Page 1

CORRIERE TRAPANESE € 0,50

Giovedì 26 Apr 2012 - Euro 0,70 - Anno VIII n. 76

Finale coi “fatti” di Nicola Baldarotta Mi sono già espresso in merito: questa campagna elettorale è tra le meno sentite, nella città capoluogo, da quando il sindaco lo eleggono direttamente i cittadini. Probabilmente, come già scrivevo, perchè in un certo senso abbastanza scontata, ma ritengo sia poco sentita soprattutto perché, fondamentalmente, ai cittadini importa poco o nulla quello che fanno i politici. Alla gente, tutto sommato, poco importa se ti sei alleato con questo o con quello, se sei di centrodestra o di centrosinistra. Alla gente, quella che va a votare, importa quello che puoi fare da sindaco o da consigliere. Al resto non si appassiona. Vuole sapere, la gente, se potrà mettere la pasta dentro la pentola per tutto il mese e non solo per metà di esso. Vuole sapere, la gente, se ci sarà certezza di posti di lavoro e non solo la speranza e men che meno la “promessa” di posti di lavoro. Vuole sapere questo, da quello che mi risulta, la gente. Per cui sbrigatevi, signori candidati alle elezioni di maggio (tra meno di dieci giorni)... litigate quanto volete, prendetevi a pesci in faccia e a male parole... ma fatelo per gli ultimi dieci giorni. Poi, ballottaggio permettendo, in quei comuni dove ci sarà, vedete di sbracciarvi subito le maniche ed iniziare a mettere in pratica tutte le cose che state dicendo e scrivendo. Grazie.

I GRANATA SOCCOMBONO A LATINA LO SPEZIA, A DUE PUNTI, FA PAURA L’intero staff, Roberto Boscaglia compreso, ammette: “La sconfitta è stata meritata” Il Trapani crolla al “Francioni” di Latina per 3-0 compromettendo seriamente il finale di stagione. Una sconfitta dura da digerire soprattutto perchè meritata contro una compagine, quella nerazzurra, che annaspa nelle posizioni basse della classifica. I tanti punti di differenza in classifica non si sono visti e adesso, complice anche la vittoria dello Spezia a Barletta, i liguri inseguono a due lunghezze. Domenica i granata sono chiamati al riscatto con il Sudtirol. Giuseppe Favara a pag. 6

Lavoro

Pag. 5

Oggi precari in sit-in Vertenza sindacale anche per i vigilanti

Trapani

Pag. 5

Danni a nove auto durante rinfresco in sala parrocchiale

Elezioni, verso il rush finale

Serie D

Servizi alle pagg. 2, 3 e 4

Pag. 7

Pareggio inutile ad Adrano per il Marsala 1912


2

CORRIERE TRAPANESE

POLITICA

Giovedì 26 Aprile 2012

Comunicazione elettorale - Trapani

Messaggio politico elettorale

Gli appuntamenti di Vito Damiano nel rush finale

I trasporti, le scuole, l’acqua e la sanità Queste le sinergie fra Trapani e le Egadi

C

ontinuano gli incontri con la gente del candidato a sindaco per Trapani, Vito Damiano, supportato da Pdl, Lista Fazio, Cantiere Popolare e Alleanza per la Sicilia. Oggi alle 9,30 parteciperà al convegno intitolato “Come cambia la legge elettorale” che si terrà presso la Libera Università. Nel pomeriggio, alle 16,30, invece sarà a Villa Margherita per assistere alla manifestazione organizzata dalle scuole per lo spettacolo di chiusura dell’ anno scolastico. Subito dopo, alle 17,30, incontrerà presso l’Hotel Tiziano, in Via Ammiraglio Staiti, gli operatori turistici che esercitano la loro attività professionale nel ca-

poluogo o che guardano al turismo che ruota attorno alla città di Trapani. Con loro saranno affrontate tematiche legate al turismo e si cercheranno nuove idee e soluzioni adatte per creare insieme quel “turismo industriale” o “turismo di rete” di cui lo stesso

Vito Damiano ha più volte avuto modo di parlare nel corso di incontri e confronti con altri candidati ma, soprattutto, con rappresentanti di Associazioni, cittadini e rappresentanti di categoria. Alle 19,00, invece, Vito Damiano sarà presso il comitato elettorale di Piazza Scarlatti, con i residenti delle Isole Egadi: Favignana, Levanzo e Marettimo. “Collegamenti, scuola, rifiuti, distribuzione dell’acqua, sanità” tra i temi al centro di questo importante incontro. Con gli abitanti delle Egadi il candidato a sindaco per Trapani, Vito Damiano, affronterà problemi sociali che investono queste tre realtà isolane.

///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Su internet l’elenco degli scrutatori

L

a Commissione Elettorale del Comune di Trapani ha nominato gli scrutatori per la costituzione dei seggi elettorali in occasione delle elezioni del 6 e 7 maggio. Nel corso della seduta pubblica tenutasi nei giorni scorsi a Palazzo Cavarretta, sede del consiglio comunale, i nominativi di coloro che dovranno ricoprire l’ufficio di scrutatore sono stati sorteggiati tra tutti quelli che

avevano presentato regolari domanda entro il termine previsto. L’elenco degli scrutatori, con il relativo seggio assegnato, è pubblicato all’albo pretorio e sul sito internet del Comune. Gli scrutatori sono cinque per ogni seggio e due per il seggio speciale 17 bis. Sorteggiati anche i nominativi dei supplenti che ricopriranno l’incarico in caso di rinuncia o di assenza del sorteggiato primario.

