Page 1

Transport Web Snc - www.bustocoach.com

EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Settembre 2017

Bus To Coach MAN LION’S COACH

ANCORA PIÙ FORTE MERCATO UE - CITYTECH - SCANIA IDROGENO - SICUREZZA - COACH & BUS UK - NEW SETRA S 531 DT - NEW MAN LION’S COACH - RUBRICHE


RIVISTA ON-LINE abbinata a www.bustocoach.com - Settembre 2017 RUBRICHE

BusToCoach

European on-line magazine Direttore responsabile

Marino Ginanneschi

marino.ginanneschi@bustocoach.com

Redazione e rapporti internazionali

Elena Prearo

elena.prearo@bustocoach.com

Pubblicità

FLASH NEWS In diretta dal mondo dei trasporti.

ADV SPAZIO s.r.l. I 20129 Milano Via G. Modena 6 Tel. +39 02 7000 4031

HIGH TECH STORE ANNUNCI Kiepe Electric, Daimler, Uno spazio per vendere Active Brake Assist 4. e comprare.

IN PRIMO PIANO

FILO DIRETTO

E-mail: bustocoach@advspazio.it

SETRA Arriva il due piani Serie 500.

Amministrazione

Transport Web & C Snc I 20148 Milano Via Versilia 22

E-mail: bustocoach@bustocoach.com Internet: www.bustocoach.com Registrazione Tribunale di Milano n. 140 del 16/03/2012

MERCATO UE L’immatricolato cresce del 3,8%.

CITYTECH A settembre appuntamento a Milano.

SCANIA Crede nel progetto idrogeno.

***

MAN TRUCK & BUS Il nuovo Lion’s Coach si presenta.

BusToCoach® Magazine è inviato mensilmente via mail a 12.000 operatori europei del trasporto passeggeri in autobus. Se vuoi iscriverti alla nostra mailing list comunicalo a: bustocoach@bustocoach.com

SICUREZZA La campagna Tyred nel Regno Unito.

COACH & BUS UK A Birmingham a inizio ottobre.


NAVIGO T

Il tuo partner affidabile: Lʼagilità e la capacità di carico concentrata in 7,7 metri. Disponibile anche nella versione da 7,1 metri e 27 posti.

DA 27 A 31 POSTI

IL “GRAN TURISMO” IDEALE Distributore per lʼItalia: Mauri Bus System Srl Via Caravaggio, 8 - 20832 Desio (MB) - Italy Office +39 0362 626247 - Fax +39 0362 629189 - www.mauri-bus.it


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

ADL ESPORTA NEL MONDO

SPRINTER 10 YEARS EDITION

primo ministro britannico, Theresa May, ha visitato ercedes-Benz presenta la “10 Years Edition” dello SprinIL il principale produttore di bus e pullman britannico Mter Travel 65 in occasione del decimo anniversario del Alexander Dennis Limited (ADL) per annunciare il sostegno popolare modello inaugurato nel 2017 al Busworld di Kortijk.

finanziario all’esportazione per le imprese britanniche e celebrare un importante ordine che vede ADL consegnare 90 autobus bipiano a basse emissioni per Città del Messico. Questo contratto è sostenuto dal Dipartimento per il Commercio Internazionale, la cui agenzia britannica Export Finance ha stipulato un contratto di finanziamento da 44 milioni di sterline a disposizione di ADL come parte di un più ampio programma di sostegno destinato alle società britanniche nei mercati internazionali. L’ordine di Metrobús, annunciato per la prima volta nell’ottobre 2015, comprende 90 confortevoli bus a due piani ad alta capacità Enviro500 equipaggiati di motori a basse emissioni in grado di soddisfare le più severe norme di termini di emissioni inquinanti.

Questa speciale versione è limitata a 50 veicoli caratterizzati da un design esclusivo e da un ricco pacchetto di dotazioni. Tutte le versioni della “10 Years Edition” sono equipaggiate di sedili passeggeri Extra Travel Star Xtra con rivestimento softline e tavolini pieghevoli, frigorifero, sedile accompagnatore, volante multifunzione in pelle, Radio Audio 15 e sistema di navigazione Becker Map Pilot, telecamera per la retromarcia, assistente di avvio, Collision Prevention Assistant e due anni di garanzia più un anno di estensione per difetti di materiale. «Lo Sprinter Travel 65 è al 100 per cento Mercedes-Benz poiché, a differenza di altri fornitori di minibus Sprinter, non solo il veicolo base, ma anche il corpo e le installazioni sono originali Mercedes-Benz», precisa il costruttore.

SOLARIS ELETTRICI IN NORVEGIA

ELETTRICI IN TAGLIA CORTA

ll’inizio di luglio Arriva Netherlands ha preso in A consegna un paio di elettrici VDL Citea LLE-99. I nuovi veicoli da 9,9 metri sono in servizio nella città

di Gorinchem, una fortezza storica nell’ovest dei Paesi Bassi. Gli autobus elettrici sono dotati di una batteria da 180 kWh in rado di garantire sufficiente flessibilità per le operazioni richieste. Il produttore dichiara un’autonomia di 125-150 km. La fornitura dei due VDL Citea LLE-99 Electric segue un precedente ordine per 12 unità in servizio a Venlo, città dei Paesi Bassi sudorientali nei pressi del confine tedesco. Arriva Netherlands fa parte del gruppo Arriva, proprietà di Deutsche Bahn. Arriva è un’azienda leader nel trasporto passegger presente in 14 paesi europei. Nei Paesi Bassi, dà lavoro a oltre 6.000 persone.

no dei principali operatori del trasporto pubblico U norvegese ha scelto la tecnologia Solaris per l’approvvigionamento di autobus elettrici. I cinque veicoli

ordinati da Boreal Norge AS sono gli elettrici Urbino da 12 metri equipaggiati di portatale elettrico ZF AVE 130, motori elettrici integrati e sistema di azionamento Medcom. I mezzi saranno provvisti di batterie ad alta potenza Solaris da 146 kWh e verranno ricaricati mediante sistema plug-in. Saranno inoltre equipaggiati di pantografo sul tetto per la ricarica veloce in linea. Sulla base del contratto siglato di recente, i nuovi autobus cominceranno ad essere operativi nell’estate 2018. Con sede a Stavanger, Boreal Norge gestisce autobus, tram, ferry e traghetti veloci. Il gruppo conta 2 mila dipendenti in tutto il Paese.

