Page 1

CORRIERE TRAPANESE € 0,50

Mercoledì 11 Apr 2012 - Euro 0,70 - Anno VIII n.66

“Scandalo” gratuito di Michele Caltagirone Crediamo nella buona fede, sarebbe assurdo il contrario. Ma in tempi come questi è facile ingenerare la polemica, soprattutto se questa scaturisce da un mezzo ormai abusato di comunicazione di massa come Facebook. E così lo spazzino nero di Marsala, l’uomo di colore che in tono con la Sacra Rappresentazione del Giovedì Santo (in tono con il look ovviamente) è stato addetto a rimuovere gli escrementi dei cavalli, ha fatto il giro della rete diventando un caso mediatico di “presunto razzismo”. Siamo dell’avviso che la figura, singolare ed inedita, non poteva far altro che attirare l’attenzione. Il “caso” è stato montato per il semplice fatto che si trattava dell’unica persona di colore presente nel corteo e che era addetta al compito più umile. In realtà l’improvvisato spazzino ha dato la propria disponibilità ad una precisa richiesta, considerato che lo scorso anno, come ha sottolineato il Vescovo Domenico Mogavero, le pulizie della sede stradale dopo la rappresentazione del Giovedì Santo dovevano essere svolte dalla Aimeri Ambiente ma invece non erano state effettuate. “Quest’anno - ha detto il vescovo - l’organizzazione è stata affidata ad una persona di fiducia che è stata retribuita. Dove sta lo scandalo?”. Siamo perfettamente d’accordo. Quest’uomo in fin dei conti si è guadagnato da vivere. Il fatto che avesse un colore di pelle diverso è solo un caso.

ELEZIONI, PRIME LISTE PRESENTATE CANTIERE POPOLARE LASCIA NOLA Ultimi momenti di frenesia fino alle 12 di oggi quando scadono ufficialmente i termini “Corri corri” finale dei partiti per garantirsi la partecipazione delle proprie liste, simboli e candidati, alla prossima competizione elettorale di maggio. A Trapani hanno presentato tutto per primi Nola, Damiano e Caradonna. Ad Erice, invece, presentata per prima la lista di Paolo Ruggirello a supporto del progetto “Grande città” di Ignazio Grimaldi. Nel capoluogo si apre il caso politico legato all’appoggio dell’ultima ora di Cantiere Popolare al candidato sindaco Vito Damiano. Alle pagg. 2 e 3

Provincia

Pag. 4

Turismo e disabilità, esperti a confronto oggi alla Vicaria

Mazara

Pag. 5

Travolge ragazzina e si dà alla fuga Operaio confessa

Calcio

Il caso dello “spazzino nero”

Servizio a pag. 6

Pag. 7

Trapani verso Latina Pagliarulo sprona la squadra granata


2

CORRIERE TRAPANESE POLITICA

Mercoledì 11 Aprile 2012

Messaggio politico elettorale

COMUNICAZIONE ELETTORALE

Cantiere Popolare lascia Nola E va col “Generale” Damiano La senatrice Maria Pia Castiglione, tenutaria dell’ex Pid ora Cantiere Popolare, ha deciso di lasciare al suo destino il candidato sindaco Stefano Nola, con il quale aveva condiviso un lungo percorso preelettorale, per abbracciare la candidatura di Vito Damiano, supportato da Pdl, Lista Fazio e Alleanza per la Sicilia. Le motivazioni di questa scelta sono state illustrate ieri mattina nel corso di una conferenza stampa tenuta nella sede provinciale del Pdl, a Trapani, alla presenza proprio del senatore D’Alì, del sindaco uscente Mimmo Fazio, di Peppe Bica coordinatore Aps, e del candidato Vito Damiano. “Una scelta dolorosa - ha commentato la senatrice

Castiglione - ma doverosa. Non potevamo consentire al candidato Stefano Nola, sostenuto fino a 48 ore fa, di ripudiare il partito che ne aveva promosso e perorato in tutti i modi la candidatura a sindaco. L’avvicinamento al Pdl - ha continuato - era pertanto inevitabile visto che siamo assieme nel resto della provincia e visto che a Vito Damiano mi lega anche un rapporto di vecchia amicizia e di stima personale e professionale”. Nola, in pratica, pagherebbe lo scotto, dando per buone le motivazioni della senatrice, di non avere voluto contribuire ad inserire alcun nominativo nella lista del Cantiere Popolare. “Al di là del cinismo legato al calcolo numerico per raggiun-

gere il quorum del 5% necessario a far scattare un seggio prosegue la Castiglione - ho avuto la certezza che Nola fosse il candidato solo di se stesso e non di un partito vero”. Cantiere Popolare, pertanto, ha deciso di inserire alcuni suoi nominativi nella lista del Pdl (come aveva fatto anche Alleanza per la Sicilia) e di sostenere Damiano. “Ancora una volta il Pdl si dimostra catalizzatore del centrodestra - ha dichiarato il

senatore D’Alì in conferenza stampa - La solidità di rapporti con la collega Castiglione ha consentito, quindi, di migliorare un’offerta politica che era già qualitativamente forte e con la quale siamo consci di potere ottenere la vittoria al primo turno”. Soddisfazione espressa anche da Bica e Fazio, oltre che dal candidato sindaco Damiano. Quest’ultimo ha poi definito la decisione di Cantiere Popolare “una scelta di responsabilità civica”.

COMUNICAZIONE ELETTORALE

COMUNICAZIONE ELETTORALE

Giuseppe Maurici è in piena attività La lista di Paolo Ruggirello arriva prima Sono ripresi, dopo la pausa pasquale, gli appuntamenti elettorali dell’onorevole Giuseppe Maurici, candidato alla carica di sindaco di Trapani con il sostegno di “Grande Sud”, “Udc”, “Fli”, “Mpa”, “Mps”, “I Riformisti” e “Grande Trapani”. Oggi alle 17, Maurici incontrerà Ignazio Aversa, presidente dell’Università del Mediterraneo. L’incontro si

terrà nell’aula magna della scuola “Bufalino”, a piazza XXI aprile. Alle 20 l’onorevole di Grande Sud parteciperà all’inaugurazione del comitato elettorale di via Pantelleria di Andrea Vassallo, candidato per il Consiglio comunale di Trapani con la lista “I Riformisti”. Alle 20.30 Maurici sarà invece in via Marino Torre per l’apertura

del comitato elettorale di Franco Palermo, candidato per il Consiglio comunale di Trapani con la lista dell’Udc. Giovedì 12 aprile, alle 17, Guseppe Maurici terrà una riunione con i rappresentanti dell’Ance di Trapani, l’associazione dei costruttori edili. Alle 18 il candidato a sindaco incontrerà i giovani nel suo comitato elettorale di Corso Italia.

I

l partito dell'onorevole Paolo Ruggirello, MPS Movimento Popolare Siciliano, è stato il primo a presentare ufficialmente, ieri mattina, la lista dei 20 candidati al consiglio comunale di Erice che sostengono la candidatura a sindaco, vero la grande città, dell’imprenditore Ignazio Grimaldi. “Non c'è stata alcuna difficoltà a completare la lista seppuIMMOBILIARI AFFITTI TRAPANI PRIVATO AFFITTA PER BREVI PERIODI APPARTAMENTO IN VIA SANTA MARIA DI CAPUA, CLASSE ENERGETICA G. Tel. 348/1019581 TRAPANI PRIVATO AFFITTA APP.TO PER POCHE ORE DISPONIBILITA’ 24 H SU 24 H (CLASSE ENERGETICA G) Tel. 320/0689265

IMMOBILIARI VENDESI TRAPANI VENDESI Zona San Cusumano villetta di mq150 + giardino, composta da 3 camere + salone più cucina + dp servizi + ampia lavanderia separata e angolo barbeque. Vendesi €270.000,00 Tel.339/1322537

re il partito sia approdato in provincia di Trapani appena qualche giorno fa - ha sottolineato il deputato regionale Paolo Ruggirello - e questo testimonia la fiducia della gente nella validità nella mia progettazione politica”. A Trapani l’onorevole Ruggirello ed il Movimento per il Popolo Siciliano sostengono, invece, il candidato a sindaco Giuseppe Maurici.

