margherita n. 31 a Trapani.

CORRIERE TRAPANESE by TRAPANiOK Editore: EDI.SI. srl Direttore Responsabile Nicola Baldarotta direttore@trapaniok.it Redazione centrale Francesco Greco Michele Caltagirone Ornella Fulco Giuseppe Favara redazione@trapaniok.it Impaginazione Francesco Vivona Segreteria di Redazione

Massimiliano Lamia Per la pubblicità: pubblicita.trapaniok.it Rino +39 347.6790352 Stampato c/o Litocon S.r.l. Catania Distribuzione in edicola Aennepress, Palermo Distribuzione presso i bar e gestione pagine tematiche Fullservice, Trapani Amministrazione Via Regina Margherita, 31

91100 Trapani amministrazione@trapaniok.it www.trapaniok.it info@trapaniok.it tel. 0923.540814 fax.0923.437378 Sede legale Via Vincenzo Bellini, 2 91100 Trapani P.iva 02446660819 Reg. Tribunale di Trapani n. 306 del 16/03/2006


3

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

Martedì 3 Aprile 2012

Vito Damiano ci sta prendendo gusto “Temo solo che vinca il malaffare”

Messaggio politico elettorale

Il candidato sindaco sottolinea la sua trapanesità

I

eri pomeriggio lo abbiamo invitato in redazione per conoscerlo meglio e per intervistarlo sulle idee che vuole mettere a disposizione del territorio in caso di sua elezione a sindaco di Trapani. La prima cosa che ha tenuto a sottolineare è la sua trapanesità. Vito Damiano, candidato sindaco di Pdl, Lista Fazio e Aps, prova a fugare ogni dubbio in merito: “Torno a dire e spero in modo esaustivo, che da trapanese autentico nato e vissuto a San Pietro, che ha frequentato le scuole trapanesi sino alla maturità liceale, ho avuto la grande opportunità, rispetto ad altri trapanesi rimasti ancorati ad antiche e dannose logiche di potere e di interessi personali, di vivere altre e diverse realtà, anche più evolute, che mi consentono oggi di guardare ai problemi della città e del suo territorio in chiave moderna, di efficienza e, soprattutto, avendo come unico e prioritario interesse la crescita culturale e lo sviluppo economico del comune di Trapani” Perchè ha accettato la proposta di Fazio e D’Alì? “Ho fatto un ragionamento semplice ed orientato al servizio della collettività. Mi sono chiesto: se non accetto cosa succede alla città? Per me avrebbe significato vivere nel rimorso di

essermi tirato indietro. Ho sempre accettato la responsabilità, sin dal 1974 quando venni nominato sottufficiale. Per 40 anni ho lavorato dando me stesso alla collettività, ora ho la possibilità di continuare a farlo ma lasciando un segno tangibile della mia dedizione agli altri e, in questo caso, alla mia amata città. Del resto ho appena 59 anni e mi sento in grado di spendermi ancora a lungo”. Come l’hanno convinta? “Non mi hanno convinto. Nel senso che non hanno dovuto insistere. Ho solo chiesto del tempo per parlarne, com’è giusto, con mia moglie, e mi sono subito messo a disposizione”. E’ stato scelto dopo vari tentativi. Si sente un ripiego? “No. Sapevo delle altre proposte ma nessun altro nome era riuscito a trovare la condivisio-

ne dei due che hanno fatto la storia di Trapani negli ultimi dieci anni. Su di me, almeno mi sembra, sono invece totalmente d’accordo”. Lei è un ex Generale dei Carabinieri. Ha anche avuto ruoli importanti per quanto riguarda la “sicurezza dello Stato”. Non crede che la sua candidatura sia strana? “Vorrei rassicurare tutti. Non vengo qui come Generale ma da cittadino libero. A parte i tanti doveri che derivano dallo status di “uomo di Stato” e che mi obbligano a non farne menzione, poi sono un cittadino come tanti. E sotto l’aspetto dell’impegno sociale non ho alcun vincolo se non quello di lavorare bene nell’interesse della città che amo e dei miei concittadini. Anche da sindaco, però, combatterò ul malaffare. Lo farò

Messaggio politico elettorale

indirettamente, migliorando le condizioni di vivibilità della città facendola crescere sotto l’aspetto economico, sociale e culturale. E’ con la legalità degli atti amministrativi, è con il benessere derivante dalle decisioni che prendono gli amministratori che una città si affranca dalla mafia e dal malaffare. Se funziona la macchina burocratica si toglie, in automatico, il potere ai traffichini e si elimina il rapporto di sudditanza che alcuni, magari, vorrebbero mantenere. Se il mafioso non ha nessuno che gli bacia l’anello la sua influenza scema e non ha alcun potere sulla gente”. E quindi? “Quindi questo è il primo aspetto del mio modo di fare il sindaco di Trapani: far sì che la macchina burocratica lavori normalmente e che la gente possa sentirsi libera di proporre e suggerire, senza falsi intermediari, provvedimenti che vanno nell’ottica del bene comune”. Va bene, ma lei che progetti ha in mente? “Partiamo da quelli semplici da realizzare. Intanto ci sono da portare a compimento quelli già avviati dal sindaco Fazio: i lavori per la rete fognaria, ad esempio, e poi i lavori al porto che andranno a breve a naturale completamento. Di mio, inve-

ce, sono certo che mi adopererò per una rivisitazione della viabilità e del trasporto urbano. Intendo dai parcheggi di fronte il cantiere navale alla revisione delle strisce blu. Ma l’aspetto più importante che porterà il vero sviluppo del territorio è quello legato al Prg. E’ l’impegno che mi prendo da sindaco. C’è il blocco dell’edilizia in città e bisogna intervenire con aggiustamenti mirati che vanno in direzione dei grandi progetti che metteremo in campo”. Ancora grandi eventi? “Sì, ma grandi eventi con perio-

//////////////////////////////////////////////////////////////

Il sindaco Fazio nomina tre assessori “politici”

