Page 1

Transport Web Snc - www.bustocoach.com

EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Settembre 2016

Bus To Coach SETRA - S 511 HD

TEST

LUSSO IN ABITO CORTO MERCATO EUROPEO - IBE RIMINI - EURO BUS EXPO - IRIZAR-SCANIA - ANTEPRIMA IAA DA VDL, IVECO, SOLARIS, DAIMLER, MAN - PROVA SETRA


RIVISTA ON-LINE abbinata a www.bustocoach.com - Settembre 2016 FILO DIRETTO

BusToCoach

European on-line magazine Direttore responsabile

Marino Ginanneschi

marino.ginanneschi@bustocoach.com

Redazione e rapporti internazionali

Elena Prearo

elena.prearo@bustocoach.com

Foto e video

Marco Degano

marco.degano@bustocoach.com

MERCATO In Europa cresce in ordine sparso.

Pubblicità

IBE DI RIMINI Crescono le attese per il Salone italiano.

EURO BUS EXPO Appuntamento a Birmingham

RUBRICHE

ANTEPRIME IAA

ADV SPAZIO s.r.l.

IRIZAR-SCANIA Accoppiata vincente per Canil Service.

I 20129 Milano Via G. Modena 6 Tel. +39 02 7000 4031

E-mail: bustocoach@advspazio.it

Amministrazione

Transport Web di Marco Degano & C Snc I 20149 Milano Via Silva 33

E-mail: bustocoach@bustocoach.com Internet: www.bustocoach.com Registrazione Tribunale di Milano n. 140 del 16/03/2012

VDL BUS & COACH Tre nuovi modelli in mostra.

IVECO BUS Annunciato l’arrivo di un nuovo turistico.

SOLARIS L’Urbino Electric sarà “Bus of the Year 2017”

FLASH NEWS ANNUNCI PROVA

***

BusToCoach® Magazine è inviato mensilmente via mail a 12.000 operatori europei del trasporto passeggeri in autobus. Se vuoi iscriverti alla nostra mailing list comunicalo a: bustocoach@bustocoach.com

DAIMLER BUSES Al centro, il Mercedes Future Bus.

MAN TRUCK & BUS Novità per i motori e l’elettromobilità.

SETRA Su strada con il 10,5 metri S 511 HD.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

SOLARIS VA FORTE IN NORVEGIA

IL CROSSWAY PER DEUTSCHE BAHN

produttore polacco fornirà 99 autobus in Norvegia. FuhrparkService GmbH, il principale operatore IL Tutti i veicoli presteranno servizio sulle linee di Oslo. DB di trasporti pubblici su linee urbane e interurbane Il primo ordine comprende 75 Urbino nella taglia da 18,75 della Germania, ha prorogato il contratto quadro con Iveco

metri per la società Unibuss. I veicoli saranno equipaggiati con motori DAF Euro 6. Lo stesso motore sarà installato su 24 Urbino 12 di nuova generazione acquisiti dalla società Nobina. Tutti i mezzi saranno dotati di selleria di tipo interurbano nonostante l’impiego a livello urbano nella sola Oslo. Altra particolarità, saranno alimentati da un biocarburante di ultima generazione chiamato HVO. Le forniture verranno ultimate nel primo trimestre del 2017. Attualmente ci sono 369 autobus Solaris sulle strade di 24 città norvegesi. Una volta che la consegna dei 99 Urbino sarà completata, la flotta norvegese conterà 468 autobus Solaris.

Bus di altri due anni e andrà a fornire tra 150 e 200 Crossway e Crossway LE all’anno. Il contratto prevede inoltre la fornitura di ricambi. Per Iveco Bus è la terza volta consecutiva che Deutsche Bahn conferma la sua fiducia dopo il primo appalto assegnato nel 2013. Ad oggi, ammontano a quasi 700 gli autobus Crossway recapitati a Deutsche Bahn. Ed entro il 2018 arriveranno a un migliaio. Deutsche Bahn è il principale operatore tedesco nel settore del trasporto in autobus. La divisione Bus appartiene all’area operativa DB Regio. Intorno ai 608 milioni i passeggeri trasportati solo nel 2015.

VDL DUE PIANI PER LA SVIZZERA

PREMIATO IL NEOPLAN SKYLINER

IL

famoso due piani di Neoplan vince l’edizione 2016 dell’International Bus Competition (IBC). Il veicolo, disponibile dallo scorso giugno anche in Euro 6, ha ottenuto il miglior punteggio sbaragliando gli altri due bipiano nella settimana di test: il VDL Futura e l’Astromega di Van Hool. A convincere la giuria, composta da autisti con varie esperienze professionali e stili di guida, sono stati l’autotelaio, il comfort per i passeggeri e il test in officina. Alquanto apprezzati i vetri laterali fino alla sommità della fiancata (skylight), che forniscono un’ottima visuale per chi siede dal lato dei finestrini, e i cinque elementi del tetto finestrato quasi continuo che lasciano entrare molta luce sui posti lato corridoio. La sicurezza rappresenta un altro punto di forza di questo modello. Ai giurati non è passato inosservato lo spazio di frenata di 39,8 e 39,1 metri, misurato rispettivamente con freni freddi e caldi a una velocità di 80 km/h, ma anche la precisione della sterzata e l’equilibrio del veicolo.

L’ELETTRICO BYD IN PROVA A SINGAPORE

IL

produttore cinese BYD (Build Your Dreams) testerà un bus tutto elettrico a Singapore. La sperimentazione durerà sei mesi e vedrà girare un K9 di BYD completamente elettrico introdotto da Go Ahead. Con questo test si punta ad appurare se un bus elettrico sia in grado di soddisfare le esigenze operative di un autobus pubblico convenzionale per l’intera giornata, senza compromettere affidabilità e facilità di manutenzione. La sperimentazione è parte del progetto ‘EV Fase 2 Test’ di Singapore, co-guidato dalla Land Transport Authority (LTA) e dall’Economic Development Board (EDB).

scorso 22 luglio, la compagnia di trasporti RoLO land Zemp Carreisen ha preso in consegna un VDL Futura FDD2 nella taglia da 13 metri. Per il mercato

svizzero è il primo VDL Futura FDD2 in questa lunghezza. Tale variante del Futura a piano doppio offre una capacità massima di 84 passeggeri. La dimensione compatta lo rende alquanto maneggevole mentre la costruzione modulare leggera unita all’efficiente catena cinematica e alla forma aerodinamica garantiscono un basso consumo di carburante e ridotte emissioni di CO2. L’interno del Futura FDD2 è caratterizzato da angoli smussati, colori chiari, materiali leggeri e un generoso spazio in altezza su entrambi i piani.