Paolo Ruggirello Anche nel capoluogo l’Mps presenterà una propria lista per il consiglio comunale.

COMUNICAZIONE ELETTORALE

Minacce telefoniche a Rizzi Il Coordinatore Nazionale del Partito Animalista Europeo, Enrico Rizzi, candidato FLI al consiglio comunale di Trapani per le prossime amministrative, ha sporto denuncia alla Digos del capoluogo affinchè venga fatta luce sulle minacce di morte ricevute telefonicamente, da parte di ignoti. Due messaggi, al vaglio degli inquirenti, lo avrebbero invita-

Enrico Rizzi to a “mollare, pena la morte”.

//////////////////////////////////////////////////////////////

L’astensione degli anarchici Gli anarchici trapanesi del gruppo Salsedo, non potevano non invitare all’astensione per le prossime amministrative. “L’organizzazione sociale, la produzione e la distribuzione della ricchezza, la cura delle nostre città, l’esercizio delle libertà individuali e colletti-

ve, il rispetto dell’ambiente, sono cose troppo importanti per essere delegate a poche persone” - scrivono nel loro invito all’astensionismo., sottolineano però che “quello che proponiamo non è il disinteresse di chi diserta le urne per qualunquismo o sterile disaffezione”.

CORRIERE TRAPANESE by TRAPANiOK Editore: EDI.SI. srl Direttore Responsabile Nicola Baldarotta direttore@trapaniok.it Redazione centrale Francesco Greco Michele Caltagirone Ornella Fulco Giuseppe Favara redazione@trapaniok.it Impaginazione Francesco Vivona

Segreteria di Redazione Massimiliano Lamia Per la pubblicità: pubblicita.trapaniok.it Rino +39 347.6790352 Stampato c/o Litocon S.r.l. Catania Distribuzione in edicola Aennepress, Palermo Distribuzione presso i bar Fullservice, Trapani Amministrazione Via Regina Margherita, 31

91100 Trapani amministrazione@trapaniok.it www.trapaniok.it info@trapaniok.it tel. 0923.540814 fax.0923.437378 Sede legale Via Vincenzo Bellini, 2 91100 Trapani P.iva 02446660819 Reg. Tribunale di Trapani n. 306 del 16/03/2006


3

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

Scrutatori: domande fino a martedì prossimo

COMUNICAZIONE ELETTORALE

Agricoltura Messaggio politico elettorale

Ignazio Grimaldi si difende

D

a domani e fino a martedì prossimo è possibile presentare alla Commissione Elettorale Comunale la domanda per l’iscrizione nell'elenco di persone idonee all'ufficio di scrutatore, in occasione delle elezioni amministrative del 6 e 7 maggio prossimi. La firma del dichiarante deve essere autenticata dal pubblico funzionario. Sarà possibile autenticare e consegnare dette istanze presso le seguenti Sedi Comunali: 1) Ufficio Protocollo di Palazzo D’Alì, piano terra, sito in P.za Vittorio Veneto, n.1; 2) Servizi Demografici piano IV Palazzo Senatorio, via Torrearsa; 3) Servizi Anagrafici siti in Largo San Francesco di Paola n.10; 4) Delegazione di Borgo Annunziata di via G. Polizzi n.18, piano terra; 5) Delegazione di Fulgatore Centro Sociale Polivalente di Fulgatore. Il sorteggio degli scrutatori è fissato per il 24 aprile alle 10 presso il Palazzo Cavarretta di via Torrearsa.

Mercoledì 11 Aprile 2012

C

ontinuo a ricevere attacchi personali da parte del sindaco Giacomo Tranchida. Mi rammarico di un comportamento del genere che viene da un rappresentante delle istituzioni che dovrebbe essere sobrio, corretto, educato e responsabile. Accuse personali sempre più pesanti che lasciano intravedere un eccesso di nervosismo. Il sindaco Tranchida non parla di ciò che ha fatto e di ciò che farà. Si è finora limitato ad insultarmi ed a tentare di denigrare la mia persona ed

indebolire la mia immagine di candidato sindaco. Per quanto mi riguarda non scenderò mai al suo livello becero da vecchia cantina regia dove i fumi dell’alcool avevano la meglio su tutto e su tutti. Non scenderò mai al suo livello perché ho rispetto degli elettori ericini che vogliono sapere da me come dagli altri candidati cosa intendiamo fare per la città. La teoria del sospetto la lascio a chi si è sempre nutrito di veleni e d’insinuazioni. La lascio a chi sa confrontarsi soltanto quando è sicuro di vincere, altrimenti alza il tiro con accuse che non sa provare. Non sto al giochetto di Tranchida che prima insulta e poi chiede il confronto tentando di far emergere una mia ritrosia ad un faccia a faccia con lui. Non è così. Io mi confronto con chi mi rispetta. Il

COMUNICAZIONE ELETTORALE Giacomo Tranchida, sindaco uscente di Erice, ricandidato alla guida della città della Vetta, ieri pomeriggio ha presentato al Comune la dichiarazione di accettazione di ricandidatura insieme al progetto di governo 2012/2017 e le 4 liste che lo supportano: “Erice che vogliamo”, “Erice in tutti Noi”, “Libero Movimento per Erice” e “Erice più Grande”. 1350 gli ericini sottoscrittori delle 4 liste, formate da 80

candidati di cui 24 donne, fra assessori e consiglieri uscenti, medici, avvocati, tecnici e liberi professionisti, insegnanti, imprenditori e impiegati, ma anche operai e casalinghe, giovani e pensionati. “Dopo queste ore di rispettoso silenzio, - ha dichiarato Giacomo Tranchida - abbiamo riacceso i motori della campagna elettorale. Sarà un’avventura straordinaria per far vincere ancora una volta Erice/Bene Comune”.

sindaco Tranchida se avesse un minimo di dignità politica dovrebbe prima di ogni cosa chiedere scusa ai cittadini ericini e poi al sottoscritto. Si sta assumendo una grave responsabilità. Ha deciso di avvelenare i pozzi della politica e del confronto. Il suo comportamento è fortemente antidemocratico. Ci troviamo di fronte ad un politico della Prima Repubblica, perché a dispetto dell’età non ha mai fatto altro nella vita, grazie a chi gli ha consentito di ottenere cariche ed incarichi importanti. Comprendo che il terrore di andare a lavorare possa farlo degenerare, ma fa parte della politica e della vita. Si vince e si perde. Ma bisogna farlo sempre e comunque con dignità. Parola sconosciuta all’attuale primo cittadino. Ignazio Grimaldi

Tre le liste già presentate al Comune di Trapani I primi candidati a sindaco di Trapani ad ufficializzare liste di aspiranti consiglieri comunali ed assessori, sono stati Giuseppe Caradonna (Italia dei valori - Federazione della sinistra), Vito Damiano (Pdl Lista Fazio - Cantiere Popolare e Alleanza per la Sicilia) e Stefano Nola (Facciamo Trapani). Caradonna ha designato assessori Maria Grazia Orlando, Giuseppe Pollina e

Nicolò Causi. Nola ha designato assessori Silvia Scuderi, Alfonso Passalacqua, Francesco Mione, Ignazio Messina, Salvatore Pietro Sansone e Francesca Grammatico. Damiano ha, invece, scelto i quattro referenti delle liste che lo appoggiano, e cioé Giuseppe Bica, Maria Pia Castiglione, Antonio D’Alì e Girolamo Fazio. La documentazione relativa

alle liste finora presentate è stata trasmessa alla Commissione Elettorale Circondariale, ai fini dell’ammissione alla competizione elettorale. Oggi le liste possono essere presentate dalle 8.00 alle 12.00. Tutte le liste saranno pubblicate sul sito internet del Comune oggi dopo il termine ultimo di presentazione (ore 12.00), Saranno inoltre trasmesse alla commissione elettorale circondariale.