AUTOBUS ELETTRICI IN ISRAELE

IN SPAGNA GLI ELETTRICI IRIZAR

si è aggiudicato il suo primo ordine per autobus scorso luglio, Irizar si è aggiudicato una commessa LO per i primi 15 autobus 100% elettrici di Madrid e BYD elettrici in Israele. Una flotta di 17 mezzi da 12 per i primi quattro elettrici articolati di Barcellona. Il contratto metri a piano singolo servirà la zona portuale settentrionale di

siglato nella Capitale spagnola con la società di trasporto comunale EMT (Empresa Municipal de Transportes) comprende 15 autobus elettrici da 12 metri e 15 caricatori per la ricarica notturna in deposito. L’energia a bordo degli autobus è di 376 KWh mentre la potenza della stazione di ricarica è di 100 Kw. Le consegne sono previste nel dicembre 2017 e gli autobus opereranno su più linee nella città di Madrid. Il contratto stipulato con la società di trasporto metropolitano di Barcellona (Transportes Metropolitanos de Barcelona - TMB) comprende quattro autobus articolati elettrici da 18,73 metri.

Haifa, la terza città più grande del Paese. Gli autobus saranno gestiti da Egged, il principale operatore israeliano di trasporti in autobus con un parco di quasi 3 mila mezzi. La nuova flotta dovrebbe coprire 200 km per veicolo al giorno. Ze’ev Elkin, Ministro della Protezione Ambientale di Israele, ha dichiarato: «È l’inizio di una rivoluzione nell’area di Haifa, con l’obiettivo di ridurre l’inquinamento proveniente dai trasporti pubblici attraverso un investimento previsto di 400 milioni di Shekels (l’equivalente di 93,6 milioni di euro)».


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

IL MIDCITY ORA ANCHE ELETTRICO

SKYLINER PER FC PORTO

on l’introduzione del MidCity Electric, VDL Bus & Coon un grande spettacolo davanti a migliaia di fan, l’FC C ach amplia la propria gamma di autobus a emissioni zero. CPorto ha accolto il nuovo pullman della squadra. È un due Questo minibus completamente elettrico misura 8 metri e ha piani della rinomata gamma Neoplan Skyliner. Il veicolo è sta-

un pavimento ribassato per agevolare l’accesso ai passeggeri. Inoltre, l’estensione del passo consente una grande flessibilità nel tipo e numero di sedili. Il veicolo dispone di una batteria da 87 kWh e il produttore dichiara un’autonomia fino a 220 km. Il MidCity Electric sarà sul mercato nel 2018. Gli elettrici VDL Citea in regolare servizio ammontano a 92 con più di 3 milioni di km percorsi. «Per realizzare soluzioni in partnership con l’operatore di trasporto durante il passaggio dal diesel all’elettrico», ha dichiarato il produttore olandese in una nota, «VDL riveste sempre più un ruolo di partner nella transizione, vale a dire che non solo offre gli autobus ma si assume la responsabilità dell’intero sistema, inclusa l’installazione delle stazioni di ricarica».

ELETTRICI SOLARIS PER BRUXELLES

to convertito dal MAN Bus Center (BMC) in un autobus di lusso con sedili individuali per i giocatori dell’FC Porto e del team tecnico. Al piano inferiore, una cucina all’avanguardia con cambusa, piano cottura in ceramica, frigorifero e tavoli vis-a-vis. Al piano alto, sedili singoli top gamma offrono ampio spazio per un massimo di 20 occupanti. Tra le altre dotazioni, prese di ricarica per ciascun sedile, frigoriferi su entrambi i piani, impianto hi-fi integrato e sistema multimediale con vari monitor. Il mezzo è dotato dei più recenti sistemi di assistenza alla guida come l’Emergency braking assistance (EBA), l’Adaptive cruise control (ACC), il sistema LGS e gli ammortizzatori elettronici MAN ComfortDriveSuspension (CDS). Il motore diesel a 6 cilindri Common-Rail da 12,5 litri e 500 cv è abbinato a un cambio automatico col cruise control topografico. Il nuovo pullman dell’FC porto sarà in funzione dall’inizio della stagione calcistica 2017/2018.

MAGNUS E SU TELAIO SCANIA

ruxelles punta sulla trazione elettrica. Secondo B Pascal Smet, ministro belga dei Trasporti, l’obiettivo della città è di arrivare a una flotta 100% elettrica

prima del 2030. E così partono i primi acquisti. La società di trasporto pubblico locale STIB ha recentemente siglato un accordo quadro con Solaris Bus & Coach per la consegna di sette autobus con la possibilità di estendere l’ordine. Sono degli Urbino 8,9 LE con motore a trazione centrale da 160 kW ed equipaggiamento elettrico della polacca Medcom con batterie da 160 kWh e caricabatterie plug-in. Particolarmente curato l’allestimento interno con selleria in similpelle, pavimento con venature in legno, rampa elettrica estendibile per le sedie a rotelle, sistema di monitoraggio degli interni, cabina di guida antiaggressione. I sette nuovi Solaris Urbino elettrici saranno operativi sulla nuova linea Citybus di Bruxelles all’inizio del 2018.

MERCEDES - ALLISON IN ARGENTINA

ercedes-Benz e il rivenditore ufficiale per l’Argentina, M Colcar, hanno sviluppato un nuovo autobus urbano con trasmissione Allison. L’Omnibus OF1621 Euro V è alimen-

tato da un motore frontale Mercedes-Benz OM 924 LA da 218 cv (160 kW) e 800 Nm di coppia. Il veicolo dispone di una trasmissione Allison T270R completamente automatica e completa di retarder. «L’inserimento del rallentatore idraulico», precisa Allison in un comunicato, «consentirà di ridurre i tempi di fermo incrementando la durata dei freni fino a quattro volte».

compagnia di trasporti Autos Mediterráneo di LA Castelló de la Plana, Spagna, ha recentemente introdotto quattro nuovi autobus su telaio Scania con

carrozzeria Magnus E di Castrosua. Lunghi 13 metri, sono equipaggiati di motore da 250 cv con una coppia massima di 1.250 Nm. A livello di sicurezza, i mezzi dispongono della funzione di frenata di emergenza avanzata (AEB), che avvisa il conducente in caso di rischio di collisione attivando il freno di emergenza in caso di rischio imminente. In aggiunta, il sistema di avviso cambio corsia (LDW).