Comunicazione elettorale - Trapani

Antonio Di Pietro oggi a Trapani Nel capoluogo, in vista delle elezioni amministrative, per sostenere sia Caradonna che Marchingiglio

A

ppuntamento d’eccezione, in occasione della campagna elettorale del 6 e 7 maggio prossimi. Il Presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, sarà stamattina a Trapani in una manifestazione organizzata presso l’Hotel Baia dei Mulini, lungomare Dante Alighieri, alle ore 15.30. Il leader dell’Italia dei Valori verrà a sostegno di tutti i candidati a consigliere e a

sindaco che correranno alle prossime elezioni comunali nella provincia di Trapani. In particolare l’ex magistrato si soffermerà con i candidati a sindaco di Trapani, Giuseppe Caradonna, e di Erice, Aldo Marchingiglio. Ma Antonio Di Pietro avrà anche il tempo per incontrare la stampa locale, oltre ai cittadini. L’incontro è stato fissato sempre presso l'Hotel Baia dei Mulini.

IMMOBILIARI AFFITTI

IMMOBILIARI VENDESI

TRAPANI PRIVATO AFFITTA PER BREVI PERIODI APPARTAMENTO IN VIA SANTA MARIA DI CAPUA, CLASSE ENERGETICA G. Tel. 348/1019581

TRAPANI VENDESI Zona San Cusumano villetta di mq150 + giardino, composta da 3 camere + salone più cucina + dp servizi + ampia lavanderia separata e angolo barbeque. Vendesi €270.000,00 Tel.339/1322537

TRAPANI PRIVATO AFFITTA APP.TO PER POCHE ORE DISPONIBILITA’ 24 H SU 24 H (CLASSE ENERGETICA G) Tel. 320/0689265

COMMERCIALE TRAPANI Cedesi in affitto o in vendita licenza di taxi comune di Trapani. Trattativa riservata. Tel. 349/2477420

CORRIERE TRAPANESE by TRAPANiOK Editore:

Distribuzione in edicola

EDI.SI. srl

Aennepress, Palermo

Direttore Responsabile

Distribuzione presso i bar

Nicola Baldarotta

Fullservice, Trapani

direttore@trapaniok.it

Amministrazione

Redazione centrale

Via Regina Margherita,

Francesco Greco

31

Michele Caltagirone

91100 Trapani

Ornella Fulco

amministrazione@trapa-

Giuseppe Favara

niok.it

redazione@trapaniok.it

www.trapaniok.it

Impaginazione

info@trapaniok.it

Francesco Vivona

tel. 0923.540814

Segreteria di Redazione

fax.0923.1961811

Massimiliano Lamia

Sede legale

Per la pubblicità:

Via Vincenzo Bellini, 2

pubblicita.trapaniok.it

91100 Trapani

Rino +39 347.6790352

P.iva 02446660819

Stampato c/o

Reg. Tribunale di Trapani

Litocon S.r.l. Catania

n. 306 del 16/03/2006


3

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

Giovedì 26 Aprile 2012

Comunicazione elettorale - Trapani

Messaggio politico elettorale

Giuseppe Maurici sindaco per sostenere gli artigiani

Elezioni - Le agevolazioni del Ministero per i non residenti

C

ontinuano gli incontri del candidato a sindaco di Trapani, per la Casa dei Moderati, onorevole Giuseppe Maurici, con le associazioni datoriali e di categoria. “L’incontro con i rappresentanti delle imprese artigiane è stato proficuo e produttivo. La crisi economica ha messo il settore a serio rischio di sopravvivenza, ma ritengo che vi possano essere strumenti idonei a recuperare il terreno finora perduto. La crisi finanziaria e creditizia va affrontata con un progetto integrato. Ritengo che le richieste del settore possano trovare nella nuova Amministrazione un reale punto di riferimento. La lotta

all’abusivismo ed al lavoro nero sarà una delle mie priorità. Da imprenditore so bene cosa sia la concorrenza sleale. So anche bene che un mercato bloccato è un mercato che non rispetta le regole. La mia Amministrazione sarà al fianco di chi rispetta le leggi e farà di tutto per ridurre i fenomeni distorsivi. Accolgo con favore e condivido la richiesta di una maggiore semplificazione amministrativa. Il Comune sarà a disposizione di tutte le categorie produttive di questa città e gli artigiani hanno sicuramente un posto in prima fila. Pronto anche ad istituire, se le casse del Comune lo consentiranno, un capitolo ad hoc per l’artigianato. Ho già detto di

essere pronto a verificare e sviluppare soluzioni che possano incentivare l’utilizzo dei prodotti locali. Vedremo con quale formula tecnica si potrà arrivare all’obiettivo che è comune con le organizzazioni di categoria. Ritengo che gli interventi che abbiamo previsto per rinnovare il Piano regolatore generale e per rilanciare porto ed aeroporto debbano trovare un momento di sintesi con le rivendicazioni delle associazioni di categoria. Ci saranno sicuramente nuove occasioni per approfondire ogni singolo punto di una piattaforma programmatica per l’artigianato che stiamo costruendo in piena e condivisa sinergia”.

Aerei, navi e treni: sconti per chi vota

Q

ueste le disposizioni del Ministero per chi vota fuori dal proprio domicilio. Trasporto aereo: 40% di sconto per un viaggio andata/ritorno con Alitalia e Air One sul territorio nazionale, con somma rimborsabile non superiore ai 40 €. Le agevolazioni saranno solo per i biglietti a/r. Trasporto ferroviario: per i residenti in Italia la convenzione con Trenitalia prevede la riduzione del 60% sulle tariffe

regionali e del 70% sul prezzo base per tutti gli altri treni del servizio nazionale, cuccette incluse. I biglietti vengono rilasciati dietro esibizione della tessera elettorale e documento di identità. Per i residenti all'estero: da Svizzera e Austria 70% di sconto sul percorso Trenitalia. Sui treni da Spagna e Francia questa agevolazione non è riconosciuta. Treni notturni dalla Germania: per il percorso estero biglietto chilometrico senza sconto a data aperta, per quello ita-

liano le agevolazioni interne. Trasporto marittimo: il gruppo Tirrenia applicherà la riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria. Autostrade: le concessionarie autostradali hanno aderito alla richiesta di gratuità del pedaggio sia all'andata sia al ritorno per i soli elettori italiani residenti all'estero. Non risultano agevolazioni per i residenti in Italia. In ogni caso, per usufruire delle agevolazioni va esibito il certificato elettorale. R.T.