ENVIRO 200 PER FIRST GLASGOW

irst Glasgow ha preso in consegna una decina di Enviro200 F prodotti da Alexander Dennis Limited (ADL). Questi veicoli da 11.8 metri offrono interni di prima classe per il servizio

First Glasgow Airport Express. Sono equipaggiati di sedili con guarnizioni in pelle e spazio aggiuntivo per le gambe più tavolini ribaltabili, porta-bagagli in acciaio inossidabile nella parte anteriore del bus, collegamento 4G Wi-Fi, prese USB, schermi audio/video per le informazioni di prossima fermata e annunci vari. Pavimenti effetto legno con illuminazione sottostante completano il look di lusso e contribuiscono a creare un’atmosfera soft. I nuovi ADL Enviro200 sono alimentati da motori Euro 6. Dispositivi intelligenti e innovativi riducono ulteriormente le emissioni di CO2 e garantiscono un risparmio di carburante. Questi veicoli beneficiano anche della tecnologia “stop start” per lo spegnimento automatico del motore alle fermate in apertura porte e riavvio in chiusura.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

INDCAR NEXT DA SETTE METRI

IBRIDO-ELETTRICI A CURITIBA

ieci autobus Indcar della gamma Next L7 sono entrati a far olvo Buses sta iniziando i test dimostrativi del suo D parte della flotta gestita dalla compagnia spagnola Transu- Vautobus ibrido-elettrico a Curitiba, in Brasile. Il Volnion. Il nuovo modello beneficia dei vantaggi dell’Indcar Next vo Electric Hybrid opererà sulla linea Juvevê-Agua Verde

ma in un formato più compatto. È lungo poco più di sette metri ed è carrozzato su telaio Mercedes-Benz Atego 10.240. I dieci mezzi alloggiano 27 passeggeri e sono equipaggiati di selleria reclinabile, aria condizionata, schermo multiplex e apparecchiature video/audio. Transunion vanta un’esperienza di oltre 50 anni nel settore del trasporto passeggeri. Con sede a Maiorca, nelle Isole Baleari, gestisce un ampio parco rinnovato nel corso degli anni con diverse decine di veicoli prodotti dalla catalana Indcar.

SOLARIS CON JBM PER L’INDIA

S

olaris Bus & Coach S.A. sbarca in India. Il produttore polacco ha costituito una joint venture con il gruppo indiano JBM per lo sviluppo, vendita e manutenzione di veicoli con propulsori alternativi (autobus elettrici e ibridi) sul mercato indiano. Il ruolo di Solaris è quello di sviluppare, integrare e distribuire componenti così come il know-how per i sistemi di propulsione alternativi per JBM. La JBM Solaris avrà sede a Delhi NCR, India. Il primo veicolo prodotto congiuntamente sarà lanciato 12-18 mesi dopo la costituzione della società. I mezzi saranno realizzati presso gli impianti di produzione di JBM in India, in parte basandosi sulla costruzione di Solaris.

ANCORA AUTOBUS OTOKAR A MALTA

scorso 24 giugno, la società di trasporto pubblico di Malta LO ha preso in consegna 33 Otokar Kent C. Questi autobus da 12 metri si vanno ad aggiungere ai 143 Vectio C recapitati nel

settembre 2015, portando la flotta di bus Otokar sull’isola maltese a quota 176. I 33 Kent C con guida a destra sono equipaggiati di aria condizionata, motore a 6 sei cilindri Cummins ISB6.7E6280B Euro 6 abbinato al cambio automatico Voith Diwa 854.6a e una serie di dotazioni di sicurezza. A bordo c’è spazio per 37 passeggeri seduti, più 56 in piedi e una sedia a rotelle (o 4 posti pieghevoli). «Siamo orgogliosi di dire che Malta ha oggi una delle più giovani flotte di autobus in Europa, con un’età media di poco più di 3 anni, mentre la media in Europa è di oltre 9 anni», ha detto Felipe Cosmen, presidente della società di trasporto di Malta. «Quasi la metà della nostra flotta ha ora meno di un anno ed è equipaggiata di motori Euro 6. Stiamo definendo nuovi standard per il trasporto ecologico e contribuendo a un’aria più pulita».

(11.2 km, 2.200 passeggeri al giorno), per un periodo di sei mesi. Con la tecnologia plug-in, l’ibrido-elettrico può essere ricaricato alle fermate. Tale progetto è il risultato di una partnership tra Volvo e Siemens la quale ha sviluppato le stazioni di ricarica rapida per le batterie del motore elettrico. I veicoli possono operare in modalità 100% elettrica in aree definite della città oltre che in modalità ibrida ovunque lungo il percorso. Il sistema riduce fino al 75% il consumo di gasolio e, di conseguenza, le emissioni di sostanze inquinanti. Inoltre, il consumo totale di energia è inferiore del 60% rispetto ai bus alimentati a gasolio.

ANCHE ELETTRICO IL CITEA LLE-99

Bus & Coach ha introdotto la versioVDL ne completamente elettrica del Citea LLE-99, ultima variante del VDL Citea LLE. Il nuo-

vo elettrico da 9,9 metri offre una soluzione per le linee urbane e regionali con minor carico di passeggeri. È equipaggiato di motore elettrico di 150 kW e batteria di 180 kWh. Per ottimizzarne ulteriormente l’impiego in linea è possibile installare un sistema a pantografo in aggiunta al connettore per la ricarica standard, permettendo una ricarica rapida fino a 270 kW.

IVECO CROSSWAY PER L’ABRUZZO

innovo autobus all’insegna del marchio Iveco per il R gruppo TUA (Trasporto Unico Abruzzese). Nella flotta dell’operatore abruzzese, che gestisce fino all’80% del servi-

zio regionale pubblico nella sua sede di Pescara, sono entrati 36 Crossway Pro di Iveco Bus. I veicoli sono equipaggiati di motore Iveco Cursor 9, Euro VI, con potenza di 400 cv e tecnologia esclusiva HI-SCR, che consente di ottenere livelli di emissioni ridotti senza il ricircolo dei gas di scarico e di evitare temperature elevate per la pulizia del filtro antiparticolato diesel. Di questi veicoli, 23 sono nella taglia da 12,1 metri mentre i rimanenti 13 veicoli hanno una lunghezza di 10,8 metri. I mezzi sono tutti dotati di porta centrale doppia con sollevatore elettroidraulico per la salita/ discesa di un passeggero su sedia a ruote. Questa fornitura è stata perfezionata grazie al supporto della Concessionaria Tessitore SpA di Vasto (Chieti).


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

POSITIVO MANON TROPPO

L’immatricolato autobus UE cresce del 2,7% nel primo semestre 2016 (fonte ACEA). Bene Germania e Spagna. Poco mossa la Francia, in flessione Italia e Regno Unito iversamente dal comparto dei veicoli comD merciali, quello degli autobus e pullman chiude i primi sei mesi dell’anno con un gua-

dagno moderato. Se infatti le immatricolazioni di mezzi commerciali salgono del 13,5%, quelle di bus e pullman oltre le 3,5 tonnellate non superano il 2,7%. Lo rivela l’ACEA, l’Associazione europea dei produttori automobilistici, con i dati del primo semestre 2016. I mezzi targati tra gennaio e giugno nei 27 Stati dell’Unione Europea ammontano a 18.766 rispetto ai 18.275 del primo semestre 2015. Tra i mercati dell’Europa Occidentale, viaggiano spedite Germania e Spagna. La prima con 3.131 bus immatricolati, il 15,6% in più rispetto al primo semestre 2015 mentre la Spagna recupera nettamente terreno con 1.442 mezzi su strada e un margine del 9,2%.

Immatricolazioni Bus & Coach in Europa - Trend 12 mesi

4.500

+29,8

4.000

+11,1

+2,0

+26,3 +23,1

3.500 3.000

Decisamente più contenuto il risultato della Francia con 3.018 immatricolazioni rispetto alle 2.970 del semestre passato (+1,6%). In flessione l’Italia dove l’immatricolato si riduce del 7,1% con 1.268 veicoli e il Regno Unito con una perdita del 3,5%. La vicina Irlanda fa invece un balzo di 46,2 punti percentuali. Tentano l’allungo anche Portogallo (+42%) e Grecia (+48,8%), Paesi comunque reduci da una crisi senza precedenti. Nel Nord Europa in evidenza Danimarca (+65%) e Austria (+33,2) mentre nel bacino orientale si fanno notare Slovenia (+64%), Croazia (+58,4), Slovacchia (+24,3%). In Norvegia, Paese dell’area EFTA (European Free Trade Association), la migliore performance del semestre con 928 bus immatricolati, ben l’84,1% in più del precedente semestre.