NEW CITY SU TELAIO MAN

resentati a Malaga, nel Sud della Spagna, i nuovi autobus P per le linee gestite dalla società di trasporto pubblico EMT (Empresa Malagueña de Transportes). Si tratta di 15 veico-

li con carrozzeria New City di Castrosua. Lunghi 12 metri, sono costruiti su telaio MAN A22 e dispongono di tre accessi. Nell’abitacolo trovano posto 23 passeggeri seduti e 83 in piedi. L’allestimento di bordo prevede due posti carrozzella, doppia rampa (automatica e manuale), kneeling, avvisi ottici e acustici, illuminazione a Led, prese USB. Sul tetto sono montati pannelli solari, come per il resto della flotta. Con questa tecnologia è possibile ridurre il consumo di carburante consentendo di fornire energia alle batterie anche a veicoli spenti.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

NAVECO ANCORA PIÙ GRANDE

A IZMIR IL PROSSIMO BUSWORLD TURKEY

aveco, la joint venture cinese di Iveco, ha inaugurato un on più Istanbul ma Izmir. La settima edizione del BusworN nuovo stabilimento a Qiaolin (Nanjing, Cina) per la pro- Nld Turkey trasloca nella terza città più popolosa della Turduzione di veicoli commerciali leggeri, trasmissioni e motori. chia situata nell’estremità occidentale dell’Anatolia. Lo hanno

L’impianto, che si estende su 843 mila metri quadrati di cui 250 mila coperti, aumenta la capacità produttiva di Naveco fino a 100 mila veicoli all’anno. Qui si produrrà secondo gli standard del World Class Manufacturing (WCM) di CNH Industrial e verrà utilizzata la rigenerazione energetica con soluzioni come il sistema fotovoltaico solare e il sistema di riciclaggio delle acque piovane e di processo. Questa è tra le operazioni più avanzate nel comparto dei veicoli commerciali in Cina in termini di tecnologia di prodotto e impianti. Durante la cerimonia di inaugurazione, Naveco ha anche celebrato la prima nuova unità del Daily uscito dalla linea di produzione. Naveco è la joint venture al 50% tra Iveco e Saic per la produzione e vendita di commerciali leggeri, trasmissioni e motori.

CONECTO 18 PER VARSAVIA

annunciato gli organizzatori HKF Trade Fair e Busworld International, nel tentativo di soddisfare le richieste degli operatori per un’esposizione in un più ampio mercato. La manifestazione si svolgerà su oltre 26.500 metri quadrati di spazio espositivo e ospiterà più di 500 operatori provenienti da diversi Paesi. Il Busworld Turkey 2018 si terrà presso il Centro esposizioni Fuar İzmir (padiglioni A e B) dal 19 al 21 aprile 2018. Ulteriori informazioni sul sito ufficiale www.busworldturkey.com

NEOPLAN TOURLINER IN UK

scorso 23 giugno la compagnia di trasporLO to pubblico di Varsavia MZA (Miejskie Zakłady Autobusowe) ha firmato un contratto con

Daimler Buses per la fornitura di 80 autobus della serie Conecto. Di questi, 45 sono nella versione articolata con un massimo di 145 posti a sedere. I nuovi veicoli saranno consegnati prima della fine dell’anno. È la seconda volta che MZA sceglie il modello Conecto di Mercedes-Benz. Nel 2012 la società polacca ne aveva commissionato più di 60 unità.

DAIMLER BUSES IN AFRICA

ottavo Neoplan Tourliner per l’operatore britannico L’ Buckleys Tours di Doncaster e al contempo il 400° Neoplan venduto nel Regno Unito dall’inizio dell’anno.

Si tratta di un Neoplan Tourliner Select Plus consegnato da MAN Bus & Coach. Un veicolo da 12 metri che dispone di 49 sedili Executive con cinture a tre punti, toilette, dvd, aria condizionata, ruote in lega Durabright, dispositivi MAN Efficient Cruise e MAN Efficient Roll. «Credo veramente che sia il migliore coach su strada», ha detto Richard Buckley, direttore responsabile di Buckleys Tours. “Sono veicoli prima classe per l’affidabilità, il comfort e lo stesso si può dire per l’assistenza che riceviamo dalla squadra MAN. Con questo nuovo mezzo abbiamo attualmente otto pullman, ma quest’ultimo rimpiazzerà il più vecchio che andremo a vendere a fine stagione».

urbano Mercedes-Benz 917 e il Mercedes-Benz L' 1730 per le lunghe distanze sono i due nuovi modelli lanciati da Daimler Buses in Kenya. È questa la ri-

sposta di Daimler Buses alla sempre crescente domanda in Africa Orientale e Centrale per autobus confortevoli e sicuri. Entrambi i modelli sono costruiti a Nairobi in collaborazione con il partner locale DT Dobie Kenya. Il Mercedes 917 è ideale per uso urbano, scolastico o come navetta e può ospitare fino a 37 persone mentre il Mercedes 1730 alloggia circa 60 passeggeri. I veicoli sono costruiti sui comprovati telai per autobus 919 e 1730 prodotti negli impianti Daimler di Chennai (India) e São Bernardo do Campo (Brasile). Il telaio sarà assemblato in loco e dotato di un corpo realizzato da produttori di carrozzerie certificate in Kenya secondo gli standard Daimler. Il Kenia è uno dei mercati di vendita più importanti per gli autobus in Africa Centrale e Orientale. Fino a 2.500 i nuovi veicoli all’anno.