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Ieri, a Trapani, il leader nazionale dei Verdi “Vincenzo D’Alberti punto di riferimento” Ed attacca anche il Governo Nazionale presieduto da Mario Monti

L’ampiezza delle alleanze non conta nulla, sono qualcosa che appartiene al passato. Ormai il Paese, e anche i cittadini di Trapani, riteniamo siano stanchi di essere governati in questa maniera”. Lo afferma il leader nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, ieri pomeriggio a Trapani per sostenere la candidatura a sindaco di Vincenzo D’Alberti Marrone , che si presenta all’elettorato con il solo appoggio dei Verdi. “Questa lista con la candidatura a sindaco di Vincenzo può rappresentare - dice Bonelli - un punto di riferimento, sia per l’elettorato di

Angelo Bonelli centrodestra, sia per l’elettorato di centrosinistra, che sono stanchi, sia di questa frammentazione incredibile qui a Trapani del centrosinistra, sia di un centrodestra assolutamente impresentabile. Gli ecologisti, così come

in Europa, sono il punto di riferimento trasversale nella società - continua il presidente dei Verdi - perché il grande tema dell’ecologia può essere il motore del cambiamento della città di Trapani; questa candidatura sarà sicuramente la sorpresa di queste elezioni, perché in Italia, dopo il 6 e 7 maggio, ci sarà un’onda che cambierà totalmente la geografia politica del nostro Paese”. A margine dell’incontro con gli elettori, nel comitato di Vincenzo Marrone D’Alberti, in piazza Generale Scio, Angelo Bonelli si è soffermato anche sulla situazione al livello nazionale, premettendo di essere “molto

preoccupato per la situazione economica del Paese”. Secondo il leader dei Verdi, “c’è un atteggiamento di profondità disumanità da parte di questo Governo, che non vuole affrontare i temi veri per risanare il Paese e affrontare la crisi strutturale del debito, perché non vogliono far pagare di fatto i grandi patrimoni, le grandi ricchezze”. “Abbiamo delle riserve su come sta operando questo Governo, che non ha alcun mandato popolare, se non ovviamente la maggioranza che ha in Parlamento” continua Bonelli, ricordando che “la crisi economica la stanno

Vincenzo Marrone pagando i ceti sociali più deboli: è stata fatta la riforma delle pensioni - ricorda - e c’è un livello di tassazione incredibile che i ceti sociali più deboli pagano in maniera diretta e indiretta. Migliaia di persone - sottolinea - ogni mese entrano dentro la fascia di povertà in questa Italia ed il problema è che, con gli stipendi diminuiti e gli affitti aumentati, oltre all’incremen-

to della disoccupazione, ci sarà sempre più crisi su crisi. È giunto quindi il momento che siano i cittadini italiani a decidere quali riforme fare conclude Angelo Bonelli anche considerando questa sciocchezza dell’articolo 18 che è stata proposta, cioè pensare che il rilancio del Paese si ha diminuendo i diritti e non invece rilanciando l’occupazione e il lavoro”. (f.g.)

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE

MINI FORMATO

MAXI RISPARMIO

SUPER VISIBILITà

Prenota il tuo spazio elettorale sul CORRIERE TRAPANESE Tel.0923/540814

In vista delle prossime elezioni amministrative in programma il 6 e 7 Maggio 2012, la EDI.SI. Srl, editrice del quotidiano di informazione cartaceo “CORRIERE TRAPANESE” e del sito online di informazione “www.trapaniok.it”, adotterà i principi alla base della Legge N. 28/2000 “Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica”. la EDI.SI. Srl comunica l’ intenzione di pubblicare nei propri spazi messaggi politici elettorali a pagamento. La EDI.SI. Srl applica un Codice di autoregolamentazione visibile e accessibile a tutti, utenti e operatori del settore, direttamente sul sito www.trapaniok.it o presso la propria redazione negli uffici di Viale Regina Margherita n. 31 a Trapani. Condizioni: a) La proposta commerciale riservata alle forze politiche e ai singoli candidati prevede l’applicazione del listino in vigore al momento della richiesta. b) le tariffe per l’accesso agli spazi, come autonomamente determinate dalla scrivente, sono regolate in funzione dello spazio e del tempo utilizzato. Il tariffario è messo a disposizione di tutti ed è possibile richiederlo a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@trapaniok.it o presso gli uffici di Viale Regina Margherita n. 31 a Trapani.


4

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

Giovedì 26 Aprile 2012

Comunicazione elettorale - Erice

Agricoltura Incontro fra le culture del mondo

Grimaldi non farà pagare l’Imu bis “Assieme per il futuro degli ericini”