4

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

Mercoledì 11 Aprile 2012

Turismo sostenibile per i disabili, si studiano potenzialità del territorio

Agricoltura Messaggio politico elettorale

Oggi presentazione di un cortometraggio e una guida

L

a storia di un’amicizia tra quattro ragazzi, Lucia, Enrico, Marco e Carlo e le immagini di diverse località della provincia di Trapani, sono l’argomento del cortometraggio dal titolo “Protagonisti” che viene presentato oggi pomeriggio alle 17.30 a Palazzo della Vicaria. Il video, realizzato dall’associazione “Informamente”, illustra le potenzialità offerte dal territorio trapanese in tema di turismo sociale. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto, promosso dall’assessorato provinciale alle Politiche sociali e dalle associazioni “Informamente” ed “Ermes”, dal titolo “Turismo, impresa e persone disabili: si può”. Nel film i quattro amici decidono di avviare un’agenzia turistica che offre pacchetti completi per ogni tipo di utenza, compresi i soggetti disabili. Quando si parla di turismo accessibile si pensa spesso, erroneamente, solo alle problematiche che le persone con disabilità devono affrontare in questo settore, e si dimentica, invece, che turismo accessibile significa semplicemente “turismo per tutti”. Garantire l’accesso all’esperienza turistica a tutti

Il palazzo della Vicaria

L’incontro organizzato alla Vicaria dalla Provincia e varie associazioni

Mimmo Turano i cittadini, indipendentemente dalle condizioni sociali, personali ed economiche, è oggi di fondamentale importanza, sia per contribuire ad abbatte-

re barriere che, prima di essere fisiche, sono spesso mentali e culturali, sia perchè il turismo accessibile rappresenta anche un’opportunità di incremento dell’attrattiva turistica per un territorio che, come quello della provincia di Trapani, aspira a fare un decisivo salto di qualità. Se si assume quest’ottica, il turismo accessibile diventa, oltre che uno strumento di emancipazione sociale e personale, anche un valore aggiunto spendibile sui mercati mondiali del turismo. Ancora troppo spesso le difficoltà che le persone disabili incontrano

vengono trascurate o sottovalutate, come se interessassero solo una piccola fetta della popolazione, ma convivere con la disabilità non significa, per ciò stesso, essere privati del piacere di viaggiare, di conoscere, di visitare realtà diverse dalla propria, anche lontane. Proprio partendo da questo presupposto, accanto alla presentazione trapanese del corto metraggio, che ha già avuto la sua anteprima nel corso dell’ultima Bit di Milano, si affianca quella della seconda edizione della guida al turismo accessibile in provincia di Trapani. Si tratta di una pubblicazione che vuole fornire informazioni utili sui servizi del territorio: strutture ricettive, mezzi di trasporto, riserve naturali, aree attrezzate demaniali e siti archeologici che possono essere fruibili anche dai soggetti disabili sono indicate in dettaglio per rispondere ad una domanda di ospitalità che richiede capacità di accoglienza, di dialogo e anche specifiche conoscenze tecniche. Già a partire dal progetto pilota avviato nel 2008, l’Amministrazione provinciale ha lavorato per mettere in rete tutte le istituzioni pubbliche con competenza nei

settori del welfare, della sanità e del turismo. “Il turismo sociale - commenta il presidente della Provincia Regionale di Trapani Mimmo Turano, abbracciando valori di sostenibilità economica, sociale ed ambientale e coniugando le attività turistiche ai bisogni di relazionalità e di incontro, si sta affermando come canale privilegiato per la promozione delle realtà locali e delle specificità culturali, legate tanto all’ambiente, quanto all’uomo”. Ornella Fulco

//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Urbanizzazione di Villa Rosina, il Tar: “La Regione finanzi le opere eseguite” Accolto il ricorso del Comune escluso dai contributi

I

l Tribunale amministrativo regionale di Palermo ha dato ragione all’amministrazione comunale di Trapani, accogliendo il ricorso che era stato presentato contro la Regione, riguardo alle opere di urbanizzazione di Villa Rosina. Il Tar ha sotanzialmente riconosciuto il pieno diritto del Comune a ricevere i fondi per gli interventi programmati ed eseguiti nel quartiere, condannando la Regione siciliana al pagamento delle spese legali. La sentenza del Tar, a conclusione di una controversa vicenda che si trascinava da anni, ha annullato il decreto del 7 novembre 1996 con il quale l’Assessorato regionale Territorio ed Ambiente aveva escluso il progetto del Comune di Trapani. “Le opere di urbanizzazione nel quartiere di Villa Rosina intanto sono state per la gran parte realizzate - viene ricordato in una nota diffusa dal Comune - e l’ultimo stralcio (progetto di completamento) è stato completato e sta per essere trasmesso alla Regione”. Il Piano particolareggiato di recupero dell’agglomerato di Villa Rosina, approvato con delibera del Consiglio comunale a

dicembre del 1992, venne recepito dall’Assessorato regionale Territorio ed Ambiente nel luglio 1993 e reso esecutivo con delibera del Consiglio comunale dell’agosto di quello stesso anno. Venne quindi definito il progetto di massima, da suddividere in cinque stralci esecutivi per la realizzazione delle opere. Il primo stralcio venne finanziato e le opere realizzate e collaudate, ma nel 1996 l’Assessorato regionale Territorio ed Ambiente escluse il Comune dal programma regionale di finanziamento delle opere di urbanizzazione dei piani particolareggiati di recupero degli agglomerati abusivi. Il Comune di Trapani aveva allora chiesto l’annullamento

previa sospensiva del decreto, ma il Tar, con propria ordinanza, aveva rigettato la domanda cautelare di sospensione, ritenendo che avrebbe dovuto essere impugnata autonomamente anche la nota assessoriale del luglio 1996 con la quale era stata rigettata la richiesta del Comune di inserimento nel programma di finanziamento regionale. Nel novembre del 1996, visto che era scaduto il termine per poter presentare ricorso dinanzi al Tribunale amministrativo regionale, il Comune avanzò ricorso straordinario dinanzi al presidente della Regione contro la decisione dell’Assessorato regionale Territorio ed Ambiente; il 28 aprile 2000, con decreto del presidente della Regione, il ricorso venne accolto, su parere conforme del Consiglio di giustizia amministrativa. “A quel punto, però, non si era andati avanti e non era stata avanzata alcuna richiesta alla Regione” viene ricordato dall’amministrazione del sindaco Girolamo Fazio che, dopo il suo insediamento nel 2001, aveva recuperato il decreto presidenziale. Il primo cittadino, nel luglio del 2002, chiede quindi “l’immediato finanziamento

Via delle Amazzoni a Villa Rosina del progetto di urbanizzazione del piano particolareggiato di recupero del quartiere di Villa Rosina”, definendo un programma di finanziamento dell’intera somma. L’Assessorato regionale

inserì le somme nel bilancio e, nel corso degli anni (dal 2002 ad oggi) sono state realizzate gran parte delle opere di urbanizzazione del quartiere, nell’estrema periferia cittadina. (r.t.)