DÜSSELDORF PER LO SPRINTER ELETTRICO

board di Mercedes-Benz ha annunciato che lo Sprinter a IL trazione elettrica verrà prodotto in serie nell’impianto di Düsseldorf. Circa 300 milioni di euro vengono qui investiti nella

produzione dello Sprinter di nuova generazione. I dipendenti interessati sono in corso di formazione per prepararsi al lavoro sullo Sprinter elettrico e su altri sviluppi tecnologici. Il Mercedes-Benz Sprinter viene costruito a Düsseldorf dal 1995. È commercializzato in oltre 130 Paesi ed è stato venduto in ben oltre tre milioni di unità. Mercedes-Benz Vans produce lo Sprinter in sei impianti in tutto il mondo.


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

MERCATO UE, SEMESTRE POSITIVO

Primi sei mesi del 2017 in crescita (+3,8%) per l’immatricolato autobus nell’UE. Lo conferma l’ACEA, l’associazione europea dei produttori automobilistici vanti tutta. Il comparto autobus traina, inA sieme a quello dei van, il mercato dei veicoli commerciali che archiviano il primo se-

mestre 2017 con 1.221.811 unità tra bus, van, commerciali leggeri e pesanti immatricolati nell’Unione Europea, segnando un incremento del 4,2%. Lo rivela l’ACEA, l’associazione europea dei produttori automobilistici, nell’indagine congiunturale sulle immatricolazioni di veicoli commercali nei 27 Paesi dell’UE. Per quanto riguarda il segmento autobus, i mezzi oltre le 3,5 tonnellate di peso immatricolati tra gennaio e giugno 2017 ammontano a 19.870 con un aumento di 3,8 punti percentuali. La migliore performance tra i Paesi dell’Europa Occidentale si registra in Italia dove le immatricolazioni fanno un balzo di quasi il

50% (49,6 per la precisione). I nuovi autobus su strada sono 1.859 rispetto ai 1.243 targati nel primo semestre 2016. Ampiamente positivo anche il mercato iberico (+16,5%) e quello tedesco (+9,7%). Arretra invece (e non di poco) la Francia che vede sfumare il 18,4% delle immatricolazioni rispetto al primo semestre 2016. Il Regno Unito continua sulla scia ribassista e replica il risultato del semestre passato con decremento del 3,5%. Bene il Nord Europa spinto dalla Danimarca (+56,2%), Paesi Bassi (+50,9%), Lussemburgo (+30,3%), Belgio (+17,6%). Buoni i margini anche negli Stati Baltici. Nel bacino orientale girano in negativo Repubblica Ceca, Slovenia, Slovacchia, Romania. In flessione anche la Grecia (-16,8%).

Immatricolazioni Bus & Coach in Europa - Trend 12 mesi da Luglio 2015 a Giugno 2016

4.500

+9,1

-1,8

4.000

+0,4

+5,0

-0,7

3.500 3.000

da Luglio 2016 a Giugno 2017

+5,5

-7,8

+2,7 +4,1

-6,7

+2,9 +6,2

2.500 2.000 1.500

‘15 / ’16 Luglio

‘15 / ’16 Agosto

‘15 / ’16 ‘15 / ’16 ‘15 / ’16 ‘15 / ’16 ‘16 / ’17 ‘16 / ’17 ‘16 / ’17 ‘16 / ’17 Settembre Ottobre Novembre Dicembre Gennaio Febbraio Marzo Aprile

‘16 / ’17 ‘16 / ’17 Maggio Giugno


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

CITYTECH TORNA A MILANO

Il Capoluogo lombardo ospiterà a settembre l’evento di Clickutility on Earth dedicato alle città del terzo millennio. Tavole rotonde e uno spazio espositivo con area di prova dee e progetti per le città del terzo millenIorganizzata nio. È questo il fronte di CityTech, rassegna da Clickutility on Earth in col-

laborazione con il Comune di Milano e patrocinata da vari enti tra i quali il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Parole chiave: mobilità nuova, progettazione urbanistica, riqualificazione, condivisione, collaborazione, infrastrutture, tecnologie e sostenibilità. L’obiettivo è favorire l’incontro tra enti, aziende, associazioni e professionisti per stimolare uno scambio proficuo in termini di soluzioni, progetti e proposte. Previsto un

programma di conferenze sugli argomenti di maggiore attualità. Filo conduttore di questa edizione è il ‘quartiere del terzo millennio’. Nelle varie sessioni verranno approfonditi i temi della riqualificazione urbana, delle tecnologie digitali nelle città intelligenti, della mobilità integrata. Si parlerà anche di veicoli elettrici e autonomi oltre ai nuovi servizi per la mobilità. Nello spazio esterno verrà inoltre allestita un’esposizione di prodotti con un’area riservata alle prove su strada. L’appuntamento con CityTech 2017 è alla Cattedrale della Fabbrica del Vapore di Milano il 14 e 15 settembre. Per maggiori informazioni si può fare riferimento al sito ufficiale http://citytech.eu Altri articoli sui Saloni Internazionali: www.bustocoach.com/it/node/2439/articoli_nref_eventi


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

IDROGENO SCANIA AL LAVORO

Il produttore svedese impegnato nella ricerca sulla tecnologia delle celle a combustibile. In corso un progetto con Asko per testare la soluzione sui camion impegno di Scania verso un trasporto soL' stenibile include anche le attività di ricerca nel settore delle celle a combustibile di

idrogeno. A tale proposito, l’azienda svedese sta collaborando con Asko, società norvegese di trasporto, per testare tale tecnologia sui camion. I carrelli sono dotati di un sistema di propulsione elettrica e l’energia elettrica viene convertita a partire dal gas idrogeno nelle celle a combustibile a bordo veicolo. Un autocarro o un autobus alimentato da una cella a combustibile conterà sempre su una batteria e sarà ibrido. Pertanto, questa soluzione può funzionare a un livello di potenza più stabile. «Clienti diversi in diverse regioni del mondo richiedono soluzioni e tecnologie di celle a combustibile di idrogeno», ha detto Hedvig Paradis (nella foto), responsabile del progetto tra Scania e Asko. Il più grande pregio delle soluzioni a idrogeno è che si tratta di una tecnologia a emissioni zero, infatti il veicolo emette solo vapore