-4,8

+2,7

+15,9

+8,9

+2,6

-0,2

2.500

+10,5

2.000 1.500

‘14 / ’15 Luglio

‘14 / ’15 ‘14 / ’15 ‘14 / ’15 Agost Settembre Ottobre

‘14 / ’15 ‘14 / ’15 ‘14 / ’15 ‘14 / ’15 Novembre Dicemb. Gennaio Febbraio

da Luglio 2014 a Giugno 2015

‘15 / ’16 Marzo

da Luglio 2015 a Giugno 2016

‘15 / ’16 Aprile

‘15 / ’16 Maggio

‘15 / ’16 Giugno


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

CRESCONO LE ATTESE PER L’IBE DI RIMINI

La fiera di Rimini è pronta ad ospitare il 26-28 ottobre l’International Bus Expo (IBE) che conquista una propria identità proponendosi da quest’anno come salone unico

uovo formato, nuova data e uno spazio N tutto suo. Non mancano le attese sulla 7a edizione dell’Internatinal Bus Expo (IBE) di

Rimini, rassegna che conquista una propria identità diventando da quest’anno un salone a tutti gli effetti del comparto autobus. Fino alla scorsa edizione (2014) si era infatti proposto come spazio espositivo biennale all’interno del TTG Incontri, storico salone del turismo professionale. Gli organizzatori di IBE, ovvero Rimini Fiera in collaborazione con le associazioni di categoria Anav e Asstra, parlano di una vasto consenso per il nuovo format da parte degli operatori precisando che «partner e imprese sono tutti convinti dell’utilità di avviare un’esperienza espositiva e quindi di business che affermi una identità autonoma al comparto del trasporto pubblico di persone su gomma, con il potenziamento del segmento bus operating e focus sul Trasporto pubblico Locale,

autobus e sostenibilità ambientale, mobilità e disabilità, bus operator e nuove tecnologie». Confermata la partecipazione dei principali nomi dell’autobus: da Iveco Bus con la sua vasta gamma di modelli che vede il debutto di un nuovo veicolo da turismo, a Evobus Italia che quest’anno celebra il suo ventennale. Ci saranno anche Irizar, MAN Truck & Bus, Volvo, VDL Bus & Coach, Industria Italiana Autobus (IIA) e molti altri. Tra gli eventi in programma, si segnala la presentazione del Rapporto sulla mobilità a cura di Asstra, Anav e Isfort. IBE 2016 verrà allestito dal 26 al 28 ottobre in due padiglioni gemelli dell’ala ovest del quartiere fieristico di Rimini. Per maggiori informazioni collegarsi al sito www.internationalbusexpo.it Come sempre, anche BusToCoach sarà presente all’IBE di Rimini, nel Padiglione C7 Stand n. 019. Altri articoli sui Saloni internazionali: www.bustocoach.com/it/node/2439/articoli_nref_eventi


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

IRIZAR-SCANIA PER CANIL SERVICE

A NOVEMBRE OLTRE LA MANICA

Edizione che si preannuncia ricca quella dell’Euro Bus Expo, salone biennale del comparto autobus che torna a Birmingham dall’1 al 3 novembre irca 300 espositori, di cui almeno 25 proC duttori di veicoli, un centinaio di mezzi in esposizione e oltre 9.500 visitatori attesi. Questi i numeri previsti per l’edizione 2016 dell’Euro Bus Expo, salone dedicato all’industria dell’autobus, componentistica, accessori e servizi, in programma ogni due anni alla fiera di Birmingham, nel Regno Unito. Edizione, a quanto dicono gli organizzatori, che si preannuncia come la più gettonata dai suoi esordi. L’attenzione sarà focalizzata sulle tecnologie del futuro, in particolare sull’automazione applicata ai mezzi di trasporto e dunque sui veicoli senza conducente. Nella ‘technology zone’ i visitatori potranno aggiornarsi sugli ultimi sviluppi del settore europeo dell’autobus. La zona riservata

all’Accessibilità metterà invece in evidenza le innovazioni messe a punto per rendere sempre più adeguati i mezzi di trasporto pubblico. Sempre ricca di spunti la parte convegnistica dove verranno affrontate le questioni che più da vicino riguardano gli operatori del trasporto in autobus, tematiche approfondite con l’ausilio di rappresentanti di spicco del settore. Fra gli argomenti in agenda, il conto dei trasporti pubblici, le conseguenze della Brexit, devolution e bigliettazione intelligente. L’appuntamento con Euro Bus Expo è dall’1 al 3 novembre al NEC (National Exhibition Centre) di Birmingham. Per maggiori notizie e informazioni di servizio, rimandiamo al sito ufficiale www.eurobusexpo.com Altri articoli sui Saloni internazionali: www.bustocoach.com/it/node/2439/articoli_nref_eventi

L’operatore veneto si conferma fedele all’accoppiata Irizar-Scania e per i servizi turistici di fascia alta aggiunge alla sua flotta due i8 da 12,4 e 14 metri ue Irizar i8 al Gruppo Canil di Bassano D del Grappa (VI), uno da 12,4 metri, l’altro da 14 metri su tre assi ai quali si aggiunge

un interurbano sempre da 14 metri . Come da copione, per tutti i modelli proposti da Irizar Italia, il telaio su cui appoggiano è firmato Scania. Quella tra Irizar e Scania è una collaborazione che da oltre 20 anni riscuote il favore degli operatori del trasporto italiani e non poteva essere diversamente per Giuseppe e Alberto Canil, come ha sottolineato il presidente di Irizar Italia Corrado Benedettini in occasione della consegna ufficiale dei veicoli, alla presenza anche di Franco Fenoglio, amministratore delegato di Italscania e Roberto Caldini, direttore della divisione Buses&Coaches: «Ci troviamo qui, oggi, quale coronamento di un lavoro di collaborazione iniziato ben 12 anni fa, quando ancora l’azienda si chiamava Zonta ed altri erano i titolari. Anche allora, come oggi, esor-

dimmo sia con la fornitura di un turistico che di interurbano. Con il subentro in azienda di Simone Canil, dal marcato spirito imprenditoriale, la collaborazione è diventata più forte e tante sono state le forniture di autobus marca Irizar-Scania, destinate sia al turismo che al servizio interurbano». Il Gruppo Canil comprende dall’inizio di quest’anno le attività di Canil Viaggi, agenzia turistica con oltre 15 anni di esperienza e Canil Service che opera in Veneto nel settore degli autoservizi con una flotta di 25 autobus, 8 dei quali granturismo e tutti con una età inferiore a cinque anni.