N

omina politica per tre nuovi assessori, in sostituzione dei dimissionari, al Comune di Trapani. Il sindaco Mimmo Fazio ha deciso di affidare al candidato sindaco di Trapani, Vito Damiano, l’assessorato all’organizzazione Interna (personale comunale), a Sergio Messineo, ex assessore sempre con Fazio, l’assessorato per la sicurezza della città ed alle attività produttive, e a Gerolamo Camarda quello per la tutela della famiglia ed il sostegno solidale. Con la nomina dei tre assessori, che assumono l’incarico a titolo gratuito, la giunta

municipale è costituita nel numero necessario per assumere le deliberazioni. La nomina di Damiano, in un certo senso, rappresenta una sorta di “breve esperienza sul campo” per consentire al candidato a sindaco di potere fare letteralmente pratica con l’apparato burocratico ed amministrativo del Comune. Per la prima volta in circa dieci anni di amministrazione, così, Fazio ha preso un provvedimento più politico che tecnico, garantendo ai tre assessori neonominati la visibilità necessaria per potere anche affrontare la campagna elettorale.

//////////////////////////////////////////////////////////////

No alla passerella per i Misteri

I

l presidente dell’Unione delle Maestranze di Trapani, Leonardo Buscaino, in concomitanza dello svolgimento delle manifestazioni religiose della Settimana Santa con l’inizio della campagna elettorale per il rinnovo dell’Amministrazione comunale di Trapani, lancia un appello che suona quasi come un monito nei confronti dei tanti aspiranti consiglieri comunali o sindaco di Trapani. “L’Unione delle Maestranze scrive Buscaino - auspica che le manifestazioni religiose non vengano utilizzate come vetri-

na dai candidati. L’importanza dell’evento principale che rappresenta la Passione di Cristo, impone a tutti il massimo rispetto e rende inopportune le passerelle che l’Unione si augura siano evitate”. Buscaino ha trovato, in merito, un alleato di tutto rispetto nel Vescovo della diocesi di Trapani, Monsignor Miccichè: “L’Unione delle Maestranze continua Buscaino, infatti - in ogni caso, farà in modo, in collaborazione con il Vescovo e i Rettori, di impedire la classica passerella dei politici e degli aspiranti tali”.

dicità in modo da farli diventare un appuntamento fisso per la città e per i tanti turisti. Creare, quindi, valore aggiunto”. Chi teme fra gli altri candidati a sindaco di Trapani? “Le devo dire che negli incontri che faccio la gente ha iniziato già a chiamarmi “sinnaco”, in dialetto. Questo mi fa tanto piacere. In tutta onestà non temo alcuno degli altri candidati. Temo solo che, per qualche meccanismo perverso, vinca il malaffare. I trapanesi, però, sapranno scegliere bene”. Nicola Baldarotta

VADEMECUM Agevolazioni per gli elettori Il voto per i disabili Per facilitare ai cittadini disabili il raggiungimento del seggio elettorale di appartenenza, è stato organizzato un servizio di trasporto pubblico. Chi è interessato ad usufruire del servizio può contattare i Servizi Demografici (via Torrearsa – Palazzo Senatorio Cavarretta tel. 0923/544567) per concordare modalità, data ed orario. Gli elettori affetti da gravissime infermità e coloro che si trovano in condizione di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, possono votare a domicilio. Per avvalersi del diritto di voto a domicilio, gli elettori devono fare pervenire al Sindaco, entro il 21 aprile 2012, una dichiarazione in carta libera che attesta la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui vivono, indicandone l’indirizzo completo. Alla dichiarazione deve essere allegato un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’Azienda Sanitaria in data non anteriore al 45° giorno antecedente la data della votazione, che attesti la condizione di infermità dell’elettore.


4

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

Martedì 3 Aprile 2012

“La verità passeggia per le strade” Pizzolungo, ventisette anni dopo Ieri mattina la commemorazione della strage di mafia

U

na frazione di secondo, un tragico scherzo del destino che il 2 aprile di 27 anni fa salvò la vita al giudice Carlo Palermo troncando invece quelle della signora Barbara Rizzo e dei due figli, i gemellini Giuseppe e Salvatore Asta. L’auto guidata dalla donna si frappose tra la vettura carica di tritolo e la macchina su cui viaggiava il magistrato. Ieri mattina c’è stato il momento più toccante, il culmine delle manifestazioni organizzate dall’amministrazione comunale di Erice in ricordo delle vittime di Pizzolungo. Una corona di fiori è stata deposta ai piedi del monumento dedicato alla signora Asta ed ai suoi due bambini. Presenti sul posto, oltre al sindaco di Erice, Giacomo Tranchida, alla Giunta muncipale ed ai consiglieri della Vetta, diversi altri esponenti politici. E poi, ancora, autorità civili, militari e religiose, come il prefetto, il questore, i comandanti di carabinieri e guardia di finanza ed il vescovo della diocesi di Trapani, Francesco Miccichè. E’ intervenuto il coordinatore nazionale di Libera, Don Luigi Ciotti, oltre a Salvatore La Porta ed Antonio Ruggirello che facevano parte della scorta del giudice Palermo, 27 anni fa, e furo-

Margherita Asta: “Questo luogo è stato restituito alla sua dignità” no gravemente feriti nell’attentato di stampo mafioso. "La verità passeggia per le strade ha detto Don Ciotti nel corso della cerimonia di commemorazione - perchè in ogni città c'è chi sa e chi ha visto. Manifestazioni come questa sono organizzate per ricordare le vittime innocenti ma anche per dire basta all'indifferenza". Emozionata e comprensibilmente commossa nel ricordo della sua famiglia, Margherita Asta ha sottolineato come il luogo che rammenta questa sua tremenda tragedia personale sia stato adesso “restituito alla dignità che merita”. “Rispetto

ad anni passati di incurie ed abbandono - ha detto Margherita Asta - oggi la situazione è molto migliorata ed oltre alle aiuole è stata anche attivata l’illuminazione nelle ore notturne. In mezzo alla grande tristezza che mi coglie tutti gli anni, quando arriva questo momento, riesco ad esprimere soddisfazione per come adesso questo posto sia stato sistemato”. Ed il progetto inerente il luogo della strage di Pizzolungo rientra in quello più vasto dell’amministrazione comunale di Erice che riguarda il “Parco della Memoria Storica e della Coscienza Civile”, che