d’acqua. Tuttavia vanno anche affrontate delle sfide, un po’ come per tutte le nuove tecnologie. «La tecnologia non è ancora matura», ha ammonito Paradis. «C’è bisogno di fare passi più grandi in un tempo più breve, stiamo ad esempio cercando di risolvere i problemi legati alla durata delle celle». Va poi affrontato il problema centrale di come e dove si produce idrogeno. «Le stazioni di rifornimento di idrogeno non sono ancora sviluppate», ha puntualizzato Paradis, «tuttavia, sempre più infrastrutture emergono. Alcuni enti, come Asko, stanno costruendo le proprie stazioni di rifornimento in modo da avere il controllo del proprio ecosistema». Altra questione è lo spazio necessario su camion o bus per i serbatoi. La soluzione disponibile oggi richiede parecchio volume per una buona autonomia. Paradis è comunque convinto che la tecnologia può superare questi ostacoli. «Penso che ci aspetta un futuro luminoso per le celle a combustibile». Altri articoli su Scania: www.bustocoach.com/it/node/2175/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

VECCHI PNEUMATICI UCCIDONO

La campagna Tyred lanciata nel Regno Unito lo scorso giugno punta all’introduzione di una legge che vieti l’uso dei pneumatici con più di dieci anni sui mezzi pubblici sicurezza sulle strade parte anche LA dai pneumatici. L’utilizzo di esemplari troppo vecchi rappresenta un serio pericolo per passeggeri, autisti e pedoni. Parte da questo presupposto la campagna Tyred. Titolo azzeccato perché gioca sul doppio senso di ‘tyre’(pneumatico) con ‘tired’ (stanco). Lanciata a Liverpool il 30 giugno scorso, la campagna oltre a sensibilizzare l’opinione pubblica, punta sull’introduzione di una legge che vieti l’utilizzo di pneumatici con più di dieci anni sui veicoli adibiti ai servizi di trasporto pubblico. Fautrice di Tyred è Frances Molloy, madre di Michael Molloy che nel settembre 2012, a soli 18 anni, perse la vita in un incidente stradale a causa di pneumatici di seconda mano con più di vent’anni montati sul pullman a bordo del quale viaggiava. Era un musicista e tornava da un festival musicale, il Bestival.

Oltre a Molloy sono morti altri due ragazzi, Kerry Ogden e Colin Daulby. Da qui è iniziata la ‘battaglia’ di Frances Molloy che in questi cinque anni è riuscita a coinvolgere parecchie persone e trovare molti sostenitori. Tra questi, anche rappresenti delle istituzioni come il sindaco di Liverpool Malcolm Kennedy, dei trasporti come Vinay Parmar, direttore esecutivo della National Express e del settore penumatici come Stefan Hay, amministratore delegato della National Tyre Distributors Association, l’Associazione nazionale dei distributori di pneumatici. «L’anno scorso la NTDA ha condotto un’indagine nazionale che ha coinvolto 340 mila pneumatici», ha detto Stefan Hay. «I risultati sono spaventosi dato che oltre il 27% di questi pneumatici è illegale nel senso che, ad oggi, circa 10 milioni di veicoli sulle nostre strade sono equipaggiati di pneumatici potenzialmente letali».


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

DEDICATO AL MERCATO BRITANNICO

Il 4-5 ottobre si terrà a Birmingham il Coach & Bus UK 2017. Quasi 200 gli espositori attesi quest’anno su oltre 16 mila metri quadri di spazio espositivo irmingham è pronta a riaccendere i riB flettori il prossimo ottobre sul Coach & Bus UK, il salone biennale di riferimento nel Regno Unito e Irlanda per l’industria dell’autobus e relativa componentistica (attrezzature, ricambi, accessori, tecnologie, servizi alle imprese). Oltre 6 mila i partecipanti intervenuti nel 2015. E per quest’anno gli organizzatori annunciano un’edizione record con oltre 16 mila metri quadrati di esposizione. Quasi 200 gli espositori attesi. Tra i big dell’autobus che hanno confermato la loro partecipazione, ci sono Arriva Bus & Coach, Ayats, EvoBus, Irizar UK, Volvo, Yutong. Tra le new entry, Salvador Caetano UK e Auto-Cuby, azienda quest’ultima che costruisce minibus su misura.

Non pochi gli espositori che hanno puntato su una maggiore visibilità raddoppiando la superficie dello stand o addirittura più che triplicandola come Mercedes-Benz. E c’è chi ha perfino prenotato uno spazio aggiuntivo come Arriva Bus and Coach e Irizar UK che ha opzionato uno stand extra di 100 metri quadri per promuovere la sua gamma Integral. Per chi fosse interessato, l’elenco completo degli espositore è disponibile online al www. coachandbusuk.co.uk/visiting/exhibitor-list L’appuntamento con il Coach & Bus UK 2017 è il 4 e 5 ottobre presso il NEC di Birmigham nei padiglioni 17-19. La registrazione può essere effettuata gratuitamente sul sito www.coachandbusuk.com Altri articoli sui Saloni Internazionali: www.bustocoach.com/it/node/2439/articoli_nref_eventi


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

HIGH TECH STORE

SISTEMI DI RICARICA

ell’ambito della serie di N eventi “DNHK on site”, Kiepe Electric ha aperto le

sue porte a 60 rappresentanti delle sfere politiche e commerciali e del settore dei trasporti per una discussione sulle opzioni di elettrificazione delle flotte di autobus. «Con la ricarica in movimento (IMC) di Kiepe Electric, gli autobus elettrici possono coprire fino a 25 km con le sole batterie», ha spiegato Rainer Besold, amministratore delegato di Kiepe Electric GmbH. «Le batterie vengono ricaricate per circa il 20% del percorso sotto le linee aeree - sezioni chiamate strade di ricarica - e per il resto un bus IMC funziona proprio come uno alimentato a batteria. Oggi 600 di questi autobus IMC dotati di apparecchiature elettriche affidabili di Kiepe Electric sono già in funzione in tutto il mondo». Le città di Esslingen, Solingen e Arnheim hanno riportato la loro esperienza sull’impiego di autobus IMC. A Esslingen, i bus elettrici con IMC sono in funzione dal 2015. «Gli autobus IMC sono affidabili quanto i bus diesel. Ogni veicolo copre circa 65.000 km l’anno, di cui 43 mila in modalità batteria», ha dichiarato il capo delle operazioni Harald Boog.