Altri articoli su Irizar: www.bustocoach.com/it/node/1851/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

TRIS DI PRIMIZIE DAVDL

Il produttore olandese presenterà all’IAA di Hannover il nuovo VDL Futura FHD2-106, il MidBasic Electric e il Citea LLE nella variante da 9,9 metri ello stand di VDL Bus & Coach alla 66a N IAA di Hannover i riflettori saranno puntati sulle novità di prodotto. Nello specifico, il

compatto VDL Futura FHD2-106, una nuova variante di lunghezza del Citea LLE e il Mid Basic Electric. Il Futura FHD2-106 è l’ultimo nato della gamma Futura e va a soddisfare le richieste di un turismo di fascia alta in taglia compatta. Con questa versione, VDL Bus & Coach guarda infatti al segmento dei piccoli gruppi con esigenze di lusso e comfort. Come gli altri modelli della serie Futura, si avvantaggia di un design modulare e di un pavimento completamente piano. Oltre che di un basso peso che contribuisce a ridurre consumi e costi di gestione. E con in più il vantaggio della maneggevolezza dato dalla sua taglia. Gli interni regalano una sensazione di spa-

ziosità grazie all’illuminazione bilanciata, agli abbinamenti cromatici e alle cappelliere aperte. La portata massima è di 41/43 posti passeggero ma le possibilità di configurazione sono molteplici così come la scelta delle dotazioni di bordo. Da notare il volume della bagagliera con i suoi 4,7 metri cubi. Il modello in esposizione avrà una configurazione di 34+1+1 posti a sedere e selleria di lusso molto confortevole con disposizione vis-a-vis. Ad Hannover verrà presentato per la prima volta al pubblico anche il Citea LLE nella taglia da 9,9 metri con 27+2+1 posti. In anteprima assoluta il MidBasic Electric. Un autobus completamente elettrico della gamma mini e midi, specificamente progettato per il trasporto di piccoli numeri di passeggeri in zone scarsamente popolate. Questo veicolo ha una innovativa catena ci-

nematica del tutto elettrica, sviluppata in collaborazione con la società austriaca Kreisel. L’autonomia varia da 200 a 300 km a seconda della catena cinematica e del pacco batteria. Il veicolo base su cui è costruito il MidBasic Electric è un Mercedes Sprinter da 3,5 tonnellate a cui VDL Bus & Coach ha sostituito il motore diesel con un propulsore elettrico

basato su componenti di alta qualità provenienti da vari fornitori europei. I motori elettrici hanno potenze da 120 a 150 kW. Brevettate da Kreisel, le batterie sono notevolmente leggere e con una capacità di 72 kWh (in opzione da 92 kWh). Sono collocate sotto il veicolo senza incidere sullo spazio nell’abitacolo dove trovano posto otto passeggeri. Nel parterre di VDL sfilerà inoltre il Futura FDD2-141 a piano doppio da 14,1 metri e, nell’area esterna, il Mid City e il Mid Euro. A disposizione per prove di guida, il Citea Electric e il MidBasic Electric. Altri articoli su VDL Bus & Coach: www.bustocoach.com/it/node/2193/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

IAA 2016 LE PROPOSTE DI IVECO BUS

Al Salone di Hannover Iveco Bus presenterà un nuovo modello per il trasporto turistico. Affiancato dal Magelys ‘Lounge’, l’Urbanway EL e il Daily Hi-Matic na novità assoluta per la gamma turistica U e quattro proposte per diverse soluzioni di trasporto. Così Iveco Bus anticipa la sua

presenza alla IAA Commercial Vehicles 2016 (Hannover, 22-29 settembre). Riguardo all’anteprima mondiale fa sapere che «è un nuovo autobus turistico che completa la gamma attuale, garantendo le linee regionali o nazionali, i servizi di navetta e le missioni turistiche a medio raggio. Questo nuovo arrivato beneficerà del knowhow e dell’esperienza del brand in questo segmento e offrirà un’eccellente versatilità nonché redditività operativa». Sotto i riflettori di Hannover sfilerà poi una versione ‘Lounge’ del turistico Magelys con una livrea speciale realizzata per la squadra di rugby neozelandese All Blacks e interni equipaggiati di 46 sedili in pelle nera, con-

nessione Wi-Fi, GPS, macchina per il caffè, doppio amplificatore per i microfoni, porta USB per ciascun sedile e presa da 220 V per ogni coppia di sedili. Per la mobilità sostenibile ci saranno l’Urbanway ibrido elettrico ZEV da 12 mt con un’autonomia in modalità ‘full electric’ di 4 km (questo veicolo fa parte del progetto sperimentale EBSF 2-European Bus System of the Future- gestito dall’UITP) e il Daily electric che, con con due o tre batterie al sodio cloruro di nichel ad alta densità, supercondensatori ad elevata potenza e sistema di frenata rigenerativa, garantisce un’autonomia di 100 o 160 km. Infine un lussuoso Daily Tourys Hi-Matic da 19 posti con l’esclusivo cambio automatico a 8 velocità di Iveco. Il mezzo sarà a disposizione per prove di guida nell’area esterna. Altri articoli su Iveco Bus: www.bustocoach.com/it/node/917/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

Un sistema intelligente per la SOPPRESSIONE INCENDI NEL VANO MOTORE

IN PRIMA VISIONE DA SOLARIS

140 casi in un anno

Su 22 mila bus circolanti in Italia, in un anno, 140 hanno subito un incendio con una media di 6 casi ogni mille. Incidenti di questo tipo arrecano un danno di immagine ingente soprattutto per una compagnia di trasporto pubblico. Prevenire e intervenire efficacemente nelle primissime fasi di sviluppo dell’incendio è la sfida di oggi per gli operatori del settore.

Alla IAA di Hannover, il costruttore polacco presenterà l’ibrido di ultima generazione, l’Urbino 12 con motore a metano e l’Urbino Elettrico, “Bus of the Year 2017”

A

ll’edizione 2016 della IAA, Solaris Bus & Coach, oltre che ricordare i suoi 20 anni di attività ai visitatori del salone, proporrà un paio di novità, ovvero l’ibrido di ultima generazione e l’Urbino 12 CNG. Il nuovo Urbino ibrido è equipaggiato del sistema di trazione HybriDrive di BAE Systems con motore elettrico, accumulatore di energia e diesel Cummins ISB4.5E6 da 210 cv. È possibile installare il sistema Stop-and-Go per lo spegnimento del motore diesel alla fermata ripartendo in modalità ‘zero emission’ e il sistema Arrive-andgo che permette di spegnere il motore già quando il veicolo si sta avvicinando al punto di fermata. L’Urbino a metano da 12 metri è invece alimentato da un Cummins ISLG Euro 6 da 320 cv con cambio Voith Diwa6. I serbatoi in composito permettono di stipare fino a 1.875 litri di gas. Il veicolo si avvale dei miglioramenti apportati alla nuova generazione

di autobus Solaris, come il telaio leggero e il sistema di trazione, più spazio e comfort per i passeggeri e una postazione di lavoro ottimizzata per il conducente. Ad Hannover Solaris metterà in mostra anche l’Urbino elettrico, veicolo che ha debuttato nel 2015 al Busworld di Kortrijk. Equipaggiato di batterie da 240 kWh, il mezzo sarà provvisto di pantografo sul tetto e sistema plug-in. Da notare che l’Urbino Electric di Solaris si è aggiudicato il titolo di miglior autobus urbano del 2017. Oltre ad essere la prima volta che un produttore polacco vince il premio organizzato dall’ACE (associazione che riunisce gli editori europei del settore veicoli commerciali), è anche la prima volta che il titolo va ad un veicolo a batteria avendo la meglio sull’autobus a metano di Mercedes e sugli elettrici di Irizar, Van Hool ed Ebusco. La cerimonia di premiazione avrà luogo alla IAA di Hannover. Altri articoli su Solaris: www.bustocoach.com/it/node/756/articoli-costruttore-italia

Firecom Automotive

produce in Italia, nella sua fabbrica situata nel Lazio, sistemi di spegnimento ad aerosol di Sali di potassio per tutti i tipi di ambienti, specializzandosi in particolare nella protezione del vano motore e vano preriscaldatore degli autobus.