sorgerà nell’area compresa tra il monumento alla famiglia Asta e la Stele di Anchise. “I lavori che abbiamo eseguito sono soltanto un punto di partenza - ha detto il sindaco Giacomo Tranchida adesso è desiderio di Margherita che sorga anche un parco giochi per bambini. E’ un segno di vita e di speranza che rinasce da quello che è stato un luogo di morte”. Il parco sarà dotato di servizi ed infrastrutture per la funzione collettiva. Il Comune ha già provveduto ad acquisire il fabbricato adiacente all’area dove si trova il monumento, finanziato con i fondi di solidarietà per le vittime dei reati di mafia, a seguito della costituzione di parte civile del Comune di Erice in alcuni processi per mafia. E’ stato inoltre indetto un bando per un concorso di idee per la realizzazione del primo stralcio e sono stati eseguiti i primi lavori di messa in sicurezza per un importo di circa 30 mila euro. Alla commemorazione di ieri mattina erano presenti almeno un centinaio di bambini, in rappresentanza di tutti i circoli didattici del territorio ericino. “I bambini sono il nostro futuro - ha detto l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Erice, Daniela Toscano - e da quando è stata istituita questa manife-

stazione abbiamo lavorato affinchè diventasse un appuntamento tradizionale e gli alunni la sentissero come propria. Oggi crediamo di esserci riusciti e per questa amministrazione comunale è sicuramente un fiore all’occhiello”. Le iniziative messe in atto dall’amministrazione Tranchida hanno avuto il loro epilogo ieri pomeriggio con un incontro che si è tenuto nel seminario vescovile in via Cosenza, protagonista Don Luigi Ciotti, sul tema “La speranza non è in vendita”. Poi è seguita la tradizionale fiaccolata partita proprio dalla chiesa di San Michele Arcangelo, che ha attraversato le vie della frazione di Casa Santa e si è ritrovata infine dinanzi alla scuola polivalente intitolata a Giuseppe e Salvatore Asta. Piena condivisione alle iniziati-

//////////////////////////////////////////////////////////////

Meno acqua da Bresciana Disagi in città per 2 giorni A causa di un guasto all’impianto

D

ue giorni di disagi nell’approvvigionamento idrico sono previsti in città, oggi e domani, a causa di un guasto all’impianto di Bresciana. Possibili disservizi nella distribuzione di acqua vengono anticipati dal settore comunale competente, in considerazione del fatto che è stata diminuita temporaneamente la quantità di acqua al secondo destinata al capoluogo. Le difficoltà nel rifornimento idrico riguardano l’intero centro abitato, anche se in giornate diverse. Oggi, in particolare, potrebbero subire disagi gli abitanti del centro storico, mentre domani il problema interesserà gli altri quartieri trapanesi. “A causa di un guasto al rilancio 2 del-

l’impianto di Bresciana viene spiegato in una nota diffusa ieri mattina dal Comune - è stata ridotta la portata idrica e pertanto possono verificarsi problemi di approvvigionamento in città”. Già da giovedì il servizio dovrebbe tornare regolare, anche perché i tecnici sarebbero già al lavoro per ripristinare la regolare funzionalità dell’impianto. Nel frattempo, i cittadini che hanno difficoltà a fronteggiare la situazione, possono contattare l’apposito servizio comunale. “Per le emergenze - si ricorda nel comunicato ci si può rivolgere al Servizio Autobotti del Comune, ai recapiti 0923-590622 e 0923590364. F.G.

ve dell’amministrazione comunale è stata espressa anche dal candidato sindaco di Erice, Ignazio Grimaldi. “Sono d’accordo e sostengo l’iniziativa dell’amministrazione Tranchida - scrive Grimaldi - che, attraverso la manifestazione “Non ti scordar di me” tiene ferma la memoria sulla tragedia che distrusse la famiglia Asta per mano mafiosa. Senza memoria non può esserci futuro per una comunità. Ed dunque giusto e condivisibile che l’amministrazione si ponga in prima fila e dia forza al ricordo. Per quanto mi riguarda non ho partecipato fisicamente per evitare facili strumentalizzazioni. Ritengo che in questa fase, chi ha scelto di candidarsi deve evitare in tutti i modi di prestare il fianco a sterili discussioni”. Michele Caltagirone

IN BREVE Una colomba per il Madagascar Una colomba gigante sarà esposta alla Casina delle Palme ad opera dell’associazione "Trapani per il Terzo Mondo" onlus, con il Patrocinio del Comune di Trapani. All’evento è collegata una lotteria il cui ricavato sarà devoluto per i progetti in Madagascar. La colomba sarà esposta fino all’8 aprile. Nel pomeriggio della domenica di Pasqua sarà effettuata l’estrazione di premi davanti al pubblico presente e, a seguire, saranno distribuite gratuitamente porzioni di colombe pasquali. (o.f.)

Presentazione libro a Palazzo Riccio “Al campo” è il titolo dell’ultimo libro di Ernesto Bazan che ha come tema la campagna cubana. Il volume sarà presentato questo pomeriggio alle ore 18, nel corso di un incontro che si terrà a Palazzo Riccio di Morana. Bazan in questo suo ultimo lavoro ha colto la quintessenza del vivere quotidiano, fotografando gente sconosciuta incontrata per qualche secondo per le strade dell'isola e i momenti di vita condivisi con la gente di Cuba.