Chiesa gremita per Simona Genco “Rosario, Laura e Andrea Genco ringraziano quanti hanno voluto accompagnare Simona, il loro Angelo, nel suo volo verso il cielo”. Questo messaggio è stato diffuso da Rosario Genco e dalla sua famiglia, all’indomani dei funerali della figlia Simona, la ventiduenne rimasta uccisa, assieme allo zio Giuseppe Grammatico, nell’incidente stradale avvenuto lo scorso giovedì notte nella galleria Fumosa dell’autostrada A29. Il rito funebre per le due vittime è stato officiato dal vescovo Francesco Miccichè, nella chiesa di San Michele eccezionalmente gremita da amici e conoscenti, al punto che in tanti sono stati costretti ad aspettare all’esterno l’uscita delle due bare.

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Ieri l’ultimo saluto a Piero Montanti fondatore della storica Radio Sprint

S

ono stati celebrati ieri mattina, nella chiesa di Santa Teresa, i funerali di Piero Montanti, che si è spento il giorno di Pasqua dopo una breve malattia. Montanti, giornalista e organizzatore di eventi, aveva ottanta anni. Nel 1976 aveva fondato Radio Sprint, una delle prime emittenti radiofoniche private trapanesi e una delle prime sperimentazioni televisive del territorio provinciale. Visionario e, per certi versi, precursore dei tempi,

Piero Montanti inventò il primo Grande Fratello della città, mandando in onda attraverso le telecamere dislocate in città, momenti di vita quotidiana che divennero appuntamento fisso per i trapanesi tutti. La sua voce inconfondibile, libera e critica, ha tenuto compagnia ad intere famiglie e cresciuto, anche a suon di musica, intere generazioni di trapanesi. “Con lui va via un altro pezzo di Partito Repubblicano del capoluo-

go - afferma Ignazio Grimaldi - e, soprattutto, un pezzo di storia della città”.


5

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

Mercoledì 11 Aprile 2012

Travolge una quindicenne e scappa Operaio si presenta infine in caserma

Agricoltura Messaggio politico elettorale

Mazara del Vallo. I Carabinieri erano già sulle sue tracce

é

stata investita da un’auto pirata la sera di Pasquetta, mentre passeggiava con il proprio fidanzatino in via del Mare, nel quartiere di Tonnarella, a Mazara del Vallo. Una quindicenne si trova adesso ricoverata all’ospedale Villa Sofia di Palermo, dove è arrivata in stato di coma a causa del trauma cranico riportato nell’incidente. Il conducente dell’auto, fuggito dopo avere travolto la minore, si è infine presentato spontaneamente ai carabinieri, recandosi ieri in caserma accompagnato dai familiari e da un avvocato. Si tratta di un operaio di 22 anni, già noto alle forze dell’ordine, che avrebbe ammesso le proprie responsabilità nel ferimento della ragazzina ed è stato denunciato a piede libero per “fuga a seguito di incidente stradale con feriti” ed “omissione di soccorso”. Le indagini dei militari della Compagnia di Mazara del Vallo, avviate nell’immediatezza dello scontro e proseguite per tutta la notte, avevano già permesso di raccogliere testimonianze sul presunto pirata della strada, facendo ricadere i sospetti proprio sul ventiduenne mazarese, notato viaggiare ad alta velocità con

A causa dell’incidente a Tonnarella la vittima è in coma a Villa Sofia un’autovettura di colore grigio nel quartiere Tonnarella, zona che nella giornata di Pasquetta diventa luogo di incontri conviviali. Ieri mattina, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile avrebbero continuato le ricerche del sospettato recandosi nella sua abitazione, ma il giovane non era in casa, perché sarebbe uscito alle prime ore del mattino assieme ai genitori. é stato infine l’operaio a recarsi in caserma, con l’assistenza di un legale e dei familiari, per confessare le proprie colpe raccontando quanto accaduto la sera di

Pasquetta, “affranto - evidenziano gli investigatori - dall’avere investito la studentessa di quindici anni, attualmente in stato di coma presso l’ospedale Villa Sofia di Palermo”. Il ventiduenne ha riferito di avere trascorso la giornata in compagnia di amici presso una villetta di Tonnarella e di avere poi intrapreso il viaggio di ritorno verso la propria abitazione utilizzando la macchina di un amico. Il giovane avrebbe anche ammesso di avere bevuto qualche bicchiere di troppo e di non essersi reso conto di

avere investito la ragazza. La quindicenne, intenta a passeggiare con il fidanzato di sedici anni, sarebbe stata colpita alle spalle dall’auto in corsa ed è rimasta sull’asfalto fino all’arrivo dei soccorsi. Riguardo alle attuali condizioni cliniche della giovane, gli investigatori riferiscono di “un cauto ottimismo da parte dei medici”. I carabinieri, dopo avere raccolto le dichiarazioni dell’operaio, hanno espletato ulteriori accertamenti di riscontro e poi, d’intesa con il sostituto procuratore di Marsala, Francesca Rago, in quanto Pm di turno, hanno formalizzato la denuncia a piede libero, per i reati di “fuga a seguito di incidente stradale con feriti” e omissione di soccorso. All’indagato, inoltre, è stata ritirata la patente, per la successiva sospensione da parte della Prefettura, “ma non è stato sottoposto ad arresto o fermo - spiegano gli inquirenti essendo venuti meno i presupposti giuridici per eseguirli, in quanto l’autore del delitto si è messo a disposizione degli organi di polizia giudiziaria entro le ventiquattro ore successive al fatto”. Francesco Greco

Castellammare del Golfo

Taglio bonus socio-sanitario L’assessore alle Politiche sociali contro l’abolizione del beneficio

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Settimana della Cultura, la Rete Museale Belicina avvia laboratori didattici, visite guidate ed escursioni Definito il programma delle attività previste in provincia dal 14 al 22 aprile

V

isite guidate e laboratori per bambini sono previsti nei musei della Rete Museale e Naturale Belicina, dal 14 al 22 aprle prossimi, in occasione della Settimana della Cultura. Per quanto riguarda le iniziative in provincia di Trapani, il 14 aprile, a Triscina di Selinunte (Castelvetrano), sarà attivato un laboratorio di archeologia sperimentale con visita guidata della sede del Campus archeologico museale e degli ambienti del Baglio Calcara (dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 17.30); particolare attenzione verrà data all’antico pozzo con “gebbia” e alla “Casa del vasaio” con dimostrazioni di lavorazione della

TRAPANI - Bar Exedra - Armonia dei Sapori - Caffè Mojito - Radio Londra - Bar Aris - Bar Milo - Red Passion - Bar La coffea arabica - Bar Nocitra - Baia dei Mulini - Bar Kennedy - Caffè delle Rose - Sweet Cafè - Fardella 78 - Bar Ciclone - Confartigianato Patronato Inapa - Caffè Salemi - Caffè Lieto - Caffè Villafiorita - Coffee and Go - Bar Meditterraneo

creta, seguita da una passeggiata al Timpone Nero. A Gibellina, invece, dal 17 al 21 aprile, sono previsti laboratori didattici al Museo d’arte contemporanea, e dal 17 al 19 aprile, la Fondazione Orestiadi, al Baglio Di Stefano, ospiterà visite guidate alla mostra “L’Islam in Sicilia: un giardino tra due civiltà”, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 (escluso lunedì). A Santa Ninfa, il 17 e il 19 aprile si svolgeranno visite guidate al Museo Nino Cordio e Museo dell’emigrazione, ma anche alla Grotta di Santa Ninfa (16, 18 e 21 aprile), con laboratori di geologia dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 17.30. Il 19 aprile, inoltre, è in pro-