1 maggio di solidarietà con i candidati ad Erice

I

l COEMM INTERNAZIONALE - "Comitato Etico Mondo Migliore" - con sede a Padova e il suo progetto per la Pace, il Primo Maggio, nei Comuni più importanti del Mondo, scenderà in campo per giocare la partita più bella del Pianeta: "un passo avanti" per riscrivere le regole che servono a creare un Mondo Migliore. Il Trattato Etico Universale sarà presentato il 21.12.2012 ad Erice, prodotto unitamente a 6300 Scuole e 3200 Associazioni no-profit del Mondo e ratificato entro il 2015. I maggiori esponenti delle culture del mondo si incontreranno ad Erice, faro nel Mediterraneo. La Dottoressa Daniela Virgilio, referente per il COEMM Sicilia, invita la popolazione tutta, il Sindaco Giacomo Tranchida e i candidati Sindaci Ignazio Grimaldi e Aldo Marchingiglio, insieme a tutte le rappresentanze delle Associazioni Ericine, all’incontro, in spiaggia vicini a un mare di buoni propositi, il primo maggio alle 10:30 nella

l candidato a sindaco di Erice, verso la Grande città, non ci gira certo intorno. Ignazio Grimaldi, in merito all’IMU BIS che fa preoccupare e non poco tutti gli italiani, rassicura gli abitanti del vasto territorio di Erice: “In un periodo come questo, l’IMU non aiuta certo l’economia delle famiglie che già stentano ad arrivare a fine mese. Per questo - afferma Grimaldi - se dovessi diventare sindaco del Comune di Erice, non utilizzerò la nuova imposta sulla casa data in mano ai sindaci per finanziare scuole, parchi, strade, parcheggi. Insomma niente IMU bis. Una basta e avanza”. Il candidato sindaco al comune di Erice per le prossime amministrative del 6 e 7 maggio, non prescinde dalla politica nazionale e, diventa familiar-solidale in merito al decreto sulle Semplificazioni fiscali, che contiene le norme per il pagamento in due o tre rate dell'Imu, la nuova tassa sulla casa. “Da noi, più che nel resto d’Italia, agli affitti scegliamo la casa di proprietà - ha continuato Grimaldi - ma se già le banche con il tasso d’interesse del mutuo soffocano un

L’iniziativa è di Daniela Virgilio

I

focolare domestico che vorrebbe nascere, l’IMU lo distrugge. E’ vero che l’IMU BIS aiuterà le casse comunali, ma non dimentichiamo che siamo tutti padri di famiglia e sappiamo quando il troppo, stroppia”. Per far tornare i conti che non tornano a fine mese, servirebbe più che un governo tecnico e questo, Grimaldi, lo sa già: “E’ vero, stiamo tutti stringendo la cinghia, ma strozzare ancora la vita dei cittadini non farebbe girare l’economia, anzi. Per sviluppare

l’economia, utilizzeremo i progetti già previsti nella Grande Città. Unire amministrativamente i comuni di Trapani ed Erice, significa anche concentrare le forze, abbattere i muri e condividere le entrate per ottimizzare in servizi. Le prossime amministrative, per chi valorizza l’importanza dell’unione, – ha tenuto a precisare Grimaldi- hanno il sapore di un referendum. Dentro o fuori la Grande Città. Del resto non c’è più possibilità, se dovesse essere rieletto l’attuale sindac

uscente, per far ripetere l’eccezionalità di questa mia candidatura di servizio a favore dei cittadini di Erice. Domenica 6 maggio e lunedì 7 - conclude Grimaldi - sono le date giuste per avviare tutti assieme il percorso del futuro che vedrà la nascita di un grande Comune in grado di competere economicamente con i più vasti Comuni di Palermo e Catania, facendo diventare la città di TrapaniErice, una delle più importanti della Sicilia”. M.A.

zona del Campo Bianco per una foto che, unitamente ad un messaggio, il COEMM INTERNAZIONALE provvederà a girare al Segretario Generale dell’ONU. In tutta Italia saranno tantissimi i Comuni che aderiranno al progetto con una formula che ci vedrà tutti uniti in nome della Pace, un valore Universale che, afferma la Virgilio,oggi più che mai è il motore e l’energia per qualsiasi vera intenzione di rivalutazione del sistema sociale ed economico oltre che il nostro bagaglio di impegno per ogni creatura che viene al mondo.


5

CORRIERE TRAPANESE TRAPANI

//////////////////////////////////////////////////////////////

Palazzo Riccio di Morana, precari Provincia in sit-in

Giovedì 26 Aprile 2012

Metronotte, due sindacati denunciano: “Ridotte arbitrariamente paghe e orari” Chiesto incontro tra le parti. “Siamo pronti allo sciopero”

L U

n sit-in dei lavoratori precari in servizio alla Provincia regionale, è in programma questa mattina in via Garibaldi, davanti Palazzo Riccio di Morana, sede di rappresentanza dell’Ente. Lo annunciano le organizzazioni sindacali, prevedendo la partecipazione di circa 150 persone alla manifestazione che è programmata nella fascia oraria compresa tra le 10 e le 13. L’iniziativa è pro-

mossa dalle segreterie provinciali delle sigle confederali della Funzione Pubblica. “I lavoratori precari dell’Ente Provincia – anticipano i segretari Nicola Del Serro (FpCgil), Salvo Morabito (FpsCisl) e Giorgio Magaddino (Uil-Fpl) in una nota congiunta – manifesteranno il profondo disagio per lo stato di incertezza sul loro futuro lavorativo”. F.G.

’istituto di vigilanza “Metronotte d’Italia” riduce drasticamente l’orario di lavoro e lo stipendio dei dipendenti, senza il confronto con i sindacati. È la denuncia dei sindacati di categoria Filcams Cgil e Fisascat Cisl, che adesso chiedono al prefetto di Trapani, Marilisa Magno, la convocazione di un incontro, anticipando anche di essere pronti a proclamare lo sciopero del personale. La questione è sollevata in una nota diffusa dalla Cgil, dopo che sono stati ridotti l’orario di lavoro e lo stipendio per i trentacinque lavoratori della società. In questa direzione, i rappresentanti sindacali, parlando di una “arbitraria decisione della Metronotte di ridurre

drasticamente l’orario di lavoro e lo stipendio ai propri dipendenti”, hanno chiesto al prefetto un incontro tra le parti, con l’obiettivo di garantire, attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali, i livelli retributivi del personale.