5

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

Martedì 3 Aprile 2012

Porto, riprendono i lavori per completare Ronciglio Interventi alla banchina fermi da sei anni Castelvetrano

Auto precipita in un dirupo, una vittima Muore in via Campobello il titolare di un’officina Ferito il figlio sedicenne ora ricoverato a Palermo

S

ono ancora da accertare le cause di un incidente stradale che è costato la vita a un castelvetranese di 41 anni, Franco Di Giovanna, con il contestuale ferimento del figlio sedicenne della vittima. La tragedia è avvenuta domenica sulla strada statale 115 che collega Castelvetrano con Campobello di Mazara. Padre e figlio si trovavano in viaggio a bordo di una Polo Volkswagen, quando il veicolo sarebbe uscito improvvisamente fuori strada, finendo prima contro il guard-rail e poi in una scarpata. Quando sono sopraggiunti i soccorsi, Franco Di Giovanna, titolare di un’autofficina, era ancora vivo. Estratto dalle lamiere assieme al figlio, l’uomo è stato trasportato d’urgenza al presidio ospedaliero di Castelvetrano, con una ambulanza del Servizio 118, ma sarebbe deceduto circa

L’ospedale Vittorio Emanuele II un’ora dopo il suo ricovero. Al Vittorio Emanuele II è stato condotto anche il sedicenne per gli interventi sanitari del caso, ma le condizioni del giovane sono apparse tali da indurre i medici a disporne l’immediato trasferimento a Palermo. Il minore si trova tuttora ricoverato

//////////////////////////////////////////////////////////////

al Policlinico, con prognosi riservata. La dinamica dell’incidente stradale è al vaglio della polizia municipale di Castelvetrano, intervenuta in via Campobello assieme ai carabinieri del locale Nucleo radiomobile. S.C.

R

iprendono dopo una interruzione durata sei anni, al porto di Trapani, i lavori per il completamento della banchina Ronciglio. Lo annuncia il sindaco Girolamo Fazio, riferendo di avere “constatato personalmente che è stato già allestito il cantiere e sono stati avviati alcuni interventi di messa in sicurezza”. “I lavori di completamento inizieranno concretamente subito dopo le festività pasquali” precisa il primo cittadino, ricordando che pochi giorni fa sono stati invece avviati quelli “per la realizzazione della banchina adiacente la caserma dei Vigili del fuoco, che era inutilizzabile”. Entrambi gli interventi dovrebbero migliorare notevolmente la funzionalità del porto trapanese; soprattutto il completamento della banchina Ronciglio, che era stato interrotto sul finire del 2005. “I lavori - viene ricordato in una nota dell’amministrazione comunale - non erano stati più ripresi anche a causa di una serie di problematiche e rimpalli di competenze tra Ministero e Regione Siciliana per le autorizzazioni necessarie”. “Se da una parte non si può che esprimere soddisfa-

Il sindaco Fazio: “Il tempo perso ha penalizzato il nostro territorio” zione per la ripresa dei lavori, dall’altra - afferma Fazio - non ci si può non rammaricare per i sei anni persi che hanno penalizzato il territorio trapanese. Abbiamo assistito ad una situazione paradossale e drammatica per le conseguenze subite: il sequestro del cantiere, le diatribe, molte delle quali pretestuose, tra gli enti, ricorda - la soppressione dell’Autorità portuale, il rischio di perdere il finanziamento a suo tempo ottenuto”. In questa situazione, “siamo intervenuti in tantissime occa-

sioni per rivendicare il nostro diritto di vedere conclusi i lavori al porto e per denunciare una situazione che ha arrecato un danno enorme al territorio” aggiunge il sindaco, rilevando che “oggi, con la ripresa dei lavori, possiamo guardare con maggiore fiducia al futuro del porto e, di conseguenza, di tutto il territorio”. Secondo Fazio, “quest’intervento contribuirà ad incrementare il percorso di miglioramento del territorio trapanese iniziato dieci anni fa”. Francesco Greco

//////////////////////////////////////////////////////////////

//////////////////////////////////////////////////////////////

Attorniata da 5 figli, 7 nipoti e 11 pronipoti Attività dalle 7 alle 13 e dalle 14 alle 20

Prevista una spesa totale di un milione

Nonna di Buseto festeggia Paceco, cambiano gli orari Frane in due strade alcamesi il suo centesimo compleanno della raccolta differenziata Al via appalti della Provincia

I

H

a compiuto il suo centesimo compleanno, ieri, circondata da cinque figli, sette nipoti e undici pronipoti. Sebastiana Poma, di Buseto Palizzolo, “anche se è ormai costretta su una sedia a rotelle e ha perso l’uso di vista e udito, è lucidissima - racconta la nipote Sebastianella

TRAPANI - Bar Exedra - Armonia dei Sapori - Bar Kawek - Caffè Mojito - Radio Londra - Bar Aris - Bar Milo - Red Passion - Bar La coffea arabica - Bar Nocitra - Baia dei Mulini - Bar Kennedy - Caffè delle Rose - Sweet Cafè - Fardella 78 - Bar Ciclone - Confartigianato Patronato Inapa - Caffè Salemi - Caffè Lieto - Centro Lounge Bar - Caffè Villafiorita - Coffee and Go

Culcasi - al punto da ricordarsi non solo il giorno del proprio compleanno, ma anche quello dei figli e dei nipoti”. Rimasta vedova molto giovane, la neo centenaria ha festeggiato il traguardo nel locale Cave di Cofano, a Custonaci, con circa sessanta familiari, compresi quelli acquisiti nel tempo. (f.g.)

- Bar Meditterraneo - Bar Red Devil - Svalutation Cafè - Bar Magic - Cafè Caprice - Bar Piccadilly - Savoir Faire Cafè - Moulin Rouge - Grimon Cafè - Bar Sciuscià - La Caffetteria - Bar Giovanni & Nino - Bar Gallery - Bar Italia - Bar Colonna - Caffè Mirò - Bar Todaro - Bar Morana - Number One - Bar Messican - L’esco pazzo - Ricevitoria Nicolosi - Anymor! Cafè