- Bar Red Devil - Svalutation Cafè - Bar Magic - Bar Piccadilly - Savoir Faire Cafè - Moulin Rouge - Grimon Cafè - Bar Sciuscià - La Caffetteria - Bar Giovanni & Nino - Bar Gallery - Bar Italia - Bar Colonna - Caffè Mirò - Bar Todaro - Bar Morana - Number One - Bar Messican - L’esco pazzo - Ricevitoria Nicolosi - Anymor! Cafè - Ricevitoria Cicala - Bar Enjoy

- AgipCafè - Punto G. Caffè - Ciuri Ciuri - Tabacchi Milo XITTA - Bar Ritrovo PACECO - House Cafè - Bar Sombrero - Bar Kalumet - Blue Bar - Pasticceria Sugamiele - Bar Mazzara - Bar Tiffani - Vogue Cocktail NAPOLA - Bar Erice - Urban Tribe VALDERICE - Bar Baldo - Bar Venere - Caffè Vespri - Avenue Cafè

gramma una tavola rotonda a Castelvetrano, sul tema: “Il ruolo dell’associazionismo, del volontariato e del mecenatismo privato per la valorizzazione dei beni culturali. Verso un nuovo modello di gestione”. L’iniziativa, prevista al Baglio Florio dalle 10, è promossa con il Parco archeologico di Selinunte e Cave di Cusa. Il 20 aprile, invece, a Partanna, visite guidate al Museo della Preistoria e un laboratorio sperimentale promosso da “Belìce-EpiCentro della Memoria Viva” con l’istituto di istruzione superiore “Dante Alighieri” di Partanna laboratorio sperimentale. Altre attività si svolgeranno il 18 e 19 aprile a

CUSTONACI - Il Forno a Legna di Pellegrino - Bar Odissea BONAGIA - Miramare RILIEVO - Bar dello sport - Solaris - Fresh Fruit PALMA - Bar Mirage MARSALA - Ortofrutta Service - Sup. despar via trapani - Sup. Despar Cda P. Fiumarella - Sup. Despar via Mazzini - Moka Caffe’ - Buondi' - Car Service - La Piazzetta - La Trattoria del Cavaliere - Tabaccheria Licari Michele - Panificio Porta Sapori

Gibellina, con visita guidata e narrata di Belìce-EpiCentro della Memoria Viva (prenotando allo 0924 69000), a Salaparuta, dal 16 al 18 aprile, con visita guidata dell’Archivio della ricostruzione (dalle 9 alle 13), mentre il 21, a Castelvetrano, presso il Teatro Selinus con inizio alle 16,30, sarà tenuta una conferenza su “La stadera bizantina di Triscina di Selinunte”, organizzata dalla Sopriintendenza di Trapani, dal Comune, dal Comune e dal Parco archeologico, con visita guidata al Museo civico Selinuntino. Infine, il 22 aprile, si prevede una escursione naturalistica nella Riserva naturale Grotta di Santa Ninfa. (r.t.)

- Panificio Bonomo Sergio - Panificio Raia - Luigi bar - Bar Diego - Stazione ERG Pedace - Panetteria Bonomo Valentina - Fuel Station s.n.c. - Tabacchi Ferro - Panificio Saladino - Panificio Mannone - Rivendita Leone - Chiosco di Zerillo - Panificio Agate - Bar Annabel - Tabacchi Ingarra - Panificio Porta Sapori - Alim.Sanguedolce - Panificio Bottega del fornaio - Panificio 2000 - Bar las vegas - Bar Azzurra - Bar Saro - Bar Aloha

Angelo Palmeri

Tagli inammissibili”, questo il commento dell’assessore comunale alle Politiche sociali di Castellammare del Golfo Angelo Palmeri a proposito della decisione della Regione Siciliana di bloccare l’erogazione dei buoni socio-sanitari. “Nel distretto 55 che comprende i comuni di Alcamo, Castellammare del Golfo e Calatafimi Segesta - sottolinea Palmeri - sono circa 150 le famiglie che beneficiano del bonus. è, quindi, più che mai necessario ripristinarlo, attivando politiche sociali virtuose a sostegno dei nostri concittadini”. Secondo l’assessore, la mancanza di risorse, motivo che avrebbe

- Panificio Lombardo - Bar Saviny - Bar Imperial - Pasticceria MF - Bar Enzo e Nino - Bar Repubblica - Bar Le Delizie - Bar Garibaldi - Bar Papagaio - Bar Oltremare - Centrocopia - DNT Service - Euro Bar - Bar Napoli - Bar del Cacciatore - Bar Happy Days - Dolce tentazione - Panificio Bonomo - Bar Antony - Bar Oasi - Panificio Bica - Caffe' Noir - Non Solo Pane

- Bar S.Francesco - Bar Spring - Pasticceria Lilibeo - Panificio Taibba - Bar Victor - Bar Veliero - Bar Mirage - Il Bocconcino - Bar Royal - Bar CapitanoRosso STRASATTI - Pasticceria Giglio - Caffè Micael PETROSINO - Bar Micael - Bar Famila - Panificio Aurora - Bar Wood House - Ground service - Panif. Martinciglio - Bar le Delizie - Bar Sandokan - Bar Jenny

spinto la Regione a bloccare i fondi destinati all'erogazione del buono socio-sanitario per il 2012, rischia di provocare gravi disagi in diverse famiglie al cui interno sono presenti soggetti che necessitano di assistenza come anziani, disabili e malati cronici, soprattutto in un momento di crisi come quello attuale. L’assessore sollecita i rappresentanti regionali eletti in provincia di Trapani a spendersi nelle sedi opportune per contribuire a reperire le risorse necessarie al rifinanziamento del bonus socio-sanitario, un sostegno economico annuo di cui necessitano numerosi nuclei familiari. Ornella Fulco

- Caffè Movida ALCAMO - Bar Ungheria - Bar Medici - Caffè Mirò - Bar Giarratano - Bar Grazia - Bisbar - New Zeus Bar - Bar Sport - Caffetteria Harri’s - Bar Cristal - Pausa Caffè - Bar dei Mille - Al Solito bar - Al Solito Posto - Diemme Bar


6

CORRIERE TRAPANESE MARSALA

Organizzato dal gruppo “Xaipe”

Festival dell’archeologia La prima edizione dell’evento si svolgerà dal 14 al 22 aprile

Mercoledì 11 Aprile 2012

Lo spazzino di colore crea un caso di presunto razzismo Puliva la strada durante il Giovedì Santo

N V

isite guidate al Parco archeologico e nel centro storico, presentazione di libri, documenti video e ricerche archeologiche, attività per bambini, mostre e spettacoli teatrali. E’ il programma del Festival dell’archeologia la cui prima edizione si svolgerà a Marsala dal 14 al 22 aprile. L’iniziativa è del gruppo archeologico Xaipe, presieduto da Alessandro Sciacca: un’associazione culturale composta da volontari che opera nell’ambito della valorizzazione, fruizione e tutela del patrimonio storico, artistico ed archeologico della regione. La manifestazione sarà curata da Marina Ingrassia e prevede anche il coinvolgimento della Provincia di Trapani e del

Servizio Parco, diretto dalla dottoressa Maria Luisa Famà. Tra gli eventi in programma, oltre alle visite guidate che si possono svolgere in diversi momenti della giornata, la presentazione di un video, dedicato al Parco archeologico, che sarà poi presentato anche alla Borsa del Turismo archeologico che si terrà a Paestum a novembre e alla Borsa del Turismo Studentesco di Genova. Il 18 aprile si terrà invece, presso largo San Gerolamo, “Archeogiochi”, un’iniziativa dedicata agli alunni delle scuole locali tra i 6 e i 10 anni, curato da Alessandro Sciacca e Valeria Lo Grasso. Il 20 inoltre sarà inaugurata la mostra del libro presso il Caffè letterario in Via Garibaldi. (a.g.)