SERVIZI A RICHIESTA

aimler Buses investe nella mobilità su richiesta entranD do con una quota di minoranza nel servizio di mobilità gestito da CleverShuttle a Berlino. Grazie alla piattaforma

software CleverShuttle, gli operatori possono offrire soluzioni innovative in grado di adattare in modo ottimale le proposte di mobilità alle esigenze del cliente in qualsiasi momento. CleverShuttle gestisce un servizio a domanda di condivisione corse a Berlino, Monaco e Lipsia. L’azienda supporta l’elettromibilità sostenibile e offre così il primo servizio di guida su richiesta a zero emissioni in aree urbane. Dall’inizio del 2016, ha trasportato più di 170 mila passeggeri mentre il software è stato testato su più di 500 mila chilometri percorsi e quindi opportunamente ottimizzato. Dal canto suo, Daimler Buses aspira a svolgere un ruolo attivo nella definizione del futuro della mobilità e non solo attraverso nuovi veicoli, ma anche con nuove offerte di servizi. A tal fine, dal 2016, Daimler Buses ha un dipartimento specialistico di ‘Mobility Solutions’ per le tematiche del futuro.

ABA 4

Active Brake Assist 4 (ABA 4) è il primo sistema al L' mondo in grado di segnalare al conducente il pericolo di collisione con pedoni in movimento e di avviare al contempo

una frenata parziale automatica. L’autista ha così la possibilità di evitare l’impatto col pedone sia premendo a fondo il pedale del freno o con una netta virata. L’ABA 4 è la logica evoluzione del pluricollaudato Active Brake Assist 3, con l’aggiunta di una segnalazione supplementare e di una frenata parziale per aumentare la sicurezza dei passanti. Funzionamento e modalità di visualizzazione sono simili a quelli dell’ABA 3. Da notare che il segnale acustico e quello visivo di avvertimento così come la frenata parziale sono contemporanei. L’Active Brake Assist 4 si basa sulla tecnologia radar di nuova generazione adottata anche sulle attuali vetture e autocarri Mercedes-Benz. I sistemi radar hanno il vantaggio di funzionare indipendentemente dal grado di luminosità e di essere quasi del tutto insensibili alle condizioni atmosferiche. Il radar a lungo raggio registra veicoli e ostacoli stazionari in linea diretta di fronte all’autobus fino a 250 metri. Motocicli e biciclette o ciclomotori fino a 160 metri mentre i pedoni vengono identificati fino a 80 metri. Il radar a corto raggio ha una portata di 70 metri. L’Active Brake Assist 4 riconosce i pedoni in movimento in quasi tutte le situazioni di traffico. Lungo la traiettoria di svolta a sinistra o a destra rileva anche i pedoni entro la portata del radar. Rispetto a ostacoli fermi e in movimento sull’intervallo di velocità da 0 a 100 km/h, le segnalazioni e le frenate automatiche si attivano fino ad una velocità di 50 km/h. Sta al conducente decidere se intervenire in altro modo. Ma se la frenata risulta troppo debole, ha la priorità l’intensità frenante richiesta dal sistema. L’ABA 4 sarà disponibile nella primavera 2018 per il Mercedes Tourismo fresco di presentazione e per i turistici Setra delle serie ComfortClass 500 e TopClass 500. L’ABA 4 viene montato gratuitamente per i clienti che scelgono l’opzione del cruise control (ART) che fornisce la tecnologia radar necessaria per l’ABA 4.


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

DOUBLE-DECKER A SERIE 500 In anteprima mondiale il due piani Setra S 531 DT da 14 metri. Look originale anche rispetto alla Serie TopClass, grande versatilità d’impiego e nuovi sistemi di sicurezza

nche il due piani Setra entra a far parte della nuova TopClass Serie 500, deciso più che mai a mantenere la leadership sul mercato europeo dove si vendono in media 350-400 autobus a due piani ogni anno e oltre la metà di questi escono dallo stabilimento di Neu-Ulm. Primo obiettivo del nuovo S 531 DT è quindi quello di tenere alto il prestigio conquistato dai due piani Setra in 36 anni di storia.

Prima di entrare nei dettagli, va precisato che pur facendo parte della serie turistica TopClass, per le sue caratteristiche sia di design sia di possibilità d’impiego, l’S 531 DT potrebbe rappresentare una classe a sè. Le diverse possibilità di allestimento al piano inferiore, compresa l’eventuale eliminazione del podeste sul fianco destro e la doppia opzione per il tipo di plancia (ComfortClass o TopClass) ne estendono la versatilità agli èè


impieghi su linee intercity. Le dimensioni esterne sono rimaste pressoché uguali al modello precedente, con un piccolo allungamento degli sbalzi per arrivare ai 14 metri di lunghezza (11 centimetri in più). Il disegno sulle fiancate abbandona le curve predenti a favore di sagome rettiformi sul-

la fascia centrale tra le finestre. La ‘Linea’ in alluminio che dalla base del tetto scende verso la porta anteriore, caratteristica della TopClass, ora prosegue invece in orizzontale su tutta la lunghezza e alla base dei vetri inferiori è stato aggiunto un bordo con effetto alluminio. Cambia faccia anche il frontale, ora con la scritta Setra su SETRA S 531 DT fondo nero e ancora una fascia di alluminio per separare Lunghezza mm 14.000 i due parabrezza. Da notare che per i tergicristalli, nella Larghezza mm 2.550 parte bassa vengono utilizzati Altezza mm 4.000 gli Aquablade a due spazzole Passo mm 6.700+1.350 piatte, mentre al piano supe Sbalzo anteriore mm 2.705 riore si ricorre ad un unico Sbalzo posteriore mm 3.245 tergi centrale. Diametro di volta mm 23.100 Diverso dagli altri modelli Posti totali 78+1+1 della TopClass anche il por3 Bagagliera m 8,4 tellone motore, dove la gri Motore OM 471 kW (cv) 375 (510) glia sagomata di ventilazione Coppia Nm 2.500 abbraccia virtualmente tutta la larghezza. Cambio MB GO 250-8 Dalla curvatura dei parabrez Sicurezza ESP, BAS, SPA, ART, ABA4, AtAs za agli spoilerini in coda,