- Ricevitoria Cicala - Bar Enjoy - AgipCafè - Punto G. Caffè - Ciuri Ciuri - Tabacchi Milo XITTA - Bar Ritrovo PACECO - House Cafè - Bar Sombrero - Bar Kalumet - Blue Bar - Pasticceria Sugamiele - Bar Mazzara - Bar Tiffani - Vogue Cocktail NAPOLA - Bar Erice - Urban Tribe VALDERICE - Bar Baldo - Bar Venere

l servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, effettuato nel territorio del comune di Paceco comprese le frazioni di Dattilo e Nubia, ha subito una riorganizzazione delle fasce orarie in cui avviene il prelievo dei rifiuti. Per quanto riguarda la mattina, gli addetti alla raccolta porta a porta, opereranno dalle 7 alle 13, mentre nel pomeriggio i rifiuti saranno ritirati dalle 14 alle 20. I cittadini dovranno esporre i rifiuti secondo le frequenze riportate nel calendario di raccolta per ciascuna tipologia: rifiuti solidi urbani e organico dalle 21 del giorno precedente fino alle 7 del

- Caffè Vespri - Avenue Cafè CUSTONACI - Il Forno a Legna di Pellegrino - Bar Odissea BONAGIA - Miramare RILIEVO - Bar dello sport - Solaris - Fresh Fruit PALMA - Bar Mirage MARSALA - Ortofrutta Service - Sup. despar via trapani - Sup. Despar Cda P. Fiumarella - Sup. Despar via Mazzini - Moka Caffe’ - Buondi' - Car Service - La Piazzetta - La Trattoria del Cavaliere

C giorno di raccolta. Per quanto riguarda, invece, vetro, carta e plastica, il servizio di smaltimento a domicilio è stato programmato nella fascia oraria compresa tra le 13 e le 14 del relativo giorno indicato nel calendario già noto agli utenti. R.T.

- Tabaccheria Licari Michele - Panificio Porta Sapori - Panificio Bonomo Sergio - Panificio Raia - Luigi bar - Bar Diego - Stazione ERG Pedace - Panetteria Bonomo Valentina - Fuel Station s.n.c. - Tabacchi Ferro - Panificio Saladino - Panificio Mannone - Rivendita Leone - Chiosco di Zerillo - Panificio Agate - Bar Annabel - Tabacchi Ingarra - Panificio Porta Sapori - Alim.Sanguedolce - Panificio Bottega del fornaio - Panificio 2000 - Bar las vegas - Bar Azzurra

on due appalti predisposti dall’amministrazione provinciale, viene finalmente fronteggiato il problema delle frane in due strade del territorio alcamese. Interventi sono stati programmati sulle strade provinciali 47 e 55, con una spesa totale di oltre un milione di euro, e sono oggetto di due bandi già pubblicati. Le relative gare d’appalto sono previste il 23 aprile per la Provinciale 47, con un importo a base d’asta di 972.493 euro, e il 3 maggio per l’altra arteria, con una base di gara di 196.064 euro. “I progetti esecutivi - viene evidenziato dall’amministrazione - sono stati preliminarmente supportati da specifiche indagini geo-

- Bar Saro - Bar Aloha - Panificio Lombardo - Bar Saviny - Bar Imperial - Pasticceria MF - Bar Enzo e Nino - Bar Repubblica - Bar Le Delizie - Bar Garibaldi - Bar Papagaio - Bar Oltremare - Centrocopia - DNT Service - Euro Bar - Bar Napoli - Bar del Cacciatore - Bar Happy Days - Dolce tentazione - Panificio Bonomo - Bar Antony - Bar Oasi - Panificio Bica

- Caffe' Noir - Non Solo Pane - Bar S.Francesco - Bar Spring - Pasticceria Lilibeo - Panificio Taibba - Bar Victor - Bar Veliero - Bar Mirage - Il Bocconcino - Bar Royal - Bar CapitanoRosso STRASATTI - Pasticceria Giglio - Caffè Micael PETROSINO - Bar Micael - Bar Famila - Panificio Aurora - Bar Wood House - Ground service - Panif. Martinciglio - Bar le Delizie

gnostiche, al fine di determinare la corretta modellazione geologica dei versanti per lo studio dei dissesti”, ma anche da prove di laboratorio e “verifiche di stabilità per individuare le aree di intervento”. Saranno realizzati sistemi di drenaggio delle acque a salvaguardia delle due strade, con tempi fissati in 70 giorni per la sistemazione del tratto in frana della Provinciale 47 (di fronte lo stadio Catella) e di 30 giorni per la Provinciale 55. “La scelta progettuale di intervenire con opere di ingegneria naturalistica, oltre ad essere economicamente più vantaggiosa, consentirà di abbreviare i tempi di esecuzione a tutto vantaggio della collettività”. (f.g.)

- Bar Sandokan - Bar Jenny - Caffè Movida ALCAMO - Bar Ungheria - Bar Medici - Caffè Mirò - Bar Giarratano - Bar Grazia - Bisbar - New Zeus Bar - Bar Sport - Caffetteria Harri’s - Bar Cristal - Pausa Caffè - Bar dei Mille - Al Solito bar - Al Solito Posto - Diemme Bar


6

CORRIERE TRAPANESE MARSALA

Santuario della Madonna della Cava

Concluso il restauro Carini: “Abbiamo recuperato una delle chiese più importanti”

C

oncluso l’intervento di consolidamento della cripta del Santuario della Madonna della Cava, patrona della città, resi possibili dai contributi comunali e dai fondi dell’otto per mille donati alla chiesa. I lavori sono stati presentati sabato scorso, presso lo stesso Santuario, nel corso di una cerimonia a cui hanno presenziato il Vescovo di Mazara del Vallo, Monsignor Domenico Mogavero, il sindaco Renzo Carini, l’assessore alle politiche culturali Letizia Arcara, Gaspare Bianco e Anna Lo Bue della Soprintendenza, l’architetto Nicola Sciacca e don Leo Di Simone, responsabile diocesano per i beni culturali. A dare il benvenuto il parroco

Don Vincenzo Greco. L’incontro è servito soprattutto per fare il punto sullo stato dei lavori, con il recupero della cripta, dell’alloggio dove risiedevano gli agostiniani e di parte degli affreschi ma anche per ricordare le vicende legate alla nascita del Santuario, a partire dal ritrovamento della statua della Madonna il 19 gennaio 1943. La ristrutturazione della Grotta è stata possibile grazie ai fondi dell’8 per mille donati alla chiesa e ai contributi comunali. “Grazie alla sinergia fra Chiesa e Comune – precisa il sindaco Carini – abbiamo recuperato una delle più belle e sacre strutture storico-religiose metà dei fedeli della nostra Città”. A.G.