el bene e nel male, la sacra rappresentazione del Giovedì Santo è uno dei momenti più attesi dell’anno. Si discute su tutto e quest’anno al centro dell’attenzione c’è, inaspettatamente, lo spazzino addetto alla raccolta degli escrementi dei cavalli. In molti lo hanno notato poiché si trattava dell’unico uomo di colore presente. I commenti si sono moltiplicati su Facebook (dove diverse foto sono state pubblicate) rimbalzando anche sulle pagine dei giornali. Ingigantendosi, le polemiche sono arrivate a ipotizzare scenari razziali ed hanno coinvolto anche Alessandro Tarantino, giornalista dell’ufficio stampa del Comune il quale, in veste privata, ha pubblicato sul suo profilo Facebook varie foto della Sacra rappresentazione tra cui anche quelle dello spazzino. Di certo non sarà stato l’unico, considerata la moltitudine di macchine fotografiche presenti. Secondo la Diocesi di Mazara del Vallo, l’uomo di colore ha dato la propria disponibilità per guadagnarsi da vivere. “Lo scorso anno non è stata effettuata la pulizia da parte dell’Aimeri, come concorda-

to - ha spiegato il vescovo Domenico Mogavero - e l’organizzazione si è affidata ad una persona di fiducia che è stata retribuita. Dove sta lo scandalo?”. Allo stesso modo, il direttore artistico Massimo Pastore ammette di non essere stato informato delle scelte logistiche ma sono ben altre, secondo Pastore, le forme di razzismo. Chiamato in causa, Alessandro Tarantino ha voluto spiegare come tutta la polemica si è creata. “Ho postato quella foto su Facebook – dice il giornalista - senza alcun commento. Poi sono scaturite numerose polemiche che parlavano di tutto e di più. Non vedo razzismo – commenta - ma superficialità dell'incaricato e corresponsabilità di chi gesti-

La foto che ha creato il “caso” sce. Avrebbero fatto bene ad inserire un altro personaggio di colore proprio per non generare equivoci. Massimo Pastore – dice - resta una persona sensibilissima ma è probabile che, in questa circostanza, abbia peccato di scarsissimo controllo. Eccellenza, – dice ancora Tarantino rispondendo al Vescovo - doveva essere una preoccupazione dell’organizzazione porsi il problema se quella figura, anche lontanamente, potesse generare incresciosi incomprensioni e prendere le opportune precauzioni”. Ma da quell’unica presenza nel ruolo più umile sono nati un’infinità di commenti vuol dire che forse un errore di valutazione, anche senza malizia, c’è pur stato. Antonella Genna

IN BREVE Allestimento seggi elettorali Ammonta a complessivi 43 mila euro l’impegno di spesa per l’allestimento dei seggi elettorali e degli spazi pubblicitari per le prossime Amministrative del 6 e 7 maggio a Marsala. Il progetto, predisposto dai tecnici del settore comunale Lavori pubblici, prevede altresì il trasporto delle attrezzature nelle sedi di seggio e il loro montaggio. I lavori sono stati appaltati alla ditta Savedil di Marsala, aggiudicataria del cottimo fiduciario con base asta di quasi 35 mila euro.

Nuovo incontro al Baglio Anselmi “Piante esotiche e loro riflessi sul paesaggio in Sicilia”. E’ il tema della conferenza stampa in programma questo pomeriggio alle ore 17.30 nei locali del Baglio Anselmi. L’incontro rientra nell’ambito del Ciclo di Seminari programmati dalla direzione del Parco archeologico delle isole dello Stagnone sul tema “paesaggio ed ambiente”, collegato al laboratorio didattico di “educazione al paesaggio”.

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Finanziamenti al Comune di Marsala per politiche sociali e vigili urbani Sono stati concessi dalla Regione Siciliana

C

on due distinte comunicazioni, la Regione Siciliana ha notificato al sindaco di Marsala Renzo Carini la concessione di due finanziamenti, per altrettanti progetti predisposti dall’amministrazione comunale lilybetana. L’importo complessivo, di poco superiore a 315 mila euro, è stato assegnato per due distinti settori: politiche sociali e polizia municipale. “Continuano a giungere risorse regionali, con risparmio notevole per le casse comunali – afferma il sindaco Carini – e a conferma della validità delle proposte progettuali che questa amministrazione ha portato avanti. In particolare, l’assessorato regionale della famiglia e del lavoro ha finanziato gli “Interventi di adeguamento della Casa di Riposo per anziani Giovanni XXIII” (197 mila euro, fondi PO FESR 20072013); mentre l’assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica ha fissato in quasi 119 mila euro la somma da assegnare al “Miglioramento dei servizi della Polizia municipale”.

Renzo Carini

Sono in arrivo anche i fondi della Commissione Immigrazione In arrivo sono inoltre altri fondi destinati all’amministrazione comunale di Marsala, sempre in tema di finanziamenti pubblici. Da registrare infatti anche quello deliberato dalla C o m m i s s i o n e Immigrazione ANCI, nell’ambito del programma “FAI Fondo di Accompagnamento all’Integrazione”. Tenuto conto che la città Marsala fa parte del “Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati” (SPRAR), il Comune potrà beneficiare di una

disponibilità di poco superiore a 10 mila euro per progetti mirati, rivolti sia agli extracomunitari presenti sul territorio che ai residenti nel Centro di accoglienza di contrada Perino. Tra l’altro, la struttura – gestita dal Consorzio Solidalia – ha da poco ottenuto dal Ministero dell’Interno un finanziamento di 350 mila euro per interventi di riqualificazione, volti ad accrescere il numero degli ospiti e a rendere più vivibili gli spazi loro riservati.


7

CORRIERE TRAPANESE SPORT

Mercoledì 11 Aprile 2012

“Non facciamoci sfuggire un’occasione così grande”

TRAPANI Trans Kriss novità, giovane e molto femminile, a/p per ogni tua fantasia massaggi completi, 22 motivi per conoscermi. Tel. 327/5453080 ___________________

Il Trapani torna in campo e Pagliarulo fissa la meta granata

I

l Trapani ha ripreso ieri ad allenarsi dopo le vacanze pasquali. I granata vogliono dimenticare al più presto la batosta patita mercoledì scorso in casa contro il Portogruaro, una sconfitta che si spera non lasci alcuno strascico negativo nei calciatori allenati da Roberto Boscaglia. Ieri pomeriggio, prima dell’allenamento sul campo di Fontanelle Sud, in conferenza stampa e sulle frequenze di Radio Cuore è intervenuto Luca Pagliarulo. Il difensore pugliese, reduce da una piccola distorsione subita nel match esterno contro il Lanciano, capirà in questa settimana se potrà essere a disposizione del tecnico granata in vista della prossima gara contro il Latina: “Contro il Lanciano – ammette Pagliarulo - ho avuto una forte distorsione al piede che mi ha impedito di giocare mercoledì. Ho fatto una settimana di terapia e adesso vediamo com’è la situazione. Non credo che la mia assenza abbia influito nel risultato, magari se ci fossi stato io ne avremmo presi sei o sette. Non è solo un giocatore che fa la differenza, siamo in tanti ed i sostituti hanno dimostrato di essere all’altezza e la partita con il Frosinone ne è stata la dimostrazione più lampante”. C’è chi parla di crisi granata e chi imputa ai ragazzi del presidente Morace di essere in fase calante, ma Pagliarulo smentisce tutte que-