“La direzione aziendale – sottolinea il segretario provinciale della Filcams Cgil, Vito Gancitano – continua inspiegabilmente a prorogare i tempi per la definizione delle procedure per il ricorso agli ammortizzatori sociali, malgrado nei

mesi scorsi, considerato lo stato di crisi aziendale, si sia raggiunta un’intesa sugli strumenti da utilizzare per garantire i livelli retributivi ai lavoratori”. Nulla sarebbe però cambiato per i dipendenti dell’istituto di vigilanza, che avrebbero subìto la decurtazione dello stipendio oltre alla diminuzione degli orari lavorativi. Sotto questo aspetto, i sindacati di categoria Filcams Cgil e Fisascat Cisl esprimono “forte preoccupazione per le prospettive occupazionali dei dipendenti e si dichiarano pronti a proclamare una giornata di sciopero – dicono – qualora non dovessero essere garantiti i legittimi diritti dei lavoratori”. Francesco Greco

Agricoltura Chiesa di Santa Teresa

Festa con raid vandalico Tagliate le gomme a nove auto mentre si festeggiava il parroco

L

e gomme di nove automobili sono state tagliate lo scorso martedì sera, nella zona compresa tra il campo Aula e la chiesa di Santa Teresa. Il raid vandalico, che è adesso oggetto di indagini da parte della polizia, è stato attuato mentre erano in corso i festeggiamenti per il venticinquesimo anno di ordinazione presbiterale di don Alessandro Damiano, parroco di Santa Teresa e della parrocchia di Maria Santissima Ausiliatrice. Mentre si svolgeva un rinfresco nella sala parrocchiale attigua al luogo di culto, di fronte l’ex campo Coni, sono state prese di mira le auto del festeggiato

e di altri invitati, con lo squarcio di almeno una gomma per veicolo. L’anniversario di ordinazione presbiterale di don Alessandro Damiano, trapanese di 51 anni, vicario giudiziale della Diocesi e docente di Teologia morale all’Istituto “Sant’Alberto degli Abbati” di Trapani, è stato celebrato a partire dalle 19: a una solenne concelebrazione eucaristica in cattedrale, presieduta dal vescovo Francesco Micciché, è seguito il rinfresco organizzato da un gruppo di parrochiani. Ma al termine dell’incontro, è stato scoperto il danneggiamento delle nove auto parcheggiate. F.G.

//////////////////////////////////////////////////////////////

Voci vecchie e nuove sulle onde di Radio102

Una radio per parlare alla città e della città, una radio in grado di accontentare i diversi gusti musicali. Una radio che sa intrattenere in maniera intelligente gli ascoltatori, una radio dove si sa ascoltare e si sa anche sorridere...” Non si ferma Salvo Lombardo, direttore artistico di Radio102 Trapani nel descrivere la sua creatura, voluta fortemente e “partorita” grazie alla scommessa accettata dai fratelli Conforti che di radio, certamente, se ne intendono. Un progetto, quello di Radio 102 Trapani, che ha visto ufficialmente il via lo scorso 2 aprile con la primatrasmissione in diretta, dopo i mesi trascorsi ad allestire gli studi messi a disposizione dai Conforti in corso Italia, e che ha saputo coagulare intorno a sè l’interesse e l’entusiasmo di uno staff variegato e dalle tante

Salvo Lombardo potenzialità. “Ci sono alcune delle voci più note del panorama radiofonico locale - commenta Lombardo - gente che ha fatto la radio negli anni Settanta e Ottanta e che torna con piacere dietro ai microfoni, ma ci sono anche dei neofiti che si sono integrati molto bene nello staff”. Le trasmissioni di Radio 102 Trapani possono essere ascoltate, oltre che sui 102 fm, anche in streaming dal sito web www.radio102.it. Ornella Fulco


6

CORRIERE TRAPANESE SPORT

Giovedì 26 Aprile 2012

Il Trapani si “regala” un finale thrilling Granata sconfitti 3-0 a Latina, Spezia a -2 Inaspettata debacle esterna, domenica si torna in campo col Sudtirol Latina-Trapani 3-0 Latina: Martinuzzi, Bruscagin, Toscano, Matute (70’ Berardi), Agius, Farina, Falzerano (64’ Martignago), Burrai, Bernardo, Fossati, Agodrin (83’ Tortori). All. Sanderra. In panchina: Radio, Citro, Borzigotti, Ricciardi. Trapani: Castelli, Lo Bue, Sabatino (79’ Mastrolilli), Pagliarulo, Filippi, Cianni (57’ Pirrone), Barraco, Caccetta, Abate, Gambino (57’ Tedesco), Madonia. In panchina: Pozzato, Priola, Daì, Cavallaro. All. Boscaglia. Arbitro: Penno di Nichelino; Assistenti Rodolfo e Lobozzo Reti: Matute 52’, Matrignago 87’, Tortori 92’

Note: Ammoniti Lo Bue, Pirrone e Filippi per il Trapani; Espulso Barraco al 56’ per gioco scorretto. Latina. Adesso la strada si fa sempre più in salita, ma ancora non è finita. Il Trapani esce dal “Domenico Francioni” di Latina con una pesante quanto inaspettata sconfitta per 3-0. Contro i nerazzurri guidati dal tecnico Sanderra è arrivata una delle più brutte prestazioni della compagine granata in questa comunque splendida stagione in Lega Pro Prima Divisione. Una debacle meritata, a detta anche del tecnico Boscaglia e dei giocatori, che è arrivata in un momento cruciale della stagione con in ballo

l’importantissima promozione nella serie cadetta. A Latina i granata non sono quasi mai entrati in partita, salvo qualche sporadica azione nella prima parte del match, e hanno lasciato spesso campo alle azioni offensive dei padroni di casa che con i vari Burrai, Fossati ed il trapanese Vittorio Bernardo hanno messo più volte in difficoltà la retroguardia ospite. Nei primi quindici minuti le occasioni più importanti, infatti, sono capitate nei piedi dei neroazzurri sopracitati che si sono però dovuti arrendere ad un Castelli che, nonostante i tre gol incassati, si trovava in giornata di grazia. La prima azione del Trapani è