Martedì 3 Aprile 2012

Sciolto il Consiglio comunale A Petrosino si volta pagina è arrivato il provvedimento della Regione

Il sindaco e la Giunta restano in carica fino alle elezioni

S

ciolto, questa volta in via definitiva, il Consiglio comunale di Petrosino. La decisione arriva con un provvedimento firmato sia dal Presidente della Regione Raffaele Lombardo che dall’assessore regionale per le Autonomie locali Caterina Chinnici. Da qui alle prossime amministrative rimarranno in carica solo il sindaco Biagio Valenti e la sua Giunta. Le mansioni del Consiglio saranno svolte dal commissario ad acta Niccolò Lauricella finché, a maggio, non saranno i cittadini a scegliere sia consiglieri che il

nuovo primo cittadino tra i cinque candidati: Gaspare Giacalone, Giovanni Maniscalco, Giuseppe Casano, Ignazio Licata ed Andrea Vanella. Il Consiglio era già stato sciolto per inadempienze, legate alla mancata approvazione del bilancio 2011. Mentre sindaco, presidente del Consiglio comunale e consiglieri cercavano - ciascuno a modo proprio – di giustificare l’accaduto, a settembre era arrivato a Petrosino il commissario ad acta Daniela Leoneli che aveva tentato una mediazione, con lo scopo di fare alme-

no approvare il bilancio. Ma lo strumento finanziario venne bocciato dall’aula e il consiglio fu sciolto per poi essere riammesso dallo stesso assessore Chinnici. A dicembre un gruppo di consiglieri comunali avevano infatti presentato una nota all’assessorato di competenza in cui esponevano una serie di obiezioni allo scioglimento. Già da tempo il sindaco Valenti ha fatto sapere di non volersi ricandidare, adducendo motivi personali e professionali, ma ha comunque confermato il suo pieno appoggio al candidato del Terzo Polo, ovvero Giuseppe Casano, già per due volte consigliere comunale. Casano ha già avviato la sua campagna elettorale come anche Giacalone che ha già designato anche quattro dei suoi assessori. Ultimo, in ordine di tempo, ad avere annunciato la sua candidatura è stato Andrea Vanella, sindacalista della Cgil e consigliere uscente, che si presenta con la lista “Noi di Petrosino”. Liste civiche anche quelle a sostegno dei candidati Ignazio Licata (lista “Il tessuto umano di Petrosino) e Giovanni Maniscalco (Movimento Tutela Valori Bisogni). Antonella Genna

IN BREVE Il “Giovinetto” al British Museum Il Giovinetto di Mozia, capolavoro dell'arte greca datato 470-450 a.C., sarà esposto - dall'1 maggio al 30 settembre - al British Museum di Londra in occasione delle Olimpiadi che si svolgeranno nella capitale inglese la prossima estate. La statua sarà collocata nella prestigiosa "Duveen Gallery", la sala che accoglie le sculture ed i fregi del Partenone. Il museo inglese presterà, invece, alla Regione Siciliana la statua dell'Apollo Strangford, che sarà esposta a Mozia al museo “Whitaker”.

Riaperta al traffico via Cesare Battisti Riaperto al transito viale Cesare Battisti. Già da ieri, sono state rimosse le transenne che, da viale Isonzo, non consentivano il proseguimento per la strada che costeggia "Villa Cavallotti". Effettuati gli interventi programmati (collocazione di nuova illuminazione e ripristino di alcuni tratti di marciapiedi), da stamani sono in corso i lavori di rifacimento del manto stradale di Viale Isonzo.


7

CORRIERE TRAPANESE SPORT

Martedì 3 Aprile 2012

Pareggio esterno che dà morale Il Trapani rientra dalla trasferta di Lanciano con un buon punto Domani sera si torna in campo al Provinciale contro il Portogruaro

C

inque gare alla conclusione, di cui tre da giocare dinanzi al pubblico amico del Provinciale. E’ questo il tour de force finale che attende il Trapani di Roberto Boscaglia. I granata sono usciti indenni e a testa alta dallo scontro contro il Virtus Lanciano di domenica scorsa, una partita conclusasi a reti bianche che ha confermato una volta di più, se mai ce ne fosse bisogno, la caratura importante della compagine granata. Riuscire a non subire gol e portare a casa punti da una trasferta così difficile come quella in Abruzzo conCLASSIFICA Trapani Siracusa (-5) Spezia V. Lanciano (-1) Cremonese (-6) Pergocrema (-2) Carrarese Sudtirol Barletta (-1) Portogruaro Frosinone Triestina Prato Latina Feralpisalò Andria Bat Piacenza (-6) Bassano

55 49 47 46 42 41 40 40 40 38 36 34 31 30 30 30 30 24

tro i rossoneri allenati da Carmine Gautieri è un’impresa degna di una capolista così. Il Virtus Lanciano arrivava, infatti, da quattro vittorie consecutive e contro un Trapani primo in classifica ha dato sfoggio di tutte le sue qualità, specialmente sulle fasce con quel Chiricò che tanto piace al dirigente granata Mimmo Lipari. E’ il secondo pareggio per 0-0 consecutivo per gli uomini del presidente Morace, il quarto risultato utile di fila che ha portato i granata a quota 55 punti in classifica, ovviamente sempre al comando della graduatoria ma a + 6 sul Siracusa di Andrea Sottil. Gli aretusei, com’era prevedibile, hanno avuto la meglio sulla Carrarese ed hanno accorciato le distanze. Rimane, invece, sempre ad otto lunghezze lo Spezia che a Prato non è andato oltre il pari (2-2). Quello conquistato in Abruzzo è certamente un punto importantissimo per il Trapani, come hanno ammesso capitan Filippi e Boscaglia al termine del match ai microfoni di Radio Cuore: “Questo è certamente un punto guadagnato – ha dichiarato capitan Filippi - siamo stati concentrati fino alla fine per fare risultato e ci siamo riusciti