TRAPANI (PIZZOLUNGO) Monica, novità massaggiatrice, dolcissima ed espertissimati aspetta per lunghi e rilassanti massaggi senza limiti. Tel. 380/4398125 ___________________ TRAPANI Prima volta mulatta 24enne massaggiatrice dolcissima caldissima e paziente ti aspetta per massaggi rilassanti e lunghi momenti di relax, anche la domenica. Tel. 389/2585865 ___________________

La formazione granata (foto Pizzardi)

Il difensore, per una distorsione, rimane in dubbio per Latina ste voci e fissa bene l’obiettivo per queste ultime quattro giornate del campionato di Prima Divisione: “E’ capitato anche altre volte di aver preso delle scoppole e abbiamo fatto tesoro di questo. Sappiamo che è stata una giornata storta, dispiace perchè eravamo di fronte al nostro pubblico ed in casa per la seconda volta consecutiva di sera abbiamo steccato. Mancano quattro partite e abbiamo un piccolo vantaggio da dover sfruttare al meglio. Bisogna stringere i denti e – continua il centrale difensivo vendere cara la pelle e far sì che questi cinque punti che ci separano dalla seconda riman-

//////////////////////////////////////////////////////////////

gano immutati fino all’ultima giornata. Lo Spezia sulla carta ha una formazione fatta per stravincere il campionato, però abbiamo un ottimo vantaggio su di loro e questa non è una cosa da poco. Sappiamo che abbiamo una responsabilità però la stiamo gestendo nel migliore dei modi, quest’anno ci stiamo togliendo delle soddisfazioni importanti e farsi scappare un’occasione così dalle mani sarebbe da “fessacchiotti””. Contro il Portogruaro è arrivato un altro risultato negativo tra le mura amiche, a dimostrazione che questo è un Trapani più da trasferta: “Abbiamo dominato la prima

mezz’ora in cui potevamo sfruttare meglio le occasioni avute, poi siamo andati al riposo sull’1-1 e poi nella ripresa abbiamo perso un po’ la testa. Forse siamo stati un po’ distratti dal risultato del Siracusa, noi però cerchiamo di isolarci perchè dobbiamo sprecare le energie in campo. Ogni squadra – continua Pagliarulo – tira acqua al proprio mulino, il Portogruaro va elogiato perchè sono venuti qui per giocarsi la partita e fare risultato. Hanno mostrato tanto carattere e tanta voglia di giocare, ci hanno costretti a fare un tipo di gioco che non ci ha premiati. Domenica, invece, troveremo un avversario ostico, dobbiamo prepararci nel miglior modo possibile e far sì che i cinque gol presi col Portogruaro si trasformino in

forza agonistica e determinazione”. Appena sei punti conquistati nelle ultime sei gare fanno sì che i granata abbiano esaurito ogni tipo di bonus e che adesso bisogna tornare a macinare punti come succedeva fino a qualche settimana fa: “Questo periodo è un po’ deludente solo sotto il punto di vista dei risultati perchè le prestazioni sono sempre state al massimo. Ci stanno mancando un po’ di vittorie e non credo ci sia un calo a livello fisico perchè sia a Lanciano che mercoledì abbiamo corso fino alla fine del match. Purtroppo nel calcio contano solo i risultati e un 5-1 subito in casa porta tutti a pensare che la squadra sia in fase calante, ma per noi – conclude Pagliarulo - non è assolutamente così”. Giuseppe Favara

TRAPANI Maria mulatta dolce, calda, de-colté abbondante, pazientissima, completissima, molto disponibile per massaggi, tutto con calma, senza fretta ti aspetta tutti i giorni anche la domenica. Tel. 320 9415431 ___________________ TRAPANI bionda, magra riservata, ti aspetta tel. 320/4518266 ___________________ TRAPANI ragazzo 30enne fisico bellissimo e volto da foto modello, per donne vogliose e fantasiose. Disponibile per incontri h24, anche nei weekend, in ambiente pulito e riservato. (Si garantisce riservatezza). Tel. 3663954120

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Marsala in profonda crisi Asd Favignana-Mast, un derby che vale la stagione Azzurri ormai ai play-out Domenica in programma il big match favignanese Serie D. Breve: “Possiamo riprenderci” Prima Categoria. Il presidente Torrente ed il ds Licata scaldano l’ambiente eguseo

L

D

opo questa nuova sconfitta di campionato la situazione di classifica per il Marsala 1912 si fa veramente drammatica. Nessuno avrebbe mai potuto ipotizzare fino a un mese fa che la squadra prima di Nicola Sciacca e adesso diretta da Carlo Breve potesse collezionare negli ultimi cinque incontri altrettante sconfitte. Adesso la squadra, come se non bastasse, è stata decimata da infortuni e squalifiche e nell’incontro interno di domenica, nello scontro diretto con il S.A. Abate, Carlo Breve dovrà inventarsi praticamente la formazione da mandare in campo. Contro il Licata, sabato scorso, gli azzurri, hanno retto bene nel primo tempo, concedendo poco e rischiando addirittura di andare in vantaggio con Sorrentino. Nella ripresa il tracollo, con due omaggi della difesa che ha regalato al Licata addirittura due calci di rigore, il secondo ha comportato la giusta espulsione a Trezza, che ha rifilato una gomitata al diretto avversario. Adesso il Marsala, con 34 punti in classifica, orbita in piena zona play out e le restanti gare serviranno probabilmente a consolidare la propria posizione nei play out. Per raggiun-

Carlo Breve gere, invece, la salvezza diretta occorrerebbero almeno tre vittorie nei prossimi quattro impegni e questo Marsala crediamo poco che abbia le risorse necessarie per ottenere ciò. Al termine di questa nuova sconfitta mister Breve tenta di recuperare i cocci: “E’ un momento veramente difficile, ma sono convinto che possiamo uscirne fuori bene, adesso la salvezza potrebbe passare attraverso i play out, visto che le altre formazioni hanno iniziato a far punti – conclude – domenica sarà una battaglia, lavorerò molto sul piano psicologico, i ragazzi hanno perso la consapevolezza nei propri mezzi. Dovremo fare a meno di molti elementi, ma sono fiducioso. Sapevo che sarebbe stata una sfida difficile”. Nicola Donato

a penultima giornata del campionato di Prima Categoria sarà caratterizzata dal derby di Favignana, un match che metterà di fronte le due compagine dell’isola egusea, entrambe alla ricerca di punti salvezza. Il campo è lo stesso, ma i padroni di casa saranno quelli dell’Asd Favignana del presidente Nicola Torrente, reduci da ben cinque vittorie consecutive e che nel girone di ritorno hanno totalizzato ben 22 punti: “Arriviamo carichi a questo derby e – ammette Torrente - con queste cinque vittorie consecutive siamo quasi salvi, in una classifica del girone di ritorno saremmo secondi solo al Corleone. Speriamo di raggiungere la matematica salvezza con un successo proprio nel derby, sarebbe la ciliegina sulla torta di una splendida stagione in cui tutti all’inizio ci davano per spacciati. Sarà una partita particolare e molto sentita soprattutto da parte nostra visto che abbiamo tanti giocatori favignanesi. Anche loro ci terranno tanto a vincere e mi fa piacere che finalmente abbiano capito di

avere una penalizzazione di quattro punti”. Il Favignana di Tony Messina si trova a 27 punti, a +4 dalla zona playout e dai cugini del Mast, a cui sperano di fare uno sgambetto decisivo per vendicare la sconfitta per 2-1 patita all’andata: “Vogliamo vincere anche per riscattare il match di andata in cui non meritavamo assolutamente di perdere. Il Mast ha un’ottima squadra con diversi giocatori importanti che hanno giocato in categorie superiori. Chi temo di più? Forse Vitale per l’esperienza che ha, ma mi dicono che non sia tanto in forma. Rispettiamo tutti ma non temiamo nessuno, anche perchè – conclude Torrente -