arrivata al 15’ con Caccetta che ha severamente impegnato Martinuzzi. Sul finire del primo tempo i granata subiscono ancora le scorribande di Fossati e rischiano grosso al 34’ con un tiro dalla distanza di Agodrin su erroraccio di Sabatino. E mentre da Barletta giunge la notizia del vantaggio dello Spezia, al Trapani viene, forse ingiustamente, annullata una rete di testa di Abate che aveva ben concretizzato un cross di Barraco. Forse è questo l’episodio che taglia definitivamente le gambe ai granata che nella ripresa entrano senza mordente e già al 7’ incassano la rete del vantaggio laziale con Matute. Un minuto dopo Barraco si fa espellere per una presunta gomitata ed il Trapani rimane in dieci. Dopo l’ammonizione di Filippi, che essendo diffidato salterà la partita col Sudtirol, i granata ci provano prima con Abate e poi con Madonia che però, su servizio di Caccetta, si fa anticipare da un difensore di casa. Al 73’ il Latina sfiora il 2-0 con Martignago che viene sontuosamente fermato da Castelli.

A fine gara Boscaglia ammette: “Ko meritato, siamo sempre primi” Nei minuti finali però il Trapani soccombe definitivamente: all’88’ con la rete di Martignago ben servito da uno straripante Bernardo e poi al 92’ con il 3-0 definitivo siglato da Tortori. A fine gara il parere di allenatore e giocatori è unanime: sconfitta giusta. Un ko, il primo esterno del girone di ritorno, che avvicina lo Spezia,

ora a sole due lunghezze dai granata. La banda Boscaglia però è sempre padrona del proprio destino e fortunatamente tra tre giorni si torna in campo a Bolzano contro il Sudtirol. Adesso, davvero, non si può più sbagliare. La serie B chiama ed il Trapani deve rispondere. Giuseppe Favara

Il punto

Un Trapani irriconoscibile Adesso bisogna tirare fuori gli artigli per centrare la B

U

n Trapani irriconoscibile lascia Latina tra le lacrime dei propri tifosi giunti in massa nel Lazio. La squadra granata contro il complesso di Sanderra che ha avuto il proprio alfiere l’ericino (così lui si definisce) Bernardo, non è, infatti, mai riuscita a giocare da Trapani. In maggior misura dopo il 56’ allorquando sotto di un gol veniva a mancare l’apporto del peperino Barraco. Una battuta d’arresto che per certi versi può definirsi preoccupante ma che può essere stata determinata dal mancato approccio alla gara che solo il Latina ha avuto. Un Trapani che probabilmente non credeva di avere davanti un avversario così affamato di

TRAPANI - Bar Exedra - Armonia dei Sapori - Caffè Mojito - Radio Londra - Bar Aris - Bar Milo - Red Passion - Bar La coffea arabica - Bar Nocitra - Baia dei Mulini - Bar Kennedy - Caffè delle Rose - Sweet Cafè - Fardella 78 - Bar Ciclone - Confartigianato Patronato Inapa - Caffè Salemi - Caffè Lieto - Caffè Villafiorita - Coffee and Go - Bar Meditterraneo

- Bar Red Devil - Svalutation Cafè - Bar Magic - Bar Piccadilly - Savoir Faire Cafè - Moulin Rouge - Grimon Cafè - Bar Sciuscià - La Caffetteria - Bar Giovanni & Nino - Bar Gallery - Bar Italia - Bar Colonna - Caffè Mirò - Bar Todaro - Bar Morana - Number One - Bar Messican - L’esco pazzo - Ricevitoria Nicolosi - Anymor! Cafè - Ricevitoria Cicala - Bar Enjoy

- AgipCafè - Punto G. Caffè - Ciuri Ciuri - Tabacchi Milo XITTA - Bar Ritrovo PACECO - House Cafè - Bar Sombrero - Bar Kalumet - Blue Bar - Pasticceria Sugamiele - Bar Mazzara - Bar Tiffani - Vogue Cocktail NAPOLA - Bar Erice - Urban Tribe VALDERICE - Bar Baldo - Bar Venere - Caffè Vespri - Avenue Cafè

CUSTONACI - Il Forno a Legna di Pellegrino - Bar Odissea BONAGIA - Miramare RILIEVO - Bar dello sport - Solaris - Fresh Fruit PALMA - Bar Mirage MARSALA - Ortofrutta Service - Sup. despar via trapani - Sup. Despar Cda P. Fiumarella - Sup. Despar via Mazzini - Moka Caffe’ - Buondi' - Car Service - La Piazzetta - La Trattoria del Cavaliere - Tabaccheria Licari Michele - Panificio Porta Sapori

- Panificio Bonomo Sergio - Panificio Raia - Luigi bar - Bar Diego - Stazione ERG Pedace - Panetteria Bonomo Valentina - Fuel Station s.n.c. - Tabacchi Ferro - Panificio Saladino - Panificio Mannone - Rivendita Leone - Chiosco di Zerillo - Panificio Agate - Bar Annabel - Tabacchi Ingarra - Panificio Porta Sapori - Alim.Sanguedolce - Panificio Bottega del fornaio - Panificio 2000 - Bar las vegas - Bar Azzurra - Bar Saro - Bar Aloha

vittoria. E così la squadra di Boscaglia si è trovata disorientata senza mai individuare il bandolo della matassa, come era accaduto in tante altre gare esterne. I padroni di casa sono stati subito aggressivi e per quattro volte hanno fatto tremare Castelli il quale in tre occasioni se la è cavata alla grande. La reazione dei granata si è limitata ad un pericolo portato da Caccetta e ad una rete annullata ad Abate per fuorigioco discutibile. Poi l’ombra del vero Trapani che ha balbettato fino alla conclusione e che poi è stato tramortito dal doppio colpo finale che ha portato a tre le marcature dei laziali. E da Barletta lo Spezia se la rideva credendo sempre di più che il col-