Il sistema si compone

di una unità elettronica di comando e spegnimento, denominata UDSA, di tre sonde termiche e di uno o più erogatori di compound aerosol da installare nel vano motore (e/o preriscaldatore). L’Unità elettronica ha la funzione di autodiagnosi, gestione e analisi dei segnali inviati dalle sonde termiche opportunamente dislocate, dando il segnale di allarme all’autista nel momento che viene rilevata la temperatura di innesco stabilita e attivando automaticamente gli erogatori ad aerosol per una tempestiva soppressione degli incendi. Firecom Automotive Srl via degli Olmetti 46 - 00060 Formello (RM) Italy Ph. (+39) 06 8800613 / 06 8803381 Fax (+39) 06 88524939 info@firecomautomotive.it www.firecomautomotive.it


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

DALLA REALTÀ AL SOGNO Al Salone di Hannover le nuove proposte per la gamma degli autobus Mercedes e Setra. Ma il pezzo forte sarà il Future Bus, un prototipo di autobus urbano a guida autonoma CityPilot frutto dell’esperienza maturata da Mercedes nel settore dei truck. Avveniristico anche nel design esterno e nell’allestimento degli interni nnovazioni per il presente e per il futuro IDisponibile nello spazio Daimler alla IAA di Hannover. da subito il motore da 10,7 litri

OM 470 con minori consumi e maggiori prestazioni grazie alle innovazioni portate in dote dal fratello maggiore OM 471. Quindi, una salita molto ripida dei valori di coppia e potenza ai medi regimi, unita a una discesa del

regime nominale da 1800 giri/min a 1600 giri/ min. E si aggiunge una nuova variante da 335 kW (456 cavalli) con 2.200 Nm di coppia, disponibile a richiesta per i Setra ComfortClass. Debutto internazionale all’IAA per il Mercedes Citaro NGT (già presentato da BusToCoach sul numero di giugno), mentre per gli Sprinter si annuncia l’ampliamento della gam-

ma con la variante da 5,5 tonnellate di peso, motori più potenti e un nuovo retarder per il modello City 65. Sempre ad Hannover debuttano in pubblico i fari a Led integrati negli autobus Mercedes e Setra (vedi articolo su BusToCoach di Aprile 2016), a cui si aggiungono la disponibilità del nuovo Coach MediaRouter, dei poggia-

testa Comfort e i rivestimenti Composition per i turistici. Per il Marchio Mercedes, verrà consegnato l’Intouro numero 10.000 e verrà festeggiato il decimo compleanno del Tourismo. Nello spazio Setra si potrà vedere il nuovo S 418 LE business da 14,6 metri per i servizi extraurbani e un lussuoso TopClass S 516 HDH con disposizione dei sedili 1+1. èè


Si potrà invece cominciare a sognare, guardando da vicino il Future Bus di MercedesBenz. Un autobus urbano a guida parzialmente automatizzata con CityPilot, che prefigura il trasporto pubblico locale del futuro: più sicuro, efficiente e confortevole rispetto agli autobus tradizionali. La tecnica del CityPilot deriva fondamentalmente da quella adottata sull’autocarro a guida autonoma Actros Mercedes-Benz con Highway Pilot presentato due anni fa, pur essendo stata decisamente perfezionata e integrata con numerose funzioni per soddisfare le esigenze di impiego specifiche di un autobus urbano. Di conseguenza, ad esempio, il CityPilot può riconoscere i semafori, comunicare con essi e attraversare con sicurezza gli incroci semaforici. Inoltre è in grado di rilevare la presenza di ostacoli e soprattutto di pedoni sulla carreggiata, frenando autonomamente. In più si accosta automaticamente alle fermate, sia aprendo che chiudendo le porte da solo e infine, ma non meno importante, percorre anche le gallerie. Una decina di telecamere - tra cui le ‘mirror

cam’ al posto dei retrovisori esterni - scansiona la carreggiata e l’ambiente circostante. Ben quattro sensori radar a corto raggio montati sul veicolo – due nel frontale e due agli angoli anteriori della carrozzeria – sorvegliano l’area antistante l’autobus fino a distanze comprese fra 50 centimetri e 10 metri. In più due telecamere stereoscopiche con una portata fino a 50 metri consentono una percezione spaziale, rilevando la presenza di eventuali ostacoli e pedoni. A tutto ciò si aggiunge un sistema GPS. Tutti questi dati insieme, attraverso un processo di fusione, forniscono un’immagine estremamente precisa e consentono di posizionare l’autobus esattamente al centimetro. Il Future Bus con CityPilot è stato messo alla prova nei Paesi Bassi, su un tratto di 20 km

della linea BRT (Bus rapid Transit) che collega l’aeroporto di Amsterdam Schiphol con la città di Haarlem. Un percorso con molte curve, gallerie e diversi incroci semaforici. Pur essendo derivato dall’urbano Citaro da 12 metri, il Future Bus ne rivoluziona completamente l’estetica, caratterizzata da linee asimmetriche per il profilo del tetto, i rivestimenti delle fiancate laterali (con due porte centrali sul fianco destro), il frontale e la testata posteriore. Da notare i due listelli luminosi a fianco della Stella Mercedes sotto al parabrezza, che si illuminano di bianco quando la guida è manuale e in blu quando è parzialmente automatizzata. Lo stesso accade alle strisce tra i gruppi ottici posteriori. Anche per il vano passeggeri, estetica e utiliz-

zo degli spazi è completamente nuovo. Si può parlare di un ‘open space’ suddiviso in tre parti: ‘Service’ vicina al conducente, ‘Express’ al centro con concentrazione di posti in piedi e ‘Luonge’ posteriore per permanenze a bordo più lunghe. Rivestimenti cromatici, sedili a guscio disposti longitudinalmente alle pareti, mancorrenti a rami d’albero con illuminazione a ‘foglie’ sul soffitto e due monitor incassati da 43 pollici completano l’allestimento degli interni. Futuristica anche la postazione dell’autista che fa a meno della classica separazione dal resto dell’abitacolo anche grazie all’assenza della porta anteriore. Al posto delle tradizionali strumentazioni viene utilizzato un display informativo da 12,3 pollici ricco di informazioni specifiche. Ma mentre i dati che riguardano le funzioni del veicolo sono ridotti all’essenziale, quelli che riguardano il percorso al contrario risultano notevolmente ampliati. Il Future Bus monta il motore diesel OM 936 ma può affidarsi anche alla versione a metano o, dal 2018, alla trazione full electric. Altri articoli su Daimler Buses: www.bustocoach.com/it/node/1694/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

DA SCOPRIRE ALL’IAA

Truck Forum di Monaco, MAN AL Truck & Bus ha riunito a metà luglio i giornalisti europei del settore autobus per

anticipare i contenuti della propria presenza al prossimo IAA (22-29 settembre). In mostra nel salone interno alcune anticipazioni, ma

MAN Truck & Bus anticipa i contenuti della sua presenza al prossimo salone di Hannover. In evidenza catene cinematiche e programmi di E-Mobility probabilmente non tutto ciò che verrà portato ad Hannover. In prima fila un MAN Lion’s City G da 18 metri per 154 passeggeri, con motore D2066 da 360 cavalli e parete laterale vetrata anche sotto ai finestrini in corrispondenza dell’area

centrale per le carrozzelle. Quindi uno Skyliner da 14 metri con pedana smontabile per il secondo ingresso e motore D2676 da 505 cavalli. Infine, un Lion’s Coach L da 13,8 metri con il nuovo motore D2676 LOH da 500 cavalli con emissioni al livello Euro 6c.