ogni dettaglio della carrozzeria è stato studiato per migliorare l’aerodinamicità del corpo macchina (0,35 il cx), ottenendo così una riduzione del consumo di carburante che può arrivare al 7-10% rispetto al modello precedente. All’interno restano invariate la capacità di carico (83 passeggeri), l’altezza al piano inferiore (1,8 metri) e superiore (1,68 metri)

così come lo spazio per i bagagli (8,4 m3) nei vani ricavati sopra al ponte posteriore e sotto il pianale. A seconda del tipo d’impiego, si può scegliere la larghezza della porta posteriore (tre opzioni), anche con rampa di diverso tipo e area carrozzella, la presenza o meno di cucina di bordo e toilette con zona lavabo, la scala anteriore di accesso al piano superiore posizio-

èè


36 ANNI TRE GENERAZIONI PIÙ DI 4.000 UNITÀ PRODOTTE

I

l primo Setra a due piani vide la luce per la prima volta nel 1981, con il nome in codice S 228 DT e in evidenza sul frontale la ‘K’ di Kässbohrer, azienda tedesca acquistata in seguito (1995) da Mercedes-Benz. Realizzato sulla piattaforma del super-rialzato a tre assi S 216 HDS, il due piani misurava 12 metri di lunghezza e 4 metri di altezza, con una capacità massima di 89 passeggeri. A spingerlo, il motore V8 OM 422 LA da 276 kW (375 cavalli), abbinato a un cambio manuale a otto marce. Otto anni dopo, il primo restyling e il passaggio al più potente OM 422 LA da 362 kW (492 cavalli). 1.104 le unità vendute fino al 1993, anno di debutto della seconda generazione con l’S 328 DT che mantenendo le stesse dimensioni d’ingombro del modello precedente, alzava la potenza motore fino a 370 kW (503 cavalli) e il peso totale ammesso al limite delle 25 tonnellate. Altri articoli su Setra: www.bustocoach.com/it/node/1584/articoli-costruttore-europa

Sono stati 780 gli S 328 DT venduti fino a quando, nel 2002 è entrato in scena l’S 431 DT della nuova serie TopClass di Setra. E cambia tutto, a partire dalla lunghezza che ora raggiunge i 13,89 metri e il look esterno. Il motore è il V8 OM 502 LA da 370 kW (503 cavalli), la trasmissione è affidata al cambio automatizzato ZF As-tronic e la sovrastruttura è realizzata con resistenti centine perimetrali. Con il passaggio all’Euro VI nel 2013 sale a bordo la nuova generazione di motori da 12,8 litri, con l’OM 471 da 375 kW (510 cavalli) di potenza abbinato al cambio automatizzato Mercedes GO 250-8 PowerShift e nuovi sistemi di sicurezza come il Tempomat predittivo e l’ABA3. Fino ad oggi, dalla fabbrica di Neu-Ulm sono uscite circa 2.300 unità dell’S 431 DT che continuerà ad essere prodotto fino all’inizio del 2018, quando inizierà la produzione di serie del nuovo S 531 DT.

nata a destra o a sinistra e, come giò detto, la plancia più adatta: quella della ComfortClass, funzionale e a configurazione flessibile, oppure quella più elegante della TopClass. Si conferma la catena cinematica precedente, con il 12,8 litri OM 471 da 375 kW (510 cavalli) e cambio automatizzato Mercedes PowerShift GO 250-8. In quanto a sistemi di sicurezza e assistenza alla guida si toccano

invece nuovi traguardi. Ai molteplici sistemi già in dotazione, l’S 531 DT si avvale anche dell’Active Brake Assist 4 con riconoscimento dei pedoni e del Sideguard Assist per tenere sotto controllo la presenza di pedoni o ciclisti sul alto destro in caso di svolta. Il Setra S 531 DT verrà presentato al prossimo Busworld di Kortrijk ed entrerà in produzione di serie nel secondo trimestre del 2018.


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

APPUNTAMENTO CON IL LEONE Da non perdere l’incontro con i nuovi MAN Lion’s Coach al Busworld di Kortrijk. Look più incisivo, maggiore resistenza strutturale, sistemi di sicurezza al completo e tanto altro

normativa europea ECE R66.02 LA sulla resistenza al ribaltamento, alla quale dovranno rispondere tutti gli autobus

di classe II e III che verranno immatricolati dopo il 9 novembre 2017, è stata l’occasione per MAN di mettere mano al suo Lion’s Coach, così come ha fatto Mercedes con il nuovo Tourismo (vedi BusToCoach Magazine di luglio/agosto). Sul mercato dal 1996, il Lion’s Coach era stato sottoposto al suo ultimo restiling giusto due anni fa, in occasione dei 100 anni di attività del costruttore tedesco. Ora gli interventi fatti sono più radicali, sia di carattere

strutturale sia estetici. Le varianti proposte sono inizialmente articolate sulle precedenti tre lunghezze di base, maggiorate di una decina di centimetri: un due assi da 12,1 metri e due versioni a tre assi rispettivamente da 13,3 e 13,9 metri. A questi, entro la fine dell’anno si aggiungerà il due assi da 13,1 metri, in grado di trasportare fino a 59 passeggeri. L’aspetto esteriore del nuovo Lion’s Coach si caratterizza per i suoi tratti più decisi, sia per la linea laterale di separazione tra la zona passeggeri e quella di guida, non più a semi ovale ma delimitata da due rette inclinate, sia èè


sul frontale con il nero trapezio rovescio più alto e il nuovo taglio dei fari anteriori per la prima volta in versione Led per abbaglianti e anabbaglianti (ma anche per i gruppi ottiMAN Lion’s Coach

ci posteriori), con una luce più diffusa e un incremento di quasi il 50% della luminosità rispetto ai fari alogeni. Da sottolineare anche la funzione lampeggiante per i proiettori di C/2