- Panificio Lombardo - Bar Saviny - Bar Imperial - Pasticceria MF - Bar Enzo e Nino - Bar Repubblica - Bar Le Delizie - Bar Garibaldi - Bar Papagaio - Bar Oltremare - Centrocopia - DNT Service - Euro Bar - Bar Napoli - Bar del Cacciatore - Bar Happy Days - Dolce tentazione - Panificio Bonomo - Bar Antony - Bar Oasi - Panificio Bica - Caffe' Noir - Non Solo Pane

- Bar S.Francesco - Bar Spring - Pasticceria Lilibeo - Panificio Taibba - Bar Victor - Bar Veliero - Bar Mirage - Il Bocconcino - Bar Royal - Bar CapitanoRosso STRASATTI - Pasticceria Giglio - Caffè Micael PETROSINO - Bar Micael - Bar Famila - Panificio Aurora - Bar Wood House - Ground service - Panif. Martinciglio - Bar le Delizie - Bar Sandokan - Bar Jenny

paccio è adesso a portata di mano. Non bisogna dimenticare che la serie B è sempre nelle tasche del Trapani che però deve uscire gli artigli negli ultimi 180 minuti e scacciare gli assalti di chi non merita la promozione diretta. A.I.

- Caffè Movida ALCAMO - Bar Ungheria - Bar Medici - Caffè Mirò - Bar Giarratano - Bar Grazia - Bisbar - New Zeus Bar - Bar Sport - Caffetteria Harri’s - Bar Cristal - Pausa Caffè - Bar dei Mille - Al Solito bar - Al Solito Posto - Diemme Bar


7

CORRIERE TRAPANESE SPORT

Giovedì 26 Aprile 2012

L’OnOff continua a sognare: batte Aphesis e vola in finale Volley C femminile. Grande attesa per il 5 maggio

P

Serie D

Inutile pareggio esterno Marsala fa 1-1 ad Adrano Adrano-Marsala 1-1 Adrano: Linguaglossa, Bruno (63’ Montella), Cunsolo, Arena, Scalia, Cristaldi, Santangelo (46’ Malvuccio), Grasso, Pasca, Catania (63’ Catania), Calabrese. All. Orefice Marsala: Di Masi, Genesio, Daidone (50’ Saluto), Genovese, Impiccichè, Matinella, Marino (50’ Pergolizzi), Fina, Palmiteri, Conti, Porto (73’ Giacalone). All. Breve Arbitro: Marco Cesaroni di Pesaro Note: Ammoniti Cristaldi, Impiccichè e Genesio; Espulso il tecnico Orefice. Reti: Palmiteri 28’, Pasca (R) 83’. Adrano. Termina con un inutile pareggio l’incontro tra Adrano e Marsala. Un risultato che serve a ben poco alle due formazioni. Grande rimpianti in casa azzurra per come è maturato il risultato. Gli uomini di Carlo Breve, infatti, al 28’ del primo tempo passavano in vantaggio grazie alla rete siglata da Palmiteri. I

padroni di casa mai pericolosi venivano ben domati da Impiccichè e compagni, che arginavano con efficacia le manovre avversarie. Nella ripresa in campo solo il Marsala, che con Fina e Pergolizzi sfiorava più volte il gol del raddoppio. Al 37’ la beffa, calcio di rigore dubbio per i padroni di casa e pareggio siglato da Pasta. La compagine azzurra, comunque, non demordeva e si proiettava con coraggio in avanti, ottenendo anche il gol della vittoria, annullato tra le proteste degli azzurri dal direttore di gara. Con questo pareggio la formazione azzurra rimane al quartultimo posto in classifica e in virtù degli altri risultati, ad appena 180 minuti dal termine del campionato, dovrà accontentarsi di disputare i play out. Adesso necessita raccogliere più punti possibili, per cercare di raggiungere la migliore posizione in classifica per disputare gli spareggi in una condizione di privilegio. Nicola Donato

//////////////////////////////////////////////////////////////

Promozione. Campobello quasi salvo

Il Salemi vince e spera ancora Lo Strasatti torna al successo

N

el girone A di Promozione, la penultima giornata ha decretato il matematico salto di categoria del Raffadali in Eccellenza. Gli agrigentini hanno pareggiato 0-0 con il Pro Favara e hanno così festeggiato la promozione. Il Pro Favara rimane comunque secondo vista il ko interno patito dallo Sporting Arenella che ha perso 1-0 contro il Canicattì. L’ex quarta forza del torneo Aragona, invece, è stata fermata dallo Strasatti che è tornato al successo con un 2-1 casalingo che tiene vive qualche piccola speranza di raggiungere i playoff, distanti sempre tre punti. A meno uno dai play-off si trova invece il Salemi che ha sommerso di reti il Borgata Terrenove imponendosi 5-0 e mantenendo immutato il distacco da Cianciana e Capaci, compagini entrambe vittoriose rispettivamente contro Villabate (3-0 a tavolino) e Isola delle Femmine (2-0) e ora a quota 46

e che occupano momentaneamente il quinto e sesto posto in classifica. Vittoria toccasana per il Campobello che ha superato 1-0 il Ciminna e si è portato a +3 dalla zona play-out grazie soprattutto al pari per 1-1 tra Prizzi e Sciacca. (g.f.) CLASSIFICA Raffadali * Pro Favara Sporting Arenella Cianciana Capaci (-1) Aragona Salemi Strasatti Campobello Ciminna Sciacca Canicattì Isola delle Femmine Prizzi B.Terrenove (-1) * Villabate (-1) * * in Eccellenza * retrocesse