Tenuta in serbo per Hannover invece, la visione di un modello che integra diversi sistemi di ricarica e di accumulo di energia per gli autobus elettrici. Primo step del programma di elettromobilità che MAN sta affrontando con un approccio modulare che offra la possibilità di scegliere e combinare le tecnologie di ricarica secondo le necessità e, analogamente, il numero di accumulatori in base all’autonomia e alla capacità di trasporto richieste. Nella prima fase MAN si concentra sui metodi già diffusi di ricarica rapida tramite pantografo (Opportunity Charging) e ricarica notturna (Overnight Charging) e su una combinazione di questi due sistemi. La tabella di marcia per l’E-Mobility di MAN prevede la presentazione al pubblico di una versione di preserie di un autobus a batteria (BEV) entro il 2018, mentre la produzione di serie di un autobus urbano con trazione elettrica al 100% inizierà prima del 2020. MAN Truck & Bus prevede che oltre il 50%

èè


ASSALI DI ALTA QUALITÀ

anticipazione di quanL' to verrà presentato alla IAA di Hannover è stata

anche l’occasione per visitare il reparto dedicato alla produzione di assali nello stabilimento MAN Truck & Bus di Monaco di Baviera. In questo stabilimento, attivo dal 1955, vengono prodotti ogni anno tra i 90.000 e i 110.000 assi azionati. A questi si aggiungono circa 55.000 trasmissioni passanti e 6000 ripartitori di coppia. Tali componenti vengono poi forniti a tutto il gruppo MAN. Gli assi azionati vengono prodotti in due tipi principali, mentre gli assi ipoidi sono concepiti secondo un sistema modulare. L’ossatura alla base della strategia a piattaforma è una scatola del ponte in acciaio dove la differenziazione è data da diversi componenti saldati. Nella combinazione di tipi diversi di cambi e di trasmissioni gli assi vengono completati dai relativi mozzi ruota. L’intera lavorazione dei singoli componenti avviene in circa 200 centri di lavorazione e dieci impianti di tempra. Soprattutto nella produzione delle scatole vengono eseguite su tali macchinari svariate lavorazioni di tornitura, fresatura e

foratura estremamente complesse. L’elevato know-how in questo tipo di processi e l’impiego di utensili speciali consentono di realizzare componenti della massima precisione e con tolleranze ridottissime. Con i più moderni metodi di misura vengono inoltre accertate le caratteristiche di macchine utensili, dispositivi e utensili che incidano su qualità e costi, al fine di poterne ricavare misure di ottimizzazione mirate. In tal modo è così possibile garantire una qualità dei componenti sempre alta. Oltre alle scatole dell’asse e a quelle del cambio vengono prodotti nei propri impianti anche mozzi di ruota, portasatelliti, fusi a snodo e sca-

delle vendite nel segmento degli autobus urbani sarà costituita da veicoli a emissioni zero già prima del 2030. Per quanto riguarda gli autobus da turismo si annunciano invece numerosi interventi di ottimizzazione della catena cinematica per ottenere maggiori prestazioni e minori consumi. A partire dal motore D26 che ora può utilizza-

tole del ponte. Una delle principali competenze chiave del reparto dedicato alla produzione di assi, oltre alla lavorazione di pezzi fusi, è la produzione di componenti di addentellamento. La produzione di ruote dentate si estende dalla lavorazione dei pezzi grezzi non ancora induriti, con successiva fresatura dell’addentellamento, al trattamento termico nel proprio reparto dedicato, fino alla lavorazione finale delle ruote dentate indurite. Oltre ai molti componenti di dentatura frontale viene prodotto in proprio da MAN, tra le altre cose, anche il treno di ingranaggi che, costituito da corona dentata e pignone, rappresenta l’anima dell’asse azionato e trasmette la potenza dall’albero cardanico alle ruote. Nelle linee di montaggio, le scatole del ponte vengono fissate su un veicolo a guida automatica (AGV) e gli assi vi vengono installati tramite catena di montaggio. Ogni operatore della linea di montaggio firma per la sua fase di lavoro il protocollo di collaudo, un’operazione elementare del controllo della qualità che si affianca alla registrazione dei dati di processo.

re come carburante anche gli oli vegetali idrogenati (Hydrotreated Vegetable Oils, HVO). Inoltre, è stato migliorato il post-trattamento dei gas di scarico e presto il D2676 LOH Euro 6c sostituirà il D2066 LOH da 400 CV sugli autobus turistici MAN e Neoplan e sui telai. E ancora, con l’introduzione del sistema frenante elettronico MAN BrakeMatic, in fu-

turo sugli autobus turistici e interurbani verrà impiegato il potente freno motore EVBec. Analogamente il cambio TipMatic verrà adeguato alla maggiore coppia del D26 e si avvarrà della funzione SmartShifting e dell’Idle Speed Driving che permette di viaggiare comodamente al minimo dei giri senza azionare il pedale dell’acceleratore. A ciò si aggiunge l’introduzione di una nuova generazione del tempomat “previdente” MAN EfficientCruise che prevede anche la funzione

di avanzamento per inerzia EfficientRoll. All’IAA 2016 MAN Truck & Bus presenterà, in un spazio dedicato del suo stand, i temi legati a innovazione e digitalizzazione con un’anticipazione dei servizi e delle nuove offerte digitali in arrivo. Per ora dedicate ai camion, successivamente verranno applicate anche al settore bus nel quadro della creazione di servizi digitali speciali a valore aggiunto per flotte di tutti i segmenti di autobus urbani, intercity e turistici. Altri articoli su MAN Truck & Bus: www.bustocoach.com/it/node/1850/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

SETRA - S 511 HD km

km/h

km/litro

Strada Statale

43,4

62

4,12

Autostrada Salita

40,5

67,5

3,12

Autostrada Discesa

52,2

65,3

5,47

Autostrada Pianura

206,3

94,5

5,31

TOTALE

342,4

79,9

4,76

Percorsi

00 453.0 o in

€ezzo di listin Pr

Italia

Indice Prestazioni 0

km/litro

CONSUMI RILEVATI 5,47 4,12

5,31

9,51

4,76

3,12

DIMENSIONI Lunghezza mm 10.465 Larghezza mm 2.550 Altezza con AC mm 3.770 Passo mm 5.005 Sbalzo anteriore mm 2.265 Sbalzo posteriore mm 3.195 Bagagliera m3 7,5 Diametro di volta mm 17.530 Serbatoio gasolio litri 310 Serbatoio AdBlue litri 40 Peso in prova kg 15.000

CONSUMI AL MINIMO

on una lunghezza sotto il limite dei 10,5 C metri, è il più compatto dei Setra. Entrato a far parte della ComfortClass 500 lo

scorso anno, l’S 511 HD ha raccolto il testimone dal precedente TopClass S 411 HD. La sua missione ideale sono le escursioni esclusive o i servizi navetta Vip ma la varietà degli allestimenti disponibili lo rendono utilizzabile per tutti i tipi di servizio extraurbano. Al nastro di partenza si è presentato nella èè

T E S T


IL PERCORSO DI PROVA

PASSEGGERI

Posti seduti n. 30+2+1 Altezza interna mm 2.055 Altezza corridoio mm 1.400 Larghezza corridoio mm 355 Larghezza ingressi mm 590/600  Volume cappelliere m3 1,32