C/3

L

Lunghezza mm 12.101 13.091 13.361 13.901 Larghezza mm 2.550 2.550 2.550 2.550 Altezza mm 3.870 3.870 3.870 3.870 Passo mm 6.060 7.050 6.060+1.470 6.600+1.470 Diametro di volta mm 20.880 23.400 20.960 22.256 Posti totali max. 53+1+1 59+1+1 57+1+1 61+1+1 Bagagliera max. m3 11,7 14,3 11,8 13,2 Motore D2676 LOH kW (cv) 309-338 (420-460) 338-368 (460-500) Coppia Nm 2.100-2.300 2.300-2.500 Cambio manuale 6 marce Sì - - Cambio automatico 6 marce Sì Sì solo con 460 cv Cambio MAN TipMatic Sì Sì Sì Sì Peso ammesso kg 19.700 20.600 25.530 25.530

luce diurna. L’aerodinamicità è stata migliorata del 20% anche grazie a un raccordo più avvolgente tra la parte frontale del tetto e il gruppo climatizzatore. Anche all’interno sono state fatte delle migliorie per rendere più accogliente l’abitacolo. Ora, per esempio, una banda luminosa continua a Led rischiara l’area del tetto con luce “warm white”; le cappelliere sono state prolungate verso l’anteriore e tutti i sedili passeggeri permettono la realizzazione di attacchi

USB per l’uso illimitato di telefoni cellulari e tablet durante il viaggio. E sui vetri laterali, un filtro integrato tra i pannelli riduce fino al 99% la componente UV delle radiazioni solari. Al posto guida sono state modificate le posizioni degli interruttori e la conformazione dell’area portaoggetti a sinistra del conducente in modo da migliorare l’ergonomia e la funzionalità. Inoltre, è stato migliorato il finestrino conducente riscaldabile, ora con fili a incandescenza quasi invisibili, realizzabile a richiesta con pannelli di vetro di sicurezza stratificati. Per tutti i modelli del nuovo Lion’s Coach si utilizza il motore da 12,4 litri D2676 LOH (verticale), nelle tarature da 309 o 338 kW (420 o 460 cavalli) per i due assi e da 338 o 368 kW (460 o 500 cavalli) per i tre assi. Tutti abbinabili al cambio automatizzato MAN Tip èè


OBIETTIVI AMBIZIOSI PER I PROSSIMI CINQUE ANNI

Bus Unit di MAN Truck & Bus LA punta ad incrementare le proprie vendite sul mercato globale. I risultati del

La produzione è concentrata in due stabilimenti: i GT dei marchi MAN e Neoplan sono realizzati ad Ankara, in Turchia; gli 2016 hanno fatto registrare 6.126 autobus autobus urbani e gli autotelai sono prodotti venduti (completi più telai), sostanzialmente a Starachowice, in Polonia. lo stesso volume del 2015 (6.105). Due terzi Nella prospettiva dei prossimi cinque anni, (4.145 unità) sono stati venduti nel conti- MAN Bus Unit si è data l’obiettivo di aunente europeo (CSI compresa) con una forte mentare le vendite globali di circa il 6% presenza sul mercato tedesco (1.351 unità), all’anno, arrivando nel 2021 a superare sede operativa del Gruppo controllato da quota 8.000 unità. Wolkswagen. Obiettivo ambizioso che si appoggia sul rinImportante la quota di telai venduti (45%) novamento della gamma, a partire dal lancio che segnalano un forte apprezzamento da dei nuovi Lion’s Coach e Lion’s City, sullo parte dei carrozzieri anche fuori dai confini sviluppo dei modelli a trazione elettrica e europei, come testimoniano i recenti ordi- sulle tendenze in atto nei mercati internani ricevuti da Hong Kong (85 unità), Sud zionali. Corea (78 più 30 City Bus CMG), Nuova Per gli autobus con oltre 8 tonnellate di Zelanda (40), Tailandia (78) e Israele (235). peso (quelli appunto della gamma MANNeoplan) l’Europa MAN BUS UNIT - Autobus venduti nel 2016 continua ad essere per per area geografica e per tipologia MAN il mercato di Germania 1.351 riferimento ma l’at Citybus 1.553 tenzione è forte anche Europa occidentale 1.915 Intecity 532 verso le potenzialità Europa orientale & CSI 879 Coach 1.250 di mercati in crescita, Altri Paesi 1.605 Telai 2.791 quali l’America Lati MAN Latin America 376 Totale 6.126 na, il Medio Oriente, Totale 6.126 l’Africa, l’India e l’Europa Orientale.

Matic o all’automatico a 6 marce (fino a 460 cavalli). Solo per il due assi da 12,1 metri con motore da 420 cavalli è disponibile anche il cambio manuale a sei marce. Per la sicurezza, oltre al nuovo retarder secondario potenziato a 4.000 Nm e il freno motore rinforzato EVBec, sono disponibili numerosi sistemi di assistenza, come il tempomat MAN EfficientCruise con la “modalità

sailing” EfficientRoll basato sulla topografia, il cruise control con regolazione automatica della distanza ACC, il sistema di assistenza corsia LGS e il MAN Attention Guard. Il nuovo Lion’s Coach verrà presentato al Busworld di Kortrijk, assieme a tutte le altre novità di Man Truck & Bus (compreso il nuovo Lion’s City) delle quali daremo anticipazione su BusToCoach Magazine di Ottobre.

Altri articoli su MAN Truck & Bus: www.bustocoach.com/it/node/1850/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2017

ValiditĂ fino al 31.12.2017

USATO IN VENDITA STACO/MAN - Dexon S1 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2007 km 405.000 Prezzo Iva esclusa: 40.000 euro Lunghezza: 9,46 metri Posti: 35+1+1 Motore: MAN, Euro V, 220 cv Cambio: Manuale Accessori: Rallentatore, A.C. audio/video, Frigorifero. Venditore: Autonoleggi Cariani (BL). Tel: +39 329 2643962 E-mail: autonoleggicariani@virgilio.it

ANNUNCI

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Settembre 2017  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...