non mi posso assolutamente lamentare del mio splendido attacco”. Anche dall’altra parte dell’isola a forma di farfalla si respira aria di ottimismo, con il direttore sportivo Bartolomeo Licata sempre più convinto di una salvezza sicura da parte dei suoi uomini: “Entrambe le squadre – ammette Licata - arrivano da un buon momento e quindi secondo me sarà una bella partita. Ci stiamo preparando bene e speriamo di arrivare a domenica in ottime condizioni psicofisiche. Loro sono quasi salvi, gli basta un punto. Noi, invece, con due risultati positivi in queste ultime due giornate saremo

salvi al 90%, bisogna però vedere cosa faranno le altre squadre. Il derby è comunque una partita a se, un match da 1 X 2 e noi auspichiamo finisca con una nostra vittoria”. Il Mast di mister Sandro Ingargiola sarà impegnato giovedì in un amichevole contro il Salemi, squadra che milita nel campionato di Promozione, e ha fatto registrare i rientri importanti di Fedele e Vitale, mentre mancherà il difensore De Vita, appiedato dal giudice sportivo: “Loro hanno un’ottima squadra e credo che rispetto all’andata sarà una partita più bella ed equilibrata. Noi adesso siamo ben integrati e, facendo tutti gli scongiuri possibili, credo proprio che ci salveremo. Chi andrà ai playout? Lo saprò dire lunedì. Un loro giocatore che vorrei nel Mast? Sono amico di Virzì e Catalano è proprio un bell’attaccante – chiude Licata - lo vedrei bene in coppia con Vitale”. Domenica alle ore 16 il via ad un derby che vale l’intera stagione: Ingargiola contro Messina, Licata contro Meroni ed Ernandez contro Torrente. Adesso la palla passa al campo. (g.f.)


8

CORRIERE TRAPANESE SPORT

Mercoledì 11 Aprile 2012

Basket Under 19

Basket C regionale. Virtus Alcamo eliminata al primo turno

Euro Camp a Cesenatico Trapani cade in finale

Paceco e Mazara alle semifinali I play-off proseguiranno domenica

N

on ce l’ha fatta l’Under 19 della Pallacanestro Trapani, che è stata superata dal Wurzbug nella finale valevole per il primo e secondo posto dell’Euro Camp 2012 di Cesenatico. Il risultato finale è stato di 69-60 a favore della formazione tedesca. Tra le file granata ulteriore grande prestazione di Gentile, autore di 27 punti. Buona anche la partita di Mollura che ha ripreso a saggiare il parquet giusto in occasione di questa kermesse internazionale e nella finalissima contro il quintetto teutonico ha messo a segno 14 punti. I ragazzi allenati dal coach Valerio Napoli erano giunti

I Marco Mollura all’ultimo atto del torneo dopo aver superato la concorrenza della formazione londinese dell’Islington Panthers e poi, strada facendo, superando nell’ordine le squadre di Corsico, Cesenatico e Sassuolo. Tanti applausi comunque ai giovani granata capaci anche di farsi apprezzare a livello continenetale dopo la conquista del titolo regionale di categoria.

//////////////////////////////////////////////////////////////

Percorso netto per l’OnOff U18 in finale interprovinciale Il triangolare si svolgerà il 18 aprile

U

n altro traguardo centrato per le ragazze dell’OnOff Martinez. Stavolta a far sorridere il presidente Tedesco non sono però le formidabili ragazze della serie C, in grado di arrivare sia alle semifinali promozione del campionato regionale che alle semifinali della coppa Sicilia, ma la formazione under 18. Il vivaio rappresenta infatti per l’Entello uno dei settori cruciali e i frutti di questo lavoro si stanno vedendo: le giovani atlete in maglia biancorossa sono riuscite a dominare il girone provinciale, vincendo tutte le partite del raggruppamento, senza cedere mai un set. Nemmeno una piccola macchia quindi dietro questa ulteriore dimostrazione di forza delle ericine, capaci di mettere in riga, oltre alla formazione satellite della

Servizi & Soluzioni Ambientali, Castelvetrano, Sicania, Marsala ed Actor Polis. Una vittoria importante anche in funzione del proseguo della stagione in serie C, come dimostrano le numerose presenze accumulate nella formazione “maggiore” dall’opposto Scirè, dal libero Bilello, dalle schiacciatrici Maimone e Grassotti e dalla centrale Tumbarello, vale a dire l’ossatura dell’under 18. La vittoria nel girone provinciale garantisce alle ericine l’accesso alla finale interprovinciale, un triangolare in cui dovranno sfidare la Capacense, campione per la provincia di Palermo, insieme alla vincente del girone agrigentino. La sfida a tre si svolgerà proprio a Capaci il 18 aprile prossimo a partire dalle ore 16. Silvestro Bonaventura

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE In vista delle prossime elezioni amministrative in programma il 6 e 7 Maggio 2012, la EDI.SI. Srl, editrice del quotidiano di informazione cartaceo “CORRIERE TRAPANESE” e del sito online di informazione “www.trapaniok.it”, adotterà i principi alla base della Legge N. 28/2000 “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica”. la EDI.SI. Srl comunica l’ intenzione di pubblicare nei propri spazi messaggi politici elettorali a pagamento. La EDI.SI. Srl applica un Codice di autoregolamentazione visibile e accessibile a tutti, utenti e operatori del settore, direttamente sul sito www.trapaniok.it o presso la propria redazione negli uffici di Viale Regina Margherita n. 31 a Trapani. Condizioni: a) La proposta commerciale riservata alle forze politiche e ai singoli candidati prevede l’applicazione del listino in vigore al momento della richiesta. b) le tariffe per l’accesso agli spazi, come autonomamente determinate dalla scrivente, sono regolate in funzione dello spazio e del tempo utilizzato. Il tariffario è messo a disposizione di tutti ed è possibile richiederlo a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@trapaniok.it o presso gli uffici di Viale Regina Margherita n. 31 a Trapani.

play-off del campionato di serie C regionale sono giunti alla seconda fase. Le semifinali prenderanno il via domenica prossima e saranno impegnate anche le due compagini trapanesi rimaste: l’Eni Gate Power Paceco ed il Basket Mazara. Nel primo turno, infatti, è stato eliminato l’altro team trapanese presente, la Virtus Alcamo. Gli alcamesi si sono arresi dopo tre gare all’Olimpia Comiso. Dopo aver perso gara 1 per 64-78, i bianconeri avevano rimesso tutto in discussione in gara 2 vincendo per 79-71. Gara 3 ha invece condannato la Virtus all’eliminazione con una

L’Eni Gate affronterà l’Aquila Palermo I mazaresi giocheranno contro Comiso sconfitta di 56-74. Il Basket Paceco del presidente D’Agate, invece, non ha avuto problemi a sbarazzarsi

del Mascalucia imponendosi in due gare con i seguenti risultati: 74-52 e 71-55. I pacecoti allenati da coach

Dino Barbera affronteranno adesso l’Aquila Palermo, compagine già incontrata e battuta per due volte nel corso della stagione regolare. Nessun patema d’animo nemmeno per la sorpresa Basket Mazara: i ragazzi del giovane coach mazarese Giorgio Bonanno hanno avuto la meglio sulla Mia Messina (78-56 in gara 1 e 80-60 in gara 2). I canarini adesso se la vedranno con i giustizieri della Virtus Alcamo, l’Olimpia Comiso. Le altre due semifinali saranno Melilli-Pol. Mario Mura Canicattì e Cus Messina-Studentesca Licata. Giuseppe Favara

11 aprile 2012  

Corriere Trapanese 11-4-2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you