fortunatamente. Adesso pensiamo subito al Portogruaro per cercare di tornare al successo al Provinciale”. “E’ un punto assolutamente importante – ha ammesso Boscaglia - e che, a conti fatti, può andare bene perchè giunto in un campo difficile contro una squadra in grandissima forma ed allenata da un tecnico bravo e preparato come Gautieri. Il pareggio è il risultato più giusto e va bene ad entrambe le squadre, nè loro

nè noi volevamo perdere. Mercoledì (domani ndr.) torneremo in campo e avremo la fortuna di giocare in casa, ovviamente per conquistare i tre punti”. Adesso quindi non c’è più tempo di analizzare la partita col Lanciano, domani si torna in campo e alle 20.30 il Trapani ospiterà un Portogruaro alla ricerca di punti per salire sull’ultimo treno disponibile per i playoff. Giuseppe Favara

L’opinione di Antonio Ingrassia

Nel girone B regnano incertezza ed equilibrio

è

cominciato nel segno dell’incertezza e si concluderà in tal maniera il girone B della Prima Divisione di calcio. Il Trapani, ormai in attesa della matematica promozione (10 punti al traguardo atteso che il Siracusa le vinca tutte) ha conquistato un punto che è da considerare d’oro in una insidiosa trasferta come quella di Lanciano. I granata che vivono di rendita aggiungono un altro piccolo mattone al già consolidato primo piano di prestigio nella graduatoria e se la vedono dall’alto. E’ questo l’unico risultato ad occhiali della giornata col quale il Lanciano lancia seri segnali alle pretendenti della zona play off e ne rimane felice visto che alle sue spalle la Cremonese e il Pergocrema sono state sconfitte e un po’ più su lo Spezia ha decelerato. E’ tornato alla vittoria il redivivo Siracusa che ha accorciato nei confronti del Trapani ma è chiaro che ormai la squadra di Sottil lotti per tenersi stretta la seconda posizione che tanti vantaggi porta per la disputa dei play off.

Alla ricerca di un posto in questo quartiere d’oro sono sicuramente sette le formazioni che si daranno battaglia nelle ultime cinque gare. Ed è molto difficile riuscire ad individuare chi la spunterà perché turno dopo turno le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Nella zona bassa nessuno vuol rendere le armi. Il Prato ha saputo tenere testa allo Spezia, il Latina ha colto un ottimo sul terreno del Portogruaro, l’Andria e il Salò si sono sbarazzate di Sud Tirol e Cremonese e il Bassano ha dimostrato di essere ancora vivo rimontando due reti a Trieste. Solo il Piacenza ha rinunciato all’orgoglio cadendo a Frosinone.


8

CORRIERE TRAPANESE SPORT

Martedì 3 Aprile 2012

Marsala ko con la Battipagliese Sciacca rassegna le dimissioni

TRAPANI (PIZZOLUNGO) Prima volta Monica esperta massaggiatrice 26enne bionda, provocante e snella esegue massaggi piccanti e rilassanti, senza limiti. Tel. 333/2123711 ___________________

Serie D. Ora i play-out sono una amara realtà

I

l Marsala 1912 perde in casa contro la Battipagliese è sprofonda in classifica. Una sconfitta davanti a tanti ex beniamini azzurri come Nino Palermo, Guidotti, Morgia, Bifera e tanti altri. Adesso i play out sono una realtà e ci si interroga se dopo quattro sconfitte consecutive la squadra riuscirà a rialzarsi. Intanto Nicola Sciacca ha rassegnato le dimissioni e la squadra probabilmente verrà affidata ad uno dei senatori. Oppure si opterà per un allenatore locale, ma la prima ipotesi è la più accreditata. Si tratta della quarta sconfitta consecutiva, sempre col medesimo risultato di uno a

Nicola Sciacca

T R A P A N I Massaggiatrici, bionda e mora, professionali ed esperte per farti impazzire ti aspettano in ambiente più che riservato. Tel. 331/9078088 334/1644854 ___________________

è la quarta sconfitta consecutiva con lo stesso risultato di 1-0 zero. Gol beccato sempre a fine gara, purtroppo la squadra non è più reattiva come qualche mese fa, riesce ad essere poco pungente in attacco e con un centrocampo molle la difesa non sempre è impeccabile. Gli avversari non hanno rubato nulla e dopo un timido avvio sono stati molto pericolosi in più circostanze. La rete è arrivata all’88’, attraverso un cross dalla sinistra che Mallardo depositava di testa in rete. Il Marsala ha concluso la partita in nove per le espulsioni di Conti prima e Genovese dopo. Quindi dopo il danno

anche la beffa. Un pomeriggio da dimenticare in fretta, nella speranza che la prossima gara, questa volta, in trasferta porti qualche punto per migliorare una classifica che adesso appare molto a rischio. Nella serata di ieri, infine, si sono tenuti, infine, i festeggiamenti per il centenario del calcio lilybetano, almeno in quelle ore serali si è pensato a rievocare momenti di gioia e gloria, una sfilata di grandi campioni del passato con una partita esibizione molto divertente e gradita dal pubblico. Nicola Donato

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Trapani vincente anche a Gravina seguendo un copione già visto Virgilio sugli scudi, primi punti per il giovane Giorgio Gentile

L

a Pallacanestro Trapani passa anche a Gravina di Catania senza colpo ferire ed ora si appresta a tirare un pò il fiato, considerata la sosta della prossima settimana in occasione delle festività di Pasqua. Sul parquet della formazione etnea è finita 89-65 per i granata che hanno dovuto rinunciare per infortunio sia a Svoboda che a Mollura. La parte del leone in termini realizzativi l’ha fatta il capitano Davide Virgilio, autore di 24 punti con 8/12 dal campo. C’è stata gloria anche per il giovanissimo Giorgio Gentile che ha segnato i suoi primi 7 punti in campionato. Il successo della Pallacanestro Trapani a Gravina è stato dunque il 27esimo consecutivo della capolista che continua a mantenere ben salda la propria imbattibilità. “Contro Gravina non siamo stati brillanti in difesa - dice coach Flavio Priulla, commentando la prestazione dei suoi giocatori soprattutto nel primo e nel terzo periodo, però abbiamo trovato spunti di buona pallacanestro e siamo contenti della gara. Dovremo essere bravi a trovare adesso la forza di rimanere concentrati, di goderci questa pausa di campionato per Pasqua ma poi di rientrare al lavoro con l’atteggiamento giusto per il rush finale della stagione. Ci sono ancora tre gare di stagione