Comfort

Sedili tipo Setra Voyage A.C. EvoCool Basic Riscaldamento convettori Illuminazione Led Botole a tetto 2 elettriche Vetri doppi Audio Multimedia Video 19” Cucina sì Toilette sì

Con Club corner S 511 HD oggetto della L’ prova su strada è la versione con porta posteriore con WC

e cucina sul piano pavimento in coda. Con questi optional e due file di sedili affacciati su tavolino centrale, l’allestimento a quattro stelle prevede 30 posti passeggero. Senza e con disposizione a tre stelle, i posti arrivano a 38. A fianco dell’autista anche due sedili ribaltabili per gli accompagnatori. I sedili sono dei Setra Voyage Ambassador reclinabili e allargabili, con poggiatesta in pelle, cinture di sicurezza e tutti gli accessori necessari. Per il comfort, oltre all’impianto di climatizzazione EvoCool Basic, il riscaldamento via convettori a pavimento e le ampie cappelliere a soffitto (1,32 metri

cubi di capacità), sono previsti l’illuminazione a Led e un impianto audio/video Coach Multimedia System con lettore di DVD. Presente anche il Coach MediaRouter (optional) con

connessione WLAN mobile per consentire ai passeggeri l’accesso a internet. Inoltre, due porte USB permettono la trasmissione di contenuti multimediali.

versione con seconda porta spostata sullo sbalzo posteriore e layout interno a quattro stelle, con 30 poltrone passeggero più cucina e toilette sul fondo dell’abitacolo. Zavorrato fino a raggiungere un peso complessivo di 15mila chili, l’S 511 HD ha percorso i 354 chilometri del percorso che BusToCoach riserva agli autobus da turismo, consumando un litro di gasolio ogni 4,76 chilometri e viaggiando alla media dei 79,9 km/h. Ne deriva un indice complessivo delle prestazioni di 9,51 punti. Un risultato eccellente che solo l’utilizzo a pieno regime del climatizzatore su tutto il percorso ha impedito di eguagliare il record ottenuto tre anni fa dal suo fratello maggiore S 515 HD (vedi tabella a fine articolo). Primo Euro VI a scendere in prova, aveva stupito tutti con i suoi bassi consumi (4,82 km/litro), meri-

èè


AUTISTA



Altezza piattaforma mm 935 Larghezza cockpit mm 900 Profondità cockpit mm 1.520 Altezza cockpit mm 2.200 Escursione sedile mm 230 Dotazioni Sedile tipo Isri NTS 6860

A.C. sì Finestrino elettrico Parasole doppio, elettrico Tendina sx manuale Frigorifero sì

Comfort Coach

autista ha di fronte a sè L’ l’ergonomica ed avvolgente plancia “Coach Comfort” comune

a tutti i modelli ComfortClass 500 HD, con al centro il nuovo cruscotto con display a colori ad alta risoluzione e quattro strumenti circolari che indicano la velocità di marcia, il regime del motore e il livello momentaneo della riserva di carburante e di AdBlue. Per selezionare le pagine sul display, c’è il sistema “Stacks&Cards” che attraverso i tasti sul volante permette un’efciente navigazione tra i singoli gruppi di menu (come ad esempio le informazioni sul percorso o i dati momentanei del veicolo) e i relativi sottomenu (cards). Sul volante anche i tasti per attivare il Tempomat, azionare i sistemi di assistenza e agire sull’impianto Coach Multimedia System, completo di navigatore, lettore DVD collegato ai monitor

da 19”, Mp3 e porta AUX. Sul display a destra del cruscotto, oltre alle mappe del navigatore si possono visualizzare le riprese della telecamera interna sulla seconda porta e quelle per la retromarcia. Dotato di tutte le regolazioni, il sedile a sospensione pneumatica Isringhausen NTS (modello 6860) completo di braccioli ribaltabili, poggiatesta e cintura di sicurezza. Ottima come sempre la visibilità diretta attraverso il parabrezza (con sensori luce/pi-

oggia), protetta da parasole sdoppiato a comando elettrico, come pure attraverso gli specchi multipli dei retrovisori regolabili elettricamente. A Led le luci diurne e quelle per compagnatori, c’è il frigorifero a la retromarcia. pozzetto e, sotto, lo sportello con Di fronte ai due sedili per gli ac- i due microfoni.

to dell’allora nuovo motore Blue Efficiency Power OM 470 di Mercedes, con potenza di 428 cavalli (315 kW). Motore che adotta anche l’S 511 HD ma nella taratura più bassa, con potenza di 354 cavalli (290 kW) e una coppia di 1.900 Nm. Identico invece il rapporto di riduzione sulla trasmissione al ponte (3,583:1) e l’accoppiamento con il cambio automatizzato GO 250-8 PowerShift, optional rispetto al manuale GO 210 a sei marce montato di serie. Ma se i consumi rilevati sono da record, per il futuro c’è da aspettarsi ancora di più, quando si cominceranno a montare le nuove versioni ottimizzate del motore OM 470 (verrà presentato questo mese alla IAA di Hannover), che promettono una ulteriore riduzione dei consumi di circa il 2,5%. Se i consumi sono importanti, per l’S 511 HD anche la compattezza ha un ruolo importante visto che si traduce in una accentuata manegevolezza sui percorsi escursionistici di montagna o comunque ove gli spazi di manovra siano ridotti, affrontati agevolmente grazie a un diametro di volta tra muri di soli 17,53 metri. Inoltre, la configurazione degli accessi con la seconda porta spostata sullo sbalzo in coda, permette di avere un maggiore spazio per la bagagliera sotto pavimento (7,5 metri cubi il volume misurato), rispetto alla soluzione classica con seconda porta centrale che sacrifica circa un metro cubo di spazio disponibile. Per il resto il ‘corto’ ricalca fedelmente i tratti estetici di tutti i modelli ComfortClass 500, compresa la presenza delle due griglie laterali èè


.

Nm 260

1.900 Coppia

240

1.550

220 200 1.000

1.200

1.400

giri/min

1.600

1.800

Potenza 394 cv (290 kW)/1.800 giri Coppia Nm 1.900 a 1.100 giri Iniezione Common rail 2.100 bar Rapporto di compressione 17,6:1 Coppa olio litri 32 Classe d’inquinamento Euro VI Trattamento gas EGR+Dpf+Scr Vita veicolo in prova km 10.176

FRENI Dischi integrali Knorr. Impianto pneumatico a controllo elettronico EBS con AEBS, ASR, BAS, e Retarder secondario Voith ad acqua.

SICUREZZA ESP, Lane Assist, Front Collision PNEUMATICI Guard (FCG), Active Brake Assist 3 Continental City Plus HA3 295/80 R 22,5 154/149M (ABA 3), Cruise control (ART), sistema antincendio vano motore, sisteSTERZO ma controllo pressione pneumatici ZF- Servocom 8098 (TPM), sensori pioggia/luce, retroAngolo di sterzata max 58° camera.