58 52 50 46 46 45 45 43 42 41 39 37 35 31 13 11

aganini non replica, l’OnOff Martinez sì. Dopo la straordinaria affermazione a Porto Empedocle, l’Entello chiude la serie di semifinale contro l’Aphesis vincendo nella sfida casalinga per 31, stesso risultato ottenuto in gara-1. Un’affermazione importantissima che lancia le ragazze di coach Di Stefano verso la finale promozione senza nemmeno ricorrere alla bella, unica formazione l’Entello tra le 8 semifinaliste a riuscirci. Confermato il sestetto vincente la settimana precedente, proprio come la partita di gara-1 anche questa volta a un risultato rotondo non è corrisposta una vittoria agevole. Anzi, il primo set è stato un monologo delle avversarie, che sono riuscite a imporsi 25-12. La doccia gelata subita dalle biancorosse è stata, come nella migliore tradizione, tonificante. Da lì in poi infatti la gara è cambiata in maniera radicale. Capitan Ognibene, come spesso è accaduto durante la stagione, ha lanciato la riscossa caricando col suo carattere tutta la squadra. Le entelline iniziano a lottare su ogni pallone e, grazie alla regia della Marino, bucano il muro avversario con soluzioni offensive diverse (ottime le prove di

TRAPANI novità prima volta Patrizia esper ta massaggiatrice, abbondante decoltè, completissima tutto senza fretta ti aspetta per momenti di puro piacere. Tel. 328/8639700 TRAPANI Prima volta bellissima massaggiatrice 22enne mulatta, completissima f isico da modella ti aspetta tutti i giorni per momenti indimenticabili. Tel. 388/8920478 T R A P A N I (Pizzolungo) Novità, Susanna massaggiatrice esper ta, paziente e sensuale esegue massaggi senza limiti e molto piccanti. Tel. 329/2572355 TRAPANI Prima volta Melania, bellissima massaggiatrice 23enne completissima ed esper ta per massaggi al naturale, molto paziente, educata e f isico mozzafiato. Tel. 327/7812548

Le ragazze di coach Di Stefano sfideranno una tra Vittoria e D. Savio Sciré e Maimone), mentre le avversarie si intestardiscono sull’asse Romeo-Falsarella. Il secondo e il terzo sono i set della rimonta, vinti rispettivamente per 25-21 e 25-22. Il quarto parziale, a lungo in bilico, si sblocca sul 14 pari, momento in cui Tamburello che fino a quel momento non aveva inciso sul match prima riesce a

mettere la palla a terra e poi col servizio costruisce il +3, margine che rimarrà invariato sino al definitivo 2522. Le entelline dovranno aspettare una settimana dunque per conoscere chi tra Vittoria e Domenico Savio sarà la sfidante nella finale del 5 maggio. Silvestro Bonaventura

TRAPANI Mulatta Maria bravissima massaggiatrice decoltè abbondante pazientissima, esegue massaggi tutto con calma e senza fretta. Disponibile tutti i giorni, anche la domenica. Tel.320 9415431 Trapani Laura massaggiatrice 28enne spagnola, mora dolce e carina, molto sensuale ti aspetta per massaggi completi anche la domenica. Ambiente riservato. Tel. 327/2979520

////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Il derby tra Alcamo e Castellammare finisce 0-0 Folgore ko a Campofranco, il Valderice cade in casa Eccellenza, penultima giornata. Il Mazara saluta il pubblico amico con una vittoria

L

a penultima giornata del girone A del campionato di Eccellenza è stata caratterizzata dal derby tra Alcamo e Castellammare conclusosi sullo 0-0. Un match equilibrato per tanti motivi: per la rispettiva posizione di classifica delle due squadre, per la rivalità tra le due compagini e per la forza delle due rose in campo. L’Alcamo con questo punto si è portato a quota 58 punti, adesso ad un solo punto di distacco dall’Akragas che, vincendo per 4-0 sulla Parmonval, si conferma la rivale più insidiosa per il secondo posto. I bianconeri di Ciaramella vogliono chiudere al secondo gradino del podio per poter giocare i play-off in casa e la prossima giornata, l’ultima in programma della stagione regolare, affronteranno la Sancataldese in trasferta. Per il Castellammare, invece, è un punto che non serve a nulla perchè rimane in piena zona play-out, a due punti dalla Parmonval e a tre dal San Giovanni Gemini. Servirà un miracolo, all’ultima giornata contro

l’Atletico Campofranco, per conquistare una migliore posizione di classifica all’interno della lotteria dei play-out. La Folgore di Matteo Gerardi torna alla sconfitta perdendo in casa dell’Atletico Campofranco per 2-1 e rimane a quota 26 punti, un punteggio che consentirebbe ai rossoneri di giocarsi la permanenza nella categoria attraverso i playout. In zona play-off, invece, oltre alle sopracitate vittorie di Akragas e Campofranco, il Kamarat ha vinto 3-0 a tavolino per la mancata presentazione del

Terrasini. La Riviera Marmi, nell’ultima sfida casalinga della stagione, ha pareggiato per 3-3 contro la capolista Ribera, promossa domenica scorsa in serie D. Chiude bene in casa anche il Mazara che batte 2-1 la Sancataldese e si porta a metà classifica. L’ultima dinanzi al pubblico amico del Valderice, invece, coincide con una sconfitta. I neroverdi di Peppe Coppola perdono 3-2 in casa contro il San Giovanni Gemini. L’Audace Monreale, infine, ha passeggiato sulla Palermitana vincendo 8-0. G.F.

CLASSIFICA Ribera * Alcamo Akragas Atletico Campofranco Kamarat Riviera Marmi Audace Monreale Sancataldese Mazara Valderice S. Giovanni Gemini Parmonval Castellammare Folgore Terrasini * Palermitana * * in serie D * retrocesse

67 58 57 55 54 46 45 43 42 40 34 33 31 26 12 6


26 aprile 2012  

Corriere Trapanese 24-4-2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you