Il campionato di Dnc va in sosta Si riprenderà dopo Pasqua regolare e tutti i playoff da disputare e non è assolutamente il caso di abbassare il livello di attenzione. Sono molto contento della prestazione di Giorgio Gentile - ha aggiunto il tecnico - a cui, evidentemente, hanno fatto bene i due anni di C regionale alla Virtus Trapani, società

Davide Virgilio

con cui collaboriamo proficuamente. Ha dimostrato di saper fare una partita da giocare vero e non da ragazzino che viene inserito all’ultimo momento. Deve migliorare ma già oggi è in grado di darci una mano in mezzo al campo”. Inizia adesso la settimana che condurrà alla sosta pasquale. I granata riprenderanno la preparazione oggi e faranno dopodomani l’ultima seduta prima della sosta. Il raduno post-festivo è previsto per martedì 10 aprile al Paladespar, quando la Pallacanestro Trapani inizierà a preparare la gara casalinga contro la Peppino Cocuzza di San Filippo del Mela, match valido per la 28esima giornata del campionato di Dnc.

Basket Dnc

Sigel Marsala corsara A Paternò vince 62-58

L

a Sigel Pallacanestro Marsala torna dalla trasferta di Paternò portando a casa una vittoria che permette alla squadra la salvezza matematica. La gara, terminata 58 a 62, non è stata facile. Gli avversari hanno tentato il tutto per tutto pur di portare a casa due punti necessari per la propria salvezza ma i ragazzi della Sigel Marsala hanno saputo resistere agli attacchi e rispondere con un calibrato gioco di squadra. Il primo quarto comincia con un canestro di Sisto e ben due triple del capitano Giacalone che portano ben presto la squadra marsalese in vantaggio. Ma la gara è davvero dura e le due squadre si ricorreranno punto a punto fino a chiudere il periodo 18-17. “Abbiamo giocato benissimo, guidando sempre la gara nonostante il Paternò ci abbia ripreso più volte – dice il

team manager della Sigel Pallacanestro Marsala Alfonso Cascoschi – Non è stato facile, soprattutto per l’assenza in campo di Baggioli e per le condizioni fisiche di Festino e Grillo che non hanno permesso loro di giocare molto. Abbiamo messo l’anima in questa gara – continua Cascoschi – e sono davvero soddisfatto di come i ragazzi hanno gestito la gara. Il vero artefice di questa vittoria e della nostra salvezza è il coach Peppe Grasso. Grande merito va a Grasso per avere dovuto affrontare situazioni molti difficili e per averlo fatto con grande professionalità. Grazie a lui abbiamo raggiunto il nostro obiettivo e adesso, se giochiamo bene le gare che ci rimangono, potremmo anche prendere parte ai play off. E’ un grandissimo risultato”. N.D.

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE In vista delle prossime elezioni amministrative in programma il 6 e 7 Maggio 2012, la EDI.SI. Srl, editrice del quotidiano di informazione cartaceo “CORRIERE TRAPANESE” e del sito online di informazione “www.trapaniok.it”, adotterà i principi alla base della Legge N. 28/2000 “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica”. la EDI.SI. Srl comunica l’ intenzione di pubblicare nei propri spazi messaggi politici elettorali a pagamento. La EDI.SI. Srl applica un Codice di autoregolamentazione visibile e accessibile a tutti, utenti e operatori del settore, direttamente sul sito www.trapaniok.it o presso la propria redazione negli uffici di Viale Regina Margherita n. 31 a Trapani. Condizioni: a) La proposta commerciale riservata alle forze politiche e ai singoli candidati prevede l’applicazione del listino in vigore al momento della richiesta. b) le tariffe per l’accesso agli spazi, come autonomamente determinate dalla scrivente, sono regolate in funzione dello spazio e del tempo utilizzato. Il tariffario è messo a disposizione di tutti ed è possibile richiederlo a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@trapaniok.it o presso gli uffici di Viale Regina Margherita n. 31 a Trapani.

TRAPANI (Pizzolungo) Chantal 21enne, novità prima volta in città, esperta e calda massaggiatrice ti aspetta per caldi e rilassanti massaggi, senza limiti. Tel.327/3766058 ___________________ TRAPANI Prima volta mulatta 24enne massaggiatrice dolcissima, caldissima e paziente ti aspetta per massaggi rilassanti e lunghi momenti di relax, anche la domenica. Tel. 389/2585865 ___________________ TRAPANI (Zona porto) Monica, novità massaggiatrice, dolcissima ed espertissima ti aspetta per lunghi e rilassanti massaggi senza limiti. Tel. 380/4398125 ___________________ TRAPANI Sono tornata, bravissima massaggiatrice mora, pazientissima, molto disponibile per massaggi rilassanti, dolcissima e tutto con calma. Ti aspetto in ambiente riservato, anche la domenica. Tel 340/0523670 ___________________ TRAPANI Maria mulatta dolce, calda, de-colté abbondante, pazientissima, completissima, molto disponibile per massaggi, tutto con calma, senza fretta ti aspetta tutti i giorni anche la domenica. Tel. 320 9415431 ___________________ TRAPANI bionda, magra riservata, ti aspetta tel. 320/4518266 ___________________ TRAPANI ragazzo 30enne fisico bellissimo e volto da foto modello, per donne vogliose e fantasiose. Disponibile per incontri h24, anche nei weekend, in ambiente pulito e riservato. (Si garantisce riservatezza). Tel. 3663954120


3 aprile2012