Efficiency Power

34,9

55,1 a

a

4

5

76,3 a

6

95,8

120,5

7a

151,4

8a

1.000 500 0

0

15

30

45

60

75

90

105

120

135

150

Km/h

TRASMISSIONE Il veicolo in prova monta il cambio automatizzato Mercedes GO 250-8 MPS a otto marce, con retarder idraulico Voith integrato. Nell’allestimento di serie è previsto invece il cambio manuale GO 210 a sei marce. Rapporto di trasmissione Accelerazione 0-100 km/h

3,583 sec. 41,1

COACH: 2 ASSI A CONFRONTO

S 511 HD monta un motore L’ della generazione Blue Efficiency Power di Mercedes. Si

tratta dell’ OM 470 da 10,7 litri di cilindrata, con potenza di 394 cavalli (290 kW) a 1.800 giri e una coppia massima di 1.900 Nm a 1.100 giri. L’iniezione common rail è del tipo ad amplificazione di pressione (X-Pulse) per tenere a bada consumo ed emissioni. Per soddisfare l’Euro VI, alla precedente tecnologia BlueTec con SCR e iniezione di AdBlue, è stato aggiunto il ricircolo dei gas di scarico e il filtro antiparticolato chiuso. Va sottolineato che grazie al ricircolo dei gas, si generano meno ossidi di azoto e quindi il consumo di AdBlue diminuisce (nel nostro caso è sceso al 2,8%). La sostituzione del filtro antiparticolato è prevista dopo i primi 360mila chilometri e in seguito ogni 240mila. Il cambio montato sull’S 515 HD

14,6 23

1.800 1.500

2a

Potenza

asimmetriche in coda più quella a destra sul cofano per dare aria al vano motore. Il veicolo in prova, era equipaggiato anche con il Predictive Powertrain Control (PPC), il sistema che regola la trasmissione in funzione della topografia del percorso e il sistema telematico FleetBoard Bus per la gestione ottimale delle flotte. Tra i sistemi di sicurezza, oltre al ricco pacchetto delle dotazioni di serie, l’S 511 HD è stato equipaggiato con può essere implementato con l’Active Brake Assist di terza generazione (ABA3), il controllo della pressione dei pneumatici (TPM) e il sistema antincendio nel vano motore.

CAMBIO

giri/min

3a

280

MOTORE

SOSPENSIONI Pneumatiche integrali con controllo elettronico del livello (ENR). A ruote indipendenti sull’asse anteriore. L’asse motore è il Mercedes RO 440.

1a

kW 290

MERCEDES OM 470 Cilindrata cc 10.671 Alesaggio/corsa 125/145 Geometria verticale 6 in linea Posizione Posteriore

Modello

Peso kg

cv (kW)

km/h

km/litro

Indice

Setra S 511 HD

E6

15.000

394 (290)

79,9

4,76

9,51

Setra S 515 MD

E6

17.600

354 (260)

82,2

4,61

9,47

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/gennaio_febbr_2016_setra_it.pdf

Irizar i6 HDH 12.37

E6

18.360

450 (331)

81,5

4,51

9,19

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/ottobre_2014_irizar_it.pdf

Setra S 515 HD

E6

17.700

428 (315)

81,2

4,82

9,78

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/luglio_2013_setra_it.pdf

Temsa Safari HD 13

E5

17.990

408 (300)

75,3

3,82

7,19

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/aprile_2012_temsa_it.pdf

Setra S 416 GT-HD/2 E5

17.910

428 (315)

76,9

4,57

8,79

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/06.03.2012_setra_it.pdf

Mercedes Tourismo

E5

17.790

408 (300)

78,1

4,05

7,91

4,01

7,86

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/15.01.2012_mercedes_it.pdf

oggetto della prova è l’ottimo GO 250-8 PS3 automatizzato a otto marce, con retarder idrodinamico ad acqua della Voith.

Irisbus Magelys Pro

E5

17.910

450 (330)

78,4

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/15.01.2012_irisbusprova_it.pdf

VDL Futura FHD2

E5

17.840

408 (300)

76,9

4,09

7,86

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/10.11.2011_vdl_it.pdf

Altri articoli su Setra: www.bustocoach.com/it/node/1584/articoli-costruttore-europa


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2016

ANNUNCI

AUTOBUS USATI IN VENDITA

MERCEDES - Tourino O 510 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 07/2011 km 160.000 Prezzo Iva esclusa: oltre 125.000 euro Lunghezza: 9,3 metri Posti: 32+1+1 Motore: Mercedes, Euro V, 290 cv Cambio: manuale 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C. audio/video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

SETRA - S 517 HD Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 08/2013 km 497.000 Prezzo Iva esclusa: oltre 125.000 euro Lunghezza: 13,9 metri Posti: 57+1+1 Motore: Mercedes, Euro VI, 428 cv Cambio: automatizzato Mercedes a 8 marce Accessori: Rallentatore, A.C. audio/video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

MERCEDES - Sprinter 416 Classe Veicolo: Classe B Prima immatricolazione: 04/2005 km 380.000 Prezzo Iva esclusa: 10.000-25.000 euro Lunghezza: 7,5 metri Posti: 19+1 Motore: Mercedes, Euro III, 160 cv Cambio: manuale 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C., Frigorifero Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

NEOPLAN - Cityliner 12.18 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2009 km 611.000 Prezzo Iva esclusa: oltre 125.000 euro Lunghezza: 13,8 metri Posti: 56+1+1 Motore: Man, Euro IV, 441 cv Cambio: manuale 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C. audio/video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

SETRA - S 416 GT-HD Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2007 km 285.000 Prezzo Iva esclusa: oltre 125.000 euro Lunghezza: 13 metri Posti: 55+1+1 Motore: Mercedes Euro III, 420 cv Cambio: manuale a 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

IRIZAR - Century 12.35 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2007 km 635.000 Prezzo Iva esclusa: 75.000-125.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 49+1+1 Motore: Scania, Euro IV, 379 cv Cambio: automatizzato Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu


ANNUNCI

BusToCoach on-line Magazine -Settembre 2016

AUTOBUS USATI IN VENDITA NEOPLAN - N122

OFFERTE SPECIALI

Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 03/2001 km 900.000 Prezzo Iva esclusa: 25.000-50.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 75+1+1 Motore: Man, Euro V con FAP, 524 cv Cambio: AVS Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video (6 monitor), Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

SETRA - S 416 HDH Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2004 km 700.000 Prezzo Iva esclusa: 105.000 euro Lunghezza: 13,2 metri Posti: 54+1+1 Motore: Mercedes Euro III con FAP, 476 cv Cambio: automatizzato Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero, Toilette Venditore: Autoservizi Tonello Alberto Srl, Vicenza, Italia Tel: +39 348 24 14 928 E-mail: alberto@autoservizitonelloalberto.it

IRIZAR - Century K114 EB Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 08/2002 km 600.000 Prezzo Iva esclusa: 25.000-50.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 55+1+1 Motore: Scania, Euro III, 380 cv Cambio: AVS Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu Altri Autobus Usati in vendita: www.bustocoach.com/it/content/annunci

Vuoi VENDERE il tuo autobus usato?

Fai il tuo annuncio su BusToCoach Magazine e sul sito www.bustocoach.com. Scarica la scheda Segui le istruzioni e le modalità di pagamento e inviala a bustocoach@bustocoach.com

Vuoi proporre OFFERTE SPECIALI per i tuoi prodotti? Fai il tuo Annuncio su BusToCoach Magazine. Scarica la scheda Segui le istruzioni e le modalità di pagamento e inviala a bustocoach@bustocoach.com

CERCHI Autobus nuovi o usati, Ricambi, Servizi o altro? Fai il tuo annuncio su BusToCoach Magazine. È GRATIS Compila la scheda e inviala a bustocoach@bustocoach.com

Profile for Transport Web & C. SNC

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Settembre 2016  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Settembre 2016  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...